La diagnosi di "vaginosi batterica" ​​sembra eccezionale, e c'è davvero motivo di preoccupazione.

Ma questo non è un verdetto: il trattamento della vaginosi batterica nella maggior parte dei casi procede con successo.

È importante diagnosticare la malattia nel tempo e iniziare una terapia adeguata, altrimenti si sviluppano numerose complicanze.

Violato la microflora della vagina, che non è così facile da ripristinare.

La ragione principale dello sviluppo della vaginosi batterica è un aumento del numero di microrganismi patogeni.

Pertanto, il trattamento del tipo batterico di vaginite è principalmente per ripristinare la microflora vaginale.

Il più delle volte, l'agente eziologico della vaginosi batterica è la Gardnerella. Questi microrganismi sono resistenti a:

  • tetracicline,
  • cefalosporine,
  • sulfamidici,
  • aminoglicosidi,

Ma sono anche sensibili all'ampicillina, alla clindamicina, al metronidazolo, all'ornidazolo.

Dopo la neutralizzazione dei batteri nocivi, il trattamento della vaginosi batterica è finalizzato al recupero della microflora, a tale scopo vengono utilizzati eubiotici, ad esempio il liofilizzato.

Questa sostanza contribuisce al completo ripristino di tutti i lattobacilli necessari, che contribuiscono alla formazione di un ambiente acido naturale nella vagina. Inoltre, vengono prescritti preparati vitaminici e immunomodulatori.

Cosa è pericoloso per la vaginosi batterica

Di per sé, questa malattia non può causare alcun disagio al paziente. Il problema è che la microflora vaginale danneggiata funge da buon terreno per lo sviluppo di altre patologie, sia negli uomini che nelle donne, quindi è meglio non rischiare.

La disbiosi vaginale può diventare un fattore scatenante o una conseguenza di tali malattie:

A seconda di quale tipo di agenti patogeni prevale, tali malattie possono essere diagnosticate:

  • gardnerellez
  • candidosi
  • ureaplasmosis
  • micoplasmosi

Anche la vaginosi batterica può causare lo sviluppo di processi infiammatori degli organi genitali interni ed esterni. In questo caso, tali malattie si sviluppano come:

Trattamento della vaginite batterica a casa

Il trattamento della vaginosi batterica può essere eseguito a casa, ma solo dopo la diagnosi e l'individuazione del tipo di microrganismo patogeno, solo dopo che ci si può chiedere come trattare la vaginosi batterica.

Molte donne non si rivolgono agli specialisti, sperando di curare la malattia alle sue prime manifestazioni da una comprovata medicina popolare.

In particolare, si raddoppia con varie erbe medicinali o semplicemente usando candele da vaginite.

Tali tattiche portano allo sviluppo di una forma cronica della malattia, dal momento che la microflora non solo non viene ripristinata, ma anche più distrutta, e le candele devono essere selezionate in base alla diagnosi.

Douching allevia temporaneamente i sintomi dell'infiammazione, ma non può curarla. Pertanto, si consiglia di rivolgersi a un ginecologo in modo tempestivo e sottoporsi agli esami necessari, e solo allora utilizzare le candele.

Il regime di trattamento può essere determinato solo da uno specialista.

Iniziare il trattamento della vaginosi batterica è consigliato subito dopo la fine delle mestruazioni, e questa volta è possibile utilizzare le candele.

È necessario avvertire il partner e astenersi dal rapporto sessuale, o attuarlo con l'uso di contraccettivi locali.

Va inteso che il lattice, i lubrificanti, i principi attivi delle compresse e dei gel vaginali che neutralizzano l'attività degli spermatozoi negli uomini, sopprimono e la microflora della vagina.

Il partner dovrebbe anche sottoporsi a visita e trattamento.

In caso contrario, sono possibili ricadute e forme complicate della malattia.

La migliore prevenzione in questo caso per uomini e donne è una vita sessuale stabile con lo stesso partner, specialmente se si tratta di una vaginite trichomonadale.

È anche importante sostenere il sistema immunitario (negli uomini compresi) e la microflora della cavità vaginale.

Metodi di trattamento della vaginosi batterica

Per il successo del trattamento della malattia, vengono utilizzate combinazioni di farmaci di diversa azione. Può essere doccia e candele e compresse

Anche se la vaginosi non è ancora stata diagnosticata, ma c'è il rischio che si sviluppi (ad esempio, con un lungo ciclo di trattamento di altre patologie con antibiotici), vengono prescritti farmaci per ripristinare la microflora vaginale.

Questi includono:

  • Meratin (principio attivo ornidazolo) - 500 mg 2 volte al giorno per via orale, durata del corso di 10 giorni;
  • Metronidazolo - 1,0 grammi al giorno in 2 dosi divise, corso 7 giorni;
  • Naxojin 500 mg due volte al giorno, 6 giorni di corso;

A volte per qualsiasi motivo (intolleranza individuale, età e caratteristiche fisiologiche), i suddetti farmaci non possono essere prescritti.

Come mezzi alternativi sono usati:

  • La clindamicina - la principale droga battericida alternativa, è prescritta in una quantità di 300 mg due volte al giorno per 7 giorni;
  • Dalacin - topicamente sotto forma di applicazioni di crema vaginale al 2%, è prescritto in una quantità di 5 grammi 1 volta al giorno, una durata del corso di 7 giorni;
  • L'ampicillina - spesso combinata con preparazioni di metronidazolo, viene somministrata per via orale 500 mg 4 volte al giorno per 7-10 giorni;
  • Tinidazole - per via orale per i primi 2 giorni a 2 grammi una volta, i successivi 2 giorni a 0,5 grammi 2 volte al giorno;
  • Terzhinan - supposte vaginali applicate una volta al giorno, 10 giorni di corso;
  • betadine - supposte vaginali, applicate 1-2 volte al giorno, il corso è di 7-14 giorni.

Il campo su come i sintomi dell'infiammazione sono eliminati, la terapia dovrebbe essere diretta al ripristino della microflora. I seguenti farmaci contribuiscono a questo processo:

  • Supposta Bifidumbacterin - 1 supposta vaginale 2 volte al giorno, per 5-10 giorni;
  • Vagilac - 1 capsula nella vagina 2 volte al giorno, per 10 giorni;
  • Lattobatterino - vaginale 5-6 dosi diluite con acqua bollita una volta al giorno, per 5-10 giorni;
  • Simbiter - il contenuto della fiala viene diluito con acqua bollita in proporzione 1: 2 e somministrato per via intravaginale, per 10-15 giorni.

Trattamento della vaginosi batterica con rimedi popolari

Vaginosi batterica - un fenomeno abbastanza comune, periodicamente a vari gradi, si osserva in ogni donna.

Se la vaginosi non è associata allo sviluppo di gravi infezioni patogene, i sintomi spiacevoli possono essere completamente eliminati senza farmaci, utilizzando i metodi della medicina tradizionale.

Ma prima di trattare il tipo batterico di vaginosi con i propri sforzi, è necessario essere esaminati nella clinica e stabilire con precisione che qualsiasi malattia secondaria è assente.

Se il medico osservatore conferma che il problema è solo in violazione della microflora vaginale, è possibile senza paura applicare per il trattamento dei metodi popolari.

vassoi

Si consiglia di eseguire la procedura al mattino o prima di coricarsi, prima dell'introduzione di candele e capsule. Schema di procedura: la quantità di acqua è 3-4 litri, la temperatura non è superiore a 37 gradi, la durata è di 15-20 minuti, la durata del corso è di 7-10 giorni.

Corteccia di quercia Per ogni cucchiaio di materia prima triturata, prendi un bicchiere d'acqua, insistono 3-4 ore.

Quindi mettere la miscela sul fuoco, portare ad ebollizione e cuocere per 5-7 minuti. Spegnere il fuoco, raffreddare il brodo, aggiungere all'acqua del bagno. Insieme a lui puoi usare le candele.

Collezione di erbe Assumere in parti uguali foglie di noce, corteccia di quercia, bacche di ginepro essiccate, fiori di camomilla, mescolare.

Tre cucchiai della raccolta versare due tazze di acqua bollente, lasciare evaporare a fuoco molto basso per 45 minuti. Quindi filtrare e versare nel bagno.

la siringa

Non è possibile eseguire questa procedura più di 1 volta al giorno, la durata del ciclo di trattamento è di 4-5 giorni. La quantità di acqua è 200-250 ml; temperatura - stanza.

  1. Corteccia di quercia Spoon un cucchiaio di materia prima con un bicchiere di acqua bollente, far bollire a bagnomaria per dieci minuti, lasciare raffreddare a temperatura ambiente. Ceppo, usare per siringare.
  2. Collezione di erbe Combina le cinque parti dei colori della camomilla della droga, lo stesso numero di foglie di noce, tre parti di salvia, erba di San Giovanni e corteccia di quercia. Un cucchiaio della miscela risultante deve essere versato con acqua bollente, cuocere per circa mezz'ora in un bagno d'acqua, scolare e usare per la siringatura.
  3. Calendula. Un cucchiaio di fiori di calendula versare un bicchiere di acqua bollente, insistere in un thermos per 3-4 ore, scolare.

assorbente interno

Usata una benda sterile o una garza, di regola, i tamponi vengono posti la notte dopo i vassoi o le siringhe.

  • Aloe. Spremere il succo dalle foglie fresche, immergere il tampone, metterlo durante la notte.
  • Seabuckthorn. Unire l'olivello spinoso e l'olio d'oliva in parti uguali, immergere il tampone per la notte.

Vaginosi batterica in gravidanza

Violazioni di una microflora di una vagina in un periodo di portamento del bambino - fenomeno frequente e abbastanza regolare.

Il sistema immunitario è indebolito durante la gravidanza, lo sfondo ormonale sta cambiando, c'è una totale riorganizzazione del corpo.

Pertanto non è sorprendente che la microflora della vagina sia anche disturbata.

Ma durante la gravidanza, questo fenomeno è particolarmente pericoloso, dal momento che non solo la madre ma il bambino nel grembo materno sono a rischio di contrarre varie infezioni. Più in dettaglio, che la malattia è pericolosa, puoi scoprire dal nostro articolo Vaginite durante la gravidanza.

In che modo la vaginosi batterica colpisce il decorso della gravidanza non è stata completamente studiata. Tuttavia, è possibile che possa causare tali fenomeni:

  • aborto, aborto nel secondo terzo,
  • possono essere danneggiate le membrane,
  • l'inizio del lavoro non pianificato è molto prima del termine,
  • bambino prematuro,
  • Dopo il parto, una donna può diventare più attiva con le malattie infettive sullo sfondo della vaginosi trasferita.

Ci sono stati casi di recupero della microflora vaginale durante la gravidanza senza terapia speciale.

In ogni caso, il sostegno a farmaci, eubiotici, vitamine e farmaci immunostimolanti non sarà mai superfluo in una situazione interessante e non danneggerà né la madre né il bambino.

Vaginosi batterica

Molti del gentil sesso, almeno una volta nella vita, hanno affrontato un problema come la vaginosi batterica (o gardnerellez). Questa è una malattia spiacevole che minaccia non solo le sue manifestazioni cliniche, ma anche possibili complicazioni. Cos'è questa malattia, che porta al suo aspetto, come si manifesta e può essere combattuta?

Quasi il novanta per cento della microflora è costituito da bacilli di lattobacilli, che impediscono la colonizzazione di microrganismi patogeni e monitorano la quantità di microflora opportunistica. Inoltre, i bacilli producono la produzione di sostanze che hanno attività antibatterica.

Se l'acidità dell'ambiente vaginale cambia verso l'alcalinizzazione, si creano condizioni favorevoli per la riproduzione attiva di microrganismi opportunistici. In generale, il nostro corpo controlla rigorosamente la microflora della vagina e lo fa attraverso i seguenti meccanismi:

  • sistema ormonale. Se il background ormonale cambia, anche il numero di recettori presenti sulla superficie delle cellule cambia e i batteri dannosi si attaccano a questi recettori. È anche il sistema ormonale che controlla il processo di rinnovamento della mucosa vaginale;
  • Immunità. Questo sistema di protezione controlla il numero di microflora condizionatamente patogene e le immunoglobuline non consentono ai batteri nocivi di attaccarsi alle cellule e penetrare più in profondità;
  • lattobacilli. Questi microrganismi benefici creano un ambiente acido in cui i batteri che causano malattie semplicemente non possono moltiplicarsi attivamente.

Cos'è la vaginosi batterica

Questa malattia degli organi genitali femminili con specifiche perdite vaginali, che hanno un odore sgradevole. Se dici in parole povere, è la disbiosi della vagina. A differenza delle vaginiti, con vaginosi batterica non ci sono segni infiammatori.

Sebbene la malattia in sé non sia correlata a infezioni trasmesse sessualmente, l'attività sessuale precoce, l'illeggibilità nei rapporti sessuali e il sesso non protetto possono influenzare significativamente l'insorgenza di vaginosi batterica.

Questa malattia si basa sui cambiamenti nella composizione quantitativa della microflora vaginale. Il numero di batteri benefici diminuisce, mentre la microflora opportunistica inizia a moltiplicarsi attivamente.

In entrambi i casi, il quadro clinico della malattia può differire, variando da un quadro clinico asintomatico a un grave disturbo, prurito e secrezione.

Cause di vaginosi

Per quanto riguarda l'agente patogeno specifico, semplicemente non esiste. Alla comparsa della malattia portano interi complessi polimicrobici, tra i quali si possono notare micoplasmi e gardnerelli.

Le cause di dysbacteriosis della vagina possono essere molto. Consideriamo i fattori provocatori più basilari:

  • un cambiamento nel contesto ormonale, ad esempio dopo un aborto, con menopausa o gravidanza;
  • indebolimento dell'immunità generale o locale;
  • rottura endocrina;
  • scarsa aderenza alle regole dell'igiene intima;
  • deformità della vagina o della cervice;
  • uso frequente di sapone durante il lavaggio e l'abuso di douches;
  • presenza di corpi estranei nella vagina;
  • uso di farmaci ormonali e di immunosoppressori;
  • uso di contraccettivi orali o uso prolungato di contraccettivi intrauterini;
  • gravi situazioni stressanti;
  • processi infiammatori del sistema urinario e riproduttivo;
  • disbiosi intestinale;
  • uso prolungato o incontrollato di antibiotici.

Sintomi di vaginosi batterica

Immediatamente vale la pena notare che la malattia non ha segni caratteristici. Spesso il suo unico sintomo è l'abbondante scarico dalla vagina con un odore sgradevole di pesce.

All'inizio dello sviluppo del processo patologico, le secrezioni sono di colore bianco o grigiastro. Con un lungo decorso della malattia, possono acquisire una consistenza spessa con una tinta giallo-verde. Nell'apparenza assomigliano a fiocchi di latte, schiuma, diventano appiccicosi e viscosi.

Tali segni del processo infiammatorio, come edema e iperemia, con vaginosi non sono presenti, questo è un segno distintivo della vaginite. Spesso la malattia è accompagnata da tali processi patologici: cervicite, erosione, cicatrici. Approssimativamente nel 50% dei casi, i pazienti sono associati a vaginite.

I segni più comuni della malattia sono i seguenti sintomi:

  • abbondante scarico bianco-grigiastro di consistenza omogenea della crema, che sono equamente distribuiti sulle pareti della vagina;
  • disagio in prossimità intima;
  • dolore nella regione perineale;
  • violazioni di minzione.

Se la malattia dura più di due anni, la comparsa di tali sintomi è tipica:

  • le selezioni cambiano colore e consistenza, reminiscenza della massa di formaggio;
  • i credenti diventano di un verde scuro;
  • la flora patogena è attaccata al processo di infezione, che porta all'infiammazione della vagina, manifestata come gonfiore e arrossamento;
  • la leucorrea viene facilmente rimossa dalle pareti della vagina con un batuffolo di cotone;
  • minzione frequente e dolorosa;
  • prurito nella vulva.

Tipi di vaginosi batterica

Esistono diverse classificazioni di vaginosi batterica. A seconda delle manifestazioni cliniche della malattia è diviso nei seguenti gruppi:

  • asintomatica;
  • monosemeiotic;
  • polisimptomnaya.

Dalla natura del processo patologico, il disturbo accade:

A seconda del grado di gravità, la vaginosi batterica procede in tali forme, vale a dire:

  • fase di compensazione. Il tipo compensato si manifesta sotto forma di una piccola diminuzione del numero di lattobacilli. In questa fase, i microrganismi sono popolati, che penetrano il corpo dall'esterno;
  • fase subcompensata. La riduzione dei lattobacilli avviene in una forma significativa e si verifica l'attivazione di microrganismi opportunistici;
  • fase di scompenso. I lattobacilli sono completamente assenti. C'è una sintomatologia clinica pronunciata e questo processo patologico richiede un trattamento a lungo termine.

Vaginosi batterica in gravidanza

Spesso la malattia viene diagnosticata durante la gravidanza. Secondo le statistiche, ogni quinta donna ha un disturbo.

A donne incinte il fondo ormonale differisce, il sistema immunitario si indebolisce, così le condizioni favorevoli per sviluppo di una malattia sono create. Secondo le sue manifestazioni durante la gravidanza, la malattia non è diversa, la donna è anche turbata da una spessa emissione di schiuma con un odore sgradevole di pesce vecchio.

La vaginosi batterica rappresenta un pericolo sia per la madre che per il feto in via di sviluppo:

  • All'inizio, può verificarsi un aborto spontaneo;
  • una malattia che si sviluppa nel secondo o terzo trimestre minaccia di infettare il feto, che può portare a un deflusso prematuro di acqua;
  • consegna prematura;
  • complicazioni durante l'attività lavorativa;
  • complicanze purulenta-settiche nel periodo postpartum.

Per il trattamento delle donne in gravidanza è preferibile utilizzare farmaci locali piuttosto che sistemici. Solitamente vengono prescritti fondi, tra cui il metronidazolo. Questi farmaci sono usati sotto forma di pillole vaginali o gel. Anche i medici nominano donne incinte e tali mezzi: Trichopolum, Metrogil, Tiberal.

I mezzi di cui sopra sono prescritti dal secondo trimestre di gravidanza, quindi nel primo vengono posti gli organi e i sistemi vitali. Se c'è una vera minaccia per la madre o il bambino, allora il medico può decidere di prescrivere agenti antimicrobici in un momento precedente.

Alle donne vengono anche prescritti farmaci contenenti lattobacilli per ripristinare la microflora. Possono essere utilizzati sia all'interno che sotto forma di siringhe. Il trattamento è effettuato sotto la stretta supervisione di un medico.

prospettiva

Nonostante il trattamento, in alcuni casi possono verificarsi recidive in qualsiasi momento dopo la fine della terapia. Molto probabilmente questo è dovuto al fatto che gli antibiotici che influenzano la microflora patogena, ostacolano la rapida creazione di condizioni favorevoli per la riproduzione attiva di batteri benefici.

Per questo motivo, la composizione della terapia complessa dovrebbe includere i farmaci probiotici. La loro azione è volta a ripristinare l'equilibrio naturale della microflora, che fungerà da buona prevenzione delle ricadute.

diagnostica

Il metodo di diagnosi più informativo è l'esame al microscopio di uno striscio ginecologico. Sotto un microscopio, uno specialista scopre le cellule chiave: un chiaro segno di gardnerellez. Viene inoltre effettuato uno studio batteriologico per aiutare a identificare l'agente patogeno.

Già solo per i sintomi clinici, uno specialista può sospettare la presenza di vaginosi, ma una diagnosi accurata viene effettuata sulla base di test di laboratorio. Un ginecologo conduce un esame, durante il quale scopre uno scarico caratteristico per il disturbo.

Vaginosi batterica negli uomini

Molti esperti considerano scorretto usare l'espressione stessa "vaginosi batterica" ​​in relazione agli uomini, perché è una dysbacteriosis della vagina. Tuttavia, gli agenti causali di questo disturbo - gardnerella - possono provocare lo sviluppo del processo patologico nel corpo maschile.

Patogeni penetranti gardnerelleza può con il contatto sessuale. A differenza del corpo femminile, gardnerella non sono abitanti naturali del corpo di un uomo. È per questo motivo che la malattia negli uomini viene trattata come un'infezione sessuale.

Nella maggior parte dei casi, l'agente causale penetra facilmente nel corpo maschile e altrettanto rapidamente dopo due o tre viene rimosso in modo sicuro. A volte può esserci una carrozza cronica, in cui non ci sono manifestazioni cliniche. Il pericolo è solo che un uomo non possa conoscere il corriere, ma allo stesso tempo passare al suo compagno Gardnerella.

A volte questi microrganismi possono entrare nell'uretra durante i rapporti sessuali e causare un processo infiammatorio lento di corrente. In questa situazione, la scarica verde appare dal pene. Che praticamente non disturbano l'uomo. E a volte può portare allo sviluppo di uretrite con la comparsa di dolore e bruciore con la minzione, questo ovviamente richiede una terapia medica.

Come viene trasmessa la vaginosi batterica

La vaginosi batterica non è una malattia venerea!

In generale, gli agenti patogeni, in particolare la gardnerella, possono essere trasmessi sessualmente, ma ciò non causerà lo sviluppo della disbiosi, perché questi microrganismi in una piccola quantità fanno parte della microflora naturale. Se l'immunità è normale, i meccanismi protettivi del corpo semplicemente non permetteranno all'organismo patogeno condizionalmente di attaccarsi alla superficie della cellula e, inoltre, penetrare più in profondità.

Allora quale ruolo gioca il sesso non protetto nell'insorgenza della malattia? Qui la questione non riguarda affatto l'infezione, ma il fatto che frequenti cambiamenti nel partner sessuale interrompano il naturale equilibrio della microflora.

Quando dovrei vedere un dottore?

Consideriamo le ragioni che possono servire come occasione per il riferimento all'esperto:

  • il processo infettivo è sorto per la prima volta. Il medico aiuterà a identificare il fattore eziologico e a parlare dei sintomi caratteristici e del modo in cui affrontarli;
  • la malattia non si è verificata per la prima volta, ma i sintomi differiscono questa volta;
  • hai un nuovo partner sessuale. I segni delle malattie sessualmente trasmissibili sono simili nelle loro manifestazioni alla vaginosi batterica;
  • febbre alta e odore sgradevole dalla vagina;
  • Nonostante il trattamento indipendente, la ripresa non è arrivata.

Come trattare la vaginosi batterica?

La vaginosi batterica nelle donne viene trattata in due fasi principali:

  1. Ripristino delle proprietà fisiologiche della vagina, rafforzando le difese del corpo, normalizzando lo sfondo ormonale e combattendo i patogeni della malattia.
  2. Ripristino del naturale equilibrio della microflora vaginale.

Oltre al trattamento principale, al paziente vengono prescritti agenti immunocorrettanti e desensibilizzanti. Non è consigliabile trattare un partner sessuale.

Farmaci per vaginosi batterica

I medicinali vengono utilizzati dopo un appuntamento medico. L'automedicazione è inaccettabile.

eubiotics

Considera lo schema di trattamento dell'eziotica efficace:

  • Baktisubtil. Una capsula viene bevuta un'ora prima dei pasti tre o quattro volte al giorno;
  • Forte di Hilak. Cinquanta gocce tre volte al giorno;
  • Linex. Due pillole vengono prese tre volte al giorno.

Candele da vaginosi batterica

Le supposte vaginali agiscono direttamente nel centro del processo patologico. Il principio attivo non viene praticamente assorbito nel sangue, il che significa che provoca un minimo di effetti collaterali.

Ecco una lista di candele efficaci per la vaginosi batterica:

  • Ekofemin. La composizione del farmaco include i lattobacilli viventi. Le supposte sono somministrate per dieci giorni due o tre volte al giorno;
  • Bifidumbacterin. Contiene bifidobatteri. È sufficiente inserire una candela prima di coricarsi per dieci giorni;
  • Hexicon. Contiene clorexidina. Una particolarità di Geksonon è che ha un effetto dannoso sui microrganismi patogeni, senza intaccare i batteri dell'acido lattico. Introdurre supposte per uno o due pezzi per 10 giorni.

Regime di trattamento per vaginosi batterica

Per cominciare, considera il trattamento standard dei farmaci sistemici:

  • Ornidazole. La dose singola è di 500 mg. Prendere il farmaco dovrebbe essere due volte al giorno per una settimana;
  • Metronidazolo. Lo schema di utilizzo è esattamente lo stesso;
  • Clindamicina. Singola dose - 300 mg. Prendi la pillola due volte al giorno per sette giorni.

Ora parliamo dello schema di utilizzo di droghe locali:

  • Neo-Penotran. Per sette giorni, due volte al giorno, una candela viene somministrata per via intravaginale;
  • Terzhinan. Una candela viene iniettata in profondità nella vagina due volte al giorno per cinque giorni;
  • Crema Clindamicina. Un applicatore completo viene somministrato prima di andare a dormire per sette giorni.

Come trattare la vaginosi a casa

Considera diversi modi per curare la malattia a casa:

  • Se la malattia ha solo iniziato a svilupparsi, la pulizia può essere di grande aiuto. Come soluzione, è adatto l'acido borico o lattico. Il liquido per la procedura deve essere caldo, ma in nessun caso caldo. Sono sufficienti una o due volte al giorno;
  • puoi usare i tamponi per via intravaginale. Sono impregnati di acido ascorbico o lattico. Inoltre, i tamponi sono lubrificati con unguenti con metronidazolo. Il tampone viene lasciato nella vagina per venti minuti, dopo di che non deve essere lavato. Dieci di tali procedure sono necessarie, ma l'effetto è già visibile dopo la terza applicazione.

Rimedi popolari per la vaginosi batterica

Il trattamento con l'aiuto di metodi non tradizionali è più lungo, ma il più sicuro. Ma a condizione che vengano utilizzati con competenza. I rimedi popolari non sono un'alternativa al trattamento farmacologico, ma solo un'assistenza accessoria. Puoi applicarli con il permesso del tuo medico.

Consideriamo le ricette più efficaci:

  • Bagni seduti La durata di tale procedura è di quindici minuti. Rimuovono rapidamente il prurito. Per la loro condotta, hai bisogno di due bicchieri di infuso di erbe, che si mescolano con dieci litri di acqua calda. Le infusioni possono essere preparate dalle seguenti piante medicinali: corteccia di quercia, camomilla, assenzio, erba di San Giovanni, calendula, dente di leone, ecc.;
  • infusione per ingestione. Prendi in proporzioni uguali i seguenti ingredienti: radice di elecampane, foglie di betulla, menta, camomilla, liquirizia, timo. Un cucchiaio di materia prima frantumata viene versato con mezzo litro di acqua bollente. Il prodotto deve essere infuso per sei ore. Dopo che è stato filtrato, l'infusione è pronta per l'uso. Il trattamento dura tre mesi. Metà del bicchiere significa bere mezz'ora prima di mangiare;
  • i tamponi di cotone vengono inumiditi nell'infusione e iniettati nella vagina. Per preparare la medicina avrete bisogno di: radice di althea, erba di San Giovanni, labaznik, foglie di tarassaco, mirtilli e calendula. I componenti vengono prelevati in proporzioni uguali, riempiti con acqua bollente e alcune ore devono essere infuse nell'agente.

prevenzione

Per ogni donna, specialmente per coloro che sono già stati trattati per gardnerellez, è importante osservare misure di prevenzione semplici ma efficaci:

  • corretta osservanza delle regole dell'igiene intima e sessuale;
  • a contatti sessuali casuali uso di metodi di contraccezione barriera;
  • trattamento tempestivo dei processi infiammatori del sistema genito-urinario;
  • pieno sonno e far fronte a situazioni stressanti;
  • nutrizione equilibrata;
  • uso razionale di antibiotici;
  • normalizzazione del background ormonale;
  • prevenzione della disbiosi intestinale;
  • trattamento regolare a un ginecologo.

Quindi, la vaginosi batterica è una malattia in cui c'è un disturbo nell'equilibrio naturale della microflora della mucosa vaginale. Un certo numero di ragioni può portare al suo aspetto, tra cui si può distinguere un cambiamento nel background ormonale e indebolimento dell'immunità. Uno dei principali segni della malattia è lo scarico abbondante dalla vagina bianco-grigio con un odore di pesce.

Il trattamento della vaginosi batterica dovrebbe essere un medico. Tutto inizia con un esame diagnostico e una diagnosi precisa. L'aderenza accurata allo schema curativo, le misure preventive e l'eliminazione dei fattori provocatori aiuteranno a sbarazzarsi del disturbo una volta per tutte!

Diagnosi e trattamento della vaginosi batterica

Cos'è la vaginosi batterica

Lo scarico patologico vaginale è il sintomo più comune che si verifica in circa 1/3 dei pazienti ginecologici. È noto che tra le donne con lamentele di una copiosa scarica dal tratto genitale malattie più comuni come vaginosi batterica, Trichomonas vulvovaginiti, candidosi vaginale, cervicite da Chlamydia trachomatis, herpes simplex virus, gonorrea, così come aumento della secrezione cervicale. Mark crescita delle infezioni vaginali, in particolare vaginosi batterica, che portano nella struttura di malattia ostetrico e ginecologico, in gran parte a causa di fattori ecologici economici, disturbi immunitari, cambiamenti nella omeostasi ormonale, uso massiccio e inefficiente di vari farmaci, in particolare antibiotici.

È importante sottolineare che l'attualmente vaginosi batterica non era incluso nel ICD-X revisione, apparentemente dovuto al fatto che non definitivamente stabilito il ruolo e posto nella struttura di infezioni vaginosi batterica della scheda genitale inferiore. L'ICD-X può essere trovato con il codice N89.5 "Beli specificato infettiva" o sotto il codice N76 - "Altri tipi di infiammazione della vagina e vulva." Tuttavia, questo problema è ancora pagato un sacco di attenzione non solo per l'alta incidenza di vaginosi batterica, ma anche l'emergere di gravi patologie degli organi riproduttivi femminili e le complicazioni della gravidanza e del parto. Studi condotti da un certo numero di autori hanno dimostrato che la vaginosi batterica può portare a corioamnionite, endometrite post-partum, parto prematuro e basso peso alla nascita, infiammazione degli organi genitali, le complicanze settiche nella madre e bambino nel periodo post-parto, e in modo che influenza la frequenza della patologia ostetrica e neonatale.

Secondo vari autori, incidenza di vaginosi batterica varia dal 30 al 60-80% nella struttura delle malattie infiammatorie degli organi genitali. Quindi, secondo Kira EF, la vaginosi batterica si verifica nel 19,2% delle donne in età fertile nella popolazione generale e nell'86,6% delle donne con leucemia patologica. Bleker О.P. et al. ha rivelato vaginosi batterica nel 38,1% delle donne, Von U.B.Houme diagnosticato vaginosi batterica nel 62% delle donne. Secondo il Centro scientifico dell'Accademia armena delle scienze mediche, la vaginosi batterica è rilevata nel 24% delle donne non gravide praticamente sane e nel 61% dei pazienti che lamentano uno scarico abbondante dal tratto genitale. Tra le donne incinte, la vaginosi batterica si verifica nel 10-46% dei casi. Pertanto, i dati della revisione della letteratura indicano una significativa diffusione della vaginosi batterica, soprattutto nelle donne in età riproduttiva.

Attualmente, la vaginosi batterica è vista come lo stato di disbiosi vaginale, in cui l'eliminazione dei lattobacilli e colonizzazione della vagina da severi anaerobi e Gardnerella. In alcuni casi, sullo sfondo della prevalenza assoluta di microrganismi associati con vaginosi batterica può essere presente in bassa lattobacilli titolo e lattobacilli solito anaerobica è incapace di produrre perossido di idrogeno. Allo stesso tempo, il livello di microrganismi anaerobici può aumentare di 1000 volte. Gli studi hanno dimostrato che il peso specifico dei lattobacilli è ridotto al 30% del numero totale di microrganismi.

Le cause della vaginosi batterica

Ai fattori che portano allo sviluppo della vaginosi batterica, Si dovrebbe comprendere principalmente a lungo termine, a volte uso incontrollato di antibiotici, portando a disbiosi non solo la vagina, ma anche il tratto gastrointestinale. Secondo i dati di un certo numero di autori, quasi ogni secondo paziente con vaginosi batterica ha violazioni della microecologia dell'intestino. Così, si può ipotizzare la presenza di un singolo processo disbiosico nel corpo con manifestazione pronunciati o suo sistema riproduttivo o digestivo. Inoltre, come mostrato dal nostro studio, vaginosi batterica spesso si verifica in un contesto di disturbi mestruali principalmente dal tipo di oligomenorrea o fase luteale inadeguata e in donne con IUD per lungo tempo (più di 5 anni). L'emergenza della vaginosi batterica può anche essere causata da malattie infiammatorie avanzate o concomitanti degli organi genitali femminili. A nostra conoscenza, tra le malattie ginecologiche trasferiti in pazienti con vaginosi batterica, vaginite più comune (63,9%). Inoltre, vi è un'alta incidenza di malattia cervicale benigna.

Negli ultimi anni, ci sono stati rapporti in letteratura sulla connessione epidemiologica della vaginosi batterica con i processi neoplastici della cervice. È stato dimostrato che le nitrosammine, che sono il prodotto del metabolismo anaerobico obbligatorio, fungono da coenzimi di carcinogenesi e possono essere una delle ragioni per lo sviluppo di processi displastici e persino cancro della cervice.

Sono state esaminate 128 donne in età riproduttiva con denunce di una copiosa scarica dal tratto genitale (età media 24,3 + 0,9 anni). Per la prima volta, la vaginosi batterica è stata rilevata nel 59,4% delle donne (gruppo 1), mentre in 2 o più anni, la vaginosi batterica ricorrente è stata rilevata nel 40,6% delle donne (gruppo 2). L'analisi dello stato del collo dell'utero ha mostrato che nel 1 ° gruppo di pazienti con vaginosi batterica trasformatsii zona normale (NRT) è stato trovato nel 64,3%, mentre nel 2 ° gruppo - 29,3% delle donne; L'ectopia cervicale con NRT è stata rilevata nel 21,4% nel 1 ° gruppo e nel 31,7% nel 2 ° gruppo; Zona atipica della trasformazione (AZT) - in 7,1% e 19,5%, rispettivamente; leucoplachia della cervice uterina - in 7,1% e 14,6%; neoplasia cintraepithelial (CIN) I-II st è stata rilevata nel 2 ° gruppo di pazienti.

Sulla base di questi studi suggeriscono che la durata della corrente con frequenti recidive di vaginosi batterica porta allo sviluppo di processi degenerativi del collo dell'utero, in tal modo crea i presupposti per lo sviluppo dei suoi stati di malattia.

Vaginosi batterica come procede una monoinfezione senza segni di reazione infiammatoria e leucociti nelle perdite vaginali. La mancanza di reazione, alcuni autori leucociti associato prodotto metabolico dei batteri della Bacteroides genere - succinato presente in alte concentrazioni nei campioni vaginali di donne con vaginosi batterica, e gardnerellas emolisina che interrompono l'attività funzionale di leucociti, e impediscono così una risposta infiammatoria espressa.

Clinica e diagnosi di vaginosi batterica

I pazienti con vaginosi batterica, di regola, fanno reclami con abbondante scarico dei tratti genitali bianchi o grigi, spesso con un odore sgradevole, specialmente dopo il rapporto sessuale o durante le mestruazioni. La durata di questi sintomi può durare per anni. Con il processo progressivo, le secrezioni diventano giallastre-verdastre, diventano più dense, leggermente vischiose e appiccicose, hanno la proprietà di schiumare e sono distribuite uniformemente lungo le pareti della vagina. La quantità di bianchi varia da moderata a molto abbondante. Altri disturbi, come prurito, disuria, dispareunia, sono meno comuni e possono essere assenti o apparire periodicamente. Tuttavia, va notato che nel 24-50% dei casi di vaginosi batterica possono essere asintomatici, senza manifestazioni cliniche della malattia e la diagnosi di vaginosi batterica può essere fatta soltanto sulla base di studi di laboratorio.

Ad oggi, diagnosi di vaginosi batterica non presenta difficoltà: la diagnosi di vaginosi batterica può essere fatta sulla base di 3 test diagnostici su 4 proposti da Amsel R. et al.:

  1. carattere patologico delle perdite vaginali;
  2. scariche vaginali pH superiore a 4,5;
  3. un test positivo all'ammina;
  4. rilevamento di cellule "chiave" con microscopia di preparati non verniciati bagnati di perdite vaginali e macchie macchiate da Gram.

Condurre metodo cultura della ricerca, che è diffuso in pratica, ostetrici e ginecologi, per fare una diagnosi di vaginosi batterica non ha alcun valore diagnostico, ed è ora la priorità è data alla striscio microscopia, Gram-macchiato. La presenza di sbavature "cellule indizio" - mature cellule epiteliali adgezioovannymi loro microrganismi associati con vaginosi batterica (Gardnerella, Mobiluncus, cocchi gram-positivi) è un importante segno diagnostico di vaginosi batterica. La sensibilità e la specificità di questo metodo sono vicine al 100%.

Per la vaginosi batterica, un aminotest positivo è caratteristico. contenuti vaginale spesso ha un odore di pesce marcio, che è il risultato della formazione di diammine (putrescina, cadaverina, trimetilammina) nella reazione di decarbossilazione degli aminoacidi obbligano anaerobi. I sali di questi composti vengono convertiti in ammine volatili a valori di pH alcalino. Come è stato detto sopra, la gardnerella, che è secreta ad alta frequenza durante la vaginosi batterica, non produce questi composti. Pertanto, nei casi di completa dominanza della gardnerella nella microcenosi vaginale, l'aminotest sarà negativo. Secondo i nostri dati, la sensibilità e la specificità di questo test diagnostico sono 79 e 97%, rispettivamente.

Valore pH delle perdite vaginali nella vaginosi batterica supera gli indici normativi (> 4.5), che è causato dall'eliminazione della lattoflora o da una forte diminuzione del suo contenuto. Per eseguire il pH-metria, è possibile utilizzare una carta indicatore universale con una scala di riferimento o varie modifiche dei pH-metri. Il materiale per lo studio può essere la secrezione vaginale o il lavaggio del contenuto della vagina con una soluzione fisiologica sterile con un pH neutro. La sensibilità e la specificità del test sono 89 e 85%, rispettivamente.

Va ricordato che per il corretto diagnosi di vaginosi batterica nel prendere materiale per lo studio, è necessario osservare le regole di base: la raccolta del materiale deve essere effettuata prima che inizi la terapia antibiotica; il giorno prima, il paziente non dovrebbe avere un bagno intimo o avere rapporti sessuali; L'esame microbiologico deve essere eseguito il più rapidamente possibile per evitare la morte di batteri.

Trattamento della vaginosi batterica

Al momento, i ginecologi ostetrici hanno nel loro arsenale una vasta gamma di differenti preparati per il trattamento della vaginosi batterica, in possesso di un effetto antiaerobico. Va notato che molti clinici oggi preferiscono via vaginale di somministrazione di farmaci nel trattamento della vaginosi batterica, che non è inferiore all'efficacia della terapia orale. È più preferibile, dal momento che le droghe dell'azione locale vengono iniettate direttamente nella fonte, con meno possibilità di sviluppare reazioni avverse. Le droghe locali possono essere prescritte donne incinte e donne nel periodo dell'allattamento, così come con patologia extragenitale, quando i farmaci sistemici sono controindicati.

Tra i preparati di azione locale, la crema vaginale Dalacin (fosfato di clindamicina al 2%) è stata ampiamente utilizzata. Una caratteristica distintiva di questo antibiotico ad ampio spettro è l'effetto sul componente anaerobico della microflora vaginale. Il farmaco è disponibile in provette da 20 grammi con gli applicatori tre volte allegati. La sua efficacia è, secondo vari autori, dall'86 al 92%.

Al momento della loro praticanti arsenale avere anche pessari Dalatsin farmaco, con l'attaccato ad essa applicatore (1 supposta contiene 100 mg di clindamicina fosfato). Il farmaco viene applicato a 1 candela nella vagina durante la notte per 3 giorni consecutivi. J. Paavonen et al. Abbiamo condotto uno studio randomizzato sullo studio comparativo dell'efficacia di dalatsina (entro i 3 giorni in forma di supposta intravaginale), e metronidazolo (Peros 500 mg 2 volte al giorno per 7 giorni). L'efficacia di dalatsina come supposte è stata del 68%, metronidazolo - 67%. Studi condotti da altri autori (J.A. McGregor) è stato dimostrato che l'uso di supposte vaginali dalatsina per 3 giorni non è efficace come l'uso dalatsina crema vaginale per 7 giorni, pari al 95%. Così, come una supposta dalatsin ha alta efficienza e la conformità (in contrapposizione ad un corso di tre giorni di un ciclo di 7 giorni di applicazione di metronidazolo e dalatsina crema vaginale), mentre è ben tollerato, con una percentuale trascurabile di effetti collaterali.

Un altro farmaco ampiamente utilizzato nel trattamento della vaginosi batterica è il flagyl (metronidazolo), che ha un'alta attività contro i microrganismi anaerobici. Il farmaco viene prescritto per 1 candela vaginale nella vagina per 10 giorni.

Tra i farmaci di azione sistemica per la terapia etiotropica della vaginosi batterica vi sono il metronidazolo e la clindamicina, che possiedono uno spettro di azione antianaerobico. Un farmaco efficace per il trattamento della vaginosi batterica è il metronidazolo. Il farmaco per vaginosi batterica nomina 500 mg due volte al giorno per 7 giorni o 2 g una volta. È stato dimostrato che una singola applicazione orale di metronidazolo alla dose di 2 g è efficace quanto l'assunzione orale di 5-7 giorni. Va notato che la somministrazione orale del farmaco spesso causa effetti collaterali quali gusto metallico in bocca, disturbi dispeptici, reazioni allergiche.

largo applicazione nel trattamento delle malattie infettive dei genitali ha trovato la clindamicina, che è un derivato clorurato della lincomicina e ha un vantaggio rispetto a quest'ultimo, poiché ha una grande attività antibatterica ed è più facilmente adsorbita dall'intestino. Il farmaco si lega ai ribosomi e inibisce la sintesi proteica. È attivo contro gli anaerobi obbligati. Il farmaco viene somministrato 300 mg due volte al giorno per os per 7 giorni. È importante notare che l'assunzione orale del farmaco può essere complicata dalla diarrea.

Ornidazolo è anche usato per trattare la vaginosi batterica. Il farmaco viene prescritto per 1 compressa (500 mg) 2 volte al giorno dopo i pasti per 5 giorni.

Nel 6-18% dei casi sullo sfondo il trattamento della vaginosi batterica con farmaci antibatterici può causare candidosi vaginale. A questo proposito, per la prevenzione di candidosi vaginale è opportuno nominare agenti antifungini. Va sottolineato che gli agenti antibatterici, eliminando microrganismi opportunisti non sono in grado di creare le condizioni per il rapido ripristino delle normali microflora vaginale. È quindi necessario biologici appuntamento (atsilaktobakterin, bifidumbakterin, atsilakt et al.) Che stimolano la crescita e di auto lactoflora aiuto vagina per ridurre il numero di recidive della malattia aumentando proprietà barriera vaginale. E 'importante sottolineare che lo scopo di farmaci biologici consigliabile dopo il controllo degli studi microbiologici, confermando l'assenza di flora fungine.

In conclusione, vorrei segnalarlo il trattamento dei pazienti deve essere individuale in ogni caso. In questo caso, esame obbligatorio e partner di trattamento. La terapia può essere considerata efficace nella completa eliminazione dei sintomi della malattia.

Errori nella diagnosi di vaginosi batterica e trattamento inadeguato spesso portano a gravi conseguenze.

La domanda di la necessità di trattamento della vaginosi batterica in corso asintomatico. Trattamento di vaginosi batterica asintomatica consigliabile sia all'esterno e durante la gravidanza per la prevenzione delle malattie infettive e infiammatorie associate con vaginosi batterica, nonché complicazioni durante la gravidanza, che può causare la malattia.

Professore V.N. Prilepskaya, Ph.D. GR Bayramova

"Trattamento di vaginosi batterica, farmaci, regimi di trattamento, diagnostica" - sezione Ginecologia

Che trattare una vaginosi batterica - lo schema o il piano

Come trattare la vaginosi batterica? Gardnerella è considerata una malattia infettiva e non è di natura infiammatoria, spesso con sintomi distintivi nelle donne e sfocata negli uomini.

Con questa malattia si può incontrare una metà debole dell'umanità e forte. Inoltre, non è necessario che la bacquaginosi sia di natura sessuale, sebbene spesso sia trasmessa.

La vaginosi è un microrganismo patogeno che colpisce l'epitelio della mucosa vaginale e del canale uretrale.

I sintomi della malattia sono abbondanti secrezioni, che hanno un caratteristico odore di pesce, prurito e bruciore. Ciò è dovuto alla moltiplicazione dei microbi, che influisce negativamente sulla flora condizionatamente patogena del tratto genitale.

Molti credono che la PP non possa essere infettata, ma non lo è. In forma acuta, questo è possibile. A uomini allo stadio iniziale di sintomi praticamente non è presente, ma è il corriere.

Un gruppo a rischio è chiunque abbia una vita sessuale attiva. È obbligatorio sbarazzarsi dell'infezione al fine di evitare complicazioni.

terapia

Il regime di trattamento della vaginosi batterica passa in più fasi.

  1. Rigenerazione della normale flora del tratto genitale, ripristino delle forze immunitarie, stabilizzazione dell'equilibrio ormonale, distruzione degli agenti patogeni.
  2. L'uso di lattobacilli per stabilire un normale ambiente acido-alcalino della vagina e del canale uretrale. È prescritto per entrambi i partner sessuali.

Gardnerelloz

Il suo trattamento deve essere obbligatorio. Questa malattia è piena di complicazioni che possono portare a infiammazioni della ghiandola prostatica, danni al canale uretrale e al sistema genito-urinario.

A seconda della gravità del decorso della malattia, è prescritto un trattamento con un ciclo di 3-10 giorni. urologo. Se non vi è alcun risultato dalla terapia con un farmaco, esso cambia in un altro, ma non dovresti farlo da solo.

  • Rifiutarsi dalle relazioni intime durante la terapia.
  • Bere alcolici
  • Visitare bagni pubblici e saune.
  • Eccessiva attività fisica.
  • Prevenire situazioni stressanti e nervi.

Seguendo lo schema e le raccomandazioni, il risultato non richiederà molto tempo. Per capire se il trattamento ha funzionato, se è opportuno, viene eseguita una serie di test.

Per prevenire la comparsa della malattia in futuro, è necessario seguire alcuni suggerimenti:

  1. Usa i preservativi.
  2. Non trascurare l'igiene.
  3. Bevi complessi vitaminici che rafforzano il sistema immunitario.
  4. Col tempo, consultare un medico con un odore sgradevole di aree intime.

Che a trattare


Sulla base dei sintomi, la terapia antibatterica è prescritta per eliminare i segni acuti della malattia.
Lo schema della bakvaginosi spesso include il principale farmaco metronidazolo. Disponibile in varie forme. Che è molto conveniente

  • Compresse: 0,5 g * 2 r./giorno.
  • Candele: due volte.
  • Gel: 1 volta.

Il corso varia da 5 a 10 giorni, è prescritto da un medico, non assumere l'automedicazione. Gli analoghi del farmaco sono Metrogil.

È disponibile sotto forma di soluzione per uso endovenoso e compresse. Anche designato "Flagyl" (Flagyl), è disponibile in capsule, candele e una soluzione per la somministrazione endovenosa. Insieme al solito schema, si applicano spesso supposte e creme per uso vaginale.

Il termine di trattamento e l'importo dell'indennità giornaliera sono prescritti dal medico. Non puoi indovinare con la dose e la terapia non porterà risultati. Quando il trattamento di gardnerelleza ha bisogno di rafforzare il sistema immunitario, così loro sono assegnati complessi di vitamine tra loro:

Il medico prescrive farmaci antifungini per candidosi, patologie specifiche dell'area genitale. Questi includono gonorrea, infezione da clamidia, gonorrea. La terapia sarà con l'uso di farmaci etiotropici.

gravidanza

Se la malattia si trova al primo termine, il trattamento non viene eseguito, inizia con il secondo trimestre.

  • Metronidazolo Metronidazolo: 2 sfregamenti / giorno * 3-5 giorni.
  • Clindamicina Clindamicina: 2 r./d - 3-5.

Utilizzato con successo nel trattamento della vaginosi in candele e gel in gravidanza. Sono più sicuri e non tossici per il feto. Il corso della terapia e la quantità di farmaco sono prescritti da un ginecologo, che è in stato di gravidanza.

I farmaci senza controllo ginecologo sono controindicati. L'istruzione è indicata per un'idea generale del trattamento della malattia.

preparativi

Questi fondi per la vaginosi batterica sono usati dopo il principale e dovrebbero essere prescritti da uno specialista.

  • Bactisubti "Bactisubtil": 1 tavolo * 4 rubli / giorno prima dei pasti.
  • "Linnex" o "Probifor".
  • Bifidumbacterin Forte.
  • "Immunal."

Supposte per il controllo delle perdite vaginali:

  • Capsule vaginali "Ecofemina".
  • "Hexicon".

A casa

uso medicinale Fitotravy nelle fasi iniziali della malattia in unione con i principali agenti antibatterici come alternativa alle pomate costosi e supposte per somministrazione vaginale.

Alcuni credono che in vaginosi batterica se i prodotti lattiero-caseari doccia, è possibile ottenere manualmente eliminare i sintomi sgradevoli e migliorare la flora della vagina.

Ma non è così, in nessun caso non si può fare. Oltre ai lattobacilli importanti, è possibile raccogliere quelli nocivi. Durante il corso del trattamento, utilizzare una delle seguenti ricette.

È possibile eseguire dosaggi o tamponi basati su tinture e decotti. Per tali procedure, come i bagni e le lavande dovrebbero essere somministrati almeno 10 minuti del tuo tempo. I tamponi dovrebbero preferibilmente essere posti durante la notte.

Rimedi popolari

  1. Farmacia di camomilla: 1.0 table.L.
  2. Piede d'oca: 1.0 table.L.

Tutti saldatura mescolare su un bagno d'acqua con 1,0 litri di acqua bollente, raffreddare e filtrare, refrigerare, utilizzati sotto forma di calore.

  1. Corteccia di quercia: tabella 1.0.
  2. Versare acqua bollente (1 bicchiere), lasciare in infusione, scolare, applicare caldo, consumare entro 24 ore.
  1. Cheremuha comune: 1.0 table.L.

Versare (2 tazze), Cuocere a bagnomaria per un massimo di 8 minuti, lasciare riposare e raffreddare.

  1. Kalina ordinario: 0,5 table.L.
  2. Fiori di trifoglio: 0,5 tavolo.
  3. Celidonia: 1 cucchiaino
  4. Semi di lino: 1 tavolo.L.

Mescolare tutti gli ingredienti, prendere 2 tavoli. mescolare la miscela con 1,0 litri di acqua, cuocere a fuoco basso, lasciare infornare e raffreddare.

Ricetta numero 5 "Eliminare bruciore e prurito"

  1. Succo di aloe: 1 cucchiaino;
  2. Olio d'oliva: 1 tavolo.

Mescolare gli ingredienti, è possibile utilizzare il tampone acquistato o fatti da una garza. Impostare per la notte, corso di trattamento 7 giorni.

Ricetta numero 6 "Per ricezione interna"

  1. Tiglio dalle foglie piccole: 1 tavolo.
  2. Medicinale Donnik: 1 tavolo.L.
  3. Assenzio: 1 tavolo.L.
  4. Mirtilli e ribes su 1 tavolo.l.
  5. Semi di ortica: 1 cucchiaino.
  6. Althaeus: 1 tavolo.
  7. Farmacia di camomilla: 1 tavolo.L.
  8. Pino: 1 tavolo.

Mescolare tutto, la raccolta può essere versata ogni giorno per 1 tavolo. per 0,5 litri di acqua bollente, insistere, mettere in frigorifero, assumere a stomaco vuoto 1 tavolo.L. per 7-10 giorni.

Questa raccolta aiuterà a migliorare le forze immunitarie del corpo ea ripristinare il normale ambiente della vagina. Iscriviti al nostro sito Web. Molte informazioni nuove e utili sono in arrivo. Sii sano!

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia