Colica renale - Attacco al dolore acuto causato da un'improvvisa violazione del passaggio delle urine, aumento della pressione intrapolmonare e ischemia renale. La colica renale è caratterizzata da forti dolori crampiformi nella parte bassa della schiena, diffusione nell'uretere, minzione rapida e dolorosa, nausea e vomito e eccitazione psicomotoria. L'attacco di Kupirovanie di colica renale è effettuato con l'aiuto di calore locale, l'introduzione di antispasmodics e analgesics (fino a narcotico), i blocchi di novocaine. Per determinare la causa della colica renale, un'analisi delle urine, urografia endovenosa, cromoscistoscopia, ecografia, TC dei reni viene eseguita.

Colica renale

La colica renale può complicare un numero di malattie del tratto urinario. In urologia, la colica renale è considerata una condizione urgente che richiede la rimozione precoce del dolore acuto e il normale funzionamento del rene.

Cause della colica renale

Sviluppo di colica renale a causa di una retrazione improvvisa della violazione urina del rene a causa del blocco di compressione interna o esterna del tratto urinario. Questa condizione è accompagnata da spastica contrazione muscolare riflessa dell'uretere, aumentando la pressione idrostatica all'interno del bacino, stasi venosa e l'ischemia del rene, edema del parenchima e pressioni eccessive della capsula fibrosa del rene. Come conseguenza dell'irritazione dei recettori sensibili, si sviluppa una sindrome da dolore improvvisa e grave - colica renale.

Le cause immediate della colica renale possono essere le ostruzioni meccaniche che interrompono il passaggio dell'urina dalla pelvi renale o dall'uretere. Nella maggior parte dei casi (57,5%), la colica renale si verifica quando il calcolo viene violato in alcune parti dell'uretere nella urolitiasi. A volte l'otturazione dell'uretere è causata da coaguli di muco o pus con pielonefrite, masse caseose o papille necrotiche lacerate nella tubercolosi del rene. Inoltre, la causa della colica renale può essere un'inflessione o una torsione dell'uretere nella nefroptosi, nella distopia renale, nella stenosi dell'uretere. La compressione esterna del tratto urinario causa spesso tumori renali (adenocarcinoma papillare, ecc.), Uretere, prostata (adenoma prostatico, cancro alla prostata); ematomi post-traumatici retroperitoneali e sottocapsulari (inclusi, dopo litotripsia a distanza).

Un altro gruppo dei motivi che contribuiscono allo sviluppo della colica renale, associata a malattie infiammatorie del tratto urinario o stagnanti. Ad esempio, gli episodi dolorosi acuti si verificano spesso in idronefrosi, acuta l'edema della mucosa segmentale a periureterite, uretriti, prostatiti, phlebostasia nel sistema venoso del bacino.

Colica renale, causata da malattie vascolari acute delle vie urinarie, si verifica con trombosi delle vene renali, embolia e infarto del rene. Disturbi dell'urodinamica nel tratto urinario superiore con sviluppo di coliche renali si verificano con le loro anomalie congenite (acalasia, discinesia, megakalikosis, rene spugnoso, ecc.).

I sintomi della colica renale

Un classico segno di colica renale è un dolore improvviso, intenso e angosciante nella regione lombare o nell'angolo vertebrale costale. Un attacco doloroso può svilupparsi durante la notte, durante il sonno; A volte l'insorgenza di pazienti con coliche renali è associata a sforzo fisico, tremori, deambulazione prolungata, assunzione di diuretici o un grande volume di liquidi. Dal dolore lombare può diffondersi a mesohastral, regione iliaca, coscia, retto; negli uomini - nel pene e nello scroto, nelle donne - nelle labbra e nel perineo.

L'attacco doloroso con colica renale può durare da 3 a 18 o più ore; mentre l'intensità del dolore, la sua localizzazione e irradiazione possono variare. Durante la colica renale, i pazienti sono irrequieti, correndo, non trovano una posizione che allevia il dolore.

Al momento della colica renale, frequente desiderio di urinare, in seguito - oliguria o anuria, rezi nell'uretra, secchezza delle fauci, vomito, tenesmo, flatulenza. Sullo sfondo della colica renale ci sono ipertensione moderata, tachicardia, stato subfebrilare, brividi. Grave dolore con colica renale può causare lo sviluppo di uno stato di shock (ipotensione, pelle chiara, bradicardia, sudore freddo). Dopo la fine della colica renale, viene solitamente rilasciato un volume significativo di urina, in cui viene rilevata micro- o macroematuria.

Diagnosi di colica renale

Quando riconoscono la colica renale, sono guidati da anamnesi, i dati da un quadro oggettivo e studi strumentali. Durante la colica renale, la corrispondente metà della regione lombare è dolorosa alla palpazione, il sintomo di effleurage lungo l'arco costale è nettamente positivo. L'esame delle urine dopo l'abbattimento di un attacco doloroso può rilevare eritrociti freschi o coaguli di sangue, proteine, sale, leucociti, epitelio.

La radiografia del sondaggio della cavità addominale consente di escludere la patologia addominale acuta. Inoltre, i modelli di diffrazione possono essere rilevati e urograms intestinale pneumatosi ombre più dense colpite rene e "halo rarefazione" nei tessuti perirenali a loro edema. Condurre urography endovenosa per cambiare i contorni delle coppe e della pelvi, reni spostabilità, dell'uretere e la piegatura della natura al. Rivela segni causare coliche renali (nefrolitiasi, pietra ureterale, idronefrosi, Nephroptosis et al.).

Cystochromoscopy assorbita durante un attacco di coliche renali, rileva il ritardo o l'assenza di separazione di indaco da un uretra bloccato, talvolta - gonfiore, sanguinamento o strozzata all'imbocco della pietra dell'uretere. Per studiare lo stato delle vie urinarie, ecografia dei reni e della vescica; al fine di evitare "addome acuto" - ecografia dell'addome e del bacino. Per determinare la causa dello sviluppo di coliche renali, è possibile la tomografia (TC dei reni, risonanza magnetica).

Trattamento della colica renale

Coppettazione colica renale iniziare con le procedure termali locali (scalda caldo applicabili alla schiena o allo stomaco, bagno sedentaria con una temperatura dell'acqua di 37- 39 ° C). Al fine di alleviare il dolore, spasmo del tratto urinario e ripristinare il passaggio di urina prodotta somministrazione di analgesici e farmaci antispastici (Metamizolo, trimeperidine, atropina, platifillina drotaverine o intramuscolare).

L'attacco prolungato di colica renale è consigliabile cercare di eliminare utilizzando novocaine blocco del funicolo spermatico o legamento rotondo uterino utero sul lato interessato, blocco intrapelvica, paravertebrale lombare regione cloroetil irrigazione. Riflessologia acuta ed elettro-puntura sono ampiamente utilizzate nella fase acuta. Quando le piccole pietre nel dell'uretere tenuto fisioterapia - terapia diadinamica, ultrasuonoterapia, terapia della vibrazione, e altri.

Con la colica renale, che si svolge sullo sfondo della pielonefrite acuta con un aumento di temperatura elevata, l'esecuzione di procedure termiche è controindicata. Se le misure conservative adottate non hanno successo, il paziente viene ricoverato in un ospedale urologico in cui si esegue cateterizzazione o stenting dell'uretere, nefrostomia per puntura o trattamento chirurgico.

In futuro, un sondaggio di un urologo (nefrologo) e un trattamento pianificato della malattia, che ha causato lo sviluppo di colica renale.

Prognosi e prevenzione della colica renale

L'arresto tempestivo e l'eliminazione delle cause che portano allo sviluppo della colica renale, consente di escludere la possibilità di recidiva. Con l'ostruzione prolungata delle vie urinarie, si può verificare un danno irreversibile al rene. L'adesione di infezione può portare allo sviluppo di pielonefrite secondaria, urosepsis, shock da batteriemia.

La prevenzione dell'insorgenza della colica renale consiste nell'escludere tutti i possibili fattori di rischio, in primo luogo, l'urolitiasi.

Perché la colite è un rene?

Colite, reni doloranti e doloranti. Questo è il modo in cui le persone che hanno sperimentato la colica renale descrivono i loro sentimenti.

La colite è un dolore acuto cucito, manifestato nella regione della parte bassa della schiena. Molto spesso la colite indica un grave malfunzionamento dei reni.

Tuttavia, spesso tali sintomi possono manifestarsi in malattie di altri organi. In tali situazioni, non bere il primo antidolorifico. Prima di tutto, devi capire le cause della colite.

urolitiasi

Spesso la causa della colica nei reni sono le pietre. Non rappresenta nient'altro che la deposizione di sali nei reni. Con la maggiore probabilità, questa malattia si svilupperà in una persona con una predisposizione ereditaria.

Uno dei motivi per cui i sali iniziano a depositarsi nei reni può essere un metabolismo disturbato.

L'abitudine di bere un po 'd'acqua, condurre uno stile di vita sedentario e mangiare un gran numero di cibi taglienti, acidi e salati può anche innescare lo sviluppo di urolitiasi.

In tutti questi casi, l'urina diventa altamente concentrata, a causa della quale iniziano a formarsi le pietre.

Sintomi di urolitiasi

Di solito una persona non sospetta che abbia le pietre nei suoi reni. Fino al momento in cui le pietre iniziano a uscire. Kolit - un dolore penetrante e cucito nella parte bassa della schiena.

Se la pietra è scesa all'uretere, il dolore si diffonderà nell'addome inferiore. Scendendo, una pietra, si danneggia la mucosa delle vie urinarie.

Per questo motivo, il sangue può apparire nelle urine. I pazienti si lamentano del forte bisogno di urinare, brividi e febbre. Kolit dura fino a quando la pietra lascia il rene e, passando attraverso il tratto urinario, non uscirà.

La colica renale unilaterale più comune. Ma a volte (fortunatamente abbastanza raramente), ci sono casi in cui la colite inizia da entrambe le parti allo stesso tempo.

A causa delle sensazioni estremamente dolorose provocate dalla colite, i pazienti a volte non riescono a muoversi da soli, non riescono a trovare una postura in cui l'intensità del dolore diminuirà.

Tutti i sintomi di cui sopra sono un'occasione per cercare cure mediche immediate. Non è sperabile che la pietra uscirà da sola e la colite passerà.

A volte succede. Ma ci sono situazioni in cui una pietra, bloccata nell'uretere, blocca l'uscita dell'urina. In questo caso, il rene smette completamente di funzionare.

Se non si interviene il prima possibile, non sarà possibile ripristinare la sua funzione. L'aiuto in questa situazione può solo funzionare.

Altre cause di colica renale

Le pietre sono le più comuni, ma lontane dall'unica causa della colica renale. Spesso, per identificare la vera causa della colica nei reni, sono necessari test aggiuntivi per gli specialisti:

Nefrite glomerulare

Una malattia in cui il glomerulo è infiammato. La malattia ha spesso una forma cronica con periodi di esacerbazioni.

In questo momento, si osserva il paziente, un aumento della pressione sanguigna, che è accompagnato da un forte dolore (colite), gonfiore e rilascio nella proteina delle urine.

pielonefrite

Il processo infiammatorio interessa i germogli del parenchima, del bacino e del calice. Il disturbo assume spesso una forma cronica con periodi di esacerbazioni.

Con esacerbazioni di pielonefrite si osservano dolori acuti (colite) che vengono trasmessi all'area inguinale. Quando si tenta di inclinare il corpo, il dolore di solito si intensifica.

Oltre al dolore grave, spesso un aumento della temperatura corporea.

Tumore maligno (cancro) del rene

Nelle prime fasi del cancro la malattia renale può manifestarsi senza alcun sintomo. Successivamente, inizia il dolore (di solito unilaterale), accompagnato da debolezza generale, una diminuzione dell'emoglobina e il rilascio di sangue nelle urine.

idronefrosi

Le sensazioni dolorose in idronefrosi sono dovute al fatto che il rene per vari motivi non è in grado di eliminare l'urina accumulata al suo interno.

Si gonfia, aumenta di dimensioni. Di solito il dolore si intensifica di sera. Il sollievo temporaneo può essere ottenuto solo adottando una posizione orizzontale.

I pazienti descrivono il dolore in idronefrosi come trazione. A volte può verificarsi colite.

Altri motivi

Malattie della colonna vertebrale (sciatica, ernia) possono portare alla violazione delle terminazioni nervose e provocare la comparsa di dolore nella zona renale.

In questo caso, il dolore viene scambiato per i reni.

Colica renale: sintomi, trattamento

L'insorgere di dolore insopportabile nella parte bassa della schiena, che non lascia il paziente da solo, ti fa precipitare a letto e non ti permette di sederti o sdraiarti - quasi sempre un sintomo di colica renale acuta. Questa non è una malattia, ma un sintomo di qualche patologia.

Ma con una qualsiasi delle condizioni urgenti, è prima necessario eliminare il dolore insopportabile, al fine di alleviare le condizioni del paziente. Il trattamento della patologia stessa è un compito secondario.

Al fine di rilevare un attacco di colica renale, fornire un aiuto adeguato ed eliminare la causa della patologia, è necessario disporre di informazioni affidabili su questa condizione patologica. Questo è ciò che verrà dichiarato nell'articolo.

Fondamenti della struttura del sistema urinario dell'uomo

È piuttosto difficile capire le cause della colica renale e i principi di base della sua terapia, non avendo dati sul processo di minzione. Tutto inizia con lo sviluppo dell'urina da parte del tessuto renale, quindi passa alle formazioni pelviche - cave, che si trovano all'uscita dai reni. Molto spesso, le pietre si trovano esattamente nella pelvi, perché il loro lume è piuttosto stretto, a pochi mm.

Dal bacino, ha origine l'organo successivo del sistema urinario: l'uretere. Parlando in modo semplice, è un tubo cavo che comunica la vescica e i reni. Mochetochnik è il secondo luogo "preferito" di localizzazione dei concrementi. Il diametro del lume di questo organo è da 5 a 15 mm, a seguito del quale si possono formare blocchi del suo lume in aree ristrette.

Dopo l'accumulo nella vescica, il fluido si sposta ulteriormente lungo l'uretra e viene scaricato verso l'esterno. Questo sito spesso causa raramente un'emergenza.

motivi

Lo sviluppo della colica può provocare varie patologie, ma sono accomunate da una caratteristica comune: l'otturazione (blocco) dei percorsi di deviazione urinaria. Ciascuna delle patologie porta a una violazione del deflusso del fluido e porta allo sviluppo di sintomi caratteristici. L'ostruzione del lume delle vie urinarie può avvenire a vari livelli (nell'uretere, nel bacino e persino nella vescica stessa), ma le manifestazioni di patologia sono quasi identiche.

Quali patologie possono provocare l'otturazione? Oggi il più spesso ci sono tali malattie:

Più spesso (nel 92% dei casi), la causa della colica è la pietra che ostruisce l'uretere e il bacino. Con lo sviluppo di sintomi caratteristici, i medici dovrebbero prima di tutto escludere la presenza di ICD.

L'infezione nel rene si verifica più spesso sotto l'influenza di microrganismi: bastoni di influenza, streptococco, stafilococco, E. coli. Il processo infiammatorio si verifica spesso con il dimagrimento dell'epitelio e della fibrina, la formazione di pus, che, passando attraverso il tratto urinario porta al blocco.

Con un eccesso di queste formazioni, il lume dell'uretere, che può raggiungere solo 5 mm di diametro nella costrizione, può essere intasato. Va inoltre notato che la pielonefrite si sviluppa spesso sullo sfondo della formazione di una pietra nei reni.

Danni meccanici agli organi del sistema escretore possono portare allo sviluppo di ematomi e compressione dei canali da parte di queste formazioni o alla formazione di canali di coaguli di sangue nei lumi.

Caratteristiche congenite degli organi

Per questo gruppo di ragioni includono condizioni come un'anormalità dell'attaccamento dell'uretere alla vescica, una posizione scorretta (distopia) o un'omissione (nefroptosi) dei reni. Molto spesso, tali caratteristiche non causano ansietà del paziente e abbastanza spesso rimangono inosservate durante la vita.

Ma sotto l'influenza di fattori provocatori (processo infettivo, trauma), il deflusso di urina può essere disturbato e può svilupparsi una condizione acuta.

Tumore benigno o maligno

La proliferazione patologica del tessuto può spremere il bacino o l'uretere in due casi: se il tumore si trova vicino alle strutture del sistema escretore o se cresce in questi organi.

Secondo i rapporti statistici moderni, circa il 30% dei pazienti ha tubdispanser tubercolosi che si trova al di fuori dei polmoni. Il tessuto renale è una delle localizzazioni di microrganismi che causano questa patologia. Pertanto, nel caso di coliche in un paziente con tubercolosi confermata o la presenza dei suoi segni caratteristici (febbre di grado, significativa perdita di peso, tosse persistente), per escludere questa patologia malattie renali.

Dovremmo anche evidenziare un punto importante: quando si sviluppano i sintomi della colica renale dopo il trattamento di emergenza, è necessario prima di tutto determinare l'assenza / presenza di una pietra nel lume del bacino o dell'uretere. Solo dopo questo è possibile procedere all'esclusione di altre malattie.

sintomi

Per diagnosticare questa condizione, il paziente è sufficiente solo un sintomo - un dolore caratteristico. Oltre al dolore, possono aggiungersi altri due sintomi: un cambiamento nella minzione, il vomito. Queste non sono manifestazioni obbligatorie di colica, ma sono abbastanza spesso osservate in pazienti con una tale condizione urgente.

La principale lamentela per tutti i pazienti con questa condizione patologica è la presenza di dolore nel quadro clinico. Che tipo di dolore si verifica con colica renale? Questa è una natura molto intensa e tagliente del dolore che i pazienti descrivono come "insopportabile". Le sensazioni spiacevoli non danno riposo, non permettono di sedersi o mentire normalmente, i pazienti diventano sovraeccitati, non riescono a trovare il loro posto.

Il dolore si trova nella regione lombare e più spesso irradia:

sulla superficie anteriore della coscia;

colica renale nelle donne dà nella vagina e labbra;

la colica negli uomini si estende alla testa del pene, scroto, testicolo.

Questo sintomo può essere amplificato sondando l'addome (in alcuni punti, di solito 3-5 cm sui lati dell'ombelico) o allentando la vita. Il primo segno non è obbligatorio e si sviluppa solo quando l'uretere è interessato.

Disuria (violazione della minzione)

L'ostruzione delle vie urinarie nella maggior parte dei casi porta allo sviluppo di questo sintomo. Il paziente prova un falso desiderio di urinare, ma la quantità di urina che viene separata è piuttosto piccola. Lo stesso processo di minzione è piuttosto spiacevole, poiché ci sono dolori lancinanti nella parte bassa della schiena e nel perineo. A causa di traumi alle pareti degli organi e sanguinamento (piccolo), l'urina diventa spesso rossastra o rosata.

Le urine possono avere un colore normale? Sì, ma solo se proviene da un rene sano. Sfortunatamente, è impossibile determinare il percorso di deflusso delle urine a casa, quindi un tale sintomo ha un ulteriore significato.

vomito

Lo sviluppo di un tale sintomo è causato da due meccanismi. Il primo è un forte dolore, che il cervello stesso non è in grado di affrontare. A seguito di tentativi infruttuosi, si sviluppano disturbi vegetativi: debolezza generale, aumento della sudorazione, nausea, vomito. Il secondo meccanismo consiste nel distruggere il lavoro dei nervi del plesso solare (nel luogo della localizzazione del dolore), di conseguenza, il lavoro della maggior parte del tubo digerente viene interrotto.

Molto spesso, il vomito si ripete e non ha nulla a che fare con l'assunzione di acqua o cibo, si sviluppa spontaneamente. Non aiuta ad affrontare i suoi attacchi e l'assunzione di una varietà di assorbenti (Smecta, Neosmectin, carbone attivo).

Tutti i sintomi possono improvvisamente recedere? Sì, abbastanza. La ragione per il miglioramento spontaneo è il cambiamento nella posizione della pietra e la normalizzazione del deflusso di urina. Nel caso di piccole dimensioni di pietra (3-5 mm), potrebbe benissimo uscire da solo, il che provocherà la scomparsa di tutti i sintomi sopra citati. Sfortunatamente, tale auto-guarigione è un fenomeno abbastanza raro, e non dovresti fare affidamento su di esso, è meglio chiedere aiuto specializzato il più presto possibile.

Caratteristiche del decorso della colica renale nei bambini

Al bambino di riconoscere la presenza dello stato dato a volte abbastanza difficile. A causa della natura e mentalità del sistema nervoso, sintomi di colica renale è spesso diversa dai sintomi noti. Nei bambini, colica renale nella maggior parte dei casi compare dolore diffuso in tutta l'addome in concomitanza con la violazione della minzione e la presenza di sintomi dispeptici: costipazione / diarrea, vomito, flatulenza e nausea. Tutte queste caratteristiche danno luogo a difficoltà di diagnosi e diagnosi errata.

Come comportarsi correttamente in questi casi? È necessario prestare attenzione alla presenza di disuria. Se questo sintomo è combinato con dolore addominale, allora è necessario escludere patologie renali.

trattamento

L'aiuto nello sviluppo della colica renale dovrebbe consistere in due fasi. Il primo è la rimozione di un attacco di dolore. Per ripristinare il normale deflusso delle urine ed eliminare il disagio è molto importante, non solo per migliorare il benessere del paziente, ma anche per preservare l'efficienza del rene. Dopo aver raggiunto questo obiettivo, è necessario passare alla fase successiva. Questa fase consiste nel trattamento della patologia, che ha portato allo sviluppo di una condizione di emergenza. Questo problema è gestito da specialisti altamente specializzati dopo la fine del periodo acuto.

Primo soccorso

Come comportarsi quando si verifica una colica renale a casa? Prima di tutto, vale la pena chiamare un'ambulanza. Dato che il team non sarà in grado di arrivare istantaneamente, è necessario iniziare a sollevare lo stato da solo. Per fare ciò, eseguire le seguenti attività:

Riscaldare la zona della vita L'effetto ottimale darà un bagno caldo (la temperatura dell'acqua è di 38-40 gradi), perché non influisce sull'area specifica, ma su tutto il corpo. Un'alternativa al bagno è un tappetino riscaldante. Ma vale la pena ricordare che in caso di sospetta tubercolosi del rene, il calore è controindicato.

Dare al paziente una droga analgesica. Per questi scopi, la migliore combinazione di agenti che combinano antispastici e FANS è la migliore. Insieme, questi farmaci hanno un effetto rilassante e anti-infiammatorio sugli organi del sistema escretore. Esempi di tali farmaci: "Baralgin", "Spazmalgon", "Revalgin". In alternativa, possono essere utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei convenzionali, Citramon, Paracetamolo, Ketorolac, Diclofenac.

Queste azioni vengono eseguite contemporaneamente, perché per far funzionare i tablet, ci vuole circa mezz'ora. L'effetto combinato delle misure di pronto soccorso consente di migliorare leggermente lo stato di salute del paziente prima dell'arrivo di un assistente medico o di un medico.

Come alleviare il dolore in assenza dell'effetto del primo soccorso? In questi casi, il paziente deve eseguire un blocco - anestesia locale del nervo e poi in un ordine di emergenza per eseguire prontamente un ripristino del deflusso delle urine. Ma tale aiuto può essere eseguito solo in un ospedale.

Chi ha bisogno di un ricovero obbligatorio?

Il medico di ambulanza raccomanda quasi sempre di continuare il trattamento della colica renale in ospedale. Sfortunatamente, non tutti i pazienti accettano questa proposta per motivi personali. Questo può portare alla mancanza di una terapia adeguata e alla ricaduta dell'attacco in futuro.

Ma c'è un gruppo di pazienti per i quali l'ospedalizzazione è una misura vitale. Anche in caso di sospensione di un periodo acuto di patologia, l'ospedale deve essere contattato per ricevere aiuto in presenza di tali condizioni:

ci sono segni di una seria complicazione: una caduta di pressione inferiore a 100/70 mm Hg. una violazione della coscienza, un aumento della temperatura corporea superiore a 38 gradi;

quando il dolore sorge da due lati;

il paziente ha solo un rene.

Se i pazienti con i problemi sopra menzionati non ripristinano la funzione urinaria entro poche ore, il risultato può essere una distruzione irreversibile di organi e persino la morte.

Recupero del deflusso di urina

L'algoritmo standard in presenza di colica renale, che è resistente alle terapie convenzionali, è l'intervento chirurgico. Nella moderna pratica chirurgica, l'intervento viene eseguito attraverso l'apertura uretrale o attraverso l'implementazione di un foro sulla pelle. Le seguenti opzioni sono anche possibili per ripristinare il deflusso di urina:

La nefrostomia percutanea è più spesso un trattamento di emergenza quando il chirurgo non è in grado di utilizzare tecniche endoscopiche o sono inefficaci. Il principio del metodo è quello di introdurre il drenaggio nella cavità del bacino con l'aiuto di una puntura sulla pelle.

Stenting dell'uretere - un altro tipo di interventi endoscopici è l'installazione di drenaggio speciale nella pelvi. Questo metodo fornisce un bypass per le urine e allevia i sintomi della colica.

La rimozione della pietra endoscopica è l'operazione più efficace che viene eseguita attraverso l'apertura esterna dell'uretra. Dà l'opportunità di ripristinare il processo di deflusso dell'urina in termini minimi e con traumi minori.

Solo dopo aver normalizzato la minzione, ha senso iniziare la terapia della patologia sottostante. Se il paziente è stato ricoverato in ospedale, tutti i dati diagnostici necessari vengono eseguiti in ospedale. Nel caso di trattamento ambulatoriale, il paziente viene indirizzato al terapeuta distrettuale.

complicazioni

Se l'assistenza viene fornita in modo tempestivo, la previsione della situazione di emergenza è favorevole. Le complicazioni possono verificarsi solo con un trattamento ritardato o errato. La gravità di tali condizioni può essere diversa, tutto dipende dalle condizioni del paziente e dalla durata del ristagno delle urine. Tra le complicazioni più frequenti ci sono:

restringimento persistente dell'uretere;

pielonefrite - infiammazione dei tessuti renali con la loro suppurazione;

atrofia renale o nefrosclerosi.

Nella pratica clinica, anche le morti di patologia si verificano dopo i tentativi di trattamento autosufficiente con rimedi popolari. Tutte le complicazioni di cui sopra (eccetto la pielonefrite) sono difficili da trattare, ma molto più facili da prevenire: basta consultare uno specialista per aiuto.

Domande frequenti

In che modo è associata la colica e il vomito renale?

La ragione sta nella struttura del sistema nervoso. Tratto gastrointestinale e reni ricevono innervazione da un plesso nervoso - tronco celiaco o plesso nervoso. Se c'è una violazione del deflusso di urina, che è sempre presente durante il passaggio del calcolo lungo l'uretere, il plesso solare è irritato. L'irritazione porta a una violazione riflessa dell'innervazione del tratto gastrointestinale. Questo porta all'emergere di nausea e vomito, e questo è dovuto al gonfiore durante un attacco e alla stitichezza.

Perché sembra sempre che la vescica sia piena, mentre quando urina c'è pochissima urina?
Ciò è dovuto alla peculiarità della struttura del sistema nervoso umano. Durante il passaggio della pietra lungo il terzo inferiore dell'uretere, si verifica la stimolazione dei recettori, che provoca falsi impulsi di urinare. Questa caratteristica può essere considerata positiva, poiché la maggior parte del percorso di pietra è già stata superata. Tuttavia, questo dovrebbe anche causare un po 'di ansia, poiché la giunzione dell'uretere e della vescica è la più stretta dell'intero sistema, quindi la pietra rimane bloccata lì più spesso.

Cosa può scatenare l'insorgenza della colica renale?

Il più delle volte inizia senza azioni precedenti, spontaneamente, quando si eseguono azioni ordinarie o a riposo. Ma non sempre accade, alcuni pazienti hanno avuto un lungo treno o un giro in macchina prima dell'attacco. Inoltre, tra i fattori provocanti dovrebbe essere assegnato all'assunzione di medicinali a base di erbe destinati al trattamento della urolitiasi, in quanto provocano l'uscita di calcoli. A volte una pietra inizia a muoversi lungo il sistema escretore dopo un forte colpo alla schiena. Inoltre, in pratica, sono noti casi in cui il paziente si è per molto tempo limitato nel liquido, e quindi ha bevuto molta acqua, che ha causato l'attacco.

Qual è il meccanismo di sviluppo della sindrome del dolore?

Nel caso dell'ostruzione dell'uretere con il calcolo, c'è una violazione del deflusso di urina. Nuove porzioni vengono ancora prodotte e inserite nel sistema, ma a causa del blocco del condotto si accumulano nel sistema pelico-pelvico del rene. Col passare del tempo, l'allargamento aumenta e porta alla compressione dei vasi che alimentano il rene, causando disturbi circolatori.

Vale la pena notare che la dimensione del macrolite non può influenzare la gravità del dolore, anche con l'aspetto di una pietra con un diametro di 1-1,5 mm, ci può essere un forte attacco di colica renale.

Questo può essere confuso con i sintomi di altre malattie?

Ci sono molte patologie che imitano il dolore ai reni. Tra questi:

torsione delle cisti ovariche;

appendicite acuta negli adulti.

Di conseguenza, la conclusione ovvia si pone - è severamente vietato impegnarsi in un trattamento indipendente di questa condizione di emergenza. In primo luogo, è necessario stabilire accuratamente la causa del dolore e condurre una diagnosi differenziale, quindi procedere al trattamento, che è possibile solo in un ospedale.

Può una pietra raggiungere la vescica e non lasciarla?

Ciò accade molto raramente, ad esempio, in presenza di adenoma prostatico o di stenosi dell'uretra, quando l'uretra si restringe considerevolmente. Molto spesso, dopo aver preso una pietra nella vescica, esce attraverso l'uretra, perché il suo diametro è molto più grande del diametro dell'uretere.

Quali tecniche diagnostiche sono utilizzate per la colica renale?

La diagnosi inizia con la raccolta di un'anamnesi di patologia (quando è iniziato, che si è manifestato, come il carattere dei sintomi è cambiato nel tempo). Successivamente, il paziente viene esaminato, vengono eseguiti test di laboratorio, tra cui un esame del sangue biochimico e un'analisi generale di urina e sangue. Tra le tecniche strumentali si utilizzano l'urografia (escretoria o endovenosa) e l'ecografia.

Cosa mostra l'esame fisico del paziente?

Durante l'esame, viene rivelato il dolore nella proiezione dell'uretere e nella regione dei reni. Eseguire anche diagnosi differenziale con altre patologie chirurgiche acute.

A cosa servono gli ultrasuoni?

Questo metodo è sicuro, relativamente economico e disponibile. Con l'aiuto degli ultrasuoni, è possibile vedere l'espansione dello spazio tubulare del rene, macroliti e pietre nell'uretere, determinare il livello al quale la pietra si è fermata. Ma questo metodo non è sempre altamente informativo, con aumento della produzione di gas e dell'obesità, la visualizzazione può essere violata. La diagnosi può anche essere difficile con alcune anomalie del sistema urinario. Pertanto, è importante non soffermarsi su un metodo di diagnosi.

Cosa mostra l'urografia escretoria e a cosa serve?

Questo metodo di diagnosi è il più informativo. Viene eseguito in più fasi. Per prima cosa, prendi una radiografia, quindi inserisci un agente di contrasto. Penetra rapidamente nelle urine. Dopodiché, viene scattata un'altra immagine, sulla quale è chiaramente visibile il riempimento dell'uretere e della pelvi renale, nonché il livello al quale si trovano il calcolo e le sue dimensioni. La controindicazione all'attuazione di questa procedura è un'allergia allo iodio o alla tireotossicosi, poiché l'agente colorante è iodio.

Quali terapie sono utilizzate?

Se il paziente ha una colica renale confermata, il trattamento viene selezionato in base all'origine del sintomo. Se la causa è urolitiasi, allora ci possono essere tre opzioni di trattamento. Il primo è la terapia litocinetica. Quando i risultati del sondaggio confermano che questo metodo non funziona, vai a una litotrissia remota oa un intervento chirurgico a cielo aperto. Quest'ultimo è usato oggi piuttosto raramente.

Qual è l'essenza della terapia litocinetica?

Se la pietra è grande e la probabilità della sua auto liberazione è piuttosto alta, viene prescritto un numero di farmaci che può accelerare questo processo. Tra questi, farmaci anti-infiammatori non steroidei (gonfiore e alleviare ureterale anestetizzare), alfa bloccanti (rilassare i muscoli lisci, che è allineato con un uretere), spasmolytics (dilatare il lume dell'uretere).

Per quanto tempo si può togliere la pietra quando si applica la terapia litocinetica?

Di solito questo richiede diversi giorni, ma se dopo 2-3 giorni la pietra non viene fuori da sola, viene eseguito un secondo esame. Molto spesso dopo questo cambiamento la tattica del trattamento, ma se c'è una tendenza positiva, il trattamento conservativo continua. Se la pietra rimane a lungo a un certo punto, è pericoloso sviluppare fibrosi dell'uretere in questo luogo.

Cosa si intende per litotrissia remota?

Questo metodo è il "gold standard" nel trattamento della urolitiasi. È esistito per tre decenni e si è dimostrato efficace. La sua essenza sta nel fatto che con l'aiuto di un raggio diretto di onde meccaniche influenzano il calcolo e quindi portano alla sua distruzione. La procedura viene eseguita sotto la supervisione di ultrasuoni o raggi X. L'efficacia di questa procedura è superiore al 95%.

Cosa devo fare se il dolore è scomparso, ma la pietra non è uscita?

Le pietre dovrebbero essere rimosse anche quando non si preoccupano. Se la pietra è rimasta nell'uretere, ma non ha bloccato il deflusso delle urine, il trauma della parete ureterale continua a continuare. Il deflusso è disturbato e il trabocco della pelvi renale porta allo sviluppo di idronefrosi con lesione del parenchima renale. Pertanto, per evitare lo sviluppo di queste complicanze, è necessario rimuovere la pietra, indipendentemente dalla presenza di sintomi.

Le cause del formicolio nel rene: diagnosi e trattamento

La presenza di dolore nei reni indica la formazione di un processo infiammatorio o la progressione di alcune patologie. Di norma, la sintomatologia inizia con una sensazione di disagio, possibilmente un formicolio nei reni, una febbre o la presenza di un dolore finale nel sito della proiezione dell'organo. Se c'è un tale complesso di sintomi, dovresti consultare un nefrologo o un urologo. In questo articolo, parleremo di cosa dovrebbe essere fatto quando i reni vengono drizzati.

Le principali cause della colica renale

La colica renale è una patologia che si sviluppa a causa di una perdita di urina disturbata dall'organo, solitamente accompagnata da alcuni sintomi. La malattia colpisce il bacino, all'interno del quale si sviluppa l'ipertensione, a seguito della quale il lume nei vasi diminuisce e il flusso sanguigno viene disturbato. Questo problema causa gonfiore del tessuto renale e riduce significativamente il flusso di ossigeno. Ci sono diversi motivi per cui il movimento dell'urina nella parte superiore dei canali urinari è disturbato. Cause della colica renale:

  • tubercolosi renale;
  • presenza di pietre nei reni;
  • Nephroptosis;
  • organo policistico;
  • idronefrosi;
  • glomerulonefrite;
  • processi anormali di sviluppo di organi;
  • pielonefrite;
  • gravi lesioni ricevute nella zona dei reni.
  • diverse neoplasie nell'organo.

Vale la pena notare che l'attacco può iniziare improvvisamente sia in uno stato di calma, sia con un forte sforzo fisico.

Per informazioni! La colite può causare patologie di qualsiasi organo, per stabilire una diagnosi corretta, è necessario contattare immediatamente uno specialista.

Sintomi di patologia

Come ogni malattia, la colica renale ha sintomi speciali che si manifestano nel modo seguente:

  • una netta comparsa di dolori alle cuciture nella parte bassa della schiena, che si sprigionano nell'inguine, nell'addome e nella parte superiore delle gambe;
  • aumento della gassazione, gonfiore;
  • desiderio frequente e doloroso di urinare;
  • attacchi di vomito riflesso severo.

Per informazioni! Il dolore provocatorio può provocare sostanze che hanno un effetto chimico, meccanico o termico.

Di norma, il punto di comparsa del dolore è concentrato nella regione lombare e nel tempo la sindrome del dolore si diffonde anche nell'area dell'inguine. Nel periodo di attacchi il paziente non trova un posto, qualsiasi postura causa irritazione e disagio. L'attacco ha un carattere lungo e ondulato (il dolore aumenta o diminuisce). L'attacco, di regola, è così forte che le sensazioni dolorose si diffondono ai genitali (scroto, labbra) e nella parte superiore delle gambe. Inoltre, il dolore può aumentare periodicamente, con conseguente frequente desiderio di urinare con una sensazione dolorosa nel canale urinario. Contemporaneamente a tutti i sintomi, il paziente può avere frequenti voglia di movimento intestinale, forti capogiri, attacchi di nausea e spasmi nell'area del plesso solare. Con attacchi prolungati di coliche, aumenta la pressione sanguigna.

Per informazioni! Anche l'equilibrio disturbato degli elettroliti sulle pareti delle membrane degli organi può causare dolore.

Se il paziente ha concrezioni, si avvertono spasmi nell'addome inferiore e influenzano il funzionamento generale dell'intestino. In presenza di pielonefrite, il paziente ha una temperatura corporea elevata, sono possibili febbre e disturbi del ritmo cardiaco.

la diagnosi

Per determinare le cause esatte del formicolio nei reni, prescrivere un esame obbligatorio, la consultazione e la diagnosi completa del paziente. La ricerca diagnostica include i metodi di base che consentono di rivelare il fattore di formazione della patologia:

  • esame di laboratorio dell'analisi generale delle urine per determinare il livello di proteine, zucchero;
  • un esame del sangue per determinare il livello di leucociti ed eritrociti;
  • esame ecografico dell'organo e dell'intero sistema renale, questo metodo consente di rivelare assolutamente qualsiasi patologia;
  • La tomografia computerizzata, di regola, è usata per patologie del sistema urinario o situazioni difficili.

Per informazioni! È una diagnostica complessa che consente a uno specialista di distinguere le coliche dall'infiammazione dell'utero, appendicite, ulcere duodenali e dello stomaco, trombosi.

Quando viene identificata la causa della formazione di colica, viene prescritto un trattamento speciale e una dieta. Se ignorate i sintomi e rifiutate il trattamento tempestivo, potreste sperimentare processi interni irreversibili che colpiscono tutti gli organi. La diagnosi è importante per le sensazioni di formicolio, perché con il suo aiuto, il medico sarà in grado di stabilire la diagnosi corretta, i motivi della formazione della patologia e di prescrivere un trattamento efficace.

trattamento

Il trattamento della colica renale può essere conservativo o operativo, il metodo dipende dalla negligenza della sindrome da malattia e dolore. Il trattamento operativo è prescritto per:

  • patologia policistica;
  • idronefrosi dell'organo;
  • sviluppo anormale dell'uretra;
  • violazione del deflusso di urina di origine anatomica.

Per informazioni! Qualsiasi metodo di trattamento sarà efficace solo in caso di ricorso tempestivo a uno specialista.

Il compito principale del metodo chirurgico è quello di ripristinare la normale struttura degli organi urinari, nonché correggere la loro correzione l'uno con l'altro. Tale trattamento consente di ripristinare il corretto funzionamento del sistema urinario e migliorare l'efficienza dei reni. Se il paziente non ha indicazioni per l'operazione, viene generalmente prescritto un trattamento conservativo. La terapia conservativa include:

  • fisioterapia;
  • la nomina di corsetti ortopedici;
  • esecuzione della terapia fisica;
  • massaggio;
  • terapia dietetica;
  • la nomina di antispastici;
  • ricevimento di agenti antibatterici;
  • prescrizione di farmaci antidolorifici.

Maggiori informazioni sulla urolitiasi possono essere trovate nel video

Come misure preventive e l'esclusione del formicolio nei reni, si raccomanda di evitare l'ipotermia, le bozze, monitorare la loro dieta, condurre uno stile di vita vivace e monitorare il bilancio idrico.

Importante! Gli alimenti fritti, affumicati e salati possono causare la deposizione di cristalli e sali.

Ricorda, anche una piccola sorsata o una dieta sbilanciata può causare malattie ai reni e l'intero sistema. Tieni traccia del tuo stile di vita, non ignorare le raccomandazioni degli specialisti, annualmente sottoporsi ad un esame di urologi. L'osservanza di semplici misure preventive preserverà la salute ed escluderà la formazione di cause che possono causare malattie.

Formicolio nella zona dei reni: ragioni per cui è pericoloso e cosa fare

I reni sono un organo associato del sistema urinario, situato nello spazio retroperitoneale su entrambi i lati della colonna vertebrale. Di conseguenza, questa o quella sintomatologia, avvertita in quest'area, viene immediatamente percepita da molte persone come una malattia renale. Non c'è eccezione a un tale sintomo come un formicolio nella zona dei reni - sentirsi così fastidioso, molti si affrettano a fare esami, o si precipitano all'esame in una clinica urologica.

Formicolio nella regione lombare e formicolio nella zona del rene - sono, infatti, concetti identici. Tuttavia, questo indica sempre una patologia renale (renale)? Questa domanda dovrebbe essere considerata più in dettaglio.

Che cosa provoca formicolio nel rene?

Prima di tutto, va notato che nella regione lombare, nelle immediate vicinanze l'una dell'altra, c'è un certo numero di organi. Oltre ai reni, questo include la colonna lombare, vari muscoli, vasi, tronchi nervosi, surrenali. Pertanto, non in tutti i casi, la presenza di questa o quella sintomatologia nella zona lombare indica la presenza di una malattia renale.

Se parliamo specificamente delle malattie dei reni che possono causare sensazioni così dolorose - qui è possibile attribuire quasi ogni patologia renale:

  • Pielonefrite.
  • malattia del rene policistico.
  • Glomerulonefrite.
  • Nephroptosis.
  • Nefropatia.
  • Idronefrosi dei reni
  • Urolitiasi.
  • Tubercolosi renale
  • Diatesi dell'acido delle urine, ecc.

Tuttavia, come già accennato, il formicolio nella regione lombare è spesso associato a patologie che non sono correlate ai reni. Prima di tutto, dovremmo menzionare qui un gruppo di disturbi sintomaticamente simili della spina dorsale, dei nervi e dei muscoli. Questi includono, in particolare:

  • Radiculite lombosacrale.
  • Osteocondrosi.
  • Miosite.
  • Ernie e protrusioni di dischi intervertebrali.
  • Nevralgia lombare.

In rari casi, formicolio in vita che può essere associata a patologie come la sclerosi multipla, lesioni traumatiche locali, lombari dell'herpes zoster, diabete, disturbi circolatori locali, tumore della ghiandola surrenale e simili. D.

Diagnosi di formicolio nell'area renale

La prima domanda che di solito sorge prima che un paziente in presenza di una tale sintomatologia sia - a quale medico particolare applicare?

Molto spesso, con dolore nella regione lombare, è necessario contattare un urologo, nefrologo o neurologo. Meno spesso è necessario contattare un medico di un profilo diverso, ma è improbabile che tu possa determinare personalmente questo paziente - nel caso tipico, verrà reindirizzato allo specialista giusto dopo l'esame iniziale.

In generale, la raccomandazione per il paziente qui può essere questa: se il formicolio o il dolore aumenta con il movimento nella regione lombare, allora devi andare da un neurologo; se non c'è connessione con i movimenti, quindi con l'urologo o il nefrologo.

Parlando delle caratteristiche distintive dei sintomi del dolore di origine renale (renale), possiamo notare le seguenti caratteristiche:

  1. Il formicolio non aumenta con il movimento o aumenta leggermente.
  2. Le sensazioni dolorose, di regola, sono accompagnate da violazioni della minzione (dolore, gonfiore o difficoltà a urinare, ecc.).
  3. Frequente sintomatologia concomitante sotto forma di edema sul viso, gambe, ipertensione arteriosa.
  4. Cambiamenti patologici nei test di laboratorio di urina e sangue.

Un paziente che ha un formicolio nella zona del rene può richiedere i seguenti tipi di esami:

  • Prove generali di sangue e urina.
  • Determinazione della glicemia e delle urine.
  • Determinazione dei livelli ematici di creatinina, urea, acido urico, azoto residuo.
  • Esame a raggi X della colonna lombare.
  • Ecografia renale
  • Esami di specialisti: urologo, nefrologo, neurologo, endocrinologo.
  • Se necessario - tomografia computerizzata dei reni, risonanza magnetica delle vertebre lombari.

Nella maggior parte dei casi, in base al quadro clinico può essere pre-supporre un paziente uno o un altro tipo di malattia -.. urologica, neurologica, ecc In una situazione del genere solo una parte della ricerca di cui sopra è sufficiente. Nei casi più complessi, può essere desiderabile in tutte queste indagini, così come procedure diagnostiche aggiuntive.

Misure di trattamento e raccomandazioni

Indipendentemente dalla natura o dalla causa, in presenza di sensazioni dolorose nella regione lombare, le tattiche terapeutiche dovrebbero essere determinate da un medico specialista. La sua direzione dipende da quale malattia viene diagnosticata nel paziente a seguito di misure diagnostiche.

Nella maggior parte dei casi, è sufficiente per essere condotto in modo competente trattamento conservativo, Tuttavia, con alcuni tipi di disturbi, possono essere necessarie manipolazioni chirurgiche, fino all'intervento chirurgico.

Ad esempio, può essere necessario un trattamento chirurgico se un paziente ha ernie intervertebrali, calcoli renali, neoplasie benigne o maligne. Certamente, non sempre alla presenza di tali malattie, l'intervento chirurgico è obbligatorio, e la sua utilità è di nuovo determinata dal medico curante.

Non dimenticare le possibilità di fisioterapia, ginnastica terapeutica, terapia manuale, medicina tradizionale. Ha senso pensare alla normalizzazione dello stile di vita e all'alimentazione. La cosa principale qui è non impegnarsi nell'auto-medicazione e qualsiasi misura o metodo di esposizione dovrebbe essere coordinato con il medico.

Colica renale: sintomi. Metodi efficaci di trattamento

Molte persone hanno familiarità con la situazione quando, svegliandosi al mattino, una persona vede nello specchio non se stesso, ma i "cinesi". Una faccia gonfia e gli occhi gonfi sono sgradevoli. L'edema del viso è dovuto all'accumulo nel corpo di una grande quantità di liquido. Ciò indica un fallimento nel lavoro dei reni e una violazione dell'equilibrio del sale marino. Perché i reni cessarono nel solito modo di rimuovere il liquido dal corpo, e le sue eccedenze erano sul viso? Ci possono essere molte ragioni. In questo caso, è una malattia renale - colica renale.

Cause della malattia

Nella maggior parte dei casi, i calcoli renali diventano la causa della comparsa di colica renale. Loro, prima di tutto, bloccano il modo di rimuovere il liquido dalla cavità dell'organo. Un'altra causa potrebbe essere la malattia renale:

  • idronefrosi;
  • pielonefrite;
  • omissione del rene;
  • l'infiammazione;
  • sviluppo patologico del rene;
  • infiammazione dei tessuti circostanti;
  • restringimento degli ureteri.

Le malattie degli organi genito-urinari (prostata, appendici, vescica) hanno un effetto distruttivo sul processo di asportazione di fluido dalla pelvi. I disturbi metabolici spesso causano anche insufficienza renale.

Colica renale: sintomi

I sintomi della colica renale possono manifestarsi in modi diversi e sostanzialmente si riducono alle seguenti manifestazioni:

• Dolore grave, a volte improvviso nella parte bassa della schiena. A volte il dolore acuto può essere preceduto da una sensazione di dolore nell'area del rene;

• Il dolore è a lungo termine, può durare per diversi giorni con piccole interruzioni;

• Irradiazione del dolore (osservata nel giusto ipocondrio, genitali, inguine, cosce);

• Taglio, difficile da tollerare sensazioni;

• Quando la posizione del corpo cambia, il dolore non diminuisce (come, ad esempio, con dolore al fegato o allo stomaco);

• I processi infiammatori sono accompagnati da un aumento della temperatura corporea, debolezza, a volte nausea e vomito;

• Il dolore si verifica in qualsiasi momento, anche in un sogno;

• Frequente voglia di urinare, e c'è un dolore lancinante nell'uretra (uretra), e l'urina può contenere una piccola quantità di sangue.

I sintomi della colica renale a una persona comune sono facilmente confusi con altri attacchi (ad esempio, infiammazione dell'appendicite, appendici uterine, colite intestinale, ecc.). La diagnosi e il trattamento sono prescritti solo da un medico, l'automedicazione è in molti casi inefficace.

Metodi di trattamento della colica renale

I medici possono fare una diagnosi accurata solo dopo un piccolo studio. Il paziente deve donare sangue e urina (allo scopo di scartare altre malattie con sintomi simili) e la causa esatta del dolore è stabilita dopo un esame ecografico.

Dal momento che il dolore può essere improvviso e insopportabilmente grave, si consiglia di prendere spazmalitik (Nospanum, ibuprofene, etc.) o analgesici (diclofenac, Drotaverinum, Ketorol ecc). A volte chiamare gli equipaggi delle ambulanze (quando la temperatura si alza o doloroso shock) è il primo passo nel trattamento della malattia.

Se l'ecografia ha mostrato che i tumori del rene non è, e analisi delle urine - niente sangue in essa, i pazienti sono stati somministrati (in un ospedale) termoterapia - un bagno caldo o riscaldamento locale (attacco borse riscaldati di sale o sabbia, borse dell'acqua calda). L'autotrattamento con calore a casa senza esame è severamente proibito, poiché i processi infiammatori possono verificarsi nel rene. Nei gravi attacchi di dolore, l'anestesia locale (blocco) viene eseguita da antidolorifici (Novokain).

Poiché nella colica renale, la produzione di urina dai reni non è completamente realizzata, viene rimossa artificialmente. Un catetere viene inserito nel tratto urinario e l'urina viene rimossa. Piuttosto, il medico prescriverà la fisioterapia (elettroforesi, vibrazione, magnetoterapia, ecc.). Questo metodo di trattamento è usato e osservando piccole pietre nei reni e negli ureteri.

Se la malattia è causata da una malattia metabolica, quindi una dieta viene aggiunta alla terapia sopra descritta. È vietato mangiare salato, speziato, affumicato, tè, caffè, alcuni brodi e cioccolato. Se le misure abituali sono inefficaci, è necessario un intervento chirurgico. L'intervento chirurgico viene effettuato quando i reni hanno grandi pietre e un'infiammazione purulenta acuta.

Profilassi della colica renale può consistere solo in uno stile di vita sano e una corretta alimentazione. I medici consigliano ancora di sottoporsi (per identificare la malattia nelle prime fasi) ad un esame ecografico della cavità addominale almeno una volta all'anno.

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia