La gastrite durante la gravidanza agisce come una delle patologie extragenitali più comuni. Essendo, infatti, un'infiammazione, influisce negativamente non solo sullo stato di salute di una donna incinta, ma anche sul feto.
Le statistiche dicono che la gastrite si verifica in più del 70% delle donne in gravidanza. E solo l'1% ha registrato un episodio acuto di patologia, in altri la malattia diventa cronica.

Sintomatologia e cause della malattia

La malattia ha un quadro clinico diversificato, anche tra la gente comune, cosa possiamo dire delle donne "in posizione".

La gastrite durante la gravidanza non può mostrarsi e agire in modo asintomatico, il che complica enormemente l'instaurazione tempestiva di una diagnosi. Questa situazione è tipica della forma cronica della malattia. Lo stadio acuto di solito si manifesta violentemente e non ci sono problemi nella sua diagnosi.

Esacerbazione di gastrite durante la gravidanza è associato con l'aumento del carico sul corpo femminile, così come eventuali violazioni nella dieta della futura madre, provocato tossicità. I medici distinguono molti tipi di patologia.

Più comune tipo B, causato da un'eccessiva riproduzione nello stomaco dell'agente patogeno opportunista H. pylori.

È in grado di secernere enzimi che interrompono la piena attività delle pareti dello stomaco, il che porta alla comparsa di sintomi caratteristici. A volte la malattia è associata ad un eccesso di acido cloridrico o alla sua carenza. Naturalmente, la tattica del trattamento sarà diversa.

Se si registra un eccesso di acido cloridrico, i sintomi della gastrite in gravidanza saranno i seguenti:

  • dolorabilità (con la specificazione della localizzazione del paziente in pratica punta all'addome superiore, regione epigastrica, spazio intorno all'ombelico, ipocondrio destro);
  • i dolori non si manifestano da soli, ma in risposta all'accoglienza di un determinato cibo (dopo aver chiesto attentamente al paziente, il medico sarà in grado di determinare quali cibi provocano la comparsa di sintomi);
  • in rari casi, c'è la diarrea, accompagnata dal dolore;
  • bruciore di stomaco, un rutto con un odore acre e retrogusto è registrato.

Le donne dovrebbero ricordare che il dolore non appare sempre dopo aver mangiato. Le sensazioni spiacevoli possono disturbare le donne di notte o a stomaco vuoto.

I sintomi di gastrite con bassa acidità sono in qualche modo diversi:

  • attacchi di nausea e vomito;
  • eruttazione, accompagnata dalla comparsa di uno sgradevole odore putrefattivo dalla bocca;
  • flatulenza;
  • sensazione di pienezza dello stomaco;
  • punti deboli.

Metodi di diagnosi

Nella diagnostica, oltre alla considerazione dei reclami, un posto importante è occupato da metodi strumentali di ricerca e diagnostica di laboratorio. Per l'esame di una donna nel periodo di gestazione, viene data preferenza all'endoscopia e all'analisi del succo gastrico.

L'assunzione di un fluido digestivo consente di valutare le sue caratteristiche, stabilire l'acidità e scegliere il regime di trattamento ottimale.

L'endoscopia fornisce informazioni su quanto la mucosa gastrica è danneggiata. Questo metodo è usato raramente per diagnosticare la gastrite in donne in gravidanza. L'indicazione principale per l'endoscopia è l'inefficienza della terapia standard.

Come sbarazzarsi di gastrite?

Molte donne si chiedono che cosa trattare la gastrite durante la gravidanza, in modo da non danneggiare il bambino e piuttosto eliminare i sintomi spiacevoli. Dovrebbe essere compreso che la terapia per questa patologia è lunga e richiede un approccio sistematico.

Per far fronte al problema, dovresti ascoltare il medico curante e seguire tutte le sue raccomandazioni su dieta e farmaci. La particolarità della malattia è che è facilmente esacerbata dalla minima deviazione dal regime di trattamento scelto.

Raccomandazioni nutrizionali

Se la gastrite viene diagnosticata durante la gravidanza, si raccomanda di iniziare il trattamento con la più ovvia, cioè con una correzione a tutti gli efetti della nutrizione di una donna.

Dovrò cambiare le mie abitudini alimentari rinunciando ad alcuni cibi che irritano lo stomaco. È necessario escludere dalla dieta:

  • acida;
  • sale;
  • arrosto;
  • acute;
  • affumicate;
  • piccante;
  • in scatola;
  • eccessivamente caldo o troppo freddo

Il menù del giorno, preferibilmente formata da cibi cotti, basso contenuto di grassi a base di carne o pesce gelatina, pasta, cereali, alcuni tipi di formaggio (a basso contenuto di grassi e non acuta). Le bevande sono migliori per l'uso caldo, ma non caldo. Bere non dovrebbe essere eccessivamente acido, anche la caffeina deve essere eliminata.

Per migliorare il processo digestivo, si raccomanda di mangiare in piccole porzioni, ma spesso. Ottimo: mangiare 5-6 volte al giorno.

Terapia farmacologica

La questione di come trattare la gastrite in gravidanza con i farmaci è anche rilevante. A volte la correzione della nutrizione non è sufficiente e le donne devono ricorrere ai farmaci.

Sono usati i seguenti farmaci:

  • anti-infiammatori;
  • antiacido (neutralizzando l'acidità aumentata);
  • antispastici;
  • avere un'azione avvolgente;
  • sintomatico (arresto della nausea, regolazione della microflora, ecc.).

medici sono ora impegnati nel trattamento di gastrite, cercando di agire direttamente sul agente eziologico più comune delle malattie gastriche - batterio H. pylori, eliminando l'effetto negativo sulla scocca digestivo. Questa misura è chiamata eradicazione.

Durante la gravidanza, è complicato o impossibile a tutti, perché i farmaci usati per questo possono influenzare il feto. Questo spiega l'approccio più sintomatico al trattamento della gastrite durante la gravidanza.

Alcune donne usano i rimedi popolari come terapia, ma anche prima del loro uso, si consiglia la consultazione di un medico. I decotti e le infusioni hanno uno spettro minore di effetti collaterali, ma non sempre si adattano alle donne in gravidanza e possono causare allergie.

Durante il periodo di portamento del bambino, non è possibile selezionare il farmaco da soli, senza l'aiuto di un gastroenterologo, poiché non tutti i farmaci vengono utilizzati durante la gravidanza.

La combinazione di diversi mezzi consentiti può anche avere un effetto indesiderato. Solo un esperto è in grado di valutare i rischi e la razionalità di condurre un trattamento medico in una situazione specifica.

Complicazioni e misure per prevenirli

La gastrite in sé non rappresenta una minaccia per il feto e non viola il corso della gravidanza, ma può causare gravi inconvenienti a una donna, influenzando le condizioni generali del corpo.

Solo nei casi più gravi, quando la futura madre è privata dell'opportunità di mangiare completamente a causa del dolore, c'è una minaccia per il normale sviluppo del bambino.

La progressione incontrollata della malattia può portare a una serie di complicazioni che si manifestano durante il periodo di gestazione o dopo il parto.

La gastrite incontrollata durante la gravidanza porta alla comparsa di tali complicazioni:

  • ulcere gastriche e ulcere duodenali;
  • polipi (neoplasie sulla mucosa dello stomaco, che possono essere traumatizzate, che causa dolore e sanguinamento episodico);
  • tumori.

Le più pericolose sono le neoplasie benigne o maligne. Tutte le complicanze della gastrite sono direttamente correlate al processo infiammatorio, in cui sono coinvolte le pareti dello stomaco.

Per prevenire tali conseguenze, è necessario interrompere tempestivamente l'infiammazione, utilizzando i principi della nutrizione razionale e della terapia farmacologica.

Se questo è stato fatto e il paziente segue le raccomandazioni del medico, le complicanze si sviluppano raramente.

Metodi per prevenire la gastrite

Nella maggior parte dei casi, la gastrite è una malattia cronica. Il medico curante dovrebbe consigliare alla donna i migliori metodi di prevenzione al fine di evitare l'esacerbazione della malattia durante il portamento del bambino.

La raccomandazione principale durante questo periodo è il rispetto delle restrizioni dietetiche. Se scegli la dieta giusta e la segui, la probabilità di sviluppo e di progressione della malattia è minima.

Anche se c'è un aumento dell'appetito, le donne incinte non possono mangiare per un uso futuro.

L'abitudine alla sovralimentazione porta ad un'eccessiva tensione allo stomaco, agendo come un ulteriore fattore che provoca lo sviluppo o l'esacerbazione della gastrite. Si consiglia di portare sempre con sé alcuni prodotti approvati e, se necessario, utilizzarli in piccole porzioni.

Oltre al cibo, dovrai regolare il regime di consumo. Per il momento della gravidanza, è meglio eliminare completamente il caffè e il tè troppo forte.

La scelta dell'acqua minerale deve essere effettuata insieme a un medico e dopo aver chiarito il livello di acidità del succo gastrico, in modo da non provocare deterioramento.

Si raccomanda di impegnarsi in trattamento tempestivo di varie infezioni, come tonsilliti, sinusiti, carie dentale e così via. D. Ciò aiuta a prevenire il trasferimento di infezione dalla sorgente della sconfitta iniziale nella parete gastrica.

Alle donne a cui è stata diagnosticata la gastrite per un lungo periodo, anche prima del concepimento di un bambino, si consiglia di avvisare il medico osservando la gravidanza al riguardo.

Le informazioni aiuteranno lo specialista a prevedere il possibile decorso della malattia e ad adottare misure per prevenirne l'aggravamento.

Se la gastrite in gravidanza si sviluppa ancora, trattate il suo trattamento tempestivo, seguite attentamente i consigli del medico e prendete i farmaci necessari. Ciò normalizzerà la condizione nel più breve tempo possibile e non consentirà complicazioni che influenzano le condizioni generali della madre e del bambino.

Autore: Arina Volkova, dottore,
soprattutto per Mama66.com

Metodi di trattamento della gastrite in gravidanza

La gastrite in gravidanza è considerata abbastanza comune. In primo luogo, molto spesso in questo momento una donna esaspera tutte le malattie croniche esistenti. Certo, sarebbe auspicabile, nella fase della pianificazione familiare, mettere in ordine la propria salute. Ma il fatto è che la gastrite non è ancora completamente trattata. Se è già passato in una forma cronica, allora il massimo che si può fare è tenerlo in remissione per molto tempo.

Ma per le donne incinte di escludere esacerbazioni di gastrite non può, perché il corpo della futura madre è molto vulnerabile. Pertanto, è importante sapere che cosa può provocare un attacco, come eliminare i fattori di rischio e come trattare questa malattia, se non è stata prevenuta.

Cause di esacerbazione della gastrite

Durante la gravidanza possono comparire segni di gastrite a causa di una serie di motivi. In una fase iniziale, può essere a causa della tossicità, il ruolo negativo svolto da una forte sollecitazione (come in quella posizione tutte le emozioni sono diventati molto più pronunciato a causa dello squilibrio ormonale). Inoltre, non tutte le mamme in attesa di osservare le raccomandazioni mediche in materia di nutrizione, molte persone continuano a consumare carboidrati raffinati, grassi e veloce. Inoltre, durante la gravidanza, l'immunità diminuisce e il corpo diventa più vulnerabile alle infezioni batteriche o alle infezioni fungine. Ma la gastrite può essere causata da un particolare tipo di batteri.

Ma con la gastrite di tipo autoimmune, la sintomatologia appare perché la sintesi di pepsina con acido cloridrico diminuisce con il passare del tempo nel corpo. Inoltre, questa malattia è associata allo sviluppo di un particolare tipo di anemia, in cui il corpo manca di vitamina B12.

Non essere attualizzati e altri motivi - a sostanze problematiche di scambio, carenze vitaminiche a causa del fatto che il feto richiede più sostanze nutritive, reflusso duodeno, in cui il contenuto dello stomaco è gettato nuovamente dentro l'esofago, che è non solo a elevata esercizio fisico, ma anche quando il feto in crescita preme sugli organi interni.

Sintomi di gastrite in gravidanza

Nel primo trimestre, i sintomi della gastrite potrebbero non essere evidenti. Dopo tutto, ogni donna tossicosi passa in modo diverso, è che dura per 14-17 settimane, ed è accompagnata da vomito, e può anche provocare un odore normale o addirittura un cambiamento nella posizione del corpo dopo il sonno. Notare così qualsiasi disagio o altri segni simili di una gastrite semplicemente non si rivelerà. A meno che tu non possa dire che la tossicosi è particolarmente pronunciata. Tra l'altro, spesso toxemia provoca gastrite, e viceversa - la malattia è già lì, proprio in remissione, ma aggravata da disturbi metabolici in gravidanza, e ha preso la forma di malattia di mattina.

Durante questo periodo c'è una seria ristrutturazione del corpo. Si può anche dire che gli organi interni si muovono leggermente per liberare spazio al feto in crescita. Per questo motivo, l'acido entra nel canale esofageo, irrita la membrana mucosa e emerge un circolo vizioso. Anche se il bambino non nuoce a questo, la salute della madre influisce negativamente.

Quindi, in uno stadio acuto si può identificare la gastrite. Se questo è un tipo cronico di patologia, allora i suoi sintomi non sono così pronunciati. Inoltre, ogni persona ha questa malattia manifestata a modo suo. Ad esempio, i sintomi più comuni di gastrite - si tratta di un dolore nella regione epigastrica (che si verifica quando v'è un livello di aumento di acidità di stomaco), eruttazione, nausea e vomito, così come disturbi digestivi, che può essere espressa come nella stipsi regolare e frequente diarrea. A volte il dolore si osserva intorno all'ombelico o proprio sotto la costola.

Quando i dolori gastritici aumentano dopo cibi grassi, piccanti o dolci, ma in alcuni casi possono verificarsi anche di notte, anche se sembrerebbe che una persona non abbia mangiato nulla. In generale, quando si verificano tali sentimenti, è meglio consultare immediatamente un medico per escludere altre possibili complicanze. Tutti i sintomi di cui sopra, oltre al dolore nella regione epigastrica, possono verificarsi anche con una gravidanza normale.

Come trattare la gastrite quando si trasporta un bambino: una nutrizione fedele

Spesso alle donne incinte non è permesso assumere medicinali. Il medico può prescrivere alcuni farmaci, a condizione che i benefici da essi superino il potenziale danno per il feto. Quindi la dieta rimane l'unico metodo efficace. Inoltre, i rimedi popolari, la maggior parte dei quali si basano sull'azione delle erbe medicinali, possono essere pericolosi quando si trasporta un bambino.

L'alimentazione dietetica durante la gravidanza non è solo il rifiuto di alcuni prodotti e l'inclusione dei loro sostituti sicuri nella dieta. Dobbiamo aderire a determinati principi:

  1. Pasti frazionati, cioè piccole porzioni e 5-6 volte al giorno.
  2. Rispetto di alcune restrizioni, che sono espresse nel rifiuto di cibi fritti, speziati, grassi e spezie - cioè, ciò che potrebbe irritare la mucosa dello stomaco.
  3. Riduzione della dieta dei dolci. Non è necessario abbandonarli completamente: un marshmallow o una marmellata non fa male, ma il cioccolato dovrà essere completamente eliminato.
  4. Inclusione nella dieta di zuppe di latte e cereali integrali, che hanno bisogno di massimizzare la digestione, in modo che lo stomaco possa più facilmente affrontarli.

Alimento dietetico per gastrite

Come mangiare con la gastrite, può dire a qualsiasi gastroenterologo. Inoltre, le tabelle terapeutiche con varie patologie degli organi interni sono state sviluppate per lungo tempo. Quindi, con la gastrite, puoi usare le raccomandazioni, che contengono la cosiddetta tabella di trattamento numero 1, sviluppata da M.I. Pevzner.

La dieta in questo caso persegue due obiettivi contemporaneamente: da un lato, è necessario che la futura madre riceva tutti i nutrienti necessari. D'altra parte, il cibo dovrebbe essere gentile in modo da non sovraccaricare lo stomaco. E quale sarà l'acidità dell'ambiente, svolge un ruolo importante nella scelta della dieta giusta.

Quindi, con una maggiore acidità, devi cercare di mangiare meno cibi che potrebbero dare acido. E con una ridotta acidità, al contrario, usano prodotti che simulano la produzione di acido cloridrico.

Tra i prodotti ammessi, anche con un maggiore livello di acidità, sono quelli che non influenzano la produzione di succo gastrico. Questi sono:

  1. Pane, ma solo leggermente essiccato in un tostapane, o la pagnotta di ieri, puoi mangiare cracker e biscotti secchi senza erbe e spezie.
  2. La carne e il pesce possono essere mangiati, ma solo le varietà alimentari, soprattutto perché si possono cucinare molti piatti diversi da loro.
  3. Dai latticini, hai bisogno di ricotta e un po 'di grassi, panna e vari yogurt, perché le future mamme spesso mancano di calcio. Inoltre, tali prodotti svolgono la funzione di antiacidi, cioè rilasciano sostanze nocive accumulate nel corpo.
  4. Verdure in una forma saldata e pulita. Si consiglia di mangiare frutta di stagione. Può essere: patate, carote, barbabietole e pomodori pelati. Ma il cavolo bianco può peggiorare la situazione con flatulenza durante la gravidanza. Si consiglia di sostituire i broccoli, ma non troppo dipendenti da esso.
  5. I frutti sono disponibili, ma solo quelli che non contengono fibre grezze sono banane e mele precotte.

Delle bevande sono raccomandati frutti di bosco, kissels, composte. Si decide di bere succhi di verdura e frutta, ma solo spremute fresche. Può essere carota o succo di patate, perché aiuta anche a rimuovere le sostanze nocive. Ma è necessario dimenticare il caffè per molto tempo.

Con gastrite con acidità ridotta, saranno consentite minestre ad alto contenuto di grassi, inclusi brodi di carne (e anche raccomandate). Puoi mangiare qualsiasi frutto agrodolce, bere succhi, mangiare verdure in scatola, ma solo in quantità limitate, meno aceto sarà in loro, meglio è. Inoltre, con una ridotta acidità, si beve acqua minerale da tavola, ma solo senza gas (durante la gravidanza si fa solo dopo aver consultato un medico). Da prodotti a base di latte intero è meglio rifiutare, sostituendoli con latte fermentato.

Possibile medicazione

In teoria, la gastrite può ancora essere trattata con farmaci, ma solo se accompagnata da un'elevata acidità. Quindi il medico può prescrivere il farmaco Maalox. Ha un effetto antiacido, cioè neutralizza l'acido cloridrico, che fa parte del succo gastrico. Prendilo sotto forma di compresse o sospensione, in un dosaggio prescritto da un medico, circa un'ora dopo aver mangiato.

A volte i medici prescrivono uno strumento come un farmaco assorbente Attapulgit. Durante la gravidanza e l'allattamento, viene usato con cautela, ma allo stesso modo le donne nella posizione possono berlo. Questo farmaco forma un film sottile sulle mucose del tratto gastrointestinale, che svolge diverse funzioni contemporaneamente. Da un lato, protegge e lenisce mucose irritate, dall'altro - aiuta a adsorbire tossine, patogeni ecc Gradualmente questa pellicola si sposta verso la fine del canale alimentare, e quindi v'è la sua rimozione dal corpo -.., insieme con il fatto che il tempo per tirare. A causa di questo Attapulgit riduce le manifestazioni di tossicosi, aiuta a normalizzare le feci, ha un effetto astringente.

I medici possono prescrivere altri medicinali, compresi quelli che hanno un effetto antispasmodico. Ma di solito questo viene fatto in presenza di dolore.

Inoltre, il cibo non sempre sano, anche il più equilibrato, consente di ottenere le sostanze necessarie. In questi casi è necessario assumere complessi vitaminici. Un elenco di vitamine specifiche è determinato in ogni singolo caso. Ad esempio, ci sono forme di gastrite, in cui è necessario assumere singole vitamine del gruppo B, oltre a PP, acido ascorbico e retinolo. La maggior parte di essi si trova in frutta e verdura. Ma le vitamine B sono di solito presenti solo in un alimento ipercalorico, compreso il pane nero, che le future madri non possono mangiare perché causano maggiore flatulenza. Pertanto, i medici consigliano di ricevere vitamine non attraverso la nutrizione, ma da complessi pronti che vengono venduti in farmacia, osservando rigorosamente il dosaggio prescritto.

Metodi di fisioterapia

Se c'è una gastrite in gravidanza, il trattamento non deve necessariamente essere ridotto a una dieta e assumere farmaci dal gruppo antiacido. Non ci sono metodi di fisioterapia meno efficaci. Alcuni pensano che un tale trattamento si riduce solo all'agopuntura. Ma in realtà, non è così, e solo l'agopuntura non è il metodo più sicuro in gravidanza.

Questo vale anche per una serie di altre procedure. Ad esempio, l'elettroforesi, che è il trasporto di un farmaco prescritto direttamente nell'area del disturbo. In gravidanza, questo metodo è usato con cautela, dal momento che nessuno ha condotto studi sufficientemente ampi che possano aiutare a identificare tutte le possibili conseguenze. Tuttavia, si ritiene che sia meglio non usarlo in presenza di tossicosi tardive accompagnata da vomito grave e in caso di malattia renale cronica. Ma la magnetoterapia è considerata un'opzione più sicura, sebbene abbia i suoi limiti.

Gravidanza con gastrite

Periodo di gravidanza - questo è uno dei periodi più felici nella vita di una donna. Tuttavia, durante la gravidanza, i cambiamenti nel corpo sono associati a cambiamenti nel metabolismo, cambiamenti ormonali, la disposizione degli organi a causa della crescita dell'utero. In questo momento molte malattie croniche possono peggiorare. Secondo le statistiche, nel 70% delle donne durante la gravidanza c'è una esacerbazione della gastrite cronica. Gastrite cronica - una malattia infiammatoria della mucosa gastrica e una violazione della produzione di acido cloridrico. La tossicosi delle donne incinte, lo stress frequente, il fumo, il mangiare irregolare, il cibo "dannoso" fin dai primi tempi possono provocare attacchi di gastrite.

Non esistono sintomi specifici di esacerbazione della gastrite durante la gravidanza. Tuttavia, i primi segni di tossicità, e sintomi come nausea, vomito, eruttazione, bruciore di stomaco, alito cattivo, dolore durante il digiuno o pesantezza allo stomaco dopo aver mangiato, stitichezza o diarrea dovrebbero avvisare ogni donna e sono la ragione per la ricerca di un medico.

Cosa è pericoloso per questo stato e a cosa può portare?

  • In primo luogo, il dolore e, di conseguenza, il cattivo umore provocano stress, risultando in un circolo vizioso;
  • Durante un inasprimento di una gastrite in prime condizioni la gravità e la durata di un toxicosis anche amplifica;
  • Frequenti vomiti e diarrea violano l'equilibrio salino;
  • I cambiamenti infiammatori nella mucosa gastrica portano all'assorbimento alterato di oligoelementi e ferro da alimenti e multivitaminici.

Pertanto, misure tempestive e adeguate adottate per prevenire o curare una riacutizzazione aiuteranno ad evitare molti complicazioni. Con qualsiasi forma di gastrite trattamento inizia sempre con la terapia dietetica, che significa pasti frazionari frequenti (fino a 6 volte al giorno) in piccole porzioni. Uso consigliato di zuppe leggere di cereali e verdure, prodotti a base di latte fermentato, kissels. Carne, pollo, pesce e verdure dovrebbero essere bolliti o al vapore. È necessario limitare l'uso di sale e carboidrati semplici (come lo zucchero, pasticceria), così come tagliente cibo piccante,, fritto e affumicato. Il riposo a letto, l'eliminazione di routine e di stress svolgono un ruolo importante nel miglioramento della condizione.

Selezione di farmaci viene eseguita da un medico su base individuale e dipende dal tipo di gastrite, dall'età gestazionale, dalla patologia concomitante e da una serie di altri fattori. Inoltre, con esacerbazione di gastrite cronica soprattutto accompagnato da tossiemia efficace di inclusione complesse procedure mediche plasmaferesi terapeutica (PA). Il metodo di PA è che il paziente automaticamente e piccole porzioni prelevato dalla vena sangue avviene nell'apparato della sua purificazione parziale rimuovendo il plasma dal sistema di circolazione contenente scorie (tossine), e restituisce il già puliti. Il paziente deve ricordare e controllare il livello di elettroliti e oligoelementi, che è necessario per selezionare il complesso multivitaminico ottimale e il loro dosaggio. I cambiamenti infiammatori nella mucosa gastrica peggiorano anche l'assorbimento di ferro da cibo e droghe, che può portare ad anemia da carenza di ferro. Pertanto, quando il livello di emoglobina, ferro o ferritina diminuisce, è necessario iniziare a prendere preparazioni di ferro liposomiale in modo tempestivo (ad esempio, Forte di Sideral). La caratteristica principale di questo gruppo di farmaci è che il ferro è contenuto nella membrana fosfolipidica, che permette il passaggio del ferro attraverso un ambiente acido dello stomaco invariato, e la sua elevata biodisponibilità causa dell'assorbimento quasi completa nel piccolo intestino. Inoltre, una tale forma di dosaggio aiuta ad evitare gli effetti collaterali delle preparazioni tradizionali di ferro.

Pertanto, ogni donna, e ancor più incinta, dovrebbe ricordare che qualsiasi malattia è più facile da prevenire che trattare. Pertanto, la conformità con le raccomandazioni del gastroenterologo, ostetrico-ginecologo e uno stile di vita sano può aiutare a evitare tali complicazioni spiacevoli, come esacerbazioni acute di gastrite cronica.

Autore: Khamidulina Kseniya Gennadievna, ostetrica-ginecologa, ricercatrice, FGBU del NCSAGiP. Acad. VI Kulakova, Ph.D.

Gastrite in gravidanza

L'infiammazione della mucosa interna della parete dello stomaco, che provoca principalmente una violazione del processo di digestione del cibo, che peggiora le condizioni generali del corpo e porta a una rapida stanchezza e ridotta efficienza, è chiamata gastrite. Il problema del trattamento della gastrite preoccupa molte persone, poiché questa è una delle malattie più comuni - circa la metà della popolazione mondiale soffre di gastrite.

Esistono due tipi di gastrite: acuta, che si presenta per la prima volta e scorre violentemente; Cronico - si verifica ripetutamente, perdendo con frequenti ricadute. La gastrite cronica non può essere curata. Se una persona viene diagnosticata come tale, deve accettare il fatto che vivrà con questa malattia.

Il primo tipo di gastrite è un'infiammazione acuta della mucosa dello stomaco e del duodeno. Ci sono così tante cause di gastrite acuta. Tra di loro sono chimici, e termici, meccanici e batterici. La gastrite acuta si sviluppa secondo questo schema: le cellule superficiali e le ghiandole della mucosa gastrica sono danneggiate, in relazione alle quali si sviluppano cambiamenti infiammatori in essa. Un tale processo infiammatorio può interessare solo l'epitelio superficiale della mucosa o dello stomaco, o diffondersi per tutto il suo spessore e persino penetrare nello strato muscolare della parete dello stomaco. Gastrite verifica a causa di malattie del pancreas, cistifellea, fegato, a causa di errori nel feed, dopo l'applicazione di alcuni farmaci, infezioni tossiche negli alimenti, allergie alimentari (in bacche e funghi, et al.), Burns, disturbi metabolici elementari. Sintomi di gastrite acuta compaiono in una persona di solito in 4-8 ore dopo l'esposizione ad uno dei motivi sopra citati. Una persona si sente pesantezza e pienezza nella regione epigastrica, possono comparire nausea, debolezza, vertigini, diarrea, vomito. La pelle diventa pallida, un rivestimento bianco-grigiastro si nota sulla lingua, c'è una secchezza grave in bocca o, al contrario, sbavando.

Il decorso della gastrite cronica differisce dalla gastrite acuta. La causa di questa malattia sono i cambiamenti infiammatori nella mucosa gastrica e il disturbo della produzione di acido cloridrico in esso (malattie del fegato e della cistifellea, pancreas). I pazienti contrassegnati dolore sgradevole, stomaco e problemi intestinali dopo aver mangiato o stress nervoso, irritabilità, diminuzione della pressione sanguigna, stanchezza, debolezza generale. Come dimostrato da numerose indagini di massa, più della metà della popolazione adulta di paesi sviluppati (!) Del mondo soffre di gastrite cronica; tra le malattie dell'apparato digerente, è superiore al 30%.

La maggior parte delle donne con gastrite cronica ha visto una esacerbazione della malattia durante la gravidanza. Queste donne, di regola, sviluppano una tossicosi precoce, accompagnata da vomito. La tossicosi può durare fino a 14-17 settimane e procedere piuttosto duramente. Ma la gastrite cronica non è una controindicazione per la gravidanza. Nonostante il disagio spiacevole e il cattivo stato di salute delle donne incinte dall'aggravamento della loro malattia, non influisce sul feto. Eppure deve essere trattato.

Sintomi di gastrite cronica

Con la gastrite cronica, le donne in gravidanza non osservano sintomi specifici, perché persone diverse hanno malattie diverse. I sintomi della malattia nella maggior parte dei casi sono dolore nella regione epigastrica, nausea, eruttazione, vomito, alterazione delle feci. Con la gastrite cronica con insufficienza secretoria (basso livello di acido cloridrico nel succo gastrico), i fenomeni di dispepsia gastrica e intestinale (disturbi) sono più frequenti. Quando la gastrite con secrezione conservata o aumentata di succo gastrico (spesso si verifica in giovane età), prevale il dolore nell'addome superiore, che può essere ripetuto. Nel caso dell'ultima gastrite, i pazienti hanno lamentato dolore nella regione epigastrica, nell'ipocondrio destro o intorno all'ombelico. Molto spesso, il dolore si verifica dopo aver mangiato, vale a dire dopo aver preso un certo tipo di cibo. Meno spesso i dolori appaiono indipendentemente dal cibo, a stomaco vuoto o di notte. Il dolore a volte è forte, a volte lieve. Con gastrite con aumento della secrezione dello sviluppo del dolore è solitamente forte, con un più basso - più debole. Se non vuoi che il dolore aumenti, non mangiare fino al mucchio - più le pareti dello stomaco sono allungate, maggiore è il dolore.

Cause della malattia

I fattori predisponenti della gastrite cronica sono:

  • stress causato da problemi al lavoro o in famiglia e che portano a un'interruzione del ritmo naturale della vita (mancanza di sonno adeguato a causa del lavoro notturno);

Gastrite cronica e gravidanza

Gastrite cronica - non una controindicazione per la gravidanza

gastrite cronica - una malattia causata da alterazioni infiammatorie della mucosa gastrica e ridotta produzione di acido cloridrico. Insieme a sensazioni spiacevoli e dolorose, gastrici e disturbi intestinali causati da mangiare o tensione nervosa, i pazienti spesso segnate irritabilità, stanchezza, debolezza, diminuzione della pressione sanguigna. Secondo numerosi screening di massa, gastrite cronica colpisce oltre il 50% della popolazione adulta nei paesi sviluppati; Nella struttura delle malattie dell'apparato digerente, è del 35%.

Le principali forme di gastrite cronica sono attualmente gastrite A (che rappresenta il 15-18% dei casi), in gastrite cronica, causate da un particolare microbo - Helicobacter pylori (70% di tutte gastrite cronica). Le restanti forme di gastrite sono molto meno comuni.

Sintomi di gastrite cronica

La gastrite cronica non ha sintomi specifici, il quadro clinico della malattia è molto vario. Nella maggior parte dei casi, i sintomi della malattia sono dolore nella regione epigastrica e dispepsia - nausea, vomito, eruttazione, sconvolgere la sua sedia. In gastrite cronica con insufficienza secretoria (ridotti livelli di acido cloridrico nel succo gastrico) sono più frequenti fenomeni di dispepsia gastrica (eruttazioni, nausea, vomito), e dispepsia intestinale (gonfiore, rombo stomaco, feci alterata) osservato. Gastrite con la secrezione conservata o aumentata del succo gastrico (forme, il più comune in giovane età) è dominato dal dolore. Molto spesso, il dolore ripetitivo si verifica nella parte superiore dell'addome. La maggior parte dei pazienti lamenta dolore nella regione epigastrica, intorno all'ombelico o nel quadrante superiore destro. Il dolore si verifica dopo aver mangiato, spesso associato ad un certo tipo di cibo, con meno probabilità di comparire a stomaco vuoto, di notte o indipendentemente dal cibo. Il dolore può essere moderato, a volte grave. Con l'aumento della produzione di acido gastrico, l'acido cloridrico è solitamente forte, con una diminuzione - debole. Il dolore diventa più forte quando le pareti dello stomaco sono allungate con cibo abbondante.

La gastrite cronica A si verifica inizialmente con la normale secrezione dello stomaco (secrezione di succo gastrico), e in questa fase i pazienti non si lamentano e il trattamento non è richiesto. La necessità di un trattamento si verifica quando il processo infiammatorio nella mucosa gastrica si approfondisce e, di conseguenza, la secrezione di succo gastrico si riduce.

Con lo sviluppo della gastrite cronica, la secrezione di succo gastrico nelle parti inferiori dello stomaco è aumentata o normale, ma con la gastrite cronica diffusa, la funzione secretoria dello stomaco diminuisce bruscamente, fino alla sua pronunciata insufficienza.

Negli ultimi anni, l'importanza nello sviluppo della gastrite cronica di tipo B e della malattia ulcera peptica (la formazione di ulcere nello stomaco) è data da un'infezione. Microrganismi speciali (chiamati Helicobacter pylori) si trovano solo nello stomaco, ma non si verificano nell'esofago, nel duodeno e nel retto. Un'alta frequenza (100%) del loro rilevamento è stata rivelata nei casi di esacerbazione di gastrite cronica e ulcera peptica. Questi microbi rilasciano sostanze che in determinate condizioni possono causare danni alla mucosa dello stomaco, interrompendo la produzione di succhi digestivi.

Cause di gastrite

I fattori predisponenti della gastrite cronica sono:

  • stress, che porta a una violazione del ritmo naturale della vita determinato biologicamente (lavoro notturno, mancanza di sonno notturno completo), problemi sul lavoro, in famiglia, ecc.;
  • condizioni alimentari (cibo irregolare, sbilanciato "in movimento", "snack", cibo "secco");
  • ricezione di cibo di scarsa qualità, forti bevande alcoliche in grandi quantità o loro surrogati;
  • il fumo;
  • abuso di piatti che includono cereali purificati, oli raffinati, presenza di conservanti, emulsionanti negli alimenti, alimenti per animali - ormoni e antibiotici;
  • infezione da batteri Helicobacter pylori.

Nel 75% delle donne con gastrite cronica, la malattia peggiora durante la gravidanza. Di norma, le donne con gastrite cronica sviluppano tossicosi precoce - vomito di donne in gravidanza e spesso dura fino a 14-17 settimane e possono essere difficili.

La gastrite cronica non è una controindicazione per la gravidanza. Nonostante il fatto che durante un periodo di esacerbazione della malattia una donna provi disagio e un significativo deterioramento della sua salute, non influisce direttamente sul decorso della gravidanza e sul feto di esacerbazione della gastrite cronica.

Diagnosi di gastrite durante la gravidanza

Per chiarire la diagnosi di gastrite cronica, oltre a esaminare i reclami del paziente e la storia dello sviluppo della malattia, lo studio del succo gastrico, l'endoscopia, è importante.

intubazione gastrica (recinto gastrico), nonché la misura della acidità del succo gastrico con l'aiuto di uno speciale dispositivo che viene calato nello stomaco (pH-metro) consentito durante la gravidanza, ci permette di determinare il livello di acidità del succo gastrico, che aiuta a stabilire la natura di gastrite (aumentato o diminuito acidità), prescrivere il trattamento giusto. metodo endoscopico valore diagnostico (introduzione nello stomaco un dispositivo ottico speciale, con cui ispezionare la parete dello stomaco) indubbiamente, in particolare si può stabilire la presenza di erosioni (pianto) sulla mucosa gastrica, ma poiché la tecnica è ingombrante per una donna incinta, il suo utilizzare per la diagnosi su indicazioni speciali, con trattamento inefficace.

Trattamento della gastrite cronica

Quando la malattia peggiora, a una donna viene assegnato un riposo a letto. È necessaria anche una dieta. La nutrizione per la gastrite è raccomandata frazionata (5-6 volte al giorno). Scrivo all'inizio preparandomi in una forma semi-liquida, senza brindare, limitare il sale da tavola e i carboidrati (zucchero, marmellata, prodotti dolciari), avendo brodi. Latte consigliato, zuppe di latte o di mucca, cereali, uova alla coque, polpette di carne o pesce, kneli, burro, ricotta, yogurt, stufato di verdure, frutta e verdura fresca. Man mano che la condizione migliora, la dieta viene ampliata, includendo pesce e carne bolliti, patate bollite, pasta, prosciutto magro, salsicce di dottore, cereali, panna acida non acida, formaggio. Anche passando alla nutrizione normale, si consiglia ai pazienti di escludere dalla razione di carne affumicata, condimenti piccanti, cibi fritti, che, tuttavia, dovrebbero essere evitati da tutte le donne in gravidanza.

In gravidanza con acidità normale o alta di succo gastrico è raccomandato (in assenza di edema) l'uso di acque minerali: Borjomi, Smirnovskaya, Slavyanovskaya, Jermuk 150-300 ml 3 volte al giorno 1.5-2 h dopo assunzione di cibo, poiché riduce il tempo di azione dell'acido cloridrico sulla mucosa dello stomaco. Nella gastrite cronica a bassa acidità, l'acqua viene utilizzata come Mirgorodskaya, Essentuki n. 4, 17 o Arzni (ricordate che l'acidità è determinata dal suono e dalla pH-metria).

Il trattamento farmacologico delle donne in gravidanza che soffrono di gastrite cronica ha le sue peculiarità. L'eliminazione dell'infezione da Helicobacter pylori durante la gravidanza non viene eseguita, dal momento che non è opportuno utilizzare farmaci usati per questo scopo: De Nol e tetraciclina, oxacillina e furazolidone (usato al posto di tetraciclina) senza De Nola inefficace. Con grave esacerbazione della gastrite cronica B, azione antinfiammatoria gastrofarm (2 compresse 3 volte al giorno per 30 minuti prima dei pasti). Maalox, L'antiacido (che riduce l'acidità del succo gastrico) e l'effetto analgesico, viene somministrato in compresse o sospensioni 1 ora dopo aver mangiato. Gelusillak Ha un'azione di adsorbimento di acido cloridrico, previene la sua eccessiva formazione; è prescritto 3-5 volte al giorno per una polvere 1-2 ore dopo i pasti e, se necessario, durante la notte. Farmaci spasmolitici (Papaverina cloridrato, But-Shpa) eliminare il dolore. Reglan (Sinonimo: Metoclopramide, Reelan) regola la funzione motoria dello stomaco, elimina la nausea e il vomito.

Per il trattamento di gastrite cronica con normale o elevata secrezione gastrica sono utilizzati anche infusi di erbe medicinali con anti-infiammatori, analgesici, schermatura azione: camomilla, iperico, menta, semi di lino, avena, achillea, bloodroot, nodo-erba, rizoma calamo, celidonia, sedativi ( radice di valeriana, erba madre erba). L'infusione viene preparato come segue: 2-3 cucchiai erba raccolta è riempito con 500 ml di acqua bollente, imbevute in un luogo caldo per 30 minuti, poi filtrate. Puoi aggiungere il miele a piacere. Bere l'infusione sotto forma di calore per 1/2 tazza 5-6 volte al giorno dopo i pasti.

Con una grave carenza di secrezione (ridotto livello di acido cloridrico nel succo gastrico), un'attenzione particolare è rivolta alla terapia sostitutiva: reintegrazione di una carenza di acido cloridrico e pepsina enzima digestivo. A tal fine, prendi il succo gastrico (1 cucchiaio per 1/2 tazza di acqua), Acidin-pepsina, Pepsidil, Abomin, Panzinorm nelle dosi prescritte dal medico. Stimolare la secrezione gastrica dei complessi multivitaminici, utile per una donna incinta e da altri punti di vista, così come riboksin (0,02 g 3-4 volte al giorno per 3-4 settimane) e olio di olivello spinoso (1 cucchiaino 3 volte al giorno prima dei pasti 3-4 settimane). Lo stesso scopo è il trattamento con ossigeno - ossigenazione iperbarica. Maalox può essere usato per gastrite con bassa acidità del succo gastrico, in questo caso è meglio somministrarlo nella forma di una sospensione (1 cucchiaio o 1 bustina di sospensione attraverso 1 ora dopo un pasto). I pazienti con gastrite con ridotta funzione secretoria sono consigliati anche erbe medicinali che sopprimono il processo infiammatorio a livello della mucosa gastrica e stimolano la sua funzione secretoria: foglie di banano, dragoncello, timo, finocchio, cumino, origano, pastinaca, prezzemolo, menta, erba erba di San Giovanni, trifol, achillea e altri. delle erbe tinture vengono preparate nello stesso modo come sopra menzionato.

Nei pazienti con gastrite cronica A, l'attività pancreatica e la digestione intestinale sono spesso interrotte. Per correggere questi disturbi, è utile nominare un medico pancreatina per 0,5-1 g prima dei pasti 3-4 volte al giorno, di festa 1-2 compresse con cibo. Precedentemente usato Enteroseptol, Meksase, Mexheform Attualmente non raccomandato; possono causare gravi effetti collaterali: neurite periferica, alterazione della funzionalità epatica, reni, reazioni allergiche. Come con la gastrite cronica B, i disturbi della motilità gastrointestinale vengono corretti Tserukalom, e quando il dolore è prescritto antispastici: Papaverin, No-Shpa.

Quando le erosioni della mucosa dello stomaco e del duodeno vengono tradizionalmente utilizzate come farmaci Almagel, Fosfalugel 1-2 cucchiaini di dosaggio 3 volte al giorno per 30-40 minuti prima dei pasti. Il loro uso è dovuto al fatto che l'erosione della membrana mucosa dello stomaco e del duodeno si verificano a seguito di un'azione aggressiva dell'acido cloridrico e della pepsina sulla membrana mucosa con un indebolimento dei suoi meccanismi protettivi. Questi farmaci avvolgono la mucosa dello stomaco, proteggendolo. Quando si utilizzano questi farmaci, il dolore viene solitamente rimosso nel 3 ° -4 ° giorno.

È importante notare che la gastrite cronica non influisce sui tempi e sui metodi di consegna, nonché su sviluppo fetale.

Le misure per prevenire la gastrite cronica sono, prima di tutto, l'aderenza alla dieta. Prendi il cibo in piccole porzioni, 4-5 volte al giorno, masticando bene. Non mangiare troppo. È necessario escludere dalla dieta prodotti che causano irritazione della mucosa gastrica: forti brodi, prodotti affumicati, cibi in scatola, condimenti, spezie, tè forte, caffè, bevande gassate. Se possibile, è necessario escludere l'effetto dei fattori di stress, smettere di fumare, non abusare di alcol.

Gastrite e suo trattamento durante la gravidanza

La gastrite è una malattia legata al processo infiammatorio in aree vulnerabili della parete dello stomaco, che può portare a disturbi della digestione.

La gastrite può manifestarsi anche nel corso della gravidanza e ridurre significativamente le prestazioni di una persona.

La gastrite in donne in gravidanza deve essere trattata con urgenza.

Il paziente deve essere attentamente monitorato da professionisti del settore medico per il motivo che questa è la malattia più comune del tratto digestivo, portando a una serie di gravi complicazioni.

Gli esperti medici hanno recentemente condotto una serie di studi che hanno dimostrato che oltre il 50% di tutte le persone nel mondo soffre di gastrite.

La capacità di identificare i fattori, le cause e i sintomi di questa malattia è particolarmente importante al fine di eseguire il trattamento corretto per le donne in gravidanza a rischio.

Fattori e sintomi causali

La malattia di cui sopra in una donna incinta passa in forma acuta o cronica. La gastrite acuta nel corso della gravidanza appare improvvisamente e procede nella maggior parte delle situazioni in modo approssimativo.

Tale gastrite è caratterizzata dalla presenza di processi infiammatori nelle pareti dello stomaco e dell'intestino tenue.

Con questa forma di malattia, si osserva il processo di traumatizzazione delle ghiandole e dello strato mucoso superficiale nella cavità dello stomaco. Di conseguenza, può svilupparsi un'infiammazione.

Può influenzare non solo gli strati interni dell'epitelio, ma anche penetrare nella membrana muscolare dello stomaco.

gastrite simile spesso contribuiscono ad altri tipi di condizioni patologiche negli organi digestivi - malattie epatiche, problemi con la cistifellea, così come le condizioni patologiche associate al pancreas.

In rari casi, gastrite acuta nei rappresentanti del gentil sesso può sviluppare dopo aver bevuto un po 'di droga, avvelenamento tipi viziati di prodotti, reazioni allergiche, rilevamento dei danni del cibo stomaco muro grossolano.

La gastrite cronica nel corso della gravidanza è una malattia caratterizzata dalla presenza di un periodo di esacerbazione e un periodo di remissione.

I sintomi non sono così acuti, tuttavia, qualsiasi violazione della dieta normale, il consumo di alcuni farmaci e la presenza di stress nervoso può solo contribuire alla ricaduta della malattia.

Quali altri fattori possono anche portare alla gastrite nelle donne durante la gravidanza?

Spesso, i fattori causali che provocano la gastrite in gravidanza sono i processi di esacerbazione di eventuali focolai infiammatori cronici che si sono verificati nello stomaco in una donna incinta.

Un aggravamento nelle statistiche si verifica in almeno il 70% delle situazioni.

Va notato che la gastrite ha due tipi: A e B. Il primo causa processi atrofici durante la lesione della mucosa nello stomaco, provocata da cellule di tipo autoimmune.

Lo sviluppo del secondo tipo di malattia è spiegato dalla penetrazione nel corpo di un agente batterico chiamato Helicobacter pylori.

Le donne spesso vengono infettate dal tipo di batteri sopra menzionato in presenza di contatti con altre persone infette. Pertanto, possono essere infetti già al momento del concepimento del bambino.

Tuttavia, se la gastrite prima della gravidanza può avere un carattere asintomatico o un numero minimo di manifestazioni, i fallimenti ormonali possono esacerbare in modo significativo le condizioni del paziente.

Per trattare una tale gastrite, è necessario avvicinarsi consapevolmente alla scelta dei metodi di terapia e dei farmaci, poiché gli antibiotici standard sono spesso controindicati nelle pazienti in gravidanza.

I periodi di esacerbazioni della forma cronica di gastrite in gravidanza hanno uno stretto rapporto con una serie di ragioni:

  • mangiare piatti contenenti carboidrati raffinati;
  • la presenza di una dieta irregolare e squilibrata;
  • consumo di alimenti con alti livelli di grassi e sostanze artificiali;
  • tensione nervosa e stress;
  • consumo eccessivo di cibo.

La gastrite durante la gravidanza nella maggior parte delle situazioni si sviluppa sullo sfondo del disturbo esistente ed è accompagnata da un desiderio di vomito e una sensazione di disagio nella zona dello stomaco.

Il vomito durante la gravidanza (come una delle manifestazioni di tossicosi) nel processo di gastrite richiede almeno una settimana.

Neoplasie maligne nella cavità addominale, che appaiono a causa della pressione fetale, così come i cambiamenti ormonali contribuiscono allo sviluppo della malattia durante la gravidanza.

Il livello di acidità durante la gastrite durante la gravidanza varia tra le donne, spesso è alto.

I sintomi possono assomigliare a uno stato di bruciore di stomaco, spesso è presente diarrea, la manifestazione principale è dolore allo stomaco e frequenti eruttazioni con un odore sgradevole, una sensazione di pesantezza e stitichezza.

A differenza della normale gastrite in una situazione di gravidanza, sarà richiesto un trattamento più completo di un tipo complesso.

La forma cronica di gastrite non mostra alcuna manifestazione specifica nelle prime fasi della gravidanza, perché in diversi pazienti i segni di un disturbo possono variare.

I sintomi di tale gastrite in molte situazioni consistono in:

  • sentimenti di dolore nella regione epigastrica;
  • stato nauseante;
  • frequenti eruttazioni;
  • desiderio di strappare;
  • disturbi del tratto gastrointestinale.

Se c'è gastrite in forma cronica con insufficiente secrezione acida, lo stato di dispepsia (disturbo) del tratto digestivo può essere osservato molto più spesso.

La gastrite erosiva in gravidanza può essere accompagnata dallo sviluppo di piccole erosioni (difetti locali) sulla parete gastrica.

Lo stato di salute delle donne in una posizione con questo tipo di disturbo è piuttosto grave. Nel contenuto dello stomaco può apparire sangue. C

Altre sensazioni dolorose sono considerate i primi segni caratteristici di una malattia come la gastrite erosiva.

Quando la gastrite con secrezione normale o elevata di succo gastrico, spesso riscontrata in giovane età, può periodicamente prevalere indolenzimento nella regione addominale superiore.

In presenza di gastrite ad elevata acidità, i pazienti lamentano dolore nella regione epigastrica, nel giusto ipocondrio o nell'ombelico.

Spesso, il dolore si verifica dopo aver mangiato, vale a dire dopo aver consumato un particolare tipo di cibo.

Raramente il dolore durante la gastrite durante la gravidanza si verifica indipendentemente dal mangiare, a stomaco vuoto o di notte. I dolori sono a volte molto forti ea volte moderati.

Con la gastrite ad alto livello di secrezione acida, i sintomi del dolore sono generalmente gravi e deboli.

Se una donna vuole alleviare la sua condizione, non dovrebbe mangiare troppo, perché più il muro dello stomaco è allungato, più forte sarà il dolore.

Nel corso della gravidanza, ci sono anche altri fattori che provocano lo sviluppo della suddetta malattia. La maggior parte delle donne manifesta sintomi di tossicosi nel primo trimestre.

Il nausea e il vomito regolare fanno sì che le donne incinte si rifiutino di mangiare, quindi, mangiando in modo irregolare.

Cercando di sbarazzarsi di sintomi spiacevoli, le future madri consumano tipi di alimenti dannosi (cibi acidi o salati), e questo può aggravare la malattia.

L'alimentazione dietetica in questo periodo ha un ruolo cruciale. In gravidanza, esacerbazione della gastrite e sintomi gravi nelle prime fasi possono essere prevenuti aderendo a una dieta dietetica.

Trattamento e nutrizione

Il trattamento primario delle pazienti non gravide è l'eliminazione (distruzione) di Helicobacter pylori e la diminuzione del livello di acidità. A questo scopo sono prescritti farmaci antibiotici e antisecretori.

Il trattamento della gastrite in donne in gravidanza con questi gruppi di farmaci è controindicato, quindi i farmaci elencati di seguito sono lasciati.

Preparazioni del gruppo di antiacidi - medicinali che agiscono solo nello stomaco, senza assorbimento sistemico. Gli antiacidi si legano e neutralizzano l'acido cloridrico nella cavità dello stomaco.

Esistono sospensioni antiacido a base di magnesio e alluminio (Maalox, Almagel, gel alluminofosfato, il cui trattamento viene eseguito applicandole alle aree interessate per non più di 3 giorni.

Tuttavia, a causa della penetrazione di alluminio nel sangue, i preparati di questo tipo possono causare stitichezza nella gastrite.

Esistono anche farmaci più sicuri basati sull'idrotalcite (alluminio e magnesio in una grande molecola), nonché un farmaco Rennie a base di calcio e magnesio.

Un farmaco chiamato Gaviscon riduce l'acidità, non viene assorbito e protegge la mucosa dello stomaco, che è estremamente necessaria in gravidanza.

Lo stesso effetto ha latte e latticini e, insieme al miele, possono trattare la gastrite in modo abbastanza sicuro.

Non può essere usato per ridurre l'acidità della soda, perché agisce solo per un po ', causando gas e gonfiore, oltre a cambiare il pH del sangue.

Le erbe che hanno un alto pH necessaria per il trattamento della gastrite sono: erba di San Giovanni, menta piperita, camomilla, avena e semi di lino, radici calamo e valeriana, achillea, Leonurus, celidonia.

Allevia il dolore, lenisce e avvolge lo stomaco. 2-3 cucchiai della raccolta di queste erbe si consiglia di versare 0,5 litri di acqua bollente e lasciare per 25 minuti, quindi filtrare e bere mezzo bicchiere di brodo dopo aver mangiato.

Erbe con bassa acidità consistono artemisia, achillea, foglie di piantaggine, spezie (timo, menta piperita, timo, origano, finocchio), prezzemolo, pastinaca, trifoli, iperico. Stimolano la secrezione e la digestione.

Se una donna non vuole spendere la sua energia per cercare e preparare decotti a base di erbe, la medicina erboristica Iberogast la aiuterà a curare la gastrite ea ripristinare la motilità intestinale.

È preso solo dopo consultazione con il medico generico essente presente.

Si può affermare con certezza che il trattamento della gastrite nelle donne nella situazione ha un certo numero di caratteristiche.

Farmaci, di solito prescritti per alleviare la malattia durante la malattia, sono controindicati nel sopportare il bambino.

Ad esempio, De-Nol in combinazione con farmaci come Furazolidon e Oxacillin non si applicano durante la gravidanza. In caso di grave infiammazione, Gastroparm può essere utilizzato.

Le medicine in forma compressa, che includono farmaci come Drotaverina e Papaverina, sono considerate sicure nell'uso della gastrite durante la gravidanza.

Allevia gli spasmi nelle donne in una situazione che soffre di gastrite e altri problemi gastrointestinali.

A pH basso, l'effetto migliore che il trattamento dà sarà dopo l'uso di Pansinorm, Acidin-pepsina (contenente pepsina).

Quando le violazioni del processo digestivo prima del consumo di medici alimentari raccomandano farmaci per tipo Pancreatina, Kreon, Mezim, Pangrola, Gastro-norma), così come i farmaci, senza l'aggiunta di bile come di festa, Digestal, Normanton, enzistal.

trattamento gastrite nel trimestre di gravidanza 2 può essere eseguita ricevendo metoclopramide (Raglan), che è nominato dal medico curante per un breve periodo di tempo, quando c'è il vomito incontrollato, gastrite.

Molto importante nel processo di gravidanza con gastrite è il trattamento con una dieta speciale, mangiare piccole porzioni.

Le donne incinte non hanno bisogno di sentire fame o eccesso di cibo, bere bevande gassate e bevande contenenti caffeina, aggiungere spezie ai piatti, mangiare cibi grassi e fritti (stimolando la secrezione di acido).

Puoi mangiare latticini a basso contenuto di grassi, minestre e brodi viscosi (con porridge di riso), al vapore, oltre a carni bianche bollite e pesce, cereali, frutta fresca.

Uno studio ha dimostrato che durante la gravidanza, le donne hanno una maggiore sensibilità per l'infezione da Helicobacter pylori rispetto ad altre donne, quindi devono adottare misure aggiuntive per prevenire l'infezione.

L'Helicobacter pylori, così come altri batteri, funghi e parassiti, sono noti per provocare la gastrite, causando irritazione e infiammazione della mucosa gastrica.

Per prevenire la contaminazione alimentare e la gastrite, è necessario monitorare le regole di cottura, raffreddamento e lavaggio dei prodotti che le donne in gravidanza usano.

Conservare i prodotti in frigorifero può essere a una temperatura inferiore a 40 gradi, e nel congelatore - inferiore a 0 gradi. Si consiglia di cucinare cibo con una temperatura interna di oltre 160 gradi.

Inoltre è necessario lavare accuratamente tutti i prodotti non preparati prima dell'uso.

È importante sapere che molti cibi che una donna amava prima di rimanere incinta può causare un'epidemia di sintomi durante la gravidanza.

Sfortunatamente, molti di questi fastidiosi prodotti sono anche quelli che dovrebbero essere rimossi dal menu quando si porta un bambino.

Questi includono:

  • spezie e spezie;
  • tutti i piatti fritti e grassi;
  • la maggior parte degli alimenti contenenti elevate quantità di grassi nella loro composizione.

La restrizione di questi prodotti aiuterà a prevenire disturbi gastrici e gastriti durante l'intero processo di gravidanza.

Alcuni prodotti in genere non causano una reazione immediata, ma possono esacerbare il dolore a lungo termine.

Per evitare problemi a lungo termine, è possibile ridurre il consumo di carne rossa e altri alimenti, come il pane bianco e lo zucchero.

Puoi anche sostituire carne di manzo e maiale con carne magra e scegliere il pane dai cereali integrali.

I prodotti e le bevande a base di caffè sono un altro fattore che causa i sequestri di gastrite.

Anche una sola tazza di caffè può aumentare il livello di acido nello stomaco, il che porta a un'infiammazione della parete dello stomaco. Per evitare questo problema, dovresti provare le tisane al posto del caffè e delle bevande gassate.

La dieta svolge un ruolo estremamente importante nel trattamento della malattia durante il periodo di gestazione.

A tutte le donne incinte che hanno la gastrite, gli specialisti medici sono invitati a fare frazioni, piccole porzioni di cibo.

Nei primi giorni dopo gastrite acuta durante la gravidanza è generalmente una dieta in cui ogni piatto deve essere fornita sotto forma di purea.

La dieta dovrebbe essere assegnato solo un medico professionista, gastroenterologo o un nutrizionista, costruendo sui segni esistenti e manifestazioni sintomatiche delle suddette malattie del sistema gastrointestinale.

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia