Dysbacteriosis - una condizione causata da una violazione della microflora intestinale, associata a un cambiamento nella composizione delle specie dei batteri. La quantità di bifido e di lattobacilli utili è ridotta e il numero di microrganismi patogeni (patogeni) aumenta. La disbacteriosi dell'intestino non è una malattia indipendente. Spesso, è il risultato di altri disturbi (a volte abbastanza minacciosi). Secondo le statistiche, si osserva il 90% degli adulti.

Più in dettaglio su quale tipo di malattia, quali sono i primi segni e sintomi e come trattare adeguatamente con la dieta e i farmaci.

Cos'è la disbiosi?

Dysbacteriosis dell'intestino (anche disbiosi) - questo è uno stato di squilibrio microbico sul corpo o al suo interno. A un dysbacteriosis la parità di microrganismi utili e condizionatamente patogeni, per esempio, in un intestino o in organi riproduttivi è rotta.

Nell'intestino di un adulto, circa 2-3 kg di vari microrganismi (circa 500 specie) sono normalmente contenuti. Il 60% di tutti i microrganismi si trova nel tratto digestivo.

I microrganismi aiutano a digerire il cibo, a sintetizzare le vitamine, a rimuovere le tossine e gli agenti cancerogeni e ad abbattere tutti gli elementi non necessari. I principali rappresentanti della flora intestinale sono i lattobacilli aerobici e i bifidobatteri anaerobici.

Nel corpo umano, tre tipi di batteri prendono parte ai processi di digestione del cibo:

  • Utile (bifidobatteri, lattobacilli). Mantengono il rapporto di altri batteri nello stomaco, prevengono lo sviluppo di malattie allergiche, indebolimento dell'immunità e molti altri effetti negativi sul corpo umano. Controllano anche la quantità di batteri nocivi;
  • neutro. Vivono in un certo posto. Non apportare particolari benefici o danni;
  • nocivo (candida fungo, stafilococco, streptococco). Provoca varie malattie e interruzioni nel lavoro del tratto gastrointestinale.

motivi

La quantità di ogni specie di batteri che vivono nell'intestino, disciplinate dalle leggi della selezione naturale: notevolmente moltiplicato trovare cibo, e dado extra, o di altri batteri creano le loro condizioni di vita intollerabili. Ma ci sono situazioni in cui il normale equilibrio sta cambiando.

Le cause di oppressione della normoflora intestinale con disbiosi possono essere le seguenti:

  1. Che alcuni farmaci (antibiotici, lassativi, immunosoppressori, ormoni, psicotropi, Sekretolitiki, adsorbenti, agenti antitumorali, tubercolostatici et al.);
  2. La cattiva alimentazione, la mancanza di componenti essenziali della dieta, i suoi squilibri, la presenza di tutti i tipi di additivi chimici che contribuiscono alla soppressione della flora, fallimenti nella modalità di risparmio energetico, il brusco cambiamento nel carattere della dieta.
  3. Presenza di eventuali malattie degli organi digestivi (ulcera peptica, colecistite cronica, morbo di Crohn, cirrosi, celiachia, pancreatite, ecc.);
  4. Malattie parassitarie dell'intestino (ascariasis), rilasciano sostanze che distruggono i microbi della normale flora intestinale;
  5. Operazioni posticipate sull'intestino, stress, disturbi neurologici, a seguito della quale viene perturbata la normale peristalsi intestinale.

A volte persone quasi completamente sane possono soffrire di disbiosi. In questo caso, la causa dovrebbe essere ricercata nelle caratteristiche della professione o nei cambiamenti stagionali nell'alimentazione.

A seconda della causa della sindrome della disbiosi intestinale nella medicina moderna è divisa in diversi tipi.

  • Dysbacteriosis che si verifica nelle persone sane:
  • Professionista (le violazioni si verificano a causa di attività professionali dannose)
  • Età (la flora è rotta a causa dell'invecchiamento del corpo)
  • Nutrizionale (associato a malnutrizione)
  • Stagionale (la flora varia a seconda della stagione, principalmente a basse temperature).
  • acuto (fino a 30 giorni);
  • persistente (fino a 4 mesi): con manifestazioni cliniche (continue o ricorrenti) e senza manifestazioni cliniche;
  • cronica (più di 4 mesi): con manifestazioni cliniche (continue o ricorrenti) e senza manifestazioni cliniche.

Dysbacteriosis dell'intestino tenue

La disbacteriosi dell'intestino tenue inizia a manifestarsi in eccesso rispetto alla sua semina. In questo caso, la composizione microbica cambia, provocando un'interruzione del normale funzionamento del tratto digestivo. Il dolore è localizzato nell'area dell'ombelico.

Dysbacteriosis dell'intestino crasso

La disbacteriosi del colon è una patologia estremamente comune, che spezza la microflora simultaneamente nello stomaco, nel duodeno, nell'intestino. La malattia può avere un carattere duraturo, assumere una forma più grave e interrompere il normale stile di vita di una persona.

I sintomi della disbiosi intestinale

Il quadro clinico dello sviluppo e del decorso della disbatteriosi dipende sia dallo stadio che dalla variante microbiologica del disturbo.

Segni caratteristici di disbiosi negli adulti:

  • Violazioni dello sgabello. I disordini delle feci nella dysbacteriosis sono uno dei sintomi più comuni e caratteristici. Il più spesso manifestato nella forma di uno sgabello sciolto (diarrea). All'età (anziani) disbiosi, costipazione più spesso si sviluppa, che è dovuto ad una diminuzione dei movimenti intestinali (a causa della mancanza della normale flora).
  • Nei processi pronunciati di putrefazione e fermentazione, che si osservano solo nel 25% dei pazienti, la composizione, la forma e il colore delle feci vengono interrotti. Diventa schiumoso, liquido, acquista un colore chiaro e un odore acido. Potrebbe esserci una sensazione di bruciore nell'ano.
  • cambiare l'odore delle feci (diventa estremamente putrido o acido);
  • potenziamento della formazione di gas (i gas sono fetidi e inodori, sonori e non);
  • gonfiore di diversa intensità (è più pronunciato di sera, può peggiorare dopo alcuni prodotti);
  • Disturbi dispeptici: nausea, vomito, eruttazione, perdita di appetito, sono il risultato di una digestione compromessa;
  • Gli intestini non sono completamente svuotati.
  • Un retrogusto marcio, eruttante.

I sintomi si manifestano nella disbiosi, non tutti possono essere osservati, questi sono sintomi individuali. Circa la metà di coloro che soffrono di questo disturbo non provano altro che uno sgabello o una stitichezza.

La digestione di dysbacteriosis principalmente soffre. Poiché il cibo nell'intestino viene prima suddiviso dai batteri e quindi assorbito nel flusso sanguigno. Senza l'aiuto di microrganismi, il corpo non può assimilare molte sostanze nutritive. Pertanto, vi è nausea, vomito, feci molli.

Fasi di disbiosi negli adulti

Ci sono tali stadi della malattia:

  • Il primo grado di disbiosi intestinale è caratterizzato da una diminuzione della flora endogena protettiva di non più di due ordini di grandezza. Bifidoflora e Lactoflora non vengono violati, non ci sono segni clinici della malattia. Questo grado è caratteristico della fase latente dello sviluppo della malattia.
  • In questo caso, la diminuzione dei microrganismi utili - lacto- e bifidobatteri - diventa critica. Insieme a questo, lo sviluppo della microflora patogena sta crescendo estremamente rapidamente. In questa fase, ci sono i primi segni di disbiosi, che indicano una violazione del funzionamento dell'intestino.
  • Il processo infiammatorio inizia a disturbare la parete intestinale, che aggrava il disturbo digestivo cronico. Questo stadio della malattia richiede un trattamento serio non solo con la giusta dieta, ma anche con i farmaci.
  • si sviluppa quando il trattamento di dysbacteriosis è assente o non è abbastanza intensivo. In questa fase i microrganismi nocivi sostituiscono praticamente quelli utili, il che porta allo sviluppo di malattie come il beriberi, la depressione, le malattie intestinali, che sono pericolose non solo per la salute, ma anche per la vita del paziente.

Con la dysbacteriosis dell'intestino, sono possibili altri sintomi e manifestazioni, ma essi riguarderanno piuttosto le complicazioni della malattia o l'esacerbazione di patologie concomitanti. Direttamente, questi sintomi non sono associati a una violazione della microflora intestinale. Possibili, ad esempio, segni di ipovitaminosi e beri-beri. La mancanza di vitamina è dovuta al fatto che non viene digerito normalmente nell'intestino.

diagnostica

Con dysbacteriosis dell'intestino, i sintomi sono osservati in colite, enterocolite, gastrite, infiammazione dell'intestino tenue, piccolo. Il compito del dottore è di mettere la diagnosi giusta, escludendo le patologie di cui sopra degli organi digestivi.

La diagnosi di disbiosi senza analisi è difficile. I sintomi della malattia sono molto simili ai sintomi di altre malattie. Per fare una diagnosi, il medico deve avere i risultati della diagnosi. Dopo aver raccolto i reclami e la palpazione dei pazienti, lo specialista nomina 2-3 procedure necessarie.

Mettere una diagnosi accurata aiuterà:

  • Analisi delle feci La tecnica più specifica per la diagnosi di laboratorio di dysbacteriosis intestinale è l'analisi e le feci di bacillo.
  • Un esame del sangue clinico - mostra la presenza di infiammazione e possibile sanguinamento nell'intestino. Con grave disbiosi, si nota anemia - una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue.
  • Colonscopia. Consente di valutare lo stato di un segmento dell'intestino fino a un metro di lunghezza.
  • Esame ecografico della cavità addominale. Con il suo aiuto, è possibile rilevare patologie di accompagnamento.
  • Fibroezofagogastroduodenoskopiya. Consiste nell'esame della mucosa dello stomaco, dell'esofago e del duodeno, che viene effettuata con l'aiuto di un endoscopio.
  • Radiografia dell'intestino. Per rilevare cambiamenti patologici, la procedura utilizza un agente di contrasto.

Trattamento della disbiosi negli adulti

Con un facile grado di squilibrio nella microflora intestinale, può essere sufficiente eliminare queste cause con l'aiuto della nutrizione razionale, l'assunzione di prebiotici o di probiotici. In caso di grave disagio, combinato con una terapia antimicrobica complessa, è indicata anche la dieta.

Come trattare la dysbacteriosis intestinale? Le attività di trattamento consistono in:

  • eliminazione dell'eccesso di contaminazione batterica dell'intestino tenue;
  • ripristino della normale flora microbica del colon;
  • miglioramento della digestione e dell'assorbimento intestinale;
  • ripristino della motilità intestinale compromessa;
  • stimolazione della reattività dell'organismo.

farmaci

Per il trattamento della dysbacteriosis vengono utilizzati farmaci che aiutano a ripristinare la normale flora intestinale. Di solito viene selezionato uno dei seguenti gruppi:

  1. I farmaci antibatterici sono necessari principalmente per sopprimere l'eccesso di crescita della flora microbica nell'intestino tenue. Gli antibiotici più usati dal gruppo di tetracicline, penicilline, cefalosporine, chinoloni (taride, nitroxolina) e metronidazolo.
  2. Batteriofagi (intestibacteriofagi, batteriofagi staphylococcus, pyobacteriophage, batteriofagi coliproteina, ecc);
  3. Antibiotici (fluorochinoloni, cefalosporine, penicilline, macrolidi, aminoglicosidi, ecc.);
  4. Probiotici da dysbacteriosis (sporobacterin, enterol, cerebiogen, bactisubtil, eccetera).
  5. Mezzi antifunghi. Nominato dalla rilevazione nei contenuti intestinali di un numero maggiore di funghi lieviti.
  6. Enzimi, sono prescritti in caso di disturbi digestivi pronunciati. Mezim compresse 1 compressa 3 volte al giorno, prima dei pasti. Al fine di migliorare la funzione di assorbimento, sono prescritti Essential, Legalon o Carpsil, poiché stabilizzano le membrane dell'epitelio intestinale. La funzione propulsiva dell'intestino è migliorata da imodio (loperamide) e trimebutina (debibrato).
  7. I sorbenti sono nominati ai segni espressi dell'intossicazione. Il carbone attivo è prescritto per 5-7 compresse per volta, per 5 giorni.

Prescrivere i farmaci per la disbatteriosi, determinare il loro dosaggio e la durata del ricovero, solo un medico. L'auto-trattamento minaccia con complicazioni.

Con il trattamento prolungato con antibiotici, è obbligatorio includere nella terapia una dieta speciale contenente alimenti ricchi di batteri utili, antimicotici e immunostimolanti e terapia antistaminica.

  • Nutrizione funzionale, terapia vitaminica, enterosorbenti;
  • Prebiotici.
  • Nutrizione funzionale, terapia vitaminica, enterosorbenti;
  • Probiotici.
  • Nutrizione funzionale, terapia vitaminica, enterosorbenti;
  • Terapia antibatterica, batteriofagi, antisettici intestinali;
  • Probiotici.

Il trattamento della dysbacteriosis intestinale è nominato in modo complesso a seconda del grado della malattia. Poiché la malattia si sviluppa sotto l'influenza di molti fattori, è importante eliminare la causa del suo sviluppo, altrimenti la ricezione dei probiotici non darà un effetto positivo. L'eliminazione dei focolai di infezione e delle malattie croniche è il compito principale del trattamento.

Dieta e corretta alimentazione

Non esiste una dieta speciale per tutti, basta seguire alcune regole, evitare frutta non lavata, cibi di scarsa qualità e consumare pasti ogni tre ore in piccole porzioni. È importante mangiare cibi liquidi caldi ogni giorno: zuppa, brodo.

I principi di base della corretta alimentazione in dysbacteriosis:

  • assunzione regolare di cibo allo stesso tempo;
  • uso di cibi caldi (entro 25-40 gradi) ed evitare cibi troppo freddi o caldi;
  • evitamento di prodotti aggressivi e acuti;
  • masticare accuratamente il cibo;
  • l'uso del cibo è frequente (ogni due ore e mezza) e in piccole porzioni;
  • una bevanda abbondante, ma non durante un pasto (in modo da non interferire con la digestione del cibo).

Se segui una dieta alimentare, puoi usare questi prodotti:

  • pane bianco o di segale - non fresco, ma di ieri;
  • cracker;
  • Zuppe su brodo magro con purea di cereali e verdure;
  • piatti a base di carne cotti, al vapore o in umido;
  • carne a basso contenuto di grassi;
  • pesce magro bollito, cotto a vapore, stufato o fritto senza impanare;
  • Ortaggi (esclusi cavoli, fagioli e funghi) in acqua bollita, cotta al forno o cotta a vapore;
  • frutta e bacche nella composizione di gelatina, composta, purea o mousse;
  • le mele sono cotte o non cotte;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • burro in piccole quantità;
  • salse senza spezie;
  • tutte le bevande eccetto alcol, gasati, kvas e mors.

Insieme alla dieta, ai pazienti possono essere prescritti probiotici e prebiotici. Questi farmaci migliorano il lavoro degli intestini e ripristinano una composizione sana della flora.

Rimedi popolari

La medicina tradizionale, se usata in modo appropriato, può migliorare la condizione e alleviare i sintomi della malattia. Ma può essere usato solo in aggiunta al trattamento di base prescritto dal medico.

Come trattamento popolare sono ammessi:

  • piante che danno effetto antisettico: melograno diluito con acqua e succo di rosa canina, fragola, lampone;
  • l'effetto analgesico dà estratto di menta, camomilla, erba di San Giovanni;
  • avere un effetto astringente, mirtilli anti-infiammatori, ciliegie di uccelli, barbabietole.

I metodi popolari includono l'uso dei seguenti mezzi:

  1. Corteccia di quercia Decotto della corteccia di quercia ha un effetto astringente e aiuta con la diarrea, spesso accompagnando la disbiosi. Un cucchiaio di materia prima, riempito con 250 ml di acqua bollente, viene sfregato a fuoco basso per un quarto d'ora. Liquido freddo, filtrare e assumere metà del vetro fino a 3 volte al giorno.
  2. Aglio. Nella sua composizione ci sono composti antibatterici che distruggono la microflora patogena e impediscono lo sviluppo di processi putrefattivi. Per preparare la medicina, è necessario schiacciare uno spicchio d'aglio in un mortaio e riempirlo con un bicchiere di yogurt scremato. Ogni giorno, bevi 2 tazze della bevanda ricevuta.
  3. Una medicina utile e gustosa per la disbiosi è una miscela di semi di girasole, zucche e gherigli di noci. Gli ingredienti ben essiccati devono essere macinati in un macinino da caffè e prendere giornalmente 2 cucchiai di polvere ricevuta, lavati con acqua tiepida.
  4. Serum. Venduto nei negozi o resti dopo aver cucinato la ricotta fatta in casa. Il siero viene riscaldato al mattino a stomaco vuoto durante il mese per 1 bicchiere.
  5. Nel caso in cui la digestione del cibo è accompagnata dal tuo gonfiore. Versare 4 cucchiai di semi di aneto con un bicchiere di acqua calda, insistere 2 ore, quindi filtrare e bere durante il giorno ogni 2 ore.
  6. A base di miele di propoli: un cucchiaino di miele deve essere diluito in un bicchiere di acqua tiepida o in un brodo di rosa canina e preso 2 volte al giorno dopo i pasti per 1,5 mesi.
  7. Le varianti più semplici di decotto a base di erbe sono eucalipto e menta. Per la preparazione dei primi 3 cucchiai. eucalipto secco versato 500 ml di acqua bollente. Per la seconda ricetta, l'acqua bollita viene presa 2 volte meno - 250 ml. Il brodo di eucalipto si beve su un quarto di tazza 3 volte al giorno e menta piperita a 3 quarti di un bicchiere 4 volte al giorno. Il corso del trattamento è progettato per 14 giorni.

Il trattamento esclusivamente con le erbe è possibile solo in caso di disbiosi lieve. In altri casi, i metodi popolari sono solo un'aggiunta al trattamento principale prescritto da uno specialista.

prevenzione

Le misure preventive comprendono l'aderenza alle raccomandazioni per una corretta alimentazione, igiene e igiene.

Le principali misure preventive per gli adulti sono le seguenti:

  • mangiare sano;
  • assumere antibiotici esclusivamente come prescritto dal medico;
  • trattamento tempestivo delle malattie dell'apparato digerente.

Per sbarazzarsi della disbiosi e prevenire ulteriori ricadute, il modo più efficace è utilizzare un approccio integrato. Ai primi sintomi, assicurati di cercare aiuto da un gastroenterologo. Sii sano e segui sempre il tuo stile di vita!

Come curare rapidamente ed efficacemente la disbiosi

Cause e sintomi

I batteri che vivono in una persona non solo lo aiutano a digerire il cibo, ma anche a soffrire delle sue cattive abitudini. I motivi della violazione del numero normale di microrganismi nell'intestino sono molti. Questi includono il consumo prematuro, cibo di scarsa qualità, la prevalenza nella dieta di cibi pesanti, cibi dolci, piccanti, affumicati o grassi. Processi infiammatori all'interno del corpo, farmaci, inclusi antibiotici, avvelenamenti vari, malattie croniche - tutto questo influenza anche i nostri vicini, impedendoci di affrontare in modo efficiente il nostro lavoro.

Il primo segno, avendo scoperto, è di consultare un medico senza fallo, è il disagio o anche il dolore nell'addome. Successivamente, ci sono disturbi delle feci - diarrea, stitichezza, forse diarrea, odore dalla bocca. Gonfiore, flatulenza - diarrea accompagnatoria obbligatoria. In casi eccezionali, sullo sfondo dei sintomi descritti, c'è un significativo aumento della temperatura. Se non vai al gastroenterologo in tempo, la malattia può andare in una fase cronica, e quindi diventerà molto più difficile da trattare.

trattamento

Come curare la disbiosi? Una risposta inequivocabile a questa domanda è difficile da dare. Il trattamento delle violazioni della microflora è un processo responsabile, che da un lato deve necessariamente avvenire sotto controllo medico, e dall'altro - è possibile una vasta gamma di rimedi casalinghi e popolari. A seconda dei sintomi e della gravità della malattia può essere utilizzato: trattamento a casa, rimedi popolari e terapia farmacologica.

A casa

Di fronte al problema di un funzionamento improprio dell'apparato digerente, non affrettarti ad afferrare i farmaci. Esistono molti modi per curare la disbatteriosi intestinale a casa. Tra i kit di primo soccorso nel problema delle malattie intestinali, i primi assistenti saranno sostanze che hanno un effetto antimicrobico e calmante e sono in grado di colonizzare i batteri corretti con la vostra microflora.

L'infusione della medicina della camomilla rimuove anche il dolore molto grave. La borsa viene versata con acqua calda e lasciata riposare. Dopo aver usato l'infusione risultante durante le esacerbazioni del dolore, nonché per la prevenzione prima di ogni pasto.

L'infusione di eucalipto viene utilizzata per il trattamento sintomatico di vesciche e meteorismo. Le foglie secche di questa pianta vengono versate acqua calda e lasciate riposare correttamente fino al completo raffreddamento. Conservare la tintura in frigorifero. Durante la settimana si consiglia di prendere 1/3 di un bicchiere tre volte al giorno.

Per eliminare gli agenti patogeni indesiderati, viene utilizzato l'aglio normale. Con il suo aiuto puoi uccidere completamente la microflora ostile. Prendendo un dente due volte al giorno per due settimane, lavato con acqua bollita, ti aiuterà a ottenere un buon effetto.

La riserva di batteri dai mezzi pubblici è kefir. Normalizza perfettamente la motilità dell'intero tratto gastrointestinale, aiuta a ripristinare i microrganismi benefici. Kefir è facile da preparare a casa sulla base del latte e della pasta madre.

Naturalmente, il trattamento domiciliare attrae con la sua semplicità e accessibilità, ma in ogni caso è necessario svolgere queste attività sotto la supervisione dei medici.

Metodi della gente

La medicina tradizionale ha sempre avuto la sua risposta a come trattare la disbatteriosi. Nel suo arsenale ci sono raccolte e infusi di erbe, un mezzo per portare in toto l'intero tratto gastrointestinale. Inoltre, i vantaggi dell'approccio popolare sono che le fitopreparazioni, inibendo lo sviluppo di batteri nocivi, mantengono una benefica microflora intestinale.

Il trattamento con farmaci di origine naturale suggerisce una certa alternanza. Pertanto, nella fase iniziale, vengono utilizzate cariche con attività antimicrobica pronunciata per controllare i procarioti dannosi. Questi sono decotti di crespino, bacche di ribes, lamponi o mirtilli. Come strumento ausiliario, si consiglia di utilizzare il miele (1 cucchiaio per un bicchiere di acqua calda, tre volte al giorno) o un fungo del tè.

Se non si dispone di questi componenti, in qualsiasi farmacia è possibile acquistare costi gastrointestinali basati sulla corteccia di quercia, ontano e frutta ciliegia con l'aggiunta di cumino e camomilla.

Al secondo stadio di trattamento è necessario rimuovere i prodotti di attività vitale di agenti patogeni - i loro veleni e tossine. Per fare questo, utilizzare composta di frutta secca, decotto di semi di lino o infusione sulla base di fieno, frutti Jostler e semi di lino. Se si osservano feci deboli o lente, devono essere utilizzate piante con azione antinfiammatoria e astringente. Foglie e frutti di mirtilli, ciliegie di uccelli, balsami di limone e corteccia di quercia hanno queste proprietà.

Il terzo e ultimo stadio è la colonizzazione dell'intestino con un'utile microflora. Per fare questo, bevi kefir, latte e lievito, che contengono i bifidobatteri necessari.

Preparazioni medicinali

In caso di sintomi tipici di disbatteriosi, consultare immediatamente un medico. Dopo aver condotto l'esame e aver effettuato i test necessari, il medico prescrive la terapia.

Di solito, il corso di trattamento comprende prebiotici, enzimi, probiotici, simbiotici e farmaci che allevano sintomaticamente le condizioni del paziente. Tra queste medicine in ogni kit di primo soccorso, ci devono essere "Linex", "Smecta", "Enterosgel", "Hilak Forte". Tutti questi farmaci in una certa misura eliminano la causa della disbiosi, aiutano a ripristinare la microflora intestinale utile ed eliminano anche gli agenti patogeni.

Nei neonati

L'opinione che la disbiosi impedisca di vivere solo adulti nelle radici è sbagliata. Prima di tutto, colpisce i bambini. Ciò è dovuto al fatto che la microflora dell'intestino del neonato non è ancora stata abitata da alcun batterio. E solo il quinto giorno di vita, grazie al latte materno, il bambino ha una microflora instabile, ma comunque caratteristica.

Al momento non tutti supportano l'allattamento al seno, quindi il problema della disbiosi infantile è particolarmente acuto. Con gonfiore, coliche, sgabello instabile, capricciosità e ansia del bambino, i medici raccomandano l'uso di farmaci contenenti bifido e lattobacilli.

Nutrizione e dieta

Come il trattamento di eventuali malattie nel corpo umano, con disbatteriosi, è necessaria una corretta alimentazione. Oltre alla necessità di una dieta accurata, i medici sono invitati a mangiare spesso e in piccole porzioni - ogni due o tre ore.

Dalla dieta si eliminano completamente i cosiddetti prodotti "pesanti", le spezie. Gli alimenti affumicati, fritti, grassi, cibi pronti, cioccolato, focacce, fagioli, così come l'aceto e l'alcol dovrebbero completamente lasciare la vostra dieta. Cucinare il cibo è meglio a casa e un trattamento termico moderato - mediante ebollizione o cottura a vapore.

Osservanza del regime del giorno, esercizio moderato e cibo sano - ecco tre componenti che ti permetteranno di rispondere alla domanda: "Come ho curato la disbiosi".

Video "Dottor Komarovsky sulla disbatteriosi"

In questo video, il Dr. Komarovsky parlerà di cosa è la disbiosi e come trattarla.

Dysbacteriosis of the Intestine - sintomi, trattamento, analisi e dieta

Non è un segreto che i nostri intestini siano un mondo speciale in cui coesistono miliardi di organismi microscopici. In generale, questo mondo è chiamato microflora dell'intestino, costituito da microbi utili e patogeni. Una microflora sana (lattobacilli e bifidobatteri), ed è circa il 90% della flora, equilibrate 10% patogeni opportunisti (streptococchi, stafilococchi, ecc). Tale equilibrio garantisce un funzionamento ininterrotto del tratto digestivo, assorbimento attivo dei nutrienti e forte immunità.

Tuttavia, se per qualsiasi motivo l'equilibrio della microflora intestinale viene disturbato, la quantità di flora utile viene drasticamente ridotta e il numero di microbi patogeni aumenta rapidamente. In questo caso, la persona è disturbata dal processo di digestione, l'assorbimento di grassi e vitamine cessa. Questa condizione porta a problemi di stomaco, deprime l'immunità, provoca perdita di peso e porta all'anemia. I medici chiamano questa violazione la disbiosi.

Con la violazione della microflora, adulti e bambini si scontrano allo stesso modo. Ma se gli adulti, a causa di uno stomaco forte, e le difese del corpo, sono più facili da tollerare questo stato, i ragazzi sono tutti vivendo i sintomi sgradevoli della microflora, che vanno dal dolore addominale e gonfiore, e termina con malattie legate al indebolimento del sistema immunitario.

Il problema della disbiosi è estremamente comune nel mondo moderno, e quindi in questo articolo diremo in dettaglio perché questa violazione si sviluppa, come si manifesta e come trattarla.

Cause di disbiosi

Dire subito che lo squilibrio della microflora non è una malattia indipendente, ma un sintomo che indica una deviazione nel funzionamento dell'organismo. Per ovvi motivi, l'oppressione della microflora intestinale è:

1. La presenza di malattie gastrointestinali (ulcera gastrica e gastrite, pancreatite e colecistite cronica, gastroduodenite, nonché infezioni intestinali acute).

2. Cibo sbagliato. Cibo che non garantisce l'ingestione di tutte le vitamine e i minerali necessari (dieta), nonché l'uso di alimenti con un alto contenuto di componenti non naturali. Questo include anche un improvviso cambiamento nel tipo di cibo.

3. Ricezione di alcuni farmaci (lassativi, preparati ormonali, agenti che deprimono l'immunità, assorbenti e farmaci antitumorali). Tuttavia, la causa più comune di questo disturbo è l'assunzione incontrollata di antibiotici!

4. Infezioni parassitarie, ad es. aspetto nel corpo dei vermi (ascariasis, giardiasi, enterobiasi e altri). Emersi nel corpo, i parassiti emettono sostanze nocive che distruggono la flora normale e provocano la disbiosi.

5. Vari disturbi, situazioni stressanti, nonché interventi chirurgici nello stomaco, che disturbano l'equilibrio dei batteri intestinali.

Aggiungiamo anche che a volte le persone con dysbacteriosis che non hanno problemi di salute affrontarlo. Quindi la causa dello squilibrio dei microbi dovrebbe essere ricercata nel cambiamento stagionale nell'alimentazione o nelle caratteristiche dell'attività professionale.

Gradi di disbiosi

È noto che con lo sviluppo di dysbacteriosis peggiora lo stato del corpo. In questo piano, i medici assegnano 4 gradi di disbiosi.

1 ° grado. Con esso, il numero di flora utile diminuisce. I sintomi sgradevoli sono assenti.

2 ° grado. Il numero di microflora patogena è in rapido aumento, il che provoca gonfiore e disagio intestinale.

3o grado. In questa fase, la mucosa intestinale è interessata, il che fa sì che il paziente sviluppi una malattia cronica delle feci e deteriori rapidamente lo stato di salute.

4o grado Questo è il grado più pericoloso di disturbo della flora intestinale. Il paziente sviluppa stanchezza, anemia, nausea e mal di testa.

Sintomi e segni di disbiosi negli adulti

Le manifestazioni di squilibrio della microflora intestinale in tutte le persone sono all'incirca uguali. Quindi, negli adulti, la disbiosi si manifesta con i seguenti sintomi:

Flatulenza. Questa è una condizione in cui inizia la formazione di gas attiva nel corpo, si verifica un brontolio, si verificano forti dolori e il gas fuoriesce. In questo caso, la gravità della flatulenza sarà maggiore se una persona consuma carne, kvas, birra e bevande gassate.

Dolore nell'addome. Le sensazioni di dolore nella dysbacteriosis possono apparire a causa dello stiramento delle pareti intestinali e possono essere una conseguenza di una malattia che ha disturbato la microflora (morbo di Crohn o colite ulcerosa). Di norma, le sensazioni spiacevoli sono localizzate nell'addome inferiore e possono variare da dolori "opachi" a tagli nell'intestino.

Rumbling nell'addome. Questo sintomo è una conseguenza dell'accumulo di gas nell'intestino e dell'incapacità di raggiungere la superficie. La maggior parte del brontolio compare nei bambini, mentre negli anziani si verifica abbastanza raramente.

Odore dalla bocca Molte persone si rivolgono a medici che lamentano respiro stantio e dopo l'esame scoprono che tutta la colpa è la disbiosi. La causa di questo fenomeno sono i processi di putrefazione nell'intestino, a causa dei quali i gas che si formano, senza trovare uno sbocco, iniziano a risalire l'intestino e ad uscire con un rutto.

Perdere peso Con una flora equilibrata, l'intestino assorbe attivamente sostanze utili. Tuttavia, lo squilibrio di microbi utili e nocivi provoca una condizione in cui l'assorbimento dei nutrienti si deteriora e una persona inizia a perdere peso. E questa è una grave violazione, che può portare a gravi malattie intestinali.

Violazione delle feci. Questo è il sintomo più comune della disbiosi, che dovrebbe essere menzionato in modo particolare. Nella maggior parte dei casi, una persona con un tale problema è la diarrea e tutto a causa di una violazione dell'assorbimento di sostanze nutritive.

Il paziente deve prestare attenzione a tali caratteristiche del disturbo della sedia, come:

  • frequenza - circa 4-6 p / giorno (e nei casi più gravi, anche di più);
  • consistenza: una sedia, non liquida, ma piuttosto informe, sdolcinata;
  • sensazioni - la voglia di defecare, di solito accompagnata dal dolore;
  • odore-sgabello ha un forte odore di odore a causa di processi di decomposizione in via di sviluppo;
  • la diarrea qualche volta prolungata è sostituita da costipazione.

Dysbacteriosis nei bambini

I bambini piccoli affrontano la disbatteriosi molto più spesso degli adulti. Ciò è dovuto all'imperfezione dello stomaco nel bambino e ad altri motivi.

Ad esempio, lo sviluppo di dysbacteriosis nei neonati è influenzato dalla nutrizione. I bambini, allattati al seno fin dai primi giorni di vita, affrontano questo spiacevole fenomeno molto meno spesso. Qui è necessario menzionare l'età del bambino. Più il bambino è grande, meno è probabile che faccia la disbiosi.

Tra i motivi che spesso portano il bambino alla disbatteriosi, va notato:

  • indebolimento dell'immunità a causa di raffreddore, influenza o mal di gola;
  • anomalie nello sviluppo degli organi interni (ad esempio, la presenza di diverticoli);
  • reazioni allergiche o intolleranza a determinati alimenti (lattosio, glutine e altri);
  • prendendo ormoni o antibiotici.

I sintomi della disbiosi nei bambini

Un bambino non dirà agli adulti cosa c'è di sbagliato in lui, e quindi i genitori dovrebbero monitorare attentamente le condizioni delle briciole, prestando attenzione a qualsiasi sintomo sospetto:

Disbiosi iniziale Le manifestazioni iniziano con la perdita di appetito, con un brontolio nell'addome, pianto e sonno agitato. Le feci possono aumentare fino a 4-5 volte al giorno e, a seconda del tipo di microbi, fino a 8 volte. Il colore delle feci potrebbe non cambiare, ma può diventare verde. Dolore all'addome, vomito e febbre, in questa fase, di norma, no.

Disbiosi sviluppata. In questo caso, i sintomi sopra descritti sono accompagnati da segni di intossicazione, che significa nausea, vomito e salti termici. Il bambino ha dolore all'addome e nelle feci può apparire impurità di sangue. Un esame del sangue in questo caso mostra anemia, così come un aumento della VES e un alto livello di leucociti.

Disbiosi prolungata. Lo sgabello di un bambino è liquido, spesso fetido, e appare fino a 10 volte al giorno. Può rivelare sangue, muco e residui di cibo non digerito. Periodicamente, la sua temperatura aumenta, forti mal di testa e dolori all'addome, e sul corpo compaiono eruzioni cutanee. Inoltre, la milza e il fegato del bambino sono ingranditi. Esternamente, il bambino è pallido a causa dell'anemia. Questa condizione è un rischio per la vita del bambino.

Disbiosi cronica

Circa il decorso cronico della malattia si può dire abbastanza arbitrariamente. Di norma, la violazione della microflora intestinale è un fenomeno a breve termine, poiché con la diagnosi precoce di un problema e una terapia tempestiva, il paziente riprende rapidamente il trattamento. Le statistiche confermano che un numero schiacciante di pazienti affronta spiacevoli sintomi di disbiosi letteralmente nella prima settimana di trattamento, e nel giro di un mese ripristina completamente la microflora intestinale.

La dysbacteriosis cronica è rara. Questo accade quando ci sono fattori che impediscono il ripristino dell'equilibrio dei microbi. Il recupero in questo caso comporta il rischio di trascinarsi per diversi mesi e persino per un anno. Tuttavia, è abbastanza raro, perché i medici moderni eliminano con successo le cause che ostacolano la crescita della microflora utile.

Diagnosi di disbiosi

Per identificare una violazione della microflora intestinale, si consiglia al paziente di sottoporsi ai seguenti esami medici:

1. Analisi delle feci per la disbiosi

Questo è lo studio principale condotto su sospetto di questa violazione. Inoltre, l'analisi delle feci è l'unico metodo che consente di diagnosticare la dysbacteriosis non in modo indiretto, ma direttamente, analizzando la microflora.

Il materiale per lo studio è lo sgabello del paziente, che deve essere raccolto in un contenitore speciale. Prima di fare il test, è importante interrompere l'assunzione di lassativi, antibiotici e non usare supposte rettali. 12 ore prima del test, non mettere un clistere o sottoporsi a un esame a raggi X. L'analisi deve essere consegnata al laboratorio entro e non oltre 3 ore dalla raccolta. E prima di andare al laboratorio è meglio conservarlo in frigorifero.

Questo studio mostra chiaramente il numero di batteri benefici e nocivi nell'intestino, e quindi aiuta a identificare il loro squilibrio.

2. Analisi generale e chimica del sangue

Questi metodi non rilevano direttamente la disbatteriosi, ma indicano anomalie nel corpo: una carenza di alcune vitamine, anemia o eritrocitopenia.

3. Analisi delle urine

Persegue lo stesso obiettivo del test del sangue. Non puntando direttamente alla dysbacteriosis, parla di anomalie nel corpo.

4. FASI

Tale studio è prescritto nel caso in cui si riscontrino gravi anomalie nelle feci del bambino per un lungo periodo, che può essere una conseguenza di un decorso cronico di un'ulcera o di una gastrite. In questo caso, con l'aiuto di un endoscopio, uno specialista scruta nello stomaco, valutando le condizioni della sua mucosa.

5. Ultrasuoni

Gli ultrasuoni possono indicare le cause della disbiosi o in tempo per notare le complicanze in via di sviluppo di questa condizione. Ad esempio, un aumento della temperatura sullo sfondo della disbiosi prolungata può indicare lo sviluppo di un processo infiammatorio, ad esempio, circa diverticolite o appendicite.

6. Biopsia dell'intestino tenue

Il taglio di un pezzo di mucosa intestinale seguito dal suo esame viene eseguito in caso di alterazioni anatomiche nell'intestino tenue e sospetta neoplasia oncologica.

Trattamento della disbiosi

La lotta alla disbatteriosi è un compito difficile, compreso l'assunzione di farmaci, una dieta speciale e talvolta il trattamento di malattie dello stomaco che causano la disbatteriosi.

Farmaci per il trattamento della disbiosi

La medicina ha una vasta gamma di farmaci adatti a combattere la violazione della microflora intestinale. Questi sono farmaci come:

eubiotics (Lineks, Hilak-Forte, Entererozermina). In queste preparazioni è rappresentata una microflora utile dell'intestino, il che significa che non solo colmano la carenza nell'intestino, ma contribuiscono anche alla crescita della flora utile. Questi includono:

Agenti antibatterici Abbiamo già detto che gli antibiotici spesso causano la disbatteriosi. Tuttavia, in alcuni casi, questi medicinali sono usati nel trattamento, specialmente se il numero di batteri stafilococchi che sono correlati alla microflora patogena sta crescendo. La scelta di un farmaco specifico rimane con il medico.

Mezzi antifunghi. Come gli antibiotici, i farmaci antifungini sono prescritti nei casi in cui, a causa dello squilibrio a livello intestinale, aumenta la quantità di funghi patogeni.

Complessi multivitaminici. Come conseguenza della disbatteriosi, il paziente spesso sviluppa avitaminosi. Per compensare la carenza di queste preziose sostanze per il corpo, gli specialisti prescrivono complessi vitaminici adatti. Se il paziente ha una violazione dell'assorbimento di vitamine, vengono iniettati sotto forma di iniezioni. Questi includono:

Agenti antidiarroici. Per far fronte alla diarrea, come il sintomo principale della disbiosi, non si può fare a meno di mezzi di pinzatura. Questi farmaci riducono l'attività contrattile dei muscoli intestinali e migliorano l'assorbimento dell'acqua dalle pareti intestinali. Questi sono strumenti come:

I batteriofagi. Se necessario, il medico può prescrivere al paziente preparazioni contenenti ceppi del virus, che penetrano nel corpo, distruggono determinati tipi di batteri. Tuttavia, ad oggi, tali fondi sono usati raramente.

Degli altri farmaci che possono venire in aiuto nel trattamento della disbiosi possono essere identificati farmaci antinfiammatori e antiallergici.

Rimedi popolari per il trattamento della disbiosi

Dopo aver consultato un medico, un paziente può iniziare a gestire spiacevoli sintomi di disbiosi attraverso la medicina alternativa.

flatulenza

Infusione di semi di aneto. Prendendo 2 cucchiaini. semi di aneto, riempirli con un bicchiere di acqua bollente e lasciare fermentare per 30-40 minuti. Prendi il farmaco 3 r / giorno per 100 ml prima dei pasti.

Infusione di radice di dente di leone. 5 grammi di dente di leone essiccato, versare 250 ml di acqua fredda e lasciare per 7-8 ore. Beva questa infusione segue 4 cucchiai. 3-4 r / giorno prima dei pasti.

diarrea

Decotto di gemme di pioppo Prendendo 1 cucchiaio. germogli di pioppo, versateli un bicchiere d'acqua bollente, mettete a fuoco e cuocete a fuoco basso per 20 minuti. Dopo aver lasciato raffreddare il brodo, puoi prenderlo per 1 cucchiaio. 3 giri / giorno.

Infuso di frutta di biancospino. Per preparare il prodotto è necessario un thermos, in cui 300 ml di acqua bollente è necessario versare 5 g di frutta biancospino essiccato. Chiudere la bottiglia di thermos, lasciarla per 4 ore. Il prodotto finito si raffredda e prende 3 cucchiai. due volte al giorno.

Dolore nell'addome

Infusione di melissa Per preparare la medicina saranno necessari giovani germogli di melissa. 5 cucchiai materiale grezzo frantumato è necessario versare 500 ml di acqua bollente e insistere nel thermos per 3-4 ore. Prendi il prodotto finito dovrebbe essere 1 cucchiaio. 6 p / giorno ad intervalli regolari.

Infusione di root aira. Allo stesso modo, la preparazione è basata sulla radice di ayr. Prendendo 1 cucchiaio. Radice secca schiacciata, mandarla in una bottiglia di thermos e versare 0,5 litri di acqua bollente. Dopo aver chiuso la bottiglia di thermos, lasciare il rimedio per 5 ore. Fai un infusione di un paio di sorsi più volte al giorno per un giorno per bere 300 ml del farmaco.

Dieta per disbiosi

Un fattore importante nel ripristinare la normale microflora intestinale è una corretta alimentazione. A tale riguardo, gli esperti raccomandano l'uso di prodotti a base di latte fermentato (kefir e latte fermentato, panna acida e formaggi, latte cagliato e yogurt naturale), vale a dire prodotti che contengono zucchero latte - lattosio.

Inoltre, il paziente deve includere nei prodotti dietetici-probiotici (crauti, cetrioli sott'aceto, mele inzuppate o pomodori), ad es. Prodotti contenenti lattobacilli vivi. La cosa principale è che questi prodotti sono preparati senza l'aggiunta di aceto.

Al contrario, al momento del trattamento della disbatteriosi dalla dieta dovrebbe essere eliminato:

  • carne fritta e carne con sangue;
  • legumi (provocare la formazione di gas);
  • i frutti (mela, pera, susina, albicocca, ecc.) causano gonfiore;
  • torte alla crema e altri dolciumi;
  • bevande gassate (kvas, birra, soda dolce);
  • caffè e bevande alcoliche;
  • condimenti netti e salati;
  • prodotti marinati e in scatola.

Aggiungiamo anche che nei casi gravi di disbatteriosi per 1-2 giorni si raccomanda di rinunciare a qualsiasi cibo per calmare l'intestino e indebolire i batteri patogeni. A volte il paziente e per niente traduce su un cibo per mezzo di un contagocce per non caricare uno stomaco. In ogni caso, la dieta corretta e il metodo di assunzione del cibo sono scelti dal medico, in base ai sintomi (diarrea o stitichezza), nonché all'età e al benessere del paziente.

Prevenzione della disbiosi

Come proteggersi dalla disbiosi? I medici raccomandano questo:

  • aderire alla dieta sopra;
  • limitare l'uso di alcol e birra;
  • mangiare solo prodotti freschi e di qualità e, soprattutto, naturali;
  • trattare tempestivamente le malattie gastrointestinali croniche (gastrite, duodenite ulcera allo stomaco);
  • accesso tempestivo ai medici quando si manifestano i primi segni di disbiosi;
  • Non assumere farmaci antibatterici senza prescrizione medica e attenersi scrupolosamente alle prescrizioni mediche durante il trattamento;
  • allattare al seno, sin dai primi giorni di vita, formando un forte sistema immunitario.
    Prenditi cura della tua salute!

Dysbacteriosis dell'intestino negli adulti: sintomi e trattamento

Dysbacteriosis - una violazione della microflora intestinale utile, in cui diminuisce il numero di latto- e bifidobatteri benefici e aumenta il numero di microrganismi dannosi. Questa malattia si verifica abbastanza spesso negli adulti, ma con una maggiore frequenza nei neonati.

Inoltre, come risultato del sondaggio sociologico, è stato rivelato che la disbatteriosi intestinale, i cui sintomi possono essere diversi, è stata almeno diagnosticata nel 90% della popolazione adulta della Russia. Alcuni medici ritengono che questa malattia possa essere sia indipendente che accompagnatoria, ad esempio, per accompagnare l'ulcera duodenale o la gastrite cronica.

In questo articolo, ti diremo tutto sulla dysbacteriosis dell'intestino negli adulti: considera le sue cause, i primi sintomi, nonché i moderni metodi di trattamento della disbatteriosi con i farmaci.

motivi

Cos'è? Le cause di dysbacteriosis dell'intestino negli adulti ci sono molti. In alcuni, appare a causa di alcune patologie a livello intestinale (congenito o acquisito), in altri, la disbatteriosi è causata da complicazioni dopo una precedente malattia. In tali situazioni, aumenta il numero di batteri che vivono nel corpo. L'equilibrio generale sta cambiando ei microrganismi si trovano tutte le condizioni per la sopravvivenza e l'ulteriore prosperità.

Tra le cause più comuni di dysbacteriosis intestinale sono i seguenti:

  • nutrizione squilibrata;
  • infezioni intestinali;
  • trattamento a lungo termine con farmaci ormonali o non steroidei;
  • prendere antibiotici;
  • stato di immunodeficienza;
  • radiazioni e chemioterapia;
  • abuso di alcol;
  • presenza di parassiti intestinali;
  • disfunzione epatica;
  • stress frequente o depressione;
  • malattie gastrointestinali croniche.

Tuttavia, il più delle volte si sviluppa una disbatteriosi dopo gli antibiotici. Quando si assumono farmaci, l'epitelio dell'intestino viene alterato e la composizione della microflora cambia. La conseguenza del consumo incontrollato di antibiotici può essere l'emergere di ceppi di batteri resistenti al trattamento.

Sintomi della disbiosi intestinale negli adulti

Il quadro clinico dipende dal grado di gravità dei processi patologici a livello intestinale. I principali sintomi della disbiosi intestinale negli adulti includono:

  • gonfiore;
  • sensazione sgradevole di un intestino affollato;
  • costante sensazione di nausea e mal di testa;
  • La composizione alterata della consistenza delle feci, che diventa semi-liquido con un colore verdastro.

Tutti questi sintomi possono anche essere accompagnati da febbre, non sempre accade, ma, tuttavia, si verifica abbastanza spesso. La digestione di dysbacteriosis principalmente soffre. Poiché il cibo nell'intestino viene prima suddiviso dai batteri e quindi assorbito nel flusso sanguigno. Senza l'aiuto di microrganismi, il corpo semplicemente non può assorbire molti nutrienti, li percepisce come alieni, rifiuta. Pertanto, vi è nausea, vomito, feci molli.

Con la dysbacteriosis dell'intestino, possiamo distinguere quattro stadi di violazioni della composizione batterica dell'intestino:

  1. Concentrazioni leggermente aumentate di flora patogena e una diminuzione del numero di batteri obbligati. Il sintomo, di regola, è assente.
  2. Riduzione critica della concentrazione di microflora utile, rapida crescita della flora patogena. Questo stadio è spesso manifestato da sintomi come diarrea, stitichezza e flatulenza.
  3. Propagazione attiva di agenti patogeni, infiammazione della mucosa intestinale.
  4. L'esaurimento totale del corpo, l'avitaminosi, l'obbligo della microflora sono quasi completamente sostituiti da funghi / batteri patogeni e condizionatamente patogeni.

Anche a valle, le seguenti forme di disbiosi:

  1. Latente (compensato) è un flusso latente che non porta a cambiamenti nella condizione umana.
  2. Subcompensata - l'apparizione dei primi segni di rottura dell'intestino a causa di fenomeni infiammatori locali.
  3. Decompensato - una caduta nella resistenza del corpo, abbracciando i processi patologici dell'intestino tenue e del piccolo.

La divisione sul palco è molto condizionata, la malattia viene giudicata dalle sue effettive manifestazioni. I sintomi più caratteristici di disbiosi oggi - un disturbo metabolico, fornendo corpo termica, bassa alimentazione colon epitelio, ridotta sintesi di vitamina B12, acido pantotenico, e ridotta antivirale, antitumorale e difesa locale.

diagnostica

Per capire come trattare la dysbacteriosis intestinale, è necessario non solo per diagnosticare il sintomo, ma anche per determinare la causa del suo sviluppo negli adulti. Pertanto, dopo anamnesi e determinare le possibili cause di disfunzione intestinale gastroenterologo microflora nominare un esame completo del tubo digerente, come nel caso di un decorso cronico di disbiosi - e il sistema immunitario.

Dai metodi diagnostici di laboratorio utilizzare:

  • coltura batteriologica delle feci, semina su disbiosi;
  • esame microscopico delle feci;
  • coprogram;
  • studio del raschiamento dalla parete intestinale.

La determinazione del rapporto tra microrganismi viene effettuata mediante la semina delle feci su uno speciale mezzo nutritivo, favorevole alla riproduzione dei batteri. Alcuni giorni dopo, la microflora viene esaminata in dettaglio al microscopio, dopo di che viene contato il numero di batteri in un grammo di materiale.

A differenza della ricerca batteriologica, l'analisi biochimica per la disbatteriosi viene effettuata più rapidamente e in modo semplicistico. Il metodo si basa sulla rilevazione dello spettro degli acidi grassi, che funge da prodotto dell'attività vitale dei microrganismi. La ricerca biochimica ci consente di determinare non solo lo squilibrio della microflora intestinale, ma anche il reparto specifico del tratto digestivo, dove si sono manifestate le violazioni, nonché lo stadio della malattia.

Trattamento della disbiosi intestinale negli adulti

Dalla causa dello sviluppo della disbiosi intestinale, anche lo schema di trattamento dipende in gran parte. Tuttavia, la terapia per adulti dovrebbe essere sempre completa e includere tutte le attività specifiche:

  • controllo dell'eccesso di colonizzazione batterica dell'intestino tenue;
  • miglioramento dell'assorbimento e della digestione intestinale;
  • stimolazione della reattività generale dell'organismo (aumento dell'immunità);
  • ripristino della normale motilità intestinale;
  • eliminazione dello squilibrio di microrganismi nell'intestino crasso.

Si raccomanda inoltre di seguire una dieta rigorosa, esclusi i prodotti che aumentano la formazione di gas e contengono fibre grossolane. Almeno 4 volte a settimana, e preferibilmente ogni giorno, dovresti mangiare prodotti a base di latte acido. La preferenza dovrebbe essere data a quelli di loro che sono inoltre arricchiti con batteri lattici utili.

Terapia farmacologica

Il trattamento farmacologico della disbatteriosi negli adulti ha lo scopo di eliminare i sintomi, ripristinare la normale microflora intestinale e correggere lo stato immunitario. Le medicine per il trattamento di dysbacteriosis in ogni caso devono nominare un dottore.

La terapia sintomatica comprende spasmolytics ricezione (papaverina, drotaverine), lassativi e antidiarroici (loperamide, lattulosio, forlaks). Da indicazioni possono ricevere cholagogue (Legalon, oneri colagogo) e l'enzima (pancreatina Festalum, Mezim) preparazioni.

Quando si utilizza una terapia complessa per sopprimere la microflora patogena, vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Preparati antibatterici Con dysbacteriosis intestinale, sono prescritti esclusivamente con la forma stabilita della malattia. In questo caso, è molto importante tenere conto dello spettro di sensibilità del microrganismo agli antibiotici.
  2. I preparati del gruppo di batteriofagi sono virus che possono penetrare in una cellula batterica e dissolversi gradualmente.
  3. Preparazioni dal gruppo di antisettici intestinali. Possono essere utilizzati fluorochinoloni (ciprofloxacina, ofloxacina), nitrofurani (furazolidone, nifuroxazide).
  4. L'uso di probiotici, che includono i batteri viventi.
  5. I prebiotici sono sostanze che stimolano lo sviluppo della normale microflora e sopprimono la riproduzione di patogeni (lattulosio, galattosio);
  6. Gli antisettici vegetali sono attivi contro gli stafilococchi. Utilizzare una soluzione alcolica di Clorofillot, che è stato precedentemente diluito in acqua.
  7. Immunomodulatori - per aumentare l'immunità locale e generale e accelerare il recupero della normale microflora intestinale (dibazolo, tintura di echinacea).
  8. Complessi multivitaminici per il reintegro di carenza di vitamine A, D, E (decamewith, multitab).

Indubbiamente, le principali misure mediche per la disbiosi intestinale dovrebbero essere indirizzate alla malattia di base, che è la causa dei cambiamenti nel panorama microbico. Altrimenti, tutti gli sforzi saranno inefficaci e il miglioramento a breve termine sarà sostituito dalla ripresa dei sintomi.

probiotici

I probiotici sono farmaci per il trattamento efficace della dysbacteriosis intestinale, contengono microrganismi che hanno un effetto positivo sulla microflora intestinale. Affinché il microrganismo passi attraverso le parti superiori del tubo digerente con perdite minime, viene posto in una capsula sensibile agli acidi.

Tutti i probiotici possono essere suddivisi condizionatamente in più gruppi:

  1. Monocomponente. Sono costituiti da una singola specie di batteri - bifidobatteri, lattobacilli, colibatteri - Bifidumbacterin, Lattobatterino, Colibacterin.
  2. Multicomponente. Contengono diversi tipi di batteri, colibacillus, bifidumbacterium, lactobacilli - Linex, Bifiform, Bifikol.
  3. Combinato. Contengono comunità simbiotiche di importanti batteri e ceppi che sono immuni alla maggior parte degli antibiotici in combinazione con il mezzo nutritivo e i complessi immunoglobulinici. Linex, Rioflora immuno, Bifikol.
  4. Simbiotici. Questi medicinali sono prodotti con una combinazione competente di pre e probiotici, formando farmaci complessi già pronti, ad esempio Bifidobac, Maltodophylus, Laminolact.
  5. Antagonisti. Da probiotici possono essere suddivisi antagonisti sono microrganismi che possono anche sopprimere lo sviluppo della flora opportunistiche, questi ultimi comprendono tali farmaci antidiarroici come Enterol, Baktisporin, Baktisubtil.

Vale la pena notare che con forme gravi di disbatteriosi, l'uso di soli probiotici e prebiotici non è sufficiente, è anche necessario utilizzare agenti antibatterici aggiuntivi, antisettici intestinali.

prebiotici

I prebiotici sono costituenti alimentari indigesti che contribuiscono a migliorare la salute stimolando l'attività o la crescita di determinati gruppi di batteri che vivono nell'intestino crasso. I prebiotici sono trattati con enzimi digestivi e non vengono assorbiti nelle parti superiori del tubo digerente. I prebiotici non solo contribuiscono a migliorare l'attività metabolica della microflora naturale, ma inibiscono anche la moltiplicazione dei batteri patogeni, il corpo non li rigetta.

Ai prebiotici efficaci sono inclusi:

  • Indigeribili disaccaridi - è lattulosio (Normase, Dufalac, Goodluck, Prelaks, Lactusan) Lactitolo (Eksportal), transito gastrointestinale prebiotici (FOS è incluso nella composizione, gli estratti di carciofo, limone e tè verde), l'acido lattico - Hilak forte.

I prebiotici sono anche in prodotti lattiero-caseari, corn flakes, cereali, pane, cipolla cipolla, cicoria di campo, aglio, fagioli, piselli, carciofi, asparagi, le banane e molti altri prodotti. Le loro proprietà sono più evidenti nel frutto-oligosaccaridi (FOS), inulina, galattoligosaccaridi (GOS), lattulosio, lattitolo.

Farmaci antibatterici

antibiotici ad ampio spettro sono nominati qualora eccesso microflora patogena nell'intestino causato malassorbimento e portato a disturbi digestivi, nonché nello sviluppo di malattie infiammatorie infettive del tratto gastrointestinale.

Nei casi più gravi, viene data preferenza agli antibiotici della serie delle tetracicline, delle penicilline, delle cefalosporine e dei fluorochinoloni. In situazioni più leggere, uno specialista può prescrivere agenti antimicrobici che hanno un effetto battericida nell'intestino del lume (Furazolidone).

Il corso standard di tale terapia non supera 7-10 giorni. Dopo il completamento degli antibiotici o agenti antimicrobici, è consigliabile per adulti trattati sorbenti (Enterosgel Polyphepanum) per la purificazione di batteri uccisi e dei loro prodotti metabolici.

Nel trattamento della disbatteriosi causata dall'assunzione di antibiotici, il principio principale è la prevenzione della disbatteriosi - l'uso razionale degli antibiotici: in nessun caso si dovrebbero bere in modo irragionevole.

dieta

A casa, ci sono diversi modi efficaci su come trattare la disbiosi intestinale negli adulti con l'aiuto di diete. Il cibo dovrebbe essere bilanciato, con la quantità massima di elementi traccia essenziali. Alimenti più utili e nutrienti, meno alimenti "vietati", prodotti semilavorati, prodotti dolciari e fast food.

Dal menu è necessario escludere:

  • alcol;
  • il fumo;
  • cibi in salamoia e in scatola;
  • carne di varietà grasse;
  • cibo fritto;
  • zuppe e minestre grasse e concentrate basate su loro;
  • prodotti da pasta corta;
  • patate;
  • la pasta;
  • zucchero raffinato;
  • funghi.

Inoltre, è necessario eliminare bevande e prodotti che promuovono la generazione di gas:

  • porridge bianco (da mango, riso);
  • cottura;
  • pane bianco;
  • latte intero;
  • dolci;
  • uve;
  • rape;
  • le banane;
  • mele dolci;
  • bevande contenenti gas (comprese acque minerali, vini spumanti), ecc.

Con l'aiuto di una dieta ben scelta, la motilità intestinale è normalizzata. E, naturalmente, dobbiamo ricordare che la dieta terapeutica richiederà molte restrizioni ed essere preparata per il fatto che è molto più "impossibile" che "possibile".

prevenzione

Le misure preventive, di norma, mirano ad eliminare le cause della disbiosi. Pertanto, sono:

  • terapia antibiotica razionale (molti medici consigliano, insieme agli antibiotici, di assumere prebiotici);
  • mangiare sano;
  • normalizzazione del regime di riposo, carichi psicoemotivi e lavoro;
  • individuazione tempestiva e terapia dei disturbi digestivi;
  • misure epidemiologiche in focolai infettivi.

Inoltre, ricorda che il trattamento della dysbacteriosis era efficace e non durava per lunghi mesi, dovrebbe iniziare quando si manifestano i primi sintomi. Non ignorare i segnali di pericolo: se hai spiacevoli manifestazioni gastrointestinali, e il cambiamento nella natura della nutrizione verso un sano non aiuta veramente, è meglio visitare un gastroenterologo.

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia