Il disagio nell'addome inferiore può essere una manifestazione sia di un certo processo patologico nel corpo, sia una conseguenza della malnutrizione. Nella maggior parte dei casi, questo sintomo indica lo sviluppo di disturbi gastrointestinali o problemi nel sistema genito-urinario ed è accompagnato dal dolore. Va notato che in alcuni casi la manifestazione di tale disturbo è solo sintomatica prima del ciclo mestruale o nelle prime fasi della gravidanza. In ogni caso, se la manifestazione di un tale segno è cronica, è necessario consultare il proprio medico per un consiglio.

eziologia

I seguenti possibili fattori eziologici di questo sviluppo di sintomi sono distinti:

  • patologia in gravidanza;
  • disturbi del sistema genito-urinario;
  • appendicite acuta;
  • infiammazione delle appendici;
  • l'inizio del ciclo mestruale;
  • la formazione di tumori benigni o maligni nell'intestino;
  • Malattia di Crohn;
  • diverticolo del duodeno;
  • patologia delle vie urinarie;
  • malnutrizione - eccesso di cibo, mangiare di notte, combinazione impropria di cibi; abuso di cibi grassi e piccanti;
  • conseguenze di prendere alcuni farmaci.

Disagio nell'addome durante la gravidanza, che è accompagnata da dolore, richiede l'accesso immediato alle cure mediche, dal momento che questo sintomo può indicare lo sviluppo di patologie gravi che possono portare alla interruzione della gravidanza.

sintomatologia

In questo caso, non esiste un quadro clinico generale, poiché il disagio addominale è sempre un segno di un certo disturbo patologico o di malnutrizione. Di conseguenza, in ogni caso eziologico ci saranno caratteristiche specifiche.

Con disturbi del sistema genito-urinario, il quadro clinico può presentare tali segni aggiuntivi:

  • il disagio è completato da dolori periodici nell'addome inferiore destro;
  • frequente voglia di urinare, senza una ragione apparente;
  • bruciore e prurito nella zona dei genitali esterni;
  • difficoltà a urinare, che non porta sollievo;
  • formicolio nell'addome, che è dato nell'inguine;
  • sensazione di dolore e disagio durante il rapporto sessuale;
  • il dolore può restituire.

Inoltre, potrebbe esserci sangue nelle urine, una violazione del ciclo mestruale e una diminuzione del desiderio sessuale. Dovrebbe anche essere compreso che lo sviluppo di un quadro clinico di questo tipo può essere sia un segno del disturbo del sistema genito-urinario, sia di una particolare malattia trasmessa sessualmente. Pertanto, l'autodiagnosi e il trattamento sono fuori questione. Devi vedere un dottore.

Nelle patologie gastroenterologiche, questo sintomo può essere completato dai seguenti segni caratteristici del quadro clinico:

  • sgabello instabile - attacchi bruschi e prolungati di diarrea possono essere sostituiti da stitichezza;
  • le masse fecali possono contenere sangue o particelle di cibo non digerito;
  • dolore addominale, che può diventare più intenso dopo aver mangiato;
  • deterioramento dell'appetito;
  • nausea, spesso con vomito;
  • segni di intossicazione generale del corpo;
  • sensazione di retrogusto spiacevole in bocca;
  • eruttazione, spesso con un odore sgradevole;
  • bruciore di stomaco.

Se la manifestazione di tali sintomi è di una volta, allora la ragione è più probabile in caso di malnutrizione o intossicazione alimentare. Tuttavia, se le condizioni del paziente non si stabilizzano e non vi sono dinamiche positive per due giorni, è necessario contattare il gastroenterologo. Nel caso di un bambino, cercare aiuto medico il più presto possibile.

Non un'eccezione, la manifestazione di un tale sintomo nella formazione di tumori benigni o maligni. In tali casi, può apparire il seguente quadro clinico:

La presenza di qualsiasi quadro clinico richiede la ricerca di un aiuto medico. Per determinare la condizione attuale del quadro clinico è impossibile, come una manifestazione di certi sintomi solo relativa e non può essere considerata come un fattore determinante quando si effettua una diagnosi. Il trattamento corretto può essere prescritto solo da un medico, dopo un esame diagnostico di laboratorio.

diagnostica

Se c'è un tale sintomo, dovresti consultare un terapeuta, un gastroenterologo o un ginecologo. In questo caso, tutto dipende dai sintomi attuali. Il programma diagnostico può includere quanto segue:

  • prelievo di sangue per analisi generali e biochimiche;
  • analisi generale di urina;
  • coprogram;
  • PCR per infezioni nascoste;
  • semina l'urina;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici e della cavità addominale;
  • colposcopia;
  • cistoscopia;
  • clisma opaco.

Ulteriori metodi diagnostici dipenderanno dal quadro clinico attuale.

trattamento

La terapia di base dipenderà dalla diagnosi e dalla causa sottostante. In generale, il trattamento farmacologico può includere quanto segue:

  • farmaci anti-infiammatori;
  • mezzi per migliorare la motilità gastrica;
  • antidolorifici;
  • antibiotici.

Viene prescritta una dieta alimentare che esclude il consumo di grassi, acuti, troppo salati e alcolici.

Se il processo patologico non è possibile eliminare con metodi conservativi di terapia, allora viene selezionato il metodo dell'intervento chirurgico. In alcuni casi, questo è l'unico metodo razionale per eliminare la malattia.

prevenzione

Non ci sono metodi mirati di prevenzione, poiché è un sintomo, non una malattia separata. Pertanto, è necessario seguire raccomandazioni preventive in relazione ai suddetti fattori eziologici.

"Disturbo nell'addome inferiore" è osservato nelle malattie:

Cervicale incompetenza - una condizione patologica caratterizzata da insufficienza della cervice e del suo istmo. Come risultato della progressione della malattia cervice diventa morbido e corto, nonché socchiusa, che può quindi provocare un aborto spontaneo. Le statistiche mediche è che nel 30-40% dei casi, questa è la malattia provoca nascite premature e aborti spontanei (di solito nel secondo trimestre).

La leucoplachia è una malattia che colpisce le mucose del corpo umano e porta all'incoronazione dell'epitelio. Di solito, la malattia si manifesta sulla mucosa della bocca, della laringe e degli organi urogenitali. In medicina, ci sono casi in cui il paziente ha sviluppato anche la leucoplachia dell'esofago.

La pre-eclampsia è un grado complicato di tossicosi che si verifica nelle donne durante la gravidanza nel secondo o terzo trimestre. Caratterizzato da un significativo aumento della pressione sanguigna e dalla presenza di proteine ​​nelle urine. Quasi ogni quarta donna incinta mostra segni di una tale malattia. Il gruppo a rischio è composto da ragazze che danno alla luce il primo figlio e le donne oltre i quaranta, a condizione che la gravidanza ricada per la prima volta in questa età.

Con l'aiuto di esercizi fisici e autocontrollo, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Perché la donna ha un dolore e disagio nella vagina?

La condizione generale di una donna e la sua autostima dipendono in gran parte dalla sua salute sessuale. Il contatto emotivo con un partner sessuale influenza l'umore nella vita di tutti i giorni.

I rapporti sessuali tradizionali non dovrebbero essere accompagnati da sensazioni spiacevoli, per portare disagi. Il verificarsi di dolore nella vagina durante il sesso o al di fuori di esso - un'occasione per rivolgersi a un ginecologo.

1. Caratteristiche dell'anatomia femminile

La piccola pelvi serve da ricettacolo per i genitali, la vescica e il retto. La vicinanza anatomica di questi organi influisce sul corso dei processi patologici.

La posizione dell'utero può influire sul trabocco della vescica, che lo sposta verso la parte posteriore. Il retto si trova dietro l'utero e la vagina. Pertanto, prolungata assenza di defecazione, la stitichezza cambia anche la sua posizione.

È necessario conoscere la posizione del peritoneo nella cavità della piccola pelvi. Passa dall'utero al retto e forma una nicchia - uno spazio oftalmico, o tasca di Douglas.

processi patologici nella cavità addominale, che sono accompagnati da sanguinamento o formazione di essudato porta all'accumulo di fluido nella tasca, e quindi anche spostare il dolore cervice e causa.

La neuropatia del nervo sciatico può essere accompagnata da dolore nella regione perineale. Un dolore nel retto o nel colon sigmoideo spesso simula la malattia delle appendici.

2. Cause del dolore nella vagina

Le sensazioni spiacevoli nel tratto genitale possono essere permanenti o si verificano solo se esposte a quest'area.

In medicina, c'è anche la nozione di dispareunia. Dispareunia sono dolori e disagio spiacevoli che compaiono durante il sesso o l'esame da un ginecologo.

Le cause del dolore nella vagina possono essere condizionalmente divise in infiammatorie e non infiammatorie.

2.1. Malattie non infiammatorie

L'assenza di infiammazione nel sistema riproduttivo non significa che tali sintomi non richiedano un trattamento. Ma la scelta del metodo dipende dal meccanismo di sviluppo della sindrome del dolore. Appare nei seguenti casi:

  1. 1 Malformazioni degli organi genitali. In questo caso, i sintomi si manifestano prima in una ragazza durante la pubertà. Con atresia dell'imene o parte della vagina, il dolore è associato all'assenza di un normale deflusso di sangue mestruale. È di natura ciclica e si verifica durante i giorni delle presunte mestruazioni. Il sangue si accumula nell'utero e nei tubi. Non ci sono altri reclami. Se la causa non viene eliminata nel tempo, compaiono i prerequisiti per lo sviluppo dell'endometriosi.
  2. 2 Lesioni. Il meccanismo di sviluppo del disagio è direttamente correlato alla natura del danno. Il dolore può verificarsi con douching errato o sesso ruvido non convenzionale ed essere una conseguenza del trauma durante l'aborto o il curettage.
  3. 3 Conseguenze del parto. Dopo la sutura di rive, si possono formare cicatrici ruvide. L'irritazione di queste aree è spesso accompagnata da disagio e dolore all'interno della vagina.
  4. 4 Endometriosi. Prende il terzo posto nella frequenza di insorgenza tra le malattie ginecologiche. Un sintomo frequente di questa patologia è il dolore pelvico cronico, che è difficile da trattare.
  5. 5 Patologie non infiammatorie delle ovaie (ad esempio, apoplessia, cisti).
  6. 6 Fibromi. È un tumore benigno che, a dimensioni considerevoli, può premere meccanicamente sulle terminazioni nervose e sugli organi adiacenti della piccola pelvi. La donna ha un dolore di disegno e segni di una violazione delle funzioni di questi organi.
  7. 7 Tumori maligni I sintomi insorgono quando il tumore germina direttamente nel plesso nervoso, il suo decadimento, la compressione degli organi vicini.
  8. 8 I cambiamenti di età nei genitali - prolasso (omissione), alterazioni atrofiche della mucosa della vagina. Durante la menopausa, la secchezza e l'assottigliamento dell'epitelio, a causa della mancanza di estrogeni, causa dolore durante il rapporto sessuale.
  9. 9 Corpi estranei nella vagina, compresi i tamponi dimenticati o i pessari selezionati in modo improprio.
  10. 10 Malattie degli organi vicini. La ritenzione di urina è accompagnata da indolenzimento e sensazione di scoppio nell'addome inferiore. Un retto affollato provoca spesso sensazioni spiacevoli. La nevralgia, il trauma del coccige può essere accompagnato da un dolore acuto, che irradia i genitali.
  11. 11 vulvodinia - lungo (più di 3 mesi), riducendo il dolore nella vulva, che non ha causa apparente. Le malattie infiammatorie e non infiammatorie non possono essere rilevate nelle donne.
  12. 12 Ragioni psicologiche.

L'attenzione separata merita la sindrome del dolore, che appare durante la gravidanza. Può essere il risultato di allungare i legamenti uterini, la pressione dell'utero in crescita sugli organi vicini. Le donne incinte sono aiutate da semplici esercizi fisici, posizione terapeutica, passeggiate.

Disagio nella vagina

Disagio nella vagina Sono spiacevoli sensazioni soggettive di problemi nella vagina. Il concetto di disagio è molto relativo, poiché non tutte le donne percepiscono e interpretano in modo uguale i cambiamenti nel loro corpo. Molto spesso, disagio significa sensazione di prurito, formicolio, bruciore, aumento della secchezza delle mucose o, al contrario, eccessiva umidità nella zona dei genitali esterni.

La sensazione di un breve disagio nella vagina è probabilmente familiare a ogni donna adulta, inoltre può essere vissuta da signore anziane, adolescenti e anche bambini piccoli.

Ci possono essere molte ragioni per questa sensazione, che non sempre indicano un disturbo grave. Quindi, spesso il disagio della vagina durante la gravidanza è associato a un cambiamento del background ormonale e della composizione del microambiente vaginale. Cause simili provocano disagio vaginale in pazienti sottoposti a menopausa.

Tuttavia, se la sensazione di disagio è accompagnata da escrezioni patologiche, dolori, disfunzione mestruale, la sua connessione con la patologia diventa ovvia. Inoltre, il disagio a lungo termine nell'area vaginale, che non scompare dopo semplici manipolazioni mediche indipendenti, merita attenzione.

Di norma, il maggior numero di episodi di disagio vaginale è associato a disordini disbiotici locali.

Di norma, la maggior parte dei pazienti che manifestano disagio non è in grado di identificarne l'esatta posizione. Nel frattempo, le sensazioni spiacevoli possono venire non solo dalla mucosa della vagina. Più spesso sono provocati da numerose terminazioni nervose del vestibolo (vulva) della vagina, l'irritazione di cui i pazienti definiscono il disagio dell'ingresso nella vagina.

Essa provoca sensazioni sgradevoli nella vagina possono essere assunte nella fase di esame ginecologico primaria quando è determinato visivamente la presenza di un'infiammazione infettiva, microtraumi o variazioni atrofiche dell'epitelio vaginale.

La diagnosi di laboratorio conferma o esclude la presenza di infezione e nei pazienti anziani con alterazioni atrofiche dell'epitelio vaginale è necessario uno studio citologico della sua composizione cellulare.

La terapia del disagio vaginale dipende dalla sua causa. Se necessario, viene eseguito un trattamento antibatterico, antinfiammatorio e sintomatico.

Cause di disagio nella vagina

Spesso un senso di disagio nella vagina per un breve verifica sulle ragioni sfondo neginekologicheskih: stress, esposizione al freddo, condizioni ambientali cambiamenti climatici, terapia antibiotica a lungo termine o per patologia extragenitale (diabete, gozzo, allergica e malattie immunitarie).

La mucosa vaginale è un ecosistema autoregolante in grado di far fronte alla maggior parte degli effetti negativi. La funzione protettiva dell'epitelio vaginale è strettamente correlata allo stato del microambiente vaginale. In una donna adulta sana, la vagina è prevalentemente "popolata" con lattobacilli (98%). Anche in esso c'è una quantità insignificante di microflora condizionatamente patogena, che non causa danno mucoso a causa del piccolo numero. Per microrganismi indesiderati non avviato vegetate non provocò malattia, lattobacilli mantenere l'acidità (pH) dell'ambiente ad un livello costante (3.8 - 4.5) dovuta alla sintesi di acido lattico. Pertanto, una quantità costante di lattobacilli nell'ambiente vaginale evita processi patologici indesiderati.

Esiste una relazione diretta tra la quantità di lattobacilli e il livello di estrogeni, quindi la composizione del microambiente nella vagina varia ciclicamente in modo simmetrico con le fluttuazioni nel livello degli estrogeni. Il disagio nella vagina durante la gravidanza, così come alla vigilia di un'altra mestruazione, è spiegato dall'iperoestrogenesi fisiologica e non correlato con la patologia.

Per ragioni fisiologiche, la sensazione di disagio nella vagina è vissuta da donne anziane. La graduale riduzione quantitativa degli estrogeni provoca un cambiamento qualitativo nel microambiente e cambiamenti atrofici nella mucosa vaginale.

Quasi sempre il disagio nella zona vaginale è associato a disbiosi locale su uno sfondo di difesa immunitaria debole. Riducendo la quantità di lattoflora provoca uno spostamento del pH e una innocua microflora opportunistica inizia a moltiplicarsi, provocando un'infiammazione di vari gradi di gravità.

Pertanto, il disagio vaginale provoca alcune circostanze che portano a un cambiamento nel numero di lattobacilli o disfunzione ormonale. Molto spesso tali sono:

- Igiene intima scorretta. La mancata osservanza di semplici procedure igieniche, nonché un'esecuzione troppo zelante, porta a una violazione del corretto rapporto tra lattobacilli e patogeni.

- Reazioni allergiche locali, compresi i mezzi per l'igiene intima, il lattice (contenuto nei preservativi).

- Infiammazione prolungata nella zona dei genitali esterni.

- Trattamento sbagliato con antibiotici.

Le ragioni di cui sopra possono provocare la comparsa di sensazioni spiacevoli nella vagina e in donne assolutamente sane. Se sono a breve termine, passano da soli, non sono correlati alla patologia.

Sintomi di disagio nella vagina

Quando si riferiscono a un medico, i pazienti indicano sensazioni spiacevoli nella vagina o il disagio dell'ingresso nella vagina (vulva). Tali sensazioni sono identificate come dolore, prurito, bruciore, formicolio, sensazione di secchezza. A volte il disagio è accompagnato da una scarica patologica.

L'età del paziente può indirettamente indicare le cause del disagio vaginale. Nei bambini, la fonte di disagio nella vagina può essere corpi estranei, invasione elmintica e infiammazione aspecifica.

I pazienti anziani soffrono più spesso di secchezza nella vagina a causa di cambiamenti atrofici legati all'età in condizioni di carenza di estrogeni.

I giovani pazienti hanno maggiori probabilità di provare disagio nell'area vaginale a causa di un'infiammazione infettiva. La ragione di questo può essere la sua microflora condizionatamente patogena o un'infezione specifica che ha sul muco del tratto genitale dall'esterno. Oltre al disagio, ci sono abbondanti leucorrea mucopurulenta o purulenta, prurito e / o bruciore. Durante l'esame, vengono rivelati segni di infiammazione (gonfiore, arrossamento) e presenza di placca purulenta.

L'aspetto della leucorrea può a volte indicare una fonte di disagio vaginale. Con la tricomoniasi, lo scarico è abbondante, schiumoso, verdastro, con un caratteristico odore stantio.

Caratteristiche sintomatiche dell'infiammazione della Candida. Il paziente è preoccupato per il prurito pronunciato nella zona vaginale, che è aggravato dalla sera. Le allocazioni nelle lesioni fungine delle mucose spesse, abbondanti, assomigliano alla ricotta o al latte acido.

La diagnosi delle cause del disagio vaginale, oltre all'esame, include:

- studio dei contenuti vaginali per la presenza di infezioni (striscio "sulla flora", bakposev);

- studio della composizione cellulare dell'epitelio vaginale e cervicale (striscio "su citologia");

- Colposcopia (nel caso di processi atrofici).

Nel processo di ricerca diagnostica, è anche importante stabilire il grado di variazione dell'acidità e della composizione della microflora vaginale.

Trattamento del disagio nella vagina

Le tattiche terapeutiche per il disagio vaginale dipendono dalle cause che lo hanno causato.

Va sempre ricordato che il disagio nella vagina non è sempre associato a problemi ginecologici. A volte il paziente durante la conversazione indicare chiaramente il momento provocatoria che precede l'insorgenza di disagio: indossare biancheria intima stretto sintetico, ipotermia, grave stress, l'uso dei nuovi mezzi di igiene, il peggioramento delle malattie extragenitali. Inoltre, le sensazioni spiacevoli nella vagina possono comparire dopo l'intimità, se il paziente ha un'allergia al lattice o il contatto sessuale è troppo aggressivo.

Le sensazioni spiacevoli nella vagina di origine non ginecologica possono essere eliminate con l'aiuto di preparati medicinali locali sotto forma di gel, supposte o oli. Se il disagio nella vagina era una manifestazione di un'allergia, dovresti parlare prima con uno specialista del trattamento.

A volte per un recupero completo è sufficiente per eliminare la provocazione o ripristinare il corretto funzionamento della microflora vaginale da un semplice corso di terapia preparazioni topiche contenenti bifidobatteri e lattobacilli, acido lattico.

Se il colpevole del disagio è l'infiammazione infettiva, il trattamento viene condotto in base alle conclusioni di laboratorio sulla sua origine. La terapia antibiotica locale è combinata con mezzi sintomatici per eliminare prurito, dolore e infiammazione. Quando l'infezione viene eliminata, procedere al secondo stadio - il ripristino del microambiente vaginale.

Il disagio nella vagina, associato a cambiamenti atrofici delle membrane mucose, è più comune nelle donne anziane a causa di ipoestrogenismo fisiologico. Poiché è impossibile sostituire la necessaria riserva di estrogeni in post menopausa, viene utilizzata la terapia ormonale sostitutiva.

Di norma, i primi segni di disagio nella vagina del paziente tendono ad eliminarsi e spesso ci riescono. Tuttavia, quando il miglioramento è temporaneo o recidivo, deve essere effettuato un esame adeguato e deve essere stabilita la causa del disagio nella vagina.

Sensazioni spiacevoli in un posto intimo nelle donne

Dovresti sempre prestare attenzione alla tua salute e monitorare attentamente l'igiene. Se una donna è disturbata da sensazioni spiacevoli in un luogo intimo, si dovrebbe cercare di determinare la causa del disagio, procedere immediatamente al trattamento.

Disagio nell'area intima

Il muco vaginale svolge un'importante funzione nel corpo di una donna sana: fornisce un'idratazione costante, quindi non c'è disagio e secchezza. È il muco che diventa una barriera affidabile, proteggendo dai batteri patogeni. Quando lo sviluppo di questa umidità viene disturbato, la donna soffre di sensazioni sgradevoli, bruciore e prurito.

Inoltre, ci possono essere difficoltà nella vita intima, perché i rapporti sessuali saranno anche associati al dolore. I sintomi sono i seguenti:

###

  • formicolio;
  • aumento della voglia di urinare;
  • evidenziando una tonalità giallastra e verdastra;
  • ondulazione;
  • sensazione di spremitura nella vagina;
  • dolore durante l'intimità.

Non appena una donna lo nota, è necessario cercare di determinare la causa. Infatti a volte tali segnali segnalano malattie veneree, gravidanza, fallimenti nel lavoro degli organi interni.

Fattori di rischio e loro eliminazione

Alcuni fattori di rischio sono essenziali. Definire le cause principali, non correlate a malattie che possono causare disagio in un luogo intimo.

Impariamo come neutralizzare i fattori negativi.

Se una donna fa tutto bene, ma il disagio è ancora fastidioso, devi cercare un'altra ragione.

È necessario determinarlo tempestivamente, poiché nel caso dello sviluppo della malattia, è necessario iniziare immediatamente il trattamento.

Disagio dopo il rapporto sessuale

L'intimità non dovrebbe causare dolore, bruciore o prurito. Quando ciò accade, è necessario determinare la causa. Forse c'è uno dei seguenti problemi:

###

  • allergia a preservativi, lubrificanti;
  • attrito irritato dopo l'epilazione cutanea;
  • infiammazione degli organi genitali femminili del comune raffreddore;
  • mughetto;
  • Non c'è abbastanza lubrificante naturale, che causa secchezza;

Siamo trattati, risolviamo il problema

Naturalmente, con qualsiasi sospetto sullo sviluppo della malattia, è necessario andare urgentemente dal medico. La secrezione insufficiente può essere reintegrata con i lubrificanti, solo che devono essere ipoallergenici.

Si sconsiglia l'uso di gel intimi su base di glicerina, garantendo comfort durante l'intimità: vengono lavati molto male e creano un ambiente favorevole per lo sviluppo di infezioni.

La tenerezza è data agli estratti di bambù, seta, collagene. Una buona soluzione è usare gel con componenti antibatterici.

Impediranno lo sviluppo di un ambiente patogeno, alleviano le sensazioni sgradevoli. Variante ottimale - gel Conteks Green ad azione antibatterica.

Terapia per malattie sessualmente trasmissibili

Se viene identificata una malattia venerea, viene prescritto un trattamento appropriato. Dipende dalla malattia, dalla sua gravità, dal grado di sviluppo. Sono usati i seguenti farmaci:

###

  • antibiotici penicillina (inserire per via intramuscolare Ampiox, Oxacillina, Meticillina, Carbenicillina per via endovenosa, Ampicillina è assunta in compresse);

La terapia specifica nominerà un dottore, secondo la malattia, la gravità.

Sensazioni di mestruazioni

Nel corpo femminile, ci possono essere interruzioni ormonali nel periodo mestruale. Per questo motivo, e nella zona intima c'è dolore, aridità e dolore. Sono anche probabili disfunzioni del pancreas e della tiroide.

I medici raccomandano di ripristinare lo sfondo ormonale usando farmaci moderni: ciclodone, Mastodinon, Proginova.

Prendiamo in considerazione mezzi efficaci:

  • Estrogeni, Divigel, Folliculin sono usati per produrre estrogeni;
  • ripristinare il ciclo, stimolare l'ovulazione Menogon, Clomifene;

Innanzitutto, è importante stimolare la produzione di estrogeni.

gravidanza

Il periodo di portare un bambino diventa abbastanza difficile nella vita delle donne. La gravidanza provoca un calo del livello di immunità, così come i fallimenti del background ormonale. Di conseguenza, aumenta la secrezione della vagina, un ambiente patogeno sorge a causa dell'attivazione di batteri patogeni. Inoltre aggrava le malattie da mughetto e funghi.

I medici prescrivono farmaci per eliminare l'infiammazione, mughetto:

  • fluconazolo in compresse per il trattamento del corso per candidosi acuta e cronica;

È corretto prendere misure preventive prima della gravidanza, se è pianificato. Dopo la nascita di un bambino, il disagio può aumentare notevolmente. Gli esperti dicono che a volte è sufficiente aspettare un periodo difficile dopo il parto. Il corpo stesso viene gradualmente ripristinato, anche lo sfondo ormonale ritorna normale.

climaterico

Le donne anziane passano attraverso la menopausa, associata a una varietà di cambiamenti nel corpo. Quando la soglia è già passata in 45 anni, prurito, fastidio, bruciore nella zona intima possono solo indicare un climax.

La vagina in questo momento diventa più sottile, perde la sua elasticità. Il segreto è significativamente ridotto.

Vale la pena contattare immediatamente un medico quando si trovano i segni di un climax: vengono prescritte candele e creme speciali, gel per l'eliminazione dei sintomi.

Puoi anche scegliere qualsiasi farmaco per attenuare la transizione improvvisa alla menopausa:

###

  • Chi-Klim con i fitoestrogeni ha un lieve effetto sul corpo, elimina i sintomi spiacevoli;

Non puoi pettinare la pelle, perché aumenta il rischio di infezione, la diffusione dei batteri. Dovresti usare la vitamina A, formulazioni speciali e creme per mantenere la rigenerazione dei tessuti, l'elasticità della pelle nel perineo.

È importante cercare di proteggersi dai fattori di rischio, eliminare tutte le possibili cause di disagio. Per la gravidanza, il parto e la menopausa è meglio prepararsi in anticipo.

Cause e trattamento del disagio durante la minzione nelle donne

Il disagio durante la minzione nelle donne, il cui trattamento non è stato eseguito in modo tempestivo, sta diventando un argomento scottante per i medici di profili diversi. Di solito, i disturbi della minzione sono la ragione della visita a un urologo o ginecologo. È necessario coinvolgere nella decisione di un problema anche il terapeuta, il neuropatologo e perfino lo psichiatra.

Le caratteristiche delle manifestazioni disuriche nelle donne sono causate da strette connessioni anatomiche e fisiologiche tra i sistemi riproduttivo e urinario. Pertanto, le sensazioni spiacevoli durante la minzione disturbano il 15-24% delle donne in età fertile e in età menopausale.

Disuria nello sfondo dell'infiammazione

Nelle persone sane, la minzione è un atto riflesso, preceduto da un certo bisogno e accompagnato da uno svuotamento indolore della vescica. Varie deviazioni dal normale atto di minzione sono combinate nel termine "disturbi disurici". Tra questi, possiamo identificare condizionatamente 2 gruppi.

Il primo gruppo di disturbi è caratterizzato da disagio durante il processo di minzione, espresso da bruciore, prurito, dolori all'addome inferiore; nel periodo acuto - aumento della temperatura, frequente desiderio di urinare, tagli e dolori durante la minzione e dopo di esso, con rapporti sessuali.

La causa dei sintomi del primo gruppo è la presenza di processi infiammatori nel tratto genito-urinario con uretrite (infiammazione dell'uretra) o cistite (infiammazione della vescica). L'uretrite è caratterizzata dalla comparsa di bruciore e tagli prima o all'inizio dello svuotamento della vescica, per la cistite - alla fine o dopo.

Lesioni durante i rapporti sessuali turbolenti o la masturbazione causano disagio dopo la minzione.

Il processo infiammatorio non può influenzare la vagina ed essere causato da una flora batterica banale, e spesso è secondario, perché l'agente infettivo è nel tratto genitale. Questi sono gli agenti causali delle malattie a trasmissione sessuale, o malattie sessualmente trasmissibili:

  • trichomonas;
  • candida;
  • il gonococco di Neisser;
  • clamidia;
  • ureaplasma;
  • micoplasma;
  • infezione mista.

Le ragazze hanno spesso cistite da deflorazione, quindi ci sono sentimenti spiacevoli dopo la minzione.

Con l'urolitiasi, i cambiamenti infiammatori possono non essere presenti, ma durante il ritiro di sabbia o piccoli sassi, inoltre, vi sono sensazioni dolorose quando si urina.

Sullo sfondo dell'irritazione con agenti cosmetici, puoi anche avere sensazioni sgradevoli dopo aver urinato.

Vescica iperattiva

Le cause della vescica iperattiva non sono completamente comprese. Possono essere:

  • organico (stenosi dell'uretra, omissione delle pareti della vagina e dell'utero, cistocele);
  • funzionale (ipotensione della vescica, disturbi mio-, neuro- e psicogeni);
  • misto (cambiamenti ormonali dell'età).

Le lesioni organiche si verificano dopo un parto prolungato o rapido, a causa del costante impiego da parte di lavori fisici pesanti, lesioni perineali. Con funzionale, che può anche svilupparsi sullo sfondo della precedente infiammazione, c'è un'irritazione persistente nel centro della minzione, che porta a una violazione del riflesso.

Il cambiamento del retroterra ormonale nei periodi menopausale e menopausale è accompagnato da disturbi atrofici negli organi genitali e influenza anche il tono della vescica e degli sfinteri.

L'orinazione diventa più frequente (più di 6 volte durante il giorno, di notte - 1-2 volte), caratterizzata da una minzione urgente (spontanea) e stressante (con tosse, risate, starnuti). Ciò provoca gravi sofferenze per il paziente socialmente e psicologicamente.

trattamento

Il trattamento del primo gruppo di pazienti non è particolarmente difficile. Il medico all'ispezione nomina l'esame necessario e dopo aver identificato l'agente patogeno determina il trattamento appropriato. Con la cistite banale, l'effetto si verifica in 3-5 giorni. Nel caso di una patologia specifica, il trattamento è più lungo. Oltre agli antibiotici, vengono utilizzati farmaci per mantenere il sistema immunitario, viene effettuata la sanificazione della vagina.

Con l'urolitiasi, le tattiche di gestione sono determinate da un urologo. A seconda del tipo di pietre, viene prescritta una dieta speciale, antispasmodica, urolitica. Secondo le indicazioni, viene eseguito un trattamento chirurgico.

Il trattamento delle donne con una vescica iperattiva è un compito molto difficile. Anche un esame completo del paziente non sempre consente una comprensione precisa del meccanismo dello sviluppo della malattia, specialmente nei disturbi funzionali. Spesso, dopo aver provato molti metodi di trattamento, le donne smettono di credere nella possibilità di recupero, che aggrava la depressione e richiede la nomina di antidepressivi.

Con le lesioni organiche, vengono eseguiti vari tipi di operazioni per ripristinare i muscoli del pavimento pelvico, per eliminare il cistocele, l'ovulazione e il prolasso dell'utero.

Recentemente sono state utilizzate iniezioni locali di idrogel e collagene. La terapia conservativa a lungo è stata effettuata da alfa-adrenomimetici non selettivi, ma a causa del gran numero di effetti collaterali, è una cosa del passato. Ora il farmaco Vesicare è usato con successo, il che riduce il tono della muscolatura liscia delle vie urinarie. Il farmaco è comodo da usare: 1 compressa 1 volta al mattino dopo aver mangiato.

La terapia ormonale con estrogeni viene prescritta sia sotto forma di terapia sostitutiva, sia localmente, sotto forma di supposte vaginali. I criteri per la nomina di HRT sono:

  • età;
  • durata della menopausa;
  • un'isterectomia nell'anamnesi;
  • rischio per il sistema cardiovascolare.

Nel complesso di trattamento, un ruolo importante è svolto dall'allenamento fisico terapeutico. Un medico specialista nella terapia fisica aiuterà a scegliere un singolo complesso non complicato, a seconda del livello di forma fisica e di salute al momento del trattamento.

Il livello moderno di sviluppo di medicina permette di rendere l'aiuto qualificato a qualsiasi variante di un disagio a un'emissione sia a donne sia a uomini. Non auto-medicare, fidati dei tuoi professionisti della salute!

Come eliminare il disagio vaginale nelle donne

Cos'è la vaginosi batterica?

Una microflora sana è composta al 95% da lattobacilli, che creano un ambiente acido nella vagina che impedisce la crescita di microrganismi dannosi. La vaginosi batterica è uno squilibrio nella microflora della vagina, quando i batteri benefici diventano più piccoli, il che modifica l'acidità dell'ambiente vaginale e crea le condizioni per la crescita di batteri patogeni. Di regola, questa condizione è accompagnata da secrezioni con un odore specifico di pesce marcio, prurito, irritazione, ipersensibilità, arrossamento e dolore nell'area intima.

Cause di vaginosi batterica

Lo squilibrio della microflora vaginale può essere il risultato di molte ragioni. Uno dei più frequenti - il ricevimento di antibiotici e antisettici, che, insieme con batteri patogeni, "uccidere" utile. Frequenti doppini vaginali, irrigazioni, uso di contraccettivi intrauterini creano anche condizioni per lo sviluppo della vaginosi batterica. Provocare la malattia può violare le regole dell'igiene personale, l'uso di indumenti aderenti o di biancheria sintetica, l'uso di igiene e detersivi con profumo. Non il modo migliore di influenzare la microflora della vagina e lo stress, una diminuzione generale delle difese immunitarie, disbatteriosi dell'intestino. Nonostante il fatto che la vaginosi batterica non venga trasmessa sessualmente, si ritiene che la frequente sostituzione di partner sessuali sia un altro fattore di rischio per questo disturbo.

Perché è importante trattare la vaginosi batterica?

vaginosi batterica lanciato può causare una aumentata proliferazione della microflora opportunistica e, di conseguenza, a infezioni batteriche o fungine secondarie: candidosi vaginale, tricomoniasi, gonorrea e clamidia. Inoltre, con la disbatteriosi vaginale, aumenta il rischio di infezione da HIV.

La malattia è particolarmente pericolosa per le donne incinte, poiché minaccia la cessazione anticipata della gravidanza, il parto prematuro e le complicanze postpartum.

Inoltre, la vaginosi batterica - uno dei fattori di rischio per l'infiammazione della pelvi, soprattutto dopo le operazioni ginecologiche.

"Aktigel Multi-Gin" per comfort e vita piena

Attualmente, il trattamento e la profilassi complesso di vaginosi batterica e disagio vaginale eliminano formulazioni topiche diffusi che affrontare efficacemente sia i sintomi e causano la malattia e non esercitano effetti sistemici sul corpo. Uno di questi farmaci è il gel "Aktigel Multi-Gin", che è già stato utilizzato dalle donne europee per 15 anni.

  1. usato per vaginosi batterica
  2. riduce l'odore e la secrezione sgradevoli
  3. ha un effetto lenitivo con prurito e irritazione
  4. aiuta a prevenire il disagio vaginale

Il componente principale del prodotto è un complesso brevettato di polisaccaridi bioattivi - 2QR complicato neutralizza batteri nocivi in ​​modo sicuro e naturale. Quindi, i polisaccaridi isolati dalla nota fede scarlatta con le loro proprietà antibatteriche, si combinano con batteri nocivi e li bloccano, impedendo la riproduzione. Come risultato, "AktiGel Multi-Gyn" non solo arresta lo sviluppo di infezioni, ma anche normalizza pH vaginale, migliora microflora, supporta il sistema di riparazione del tessuto naturale, migliora le condizioni della mucosa.

"AktiGel Multi-Gyn 'creata con materie prime a basso impatto ambientale - aloe vera, appositamente coltivato e raccolto nelle piantagioni a Curacao, Bali e Sud Africa. Non contiene sostanze chimiche aggressive e sostanze tossiche, non pregiudica l'lattobacilli utile, non ha effetti sistemici sulle cellule del corpo, in modo che non ha controindicazioni, può essere utilizzato a qualsiasi età, anche durante la gravidanza e l'allattamento.

Nel complesso trattamento della vaginosi batterica, "ActiGel Multi-Gin" viene iniettato nella vagina almeno due volte al giorno per 5 giorni. Per prevenire l'escrezione e l'odore, il gel viene applicato una volta ogni tre giorni. In caso di disturbi vaginali, che possono manifestarsi come irritazione, prurito, arrossamento e indolenzimento da prurito - almeno una volta al giorno e ogni volta è necessario eliminare il disagio.

Si consiglia di applicare il farmaco prima di coricarsi e anche entro 8 ore dopo il rapporto sessuale per ripristinare il pH ottimale della vagina e prevenire la comparsa di un odore sgradevole.

"Aktigel Multi-Gin" può essere usato in combinazione con altri medicinali. Va ricordato che il ciclo di trattamento del gel "Aktigel Multi-Gin" non deve superare i 30 giorni, in modo che la microflora vaginale possa essere regolata da sola. In caso di reclami prolungati o ripetuti, dovresti consultare un medico.

Il disagio intimo è più comune di quanto ci si potrebbe aspettare. Gel "Aktigel Multi-Gin" - uno strumento indispensabile nell'armadietto dei medicinali di ogni donna, che aiuterà in modo rapido, efficace e, soprattutto, in modo sicuro ad eliminare i sintomi spiacevoli, riguadagnare il comfort fisico e la fiducia in se stessi.

Minzione scomoda nelle donne: cause

Il difficile processo della minzione è un problema che molte donne affrontano. Qual è la ragione di questo stato?

Disagio durante la minzione nelle donne associate a infezioni sessuali

Il sesso non protetto con un partner non testato è pieno di ogni sorta di malattie, tra cui i sintomi sono bruciore e dolore nella minzione.

Per lo più stiamo parlando di queste malattie sessualmente trasmissibili:

I microrganismi patogeni si attaccano allo strato epiteliale dell'uretra o penetrano nelle cellule dell'organo, danneggiandone le pareti e provocando il rilascio di prodotti metabolici altamente acidi. Anche le cellule gradualmente sane si infettano e l'uretra diventa un "trampolino" per lo sviluppo del processo infiammatorio.

"Avendo ricevuto" una delle suddette malattie, una donna dovrà affrontare il dolore e bruciore con la minzione. Ci saranno anche secrezioni purulente o mucose dalla vagina o dall'uretra, gonfiore e prurito dei genitali, disagio nell'addome inferiore, disturbi sessuali. Ci può essere un aumento della temperatura e un generale peggioramento del benessere.

Candidosi come causa di disagio durante la minzione

I funghi del genere Candida possono dare molti problemi a una donna. Si sviluppano volentieri in un organismo indebolito e provocano molti spiacevoli sintomi che colpiscono il sistema genito-urinario. Tra i segni principali - disagio pronunciato durante la minzione e densa scarica cagliata di colore bianco.

Nel contesto di problemi con la minzione, dovrebbe essere considerata la probabilità di insorgenza di due tipi di candidosi:

  1. Tordo (candidosi vaginale). Una ragazza che ha raggiunto l'età di 25 anni, di regola, ha una storia di almeno due episodi di mughetto. In molti pazienti questa malattia degenera in una forma cronica con esacerbazioni 2-4 volte l'anno. Sotto molti aspetti il ​​disturbo è causato dalla reazione individuale del corpo al fungo: alcune donne lo tollerano normalmente e non soffrono di spiacevoli sintomi. Aumentare le possibilità di contrarre fallimenti ormonali e terapia antibatterica.
  2. Uretrite candida. La patologia è rara e viene solitamente diagnosticata in pazienti che soffrono di diabete mellito e che assumono antibiotici per un lungo periodo di tempo. L'uretrite cronica può indicare una lesione totale degli organi genitali con un fungo.

La lotta contro le malattie micotiche è piuttosto lunga. Di norma, il trattamento prevede l'assunzione di medicinali prescritti.

Uretrite e disagio durante la minzione

L'infiammazione della vescica nella maggior parte dei casi è provocata da un'infezione batterica (il più delle volte è causata da E. coli). La sconfitta dell'uretra è accompagnata da sintomi:

  • dolore durante l'intero processo di minzione, più fortemente manifestato all'inizio;
  • disagio nell'uretra durante il giorno;
  • scarico mucoso, caratteristico delle ore del mattino;
  • desideri frequenti.

Spesso l'uretrite è complicata da cistite e pielonefrite, ma può anche svilupparsi a seguito di queste patologie.

Separatamente, un'infiammazione stagnante dell'uretra è isolata. È associato a una ridotta circolazione venosa nello strato sottomucoso dell'uretra ed è solitamente causato da costipazione cronica o emorroidi. Anche la ragione può essere un contatto sessuale eccessivamente lungo.

Disagio associato alla minzione causata da un trauma

L'uretra è vulnerabile allo stress meccanico. Sono di due tipi:

  1. Esterno. Riguarda le conseguenze delle procedure mediche. Ad esempio, l'uretra può essere danneggiata durante l'intervento chirurgico o il posizionamento del catetere.
  2. Interno. Sono associati a urolitiasi. Con questa malattia nei reni, negli ureteri e nella vescica, si formano i concrementi. Periodicamente, sabbia o pietre entrano in movimento, e quando sono nell'uretra, la feriscono.

Danni all'uretra possono causare non solo sensazioni sgradevoli durante la minzione, ma anche ematuria (sangue nelle urine) e dolore nell'addome inferiore.

Disagio dopo la minzione nelle donne

Se si osservano i crampi alla fine e dopo la fine del processo uretrale, ci sono tutte le ragioni per sospettare la cistite. La malattia è causata da infiammazione del rivestimento della vescica ed è causata da Escherichia coli e Pseudomonas aeruginosa, gonococco, stafilococco, streptococco, clamidia.

La sintomatologia del disturbo è molto chiara:

  • rapida urgenza di urinare;
  • caratteristica rezi durante lo svuotamento della vescica;
  • indolenzimento e disagio nell'addome inferiore;
  • sensazione di una vescica piena, incapacità di svuotarla completamente, falsi desideri;
  • l'aspetto nelle urine di sangue, muco, pus (con forme complicate della malattia);
  • a volte - un leggero aumento della temperatura corporea, mal di testa, debolezza.

Una cistite non trattata è incline a passare in una forma cronica. Di regola, le esacerbazioni si verificano 1-2 volte l'anno, ma possono essere osservate più spesso. Di solito i sintomi appaiono sullo sfondo dell'indebolimento dell'immunità (ad esempio durante la gravidanza, il ciclo mestruale e anche il raffreddore).

Disagio durante la minzione - un problema molto più grave di quanto possa sembrare a prima vista. "Breakdown" nel sistema urinario deve essere rimosso al più presto possibile: così come c'è una possibilità la causa più pieno del corpo alla normalità.

Cause di donne che soffrono di dolore nel basso addome

Molte malattie nelle donne spesso si sviluppano segretamente, per anni senza farsi conoscere. Anche un sintomo come i dolori tiranti nell'addome inferiore, se le donne si preoccupa poco, non può allarmare. Tuttavia, se il dolore lieve si verifica continuamente, e in un determinato luogo, ci sono scariche insolite, quindi la visita dal medico non dovrebbe essere rimandata, in attesa di complicazioni. Forse lo stato fisiologico di una donna gioca un ruolo. Ma a volte il dolore è un segnale di una malattia grave che richiede un esame e un trattamento urgenti.

Fattori che influenzano l'aspetto del dolore

Dolori di disegno si verificano sul fondo dell'addome, di solito con condizioni patologiche degli organi pelvici, tra cui l'utero e le ovaie (cause organiche) o a causa di processi fisiologici che si verificano nel corpo della donna (ragioni funzionali). Per stabilire la diagnosi della patologia, il cui sintomo è il dolore traumatico, è necessario conoscere la sua esatta posizione, intensità, se è costante o si verifica periodicamente.

Fattori organici che contribuiscono alla comparsa del dolore

Tali fattori includono:

  • malattie dell'utero e delle ovaie (endometrite, cisti ovarica, mioma uterino);
  • Infezioni sessuali;
  • uso di un dispositivo intrauterino;
  • formazione di cicatrici dopo operazioni chirurgiche;
  • malattie infettive infiammatorie dei reni, vescica (cistite, pielonefrite) e intestino;
  • patologia in gravidanza.

Cause funzionali del dolore addominale

In questo caso, i dolori tiranti compaiono sul fondo dell'addome a causa di una violazione delle funzioni degli organi genitali:

  1. Algodismenorrea (condizione associata a posizione anormale o sottosviluppo dell'utero, ipersensibilità), sanguinamento uterino disfunzionale e altri disturbi mestruali.
  2. Sindrome ovulatoria Il dolore lancinante nell'addome inferiore durante l'ovulazione disturba la donna per diverse ore dopo la rottura del follicolo e l'uovo lo lascia. Può essere da qualsiasi lato (a seconda di quale ovaia, destra o sinistra, è coinvolto nel processo). A volte preoccupato allo stesso tempo da due lati. Questo accade quando entrambe le ovaie producono uova. In questo caso, l'inizio di una gravidanza multipla.
  3. Piegamento dell'utero, che provoca la stagnazione del sangue mestruale.

Video: le cause del dolore nell'addome inferiore. Irricevibilità dell'autoterapia

Fattori organici

Dolore doloroso nelle donne può diventare una manifestazione di malattie infiammatorie o infettive o processi associati alla deformazione dei tessuti degli organi, una violazione della circolazione sanguigna.

Malattie di organi riproduttivi

annessite (Ooforite). L'infiammazione si verifica a causa dell'infezione di varie infezioni nell'utero, nelle sue tube e nelle ovaie. E un dolore sordo nell'addome inferiore appare quando diventa cronico. Solo un ovaio o entrambi possono essere colpiti. Di conseguenza, il dolore appare immediatamente a sinistra, a destra o in entrambi i lati. Le ovaie cessano di funzionare normalmente, il che si manifesta in varie irregolarità nel ciclo delle mestruazioni. Inoltre, ci sono scariche con impurità di pus o sangue, la temperatura di una donna aumenta. Diventa impossibile maturare completamente l'uovo, c'è ostruzione dei tubi. Una donna può diventare sterile. Forse l'emergere di una gravidanza extrauterina.

Endometrite. Disturbi mestruali, dolore nella parte centrale dell'addome, sotto appaiono a causa di infiammazione dell'endometrio, la membrana mucosa dell'utero, se il processo diventa cronico. In questo caso, l'infiammazione può facilmente diffondersi alle appendici.

endometriosi - proliferazione dell'endometrio (membrana mucosa dell'utero) nelle parti adiacenti dell'utero (tubi, collo), ovaie e persino nell'intestino. Si verifica, di regola, a causa di disturbi ormonali nel corpo. Oltre a dolori persistenti e smussati nel basso addome, le donne hanno dolorosi periodi irregolari delle mestruazioni. Possibile sanguinamento grave, scarico marrone oltre alle mestruazioni. Ci può venire amenorrea (non mensile). I picchi o la crescita eccessiva delle tube di Falloppio risultano, il che porta alla sterilità, alla gravidanza ectopica. Solitamente, i dolori all'inguine o all'area pubica precedono le mestruazioni, diventano più forti durante le mestruazioni.

Apoplessia ovarica - emorragia nell'ovaio, derivante da rotture tissutali, danni a piccole navi. Solitamente osservato in presenza di cavità cistiche. Può essere provocato dai rapporti sessuali o dall'attività fisica. L'emorragia si diffonde al peritoneo. Dolore doloroso sotto, nella regione delle ovaie è intenso. Il sanguinamento del rimedio può essere fatto solo prontamente.

Ovaio policistico - l'aspetto nell'ovaia delle cisti che interrompono il loro normale funzionamento. In questo caso, ci sono dolori alla schiena, nell'addome inferiore, una violazione del ciclo mestruale, uno squilibrio ormonale, l'obesità. La natura del dolore addominale può cambiare se c'è una torsione della gamba della cisti (che è possibile con inclinazioni, torsioni del corpo, sforzo fisico). Se la torsione è piccola (fino a 90 °), il dolore può essere doloroso a causa di disturbi circolatori. Con la torsione completa, l'afflusso di sangue alla zona della cisti si arresta. A causa della necrosi dei tessuti, si verificano nausea, vomito e febbre. Le sensazioni dolorose nell'ovaia diventano acute, spasmodiche. È necessaria la rimozione urgente della cisti.

coleitis - infiammazione della membrana mucosa che copre la vagina. Gli agenti causali sono streptococchi, gonococchi, trichomonads, funghi e altri tipi di infezione. Diluente mucoso, ci sono papille e bolle sulla superficie, che è la causa dei dolori tiranti nell'addome inferiore, abbondante leucorrea, prurito nella vagina.

miomi - tumore benigno. Nodi singoli o multipli di dimensioni diverse compaiono sia all'esterno che all'interno dell'utero. Con un aumento del tumore, inizia a spremere i vasi vicini, provocando una violazione dell'afflusso di sangue. Per questo motivo, c'è una pesantezza, disagio nell'addome inferiore, nella parte bassa della schiena. Ci può essere sanguinamento uterino. Le complicazioni di questa malattia sono la nascita prematura, probabilmente l'infertilità. Il tumore dipende dall'ormone. Per l'eliminazione, viene utilizzata la terapia ormonale o la chirurgia.

Video: dolore nell'addome con infiammazione delle tube di Falloppio

Patologie in altri organi

Appendicite. In forma cronica è la causa del dolore che si fa sentire nello stomaco. I sintomi concomitanti sono nausea, vomito, debolezza, febbre. La chirurgia urgente è necessaria, dal momento che un'appendice dolente può esplodere, procurando pus nel peritoneo che conduce alla peritonite.

Urolitiasi. Come risultato della deposizione di vari sali negli ureteri, nei reni o nella vescica, si formano conglomerati che impediscono il passaggio dell'urina. In questo caso, possono insorgere dolori sordi nell'addome inferiore e acuti, molto forti nell'area del lombo e dell'inguine. Le pietre vengono rimosse da farmaci o da una procedura chirurgica.

cistite - infiammazione della vescica. Con questa malattia, ci sono diverse intensità di dolori tiranti nell'addome inferiore, bruciore nella vescica e rezi durante la minzione. Nelle donne, la cistite, di regola, accompagna i processi infiammatori infettivi nei genitali, perché a causa delle peculiarità della struttura anatomica del sistema genito-urinario, l'infezione si diffonde facilmente.

Nota: Dolore nell'addome inferiore può anche essere sentito nelle malattie dell'apparato digerente (intestino, cistifellea). Ad esempio, con colecistite, il dolore si verifica nell'ipocondrio, così come nell'addome inferiore.

Tirando il dolore in gravidanza

Possono verificarsi in diversi momenti della gravidanza. Se il dolore doloroso si verifica in un periodo fino a 22 settimane, accompagnato da una scarica sanguinolenta, la causa è la minaccia di aborto spontaneo. Il medico, valutando le condizioni di una donna, prescrive un trattamento volto a mantenere una gravidanza. La minaccia di interruzione deriva dall'aumento del tono dell'utero, dalla presenza di cicatrici su di esso dopo precedente cauterizzazione o raschiamento, disturbi ormonali. Una donna è raccomandato riposo a letto, trattamento con antispastici e farmaci ormonali.

L'iniziatore del dolore addominale nelle donne durante la gravidanza può essere il peeling placentare in un periodo inferiore alle 37 settimane. In questo caso, non solo appaiono sensazioni dolorose, ma anche perdite di sangue, oltre a segni di emorragia interna (capogiri, nausea, pallore, mal di testa). In questo caso, viene eseguito un taglio cesareo, altrimenti il ​​bambino può morire di ipossia.

Il lieve dolore all'addome durante la gravidanza è normale, è causato dallo stiramento dei muscoli, dall'aumento delle dimensioni dell'utero e dalla gravità del feto. Se c'è un forte aumento del dolore con la febbre, sanguinamento, questo può indicare la presenza di una gravidanza extrauterina, rotture dell'utero e altre complicanze.

Video: cause di dolore nell'addome inferiore

Ragioni funzionali

Questi includono situazioni in cui il dolore si verifica a causa di diversi periodi del ciclo mestruale.

Dolore addominale associato alle mestruazioni

I dolori all'inguine, che si manifestano prima delle mestruazioni, sono solitamente associati alla sindrome premestruale (l'influenza degli ormoni sul sistema nervoso, l'aumento della sensibilità, i disturbi vegetativi-vascolari). La causa di sensazioni spiacevoli può essere il sottosviluppo dei genitali (specialmente nelle ragazze giovani), i cambiamenti nella forma dell'utero dopo l'aborto, il travaglio, le operazioni.

Se una donna ha iperplasia endometriale o malattie infiammatorie dell'utero, il dolore può rimanere doloroso dopo le mestruazioni. In questo momento, c'è un aumento delle formazioni cistiche associate a un cambiamento nel background ormonale.

Video: dolore nell'addome inferiore con cadenza mensile

Dolore durante l'ovulazione

Al momento dell'ovulazione (la rottura del follicolo e il rilascio dell'uovo da esso), le donne possono sentirsi deboli dolori alla trazione nell'addome inferiore e la comparsa di tracce di sangue. Tali sintomi sono normali, dopo 1-2 giorni scompaiono.

Significato dei sintomi concomitanti

Nel determinare la causa del dolore, i sintomi di accompagnamento sono di grande importanza:

  1. Lo scarico sanguinante o altro che si verifica a metà del ciclo, non correlato alle mestruazioni, suggerisce la presenza di malattie infiammatorie degli organi genitali interni (endometrite, salpingo-ooforite).
  2. Scarico di colore abbondante con un odore sgradevole, un aumento della temperatura in combinazione con il dolore nel basso addome è caratteristico delle malattie infettive degli organi genitali (tricomoniasi, gonorrea e altri).
  3. Rezi, bruciore, minzione frequente e dolore nell'addome inferiore indicano la presenza di patologie nel sistema urinario.
  4. Nausea, vomito, gonfiore, dolore tirando sono segni di infezioni intestinali.
  5. Con appendicite, il dolore è solitamente localizzato nell'addome in basso a destra.

Diagnosi e trattamento

Al fine di stabilire la causa del dolore traumatico, un sondaggio viene solitamente eseguito utilizzando i seguenti metodi:

  • un'analisi generale per i leucociti e la coagulazione del sangue, che consente di rilevare la presenza di processi infiammatori, di presumere la causa del sanguinamento;
  • analisi delle urine per leucociti, proteine ​​e batteri;
  • Ultrasuono della piccola pelvi;
  • esame citologico del muco della vagina e della cervice (striscio);
  • esami del sangue per infezioni sessuali latenti (clamidia, gonococchi, micoplasma, funghi Candida e altri);
  • analisi del sangue biochimica per gli anticorpi a vari agenti patogeni dell'infezione.

A seconda dell'ubicazione del dolore, della loro natura e dell'assunzione della malattia, vengono utilizzati altri metodi di esame: biopsia tissutale, esame colposcopico dell'utero. Quando viene rilevato un tumore, viene utilizzato un computer (TC) o una risonanza magnetica (MRI).

Dopo aver specificato la diagnosi, se necessario, il medico prescrive preparazioni medicinali di azione antibatterica, ormonale o antispasmodica. In alcuni casi, solo la chirurgia chirurgica (raschiamento dell'utero, cauterizzazione della cervice, rimozione di tumori, formazioni cistiche) aiuta a rimuovere il dolore.

warning: Se c'è un dolore alla trazione nell'addome, il trattamento indipendente è inaccettabile, in quanto può causare gravi danni alla salute. Lo scaldino è rigorosamente controindicato nelle malattie infiammatorie, appendicite, poiché questo porta alla peritonite, alle infezioni del sangue. Qualsiasi ritardo nell'aumentare il dolore nel basso addome, la comparsa di segni di avvelenamento del corpo o di emorragia interna può essere pericolosa per la vita. Si verificano con la gravidanza ectopica, la rottura dell'utero, il danno ai tessuti delle ovaie e la malattia renale.

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia