Insufficienza di lattasi - fermentopathy caratterizzata dall'incapacità di abbattere lo zucchero del latte (lattosio) a causa della diminuzione o assenza di attività lattasi dell'enzima. deficit di lattasi nei neonati e nei bambini piccoli è caratterizzata da rigurgito, coliche intestinali, flatulenza, disturbi defecazione (diarrea, stipsi), aumento di peso insufficiente, i cambiamenti nel sistema nervoso centrale (irritabilità, eccitabilità, disturbi del sonno). Per la diagnosi di lattasi studio feci deficit di condotta (sui carboidrati, pH), dietodiagnostika genotipizzazione. Con il deficit di lattasi, i bambini che allattano al seno subiscono terapia sostitutiva con l'enzima lattasi; con alimentazione artificiale - designate disintossichi e miscele a basso contenuto di lattosio; i bambini più grandi mostravano una dieta a basso contenuto di lattosio.

Insufficienza di lattasi

Il deficit di lattasi è un tipo di sindrome da malassorbimento causata da intolleranza al lattosio disaccaride. L'insufficienza della lattasi in diverse regioni soffre dal 10 all'80% della popolazione. Di particolare importanza è il deficit di lattasi per i lattanti dei primi mesi di vita che stanno allattando al seno, dal momento che il lattosio si trova nel latte materno, che è la base della nutrizione dei bambini. Considerando l'importanza e la priorità dell'alimentazione naturale nel primo anno di vita, il problema della prevenzione e del trattamento del deficit di lattasi nei bambini è un compito estremamente attuale per la pediatria e la gastroenterologia pediatrica.

Cause del deficit di lattasi

Normalmente, lo zucchero del latte (lattosio) da alimenti, viene scisso nel piccolo intestino da lattasi (laktazoflorizingidrolazy) per formare glucosio e galattosio, che vengono poi assorbito nel flusso sanguigno. Il glucosio funge da principale risorsa energetica nel corpo; Il galattosio è una parte dei galactolipidi necessari per lo sviluppo del sistema nervoso centrale. In deficit di lattasi digerito lattosio entra come tale nel colon dove fermentato microflora, causando una diminuzione del pH del contenuto intestinale, flatulenza e secrezione di acqua.

Il cuore del deficit primario di lattasi congenito è il più delle volte una violazione genetica della sintesi della lattasi. L'attività dell'enzima lattasi è codificata da un gene localizzato sul 2 ° cromosoma; e l'insufficienza della lattasi è ereditata dal tipo autosomico recessivo. Inoltre, vi è un deficit costituzionale di lattasi - una diminuzione correlata all'età dell'attività lattasi, che inizia già da 3-5 anni e continua fino all'età adulta. Dato che l'attività fetale della lattasi raggiunge il massimo nelle ultime settimane di gestazione e al momento della nascita, anche il deficit di lattasi è solitamente caratteristico dei neonati prematuri.

Il deficit di lattasi secondaria deriva da danni agli enterociti dovuti a malattie dell'intestino tenue (enterite, infezione da rotavirus, infezioni intestinali acute, giardiasi, ecc.).

Classificazione del deficit di lattasi

Quindi, distinguere il deficit primario (congenito) di lattasi (alaktasia, intolleranza ereditaria di disaccaridi); ipolattasia di tipo adulto; deficit transitorio di lattasi della prematurità e deficit di lattasi secondaria associato a danno agli enterociti.

In termini di grado di espressione del deficit enzimatico, è consuetudine parlare di ipolattasia (diminuzione parziale dell'attività enzimatica) e alaktasia (completa assenza dell'enzima). Il decorso del deficit di lattasi può essere transitorio o persistente.

Alcuni autori attribuiscono la galattosemia a una delle varianti del deficit di lattasi, sebbene questa opinione sia piuttosto controversa.

Sintomi di deficit di lattasi

Il deficit di lattasi è caratterizzato da intolleranza ai latticini, quindi tutti i sintomi dei disturbi digestivi si sviluppano sullo sfondo di mangiare cibi ricchi di lattosio, principalmente latte intero.

Il principale segno clinico del deficit di lattasi è la diarrea fermentata sotto forma di una feci frequente, liquida, schiumosa che ha un odore acido. La frequenza di defecazione con deficit di lattasi raggiunge 10-12 volte al giorno; meno spesso la manifestazione di fermentopatia è costipazione. La sindrome dispeptica nei neonati di solito è accompagnata da coliche intestinali e altri disturbi digestivi - rigurgito, flatulenza, dolore addominale.

La conseguenza della diarrea nei bambini piccoli è la disidratazione, l'aumento di peso insufficiente e l'ipotrofia. L'eccessiva assunzione di lattosio non pulito nel colon determina una variazione quantitativa e qualitativa della composizione della microflora e dello sviluppo della dysbacteriosis.

Quando la carenza di lattasi sviluppa cambiamenti dal sistema nervoso centrale, che è dovuto a una violazione dello stato nutrizionale, carenza di vitamine e minerali, intossicazione endogena dovuta a processi di fermentazione nel tratto gastrointestinale. In questo caso, i bambini possono presentare ipereccitabilità, pianto, irritabilità, disturbi del sonno, ritardo nello sviluppo psicomotorio dalla norma di età.

E 'stato osservato che i bambini con deficit di lattasi è ipotonia più comune muscolare, convulsioni, il rachitismo vitamina D-carenti, l'ADHD - disturbo da deficit di attenzione e iperattività.

Diagnosi del deficit di lattasi

Per una diagnosi affidabile del deficit di lattasi, i dati clinici caratteristici devono essere confermati da ulteriori test di laboratorio.

Il cosiddetto "dietodiagnostika" sulla base della scomparsa dei segni clinici di deficit di lattasi (diarrea, flatulenza) con esclusione del lattosio dalla dieta e la comparsa dei sintomi quando si consumano latte. Dopo aver caricato con il lattosio, aumenta anche il livello di idrogeno e metano nell'aria espirata.

Quando lo studio biochimico delle feci nei bambini con deficit di lattasi è determinato da una diminuzione del pH dei carboidrati nelle feci. Il gold standard per la diagnosi del deficit di lattasi è la determinazione dell'attività della lattasi nei campioni bioptici dell'intestino tenue, ma la complessità e l'invasività del metodo ne limitano l'uso nella pratica pediatrica. Il deficit primario di lattasi può essere rilevato durante la ricerca genetica ("genotipizzazione della lattasi").

Trattamento del deficit di lattasi

L'approccio alla terapia del deficit di lattasi nei bambini di età diverse ha le sue peculiarità. I principi di base si basano sull'organizzazione della nutrizione terapeutica, ottimizzando la scissione del lattosio, prevenendo lo sviluppo di complicanze (ipotrofia, multivitaminici e insufficienza polimineral).

Ai bambini allattati al seno viene prescritta una terapia sostitutiva con l'enzima lattasi per preservare l'alimentazione naturale. I bambini che ricevono un'alimentazione artificiale vengono trasferiti a miscele di lattosio e senza lattosio o sostituti del latte su base di soia. Quando si introducono alimenti complementari sotto forma di cereali, puree vegetali, si dovrebbero usare prodotti senza lattosio. Il controllo sulla correttezza della terapia dietetica viene effettuato determinando il contenuto di carboidrati nelle feci.

Dalla dieta bambini più grandi sono completamente esclusi intero e latte condensato, prodotti dolciari contenenti cariche latticini, alcuni farmaci (probiotici), e così via. D. Con poco ipolattasia consentito l'uso dei prodotti lattiero-caseari, yogurt, burro, se non causano sintomi clinici di lattasi fallimento.

Prognosi del deficit di lattasi

I bambini con carenza di lattasi congenita primaria richiedono una dieta per tutta la vita e una terapia enzimatica sostitutiva. Nei neonati prematuri con deficit transitorio di lattasi, la maturazione dei sistemi enzimatici ci consente di tornare all'allattamento al seno di 3-4 mesi. Il deficit di lattasi secondaria viene eliminato poiché la malattia principale viene ridotta e l'attività della lattasi viene ripristinata.

L'osservazione di un bambino con deficit di lattasi viene eseguita da un pediatra e da un gastroenterologo per bambini. I criteri per l'efficacia del trattamento con carenza di lattasi sono la scomparsa della sindrome da dispepsia, l'aumento ponderale correlato all'età, i normali tassi di sviluppo fisico e una diminuzione del livello di carboidrati nelle feci.

Insufficienza di lattasi in un neonato e neonati

Insufficienza di lattasi

Il deficit di lattasi è una deficienza dell'enzima lattasi, necessaria per scindere il lattosio (zucchero del latte). I sintomi principali di LN: gonfiore, coliche, schiuma, feci molli sono verdastri. Più spesso, LN è visto nei neonati e bambini nella prima metà dell'anno.

La carenza di lattasi nei lattanti è pericolosa diarrea, perdita di peso e grave disidratazione del corpo. Inoltre, questa condizione porta ad una compromissione persistente nell'assorbimento degli elementi in traccia necessari per la crescita e lo sviluppo del bambino. Soprattutto, con LV, l'intestino soffre. Lo zucchero indiviso influisce negativamente sulla formazione della microflora intestinale sana e porta alla fermentazione, alla crescita di microrganismi patogeni, alla rottura della peristalsi. Tutti questi processi influenzano il funzionamento del sistema immunitario del bambino.

Come si manifesta la malattia?

Quali sintomi del deficit di lattasi nel bambino possono essere osservati? Quali di questi sono pericolosi per la salute e la vita del bambino? Segni comuni di LN:

  • gonfiore, aumento della flatulenza;
  • colica, ronzio costante nell'intestino;
  • sgabello schiumoso, verdastro, con odore acre;
  • vomito;
  • pianto, ansia del bambino con colica, durante l'allattamento.
  • vomito dopo ogni poppata;
  • diarrea;
  • perdita di peso o significativa carenza di peso corporeo in base alle norme di età;
  • rifiuto di mangiare;
  • disidratazione del corpo;
  • grave ansia o, al contrario, letargia del bambino.

Più lo zucchero del latte entra nel corpo, più forti sono i segni di LN. La gravità del deficit di lattasi è determinata dalla disidratazione e dal peso corporeo insufficiente del bambino, mentre l'analisi delle feci mostra un elevato contenuto di zucchero.

Tipi di deficit di lattasi

Tutti i tipi di LN possono essere divisi in due grandi gruppi: primario e secondario. Nei neonati, entrambi i tipi di deficit di lattasi possono essere diagnosticati.

LV primario

A causa della mancanza di enzima lattasi, il bambino non ha la patologia delle cellule epiteliali dell'intestino (enterociti). Quali possono essere le forme di LN primario?

  • Congenita. Si verifica molto raramente ed è spiegato da una mutazione genetica. LN congenito è chiamato ipolattasia o alaktasia. Il controllo della produzione e della sintesi della lattasi in un neonato viene interrotto geneticamente. Se l'enzima non viene prodotto affatto o è molto piccolo, mentre il bambino non riceverà un'adeguata assistenza medica, la malattia può finire in un esito fatale nei primi mesi di vita. Il principale segno di LN congenito è carenza, perdita di peso, rapida disidratazione. I bambini con LN congenita necessitano di una dieta severa e priva di lattosio per lungo tempo. All'inizio del XX secolo, questi bambini erano condannati. Nella medicina moderna, l'alaktasia viene efficacemente trattata con una dieta non segnata.
  • Transient. Viene diagnosticato in neonati piccoli e prematuri. Il sistema enzimatico inizia a formarsi nel feto già a partire dalla settimana 12, mentre la lattasi viene attivata alla 24a settimana di sviluppo intrauterino. Se il bambino è nato prima del termine, il suo sistema enzimatico non si è ancora sviluppato nella misura in cui è bene elaborare il lattosio contenuto nel latte materno. La LN transitoria passa rapidamente e di solito non richiede alcun trattamento.
  • Funzionale. Questo è il tipo più comune di LN primario. Non è associato ad alcuna patologia e ad alterata produzione di lattasi. La causa più comune di LN funzionale è il sovralimentazione del bambino. L'enzima non ha il tempo di elaborare una grande quantità di zucchero del latte, fornito con il cibo. Inoltre, il basso contenuto di grassi nel latte materno può essere la causa del LN funzionale. In questo caso, il cibo passa rapidamente attraverso il tratto gastrointestinale, lo zucchero del latte (lattosio) in forma non digerita entra nell'intestino crasso, che causa sintomi di LN.

LN secondario

È causato da una mancanza di lattasi, ma allo stesso tempo la produzione e la funzione degli enterociti vengono interrotte. Le cellule epiteliali dell'intestino possono essere colpite da malattie dell'intestino tenue (enterite), giardiasi, infezioni intestinali da rotavirus, allergie al glutine, allergie alimentari, esposizione alle radiazioni. Inoltre, dopo la rimozione di parte dell'intestino o con un intestino corto congenito, possono esserci disturbi nella produzione di enterociti. Nel processo infiammatorio della mucosa dell'intestino tenue, la produzione di lattasi è principalmente disturbata. Questo perché l'enzima si trova sulla superficie dei villi dell'epitelio. E se c'è un fallimento nel lavoro dell'intestino, allora la lattasi soffre prima.

Metodi diagnostici

La diagnosi di LN dà spesso risultati falsi positivi ed è difficile a causa dell'età del piccolo paziente. Quali esami può prescrivere un medico se sospettano LN?

  • Biopsia dell'intestino tenue. È fatto in casi estremi con sospetto LN congenito. Questo è un metodo di ricerca operativo costoso, ma solo in grado di confermare l'ipolattasia congenita.
  • Metodo di diagnostica dietetica. La sua essenza risiede nell'esclusione temporanea dalla dieta infantile del latte materno, nelle miscele di latte e nella loro sostituzione con miscele povere di lattosio o senza lattosio. Se i sintomi di LN diminuiscono o addirittura scompaiono, la diagnosi è confermata. Dietodiagnostics è il metodo di esame più affidabile e accessibile. Ma spesso ci sono difficoltà nella sua attuazione: i bambini rifiutano una nuova miscela, sono capricciosi e persino il passaggio a una miscela sperimentale può avere conseguenze negative per la microflora immatura dell'intestino.
  • Analisi per acidità e contenuto di zucchero nelle feci. Se il pH si sposta verso l'acidità (inferiore a 5.5), ciò potrebbe indicare un deficit di lattasi. Se i carboidrati si trovano nelle feci del bambino (oltre lo 0,25%), può anche confermare LN. Tuttavia, questi test spesso danno risultati falsi positivi e possono parlare di altri disturbi dell'intestino, microflora non formattata.
  • Test per l'idrogeno espirato. Nell'intestino crasso, quando il lattulosio è fermentato, si produce idrogeno, che viene assorbito nel sangue ed espulso dal corpo con aria espirata. Con il lattulosio eccessivo, la concentrazione di idrogeno è più alta, il che indica una carenza di lattasi.
  • Un campione con un carico di lattosio. Questa analisi viene di solito eseguita con deficit di lattasi nei bambini più grandi, poiché sono richieste determinate condizioni. Il glucosio nel sangue viene esaminato prima a stomaco vuoto (non si può mangiare 10 ore prima del test), quindi somministrare una soluzione di lattosio ed esaminare di nuovo il sangue dopo 2 ore, con un intervallo di 30 minuti per osservare i cambiamenti nello zucchero. Normalmente il lattosio nell'intestino viene diviso in glucosio, che viene assorbito nel sangue e deve aumentare (rispetto al livello di zucchero a stomaco vuoto) due volte. Ma se c'è una carenza di lattasi, il lattosio non si divide, il livello di glucosio nel sangue non aumenta o aumenta leggermente.

Nei primi mesi di vita nei lattanti, si osserva una digestione incompleta del lattosio, così spesso i campioni con un carico di lattosio e un test dell'idrogeno danno risultati positivi. Nella maggior parte dei casi parlano solo di LN funzionale.

Principi di trattamento

Il trattamento del deficit di lattasi è difficile, se la diagnosi è "congenita gilaktaziya". Con LN transitoria e funzionale, l'immagine non è così critica. Quali sono i sintomi di LN?

  • Correzione di potenza. Sembrerebbe che la completa esclusione dello zucchero del latte dalla dieta del bambino risolva tutti i problemi con l'intolleranza al lattosio. Ma questa sostanza è un probiotico naturale e utile per la formazione della microflora intestinale, non può essere completamente abbandonata. Nei periodi acuti e con forme gravi di LN, lo zucchero del latte è completamente escluso. Ma con LN funzionale la sua quantità è limitata. Il volume di lattosio consentito nella dieta è regolato dagli indicatori di zucchero nelle feci.
  • Alimentazione naturale e artificiale. Cosa dare da mangiare al bambino? Davvero è necessario rifiutare l'allattamento al seno (GV) e passare a artificiale? Rifiutarsi di GW non ne vale la pena. Per i bambini che sono in nutrizione naturale, si raccomandano integratori enzimatici: "Lactase Baby", "Lactazar" e altri. L'enzima viene allevato nel latte materno espresso e somministrato al bambino prima di nutrirsi. Se il bambino è in nutrizione artificiale, sono consigliate miscele a basso contenuto di lattosio o bezolakoznye. Inoltre, durante la riacutizzazione, puoi inserire un tipo di alimentazione combinato.
  • Caratteristiche di cibi complementari. Nei bambini con segni di LN è necessario introdurre con grande cautela l'esca e annotare la reazione a un particolare prodotto. Esatto è necessario iniziare da verdure. I porridge devono essere preparati solo con acqua (preferibilmente riso, mais, grano saraceno). I latticini a basso contenuto di grassi possono essere iniettati poco dopo 8 mesi e seguire la reazione. Il bambino non deve essere gonfio, brontolio, dolore addominale, diarrea dopo aver consumato prodotti di latte acido. Il latte intero è vietato, la ricotta può essere somministrata dopo un anno.
  • Volume del cibo Quando i sintomi di LN è importante non sovralimentare il bambino. È meglio nutrire più spesso, ma in porzioni più piccole. Il bambino produce tanto lattasi quanto è necessario per il normale volume di latte e lattosio in esso contenuti. Con un grande volume di lattosio, il sistema enzimatico non può farcela. Pertanto, spesso accade che una diminuzione del volume (mentre il bambino guadagna di solito peso) risolve il problema di LN.
  • Enzimi per migliorare il pancreas. Il medico può prescrivere un corso di "Mezima", "Creonte", "Pancreatina" e altri enzimi che faciliteranno il lavoro del tratto digestivo.
  • Probiotici. Con l'aiuto dei probiotici, la microflora intestinale viene corretta, la sua peristalsi viene normalizzata. Questi preparati non dovrebbero contenere lattosio, dovrebbero anche abbattere bene i carboidrati.
  • Trattamento sintomatico Con grave flatulenza, coliche, diarrea persistente e dolore addominale, il medico può prescrivere fondi per diarrea, gonfiore, spasmolitici.

Caratteristiche nutrizionali e allattamento al seno della madre allatta

Le madri che allattano non sono consigliate a consumare latte intero, ma i prodotti a base di latte acido non sono proibiti. Gli specialisti in allattamento non danno istruzioni speciali sulla dieta della madre con LN nel bambino. Ma fai attenzione all'applicazione delle briciole al petto e alle caratteristiche dell'alimentazione. Il latte frontale contiene la maggior parte del lattosio. Se c'è molto latte, il bambino viene rapidamente satura di latte ricco di lattosio e non arriva al "posteriore", il più grasso. Quando LN si raccomanda di non cambiare il seno ad una poppata, di esprimere un po 'di latte al lattosio un po' in modo che il bambino succhi il latte nutriente alla schiena. In questo caso, il cibo è molto più lungo nel tratto digestivo, e il lattosio avrà il tempo di dividersi nell'intestino. I segni LN vanno via via.

Le madri che allattano possono oggi ascoltare una simile raccomandazione dei medici: interrompere l'allattamento e passare completamente a una miscela a basso contenuto di lattosio o lattosio. Questa è una misura estrema nella forma grave e grave di LN. Nella maggior parte dei casi, l'allattamento al seno non solo è possibile, ma è anche necessario. La diagnosi di "deficienza di lattasi" nella moderna pediatria è così popolare e "intrattabile" che molte mamme sane causano sospetto e sfiducia.

Il trattamento del deficit di lattasi nel bambino è complesso: dieta a basso contenuto di lattosio, fermentoterapia, un corso di probiotici per la normalizzazione della microflora intestinale. Se, con un LN funzionale, il bambino ha un peso e uno sviluppo normali, non cercare un bambino malato. Tuttavia, con forme congenite e gravi di deficit di lattasi, può esserci una minaccia non solo alla salute, ma anche alla vita del bambino. Con LN persistente, il sistema nervoso soffre, potrebbe esserci un ritardo nello sviluppo.

Insufficienza di lattasi nei neonati

Riassunto dell'articolo

Il concetto di deficit di lattasi è indissolubilmente legato alle informazioni generali sul lattosio come componente del latte materno, alle trasformazioni che subisce nel corpo del bambino e al suo ruolo per una corretta crescita e sviluppo.

Cos'è il lattosio e il suo ruolo nell'alimentazione del bambino

Il lattosio è un carboidrato, dolce al gusto, che si trova nel latte. Pertanto, è spesso chiamato zucchero del latte. Il ruolo principale del lattosio nella nutrizione di un bambino, come ogni carboidrato, è di fornire energia al corpo, ma a causa della sua struttura, il lattosio non solo adempie a questo ruolo. Quando si entra nell'intestino tenue, parte delle molecole di lattosio sotto l'azione dell'enzima lattasi si scompone in parti costituenti: una molecola di glucosio e una molecola di galattosio. La funzione principale del glucosio - energia, galattosio e serve come materiale da costruzione per il sistema nervoso del bambino e la sintesi di mucopolisaccaridi (acido ialuronico). Una piccola parte della molecola lattosio non è soggetto a degradazione nel piccolo intestino e raggiunge il colon, che è il terreno fertile per lo sviluppo di bifidobatteri e lattobacilli, che costituiscono la microflora intestinale. Dopo due anni di attività della lattasi inizia a diminuire naturalmente, ma nei paesi in cui i resti di vecchia latte nella nutrizione umana in età adulta, la sua completa estinzione, di regola, non si verifica.

Insufficienza di lattasi nei bambini e nei suoi tipi

Il deficit di lattasi è una condizione associata a una diminuzione dell'attività dell'enzima lattasi (si divide in carboidrati lattosio) o di una completa mancanza della sua attività. Va notato che molto spesso c'è confusione nella scrittura - invece della corretta "lattasi" si scrive "lattosio", che non riflette il significato di questo concetto. Dopotutto, lo svantaggio non è nel lattosio carboidrato, ma nell'enzima che lo divide. Esistono diversi tipi di deficit di lattasi:

  • primaria o congenita - mancanza di attività dell'enzima lattasi (alaktasia);
  • secondaria, si sviluppa a causa di malattie della mucosa dell'intestino tenue - parziale riduzione dell'enzima lattasi (ipolattasia);
  • transitorio - si verifica nei neonati prematuri ed è associato con l'immaturità del sistema digestivo.

Sintomi clinici

attività mancanza o insufficiente dei risultati lattasi dal fatto che il lattosio avente una elevata attività osmotica, contribuisce alla uscita dell'acqua nel lume intestinale stimolando la peristalsi e in seguito entra nell'intestino crasso. Ci lattosio consumato attivamente la sua microflora, causando la formazione di acidi organici, idrogeno, metano, acqua, anidride carbonica, che causa flatulenza, coliche, diarrea. La formazione attiva di acidi organici riduce il pH dei contenuti intestinali. Tutte queste violazioni della composizione chimica alla fine contribuiscono allo sviluppo della disbiosi. Pertanto, il deficit di lattasi presenta i seguenti sintomi:

  • Feci liquide e schiumose frequenti (8-10 volte al giorno), formando sul pannolino di garza una grande macchia d'acqua con un odore acre. Si tenga presente che su un pannolino usa e getta si può trascurare una macchia d'acqua a causa della sua elevata capacità di assorbimento;
  • gonfiore e brontolio (flatulenza), coliche;
  • rilevazione di carboidrati nelle feci (oltre 0,25 g%);
  • reazione acida delle feci (pH inferiore a 5,5);
  • sullo sfondo di feci frequenti può sviluppare sintomi di disidratazione (secchezza delle mucose, pelle, diminuzione della minzione, letargia);
  • in casi eccezionali, lo sviluppo di ipotrofia (deficit di proteine-energia), che si esprime in un brutto aumento di peso.

L'intensità dei sintomi dipenderà dal grado di diminuzione dell'attività enzimatica, dalla quantità di lattosio proveniente dal cibo, dalle caratteristiche della microflora intestinale e dalla sua sensibilità al dolore allo stiramento sotto l'effetto dei gas. Il più comune è l'insufficienza secondaria della lattasi, i cui sintomi iniziano ad apparire particolarmente intensi alla 3-6 settimana di vita di un bambino a causa dell'aumento della quantità di latte o di una miscela che il bambino mangia. Di norma, il deficit di lattasi si verifica più spesso nei bambini che soffrono di ipossia allo stato prenatale, o se i parenti più prossimi hanno i suoi sintomi nello stato adulto. A volte c'è una cosiddetta forma di "blocco" del deficit di lattasi, quando non ci sono feci indipendenti in presenza di feci liquide. Molto spesso, al momento dell'alimentazione supplementare (5-6 mesi) tutti i sintomi di deficit di lattasi secondaria passano.

A volte i sintomi del deficit di lattasi si possono trovare nelle mamme da latte "da latte". Il grande volume di latte porta ad una rara seno e ottenere essenzialmente "anteriore" del latte è particolarmente ricco di lattosio, che porta ad un sovraccarico dell'organismo e il suo aspetto senza abbassare di sintomi caratteristici di aumenti di peso.

Molti sintomi di carenza di lattasi (crampi, flatulenza, feci frequenti) è molto simile ai sintomi di altre malattie del neonato (intolleranza alle proteine ​​del latte vaccino, celiachia, ecc), e in alcuni casi sono regole per questo. Pertanto, particolare attenzione deve essere prestata alla presenza di altri sintomi meno comuni (non solo parte della sedia, e il suo liquido, il personaggio di schiuma, segni di disidratazione, malnutrizione). Tuttavia, anche se tutti i sintomi sono presenti, una diagnosi definitiva è ancora offrire molto problematico, dal momento che l'intero elenco dei sintomi di deficit di lattasi è caratterizzata da intolleranza ai carboidrati in generale, non solo lattosio. Circa l'intolleranza degli altri carboidrati, leggi sotto.

Importante! I sintomi del deficit di lattasi sono gli stessi di qualsiasi altra malattia caratterizzata da intolleranza a uno o più carboidrati.

Dr. Komarovsky sul video di carenza di lattasi

Analisi per carenza di lattasi

  1. Biopsia dell'intestino tenue. Questo è il metodo più affidabile, che dallo stato dell'epitelio intestinale consente di valutare il grado di attività della lattasi. È chiaro che il metodo è associato all'anestesia, alla penetrazione nell'intestino e viene usato molto raramente.
  2. Costruzione della curva del lattosio. Al bambino viene somministrata una porzione di lattosio a stomaco vuoto e nel giro di un'ora più volte viene eseguita una analisi del sangue. In parallelo, è desiderabile fare lo stesso test con glucosio per confrontare le curve, ma in pratica solo confronta con una media di glucosio. Se la curva del lattosio è inferiore al glucosio, allora c'è un deficit di lattasi. Il metodo è applicabile alla maggior parte dei pazienti adulti che nei neonati, come niente di più che la parte accettato di lattosio per qualche tempo non ci dovrebbe essere, e al lattosio provoca aggravamento di tutti i sintomi di deficit di lattasi.
  3. Test dell'idrogeno. Determinazione della quantità di idrogeno nell'aria espirata dopo aver assunto una porzione di lattosio. Il metodo non è ancora applicabile ai bambini per gli stessi motivi del metodo di costruzione della curva del lattosio e della mancanza di norme per i bambini piccoli.
  4. Analisi delle feci per i carboidrati. È inaffidabile a causa delle norme insufficientemente sviluppate dei carboidrati nelle feci, sebbene la norma dello 0,25% sia generalmente accettata. Il metodo non consente di valutare il tipo di carboidrati nelle feci e quindi di fare una diagnosi accurata. È applicabile solo in combinazione con altri metodi e considerando tutti i sintomi clinici.
  5. Determinazione del pH delle feci (coprogramma). Viene utilizzato in combinazione con altri metodi diagnostici (analisi delle feci per i carboidrati). Il pH delle feci al di sotto di 5,5 è uno dei segni del deficit di lattasi. Va ricordato che questa analisi è adatto solo feci fresche quando ha raccolto poche ore fa, i risultati possono essere distorte a causa dello sviluppo in lui microflora, riducendo il livello di pH. Inoltre, viene utilizzato l'indicatore della presenza di acidi grassi, maggiore è la probabilità che si manifesti una carenza di lattasi.
  6. Test genetici Identificare l'insufficienza congenita della lattasi e non sono applicabili nelle sue altre forme.

Leggi anche:

Nessuno dei metodi di diagnosi esistenti non consente nel caso del suo uso esclusivo di fornire una diagnosi accurata. Solo una diagnostica complessa combinata con la presenza di un quadro completo dei sintomi del deficit di lattasi darà una diagnosi corretta. Anche un indicatore della correttezza della diagnosi è il rapido miglioramento delle condizioni del bambino durante i primi giorni di trattamento.

A carenza primaria laktaznoy (è molto raro) il bambino è immediatamente trasferito alla formula senza lattosio. In futuro, la dieta a basso contenuto di lattosio dura tutta la vita. Con il deficit secondario di lattasi, la situazione è un po 'più complicata e dipende dal tipo di alimentazione del bambino.

Trattamento con alimentazione naturale

A rigor di termini, il trattamento del deficit di lattasi in questo caso può essere effettuato in due fasi.

  • Naturale. Regolazione dell'assunzione di quantità di lattosio di latte materno e allergeni mediante conoscenza dei meccanismi dell'allattamento al seno e della composizione del latte.
  • Artificiale. L'uso di preparati di lattasi e miscele specializzate.

Regolazione dell'assunzione di lattosio con metodi naturali

I sintomi di carenza di lattasi è abbastanza comune nei bambini sani e non è legata alla mancanza di attività dell'enzima lattasi, e organizzati a causa di allattamento al seno non corretta quando il bambino succhia il latte "fronte" è ricco di lattosio, e "posteriore", ricca di grassi rimane nel petto.

La corretta organizzazione dell'allattamento al seno nei bambini fino a un anno implica in questo caso:

  • assenza di decantazione dopo l'allattamento, soprattutto con l'eccesso di latte materno;
  • nutrendosi da un seno fino a quando non è completamente svuotato, possibilmente usando il metodo di compressione del seno;
  • alimentazione frequente con lo stesso seno;
  • corretta convulsione del seno da parte del bambino;
  • allattamento al seno notturno per una maggiore produzione di latte;
  • nei primi 3-4 mesi non è desiderabile strappare il bambino dal seno fino alla fine del suo succhiare.

A volte, l'eliminazione del deficit di lattasi è favorita dall'esclusione dalla dieta della madre di prodotti caseari contenenti proteine ​​del latte vaccino. Questa proteina è un potente allergene, e in caso di notevole consumo può penetrare nel latte materno, provocando allergie, spesso accompagnata da sintomi simili a deficit di lattasi o provocare esso.

Sarà anche utile cercare di esprimere prima di nutrirsi, al fine di prevenire l'ingestione di latte in eccesso ricco di lattosio nel corpo del bambino. Tuttavia, si deve ricordare che tali azioni sono irte dell'emergenza dell'iperlatazione. Su come esprimere correttamente il latte materno in questo articolo.

Se i sintomi del deficit di lattasi persistono, dovresti chiedere l'assistenza medica di un medico.

L'uso di preparati di lattasi e miscele specializzate.

Ridurre la quantità di latte è estremamente indesiderabile per il bambino, quindi il primo passo che verrà consigliato al medico sarà l'uso di un enzima lattasi, ad esempio Lattasi Baby (USA) - 700 unità. in una capsula, che viene utilizzata per una capsula per alimentazione. Per fare questo, è necessario esprimere 15-20 ml di latte materno, iniettare il farmaco e lasciarlo per 5-10 minuti per la fermentazione. Prima di allattare, prima di dare il latte del bambino con l'enzima e poi allattare. L'efficacia dell'enzima aumenta durante la lavorazione dell'intero volume di latte. In futuro, se questo trattamento è inefficace, il dosaggio dell'enzima viene aumentato a 2-5 capsule per una poppata. Analog "Lactase Baby" è una droga "Laktazar". Un altro farmaco di lattasi è Enzima di lattasi (USA) - 3450 unità. nella capsula. Iniziare con 1/4 capsule per l'alimentazione con un possibile aumento del dosaggio del farmaco a 5 capsule al giorno. Il trattamento con enzimi viene eseguito da corsi e il più delle volte si cerca di cancellare quando il bambino raggiunge l'età di 3-4 mesi, quando la sua lattasi inizia a essere prodotta in quantità sufficiente. È importante scegliere il giusto dosaggio dell'enzima, perché troppo basso sarà inefficace e troppo alto contribuirà alla formazione di una sgabello di plastilina con una probabilità di costipazione.

In caso di guasto della applicazione dei preparati enzimatici (espressa conservazione sintomi da carenza di lattasi) iniziare a usare una miscela latteria lattosio prima di allattare in una quantità da 1/3 a 2/3 del volume di latte che il bambino mangia alla volta. Il mantenimento della miscela priva di lattosio inizia gradualmente, in ciascuna poppata, regolando il suo volume di consumo, a seconda del grado di manifestazione dei sintomi della carenza di lattasi. In media, il volume della miscela priva di lattosio è di 30-60 ml per uno.

Trattamento con alimentazione artificiale

In questo caso, viene utilizzata una miscela a basso contenuto di lattosio, con un contenuto di lattosio che è più facilmente tollerabile dal bambino. La miscela a basso contenuto di lattosio viene introdotta gradualmente in ciascuna alimentazione, sostituendola gradualmente con la miscela precedente in tutto o in parte. Non è raccomandato trasferire completamente il bambino in alimentazione artificiale a una miscela priva di lattosio.

In caso di remissione dopo 1-3 mesi, è possibile iniziare a somministrare le solite miscele contenenti lattosio, controllando i sintomi della carenza di lattasi e l'escrezione di lattosio con le feci. È anche raccomandato in parallelo con il trattamento del deficit di lattasi per condurre un trattamento per la disbiosi. Con cautela, si dovrebbero affrontare le preparazioni mediche contenenti lattosio come sostanza ausiliaria (Plantex, Bifidumbacterin), poiché le manifestazioni di deficit di lattasi possono peggiorare.

Importante! Si dovrebbe prestare attenzione alla presenza di lattosio nelle preparazioni medicinali, poiché le manifestazioni di deficit di lattasi possono peggiorare.

Trattamento per l'introduzione di alimenti complementari

I piatti di alimenti complementari con deficit di lattasi vengono preparati sulle stesse miscele (senza lattosio o a basso contenuto di lattosio) che il bambino ha ricevuto in precedenza. Inizia con una purea di frutta di produzione industriale in 4-4,5 mesi o mela cotta. Dal momento 4,5-5 mesi può iniziare a digitare il riso, mais, grano saraceno o purea di verdure con fibra strutturalmente instabile (zucchine, cavolfiori, carote, zucca) integrato con olio vegetale. Con una buona tollerabilità degli alimenti complementari, dopo due settimane, introducono purea di carne. I succhi di frutta nella dieta dei bambini affetti da deficit di lattasi sono introdotti nella seconda metà della vita, diluiti con acqua in un rapporto di 1: 1. Anche i latticini iniziano ad entrare nella seconda metà dell'anno, utilizzando inizialmente quelli in cui il contenuto di lattosio è basso (fiocchi di latte, burro, formaggio a pasta dura).

Intolleranza agli altri carboidrati

Come notato sopra, i sintomi del deficit di lattasi sono anche caratteristici di altri tipi di intolleranza ai carboidrati.

  1. Insufficienza congenita di saccarosio-isomaltasi (in Europa, quasi non si verifica). Appare nei primi giorni di alimentazione complementare sotto forma di forte diarrea con possibile disidratazione. Tali reazioni possono verificarsi dopo l'inizio del bambino di saccarosio dietetico (succhi di frutta, puree, tè zuccherato), meno amido e destrine (polenta, purè di patate). Quando il bambino cresce, i sintomi diminuiscono, il che è associato ad un aumento della superficie di assorbimento nell'intestino. attività saccarasi-isomaltasi ridotta può verificarsi in qualsiasi danno della mucosa intestinale (giardiasi, tsliakiya, enterite infettiva) e causare una carenza secondaria dell'enzima che non è pericoloso quanto primario (congenita).
  2. Intolleranza all'amido. Può essere osservato nei neonati prematuri e bambini nella prima metà dell'anno. Pertanto, nella composizione delle miscele per tali bambini l'amido dovrebbe essere evitato.
  3. Malassorbimento congenito di glucosio-galattosio. Si manifesta con grave diarrea e disidratazione durante la prima poppata del neonato.
  4. Intolleranza acquisita di monosaccaridi Si manifesta con la diarrea cronica con un ritardo nello sviluppo fisico. Può accompagnare gravi infezioni intestinali, celiachia, intolleranza alle proteine ​​del latte vaccino, ipotrofia. Caratterizzato da un basso livello di pH nelle feci e da un'alta concentrazione di glucosio e galattosio. L'intolleranza acquisita ai monosaccaridi è temporanea.

Intolleranza al lattosio nei bambini: i sintomi e la dieta di una madre che allatta con deficit di lattasi in un neonato

Il modo più naturale di nutrire i neonati l'allattamento al seno è fino ad un anno, ma in alcuni casi, il corpo del bambino non può digerire o il latte materno o latte artificiale viene prodotto con latte di mucca. Questo fenomeno è spesso chiamato carenza di lattosio (zucchero), anche se è necessario parlare dei sintomi del deficit di lattasi.

Le statistiche mostrano che questa malattia colpisce ogni quinto neonato. I sintomi si manifestano molto rapidamente e, di regola, vengono pronunciati. Al verificarsi dei primi segnali è necessario prendere misure per regolare la nutrizione completa del bambino.

L'organismo di alcuni bambini non può digerire le proteine ​​contenute nel latte - questo è il deficit di lattasi

Terminologia. Non confondere!

Due termini simili: lattosio e lattasi significano cose completamente diverse. Il lattosio è lo zucchero del latte, che nel latte materno contiene fino all'85%. Stimola l'assimilazione dei microelementi, favorisce la formazione della microflora intestinale, è necessaria per la costruzione e il corretto funzionamento del sistema immunitario.

La lattasi non è zucchero, ma un enzima che scompone lo zucchero del latte in glucosio e galattosio. È prodotto dall'intestino del neonato. Il motivo della scarsa assimilazione del latte è la mancanza di un enzima lattasi nel corpo del bambino, poiché riceve molto zucchero e latte dalla madre. Una produzione inadeguata di lattasi porta ad un fenomeno chiamato deficit di lattasi, che è lo stesso dell'intolleranza al lattosio, che a volte viene erroneamente chiamata deficienza di lattosio.

La lattasi è un enzima del corpo umano. Il suo compito è quello di abbattere il lattosio contenuto nel latte

Cause e tipi della malattia

Se il bambino allatta al seno o riceve miscele artificiali, gli stessi fattori portano all'intolleranza al lattosio. Lo zucchero del latte non può essere assorbito dall'organismo per 3 motivi principali:

  1. Prima di tutto, dobbiamo prestare attenzione all'eredità. Le caratteristiche genetiche possono portare al fatto che la produzione dell'enzima lattasi non raggiunge il livello richiesto. Questo tipo di malattia è chiamata carenza primaria di lattasi.
  2. Malattie del tratto gastrointestinale possono anche portare a una ridotta produzione di lattasi. Tali conseguenze sono possibili con varie malattie infettive, enterocolite, così come reazioni allergiche o la comparsa di vermi. Questo tipo di deficit di lattasi è chiamato secondario.
  3. Un bambino pretermine o indebolito può soffrire di deficit di lattasi di transito.

Ci sono 2 tipi di deficit di lattasi: alaktasia e ipolattasia. Alaktasia è caratterizzata da una totale assenza di produzione di lattasi, l'ipolattasia è una carenza di enzima prodotto dal corpo.

Dr. Komarovsky sul deficit di lattasi

Famoso pediatra Komarovsky crede che la malattia non si verifichi così spesso come si dice. In molti casi, il latte non viene assorbito perché i bambini sono sovralimentati. Per digerire la quantità di latte necessaria per il bambino, la lattasi è sufficiente, ma un'eccessiva alimentazione porta a un carico aggiuntivo sul corpo. La dieta, che comporta una certa limitazione dell'assunzione di cibo, può aiutare nella diagnosi e nel trattamento. Per stabilire la causa esatta di ciò che sta accadendo e determinare le misure di trattamento appropriate, bisogna visitare un gastroenterologo e fare una serie di test.

Come posso sapere se un bambino è malato?

La malattia può manifestarsi nei primi giorni di vita, quindi le madri dovrebbero monitorare attentamente la salute del bambino, prestare attenzione al suo comportamento. Ignorando le manifestazioni caratteristiche dell'intolleranza al latte, è possibile iniziare la malattia e causare considerevoli danni alla salute delle briciole. Le caratteristiche caratteristiche sono:

  1. Rifiuto rapido del bambino da succhiare, se il bambino prende volentieri un seno, ma dopo pochi minuti getta a succhiare, si preoccupa, piange - questo dovrebbe allertare la madre.
  2. Apparendo durante l'alimentazione o subito dopo dolori addominali e crampi sono facilmente riconoscibili per il pianto, accompagnato da gambe sucheniem, possono anche essere sintomi di deficit di lattasi.
  3. Rigurgito, passando nel vomito.
  4. Gonfiore, forte brontolio.
  5. Un turbamento o costipazione, così come un cambiamento nella consistenza, nel colore e nell'odore delle feci. Quando la diarrea, lo sgabello è verdastro, schiume. C'è una feci eterogenea, contiene grumi, l'odore è aspro. Possono esserci fino a 12 movimenti intestinali al giorno - questo fenomeno è chiamato fermentazione di dispepsia.
  6. Eruzioni cutanee, che segnalano l'insorgenza della dermatite atopica. Poiché questa malattia è ereditaria, i genitori dovrebbero essere pronti a una reazione del genere da parte dell'organismo del bambino a mungere.
  7. Il bambino non ingrassa o aggiunge più lentamente di quanto dovrebbe. È anche possibile sviluppare la malnutrizione, quando il bambino perde peso invece di recuperare.
Il vomito e il vomito dopo aver bevuto latte possono essere un sintomo del deficit di lattasi

Qualunque siano le manifestazioni della malattia, non dovresti fare una diagnosi da solo. Segni di intolleranza al lattosio sono facilmente confusi con i sintomi di altre malattie del tratto gastrointestinale. Manifestazioni simili possono causare disbatteriosi, rotavirus e infezioni intestinali. La diagnosi esatta è fatta solo dal dottore sulla base dei risultati dei test necessari.

Come viene diagnosticata la malattia?

Per determinare se i suddetti sintomi sono una conseguenza della carenza di lattosio, agire come segue:

  1. Il medico esamina il bambino, familiarizza con le peculiarità del suo comportamento, studia l'ordine di alimentazione.
  2. La fase successiva è dietotiagnostica. Dalla dieta del bambino, i prodotti contenenti latte sono esclusi, o la loro quantità viene drasticamente ridotta.
  3. Viene eseguita un'analisi di laboratorio delle feci per il contenuto di carboidrati. In un bambino sano, il contenuto di carboidrati negli escrementi è dello 0,25%. Con la malattia, le feci diventano acide, il pH è inferiore a 5.5.
  4. È anche possibile condurre uno studio sull'intestino tenue per l'attività della lattasi, ma questa è un'analisi molto complessa, pertanto, senza motivi sufficienti, non verrà eseguita.
  5. Il test genetico dovrebbe essere fatto se la famiglia ha già avuto casi simili e vi è il sospetto che la malattia sia ereditaria.
Per scopi diagnostici, il bambino può essere temporaneamente trasferito in una miscela che non contiene latte

Aiutare un bambino con deficit di lattasi

Dopo aver stabilito una diagnosi accurata e aver scoperto le cause della malattia, il medico prescrive un trattamento appropriato e il trattamento non è una deficienza di lattosio, vale a dire la lattasi. Nel rilevare il deficit secondario di lattasi, è volto a eliminare la causa della malattia. Con primari, ereditari, saranno necessari effetti terapeutici per tutta la vita. Lo schema di trattamento dovrebbe essere sviluppato da uno specialista.

Il bambino non tollera il latte. Cosa fanno in questo caso:

  • somministrare lattasi nell'allattamento al seno;
  • viene stabilita una dieta priva di lattosio: a seconda della forma e della gravità della malattia, l'assunzione di lattosio deve essere ridotta o interrotta del tutto;
  • L'alimentazione combinata sostituisce l'allattamento al seno, fino a 6 mesi il latte deve essere alternato con la miscela priva di lattosio raccomandata dal medico;
  • durante l'allattamento, la prima porzione di latte viene decantata, poiché contiene la maggiore percentuale di lattosio;
  • la scelta della miscela è coordinata con il medico, può consigliare una dieta speciale: a base di soia, con aggiunta di lattasi.

Misure preventive

La forma ereditaria non può essere eliminata con alcuna misura preventiva, la carenza di lattasi non può essere curata, ma i genitori in questo caso sono consapevoli del pericolo in anticipo e devono essere preparati. In altri casi, la profilassi può alleviare l'insorgere della malattia.

prospettiva

La prognosi per la malattia è la seguente:

  • la forma ereditaria primaria di deficit di lattasi non è curata;
  • al secondario, che è il risultato della malattia trasferita, è possibile ripristinare parzialmente o completamente la produzione di lattasi, il risultato dipende dalla gravità della malattia e dalla correttezza del regime di trattamento scelto;
  • la forma transitoria è completamente guarita, passa come si sviluppa il tratto gastrointestinale, può scomparire entro 6 mesi.
Se l'intolleranza al lattosio in un bambino è ereditaria, dovrà vivere con lei per tutta la vita

Un atteggiamento attento alla salute del bambino è la chiave per una lotta efficace contro la malattia. La presenza anche di una forma lieve, accompagnato da un aumento di peso insufficiente, potrebbero in futuro portare al rachitismo, gozzo, ritardo dello sviluppo, debolezza muscolare e persino convulsioni. Ignorando i sintomi di deficit di lattasi è irto di disidratazione, grave perdita di peso e ritardo mentale non devono essere lasciati incustoditi ipereccitabilità bambino, disturbi del sonno, pianto frequente, soprattutto se essi sono combinati con le violazioni dei movimenti intestinali e cambiamenti nelle feci.

La malattia non può essere eliminata con una dieta speciale, una dieta priva di lattosio di una madre che allatta. Il cibo dovrebbe essere pieno e sufficiente. La madre che allatta al seno dovrebbe abbandonare il solito latte a favore dei prodotti a base di latte fermentato.

La prima porzione di latte è meglio esprimere, al fine di ridurre la quantità di zucchero che arriva al bambino con il latte materno. Inoltre, se c'è molto latte, il bambino si ingrassa prima di raggiungere il "posteriore", il latte più ricco di grassi. Non cambiare anche il seno durante l'alimentazione dalle stesse considerazioni. Il latte "posteriore" grasso viene digerito più a lungo, il che aiuta il bambino a sviluppare più lattasi. I sintomi che parlano di deficienza di lattasi richiedono cure mediche immediate.

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia