Le informazioni sulla possibilità di curare il cancro con l'aiuto di aconito sono molto contraddittorie. L'uso di akonite Dzhungarsky per il trattamento del cancro è registrato nelle opere mediche dell'Antico Tibet. Per cominciare, ci sono diverse forme e localizzazione di questa malattia. Sono stati registrati casi di effetti terapeutici della tintura alcolica di aconito su singole forme di cancro e tumori benigni.

La storia dell'uso dell'aconito in medicina

loading...

A metà del XIX secolo, apparve la prima menzione dell'uso dell'aconito per il trattamento del cancro (Lancet, Inghilterra). Allo stesso tempo, sono state selezionate le dosi omeopatiche. Nel 20 ° secolo, la tintura di aconito fu usata dagli oncologi di un certo numero di paesi.

La tintura di aconito nella medicina popolare e l'omeopatia è stata tradizionalmente usata per combattere il cancro. È considerato sia come ausiliario sia come strumento principale. Ci sono riferimenti ai risultati positivi dell'utilizzo dell'aconite della cappa nella complessa terapia del melanoma e di altre lesioni oncologiche delle mucose, la pelle.

Poiché l'aconito è molto tossico, solo le microdosi della sua tintura possono essere assunte per via orale. Il piano di trattamento viene selezionato individualmente dall'omeopata. È importante monitorare costantemente la risposta e il benessere del corpo. All'atto della reazione negativa espressa di un organismo la preparazione subito è cancellata.

  1. Solzhenitsyn ha detto che l'aconito è stato usato con successo per curare il cancro (Cancer Corps). Scrive che la radice di Issyk-Kul (aconito) lo ha salvato dal cancro.
  2. Insieme all'aconite per il trattamento delle malattie oncologiche, si usa la cicuta. Si nota la regolarità - la cicuta può sostenere nella lotta contro il cancro intestinale, gli organi urogenitali e il lottatore - con il cancro di tutti gli organi che si trovano sopra la vita. In questo caso, l'aconito è considerato il più velenoso e pericoloso. Indipendentemente dal cancro, non può farcela, ma è possibile che nel trattamento complesso svolga un ruolo.
  3. In oncologia, è consigliabile utilizzare l'aconito per ridurre il dolore e la cicatrizzazione dei tessuti danneggiati, nonché per rallentare la crescita tumorale e combattere le metastasi.

A quali forme di cancro si consiglia di usare

loading...

In omeopatia, la tintura del combattente viene utilizzata per diversi tipi di cancro, incluse le metastasi. L'aconitina è in grado di penetrare in profondità nel tessuto e influire negativamente sulle cellule tumorali. È anche indicato per neoplasie benigne.

Affinché la tintura ne tragga beneficio, è importante prepararla adeguatamente e scegliere la dose ottimale. Tuttavia, in omeopatia questo rimedio è ampiamente utilizzato nella complessa lotta contro il cancro. Se decidi di usare akonit Dzhungar nel trattamento del cancro, come prenderlo può dire un omeopata esperto o un erborista. Nella medicina ufficiale questa pianta non è usata ora.

Veleno o medicina utili

loading...

L'aconito è attribuito alle piante velenose. Contiene alcaloidi - aconitine, che in una dose letale possono causare un arresto della respirazione. Anche nel Tibet antico, iniziò ad essere usato per scopi terapeutici, anche per il trattamento del cancro.

Le Aconitine possono facilmente penetrare nella pelle! Non è necessario preparare il rimedio da soli. Comprare la tintura di akonita Dzhungarskogo è possibile nei banchi di omeopatici o ordinare attraverso Internet. Quest'ultimo metodo è più rischioso, in quanto non vi è alcuna garanzia che vi venga inviato un farmaco di qualità, non un falso.

Le sostanze molto aggressive sono sempre usate per curare il cancro. Hanno molti effetti collaterali. La tintura spiritosa di Aconite jungar può influire negativamente sulle cellule tumorali, ma ha lo stesso effetto sui tessuti sani.

L'azione dei farmaci ufficialmente approvati per combattere il cancro può essere controllata. Agiscono in modo selettivo. Usare una tintura di aconito è abbastanza rischioso. Per ottenere un effetto terapeutico persistente, è necessario aumentare gradualmente la dose.

Tintura di akonita Dzhungarsky è usato in omeopatia per il trattamento di numerose malattie, inclusa la lotta contro il cancro. In questo caso, gli omeopati sottolineano che è necessario raggiungere una tale concentrazione del farmaco nel sangue, che raggiungerebbe la soglia massima consentita. A pazienti diversi è individuale. Pertanto, il dosaggio deve essere selezionato con molta attenzione. Se decidi di prendere Jungar aconito per il trattamento del cancro, dovresti iniziare con le dosi microscopiche.

L'aconito di Jungar, il cui trattamento non è approvato dall'OMS, non fa parte del regime di trattamento tradizionale del cancro. Non è usato affatto nella medicina ufficiale.

In Bulgaria, Cina, India, la tintura di aconito è ufficialmente autorizzata per l'uso. In URSS, il farmaco è stato utilizzato anche per il trattamento complesso del cancro.

L'oncologo chirurgo Zakartseva T. V. ha condotto studi accurati e sviluppato la sua tecnica per il trattamento del cancro. Prima della rimozione del tumore, ha condotto un corso di trattamento con tintura di aconito. L'operazione è stata eseguita dopo aconitina ha rallentato la crescita e l'attività del tumore. Il corso del trattamento con aconitina è stato ripetuto dopo l'operazione. È stato osservato che l'aconitina inibisce la crescita del cancro, elimina le metastasi.

Caratteristiche del trattamento del cancro con aconito

loading...

Poiché la medicina ufficiale non applica l'aconito, l'oncologo non si assume la responsabilità di tale trattamento.

Nel trattamento complesso del cancro con aconito, a volte si osserva una dinamica positiva:

  • Le metastasi sono rallentate, il loro numero diminuisce;
  • se l'agente è usato correttamente, i processi quasi irreversibili si sviluppano quasi completamente nei tessuti e negli organi;
  • con il dosaggio corretto, c'è un minimo di effetti collaterali;
  • L'aconitina può rallentare lo sviluppo del tumore e anche ridurlo leggermente;
  • diminuzione della depressione, dolore, intossicazione.

Schemi di applicazione di aconito in oncologia alternativa

Il più delle volte il farmaco è usato in omeopatia. Usato estratto di alcool al 10% dai tuberi, foglie del repo o aconito rosso. Queste sono le specie più tossiche. Per ottenere la massima precisione di dosaggio, è meglio usare una siringa per insulina. Contiene 1 ml, che corrisponde a 40 gocce.

Non usare una pipetta per il dosaggio. Dà un errore alto, che può causare un sovradosaggio.

Prendi la tintura meglio a stomaco vuoto o un paio d'ore dopo aver mangiato. Le gocce vengono allevate in un quarto di tazza di acqua bollita raffreddata. La dose giornaliera è gradualmente aumentata. Se all'inizio è 1 goccia, allora il 20 ° giorno sarà 60 gocce. Quindi il numero di gocce viene ridotto, utilizzando l'ordine inverso. Il ciclo di trattamento sarà di 39 giorni. Questo è uno schema approssimativo. Deve essere selezionato individualmente.

Trattamento standard - tre corsi. Tra ognuno di essi si fa una pausa in due settimane. Se si ottiene un effetto positivo prolungato, il trattamento viene interrotto. Se la recidiva, la terapia può essere ripetuta.

Se si usa una specie di pianta debolmente velenosa per fare la tintura, la dose sarà misurata in ml, non in gocce.

La tecnica "reale" del trattamento dell'aconito dei tumori

E 'stato sviluppato dal praticante omeopata Tishchenko V. V. Questo metodo è anche usato la tintura, ma un giorno si consiglia di bere solo una goccia del farmaco. Viene allevato in 100 ml di acqua. Ogni giorno solo una volta, a stomaco vuoto, è necessario bere una goccia del farmaco. Il corso del trattamento - fino al recupero.

Non prendere una tintura di aconito con brodi di erbe!

Rischi di utilizzo

loading...

Se usi una tintura di aconito, è importante ricordare i segni di avvelenamento di questa pianta:

  • la voglia di vomitare;
  • lingua, guance, labbra, polpastrelli intorpiditi;
  • c'è la sensazione che la pelle stia tremando;
  • appare la sete;
  • la temperatura aumenta;
  • a forti muscoli avvelenanti di gambe, braccia o mani, la torsione del volto, la vista si deteriora, la respirazione è complicata.

È severamente vietato provare anche una piccola parte del tuberito di aconito! La radice dell'aciionite dello Dzungariano è estremamente velenosa. Anche in 1 grammo può contenere una dose letale di aconitina.

Come puoi vedere, akonit Dzungarian nel trattamento del cancro può essere usato solo in modo informale. È importante considerare il tipo di tumore, le sue dimensioni, la localizzazione, la presenza di metastasi, le dinamiche del trattamento. Certo, non puoi usare solo una tintura. Il trattamento dovrebbe essere completo. Seleziona accuratamente un oncologo. Chiedi al tuo medico se è possibile integrare il trattamento complesso con la tintura di aconito.

Trattamento di cancro con veleni: tintura di akonita Dzungarsky nel trattamento di oncology

loading...

Tempo gentile del giorno! Prima di leggere l'articolo, ti racconterò un po 'di me stesso. Il mio nome è Boris Vladimirovich Irtegov - Sono un erborista con 30 anni di pratica. Quando cerchi risposte al trattamento delle malattie con rimedi popolari, ti consiglio di proteggere la tua salute e Non iniziare il trattamento senza consultare uno specialista e dire perché. Ci sono così tante piante medicinali e metodi che si sono dimostrati efficaci. Ma c'è un secondo lato della medaglia - questa è controindicazioni all'uso e alle malattie concomitanti del paziente. Ad esempio, pochi sanno che l'infusione di Hemlock non deve essere usato durante la chemioterapia, e ci si può perdere (paura, ecc) può essere un aggravamento della malattia e l'uso di altri farmaci. perché che non ti faresti del male, meglio consultarmi, un altro erborista specialista o il proprio medico prima di applicare i vari trattamenti descritti su Internet.

Salute a te.

Trattato correttamente e saggiamente.

Più su di me leggi qui: Travnik Boris Irtegov
La mia pagina in compagni di classe: https://ok.ru/profile/575337363348
Contatti dei miei assistenti (Alena ed Elena): 89293271736, [email protected]

Il cancro è un disturbo grave, ma è assolutamente necessario fare ogni sforzo per combatterlo. Quando la medicina convenzionale è stato provato, ma nessun risultato, o è minima, non si deve trascurare i metodi tradizionali (ad esempio, prendere in considerazione la possibilità di trattamento con veleni - uso di aconito nel cancro).

L'ideale, naturalmente, nel trattamento del cancro di utilizzare più di un metodo di trattamento, e che il medico era malato complesso individuale: il farmaco, oltre a procedure, medicina tradizionale).

Non guardare metodi di trattamento popolari, come qualcosa di extraterrestre o di altro mondo, ma come una medicina efficace. Dopo tutto, quante noto casi, che anche i medici più esperti si sono rifiutati di paziente, anche se dato il giuramento di Ippocrate, e nella disperazione la persona o suoi parenti si rivolse a erba, tinture, impacchi uomo si alzò in piedi.

Dopo tutto, la verità è detta: "Il mezzo efficace è il 50% del risultato, la credenza nella sua azione è un altro 50%).

Aconite contro il cancro, proprietà curative

loading...

I tentativi di trattare l'akonite con malattie oncologiche sono noti da tempo.

Una pianta del popolo è simbolicamente chiamata "wrestler" - una pianta perenne della famiglia dei ranuncoli. La sua fioritura affascina - i più magnifici fiori viola di una forma bizzarra. Ma per tutta la sua bellezza e fascino - la pianta è estremamente velenosa.

La zona di crescita - la parte settentrionale dell'emisfero, si estende proprio allo stato selvatico. Ad oggi, gli scienziati hanno scoperto più di 300 specie di aconito velenoso.

È praticamente un rimedio universale per vari tumori cancerosi (qualsiasi organo e lesione di qualsiasi sistema corporeo), che ha una forza molto significativa, che distrugge rapidamente ed efficacemente le cellule tumorali.

Di norma, l'assunzione di tintura di aconito è già in una fase successiva del cancro, quando le metastasi iniziano a diffondersi. Ha la proprietà di penetrare profondamente nei tessuti del corpo e distruggere le metastasi esistenti, fornisce il più forte effetto antinfiammatorio e analgesico, ha un effetto antispasmodico e lenisce il corpo nel suo complesso.

Questa pianta è praticamente l'unico vero rimedio. Esecuzione del trattamento con il cancro allo stadio di aconite ed epatite 4 (la fase più terribile e disperata), ovvero malattie come:

  • il melanoma;
  • sarcoma;
  • Carcinoma a cellule squamose;
  • la leucemia;
  • la malattia di Hodgkin;

E inoltre, la pozione medicinale è usata anche nel trattamento:

  • Tumori benigni;
  • Malattie di asma (per esempio: asma bronchiale);
  • epilessia;
  • Malattie di vasi cerebrali;
  • la tubercolosi;
  • Qualsiasi malattia che colpisce il sistema muscolo-scheletrico;
  • E così anche l'artrite reumatoide e la sclerosi multipla.

Tintura di aconito nel cancro, prescrizione

loading...

Aconite, quando la tintura adeguatamente preparata, quando entra nel corpo, fa letteralmente esplodere l'immunità. Gli alcaloidi, che sono contenuti più nella radice dell'aconito, quando ingeriti, attivano la funzione protettiva del corpo, inizia a combattere e massimizza l'immunità.

Come fare la tintura di aconito nella cura del cancro

  • Prendere 3 grammi di radice di aconito sfollati, versare il 40% di alcol.
  • Proporzione: 3 g di sostanza secca - 100 g di alcol.
  • Chiudiamo i piatti, in cui erano sigillati ermeticamente (la tenuta è molto importante, così che gli alcaloidi non sono alterati, poiché sono molto volatili). La miscela viene infusa in un luogo fresco e buio per più di 3 settimane e poi assunta secondo lo schema, secondo la malattia.

Schema di ammissione di aconito nel cancro

loading...

Dzungar Aconite come trattare il cancro? Lo schema dell'accoglienza è contenuto nello sviluppo degli scienziati medici negli anni '50 -'60. Quindi, è stato ufficialmente utilizzato in medicina nel campo del trattamento del cancro del corpo. Per oggi, ufficialmente, è usato in medicina nei paesi dell'Est e in Tibet (la famosa medicina tibetana).

Aconitum dzhurgarskomu sulle proprietà inerenti l'effetto cumulativo, quindi è necessario prenderla con calma con l'aumentare della dose (prima di introdurre il veleno nel corpo, il corpo ottiene una certa ebbrezza, combattendo con lei e poi con l'aumentare della dose si accumula effetto terapeutico).

Il trattamento del cancro alla prostata aconito comporta l'assunzione della tintura:

  • 2 volte al giorno per 1 goccia.
  • È necessario raggiungere fino a 20 gocce al giorno,
  • inoltre facciamo una pausa di 14 giorni e andiamo "ladder" nella direzione opposta (20,19,18,17....).

trattamento Aconitum per il cancro del fegato è basato sullo stesso metodo di ricezione infusioni scala (aumento da 1 goccia al giorno), ma per 30 giorni, allora avete bisogno di prendere una pausa per 14 giorni e poi iniziare a ricevere infusioni con il numero di gocce diminuzione quotidiana. Prendi la tintura 3 volte al giorno.

L'uso di aconito nel cancro al seno:

  • su una goccia due volte al giorno,
  • lo stesso metodo di "scala" - prima aumentare la dose,
  • poi 10 giorni di pausa e riduzione.

Tintura di aconito nel cancro

loading...

La tintura di una pianta nel trattamento del cancro è un rimedio molto forte ed efficace, ma deve essere presa molto attentamente. Non dimenticare: questo è un veleno forte, un'applicazione impropria della quale, anche con un piccolo aumento di dosaggio può portare a conseguenze irreparabili.

Prima di assumere farmaci contenenti questa pianta, senza fallo, consultare il proprio medico o phytotherapeutist per trovare il regime di trattamento più sicuro ed efficace.

Aconite - una cura per il cancro

loading...

Un alto lottatore (aconito di Dzhungar, calotta cranica, ranuncolo blu o wolfbaum) è una pianta perenne, caratterizzata da un alto contenuto di sostanze velenose in semi, fiori, foglie, steli e soprattutto rizomi. Come è noto, gli alcaloidi naturali sono attivamente utilizzati nella medicina popolare da vari tipi di tumori. Si crede che l'aconite - una cura per il cancro, che non ha eguali tra le altre erbe, dal momento che l'altezza combattente contiene il più alto numero di veleni, anche più di cicuta.

L'erba aconitica aiuta davvero il cancro?

La medicina domestica tradizionale non riconosce il blu del ranuncolo come una medicina efficace per il trattamento del cancro. L'impianto è ufficialmente utilizzato solo in alcuni paesi asiatici e in Bulgaria.

Tuttavia, i fitoterapeuti utilizzano costantemente l'aconito nel cancro ai polmoni, negli organi digestivi, nelle ghiandole mammarie e nella pelle. La pratica dimostra che il trattamento con l'erba descritta mostra i migliori risultati in combinazione con tecniche conservative e interventi chirurgici.

Il wrestler, contrariamente all'opinione popolare dei guaritori popolari, ha un effetto citostatico (arresto) diretto ma indiretto sulle cellule tumorali giovani sulle neoplasie, molto probabilmente associato alla soppressione immunitaria (soppressione della risposta). In questo caso, la crescita dei soli nodi periferici si arresta, mentre il problema della neoplasia metastatica rimane rilevante, così come il rischio di ripetute recidive.

Va notato che la tintura di aconito come cura per il cancro contribuisce alla rapida ed efficace riduzione del dolore anche nei pazienti con forme gravi di patologia, fino all'abolizione degli analgesici oppioidi. Inoltre, i mezzi del ranuncolo blu permettono di fissare i risultati positivi ricevuti nel periodo postoperatorio, prevenendo lo sviluppo di complicanze e riacutizzazioni.

Da quanto precede risulta che i farmaci ad alto combattente possono essere considerati una terapia alternativa e di supporto per i tumori maligni nelle fasi iniziali, ma con il cancro in stadio 4 non operabile, è improbabile che l'aconito produca l'effetto desiderato. In questo caso, l'estratto dalla pianta deve essere usato solo per anestetizzare e migliorare le condizioni generali del paziente.

Come cucinare e prendere una tintura di aconito nel cancro?

La corretta terapia del cancro con l'aiuto del ranuncolo blu prevede l'uso di una concentrazione di infusione di erbe alcoliche del 10%. Può essere acquistato in forma pronta, che è preferibile, dal momento che la produzione indipendente di un farmaco da una pianta così velenosa è piena di conseguenze imprevedibili, specialmente in assenza di esperienza.

Ricetta classica di tintura

  • radici asciutte di aconito - 100 g;
  • acqua bollente - 150 ml;
  • alcool 60% - 1 litro.

Preparazione e uso

Sciacquare le sostanze fitochimiche nell'acqua corrente calda, versare acqua bollente in modo che l'acqua copra solo i rizomi. Dopo 60 minuti, drenare il liquido in eccesso, tuberi gonfiati tagliati a strisce lungo le fibre. Mettili in un contenitore di vetro, versa dell'alcol. Insistere l'agente per 3 settimane in un luogo buio con una temperatura dell'aria di almeno 25 gradi.

L'accettazione della tintura fabbricata o acquistata viene effettuata insieme all'acqua (circa 50-60 ml), 3 volte al giorno, 1,5-2 ore dopo o 30 minuti prima di mangiare, secondo lo schema:

  • 1 giorno - 1 goccia;
  • Giorno 2 - 2 gocce;
  • dal 3o al 19o giorno - 3-19 gocce, rispettivamente (ogni 24 ore una singola dose aumenta di 1 goccia);
  • Giorno 20 - 20 gocce;
  • 21 giorni - 19 gocce;
  • da 22 a 38 giorni - 18-2 gocce, rispettivamente (ogni giorno una singola dose diminuisce di 1 goccia);
  • Giorno 39 - 1 goccia.

Un totale di 3 corsi di terapia, tra i quali si dovrebbero fare pause di 2 settimane.

monkshood

loading...

La descrizione è aggiornata 2015/05/31

  • Nome latino: Aconitum
  • Principio attivo: Radice di razze o piante da erba del genere Aconitum.
  • produttore: Raccolta manuale e produzione manuale (Repubblica del Kazakistan, Russia, Ucraina)

struttura

loading...

La composizione del farmaco, prodotta nella forma grani omeopatici, include diluito secondo le tecniche accettate in omeopatia e applicato alla tintura di aconito di granella di zucchero.

Per la produzione compresse viene usato l'estratto evaporato di aconito. Ogni compressa corrisponde a 0,02 del residuo secco della tintura vegetale.

La composizione di tinture includere un estratto di tubercolonio (per il 10% di tintura nella proporzione 1:10). Il solvente è etanolo al 40%.

Forma del problema

loading...
  • Granuli di zucchero
  • La tintura è omeopatica.
  • Standardizzato secondo la formulazione alcaloide della compressa.
  • Tintura alcolica
  • Materie prime medicinali da tuberi.

Azione farmacologica

loading...

Rimedio omeopatico con il antinfiammatorio, antimicrobico, analgesico, antispasmodico e proprietà narcotiche.

Farmacodinamica e farmacocinetica

loading...

Il farmaco ha un effetto combinato, che è principalmente finalizzato alla normalizzazione dei processi di autoregolamentazione. Influenzando il sistema nervoso centrale ed eccitando il responsabile della soppressione del centro parasimpatico HC, l'aconito mostra un'elevata attività analgesica, allevia febbre e infiammazione, riduce la funzione secretoria delle ghiandole, bronchi e luce, riduce la forza e la frequenza delle abbreviazioni muscolo cardiaco, contribuisce al vasi coronarici (riducendo così la pressione sanguigna), inibisce la peristalsi, allevia l'ansia.

Indicazioni per l'uso

loading...

Nella medicina ufficiale, l'uso della tintura di aconito può essere raccomandato come a antidolorifico esterno a nevralgia (in particolare, con nevralgia del trigemino), dolori articolari, reumatismo, malattie catarrali.

L'aconito in omeopatia è raccomandato per essere preso praticamente in qualsiasi infezione nel periodo del suo aggravamento.

La medicina esterna e locale è prescritta per lividi, lussazioni e fratture delle ossa, sciatica, erisipela, ferite e ulcere, psoriasi, pidocchi e scabbia.

Viene anche mostrato l'uso di aconito invasioni elmintiche, ritenzione di urina e avvelenamento (come antidoto).

Nelle istruzioni per l'uso di Aconite Dzungarsky (materia prima medicinale dalla radice di Aconitum soongaricum Stap. E una tintura del 10%), è indicato che l'agente può essere usato per fermare l'infiammazione nelle infezioni acute, difterite, sepsi, scarlattina, colica intestinale, renale, epatica e gastrica, pleurite, nevralgia, diabete mellito, tubercolosi polmonare, malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

Tuttavia, le proprietà più potenti delle piante si manifestano quando lo si usa per il trattamento neoplasie maligne (con localizzazione nella ghiandola tiroidea, nello stomaco, nei polmoni, nelle ghiandole mammarie, nel cervello, nella spina dorsale, sulla pelle), angina maligna, anemia perniciosa, gozzo.

Incluso nell'aconite dell'alcaloide di Junggar zongorin ha una pronunciata attività antidepressiva, che, secondo alcuni ricercatori, gli permette di prendere un posto tra agenti psicostimolanti e antidepressivi.

Controindicazioni

loading...

Controindicazioni da usare sono l'intolleranza della pianta aconito, ipotensione, febbre, risultante da asistolia maree.

L'aconito è molto tossico. Maneggiare con esso dovrebbe essere con molta cura, perché le sostanze velenose sono in grado di penetrare la pelle, anche quando a contatto con la pianta.

Effetti collaterali

loading...

Nelle fasi iniziali del trattamento, i sintomi della malattia possono peggiorare. Con lo sviluppo di questo effetto, il farmaco non deve essere ritirato.

Istruzione di aconito

loading...

Krupk è usato sublingualmente. Quando le condizioni febbrili nei primi giorni, i granuli sono presi 5 volte al giorno, 8 volte per ricezione, circa 20-30 minuti prima o un'ora dopo un pasto.

Dopo che la fase acuta della malattia è completata, la frequenza delle ricezioni si riduce a 3 volte al giorno e dopo 2 settimane - fino a 2 volte al giorno.

A seconda della natura della situazione clinica, il medico può raccomandare un diverso numero di granuli per ciascuna procedura.

L'aconito omeopatico è usato così ampiamente che è difficile nominare l'esatto livello di dosaggio. Tutto dipende dalla gravità dei sintomi e dalla gravità del processo patologico. In generale, l'omeopatia usa diluizioni piuttosto deboli del rimedio.

La tintura viene assunta per via orale per mezz'ora prima dei pasti, diluendo la giusta quantità di gocce in 50-100 ml di acqua potabile tiepida. Bevi il prodotto lentamente, a piccoli sorsi.

Preparare la tintura per il trattamento nevralgia, mal di denti reumatismo, 20 grammi di radici vegetali vengono versati con 0,5 litri di vodka e insistono in un luogo buio per una settimana. La tintura pronta ha il colore del tè preparato.

La medicina viene strofinata con un tampone di garza sulla pelle nella sede della proiezione del dolore. Molteplicità di applicazioni - 2 volte al giorno. La durata del corso è di un mese.

a emicrania e nevralgia La tintura è assunta per via orale. Il trattamento inizia con l'assunzione di 1 cucchiaino del farmaco e gradualmente porta la dose a 1 cucchiaio per ogni ricevimento. La durata del corso è di un mese.

a mal di denti Nella cavità di un dente malato, viene aggiunta 1 goccia di medicinale e un altro cucchiaio di farmaco viene strofinato sulla guancia dal lato dove si trova il dente.

Come trattare il cancro con l'aconito?

Farmaco omeopatico L'aconito è considerato un coadiuvante efficace per il sollievo dal dolore nei pazienti con malattie oncologiche nella fase IV del processo tumorale.

Il farmaco ha un'attività antimetastica pronunciata e ha un effetto analgesico non specifico. Allo stesso tempo, l'intensità iniziale del dolore influenza il tasso di insorgenza di un effetto analgesico. Differenze nell'efficacia del farmaco per vari tipi di dolore (in particolare, nei pazienti con neuropatico e dolore nocicettivo) non è stato osservato.

Durante la ricerca è stato riscontrato che l'effetto del farmaco sta aumentando nel tempo. Inoltre, durante il trattamento con aconito in alcuni pazienti oncologici, sono stati osservati inibizione della crescita e regressione parziale del tumore (anche in assenza del trattamento principale). Più spesso, eventi simili sono stati registrati in pazienti con melanoma, cancro al seno e cancro ai polmoni.

In alcuni pazienti è stato notato un significativo miglioramento del flusso sanguigno coronarico durante il trattamento, che è stato confermato da eco ed elettrocardiografia.

Test condotti su animali hanno dimostrato che l'uso di akonite da Baikal ha permesso di ottenere un'inibizione della crescita metastatica del 73-94% (a seconda del tipo di tumore). La crescita dei tumori trapiantati è stata inibita in media del 56-78%.

Il trattamento del cancro viene eseguito secondo lo schema "collina". La dose iniziale è di 3 gocce al giorno per 3 dosi. Il numero di gocce al giorno è aumentato di uno (alla stessa frequenza di applicazione), portando una singola dose di 10 e talvolta di 20-30 (a seconda della risposta del paziente alla terapia) gocce. Quindi, allo stesso modo, ogni giorno viene effettuata la riduzione portando la dose alla dose iniziale.

Lo schema standard di applicazione consiste di 3 cicli di 39 giorni ("collina" 1-20-1) con intervalli di 14 giorni tra di loro. Durante la prima pausa, si consiglia di prendere la tintura di Celidonia, dopo il secondo corso di 39 giorni entro 14 giorni dal ricevimento della infusione di Hemlock, e poi per 39 giorni di nuovo spendere per bere tintura di aconito.

Dopo questo, interruzione o trattamento è interrotto. La durata della terapia e il numero di cicli sono determinati individualmente per ciascun paziente, tenendo conto dei risultati del trattamento.

Per preparare da soli la tintura, 100 grammi di aconito in polvere nella polvere vengono versati con 0,5 litri di vodka e, quotidianamente scossi, vengono insinuati in un luogo buio per 14 giorni. La medicina finita viene filtrata attraverso un taglio a due garze piegate.

Quando vi sono sintomi di sovra-saturazione con alcaloidi, si raccomanda alle piante di ridurre la dose per ogni assunzione di 3 gocce. Sostenerlo è necessario fino alla scomparsa degli effetti collaterali. Quindi, la dose giornaliera viene sistematicamente aumentata e diminuita secondo lo schema sopra descritto.

Un'altra opzione di trattamento prevede un aumento giornaliero della dose non a 20 gocce fisse, ma fino alla prima manifestazione dei sintomi di sovrasaturazione. In questo caso, non è necessario mantenere una dose di plateau fino alla scomparsa degli effetti collaterali, una singola dose inizia immediatamente a diminuire di 1 goccia fino a quando il farmaco non viene interrotto. La tintura di ricezione riprende dopo un'interruzione, che in durata (in giorni) deve essere uguale al numero di gocce al momento dei sintomi di sovrasaturazione.

In pratica, il paziente viene solitamente prescritto per iniziare il trattamento secondo il primo schema, in futuro - a seconda della sensibilità al farmaco - è possibile una transizione al trattamento secondo il secondo schema. Necessità in questo può sorgere se i fenomeni di sovrasaturazione (in particolare, vomito ripetuto) non scompaiono dopo una diminuzione della dose giornaliera di 9 gocce.

Entrambi gli schemi sono uniti da un dettaglio importante: in uno e nel secondo caso è severamente vietato prendere una pausa nel prendere la tintura fino alla fine del ciclo, in quanto ciò neutralizza l'effetto terapeutico.

Alla fine di tre cicli di 39 giorni ogni ulteriore tattica è determinata dai risultati raggiunti.

overdose

L'aconito contenuto in aconito è considerato il più tossico degli alcaloidi noti. La sostanza rende neuro e azione cardiotossica.

Si manifesta la sovra-saturazione dell'organismo con l'aconito:

  • sensazione di debolezza in tutto il corpo;
  • sensazione di bruciore, formicolio, bruciore alla bocca e alla gola;
  • abbondante salivazione;
  • flusso e minzione aumentati;
  • vomito;
  • diarrea;
  • dolore nell'addome;
  • intorpidimento e formicolio della pelle, della lingua e delle labbra;
  • dolore e bruciore al petto;
  • menomazione della vista;
  • stato di sordità.

In caso di avvelenamento grave, una persona può morire entro 3-4 ore. I sintomi di avvelenamento grave sono:

  • una forte agitazione psicomotoria;
  • completo disorientamento;
  • convulsioni (a volte);
  • ipertermia acuta;
  • violazione del ritmo e della frequenza del polso;
  • mancanza di respiro.

In casi particolarmente gravi, è possibile esito fatale dal paralisi cuori e respiro. Le morti sono precedute da delirio, convulsioni, svenimento, defecazione involontaria.

Le cure di emergenza comprendono lo svolgimento di attività mirate alla disintossicazione e al trattamento sintomatico. Il paziente riceve lassativi e enterosorbenti salini, lo stomaco viene lavato, hemosorption di disintossicazione e diuresi forzata.

Secondo Wikipedia, quando il paziente avvelenatore aconito prima dell'arrivo di un medico dovrebbe dare un po 'di vino o aceto.

Inoltre, la somministrazione endovenosa di una soluzione all'1% novocaina (Da 20 a 50 ml) e glucosio al 5% (500 ml). Nel muscolo, 10 ml di soluzione solfato di magnesio 25%.

Con le convulsioni, al paziente vengono prescritti 5-10 mg diazepam (seduksena), con violazioni del ritmo cardiaco sullo sfondo di normali indici di pressione sanguigna - 10 mg novokainamida sotto forma di una soluzione al 10% o 1-2 ml di una soluzione obsidan 0,1%, 1 ml di soluzione Korglikon 0,6% con 20 ml di soluzione di glucosio al 40%.

a bradicardia iniezione sottocutanea di soluzione atropina 0,1%; iniezione intramuscolare: 100 mg kokarboksilazu, 2 ml di soluzione di ATP 1%, soluzione di 5 ml Acido ascorbico 5%, soluzione da 4 ml Vitamina B1 e Vitamina B6 5%.

interazione

Gli antagonisti dell'aconita sono antistaminici, glucocorticoidi, contenenti preparati di caffeina.

È consentito l'uso in parallelo con antibiotici.

Condizioni di vendita

Condizioni di conservazione

Tenere lontano dalla portata dei bambini. La bottiglia aperta con la tintura deve essere conservata in frigorifero. Granuli e compresse devono essere conservati in un luogo protetto da umidità e luce a una temperatura compresa tra 15 e 25 gradi Celsius.

Data di scadenza

Istruzioni speciali

Descrizione botanica della pianta

Aconitum o combattente (Latina Aconitum L..) - un genere di piante erbacee perenni famiglia velenoso Ranunculaceae (Ranunculaceae). Ha più di 300 rappresentanti, tra cui aconite lupo (A. lycoctonum L.), aconite napellus (A. napellus L.), aconite Karmihelya (A. carmichaelii Deb.), Avvolgimento (A. volubile Pall.), Arcuate ( A. arcuatum), Dzungarian (A. soongaricum Stap.), Hairy (A. villosum Rchb.), Etc.

In omeopatia utilizzato: aconito Farmacia (A. napellus L.), Altaian (A. altaicum Steinb.), Baikalian (A. baicalense Turcz ex Rapaics.), Beloustogo (A. leucostomum Worosch).

Il wrestler è comune nelle latitudini temperate dell'Asia, del Nord America e dell'Europa. La pianta ha uno stelo eretto (a volte riccio o sinuoso) con un'altezza di 50 cm a un metro e mezzo. Le piante rampicanti possono raggiungere una lunghezza di 4 metri.

La radice del lottatore, di regola, consiste di 2-3 tuberi marrone-neri di forma oblunga-ovale. La profondità della loro penetrazione nel terreno varia dai 5 ai 30 cm. Le foglie della pianta sono separate da palme, lobate o sezionate, di colore verde scuro, disposte nell'ordine seguente.

I fiori sono viola, blu, a volte giallo, bianco o chiazzato; forma irregolare; raccolti in racemi semplici o ramificati o infiorescenza piramidale fino a 50 cm. Ciascuno ha una tazza corolla fiore costituito da cinque sepali (quello superiore ha una vista del casco).

Atterraggio e manutenzione dell'aconito

Va ricordato che una pianta come un combattente è molto velenosa. Pertanto, piantandolo vicino alla casa, è necessario prendere tutte le precauzioni possibili per proteggere i bambini piccoli da esso.

Quando lavori con aconito, l'attenzione deve essere prestata alla tua sicurezza. Tagliare, diserbare e trapiantare la pianta è raccomandato nei guanti.

Pianta i fiori in luoghi caldi ed elevati, in modo ottimale - all'inizio della primavera o in autunno inoltrato.

La cura comporta la pulizia del sito di atterraggio dalle erbe infestanti, l'allentamento del terreno, l'irrigazione delle intemperie e la concimazione periodica con fertilizzanti minerali.

Fiore di pianta di aconito, foto:

Photo aconite climbing:

Foto aconito Dzhungarsky:

Wikipedia indica che gli antichi tedeschi e galli usavano il veleno di akonite per strofinare copie e frecce destinate alla caccia di predatori: lupi, leopardi, pantere. Pertanto, nelle persone la pianta è ancora spesso chiamata "boom del lupo". Gli slavi lo chiamavano nero o una pozione lussuriosa.

Antichi romani e greci con il veleno di aconito uccise il condannato a morte.

Gli antichi greci, oltre a Teofrasto e Plinio, ritenevano che il nome del fiore avesse ricevuto il suo nome dalla città di Akon. Come dice la leggenda del lupo aconito, non lontano da questa città c'era l'ingresso al Regno dei Morti, custodito dal cane a tre teste, Cerbero.

E quando il cane uscì da Ercole alla Luce di Dio, il cane vide per la prima volta il sole, la sua saliva velenosa scorreva da tutte e tre le fauci inorridito. Gocce di esso, cadendo a terra, si trasformarono immediatamente in bellissimi fiori. Così, il wrestler ha preso il suo nome dalla città vicina, e la sua velenosità è dovuta alla saliva di un mostro con tre teste.

Homeopath Farrington presume che in una versione dal "aconito" greco significa "senza polvere" o "polvere" che visualizza la crescita caratteristica di alcuni tipi di wrestler sulle piste.

Le leggende scandinave affermano che l'aconito crebbe in un luogo dove morì il dio Thor dai morsi del serpente velenoso che fu sconfitto da lui. I tedeschi chiamarono il lottatore una radice di lupo e l'elmo del dio Thor, perché fu con l'aiuto di questa pianta che il figlio di Odino lottò con il lupo.

In omeopatia, l'aconito vegetale è considerato un agente a sinistra. L'efficacia dell'uso di droghe da erba e funghi delle radici in oncologia è dovuta a una combinazione di analgesico e antidepressivo effetti di aconito.

misure precauzionali

Nel periodo di trattamento, Aconite è controindicata in inalazioni contenenti canfora o droghe al mentolo.

a diabete mellito dovresti prendere in considerazione i granuli di zucchero nella quantità totale di glucosio consumata.

Durante la terapia dalla dieta, si raccomanda di escludere alimenti, bevande e medicinali contenenti acido (limoni, lamponi, acido ascorbico e acetilsalicilico, ecc.).

La manifestazione dell'azione di aconito è ostacolata da alcol, nicotina, caffè.

analoghi

Tintura di akonite Dzungarian 10%, BAA "Donovit-VS2", Aconitum-Plus, Tintura di aconito (Onkolan) Akofit.

Per i bambini

Categoricamente è controindicato dare preparazioni di aconito ai bambini. Sul contenitore in cui è conservata la tintura o la tintura, l'etichetta "Poison" deve necessariamente essere contrassegnata.

In gravidanza

L'uso durante la gravidanza è permesso solo in consultazione con il medico.

Opinioni su Aconite

La tintura del wrestler è uno dei principali mezzi di oncologia alternativa. L'agente ha un alto attività antimetastatica, allevia efficacemente il dolore, fornendo un effetto terapeutico anche nella patologia cronica con sintomi di organi scompensati.

I risultati di studi e recensioni sul trattamento del cancro con aconito ci permettono di concludere che nella maggior parte dei casi l'uso della tintura può rallentare significativamente la crescita e le metastasi del tumore. Tuttavia, l'inclusione del farmaco nello schema terapeutico non esclude la necessità di una procedura chirurgica, dal momento che i tumori di grandi dimensioni continueranno a disturbare l'equilibrio dei processi immunitari, metabolici ed endocrini nel corpo.

Tuttavia, per confrontare la sua efficacia con l'efficacia della chemioterapia non è possibile, perché la maggior parte degli studi erano preclinici, e le droghe di farmacopea sul mercato sono assenti.

Indubbiamente solo uno, i mezzi basati sul wrestler sono caratterizzati da effetti collaterali sempre meno pronunciati, incluso l'uso a lungo termine.

Teoricamente, nelle fasi I-II del processo tumorale, quando il corpo è ancora abbastanza forte, la probabilità di una cura completa utilizzando la tintura del lottatore come supplemento alle attività di medicina conservativa non è esclusa.

Nei pazienti con tumore in stadio III e IV, l'uso di aconito consente di minimizzare l'uso di analgesici narcotici, e qualche volta addirittura li abbandona completamente.

Tuttavia, se l'effetto dei farmaci ufficiali nel caso travolgente può essere controllato e previsto, l'uso di alcaloidi velenosi (anche nelle diluizioni omeopatiche) è associato ad un alto rischio. A questo proposito, il wrestler non è incluso nei regimi terapeutici approvati per cancro e altre malattie gravi.

Prezzo di Aconite

Acquista aconito sotto forma di materie prime medicinali può essere una media di 350 rubli per pacchetto di 20 grammi. Per comprare una tintura di Aconite Dzungarsky 100 ml può essere approssimativamente per 850 rubli.

In Ucraina, un pacchetto di 30 grammi di materie prime medicinali dai tuberi di Aconite avrà un costo di circa 45 UAH e 50 ml di tintura - 220 UAH.

Cura dell'aconito per il cancro

Le persone che soffrono di cancro stanno cercando di trovare i mezzi più efficaci per aiutarli a combattere attivamente questa malattia. Come è noto nella medicina popolare, ci sono un sacco di diversi farmaci che aiutano a sbarazzarsi del cancro. Il merito merita l'aconito. Tintura di aconito in oncologia è un rimedio efficace, aiuta a sbarazzarsi del cancro anche nelle ultime fasi. In questo articolo considereremo tutte le proprietà utili di questo strumento e le principali ricette e metodi di trattamento con l'aconito.

Proprietà utili

Aconite - una pianta bulbosa da prato, che ha un numero abbastanza elevato di proprietà utili. L'aconito influisce favorevolmente sul sistema nervoso umano. È spesso usato come anestetico. Inoltre è spesso usato per il raffreddore. Spesso è prescritto per le febbri, come lo sfregamento per molte malattie. Particolarmente efficace akonit jungar nel trattamento del cancro. Ma dal momento che la pianta ha un succo velenoso, non può essere usato da solo. Prima di iniziare il trattamento, consultare sempre un medico.

Aconite: ricette omeopatiche e indicazioni per l'uso in oncologia

Nella medicina popolare c'è un numero abbastanza grande di ricette che vengono utilizzate per curare il cancro. Di seguito presenteremo non solo le ricette, ma anche come trattare oncologia con akonit Dzhungar e schemi di accoglienza. Ma ricorda che il trattamento della terapia popolare non può servire come trattamento principale. Dovrebbe essere usato solo come terapia aggiuntiva.

Opzione 1

Secondo questa variante della ricetta, puoi fare una tintura da questa pianta. Per fare ciò, è necessario eseguire le seguenti azioni:

  • Prendi 50 grammi di radici vegetali, puliscile e trita,
  • Riempi le materie prime nella nave,
  • Versare le radici tritate 500 ml. 40% di alcol medicale o vodka di alta qualità,
  • Chiudere il contenitore con un coperchio stretto,
  • Insisti al rimedio per due settimane.

Il prodotto finito deve essere preso secondo lo schema seguente: da 1 a 11 giorni in ordine crescente di una goccia. È necessario iniziare a prendere con 1 goccia d'acqua nell'acqua. Da 11 a 20 giorni lo schema di ricevimento va in riduzione sotto lo schema di ritorno. Diluire la tintura prima di prendere almeno 120 ml. acqua a temperatura ambiente. È necessario passare almeno tre corsi, mentre tra i corsi, fare piccole pause. È inoltre possibile acquistare la tintura in farmacia nella forma finale.

Opzione 2

Secondo questa ricetta, trattamento con tumore di aconito e cicuta Fase 4. Per preparare il prodotto, eseguire le seguenti azioni:

  • Prendi aconito e cicuta in proporzioni uguali,
  • Riempi il crudo con l'alcol,
  • Coprire ermeticamente e insistere per almeno 2 settimane

Tintura pronta prendere 1 goccia due volte al giorno, diluendo in grandi quantità di acqua. Ricorda che queste due piante sono mortalmente velenose, quindi tratta questa prescrizione con estrema cautela.

Opzione 3

Per preparazione è necessario:

  • Prendi 20 grammi di radici vegetali,
  • Lavare e sbucciare le radici,
  • Macina le radici,
  • La materia prima ricevuta per riempire 500 ml. vodka,

L'agente deve essere chiuso ermeticamente con un coperchio e messo in un luogo buio per una settimana. La tintura pronta dovrebbe avere il colore del tè forte. Prendi questa tintura come analgesico. Sfregano l'area interessata del corpo. Il dosaggio è di 1 cucchiaino. Nel tempo, può essere aumentato a 1 cucchiaio. Il corso del trattamento non deve superare 1 mese.

Opzione 4

Secondo questa ricetta, aconito per il trattamento del cancro del polmone. La tintura è preparata nello stesso modo della prima variante. Ma l'accoglienza è diversa. È più ponderato. Se nella prima variante l'agente deve essere prelevato da 1 goccia due volte al giorno, in questa variante viene preso tre volte al giorno. Ma fai attenzione che ci possa essere un leggero avvelenamento del corpo. Ai primi segni, il rimedio dovrebbe essere interrotto e dopo una breve pausa per riprendere il trattamento.

Controindicazioni

Quindi, come la maggior parte dei farmaci, l'aconito ha controindicazioni. Durante il ricevimento possono verificarsi capogiri, nausea e pesantezza allo stomaco. A volte si verificano reazioni allergiche. E 'vietato prendere una tintura di aconito durante la gravidanza, l'allattamento, con malattie epatiche e renali.

Cosa fare in caso di avvelenamento da aconito

Come accennato in precedenza, l'aconito è una pianta velenosa. Pertanto, quando si verifica un sovradosaggio di un medicinale sulla base, può verificarsi l'avvelenamento. Ai primi segni di avvelenamento ci sono vertigini, nausea, vomito. In caso di avvelenamento, è necessario interrompere l'assunzione del medicinale ed eseguire una terapia di purificazione. Ovviamente in questo caso, l'effetto curativo viene resettato. Ma sfortunatamente non c'è altra via d'uscita. In caso di avvelenamento lieve, è sufficiente regolare semplicemente il dosaggio e il regime della somministrazione.

Recensioni: tintura di aconito nel cancro

Per ragioni di giustizia, va notato che è possibile soddisfare non solo le risposte positive, ma anche quelle negative, circa l'akouny dello Dzungariano. Molto probabilmente questo è dovuto al fatto che ogni organismo è individuale e che aiuta a curare l'uno, l'altro non può aiutare.

37лена 37 anni

Quando ho sentito una terribile diagnosi di cancro ai polmoni, era sotto shock. Abbiamo provato molti diversi metodi e metodi di trattamento, ma la malattia non ha voluto ritirarsi. Dato che avevo già 4 stadi della malattia, ho deciso che non c'era più nulla da perdere e ho deciso di prendere una tintura di aconito. Ho seguito tre cicli di trattamento. Con sorpresa dei medici, la mia malattia si è ritirata. Tre anni dopo il trattamento, Gloria a Dio, non ci sono tracce di segni della malattia.

Valery 59 anni

L'anno scorso mi è stato diagnosticato un cancro alla prostata in stadio 2. Il coniuge qualcuno ha detto la ricetta per il trattamento di oncologia con aconito. Non ero contrario e ho cercato di provare tutti i possibili metodi di trattamento, se non altro per sbarazzarmi di questa malattia insidiosa. Naturalmente voglio sottolineare che allo stesso tempo non ho rifiutato la medicina tradizionale. Sono passati sei mesi da quando è successo un miracolo. Sono guarito Grazie a mia moglie e, naturalmente, ai medici per la mia guarigione. Dopo tutto, sono sicuro che tutti noi insieme potremmo sbarazzarci del cancro.

Aconite: un trattamento efficace contro il cancro o un veleno pericoloso?

Per essere trattato o non essere trattato di tintura di aconito? Lo studio di informazioni sufficientemente contraddittorie sugli effetti di questo farmaco velenoso spesso aumenta solo i dubbi del paziente. Tuttavia, queste contraddizioni sono facilmente spiegabili: il trattamento del cancro con l'aconito richiede un atteggiamento attento a tutte le "sciocchezze", a partire dal processo di raccolta delle materie prime e termina con la stesura di uno schema di assunzione individuale. Altrimenti, è semplicemente impossibile garantire l'efficacia e la sicurezza del "veleno utile".

L'aconito è un viaggiatore dalle molte facce con un "permesso di soggiorno intercontinentale"

Aconitum wrestler o superiore - un perenne piante prato, la numerazione più di 300 specie, di cui il più comune napellus Aconitum, Aconitum exelsum, Aconitum Songoricum. In aconito nazionale farmaco noto come root Issyk-Kul, blu ranuncolo, aconito Jungar, volkoboy, zucchetto, e altri. Sul continente eurasiatico, la pianta si trova nel sud della Siberia e Altai, nel nord dell'Asia centrale, in Primorye. Inoltre, i rappresentanti del genere Aconite crescono in Nord America.

Blu brillante, blu, viola (raramente - bianco, giallo o variegato) 8 petali di fiori della pianta, a forma di elmo, raccolti in bellissime infiorescenze. Tuttavia, questa bellezza è mortale: i fiori, le foglie, i semi e (specialmente!) I rizomi di noduli in alcune specie di aconito sono molto velenosi, soprattutto durante il periodo di fioritura.

Le sostanze chimiche di aconito - alcaloidi - includono le aconitine - i veleni vegetali più forti, attraverso i quali i tuberi delle piante producono un odore caratteristico che ricorda l'odore di rafano o sedano. Sono le aconitine le principali sostanze attive nella tintura di aconito, utilizzate nella medicina non ufficiale e omeopatica per il trattamento del cancro e una serie di altre malattie.

Attenzione per favore! Aconite velenosa facilmente e rapidamente penetra attraverso la pelle!

Pertanto, se hai intenzione di raccogliere la pianta da sola, fai scorta di guanti di gomma resistenti e una maschera e stai molto attento.

Il contenuto di aconitine nella linfa delle cellule delle piante può variare, che riguarda sia la altre proprietà medicinali anti-cancro e, e sulla portata del danno che "ranuncolo blu" può indurre una persona se usato in modo non corretto.

La tossicità dell'aconito dipende non solo dalla sua specie, ma anche dal luogo di crescita, età, suolo, condizioni climatiche, ecc. L'aconito più tossico (e più efficace nel trattamento del cancro) nelle latitudini meridionali, mentre nel nord il contenuto di veleno nella pianta è così piccolo che in alcuni paesi (ad esempio, in Norvegia) vengono nutriti con animali.

Diversi tipi di aconite differiscono tra loro non solo la colorazione dei fiori, ma anche il tipo di stelo (verticale, tortuoso, avvolgimento) e la sua lunghezza (50 cm dal eretto a 400 cm dal avvolgimento).

Un'altra indicazione che i rappresentanti di questo genere possono differire tra loro è la forma delle foglie sui piccioli lunghi. Sono palpati-separati, sezionati o lobati. Il colore delle foglie dal lato superiore lucido è verde scuro, con il nero opaco più chiaro.

La pianta fiorisce da luglio a settembre, dopo di che i boccioli dei fiori intelligenti si trasformano in foglietti a più semi (fino a 3-5 in ciascun frutto). Semi di aconito - grigio-nero o marrone, triedrici, con un bordo frastagliato o ad arco - molto piccoli e leggeri: in 1 g ci possono essere fino a 450 pezzi.

Rizomi penetrano nel terreno ad una distanza di 5 a 30 cm È qui che formavano il principale aconite "yadohranilischa" -. Tuberi. Giovani tuberi di piccola taglia, con il tempo aumentano e raggiungono uno stato maturo da 4 a 8 cm di lunghezza e 2-3 di larghezza. Tali "coni" sulle radici sono generalmente 2-3. Dei tuberi maturi la primavera cresce steli con infiorescenze. Dopo che il gambo muore in autunno, sul tubero rimane una caratteristica cicatrice. Ogni anno, monkshood avanza sotterraneo di pochi centimetri a causa della proliferazione di rizomi e formando nuovi tuberi, mentre compiuto la loro "missione fertile" vecchi tuberi muoiono. Quindi, la pianta "viaggia" lentamente attraverso il prato, cambiando gradualmente la "posizione della dislocazione".

Sintomi di avvelenamento con aconito di alcaloidi

L'immagine dell'avvelenamento da aconitina è determinata dal suo effetto distruttivo multidirezionale. Sotto l'impatto del veleno cadono tutti i sistemi vitali: nervoso, cardiovascolare, respiratorio, escretore. Un alcaloide micidiale sconvolge i processi metabolici e i meccanismi di difesa immunitaria.

Non provare ad assaggiare il gusto del tubero d'aconito! I primi segni dell'effetto dannoso dell'aconitina - la voglia di vomitare, la pelle d'oca e il torpore della lingua - appaiono immediatamente. A seguito di ciò, si sviluppa una classica immagine di avvelenamento con veleni simili a curari. Per un risultato letale, è sufficiente ingoiare solo 1 grammo di un tubero!

L'azione dell'aconitina sul cuore e sui vasi sanguigni

I muscoli del cuore e dei vasi sanguigni reagiscono a dosi critiche di veleno con un calo di tono, causando un forte calo della pressione sanguigna in una persona. La reazione del sistema di conduzione del cuore nella fase iniziale dell'avvelenamento si manifesta con un rallentamento del suo ritmo - bradicardia. Mentre il processo avanza, l'immagine cambia: la bradicardia viene sostituita dall'aumento della frequenza cardiaca, la tachicardia. Dopo questo, in assenza di cure di emergenza, c'è una fibrillazione - contrazioni caotiche del cuore.

Altre manifestazioni di avvelenamento

Disturbi cardiovascolari nell'avvelenamento di aconito sono accompagnati da sete, nausea e vomito, una violazione della sensibilità delle labbra, guance, lingua e polpastrelli, bocca secca, temperatura irregolare.

Un alto grado di intossicazione si manifesta con spasmi dei muscoli del viso, delle mani e dei piedi, problemi di vista periodici, difficoltà di respirazione. Dopo questo si verifica una perdita di coscienza, arresto della respirazione e palpitazioni.

Il veleno può essere una medicina?

I dettagli agghiaccianti degli effetti perniciosi dell'aconitina causano timori abbastanza comprensibili in persone che si trovano di fronte a un grave problema di salute e che stanno cercando di trovare un metodo efficace di trattamento con metodi alternativi.

È possibile che l'aconito possa essere usato come una medicina, ottenendo un effetto potente in cui la medicina ufficiale è impotente? Sì, inoltre, anche senza cambiamenti fatali nel corpo?

Tintura di aconito e farmaci antitumorali ufficiali: somiglianze e differenze

Per cominciare, si deve ricordare che tutti i farmaci chemioterapici usati nei regimi standard di trattamento del cancro si riferiscono a sostanze aggressive con un numero enorme di effetti collaterali.

Pertanto, agenti antineoplastici ufficiali, come l'estratto alcolico di aconito alcaloide, sono dannosi non solo per le cellule tumorali, ma anche per organi e tessuti sani. Compreso, questo vale per i farmaci chemioterapici di ultima generazione, che lavorano in modo abbastanza selettivo.

Tuttavia, l'operazione dei medicinali ufficiali nella stragrande maggioranza dei casi può essere pianificata e controllata.

Per quanto riguarda la tintura di aconito, l'uso di questo veleno, anche in dosi omeopatiche, è associato ad alto rischio, al fine di ottenere un effetto terapeutico stabile del farmaco è necessario prendere un lungo periodo di tempo, aumentando gradualmente la dose per la cosiddetta soglia di saturazione, che possono variare notevolmente in diversi pazienti.

Pertanto, un combattente alto non è incluso nel regime di trattamento del cancro approvato dall'OMS, così come altre gravi malattie.

Tuttavia, i rimedi omeopatici basati sulla tintura di aconito sono ufficialmente autorizzati per l'uso in Cina e India, così come in Bulgaria.

Vale la pena aggiungere che le proprietà curative della pianta sono note fin dall'antichità. Inoltre, in un passato non troppo lontano gli oncologi professionisti hanno usato con successo l'aconito nel complesso trattamento dei tumori del cancro.

La storia dell'uso dell'aconito nella pratica medica

Le prime note ufficiali sulle proprietà curative dell'aconito nelle dosi omeopatiche apparvero a metà del XIX secolo. Uno di questi è stato pubblicato in una pubblicazione medica inglese chiamata "Lancet". L'articolo conteneva un gran numero di esempi di guarigioni miracolose sotto l'influenza di "veleno utile", sulla base del quale il rimedio omeopatico fu eretto, di fatto, al rango di "panacea".

Con grande devozione ad aconito apparteneva al creatore del famoso "Dizionario esplicativo" e ad un dottore in una delle professioni Vladimir Dahl. Nel 1838, nella sua lettera al principe Odoevskij, fu descritto un vero caso di curare un paziente con una grave forma di polmonite sotto l'influenza di una preparazione omeopatica basata su questa incredibile pianta. Questa lettera è stata successivamente pubblicata nell'edizione progressiva di quei tempi - la rivista Sovremennik. A proposito, Dahl trattava suo figlio, malato di polmonite cronica, con una tintura di aconito in dosi omeopatiche.

oncologi professionali in tutto il mondo aconito utilizzato nella pratica del trattamento delle malattie neoplastiche nel secolo scorso, molto attivo quando la chemioterapia ufficiale non è molto diverso dal aconitine nei suoi effetti devastanti sul corpo e significativamente perso "veleno di guarigione" per l'efficienza.

Così, per esempio, in Unione Sovietica, pratica il chirurgo-oncologo Zakurtseva Т.V. ha sviluppato una tecnica che ha usato per più di 20 anni nella sua pratica medica. Il medico ha prescritto corsi di assunzione di tintura di aconito per pazienti oncologici nel periodo preoperatorio, in conseguenza del quale è stato possibile raggiungere la localizzazione del tumore (scomparsa delle metastasi) anche nelle ultime fasi della malattia. Dopo il trattamento con aconito, è stata effettuata una rimozione totale della messa a fuoco.

Nel periodo postoperatorio, Zakurtseva di nuovo nominò il paziente un corso di trattamento con un estratto dalla radice di Issyk-Kul. Ciò ha permesso di prevenire l'insorgere di nuove metastasi: una complicanza comune dopo l'intervento chirurgico per rimuovere i tumori maligni.

Aconito universale

In contrasto con la moderna oncologia ufficiale, fare una scelta a favore dei farmaci antitumorali di sintesi azione diretta, la medicina tradizionale fino ad oggi ha utilizzato con successo una tintura di aconito per il trattamento di tumori cancerosi - sia ausiliari e principali.

Inoltre, un combattente alto trova applicazione nei regimi di trattamento di un numero di malattie che sono difficili da trattare con i farmaci tradizionali.

Lo spettro di indicazioni per l'assunzione di aconito è estremamente ampio: una droga stupefacente non ha analoghi tra i preparati a base di erbe per l'efficacia e le diverse direzioni dell'azione terapeutica.

miscuglio estratto alcolico di alcaloidi piante può essere utilizzata localmente e / o all'interno, e dà un buon effetto in caso di lesioni cutanee, ossa e articolazioni, vasi sanguigni, nervi, muscoli e mucose diversa natura, localizzazione e gravità.

Oltre alle tinture, con il trattamento locale della crostosa profonda, si possono applicare impacchi a breve termine con foglie fresche della pianta.

Trattamento di malattie della pelle, delle mucose e dei follicoli piliferi

  • L'uso esterno della tintura di aconito dà risultati positivi nel trattamento delle malattie neuro-allergiche con gravi manifestazioni cutanee: psoriasi, neurodermite, erisipela.
  • Il trattamento della tintura di aconito ha un effetto rapido e completo per scabbia e pidocchi.
  • Vengono descritti i risultati positivi dell'uso complesso di alcaloidi vegetali nel trattamento della pelle e del tumore della mucosa, compreso il melanoma.

Terapia delle malattie infettive

L'aconite è stata usata per molto tempo per curare malattie infettive, comprese quelle particolarmente pericolose - antrace, lebbra - e malattie veneree inclini alla ricaduta. Per ottenere un effetto stabile in questi casi, gli omeopati prescrivono l'assunzione di tintura di aconito in combinazione con il trattamento locale dei focolai di infezione sulla pelle.

L'azione di aconito con allergie, avvelenamento con bacche e funghi, morsi di serpenti velenosi, insetti

Una delle caratteristiche più sorprendenti dell'estrazione degli alcaloidi dell'aconitico è l'opportunità di agire come antidoto per l'avvelenamento da parte di forti veleni di una struttura simile.

In questo caso, l'effetto terapeutico è dovuto al legame dell'aconitina alle cellule del sangue e / o ad altri tessuti umani, impedendo la loro interazione con sostanze letali.

Gli alcaloidi dell'aconite idealmente "si adattano" nella loro formula chimica alla struttura dei recettori cellulari. Pertanto, i recettori interagiscono con alcaloidi di aconito e non con veleni più pericolosi.

Uso di tintura in lesioni e malattie delle ossa e delle articolazioni

Avvolge con la tintura di aconito aiuto per contusioni, distorsioni e fratture, artrite e poliartrite, gotta, osteocondrosi, radicolite, varie forme di cancro alle ossa.

L'uso di aconito in neurologia e psichiatria

Il trattamento omeopatico dell'infusione di aconito di Jungar è altamente efficace nel trattamento complesso di malattie causate da disturbi delle varie parti del sistema nervoso.

Nella pratica psichiatrica e psicoterapeutica il wrestler viene usato con successo in convulsioni ed epilessia, schizofrenia e altre malattie mentali, nevrosi e psicopatie, impotenza.

In una neurologia, l'aconito è usato nella terapia della nevralgia e della neurite, emicrania e vertigini, morbo di Parkinson, paralisi, malattia di beri-beri, ecc.

Trattamento di malattie infiammatorie e allergiche del sistema respiratorio

L'aconito è efficace per la polmonite lenta e trascurata, la pleurite e la bronchite, la tubercolosi polmonare, l'asma bronchiale, l'angina e le infezioni respiratorie acute.

Utilizzare nel trattamento delle malattie dell'apparato digerente

L'assunzione di tintura aiuta con gastrite, ulcera gastrica e ulcera duodenale, stitichezza e flatulenza, epatite e colelitiasi, coliche intestinali, vermi.

L'effetto terapeutico del disegno dai tuberi di aconito sul sistema cardiovascolare

L'azione rilassante dell'aconitina sulle pareti delle navi arteriose consente l'uso riuscito della sua tintura nel complesso trattamento dell'angina e dell'ipertensione.

Altre malattie in cui l'aconito aiuta

Tintura di aconito utilizzata per:

  • l'anemia,
  • udito e disabilità visiva,
  • declino senile delle forze,
  • problemi con la tiroide (gozzo),
  • diabete mellito,
  • alopecia,
  • fibromi dell'utero e sanguinamento uterino persistente di altra natura,
  • Edema e cistite (come diuretico e anti-infiammatorio),
  • adenoma della prostata,
  • malattia renale, ecc.

Informazioni importanti! Per la somministrazione orale, l'aconito è prescritto in microdosi, secondo schemi speciali e con monitoraggio costante obbligatorio del benessere. La dose e i tempi del trattamento sono spesso selezionati individualmente. L'insorgenza di effetti collaterali e complicanze pronunciate serve da segnale per l'immediata cessazione della somministrazione di aconito, la questione dell'ulteriore possibilità di trattamento deve essere decisa solo dopo una visita medica professionale e deve avvenire sotto la supervisione di un medico. Tuttavia, dato l'atteggiamento ambiguo della medicina ufficiale mondiale a veleno altamente tossico, il trattamento con aconito sotto la supervisione ufficiale di un medico è molto spesso difficile o impossibile.

Trattamento dei pazienti oncologici: vantaggi e possibilità di aconito

La pratica secolare di utilizzare la tintura e / o il brodo di aconito nei regimi di trattamento del cancro testimonia la sua elevata efficacia e rende possibile considerarla un'alternativa a pieno titolo ai farmaci chemioterapici, compresi i farmaci di ultima generazione.

I principali vantaggi della terapia omeopatica basata su alcaloidi ad elevata mortalità:

  • prevenire la formazione di metastasi, nonché un significativo rallentamento (e in alcuni casi - lo sviluppo inverso) dei focolai secondari esistenti di tumori;
  • la corretta applicazione dell'aconito praticamente non porta al verificarsi di processi irreversibili negli organi interni;
  • la stretta aderenza al dosaggio riduce al minimo gli effetti collaterali dell'aconitina.
  • aconito contrasta non solo la progressione del tumore, ma anche riduce in modo significativo, e in alcuni casi porta alla scomparsa di quasi tutti i principali sintomi del cancro: il dolore, la depressione, l'intossicazione, ecc, che è particolarmente utile nel trattamento degli anziani, così come il cancro pazienti che sono indeboliti dalla malattia o corsi prolungati di chemioterapia ufficiale.

Metodi e regimi di trattamento di aconito in oncologia alternativa

Nella pratica oncologica, viene solitamente usato il 10% di estratto di alcool da tuberi o foglie di aconite di repo o rosso. A causa dell'alta tossicità di queste specie di piante, dosare il farmaco meglio con una siringa di insulina (scala U-40). Il contenuto di una tale siringa è di 1 ml o 40 gocce di un volume strettamente definito. Il dosaggio del farmaco con un contagocce non è raccomandato: il volume delle goccioline da esso è instabile, e questo può portare sia a un sovradosaggio di tossine (fino a due volte) sia a una diminuzione dell'efficacia della tintura.

Di solito la tintura viene presa a stomaco vuoto, mezz'ora prima di un pasto o 2-3 ore dopo aver mangiato. Il regime di trattamento standard prevede un aumento graduale della dose giornaliera. Il trattamento inizia con 1 goccia 3 volte al giorno, aumentando ogni giorno il numero di gocce per 1 in ciascun ricevimento. Il 20 ° giorno, il dosaggio raggiunge un massimo di 60 gocce al giorno. Successivamente, il numero di gocce inizia a diminuire nello stesso ordine. Pertanto, il ciclo di trattamento standard con aconito richiede 39 giorni.

Tuttavia, data la varietà di azione individuale tolleranza di veleno, e concentrandosi dalle condizioni generali del paziente e il livello di lavoro dei suoi organi e sistemi vitali, il regime aconite trattamento spesso devono essere adattati alle caratteristiche individuali di ciascun paziente, nonché le peculiarità di un particolare tintura.

Qualsiasi numero di gocce prima di assumere si scioglie in acqua bollita, raffreddato a temperatura ambiente (50-60 ml o un quarto di un bicchiere).

Attenzione per favore! Le tinture da specie di aconito debolmente velenose con un basso contenuto di alcaloidi (ad esempio l'aconito di Chekanovsky) non vengono dosate in gocce, ma in millilitri.

In assenza di effetti collaterali pronunciati e un forte onere sullo sfondo del trattamento, si raccomanda di condurre tre corsi di assunzione di tintura di aconito con una pausa di 2 settimane dopo il primo e il secondo. Quando viene raggiunto l'effetto positivo persistente, il trattamento con aconito viene completamente interrotto. In caso di guarigione incompleta o recidiva della malattia, è possibile continuare la terapia, la cui durata e frequenza sono determinate individualmente.

L'importanza dell'approccio individuale originale alla ricezione di una tintura di aconito è chiaramente illustrato dal seguente esempio. Quando si utilizza una tintura da colture di radice di Aconite Jungar, il contenuto di alcaloidi velenosi in 1 ml di cui è 0,08%, la forza del farmaco è molto alta. In presenza di violazioni non compensate degli organi interni dovute alla malattia di base e / o al precedente trattamento con altri farmaci antitumorali, non è consigliabile assumere più di 30 gocce di tintura al giorno (10 gocce per ricevimento) al giorno. Pertanto, in questo caso, il corso del trattamento sarà di soli 19 giorni con l'ammissione secondo lo schema standard.

Va notato che le dosi "killer" di alcaloidi non sono sempre necessarie. Per esempio, nel trattamento di alcune forme di cancro, e le prime fasi della malattia onkofitoterapevty preferiscono tinture concentrazione media (2,5-5%) con un'azione più dolce e la possibilità di aumentare la dose il più agevole possibile. Questo approccio consente di contare su minori rischi per il paziente.

Ancor più corretta è un'analisi approfondita delle condizioni del paziente per la supersaturazione dell'organismo con alcaloidi dell'aconito, che si manifesta con i sintomi dell'avvelenamento descritti sopra. L'aumento della dose si interrompe quando compaiono i primi segni di sovrasaturazione, dopodiché inizia la sua diminuzione uniforme.

Importante! Quando si elaborano piani individuali di trattamento per l'aconito secondo questo schema, è molto importante mantenere rigorosamente i periodi di interruzione tra i cicli di una fase del trattamento.

Riposa come l'aconitina richiede tanti giorni quante gocce erano nella dose singola massima del farmaco. Ad esempio, se sono stati rilevati i primi segni di saturazione al 17 ° giorno di trattamento (cioè quando prendendo 17 gocce di tintura 3 volte al giorno), quindi avviare un secondo ciclo di trattamento non è necessaria dopo 2 settimane, e in 17 giorni.

Il principale vantaggio dello schema di accoglienza standard è la possibilità di utilizzare la tintura di aconito indipendentemente dalla supervisione medica obbligatoria. Il principale svantaggio dei dosaggi standard è l'alto rischio di alterazioni patologiche (inclusa l'insorgenza di disturbi irreversibili) da parte degli organi vitali.

Attenzione per favore! Nella maggior parte dei casi, il farmaco viene avviato secondo lo schema standard. Il passaggio a tecniche di risparmio si verifica quando si verificano effetti indesiderati - questo accade abbastanza spesso: il corpo di un paziente oncologico è indebolito. La condizione più importante per l'efficacia del trattamento, indipendentemente dalla tecnica utilizzata, è la sua continuità. Ricorda: in assenza di cambiamenti pericolosi per la vita nel lavoro di organi e sistemi corporei, non ci dovrebbero essere lacune tra l'assunzione della tintura - solo il dosaggio può cambiare.

La durata della pausa tra le fasi del trattamento (se necessario) è determinata in base alle condizioni del paziente, alla diagnosi, al tasso di progressione della malattia e ad altre cause oggettive, e varia da tre mesi a un anno.

Un buon effetto nel trattamento dei malati di cancro porta l'alternanza del trattamento con la tintura di aconito con la fitoterapia da altre piante medicinali con proprietà simili: tinture di cicuta, agarico, pietra miliare.

Sequenza di azioni quando ci sono segni di avvelenamento con tintura di aconito

Avvelenamento grave con tintura di aconito provoca pericolose interruzioni nel lavoro degli organi vitali e serve come segnale per un'azione urgente per prevenire cambiamenti irreversibili nel corpo, inclusa la morte.

In questa situazione, si raccomanda di assumere il farmaco immediatamente e di eseguire il disintoskikatsiyu (flebo di soluzione salina e glucosio, se necessario - insieme con l'antidoto / antidoto). In questo caso, l'effetto del trattamento viene ripristinato, ma in questo caso non c'è semplicemente altra via d'uscita.

Nel processo di trattamento strettamente secondo lo schema, è anche possibile la comparsa di segni di intossicazione, come già menzionato sopra. Tuttavia, se questi segni si notano nel tempo e il regime di trattamento viene regolato, non dovrà essere interrotto. Pertanto, il paziente avrà la possibilità di trarre vantaggio dall'effetto dannoso del farmaco sulle cellule tumorali senza danni significativi alla salute.

I primi segni di sovrasaturazione con veleno includono:

  • debolezza generale,
  • nausea,
  • sensazione alterata e formicolio alla punta delle dita e alla lingua,
  • malfunzionamenti nel cuore (violazioni del ritmo normale dei battiti cardiaci).

Quando compaiono questi sintomi, è necessario ridurre la dose singola del farmaco di 3 gocce e continuare il trattamento con questo dosaggio fino a quando le condizioni del paziente migliorano. Solo il 5% dei pazienti ha tali misure inefficaci. Questo gruppo di persone mostra la cessazione del trattamento e un riposo di 2 settimane, dopo di che è necessario ricominciare il corso della terapia, selezionando la concentrazione appropriata, il dosaggio e la sequenza di assunzione della tintura.

Importante! Quando c'è un'allergia all'azione del veleno, la ricezione di ulteriori tinture di aconito è completamente controindicata in qualsiasi dose!

Uso di decotti di acqua dalle foglie e tuberi di aconito: i pro ei contro

La tintura spiritosa di aconito, se necessario, può essere sostituita con un decotto di acqua da tuberi o altre parti della pianta.

L'aconito di brodo di solito viene assunto per via orale 3 volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti, in una forma riscaldata, 60 ml per ricevimento.

Per ottenere una concentrazione terapeutica di sostanze attive, è necessario far bollire 3 verdure a radice media di dimensioni medie in 1,5 litri di acqua su un fuoco piccolo per mezz'ora.

Il vantaggio di questa forma di dosaggio è l'assenza di effetti dannosi dell'alcool su un organismo indebolito di un malato di cancro.

Svantaggi dell'aconito del brodo acquatico:

  • impossibilità di dosaggio esatto,
  • violazione della struttura degli alcaloidi nel processo di trattamento con deterioramento del loro effetto terapeutico.

Casi particolari dell'uso della tintura di aconito per la diversa localizzazione del cancro

Il trattamento di estratto alcolico di aconito cancro alcaloidi della pelle può essere effettuata sia a livello locale che unisce: trattamento superficiale del tumore (applicazione) + assunzione del farmaco. In questo caso, si dovrebbe prendere in considerazione il rapido e completo assorbimento di aconitine attraverso la pelle (per evitare sovradosaggio e avvelenamento). corretto rapporto, nonché aumento graduale di infusioni di dose saturazione aconito l'uso esterno ed interno combinato fornisce trattamento ad alta prestazione di forme di tumori cutanei, compresi maligni e altamente (melanoma, etc.)

I tumori delle parti inferiori dell'intestino - il retto e l'intestino crasso - sono trattati con aconito per ingestione per os (attraverso la bocca) e sotto forma di clisteri. Invece di clisteri può essere utilizzato anche candele o unguenti con aconitina, che fornisce un effetto terapeutico più stabile, liscio e completo. L'alta efficacia di unguenti e supposte è spiegata dall'assorbimento lento e uniforme degli alcaloidi attraverso la mucosa rettale e dalla loro ammissione selettiva direttamente al focolaio. Di conseguenza, il farmaco agisce per lungo tempo senza gravi effetti collaterali. L'unico segno negativo di unguenti e supposte è l'impossibilità di un preciso aggiustamento della dose.

Esempi tratti dalla pratica dei guaritori popolari

Paziente con diagnosi di cancro del pancreas nello stadio IV è stato rifiutato il trattamento chirurgico a causa della presenza di metastasi tumorali nel fegato e nell'intestino crasso, così come la diffusione dei suoi focolai sopra l'omento e il mesentere dell'intestino tenue. Quando il trattamento con l'aconito ebbe inizio, il paziente lamentò una debolezza generale dovuta all'intossicazione con i prodotti della disintegrazione tumorale, ebbe un quadro di insufficienza epatica e fu notata una marcata diminuzione. Inoltre, il paziente lamentava gravi ghiaie nell'ipocondrio. Il trattamento sintomatico ricevuto ufficialmente consisteva in anestesia iniezioni di narcotici due volte al giorno in 12 ore. La terapia con Aconite è stata eseguita secondo una procedura standard, il farmaco è stato assunto per os. Già alla fine del primo ciclo il paziente è stato in grado di rifiutarsi di rinunciare a una iniezione di anestetico, e nel mezzo del secondo ciclo il bisogno di anestesia è completamente scomparso. Dopo il completamento di tutti e 3 i cicli di trattamento con aconito, il paziente non ha cercato aiuto per 10 mesi a causa dell'assenza di qualsiasi segno di progressione della malattia. Tuttavia, poi i dolori riapparvero, e la moglie del paziente venne da una medicina popolare per una nuova tintura.

Paziente B. diagnosticato con carcinoma mammario nella fase IV con metastasi nel fegato e nella vescica trattamento di mantenimento ricevuti - rimozione di accumulare fluido dalla cavità peritoneale con una mezza laporotsenteza ogni due settimane. La paziente notò un forte dolore nel quadrante superiore destro, lamentando una scarsa e minuziosa minzione. Dopo la rimozione successiva del liquido ascitico, le condizioni del paziente è peggiorata rapidamente, ha cessato di salire e quasi non riusciva a parlare. Dopo due settimane di trattamento con la tintura di aconito nella concentrazione standard nel solito modo le condizioni del paziente è migliorato, ha ottenuto il tono muscolare, è andato sintomi di intossicazione, l'umore migliorato. La paziente è tornata al solito modo di vivere, comprese le passeggiate all'aria aperta. Attualmente, il trattamento con aconito continua.

Paziente D. dopo aver eseguito un'operazione radicale per il sarcoma della mascella inferiore con la rimozione del suo sito dolore costante disturbato nell'area problematica. Il paziente era in uno stato depressivo a causa della malattia di base, così come la presenza di un pronunciato difetto estetico del viso. L'estratto alcolico del wrestler è stato prescritto secondo lo schema standard, il trattamento è stato tollerato senza complicanze. La conduzione di 3 cicli standard ha portato alla scomparsa dei dolori, al miglioramento delle condizioni generali, all'abolizione dell'anestesia. Tra gli altri effetti positivi - un significativo aumento di peso dopo un ciclo di terapia con aconito (10 kg). Il paziente andò a lavorare, nonostante il fatto che i chirurghi-cosmetologi non consideravano possibile eseguire un'operazione di cosmetologia ricostruttiva sulla mascella inferiore in un dato momento. Al momento attuale (8 mesi dopo la fine del primo ciclo di trattamento), viene presa la decisione di condurre una terapia ripetuta con la tintura di un combattente

Paziente con carcinoma colorettale in stadio III è stato rifiutato l'intervento a causa di una prognosi sfavorevole. Il paziente è stato disturbato dalla periodica urgenza di defecare, le feci non sono state praticamente mantenute, il sangue era costantemente presente nelle feci. Inoltre, ha notato una debolezza generale (in assenza di dolore). Il trattamento della tintura di aconito è stato effettuato secondo lo schema standard in combinazione con supposte rettali a base di grasso suino. L'intero ciclo di terapia ha portato ad una diminuzione della gravità dei sintomi della malattia, il sanguinamento dall'intestino si osserva episodicamente e si ferma facilmente, c'è una dinamica positiva dell'umore, del peso, del benessere generale.

Paziente B. con cancro testicolare operato fatto appello per l'aiuto con denunce di dolore intenso dolente all'inguine. Al momento del trattamento, i linfonodi inguinali sono stati ingranditi, con la palpazione - doloroso. Inoltre, il paziente ha notato problemi di sonno e mancanza di appetito, rapida perdita di peso (8 kg nelle ultime 6 settimane). Il trattamento è stato effettuato con tintura alcolica di aconito secondo lo schema standard. Il 17 ° giorno ci sono stati segni di eccesso di alcaloidi - nausea e vomito. La correzione della terapia consisteva nella riduzione di una singola dose a 3 gocce con il suo congelamento per 3 giorni. La dose di plateau portò alla scomparsa della nausea e del vomito, dopo di che il ricevimento del farmaco fu ripreso secondo il solito schema. Dopo la fine del primo ciclo, c'è stata una perdita di dolore con una diminuzione dei linfonodi, un sonno normale e un ristabilimento dell'appetito, una tendenza all'aumento di peso.

Paziente con diagnosi di carcinoma tiroideo nella fase IV con metastasi alle ossa degli arti inferiori appello per l'aiuto con denunce di forti dolori nella zona dell'anca, nonché lungo le ossa femorali e tibiale di entrambe le gambe. Al paziente è stata prescritta la tintura di aconito secondo lo schema standard in combinazione con lo sfregamento e l'applicazione al posto della localizzazione del dolore. La paziente è stata trattata in modo indipendente, dopo un anno e mezzo ha chiesto una tintura per un secondo ciclo.

risultati

  • L'efficacia dell'uso dell'aconita nel trattamento del cancro non è una finzione, ma un fatto reale, confermato da secoli di pratica.
  • Overdose è pieno di veleno pianta più pericolosa l'insorgenza di gravi effetti collaterali, tra cui danni irreversibile della funzione degli organi vitali, e nei casi più gravi - la morte.
  • Una dose insufficiente di aconitina e / o interruzioni non pianificate nel ciclo di trattamento annullano l'efficacia della terapia.

In conclusione:

La questione se utilizzare l'estratto di alcaloidi di aconito per il trattamento del cancro e stati borderline dovrebbe essere deciso solo dal paziente stesso.

Né prove ufficiali nei moderni centri di salute pubblica onkofitoterapevty o guaritori non hanno il diritto di raccomandare l'uso di uno dei più potenti veleni naturali, praticamente non può garantire la completa sicurezza del paziente, anche con la più rigorosa osservanza di tutte le raccomandazioni.

Tuttavia, tutto questo con uguale successo può essere attribuito sia alla tintura "dannosa" di aconito, sia a farmaci chemioterapici ufficiali "utili". Ecco perché, prima del ciclo di chemioterapia, i medici devono ottenere il consenso del paziente per eseguirlo.

E 'quindi necessario valutare sobriamente i possibili rischi, valutare i pro ei contro, e decidere se o meno deliberatamente sottoposto alle devastazioni di veleno il corpo e quanto necessario proprietà curative delle piante nel vostro caso particolare.

Ti Piace Di Erbe