Da questo articolo imparerai: che tipo di assistenza di emergenza dovrebbe essere fornita in una crisi ipertensiva, come fornirla correttamente.

La crisi ipertensiva è un brusco e improvviso aumento della pressione arteriosa, accompagnato da un certo numero di sintomi e lamentele dei pazienti. Quando una crisi è difficile da identificare specifici valori problematici della pressione sanguigna, perché è necessario respingere la pressione di lavoro di un particolare paziente. Per una persona che ha una pressione arteriosa normale o anche leggermente ridotta in un normale ritmo di vita, una crisi ipertensiva può essere un segno di un tonometro superiore a 130/90 mm Hg. Art. Per l'ipertensione "con esperienza" con pressione di esercizio di 150/100 mm Hg. Art. la pressione sarà di circa 200/120 mm Hg. Art. e più in alto. Una crisi ipertonica può insorgere sia sullo sfondo di un'ipertensione a lungo termine che per catturare una persona perfettamente sana per la prima volta.

Ecco perché quando si sospetta una crisi ipertensiva, è importante fare affidamento non su specifici indicatori del tonometro, ma sulle lamentele del paziente:

  • arrossamento del viso, sudorazione, sensazione di calore;
  • mal di testa, vertigini;
  • nausea e vomito, non portare sollievo;
  • mosche lampeggianti davanti agli occhi, oscuramento negli occhi e altri disturbi visivi;
  • mancanza di aria, mancanza di respiro;
  • dolore a carattere compressivo nel cuore, dietro lo sterno;
  • tachicardia - palpitazioni cardiache oltre 90-100 battiti al minuto;
  • confusione, perdita di orientamento nello spazio, disturbi del linguaggio;
  • agitazione, panico, paura della morte.

Il primo soccorso per la crisi ipertensiva è un aspetto estremamente necessario per preservare la vita e la salute del paziente. È molto importante che ogni persona conosca i principi del primo pronto soccorso per un paziente con crisi ipertensive, perché anche le azioni più semplici aiutano a guadagnare minuti preziosi prima dell'arrivo dei medici.

In genere, la prima assistenza medica di base in questo stato hanno medici e paramedici in visita brigate, ambulanze, così come i medici di base e ambulatori. Quindi il paziente viene ricoverato in reparti specialistici terapeutici o cardiologici, dove sarà assistito da specialisti stretti - cardiologi.

Il principio più importante del primo soccorso per la crisi ipertensiva: "Non nuocere!". È meglio eseguire un minimo di azioni che esagerare con "aiuto". Poco dopo analizzeremo gli errori tipici nella fornitura di pronto soccorso.

E 'importante capire che il pericolo non è di per sé una crisi ipertensiva, ma quei gravi complicazioni che può causare un infarto del miocardio, fibrillazione atriale, edema polmonare, convulsioni, e altre patologie.

Il primo soccorso e l'ulteriore trattamento specialistico di questa grave condizione dovrebbero essere mirati specificamente a prevenire tali complicazioni.

Cosa fare se si sospetta una crisi ipertensiva

loading...

Nella crisi di emergenza ipertensiva, l'algoritmo si presenta così:

  1. Prima di tutto è necessario chiamare un'ambulanza o cominciare il trasporto attento del paziente all'istituzione medica più vicina.
  2. Cerca di trovare un tonometro, misurare la pressione sanguigna e contare il polso della vittima.
  3. È molto importante calmare il paziente, creare per lui un ambiente calmo e tranquillo, per infondere in lui la convinzione di un esito positivo.
  4. È necessario chiedere al paziente se soffre di ipertensione, quali farmaci prende, se ha preso i suoi farmaci oggi o se ha dimenticato se ha bevuto alcol. Tutte queste informazioni dovrebbero quindi essere fornite ai medici in dettaglio.
  5. Il paziente deve essere collocato in posizione semi-seduta con le gambe abbassate, il che riduce il ritorno del sangue venoso dai vasi degli arti inferiori, che riduce significativamente il carico sul cuore. Nella stessa posizione, è necessario trasportare il paziente in una struttura medica.
  6. Se possibile, la vittima dovrebbe essere portata all'aria aperta, aprire finestre e porte, sciogliere il colletto per assicurare aria fresca e facilitare la respirazione.
  7. Quando palpitazioni - tachicardia, quando la frequenza cardiaca superiore a 90 battiti al minuto, e il paziente si lamenta che "il cuore salta un battito" - questa tecnica è efficace come il massaggio del seno carotideo. Per fare questo, è necessario strofinare o massaggiare le superfici laterali del collo di una persona nella regione della pulsazione dell'arteria carotide da entrambi i lati. La durata del massaggio è di 10-15 minuti.
  8. Se la vittima ha le sue medicine contro l'ipertensione, è necessario dargli una dose aggiuntiva del farmaco. Il più efficace e veloce sarà l'effetto delle compresse di riassorbimento o di metterlo sotto la lingua.
  9. La seconda preparazione necessaria sarà qualsiasi medicina sedativa - valeriana, motherwort, sedativi combinati, corvalolo e così via.
  10. Il terzo ed ultimo farmaco, permesso per l'ammissione senza un medico, è la nitroglicerina. Il farmaco è riconosciuta dall'Organizzazione mondiale della sanità, o che, il mezzo migliore per la prevenzione di infarto miocardico e di primo soccorso sul palco pre-ospedaliera in attacchi ipertensione, angina ed il dolore nel cuore. Questo medicinale dovrebbe essere presente in tutti i kit per auto e nei kit di pronto soccorso delle istituzioni pubbliche: stazioni di servizio, centri commerciali, negozi e così via. La nitroglicerina esiste sotto forma di compresse, capsule e spray. La singola dose standard di nitroglicerina è 0,5 mg. È lei che deve essere presa sotto la lingua o la guancia. È anche necessario ricordare il momento di prendere nitroglicerina e informarlo dei medici che arrivano.

I medici in arrivo valuteranno la situazione, misureranno la pressione e il polso, rimuoveranno il cardiogramma e inizieranno la somministrazione endovenosa di farmaci che abbassano la pressione sanguigna. Quindi la vittima sarà portata al più vicino reparto di cardiologia o terapia intensiva, dove riceverà cure specialistiche, nonché una diagnosi dettagliata delle possibili complicanze della crisi ipertensiva.

Errori tipici nella fornitura di assistenza nella fase preospedaliera

loading...

Analizzeremo i più comuni e grossolani errori di primo soccorso nella crisi ipertensiva:

  • Rifiuto di svolgere attività urgenti del paziente stesso o altri. Il primo aiuto necessario nella crisi ipertensiva è abbastanza semplice e non richiede conoscenze e abilità speciali.
  • Panico circostante. Eccitazione, agitarsi inutilmente e nervosismo degli altri possono aumentare significativamente l'ansia del paziente e aggravare il corso della crisi.
  • Ammissione di farmaci "stranieri" lesi dall'ipertensione. Offrire a un paziente una cura per l'ipertensione, prescritta a un altro paziente, è assolutamente inaccettabile. Questo può portare a conseguenze molto gravi. Ad esempio, l'assunzione di determinati gruppi di farmaci con anormalità delle arterie renali può portare a gravi insufficienza renale e aggravamento della crisi ipertensiva.
  • Assunzione di alcol per "espandere le navi". Questo effetto dell'alcol è molto breve e l'effetto dell'alcol etilico sul lavoro del cuore non farà altro che esacerbare il quadro della crisi. Inoltre, l'alcol in combinazione con nitroglicerina e farmaci anti-pressione può dare risultati imprevedibili. L'intossicazione alcolica cancella in modo significativo il quadro clinico della crisi ipertensiva e previene la diagnosi.
  • Ricezione di dosi doppie o triple di farmaci "per affidabilità". È assolutamente inaccettabile un aumento non autorizzato delle dosi di droghe. Se si prevede di dare alla vittima la sua medicina standard contro la pressione, questa dovrebbe essere una dose standard. Il dosaggio di nitroglicerina non deve superare 1 mg!
  • Caduta di pressione troppo veloce. In tutte le raccomandazioni mondiali di cardiologi, è indicato che il livello di riduzione della pressione arteriosa nel trattamento della crisi ipertensiva non dovrebbe essere superiore al 20-25% della pressione iniziale in due o tre ore.
  • Nascondere ai professionisti medici le cause dell'inizio di una crisi - ad esempio, bere alcolici o determinati farmaci. È anche un errore grossolano non informare i medici sull'assunzione di droghe da pressione e nitroglicerina.

Prognosi per crisi ipertensive

loading...

La prognosi della malattia dipende da:

  1. L'età del paziente. Più giovane e sano è il paziente, più facile sarà sopportare questa difficile condizione.
  2. Tipo di crisi e sconfitta degli organi bersaglio. Una complicata crisi con danni al cervello, ai reni o all'infarto del miocardio è una condizione assolutamente sfavorevole che porta a gravi disabilità e persino alla morte.
  3. Adeguatezza del trattamento di pronto soccorso per la crisi ipertensiva e il successivo trattamento. Il trattamento precedente è iniziato e la prevenzione delle complicanze, maggiore è la probabilità del paziente di un esito positivo.
  4. Stati che peggiorano la prognosi e aumentano la mortalità: obesità, diabete, propensione alla trombosi, malattie croniche di cuore e reni, alcolismo, tabagismo.

Circa il 60% dei casi di crisi ipertensive sono una conseguenza di un prolungato e incontrollato decorso dell'ipertensione arteriosa, pertanto un trattamento efficace e sistematico dell'ipertensione è importante. Le medicine per la pressione alta dovrebbero essere selezionate con molta attenzione e prese ogni giorno.

Fornitura di assistenza pre-ospedaliera per crisi ipertensive

loading...

La crisi ipertensiva è una condizione acuta popolare che necessita di un'ambulanza. A causa del rapido aumento della pressione sanguigna, si sviluppano sintomi, causati da danni agli organi bersaglio. Per prevenire complicanze più gravi, come l'infarto del miocardio, è necessario ridurre urgentemente la pressione sanguigna.

Manifestazioni popolari di crisi ipertensiva

loading...

I sintomi più comuni che hanno bisogno di cure di emergenza sono l'alta pressione sanguigna, "lampeggiante davanti ai miei occhi," senza vomito alleviare i sintomi, mal di testa nei templi e del collo.

I pazienti sono solitamente nervosi, la loro pelle è iperemica. Ci possono essere mancanza di respiro, dolore al petto, tremori delle estremità, sudore freddo e persino crampi.

Nei casi gravi, alterata circolazione cerebrale e danni ai nervi cranici (emiparesi e paresi).

Se hai questi segni della malattia, hai bisogno di assistenza urgente.

Perché si sviluppa una condizione acuta?

loading...

Allocare un sacco di fattori che contribuiscono allo sviluppo di crisi ipertensiva: lo stress, l'esercizio fisico pesante, un brusco cambiamento delle condizioni climatiche, malattie renali, la sospensione di farmaci antipertensivi, superlavoro, eccessiva assunzione di sale, liquido, alcool, caffè, piccante e cibi grassi.

Diagnosi: quanto è serio tutto ciò

loading...

Prima di tutto, se si sospetta una crisi ipertensiva, è necessario misurare la pressione sanguigna. Dovrebbe essere migliorato. La pressione viene misurata con un tonometro, che di solito si trova in una casa con ipertensione.

Quando si esamina il sistema cardiovascolare, è possibile identificare molte diverse patologie. Il polso è spesso accelerato, ma la sensazione di palpitazione potrebbe non essere accompagnata da tachicardia. A volte c'è bradicardia ed extrasistole. Con la percussione (toccando) c'è un'estensione del confine di ottusità cardiaca a sinistra.

Quando si ascolta l'auscultazione (ascoltando con un fonendoscopio), viene rilevata una scissione di II tono e un forte accento.

Forse lo sviluppo di insufficienza cardiaca acuta: il polso è frequente, i polmoni possono sentire rantoli stagnanti, i suoni del cuore sono sordi.

Pronto soccorso - in previsione di un'ambulanza

loading...

Il primo soccorso per la crisi ipertensiva non può sostituire l'assistenza medica qualificata! Ma le condizioni generali del paziente e lo sviluppo delle complicazioni dipendono dalle azioni di parenti e amici. La conoscenza dell'algoritmo di cura e la capacità di applicarlo in modo tempestivo risolve in gran parte il risultato della malattia.

Coerenza e principi di primo soccorso:

  1. Chiama una squadra di ambulanze
  2. Calma la persona (la stimolazione promuove solo il sollevamento di una pressione arteriosa);
  3. Mettilo a letto e dargli una posizione semi-seduta;
  4. Assicurarsi che il paziente respira in modo uniforme e profondo;
  5. Applicare uno scaldino freddo o comprimere alla testa;
  6. Fornire l'accesso all'ossigeno (aprire la finestra, sbottonare i vestiti);
  7. Dare gli aiuti antipertensivi che il paziente ha assunto prima;
  8. Mettere la compressa sotto la captopril lingua (o Corinfar, cappuccio, nifedipina, kordafleks), se una mezz'ora non si notano miglioramenti, e "veloce" non è accessibile, è possibile riprendere il farmaco nella lista, ma, in generale, non più di 2 volte!
  9. Versare una tintura di motherwort o valeriana, corvalolo;
  10. Per combattere la sensazione di freddo e freddo, metti il ​​paziente al caldo con gli scaldini;
  11. All'atto di evento di dolori dietro un osso di seno è necessario accettare nitroglycerinum (in una somma totale non più di 3).
  12. Dopo aver fornito il primo soccorso, il personale medico deve agire. Se la pressione arteriosa non viene ridotta, e le condizioni del paziente si deteriora, sviluppato dolore al petto e altri sintomi sospetti, ma non hai ancora chiamato l'equipe medica, la chiamata urgente di "fast". Non si può esitare!

A volte, dopo aver fornito assistenza medica, il paziente diventa più facile e non è necessaria l'ospedalizzazione. Ma in alcuni casi, a discrezione degli specialisti, è necessario un trattamento urgente in ospedale, che in nessun caso dovrebbe essere abbandonato.

Assistenza medica

loading...

Nel corso semplice della crisi somministrato per via endovenosa dibazol e diuretici.

Risultati eccellenti, specialmente con extrasistole o tachicardia, danno beta-bloccanti (indial, obzidan, rausedil, propranololo). Forse, sia l'iniezione endovenosa che intramuscolare.

A una crisi hypertensive di II tipo sono nominati o nominati gemiton, klofelin, kaaptressan.

A volte, per ottenere un rapido effetto ipotensivo, l'uso di diaxizonone o iperstat endovenoso.

Quasi in ogni caso, si consiglia di posizionare nifedipina o Corinfar sotto la lingua.

In combinazione con altri medicinali del tipo 2, vengono utilizzati neurolettici (droperidolo).

Quando, in combinazione con un aumento della pressione arteriosa, si osservano sintomi di insufficienza ventricolare sinistra acuta, vengono somministrati diuretici e bloccanti gangliari.

Se crisi ipertensiva acuta complicata insufficienza coronarica è inoltre nitrati (nitrosorbid, sustak, nitrong) e analgesici utilizzato fino a quando la droga.

Farmaci con crisi ipertensiva

loading...

Il primo soccorso per la crisi ipertensiva è sempre un certo gruppo di farmaci. L'obiettivo del trattamento di una condizione acuta è di abbassare la pressione sanguigna al livello normale, cioè, se una persona ha una pressione "di lavoro" di 145/90, quindi non si dovrebbe cercare un normale 120/80. Non dimenticare che la diminuzione della pressione sanguigna dovrebbe essere lenta e liscia, perché un brusco salto può innescare un collasso. Inoltre, tieni presente che ogni farmaco ha controindicazioni.

  • Gli ACE inibitori (enap, enam) - sono solitamente usati sotto forma di compresse per il riassorbimento.
  • Beta-bloccanti (metoprololo, propranololo, obzidan, inderal, atenololo, labetalolo) - bloccare i recettori del cuore e dei vasi sanguigni, ampliando in tal modo il lume arterioso, e il battito cardiaco diventa meno.
  • Il clofelin è un potente farmaco antipertensivo, che deve essere usato con cautela, poiché è probabile che si verifichi un improvviso calo della pressione arteriosa.
  • Farmaci di azione miorilassante (dibazolo) - provoca il rilassamento delle pareti delle arterie, a causa di ciò, la pressione diminuisce.
  • I bloccanti dei canali del calcio (normodipina, kordipina) sono usati per aritmie e angina pectoris.
  • Diuretici (lasix, furosemide): la pressione viene ridotta aumentando l'escrezione di sodio, riducendo il tono vascolare e riducendo il BCC.
  • Nitrati (nitroprussiato): espandere il lume dell'arteria.

Tipicamente, i farmaci vengono utilizzati sotto forma di iniezioni e compresse per assorbimento, poiché con una crisi ipertensiva, il vomito è spesso osservato e l'uso di agenti orali è inefficace.

Complicazioni di crisi ipertensive

loading...

Con un forte aumento della pressione del sangue, possono comparire complicazioni:

Possono anche manifestarsi coma, edema polmonare, insufficienza cardiaca acuta, encefalopatia, eclampsia, sanguinamento e disturbi del ritmo cardiaco.

Queste non sono tutte complicazioni, ce ne sono molte e tutte minacciano la vita di una persona, quindi molto dipende da un pronto soccorso tempestivo.

Pronto soccorso per crisi ipertensive: algoritmo

loading...

L'ipertensione arteriosa anche adesso, quando le moderne tecnologie sono introdotte nella medicina moderna, è una delle più comuni. Secondo le statistiche, un terzo dell'intera popolazione adulta soffre di questo disturbo. Questa malattia richiede un trattamento speciale e un controllo costante. Altrimenti, c'è il pericolo di complicazioni, una delle quali è la crisi ipertensiva (GK).

Perché hai bisogno di aiuto medico?

loading...

Le cure di emergenza per la crisi ipertensiva dovrebbero essere assicurate il prima possibile, perché la probabilità di sviluppare gravi complicanze, come infarto miocardico o ictus e altre lesioni degli organi interni. Le cure pre-mediche in tali situazioni possono essere i pazienti stessi o i loro parenti. I pazienti con ipertensione dovrebbero conoscere il più possibile la loro malattia. Per cominciare, il paziente ei suoi parenti dovrebbero capire quali sono i sintomi caratteristici dell'HA.

Crisi ipertensiva. Pronto soccorso Sintomi. trattamento

loading...

La crisi ipertensiva è un forte aumento della pressione sanguigna. Può raggiungere valori molto alti, ad esempio fino a 240/120 mm Hg. Art. e ancora più in alto. Allo stesso tempo, il paziente sperimenta un improvviso deterioramento del benessere. Appare:

  • Mal di testa.
  • Rumore nelle orecchie.
  • Nausea e vomito.
  • Iperemia (arrossamento) del viso.
  • Tremore di estremità.
  • Secchezza in bocca
  • Palpitazioni cardiache (tachicardia).
  • Disturbi visivi (sfarfallio di mosche o sudario davanti agli occhi).

Se hai questi sintomi, hai bisogno di aiuto urgente con crisi ipertensive.

motivi

loading...

Spesso la crisi ipertensiva si sviluppa in pazienti affetti da malattie, che sono accompagnati da un aumento della pressione sanguigna (BP). Ma possono anche verificarsi senza un preliminare aumento costante.

Le seguenti malattie o condizioni possono contribuire allo sviluppo di HA:

  • malattia ipertensiva;
  • menopausa nelle donne;
  • lesione aterosclerotica dell'aorta;
  • malattia renale (pielonefrite, glomerulonefrite, nefroptosi);
  • malattie sistemiche, ad esempio il lupus eritematoso, ecc.;
  • nefropatia durante la gravidanza;
  • feocromocitoma;
  • Malattia di Itenko-Cushing.

In tali condizioni, qualsiasi forte emozione o esperienza, sovratensione fisica o fattori meteorologici, consumo di alcol o consumo eccessivo di cibi salati possono innescare lo sviluppo di una crisi.

Nonostante una tale varietà di cause, la situazione generale in questa situazione è la violazione della regolazione del tono vascolare e dell'ipertensione arteriosa.

Crisi ipertensiva. Clinica. Pronto soccorso

loading...

Il quadro clinico con crisi ipertensive può differire leggermente a seconda della sua forma. Ci sono tre forme base:

  1. Neurovegetativo.
  2. Acqua salata o edematosa.
  3. Convulsa.

Le cure d'emergenza per la crisi ipertensiva di una di queste forme dovrebbero essere fornite con urgenza.

Forma neurovegetativa

loading...

Questa forma di GK provoca spesso un'improvvisa sovraeccitazione emotiva a cui c'è un forte rilascio di adrenalina. I pazienti sono ben espressi con ansia, eccitazione. C'è iperemia (arrossamento) del viso e del collo, tremore (tremito) delle mani, bocca secca. I sintomi cerebrali si uniscono, come forte mal di testa, tinnito, vertigini. Potrebbe esserci un deterioramento della vista e della vista davanti agli occhi o alla Sindone. C'è una forte tachicardia. Dopo il ritiro dell'attacco, il paziente ha aumentato la minzione con la separazione di una grande quantità di urina chiara chiara. La durata di una tale forma di HA può variare da un'ora a cinque. Di norma, questa forma di HA non rappresenta una minaccia per la vita.

Forma di acqua salata

loading...

Questa forma di HA è più comune nelle donne in sovrappeso. Il motivo dell'attacco è una violazione del sistema renina-angiotensina-aldosterone, che è responsabile per il flusso sanguigno renale, il volume di sangue circolare e acqua-sale equilibrio. I pazienti con forma edematosa di GK sono apatici, inibiti, orientati male nello spazio e nel tempo, la pelle è pallida, si osserva gonfiore del viso e delle dita. Prima dell'inizio di un attacco, possono esserci ritmi cardiaci irregolari, debolezza nei muscoli e diminuzione della diuresi. La crisi ipertensiva di questa forma può durare da diverse ore a giorni. Se prontamente fornito cure di emergenza per crisi ipertensive, allora ha un corso favorevole.

Forma convulsa

loading...

Questa è la forma più pericolosa di HA, è anche chiamata encefalopatia arteriosa acuta. È pericoloso per le sue complicanze: edema cerebrale, sviluppo di emorragia intracerebrale o subaracnoidea, paresi. Tali pazienti hanno convulsioni toniche o cloniche, seguite da perdita di coscienza. Questa condizione può durare fino a tre giorni. Se l'aiuto urgente non viene fornito in tempo per la crisi ipertensiva di questa forma, il paziente può morire. Dopo il ritiro dell'attacco, i pazienti spesso hanno esperienza di amnesia.

Pronto soccorso Algoritmo di azioni

loading...

Quindi, abbiamo scoperto che la crisi ipertensiva è una grave complicanza di ipertensione e altre condizioni patologiche. L'assistenza di emergenza - un algoritmo di azioni che devono essere chiaramente implementate - deve essere fornita prontamente. Innanzitutto, i parenti o gli amici dovrebbero essere di aiuto urgente. La sequenza di ulteriori azioni è la seguente:

  • Se possibile, devi calmare una persona, specialmente se è molto eccitato. La tensione emotiva contribuisce solo ad aumentare la pressione sanguigna.
  • Invita il paziente a trasferirsi a letto. La posizione del corpo è semi-seduta.
  • Apri la finestra Deve essere fornita una quantità sufficiente di aria fresca. Sbottonare il colletto dei vestiti. La respirazione del paziente dovrebbe essere uniforme. È necessario ricordargli di respirare profondamente e in modo uniforme.
  • Dare un farmaco antipertensivo, che prende costantemente.
  • Sotto la lingua del paziente, mettere uno degli aiuti di emergenza per ridurre la pressione sanguigna: "Kopoten", "Captopril", "Corinfar", "Nifedipine", "Cordaflex". Se l'equipe medica non è ancora arrivata in mezz'ora e il paziente non è migliore, puoi ripetere il trattamento. In totale, tali mezzi di riduzione della pressione sanguigna di emergenza possono essere somministrati non più di due volte.
  • Puoi offrire al paziente una tintura di valeriana, motherwort o "Corvalol".
  • Se disturba il dolore dietro lo sterno, dare la compressa "nitroglicerina" sotto la lingua.
  • Se una persona sperimenta brividi, sovrapponila a scaldini caldi o bottiglie di plastica con acqua tiepida e copri con una coperta.

Allora i dottori agiranno. A volte, con la diagnosi di "crisi ipertensiva", le cure di emergenza - l'algoritmo delle azioni intraprese dai parenti e dagli operatori sanitari che hanno raccolto la sfida - sono sufficienti e non è richiesta alcuna ospedalizzazione.

Malato a casa. Cosa dovrei fare?

Se il paziente è a casa da solo, deve prima prendere un agente antipertensivo e poi aprire la porta. Questo è fatto in modo che la brigata che è venuta alla chiamata possa entrare in casa se il paziente peggiora e poi lo aiuta. Dopo che la serratura della porta è aperta, il paziente deve comporre lo "03" e chiamare i medici.

Assistenza medica

Se il paziente ha una crisi ipertensiva, l'aiuto urgente di un'infermiera è la somministrazione endovenosa di "Dibazol" e diuretici. Con GC semplice questo a volte è sufficiente.

Nel caso della tachicardia, gli agenti beta-bloccanti danno dinamiche positive, questi sono i preparativi "Obzidan", "Inderal", "Rausedil". Questi farmaci possono essere somministrati sia per via endovenosa che per via intramuscolare.

Inoltre, sotto la lingua del paziente ha bisogno di mettere il farmaco anti-ipertensivo "Corinfar" o "Nifedipina".

Nel caso in cui la crisi ipertensiva sia complicata, l'assistenza di emergenza viene fornita dai medici del reparto di rianimazione. A volte l'HA è complicata da segni di insufficienza ventricolare sinistra acuta. Un buon effetto in questo caso ha i ganglion blockers in combinazione con diuretici.

Con lo sviluppo dell'insufficienza coronarica acuta, il paziente viene anche posto nell'unità di terapia intensiva e iniettato con preparati "Sustak", "Nitrosorbite", "Azoto" e analgesici. Se il dolore non viene rimosso, possono essere prescritti farmaci narcotici.

Le complicanze più gravi dell'HA sono lo sviluppo di infarto miocardico, angina pectoris, ictus. In questi casi, il paziente viene trattato in unità di terapia intensiva e unità di terapia intensiva.

Preparazioni con HA

Quando viene diagnosticata una crisi ipertensiva, l'assistenza di emergenza (standard), di regola, viene raggiunta con l'aiuto di determinati gruppi di farmaci. L'obiettivo del trattamento è di abbassare la pressione sanguigna alle figure abituali per il paziente. Va tenuto presente che questo declino dovrebbe verificarsi lentamente, perché Con una rapida caduta in esso, è possibile causare il collasso del paziente.

  • I beta-bloccanti espandono il lume delle navi arteriose e alleviano la tachicardia. Preparazioni: Anaprilin, Inderal, Metoprolol, Obsidan, Labetolol, Atenolol.
  • Gli ACE-inibitori hanno un effetto sul sistema renina-angiotensina-aldosterone (usato per ridurre la pressione). Preparativi: Enam, Enap.
  • Il farmaco "Clofelin" è usato con cautela. Alla sua ricezione probabilmente AD acuto.
  • Miorilassanti: rilassare le pareti delle arterie, riducendo così la pressione sanguigna. Preparativi: "Dibasol", ecc.
  • I bloccanti dei canali del calcio sono prescritti per le aritmie. Preparativi: "Cordipine", "Normodipin".
  • I diuretici rimuovono il liquido in eccesso. Preparativi: Furosemide, Lasik.
  • I nitrati espandono il lume arterioso. Preparativi: "Nitroprussiato", ecc.

Con cure mediche tempestive, la prognosi dell'HA è favorevole. I casi letali si verificano solitamente in complicanze gravi, come edema polmonare, ictus, insufficienza cardiaca, infarto miocardico.

Per evitare che il GC dovrebbe controllare regolarmente la pressione del sangue regolarmente prendere antipertensivi prescritti e rispettare le raccomandazioni di un cardiologo e non sovraccaricare te stesso fisicamente impegnativo, eliminare il fumo e l'alcol e limitare l'assunzione di sale negli alimenti il ​​più possibile.

Aiuto di emergenza per algoritmo di crisi ipertensiva

Più di un miliardo di persone sulla Terra soffrono di ipertensione arteriosa - un persistente aumento della pressione sanguigna, oltre 140/90 mm Hg. Art. L'ipertensione arteriosa, che ha avuto un decorso cronico, è chiamata malattia ipertensiva. Una delle complicazioni più formidabili e frequenti è la crisi ipertensiva (GK), che richiede cure mediche immediate. Allo stesso tempo, la pressione sanguigna raggiunge valori record alti: fino a 200-220 / 120 mm Hg. Art. e superiore, che è accompagnato da uno squilibrio di diversi organi e dei loro sistemi.

Una crisi ipertonica può presentarsi come complicazione di una malattia indipendente - un HA secondario e uno sfondo di ipertensione arteriosa - un HA primario. I fattori scatenanti nella crisi ipertensiva primaria possono essere:

  • Disturbi psicoemotivi, condizioni stressanti, ansia e ansia eccessive;
  • Alta sensibilità ai cambiamenti meteorologici;
  • Abitudini dannose, come alcol e fumo;
  • Una forte abolizione dei farmaci antipertensivi mirati ad abbassare la pressione sanguigna;
  • Prolungamento eccessivo del carico fisico dell'organismo non preparato;
  • Squilibrio ormonale nel sistema endocrino, ad esempio, la menopausa nelle donne.

La genesi secondaria della GK, cioè sintomatica, si manifesta sullo sfondo:

Sintomi dell'inizio della crisi ipertensiva e delle sue complicanze

Le caratteristiche principali che accompagnano il codice civile sono:

  • Un mal di testa insopportabile, il più delle volte nella regione occipitale;
  • Una sensazione di pulsazione nelle tempie;
  • Vertigini e rumore nelle orecchie;
  • Mancanza di respiro, il paziente sente un senso di mancanza d'aria, come se qualcosa trattenesse il respiro;
  • Attacchi di nausea e vomito sullo sfondo di forti mal di testa, che non portano sollievo;
  • Rossore e gonfiore della pelle del viso e del collo;
  • Grave sudorazione, brividi;
  • A volte ci sono dolori dietro lo sterno di natura compressiva;
  • Il tremore delle membra (tremore), la violazione della coordinazione e dei riflessi neurologici, il paziente è instabile sui suoi piedi, la sua camminata è instabile e incerta;
  • Bocca secca, una sensazione di sete insopportabile, il paziente vuole sempre bere;
  • Violazione del battito cardiaco, sua rapidità - tachicardia e dolore nel cuore;
  • Disturbi visivi sotto forma di mosche tremolanti, vesciche davanti agli occhi, ridotta acuità visiva;
  • Disturbi emotivi sotto forma di irritabilità aumentata, ansia, sentimenti di paura, depressione, apatia, sonnolenza.

I sintomi dell'HA differiscono a seconda del tipo di crisi:

  • Neurovegetativo sorge sotto l'influenza del fattore emotivo, che è accompagnato da una massiccia espulsione di adrenalina. Questa forma di crisi è accompagnata da uno stato particolarmente irrequieto, agitazione, arrossamento della pelle del viso e del collo e tremori delle mani. Un mal di testa particolarmente intollerabile, rumore nelle orecchie, diminuzione dell'acuità visiva, sensazione di mosche davanti agli occhi. Pericolo per la vita, con assistenza tempestiva, di norma, questa forma di crisi non rappresenta;
  • L'acqua salina, o l'aspetto edematoso della crisi è tipica per le donne con eccesso di peso. Questa forma di crisi deriva da un fallimento nel sistema renina-angiotensina-aldosterone, responsabile dell'equilibrio idrico-salino. I pazienti di questa forma di HA sono inibiti, deboli, hanno una compromissione della coordinazione, la pelle è pallida, edematosa. Questo tipo di crisi ha una prognosi favorevole per la vita con un'assistenza medica tempestiva;
  • L'aspetto convulso del CC è più pericoloso a causa delle sue complicanze, che possono portare a un esito fatale - edema cerebrale, emorragia intracerebrale o subaracnoidea, paresi. L'attacco della crisi nei pazienti è accompagnato da convulsioni e dallo sviluppo di svenimenti.

La crisi ipertensiva è pericolosa non tanto per la sua manifestazione, anche se i suoi sintomi sono difficili da tollerare da parte di qualsiasi paziente, ma piuttosto dalle sue complicazioni che possono portare alla morte. Le cure mediche impropriamente o impropriamente fornite possono costare una vita al paziente. Le complicazioni più pericolose della crisi ipertensiva includono:

  • Colpo del cervello;
  • Angina pectoris;
  • Infarto miocardico;
  • coma;
  • Il collasso;
  • Edema polmonare;
  • Insufficienza cardiaca congestizia acuta;
  • encefalopatia;
  • Aritmia.

Pronto soccorso per crisi ipertensive

La prima assistenza medica pre-medica per la crisi ipertensiva dovrebbe mirare a stabilizzare le condizioni del paziente, ad una lenta diminuzione graduale della pressione arteriosa, circa 20-30 mm Hg. Art. all'ora. La pressione bruscamente ridotta è piena di complicazioni potenzialmente letali. Le cure di emergenza pre-emergenza possono essere fornite, sia indipendentemente dal paziente stesso, sia dalle persone che lo circondano. L'algoritmo per la fornitura di cure di emergenza per la crisi ipertensiva dovrebbe includere il seguente standard di azione:

  • Creare un ambiente tranquillo, in modo da non provocare un aumento della pressione sanguigna. Per questo scopo è necessario disporre il paziente in una posizione comoda e per garantire il silenzio, e applicare 20 gocce korvalola, valokardin e tintura di motherwort o valeriana;
  • Ripristino della funzione respiratoria con la richiesta del paziente di effettuare una serie di respiri profondi ed esalazioni, liberando da vestiti restrittivi e ventilando la stanza;
  • È necessario riscaldare il paziente, usando cerotti di senape sulla zona del polpaccio dei piedi e scaldini caldi per scaldare i piedi e gli stinchi. Si consiglia di applicare un impacco freddo sull'area della testa. Questi eventi si svolgono per 15-20 minuti;
  • Essa mostra un'applicazione di tali farmaci come vazodilatotory, dilatare i vasi sanguigni, mostrato a precordialgia (nitroglicerina 1 compressa sotto la lingua, senza effetti permesso di prendere altre 2 compresse a intervalli di 5 minuti, captopril ½ tavoletta, nitroprussiato di sodio), beta-bloccanti ( propranololo), mezzi antiadrenergiechskie (fentolamina), diuretici sono esposti al mal di testa di rottura per rimuovere il liquido in eccesso dal corpo (furosemide, arifon), neurolettici, volto a stabilizzare sost emotiva ENCE paziente (droperidolo) e gangliari (pentamin). Quando costantemente alta pressione per una mezz'ora, a dispetto di ricezione di farmaci mostra un'applicazione della stessa dose e la chiamata un'ambulanza.
  • Tra le altre cose, è necessario tenere sotto controllo la pressione arteriosa e misurare ad una frequenza di almeno una volta ogni 10-15 minuti, oltre a controllare la frequenza delle contrazioni respiratorie e cardiache. Ciò è necessario per valutare le dinamiche del processo e l'efficacia dell'aiuto.

Il ricovero in ospedale in uno stato di crisi hypertensive non è mostrato a tutti i pazienti. Con il miglioramento della condizione, la normalizzazione della pressione arteriosa all'arrivo delle cure mediche di emergenza, non vi è alcun pericolo per la vita del paziente, quindi non è necessario il ricovero in ospedale. Questo tipo di HA è solitamente chiamato semplice. In futuro, tali pazienti devono seguire la terapia di mantenimento in regime ambulatoriale e mantenere un diario giornaliero che indichi il livello della pressione sanguigna.

Ricovero ospedaliero obbligatorio per quei pazienti la cui crisi si è verificata per la prima volta, anche senza complicazioni. E, naturalmente, l'ordine urgente di trattamento ospedaliero è necessario per i pazienti con crisi ipertensive complicate. Secondo i dati statistici, ogni terzo paziente iperteso collide con una crisi ipertensiva. Fornitura corretta e tempestiva di cure mediche per l'HA, la prognosi per la vita del paziente è positiva, tuttavia, l'assenza o l'inefficacia dell'algoritmo eseguito dall'azione delle cure mediche è irto di conseguenze fatali per il paziente.

video

IMPORTANTE DA SAPERE! Mezzi efficaci per la normalizzazione lavoro del cuore e pulizia dei vasi sanguigni lì!...

Come è urgente la cura della crisi ipertensiva, tutti dovrebbero saperlo, perché questa condizione è una frequente complicazione della malattia ipertensiva. Con una crisi ipertensiva, c'è un netto e improvviso aumento delle cifre della pressione arteriosa, rappresenta sempre un pericolo per la vita umana e richiede misure immediate per fermarsi. Attualmente, un terzo della popolazione adulta soffre di un aumento della pressione sanguigna e viene diagnosticata un'ipertensione essenziale, ma non tutti sono seri su questo e in molti casi la loro malattia viene attivata. Ciò è dovuto al fatto che all'inizio il GB non causa particolari inconvenienti a una persona e molti assumono farmaci in modo irregolare. Ma la malattia così ipertensiva non può essere trattata. Tale frivolezza e, di conseguenza, provoca lo sviluppo di una crisi ipertensiva.

Pericolo di una condizione patologica

Ipertensione essenziale (EH) è una patologia molto frequente del sistema cardiovascolare (CVS), è la rovina dei paesi civili moderni, cioè. Per. Nelle condizioni della tecnologia moderna vita piena di emozione, la tensione, la fretta, l'inattività fisica, e così via. La metà delle persone non sospetta la loro malattia, che viene rilevata per caso, durante gli esami preventivi, quando vedono un medico su altre patologie o anche durante una crisi che si è sviluppata. Questo fenomeno è osservato perché il GB è insidioso, carico di complicazioni e per lungo tempo non si fa sentire, nel 50% dei casi i pazienti non assumono farmaci prescritti, facendolo occasionalmente. Uomini e donne sono inclini all'ipertensione allo stesso modo, ora la patologia è più giovane e si verifica negli adolescenti, e anche nei bambini.

  • Capo medico "Ricoperto di papillomi sotto le ascelle e intorno al collo significa l'inizio dei primi....

Il sintomo principale di GB è l'ipertensione arteriosa - ipertensione arteriosa (AH). Ha un carattere persistente, duraturo e cronico. Allo stato attuale, i limiti superiori della norma della pressione arteriosa sono stati modificati, per tutte le categorie di età sono 139/89 mm Hg. pilastro, e già 140/90 - è considerato lo stadio iniziale dell'ipertensione. Viene proposta una classificazione in base al livello di pressione arteriosa: 1 grado di ipertensione -140/90 -159/99, grado II - 160 / 100-179 / 109, grado III AH - 180/110 e oltre. Di conseguenza, i nomi dei gradi - morbido, moderato e pesante. Figure normali di pressione sanguigna da 120/80 a 129/84 mm Hg. Art. Fasi di GB:

  1. 1. Stadio I - aumento della PA è instabile, insignificante, il lavoro del cuore non è rotto.
  2. 2. Stadio II - la pressione sanguigna è costantemente aumentata, c'è un aumento nel ventricolo sinistro, i vasi della retina sono spasmodici.
  3. 3. III stadio - le figure sono alte, permanenti, il cuore, i reni soffrono, la circolazione sanguigna del cervello viene interrotta, i vasi periferici sono colpiti.
  • IMPORTANTE DA SAPERE! I vasi nella testa possono "LY" o battere un infarto! Non abbassare la pressione, ma sono trattati naturali...

    Inoltre, l'ipertensione è essenziale, t. E. primaria, ad eziologia sconosciuta, e il secondario, sintomatica, sullo sfondo di altri organi e sistemi (malattie dei reni, cuore e malattie endocrine, l'aterosclerosi e l'alcolismo). La classificazione è necessaria per la corretta scelta del trattamento. Con l'HA, i numeri della risalita raggiungono i marcatori critici, il lavoro dell'SSS e del cervello viene interrotto. Le crisi ipertensive sono divise in semplici e complicate:

    1. 1. Semplice verifica quando GB 1-2 fasi, i sintomi: il paziente è eccitato, giunchi, si sente un senso di soffocamento, tremori, sudorazione, vampate di calore o brividi, tinnito, macchie rosse sul petto, può essere sangue dal naso, forte mal di testa pulsare, aumento della frequenza cardiaca, frequenza cardiaca 100 bpm. / min., la pressione sanguigna a 200/110 mm Hg Crisi sviluppa rapidamente ed inoltre passa rapidamente, la sua durata fino a 2-3 ore, mentre l'esecuzione delle misure necessarie fanno pressione normalizzata.
    2. 2. Le forme complicate di crisi, la cosiddetta crisi di secondo ordine, i suoi sintomi si sviluppano lentamente, della durata massima di 2 giorni, il trattamento si presta male. Un paziente vivendo nausea e vertigini, può essere vomito, diminuzione dell'udito e della vista, la pressione sanguigna è salita sopra 220-240 / 120-130 mmHg A causa del suo flusso è una minaccia diretta per la vita, e che spesso può essere complicazioni in forma di coma, infarto, disturbi del ritmo cardiaco, trombosi, ictus, edema polmonare, edema cerebrale, disturbi della funzione renale, eclampsia nelle donne in gravidanza, gli spasmi del nervo ottico con disabilità visiva fino alla cecità. Anche con una diminuzione della pressione arteriosa in questi casi sotto l'influenza di sostanze stupefacenti spesso porta a ictus crisi.
    • Dvornichenko: "Al mattino avrai un coma di vermi e parassiti se bevi ordinario prima di andare a letto..."

      Leggi l'intervista al principale parassitologo della Federazione Russa >>

      Va detto che le crisi possono anche verificarsi con ipertensione secondaria. Le crisi senza ragione non si sviluppano normalmente, ci sono una serie di predisposizione ad esso fattori: la cancellazione improvvisa di farmaci antipertensivi, le condizioni meteorologiche con bassa pressione atmosferica, il cambiamento climatico, l'insonnia, affaticamento psico-emotivo, sovraccarico fisico, coronaria esacerbazione di malattia dell'arteria, adenoma della prostata, l'eccessiva assunzione di sale, caffè, alcool (in particolare birra), fumo, viaggi aerei, disturbi ormonali (climax, nefropatia delle donne in gravidanza).

      I bambini GK possono anche svilupparsi, ma come ulteriore sintomo in altre malattie: malattie renali, ipertiroidismo, feocromocitoma. Negli adolescenti, una crisi può avere un carattere primario.

      Primo soccorso

      Quale dovrebbe essere il primo soccorso per la crisi ipertensiva? Se una persona è a casa da sola, la sua bocca si contrae improvvisamente, diventa senza parole e soffre di GB, è necessario prendere Captopril sotto la lingua, chiamare un'ambulanza, aprire la porta e andare a letto.

      Pronto soccorso per crisi ipertensiva ha la sua sequenza di azioni: il paziente per calmare laici a letto, alzando la testa, liberato da indumenti stretti, creare un accesso all'aria aperta, un impacco freddo alla testa, mettere la senape sui muscoli del polpaccio, per imporre una piastra elettrica calda, per dare 0,325 g di aspirina, sublinguale Enap, Corinfar, captopril, se possibile, somministrare ossigeno umidificato, ogni 10-15 minuti per misurare la pressione sanguigna. Per i medici hanno per preparare il sistema, siringhe, cotone e alcool.

      Assistenza medica per una crisi

      In corso semplice, pronto soccorso per l'ipertensione: dibazolo per via endovenosa, diuretici - Lasix, Furosemide. Buoni risultati danno i beta-bloccanti Inderal, obzidan, Inderal, atenololo, propranololo, Rausedil - che possono fare, e I / O, che si espanderà il lume delle arterie, riducendo la frequenza cardiaca. Non è possibile ottenere un forte calo della pressione sanguigna, è irto di complicazioni sotto forma di collasso, ischemia del cuore, reni e cervello. Pertanto, per ridurre la pressione nelle prime 2 ore può essere solo il 20%.

      • Chazova: "Ti prego, non prendere le pillole dalla pressione, è meglio degli ipertonici, non dare da mangiare alla farmacia, ai salti di pressione, far cadere quello a basso costo...

      Con GK complicato, vengono somministrati con Hemiton, Clopheline, Catapresane e / o Hyperstat. In ogni caso sublingualmente Nifedipina o Corinfar. Con sintomi di insufficienza ventricolare sinistra, vengono somministrati diuretici, i diuretici rimuovono l'eccesso di sodio, riducono il volume di sangue circolante e riducono il tono dei vasi. Nell'insufficienza cardiaca acuta vengono utilizzati i nitrati (Sustak, azoto) che espandono il lume delle arterie, gli analgesici, gli antipsicotici dell'azione sedativa fino agli stupefacenti. Nel processo di trattamento, bisogna fare attenzione in modo che non ci sia aspirazione di vomito. L'obiettivo del trattamento dovrebbe essere quello di ridurre la pressione sanguigna e la pressione intracranica per prevenire lo sviluppo di complicanze, che sono menzionate sopra.

      I farmaci per l'assistenza vengono somministrati sotto forma di iniezioni o sotto la lingua, perché quando vomitare la deglutizione è inefficace. In media, la pressione dovrebbe scendere di 10 mm Hg. Art. all'ora. Se c'è una dinamica positiva, il paziente non è ricoverato in ospedale, lasciato sul posto con una chiamata di un medico del distretto il giorno successivo per ulteriore monitoraggio e trattamento. L'assistenza medica in ospedale è fornita da cardiologi.

      Misure preventive

      Se la crisi si è conclusa senza complicazioni, questo non significa che tu possa continuare a essere sconsideratamente non trattato. La crisi è un indicatore dell'infelicità del tuo sistema cardiovascolare e quando sarà ripetuta sarà più difficile.

      Per evitare la prevenzione dell'ipertensione, e quindi delle crisi, è impossibile. I pazienti devono ricordare la regola di base del trattamento: i farmaci con GB sono prescritti per la ricezione regolare e per tutta la vita, non possono essere cancellati da soli. A casa, è necessario disporre di un monitor per la pressione sanguigna e misurare regolarmente la pressione del sangue. Smettere di fumare, evitare orari di lavoro non normali, stili di vita sedentari, osservare restrizioni alimentari sotto forma di sale ridotto, fritti, camminare di più, fare esercizi, cercare di dormire e riposare completamente. Regolarmente osservato con un medico.

      E un po 'di segreti...

      Hai mai sofferto di dolore al cuore? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo, la vittoria non è stata dalla tua parte. E ovviamente stai ancora cercando un buon modo per riportare il cuore alla normalità.

      Poi leggi ciò che Elena MALYSHEVA dice riguardo a questo nella sua intervista sui metodi naturali di trattare il cuore e pulire i vasi.

      Da questo articolo imparerai: che tipo di assistenza di emergenza dovrebbe essere fornita in una crisi ipertensiva, come fornirla correttamente.

      • Algoritmo del primo pronto soccorso
      • Errori tipici nella fornitura di cure di emergenza
      • prospettiva

      La crisi ipertensiva è un brusco e improvviso aumento della pressione arteriosa, accompagnato da un certo numero di sintomi e lamentele dei pazienti. Quando una crisi è difficile da identificare specifici valori problematici della pressione sanguigna, perché è necessario respingere la pressione di lavoro di un particolare paziente. Per una persona che ha una pressione arteriosa normale o anche leggermente ridotta in un normale ritmo di vita, una crisi ipertensiva può essere un segno di un tonometro superiore a 130/90 mm Hg. Art. Per l'ipertensione "con esperienza" con pressione di esercizio di 150/100 mm Hg. Art. la pressione sarà di circa 200/120 mm Hg. Art. e più in alto. Una crisi ipertonica può insorgere sia sullo sfondo di un'ipertensione a lungo termine che per catturare una persona perfettamente sana per la prima volta.

      Ecco perché quando si sospetta una crisi ipertensiva, è importante fare affidamento non su specifici indicatori del tonometro, ma sulle lamentele del paziente:

      • arrossamento del viso, sudorazione, sensazione di calore;
      • mal di testa, vertigini;
      • nausea e vomito, non portare sollievo;
      • mosche lampeggianti davanti agli occhi, oscuramento negli occhi e altri disturbi visivi;
      • mancanza di aria, mancanza di respiro;
      • dolore a carattere compressivo nel cuore, dietro lo sterno;
      • tachicardia - palpitazioni cardiache oltre 90-100 battiti al minuto;
      • confusione, perdita di orientamento nello spazio, disturbi del linguaggio;
      • agitazione, panico, paura della morte.

      Il primo soccorso per la crisi ipertensiva è un aspetto estremamente necessario per preservare la vita e la salute del paziente. È molto importante che ogni persona conosca i principi del primo pronto soccorso per un paziente con crisi ipertensive, perché anche le azioni più semplici aiutano a guadagnare minuti preziosi prima dell'arrivo dei medici.

      In genere, la prima assistenza medica di base in questo stato hanno medici e paramedici in visita brigate, ambulanze, così come i medici di base e ambulatori. Quindi il paziente viene ricoverato in reparti specialistici terapeutici o cardiologici, dove sarà assistito da specialisti stretti - cardiologi.

      Il principio più importante del primo soccorso per la crisi ipertensiva: "Non nuocere!". È meglio eseguire un minimo di azioni che esagerare con "aiuto". Poco dopo analizzeremo gli errori tipici nella fornitura di pronto soccorso.

      E 'importante capire che il pericolo non è di per sé una crisi ipertensiva, ma quei gravi complicazioni che può causare un infarto del miocardio, fibrillazione atriale, edema polmonare, convulsioni, e altre patologie.

      Il primo soccorso e l'ulteriore trattamento specialistico di questa grave condizione dovrebbero essere mirati specificamente a prevenire tali complicazioni.

      Cosa fare se si sospetta una crisi ipertensiva

      Nella crisi di emergenza ipertensiva, l'algoritmo si presenta così:

      1. Prima di tutto è necessario chiamare un'ambulanza o cominciare il trasporto attento del paziente all'istituzione medica più vicina.
      2. Cerca di trovare un tonometro, misurare la pressione sanguigna e contare il polso della vittima.
      3. È molto importante calmare il paziente, creare per lui un ambiente calmo e tranquillo, per infondere in lui la convinzione di un esito positivo.
      4. È necessario chiedere al paziente se soffre di ipertensione, quali farmaci prende, se ha preso i suoi farmaci oggi o se ha dimenticato se ha bevuto alcol. Tutte queste informazioni dovrebbero quindi essere fornite ai medici in dettaglio.
      5. Il paziente deve essere collocato in posizione semi-seduta con le gambe abbassate, il che riduce il ritorno del sangue venoso dai vasi degli arti inferiori, che riduce significativamente il carico sul cuore. Nella stessa posizione, è necessario trasportare il paziente in una struttura medica.
      6. Se possibile, la vittima dovrebbe essere portata all'aria aperta, aprire finestre e porte, sciogliere il colletto per assicurare aria fresca e facilitare la respirazione.
      7. Quando palpitazioni - tachicardia, quando la frequenza cardiaca superiore a 90 battiti al minuto, e il paziente si lamenta che "il cuore salta un battito" - questa tecnica è efficace come il massaggio del seno carotideo. Per fare questo, è necessario strofinare o massaggiare le superfici laterali del collo di una persona nella regione della pulsazione dell'arteria carotide da entrambi i lati. La durata del massaggio è di 10-15 minuti.
      8. Se la vittima ha le sue medicine contro l'ipertensione, è necessario dargli una dose aggiuntiva del farmaco. Il più efficace e veloce sarà l'effetto delle compresse di riassorbimento o di metterlo sotto la lingua.
      9. La seconda preparazione necessaria sarà qualsiasi medicina sedativa - valeriana, motherwort, sedativi combinati, corvalolo e così via.
      10. Il terzo ed ultimo farmaco, permesso per l'ammissione senza un medico, è la nitroglicerina. Il farmaco è riconosciuta dall'Organizzazione mondiale della sanità, o che, il mezzo migliore per la prevenzione di infarto miocardico e di primo soccorso sul palco pre-ospedaliera in attacchi ipertensione, angina ed il dolore nel cuore. Questo medicinale dovrebbe essere presente in tutti i kit per auto e nei kit di pronto soccorso delle istituzioni pubbliche: stazioni di servizio, centri commerciali, negozi e così via. La nitroglicerina esiste sotto forma di compresse, capsule e spray. La singola dose standard di nitroglicerina è 0,5 mg. È lei che deve essere presa sotto la lingua o la guancia. È anche necessario ricordare il momento di prendere nitroglicerina e informarlo dei medici che arrivano.

      I medici in arrivo valuteranno la situazione, misureranno la pressione e il polso, rimuoveranno il cardiogramma e inizieranno la somministrazione endovenosa di farmaci che abbassano la pressione sanguigna. Quindi la vittima sarà portata al più vicino reparto di cardiologia o terapia intensiva, dove riceverà cure specialistiche, nonché una diagnosi dettagliata delle possibili complicanze della crisi ipertensiva.

      Errori tipici nella fornitura di assistenza nella fase preospedaliera

      Analizzeremo i più comuni e grossolani errori di primo soccorso nella crisi ipertensiva:

      • Rifiuto di svolgere attività urgenti del paziente stesso o altri. Il primo aiuto necessario nella crisi ipertensiva è abbastanza semplice e non richiede conoscenze e abilità speciali.
      • Panico circostante. Eccitazione, agitarsi inutilmente e nervosismo degli altri possono aumentare significativamente l'ansia del paziente e aggravare il corso della crisi.
      • Ammissione di farmaci "stranieri" lesi dall'ipertensione. Offrire a un paziente una cura per l'ipertensione, prescritta a un altro paziente, è assolutamente inaccettabile. Questo può portare a conseguenze molto gravi. Ad esempio, l'assunzione di determinati gruppi di farmaci con anormalità delle arterie renali può portare a gravi insufficienza renale e aggravamento della crisi ipertensiva.
      • Assunzione di alcol per "espandere le navi". Questo effetto dell'alcol è molto breve e l'effetto dell'alcol etilico sul lavoro del cuore non farà altro che esacerbare il quadro della crisi. Inoltre, l'alcol in combinazione con nitroglicerina e farmaci anti-pressione può dare risultati imprevedibili. L'intossicazione alcolica cancella in modo significativo il quadro clinico della crisi ipertensiva e previene la diagnosi.
      • Ricezione di dosi doppie o triple di farmaci "per affidabilità". È assolutamente inaccettabile un aumento non autorizzato delle dosi di droghe. Se si prevede di dare alla vittima la sua medicina standard contro la pressione, questa dovrebbe essere una dose standard. Il dosaggio di nitroglicerina non deve superare 1 mg!
      • Caduta di pressione troppo veloce. In tutte le raccomandazioni mondiali di cardiologi, è indicato che il livello di riduzione della pressione arteriosa nel trattamento della crisi ipertensiva non dovrebbe essere superiore al 20-25% della pressione iniziale in due o tre ore.
      • Nascondere ai professionisti medici le cause dell'inizio di una crisi - ad esempio, bere alcolici o determinati farmaci. È anche un errore grossolano non informare i medici sull'assunzione di droghe da pressione e nitroglicerina.

      Prognosi per crisi ipertensive

      La prognosi della malattia dipende da:

      1. L'età del paziente. Più giovane e sano è il paziente, più facile sarà sopportare questa difficile condizione.
      2. Tipo di crisi e sconfitta degli organi bersaglio. Una complicata crisi con danni al cervello, ai reni o all'infarto del miocardio è una condizione assolutamente sfavorevole che porta a gravi disabilità e persino alla morte.
      3. Adeguatezza del trattamento di pronto soccorso per la crisi ipertensiva e il successivo trattamento. Il trattamento precedente è iniziato e la prevenzione delle complicanze, maggiore è la probabilità del paziente di un esito positivo.
      4. Stati che peggiorano la prognosi e aumentano la mortalità: obesità, diabete, propensione alla trombosi, malattie croniche di cuore e reni, alcolismo, tabagismo.

      Circa il 60% dei casi di crisi ipertensive sono una conseguenza di un prolungato e incontrollato decorso dell'ipertensione arteriosa, pertanto un trattamento efficace e sistematico dell'ipertensione è importante. Le medicine per la pressione alta dovrebbero essere selezionate con molta attenzione e prese ogni giorno.

      (votato 2, valutazione media: 4,00)

      Una crisi ipertensiva è la complicazione dell'ipertensione. Questa malattia è piuttosto complicata e richiede quindi un aiuto rapido.

      Coloro che soffrono di una tale malattia dovrebbero ricordare che la malattia può manifestarsi in qualsiasi momento, e quindi si dovrebbe sempre essere preparati a questo e sapere come viene fornita al paziente una cura urgente con crisi ipertensive.

      motivi

      Le ragioni per cui una tale malattia può svilupparsi sono molte. Le complicanze più comuni possono verificarsi quando:

      • Cambio di tempo
      • Auto-fermare l'uso di farmaci antipertensivi, così come la loro ricezione irregolare.
      • Lo stress.
      • Abuso di alcol
      • Fatica.
      • Grande sforzo sul corpo.
      • Eccesso di cibo.

      Alcuni pazienti pensano che se si riduce rapidamente la pressione ai valori standard, questo aiuterà a sbarazzarsi dei sintomi. I medici non consigliano di ridurre la pressione rapidamente.

      Ciò può causare il collasso e portare alla perdita di coscienza. Se il caso è grave, anche il flusso di sangue al cervello può essere compromesso.

      Si consiglia di ridurre gradualmente la pressione. A un'ora da 20-30 millimetri di mercurio. Se tali sintomi si verificano per la prima volta, contattare immediatamente uno specialista, chiamando un team di assistenza dalla clinica.

      Se l'aiuto non è fornito in tempo, allora ci possono essere disturbi soggettivi. In questo caso gli organi interni possono essere danneggiati a causa dei processi che si verificano nel corpo. Richiederà già l'assistenza medica obbligatoria.

      Va anche notato che, nonostante l'opinione generalmente accettata, la crisi ipertensiva può svilupparsi senza determinare le caratteristiche della pressione arteriosa. Tali figure saranno individuali per ciascuno.

      Quando si sviluppa una crisi, la possibilità di complicazioni tra i singoli organi può anche aumentare notevolmente. Può essere, ad esempio, il sistema nervoso, l'edema polmonare e anche un infarto.

      L'ANNUNCIO PUBBLICITARIO può essere aumentato soltanto a causa di due meccanismi che sono considerati generalmente accettati:

      Al fine di rendere correttamente il primo aiuto di emergenza per la crisi ipertensiva a casa, è necessario determinare con precisione la causa dell'aumento della pressione.

      sintomi

      Tra i principali sintomi indicativi di ipertensione, si osservano i seguenti:

      • Mal di testa pulsante (di solito nella regione occipitale).
      • Aumento significativo e drammatico della pressione.
      • Pulsazioni dolorose nella regione dei templi.
      • Vomito o solo nausea.
      • La tregua.
      • Danno visivo. Succede raramente.
      • Forte dolore al petto.
      • Rossore della pelle in alcune parti del corpo.
      • Irritabilità.
      • Eccitazione.

      Tipi di crisi

      Allo stato attuale, i medici distinguono tra due tipi di crisi. Questi sono:

      1. Ipercinetico. Di solito si manifesta nelle prime fasi della malattia. Inizia acutamente. Allo stesso tempo, la pressione aumenta bruscamente, l'impulso diventa più veloce.
      2. Ipocinetica. Di solito si manifesta negli stadi successivi della malattia. Anche in questo caso la pressione sanguigna aumenta più volte. Questo tipo di crisi si sviluppa gradualmente (diverse ore - diversi giorni).

      Il primo soccorso per la crisi ipertensiva include anche la necessità di sapere quali compresse ad alta pressione sono più efficaci.

      Tutti gli specialisti, le cui attività sono volte a combattere questa malattia e il suo trattamento, di solito cercano di addestrare i loro clienti in modo che sappiano a quali azioni aderire quando inizia la malattia.

      Va anche notato che i pazienti stessi sanno come aiutarsi a fornire il primo soccorso nella fase iniziale, in modo da non cercare aiuto dai medici.

      Ma, tuttavia, senza specialista di intervento a volte non può fare, dal momento che le prime manifestazioni possono causare la comparsa di malattia ipertensiva, che il paziente in precedenza non ha indovinato.

      Primo soccorso

      Quindi cosa dovresti fare per fornire il primo soccorso in caso di crisi? L'algoritmo è il seguente:

      Inizialmente, si raccomanda di calmare il paziente per primo soccorso. Se il paziente inizia a innervosirsi, lo farà solo peggiorare, indipendentemente dalle sue condizioni.

      Se c'è molta tensione e ansia nel cliente, ciò può solo portare ad un aumento dei sintomi e al peggioramento della condizione. Richiederà una clinica per aiutare.

      Al primo stadio, il paziente può dare da bere a un'infusione di madre-madre, valeriana o corvalolo. Successivamente, può essere fornita altra assistenza medica.

      Nello stato pre-ospedaliero, il cliente dovrebbe anche cercare di calmare il respiro. Affinché la clinica sia efficace, l'algoritmo delle azioni è il seguente: il paziente deve fare alcuni respiri profondi / esalazioni.
      È importante fornire al paziente aria fresca, indipendentemente dal fatto che si tratti di una clinica, di una strada o di una casa.

      Successivamente, il paziente deve andare a letto. Potrebbe non essere la clinica, ma la casa. Quindi è necessario che il paziente si trovasse in una posizione semi-seduta. Per il sintomo non è stato complicato, si consiglia al paziente di riscaldarsi e dargli completa pace.

      Sarà una clinica o una casa, ma è consigliabile che il cliente metta anche una bottiglia di acqua calda sulla testa con del ghiaccio. O fai un impacco freddo sulla tua testa. Sulla parte posteriore del collo o dei polpacci, puoi anche mettere dei cerotti
      È possibile utilizzare le bottiglie di acqua calda leggermente scaldate anziché i cerotti di senape. Devono anche essere attaccati alle gambe.

      Se le crisi non sono complicate, allora possiamo aderire a un tale algoritmo di azioni. Ma se sono dovuti al fatto che il paziente ha mancato il farmaco che lo specialista gli ha assegnato, allora è necessario prenderlo fuori turno.

      Se, durante una complicazione, il paziente avverte un forte dolore nella regione toracica e ha respiro corto, allora puoi prendere mezza compressa di nitroglicerina. Ma potrebbe anche richiedere una clinica o un pronto soccorso. Tutto dipende dalla gravità dei sintomi e dal benessere del paziente.

      Per alleviare le condizioni del paziente prima dell'arrivo dell'ambulanza, è possibile assumere la compressa di nitroglicerina dopo un po '. Qui tutto dipende dallo stato del paziente. L'intervallo tra l'assunzione della pillola dovrebbe essere di almeno 5 minuti.

      Se durante le suddette azioni il cliente non migliora e le sue condizioni peggiorano, sarà necessaria una clinica immediata. Poiché in alcune situazioni la crisi può essere sconfitta solo con l'introduzione di preparazioni speciali per via endovenosa. A volte può essere richiesta anche una clinica di emergenza.

      Algoritmo di azioni

      Che il medico possa rendere l'aiuto qualificato, dovrebbe ottenere le informazioni più accurate circa le manifestazioni e la natura della malattia dal paziente stesso o dai suoi parenti. Nel fare ciò, deve scoprire:

      1. Qual è la pressione standard nel paziente.
      2. Da quanto tempo ha iniziato a sviluppare ipertensione.
      3. Per quanto tempo durano i sequestri?
      4. Quali farmaci ha preso di solito per ridurre la pressione.
      5. Il cliente ha regolarmente altri farmaci.
      6. Il paziente ha altre malattie.

      Qui dobbiamo ricordare che più informazioni riceve il medico sulla salute del paziente, meglio e più velocemente sarà in grado di aiutarlo. Inoltre, il medico deve determinare il tipo di crisi nella fase iniziale. A seconda di ciò, prescriverà un corso di trattamento.

      Preparativi per il trattamento della crisi

      Per aiutare a far fronte a un paziente con disturbi, si consiglia di prendere tali farmaci:

      1. Clonidina. Il vantaggio di questo farmaco è che può essere assunto anche da coloro che soffrono di tachicardia. Se il paziente ha bisogno di una maggiore concentrazione di attenzione, allora non dovrebbe assumere un tale farmaco.
        Se la causa della crisi è la frustrazione sui nervi, allora è necessario assumere altri farmaci. Dal momento che la clonidina può esercitare un eccessivo effetto calmante sul corpo.
      2. Nifedipina. È in grado di rilassare i vasi sanguigni, in conseguenza dei quali gli organi saranno riempiti più abbondantemente di sangue. È venduto in capsule, che possono essere facilmente ingerite. Per agire inizia in mezz'ora dal ricevimento.
      3. Captopril. Questo farmaco è economico e in grado di ridurre la pressione per un breve periodo di tempo. Il suo principale vantaggio è che può essere assunto da pazienti anziani.
        Dopo aver assunto il farmaco, non c'era anormalità nel cervello. Inoltre, questo farmaco può essere preso per la prevenzione, e non solo nei casi di emergenza.

      Trattamento di emergenza

      Quando il cliente ha bisogno di cure di emergenza, allora dovresti prendere questi farmaci:

      Nitroglicerina. Di solito è venduto in compresse. Ma le iniezioni saranno più efficaci. È in grado di esercitare un effetto rapido sul corpo e regolare il livello di pressione.

      Nitroprussiato di sodio. È in grado di abbassare la pressione sanguigna. L'azione del farmaco può essere regolata. Il lavoro inizia per un breve periodo di tempo dopo l'assunzione. Dopo aver usato il farmaco, è necessario controllare costantemente la pressione.

      Il farmaco può dilatare i vasi sanguigni e migliorare la funzione cardiaca. Poiché il rimedio rimane nel sangue per un lungo periodo, l'avvelenamento è possibile a dosi elevate. Può manifestarsi sotto forma di nausea.

      Diazossido. Rispetto ai farmaci di cui sopra, questo è raramente preso. Ciò è dovuto al gran numero di effetti collaterali che l'agente può indurre. Per ridurre il numero di pillole, si consiglia di combinare questo farmaco in piccole dosi con altri farmaci che riducono la pressione sanguigna.

      Hydralazine. Iniezione endovenosa. Aiuta a rilassare le arterie. L'uso del farmaco può causare mal di testa e tachicardia.
      Non è raccomandato l'uso di coloro che hanno la malattia ischemica. Il farmaco può essere consumato dalle donne incinte, poiché è sicuro per la salute.

      È importante notare che per evitare complicazioni durante una crisi e anche per evitare la necessità di una clinica, il cliente deve monitorare costantemente la propria pressione. Tali indicatori possono persino essere registrati.

      È anche importante non perdere l'orario di ricevimento dei fondi, che il medico ha prescritto per la prevenzione. Un passaggio può portare a conseguenze spiacevoli. A proposito della crisi ipertensiva nel video in questo articolo lo dirò a uno specialista.

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia