Gozzo tossico diffuso (La malattia di Basedov, malattia di Graves) è una malattia causata da ipertrofia e ipertiroidismo accompagnata dallo sviluppo di tireotossicosi. Clinicamente manifestata da aumentata eccitabilità, irritabilità, perdita di peso, palpitazione, sudorazione, mancanza di respiro, temperatura subfebrilare. Un sintomo caratteristico è a occhi sbarrati. Porta a cambiamenti nel sistema cardiovascolare e nervoso, nello sviluppo dell'insufficienza cardiaca o surrenale. Minacciare il paziente è una crisi tireotossica.

Gozzo tossico diffuso

Gozzo tossico diffuso (La malattia di Basedov, malattia di Graves) è una malattia causata da ipertrofia e ipertiroidismo accompagnata dallo sviluppo di tireotossicosi. Clinicamente manifestata da aumentata eccitabilità, irritabilità, perdita di peso, palpitazione, sudorazione, mancanza di respiro, temperatura subfebrilare. Un sintomo caratteristico è a occhi sbarrati. Porta a cambiamenti nel sistema cardiovascolare e nervoso, nello sviluppo dell'insufficienza cardiaca o surrenale. Minacciare il paziente è una crisi tireotossica.

malattia di Graves' è una natura autoimmune, e si sviluppa come risultato di un difetto del sistema immunitario, in cui lo sviluppo di anticorpi contro il recettore TSH, fornendo uno stimolo costante alla ghiandola tiroidea. Questo porta ad un allargamento uniforme della tiroide tessuti, hyperfunction e migliorare il livello di ormone tiroideo prodotto da una ghiandola: T3 (triiodotironina) e T4 (tiroxina). L'aumento della dimensione della tiroide è chiamato gozzo.

L'eccesso di ormoni tiroidei aumenta la reazione del metabolismo basale, esaurisce le riserve energetiche nel corpo, necessarie per la normale attività vitale delle cellule e dei tessuti di vari organi. Il sistema cardiovascolare e il sistema nervoso centrale sono più suscettibili alla tireotossicosi.

malattia di Graves' si sviluppa prevalentemente in donne da 20 a 50 anni. Negli anziani e nell'infanzia è raro. Mentre l'endocrinologia non può rispondere con precisione alla domanda sulle cause e sui meccanismi di attivazione delle reazioni autoimmuni alla base del gozzo tossico diffuso. La malattia è spesso rilevata in pazienti con predisposizione ereditaria, che si realizza sotto l'influenza di molti fattori dell'ambiente esterno e interno. La comparsa di gozzo tossico diffuso promuovere malattie infettive infiammatorie, traumi, lesioni cerebrale organica (trauma cranico, encefalite), e malattie endocrine autoimmuni (pancreas, ipofisi, ghiandole surrenali, gonadi) e molti altri. Quasi 2 volte maggiore rischio di gozzo, se il paziente fuma.

classificazione

Gozzo tossico diffuso si manifesta con le seguenti forme di tireotossicosi, indipendentemente dalle dimensioni della tiroide:

  • forma leggera - con una predominanza di disturbi nevrotici, senza disturbi del ritmo cardiaco, tachicardia con battito cardiaco non superiore a 100 battiti. in pochi minuti, l'assenza di disturbi patologici della funzione di altre ghiandole endocrine;
  • peso moderato - c'è una perdita di peso corporeo in 8-10 kg al mese, una tachicardia con una frequenza cardiaca superiore a 100-110 battiti. in pochi minuti;
  • forma grave - perdita di peso a livello di esaurimento, segni di disturbi funzionali del cuore, reni, fegato. Di solito osservato con gozzo tossico diffuso a lungo termine non trattato.

sintomi

Poiché gli ormoni tiroidei sono responsabili dell'esecuzione di una varietà di funzioni fisiologiche, la tireotossicosi ha una varietà di manifestazioni cliniche. In genere, i principali disturbi dei pazienti sono associati a cambiamenti cardiovascolari, manifestazioni di sindrome catabolica e oftalmopatia endocrina. I disturbi cardiovascolari si manifestano con una marcata frequenza cardiaca accelerata (tachicardia). Le palpitazioni nei pazienti si presentano nel petto, nella testa, nell'addome, nelle mani. La frequenza cardiaca a riposo con tireotossicosi può aumentare fino a 120-130 battiti. in min. Con una gravità moderata e forme gravi di tireotossicosi, un aumento della pressione sistolica e una diminuzione della pressione diastolica, si verifica un aumento della pressione del polso.

Nel caso di un prolungato decorso della tireotossicosi, in particolare nei pazienti anziani, si sviluppa una marcata distrofia miocardica. Si manifesta con disturbi del ritmo cardiaco (aritmia): extrasistole, fibrillazione atriale. Successivamente, questo porta a cambiamenti nel miocardio dei ventricoli, congestione (edema periferico, ascite), cardiosclerosi. C'è un'aritmia della respirazione (frequente), una tendenza alla frequente polmonite.

La manifestazione della sindrome catabolica è caratterizzata da una forte perdita di peso (di 10-15 kg) contro uno sfondo di aumento dell'appetito, debolezza generale, iperidrosi. La violazione della termoregolazione si manifesta nel fatto che i pazienti con tireotossicosi provano una sensazione di calore, non congelare a temperatura ambiente sufficientemente bassa. Alcuni pazienti anziani possono avere una condizione di subfebrileale serale.

Per sviluppo tireotossicosi cambiamenti caratteristici occhi (endocrino ophthalmopathy): palpebrali espansione dovuto all'aumento della palpebra superiore ed omissioni inferiori, chiusura incompleta delle palpebre (rare lampeggiante), esoftalmo (exophthalmia) lucentezza dell'occhio. Nei pazienti con tireotossicosi persona diventa un'espressione di paura, sorpresa, rabbia. A causa della chiusura incompleta delle palpebre, i pazienti lamentano "sabbia negli occhi", secchezza e congiuntivite cronica. Sviluppo di edema periorbitale e la crescita eccessiva dei tessuti periorbitale del bulbo oculare e comprimendo il nervo ottico, causando difetti del campo visivo, aumento della pressione intraoculare, dolore agli occhi, e, talvolta, perdita completa della vista.

Il sistema nervoso si osserva in tireotossicosi instabilità mentale: facile eccitabilità, irritabilità e aggressività, ansia e irrequietezza, variabilità di umore, difficoltà di concentrazione, piangendo. Il sonno è rotto, la depressione si sviluppa e nei casi gravi - cambiamenti persistenti nella psiche e nella personalità del paziente. Spesso con thyrotoxicosis c'è un piccolo tremore (tremito) delle dita di braccia distese. Nel grave tremore di tiretoksikoza può essere sentito in tutto il corpo e rendere difficile parlare, scrivere, eseguire movimenti. Tipica miopatia prossimale (debolezza muscolare), diminuzione della muscolatura degli arti superiori e inferiori, è difficile per il paziente alzarsi dalla sedia, dall'uncinetto. In alcuni casi, si notano aumentati riflessi tendinei.

tireotossicosi prolungato sotto eccesso tiroxina verifica lisciviazione di calcio e fosforo dal tessuto osseo, riassorbimento osseo constatato (il processo di distruzione ossea), e sviluppa la sindrome osteopenia (ridotta massa ossea e densità ossea). Ci sono dolori alle ossa, le dita possono diventare una sorta di "bacchette".

Da parte del tratto gastrointestinale, i pazienti sono preoccupati per il dolore addominale, la diarrea, le feci instabili, raramente la nausea e il vomito. Nella forma grave della malattia si sviluppa gradualmente epatotossia tireotossica - fegato grasso e cirrosi. La tireotossicosi grave in alcuni pazienti è accompagnata dallo sviluppo di insufficienza surrenalica (relativa) surrenalica, manifestata da iperpigmentazione della pelle e aree aperte del corpo, ipotensione.

La disfunzione delle ovaie e l'irregolarità mestruale nella tireotossicosi si verificano raramente. Nelle donne in premenopausa, ci può essere una diminuzione della frequenza e dell'intensità delle mestruazioni, lo sviluppo di mastopatia fibrocistica. La tireotossicosi moderatamente espressa non può ridurre la capacità di concepire e la possibilità di una gravidanza. Gli anticorpi ai recettori del TSH che stimolano la ghiandola tiroidea possono essere trasmessi per via transplacentare da una donna incinta con un gozzo tossico diffuso. Di conseguenza, un neonato può sviluppare una tireotossicosi neonatale transitoria. La tireotossicosi negli uomini è spesso accompagnata da disfunzione erettile, ginecomastia.

pelle Tireotossicosi morbida, umida e calda al tatto, in alcuni pazienti v'è vitiligine, un oscuramento della pelle pieghe, soprattutto su gomiti, collo, parte bassa della schiena, danni chiodo (akropahiya tiroide, onicolisi), perdita di capelli. Nel 3-5% dei pazienti con ipertiroidismo sviluppa mixedema pretibiale (gonfiore, indurimento ed eritema della cute nella anca e piedi, simile a buccia d'arancia e accompagnata da prurito).

Con gozzo tossico diffuso, vi è un aumento uniforme della ghiandola tiroidea. A volte la ghiandola può essere significativamente aumentata e talvolta il gozzo può essere assente (nel 25-30% dei casi della malattia). La gravità della malattia non è determinata dalle dimensioni del gozzo, perché con una piccola dimensione della ghiandola tiroidea è possibile una forma grave di tireotossicosi.

complicazioni

Tireotossicosi minaccioso sue complicanze: le lesioni del sistema nervoso centrale, sul sistema cardiovascolare grave (di sviluppo "cuore tireotossica"), tratto gastrointestinale (lo sviluppo di thyrotoxic gepatoza). A volte la paralisi transitoria ipocalemica tireotossica può svilupparsi con attacchi improvvisi e ricorrenti di debolezza muscolare.

Il decorso della gootossicosi può essere complicato dallo sviluppo della crisi tireotossica. Le cause principali della crisi tireotossica sono la terapia scorretta con la tireostatica, il trattamento con iodio radioattivo o l'intervento chirurgico, la cancellazione del trattamento, nonché le malattie infettive e di altro tipo. La crisi tireotossica combina i sintomi della tireotossicosi grave e dell'insufficienza surrenalica tireogena. In pazienti con una crisi, l'eccitabilità nervosa pronunciata è annotata fino a psicosi; grave ansia motoria, che è seguita da apatia e orientamento alterato; febbre (fino a 400 ° C); dolore al cuore, tachicardia sinusale con una frequenza cardiaca di oltre 120 battiti. in pochi minuti; respirazione alterata; nausea e vomito. La fibrillazione atriale, l'aumento della pressione del polso e un aumento dei sintomi di insufficienza cardiaca possono svilupparsi. L'insufficienza surrenalica relativa si manifesta con iperpigmentazione della pelle.

Con lo sviluppo dell'epatosi tossica, la pelle diventa itterica. L'esito letale con la crisi tireotossica è del 30-50%.

diagnostica

Lo stato obiettivo del paziente (aspetto, peso corporeo, condizione della pelle, capelli, unghie, modo di parlare, misurazione della pressione arteriosa e del polso) consente al medico di assumere l'ipertiroidismo esistente della tiroide. Se ci sono evidenti sintomi di oftalmopatia endocrina, la diagnosi di tireotossicosi è quasi ovvia.

Per sospetta tireotossicosi è necessaria per determinare il livello di ormone tiroideo tiroideo (T3, T4), pituitaria ormone stimolante la tiroide (TSH), frazioni libere degli ormoni nel siero del sangue. Gozzo tossico diffuso dovrebbe essere distinto da altre malattie accompagnate da tireotossicosi. Utilizzando un test immunoenzimatico (EIA) sangue rilevare la presenza di anticorpi circolanti al recettore TSH, tireoglobulina (TG-AT) e perossidasi tiroidea (TPO). Metodo tiroide ecografia è determinata dal suo allargamento diffuso e variazioni ecogenicità (ipoecogenicità caratteristici della malattia autoimmune).

Rilevare tessuto mammario funzionalmente attiva, per determinare la forma ed il volume della prostata, con disponibilità di nodulare scintigrafia tiroidea permette. Se ci sono sintomi di ipertiroidismo ed endocrino oftalmopatia la scintigrafia non è richiesto, viene eseguita solo nei casi in cui è necessario differenziare la malattia di Graves' da altri disturbi della tiroide. Con gozzo tossico diffuso si ottiene un'immagine della ghiandola tiroidea con maggiore assorbimento dell'isotopo. Reflexometer è un metodo indiretto per determinare la funzione della ghiandola tiroidea, misurando il tempo del tendine di Achille riflesso (caratterizzata da azioni periferiche degli ormoni tiroidei - tireotossicosi si accorcia).

trattamento

trattamento conservativo della tireotossicosi riceve preparazioni antitiroidei - metimazolo (Mercazolilum, metizol, tirosolo) e propylthiouracil (propitsil). Possono accumularsi nella ghiandola tiroidea e inibire la produzione di ormoni tiroidei. dosi ridotte di farmaci viene effettuata rigorosamente individualmente, a seconda della scomparsa dei sintomi di ipertiroidismo: impulso di normalizzazione (70-80 bpm..) e la pressione di impulso, aumento del peso corporeo, la mancanza di sudorazione e tremori.

Il trattamento chirurgico comporta la rimozione pressoché totale della tiroide (tiroidectomia), che porta allo stato ipotiroidismo post-operatorio, che viene compensata da farmaci ed elimina recidive tireotossicosi. Le indicazioni per la chirurgia sono designati reazioni allergiche ai farmaci, sostenuta riduzione dei leucociti del sangue al trattamento conservativo, grande gozzo (III grado più elevato), cardio - vascolari, la presenza dell'effetto goitrogenic espressa merkazolila. L'esecuzione dell'operazione con thyrotoxicosis è possibile solo dopo compenso farmacologico delle condizioni del paziente per prevenire lo sviluppo di crisi tireotossica nel primo periodo postin vigore.

La terapia con iodio radioattivo è uno dei principali metodi di trattamento del gozzo tossico diffuso e della tireotossicosi. Questo metodo è non invasivo, è considerato efficace e relativamente economico, non causa complicazioni che possono svilupparsi durante l'intervento chirurgico sulla ghiandola tiroidea. La controindicazione alla terapia con radioiodio è la gravidanza e l'allattamento. L'isotopo dello iodio radioattivo (I 131) si accumula nelle cellule della ghiandola tiroidea, dove inizia a disintegrarsi, fornendo irradiazione locale e distruzione dei tireociti. La terapia con radioiodio viene eseguita con l'ammissione obbligatoria a reparti specializzati. La condizione di ipotiroidismo di solito si sviluppa entro 4-6 mesi dopo il trattamento con iodio.

Se c'è un gozzo tossico diffuso in una donna incinta, la gravidanza deve essere gestita non solo da un ginecologo, ma anche da un endocrinologo. Trattare gozzo tossico diffuso in gravidanza effettuata propylthiouracil (penetra scarsamente placenta) nella dose minima necessaria per mantenere la quantità di tiroxina libera (T4) al limite superiore della norma, o leggermente al di sopra di esso. Con l'aumentare della gravidanza, la necessità di tireostatica diminuisce e la maggior parte delle donne dopo 25-30 settimane. il farmaco non ci vuole più Dopo il parto (dopo 3-6 mesi), solitamente sviluppano una ricaduta di tireotossicosi.

Il trattamento della crisi tireotossica comprende una terapia intensiva con grandi dosi di tireostatica (preferibilmente - propiltiouracile). Se è impossibile assumere il farmaco dal paziente da solo, viene iniettato attraverso un sondino nasogastrico. Inoltre, sono prescritti glucocorticoidi, b-adrenoblocker, terapia di disintossicazione (sotto il controllo dell'emodinamica), plasmaferesi.

Prognosi e prevenzione

La prognosi in assenza di trattamento è una prospettiva sfavorevole, in quanto la tirotossicosi causa gradualmente insufficienza cardiovascolare, fibrillazione atriale ed esaurimento del corpo. Con la normalizzazione della funzione tiroidea dopo il trattamento con thyrotoxicosis - la prognosi della malattia è favorevole - la maggior parte dei pazienti regredisce cardiomegalia e ripristina il ritmo sinusale.

Dopo il trattamento chirurgico della tireotossicosi, è possibile lo sviluppo di ipotiroidismo. I pazienti con tireotossicosi dovrebbero evitare l'insolazione, l'uso di droghe e alimenti contenenti iodio.

Lo sviluppo di forme gravi di tireotossicosi deve essere prevenuto conducendo cure di follow-up per i pazienti con ingrossamento della ghiandola tiroidea senza modificarne la funzione. Se l'anamnesi indica la natura familiare della patologia, i bambini dovrebbero essere sotto controllo. Come misura preventiva, è importante eseguire la terapia riparativa generale e il risanamento dei focolai cronici di infezione.

Gozzo tossico diffuso: sintomi, cause, diagnosi, trattamento e prevenzione

Sotto il gozzo tossico diffuso (nelle fonti di lingua tedesca - la malattia di Basedov, in inglese - malattia di Graves) significa una malattia della tiroide che ha un carattere autoimmune. È causato dall'ipersecrezione di ormoni tiroidei. L'eccessiva concentrazione di ormoni nel tessuto diffuso di questo organo endocrino causa avvelenamento, che si chiama tireotossicosi.

Cause di gozzo tossico diffuso

Nota: molti credono erroneamente che i concetti di "tireotossicosi" e "gozzo tossico diffuso" siano identici. In realtà, non è così. La tireotossicosi è una sindrome che accompagna un certo numero di malattie, tra cui - e le malattie di Basedov. Secondo la teoria corrente, il gozzo tossico diffuso è una malattia autoimmune che viene trasmessa dalla via genetica (multifattoriale). Pertanto, la probabilità di sviluppare tireotossicosi è maggiore nei bambini i cui parenti stretti ne hanno sofferto. I pazienti con questa patologia hanno una sintesi di anticorpi che danneggiano le cellule della ghiandola tiroidea. Di conseguenza, iniziano a produrre una quantità significativa di composti ormonali - eventualmente sviluppando tireotossicosi. Nota: questa malattia endocrina colpisce le donne 8 volte più spesso rispetto agli uomini. Nel gruppo a rischio - la fascia di età media (da 30 a 50 anni). Una chiara propensione familiare alla tireotossicosi suggerisce la presenza di una componente genetica. Apparentemente, la combinazione di un numero di geni con fattori di origine esogena gioca un ruolo di primo piano. Tra i fattori che predispongono allo sviluppo della patologia includono:

  • trauma della regione cranica;
  • malattie del rinofaringe;
  • stress mentale;
  • malattie di genesi infettiva e infiammatoria.

Oltre al fattore ereditario, la causa del gozzo tossico diffuso può essere una piccola assunzione di iodio (con cibo e acqua). Il gruppo di rischio comprende pazienti che assumono preparazioni di iodio senza un adeguato controllo medico, nonché coloro che lavorano nelle aree minerarie di questo elemento. La probabilità della malattia di Buzeda è maggiore nelle persone con malattie autoimmuni, tra cui diabete, artrite reumatoide e sclerodermia. Alcuni fattori esogeni possono anche innescare lo sviluppo della patologia. Questi includono:

  • stress psicoemozionale a lungo termine,
  • sforzo fisico significativo,
  • ipotermia e cattive abitudini.

Sintomi di gozzo tossico diffuso

La patologia è caratterizzata da una triade di sintomi "classica" stabile:

  • ipertiroidismo (produzione eccessiva di ormoni tiroidei);
  • gozzo (un aumento visivamente notevole nella zona del collo);
  • esoftalmo (occhi sporgenti).

Poiché gli ormoni tiroidei esercitano una grande influenza su varie funzioni del corpo, la loro sovrabbondanza porta a una serie di disturbi pronunciati. Dal cuore si osserva:

  • aritmia;
  • tachicardia;
  • aritmia;
  • ipertensione arteriosa (aumento della pressione sanguigna);
  • differenza significativa tra la pressione sistolica e diastolica;
  • insufficienza cardiaca cronica e, di conseguenza, idropisia (ascite) e gonfiore.

Caratteristico per gozzo tossico diffuso e sintomi di disturbi endocrini:

  • diminuzione del peso corporeo (sullo sfondo di aumento dell'appetito);
  • scarsa tolleranza di temperature elevate;
  • aumento del metabolismo totale;
  • violazione delle mestruazioni nelle donne (possibile sviluppo di amenorrea);
  • violazione dell'erezione negli uomini.

Dalla pelle:

  • iperidrosi (sudorazione);
  • alopecia;
  • eritema;
  • distruzione di piastre unghie;
  • edema caratteristico agli arti inferiori (mixedema pretybial).

Sintomi clinici neurologici che si verificano con tireotossicosi e gozzo tossico diffuso:

  • mal di testa (compresa l'emicrania);
  • debolezza generale;
  • tremore delle membra;
  • disturbi del sonno;
  • aumento dei riflessi tendinei;
  • senso immotivato di ansia;
  • problema con alzarsi dalla posizione seduta (miopatia).

Problemi con il tratto digestivo:

Sintomi dentali in gozzo tossico diffuso:

  • più lesioni dei tessuti dei denti duri;
  • malattia parodontale.

Sintomi oftalmici in tireotossicosi e gozzo tossico diffuso:

  • dolore negli occhi;
  • lacrimazione;
  • sollevamento della palpebra superiore;
  • ptosi della palpebra inferiore;
  • chiusura incompleta delle palpebre;
  • Bulging of the eyeball;
  • proliferazione e gonfiore dei tessuti orbitali;
  • dolore negli occhi;
  • visione alterata o completa cecità.

Una grave forma di patologia contribuisce allo sviluppo della distrofia del fegato grasso e porta persino alla cirrosi. È importante: la crisi tireotossica è considerata una condizione pericolosa per la vita.

classificazione

In base alla gravità della tossicosi, si distinguono 3 gradi di malattia:

  • Gozzo tossico diffuso a 1 grado caratterizzato dalla comparsa di tachicardia, diminuzione dell'attività fisica e perdita di peso entro il 15%. Si nota sudorazione (iperidrosi) e pigmentazione della pelle. La ghiandola tiroidea non è ingrandita. In questa fase, il medico viene trattato di rado.
  • 2 gradi porta ad un aumento dell'eccitabilità nervosa, aumento dei sintomi di tachicardia e riduzione dell'attività fisica. Ci possono essere segni di insufficienza circolatoria. Il gozzo non è visibile, ma è determinato dalla palpazione. Nelle ore serali ci sono gonfiore degli arti inferiori.
  • Gozzo tossico diffuso a 3 gradi - Il più pesante. I sintomi di ipertiroidismo aumentano, una persona diventa disabilitata. La perdita di peso è chiaramente visibile, e dal lato del sistema cardiovascolare c'è fibrillazione atriale, insufficienza cardiaca. Per questo stadio, la debolezza muscolare e il danno al fegato sono caratteristici. Il gozzo è chiaramente visibile anche in un esame superficiale. È possibile cadere e persino completare la perdita della vista.

diagnostica

Per fare la diagnosi, ci sono pochi reclami dei pazienti e un quadro clinico. La sindrome è confermata da un esame del sangue di laboratorio per l'ormone tiroideo-stimolante e gli ormoni tiroidei T3 e T4. Tabelle di norme di parametri di ormoni di una ghiandola tiroidea

Nota: i risultati delle analisi in diversi laboratori possono variare leggermente, in modo che ogni volta prestare attenzione al riferimento di valori (normali) indicati sul modulo. In diffusa gozzo TSH sarà ridotto, e il T3 e T4 sono elevati, e - T4 ulteriormente accentuata. Dalle tecniche strumentali per la diagnosi di gozzo tossico diffuso più spesso utilizzati zhelezy.LecheniePri trattamento della tiroide ultrasuono di ipertiroidismo può essere impiegato sia metodi conservativi e radicali. Ben collaudato e il trattamento radioyodterapiya.Konservativnoe di Graves' ipertiroidismo zobaPri usato droghe come methylthiouracil e Merkazolil. Il giorno il paziente viene assegnato a 30-40 mg Mercazolilum e in quantità considerevoli complicati e di dosaggio gozzo può essere raddoppiata. Il dosaggio di mantenimento è di circa 10-15 mg. Tale trattamento di gozzo tossico diffuso condotto Durata del corso - per 1,5-2 anni. Viene eseguita una riduzione graduale del dosaggio, concentrandosi sulle condizioni del paziente. In particolare - per il sollievo dei sintomi come tremore, tachicardia, e iperidrosi. Una volta alla settimana o due settimane, è necessario un esame del sangue. Ulteriori agenti di trattamento sono preparazioni di potassio, ormoni glucocorticoidi, betabloccanti e sedativi (fenobarbital).Radioyodterapiya Questo metodo è attualmente uno dei metodi più innovativi e unici per il trattamento ipertiroidismo nei gozzo tossico diffuso e malattie maligne della tiroide. La sua essenza è basato sulla ricezione I-131 isotopo radioattivo che un paziente riceve per os in forma di capsule o soluzione. Accumulo nel tessuto tiroideo, iodio radioattivo agisce direttamente sulle cellule che producono quantità eccessive di ormoni e distruggono la loro struttura. Come risultato, il paziente è normalizzata funzione tiroidea radiojodterapii o insufficienza formata ormoni ricevimento del corrispondente farmaco compensati. Il trattamento di gozzo tossico diffuso dalla terapia con iodio radioattivo viene effettuata in un'unità specializzata e richiede il monitoraggio quotidiano ricevuto dosi izlucheniya.Hirurgicheskoe lecheniePokazaniyami per la chirurgia sono:

  • reazioni allergiche ai farmaci somministrati nell'ambito del trattamento terapeutico;
  • leucopenia persistente;
  • un volume troppo grande di crescita (gozzo);
  • marcate lesioni del sistema cardiovascolare.

Importante: al fine di evitare lo sviluppo della chirurgia crisi tireotossico viene eseguita solo a titolo di risarcimento per raggiungere la malattia conservatore metodami.Lechenie di Graves' nelle donne in gravidanza per prevenire l'impatto negativo di anticorpi e di farmaci anti-tiroide sul nascituro, le donne con diffusa gozzo tossico contraccezione mostrato. In tal caso, se si è verificato il concepimento, nel corso del trattamento medico di ipertiroidismo in donne in gravidanza preferito propylthiouracil farmaco. Vladimir FPGA medico phytotherapeutist

Trattamento del gozzo tossico

Gozzo diffuso tossico o malattia di Graves è una malattia polietologica che si sviluppa in persone che hanno una predisposizione ad esso, a causa dell'ereditarietà avversa. È accompagnato da un aumento diffuso delle dimensioni della tiroide con un aumento della concentrazione di ormoni tiroidei nel sangue. La malattia è autoimmune, cioè è accompagnata dall'aggressione del corpo contro la tiroide.

Sintomi di gozzo diffuso tossico

I sintomi di questa malattia colpiscono quasi tutti i sistemi del corpo, dal momento che il tasso di reazioni metaboliche varia, il metabolismo è accelerato a volte. Segni espliciti:

  • irritabilità costante;
  • il tremore di estremità è annotato;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • il sintomo più evidente è pronunciato esoftalmo;

Questa è una delle varianti della tireotossicosi.

Il trattamento del gozzo tossico diffuso è diviso in tre aree principali, vale a dire:

  • terapia farmacologica;
  • interventi chirurgici;
  • trattamento con iodio radioattivo, che viene usato con cautela per il trattamento di questa malattia negli adulti.

Terapia farmacologica

Il gruppo di farmaci per trattare l'aumento della funzione della ghiandola tiroidea è eterogeneo e comprende farmaci che influenzano i diversi stadi del metabolismo degli ormoni tiroidei.

Per il trattamento, sono necessari farmaci che inibiscono la formazione, la secrezione e la conversione di T4 in T3 alla periferia, così come i farmaci che inibiscono il loro effetto sugli organi bersaglio.

Farmaci che sopprimono la sintesi di ormoni stimolanti la tiroide

Per i farmaci che inibiscono la formazione, selezione e conversione periferica di T4 a T3 sono derivati ​​tiourea (tionamidy, tireostatiki). Il meccanismo della loro azione si manifesta nell'interruzione del ciclo di trasformazione degli ormoni tiroidei. Inoltre, hanno un effetto immunosoppressivo moderato, che è anche importante nel trattamento perché la malattia è autoimmune.

I principali farmaci di questo gruppo sono Mercazolil (Metimazol, Propitsil, Tyrozol). Dovrebbe essere particolarmente evidenziato la droga di questo gruppo Propitsil. Ha vantaggi nel trattamento di questa malattia in donne in gravidanza e in allattamento perché non è in grado di penetrare nel latte materno e attraverso la barriera placentare. Inoltre, la sostituzione di propitsil con l'intolleranza di Mercazolil.

I preparativi del gruppo di tireostatici sono in grado di inibire l'emopoiesi, che influisce negativamente sui risultati del trattamento di questa malattia della tiroide. Pertanto, è necessario monitorare i parametri generali del sangue periferico del paziente con una frequenza non inferiore a una volta alla settimana.

Farmaci che limitano l'azione degli ormoni tiroidei sugli organi bersaglio

In questo gruppo di farmaci, i beta-bloccanti possono essere classificati. Sono utilizzati esclusivamente con preparati a base di thionamide e non sono adatti alla monoterapia. Questo gruppo di farmaci elimina i sintomi di una tale lesione della ghiandola, quindi vengono usati come terapia sintomatica. produzione di ormoni, in nessun modo influenza, e appena bloccato i recettori beta degli organi bersaglio, che riduce sintomi (tremore, palpitazioni, aumentata ansia).

Il principale rappresentante di questo gruppo di farmaci è Obsidan. Quando è collegato al processo di trattamento di effetto beta-bloccanti del trattamento tireostatikami in corso non dovrebbe essere valutata con frequenza cardiaca t. Per. I beta-bloccanti rallenta la frequenza cardiaca.

Schema terapia del gozzo tossico diffuso

Il trattamento del gozzo tossico diffuso si svolge in tre fasi:

  1. Viene prescritto un parallelo ricevimento di farmaci e preparati tireostatici dal gruppo di beta-bloccanti (Obsidan). La durata della loro ammissione congiunta è di almeno uno e non più di due mesi. Il dosaggio della tireostatica è di quindici-venticinque milligrammi al giorno. Obsidan è dosato singolarmente in base al peso corporeo del paziente, uno o due milligrammi per chilogrammo al giorno e viene assunto in tre dosi. Dopo due settimane, viene valutato il risultato della terapia combinata. Viene eseguita una valutazione complessa della gravità dei sintomi della lesione della ghiandola. Con risultati favorevoli, si tenta di ridurre la dose del beta-bloccante. Se il sintomo della tachicardia viene nuovamente restituito, viene restituito il dosaggio precedente e il trattamento congiunto continua per un altro mese. Quindi procedono alla fase successiva del trattamento.
  2. Monoterapia con tireostatica. La durata di questa fase è di due o tre mesi. La dose del farmaco non cambia. Raggiunge uno stato compensato con un minimo di sintomi, cioè uno stato di eutiroidismo.
  3. Lo stadio di remissione. Viene eseguita la correzione dei restanti sintomi di sconfitta nella ghiandola tiroidea. Se la funzione della produzione di ormoni è inibita dalla tireostatica prima dello stato di ipotiroidismo, viene prescritta la somministrazione di L-tiroxina insieme alla tireostatica. La dose di tireostatica continua a diminuire gradualmente, tendendo al minimo (7,5-2,5 mg / die una volta). Alla dose minima, il paziente ha tre o quattro anni.

Interventi chirurgici

Ci sono un certo numero di indicazioni per questo metodo di trattamento:

  1. Questa è la presenza di reazioni allergiche in risposta all'uso di farmaci tireostatici;
  2. se la dimensione della formazione della gola raggiunge il quarto grado e più;
  3. se la ricezione di tireostatica è accompagnata da una diminuzione persistente del livello dei leucociti nel sangue;
  4. se c'è fibrillazione atriale combinata con sintomi di insufficienza cardiovascolare;
  5. effetto zobogeno pronunciato dall'uso di farmaci tireostatici.
  6. disposizione zagrudinica del gozzo;
  7. gozzo tossico in adolescenti di 15 anni e più. Questa indicazione è associata con l'inizio dell'età riproduttiva e la terapia tireostatica prolungata non è accettabile.

La correzione chirurgica delle dimensioni della ghiandola tiroidea viene effettuata allo stadio di manifestazioni minime di sintomi, cioè nello stadio di compensazione.

Le medicine supplementari nel periodo postin vigore sono nominate singolarmente secondo le indicazioni.

Tipi di interventi chirurgici

L'operazione per rimuovere la tiroide è chiamata tiroidectomia, ma è consuetudine isolare molte delle sue sottospecie.

  • rimozione della ghiandola tiroidea;
  • rimozione della proporzione e dell'istmo tra le azioni;
  • la rimozione di parte di una delle azioni, più spesso è il polo superiore o inferiore;
  • rimozione completa della tiroide (raramente);
  • rimozione di una ghiandola tiroidea completamente + istmo + rimozione di parte del secondo lobo.

La ghiandola tiroidea è difficile condurre l'operazione t. Per. La difficile per monitorare quanto tessuto deve essere rimossa per ottenere risultati ottimali, spesso dopo l'intervento sviluppare una condizione di ipotiroidismo.

Complicanze postoperatorie

  • Durante l'operazione, i nervi laringei sono spesso danneggiati, il che porta alla paresi della laringe.
  • Vicino alla ghiandola tiroidea si trovano altre ghiandole endocrine - paratiroidi, alcune delle quali possono essere rimosse accidentalmente durante l'intervento chirurgico. Successivamente, questo minaccia lo stato di ipoparatiroidismo perché la parte superstite delle ghiandole paratiroidi non riesce a far fronte alla produzione della quantità necessaria di ormoni.
  • Non è raro anche sviluppare una crisi tireotossica.

Preparazione per un'operazione

Prima di un intervento chirurgico sulla ghiandola tiroidea per prevenire ulteriori complicazioni vengono condotti brevi cicli di trattamento speciale. Può essere:

  • un ciclo di plasmaferesi o alte dosi di iodio radioattivo (con intolleranza alla tiroide) per ottanta giorni prima dell'intervento;
  • la nomina di farmaci tireostatici e di beta-bloccanti per eliminare la tachicardia.

Va ricordato che 2-3 giorni prima del giorno stabilito, è necessario annullare i preparativi che possono complicare l'operazione, aumentando il sanguinamento. Questi sono:

  • aspirina;
  • cardiomagnil;
  • il plavix;
  • warfarin e altri farmaci che diluiscono il sangue.

Se il paziente assume costantemente farmaci di questo gruppo, deve informare il medico curante a riguardo.

Prima dell'operazione viene eseguita una visita medica completa con i necessari esami del sangue e delle urine, la scansione e l'esame ecografico della tiroide.

Durante l'operazione, il paziente è in anestesia generale in uno stato di sonno profondo. La durata della tiroidectomia dipende dal volume degli interventi eseguiti e in media dura da due a quattro ore.

Indicazioni e controindicazioni per il trattamento con iodio radioattivo

Questo metodo di trattamento è usato solo negli adulti, nella pratica pediatrica non ha trovato la sua applicazione.

Questo metodo di trattamento è usato per quei pazienti che non possono eseguire altri regimi di trattamento. Il paziente deve essere intollerante ai farmaci tireostatici, recidiva della malattia, il volume del gozzo non supera i sessanta millilitri, l'impossibilità di condurre interventi chirurgici.

Assolutamente controindicato tale trattamento:

  • donne incinte;
  • donne che allattano i loro bambini;
  • età fino a 45 anni;
  • la presenza di oftalmopatia di origine endocrina.

Trattamento relativamente controindicato con iodio radioattivo quando:

  • sospetto di malignità (presenza di nodi freddi);
  • la diffusione del gozzo nello spazio vaginale;
  • un grande volume di gozzo (oltre sessanta millilitri).

L'approccio a tali pazienti è individuale, la decisione è presa collettivamente.

La dose di iodio radioattivo per ciascun paziente viene assegnata individualmente.

Trattamento del gozzo tossico con iodio radioattivo

Il significato del trattamento è di ridurre l'ipertiroidismo da iodio radioattivo e quindi correggere i sintomi del gozzo tossico.

Il paziente assume iodio radioattivo sotto forma di capsule o compresse. Lo iodio ha un'alta affinità per i tessuti della ghiandola tiroide, dove viene trasportato dalle proteine ​​di trasporto. Dopo la consegna nelle cellule della ghiandola, lo iodio si concentra nei suoi tessuti, causando la distruzione della ghiandola tiroidea. Il tessuto danneggiato non viene ripristinato, ma sostituito da un tessuto connettivo proliferante che non ha attività funzionale.

Prima dell'inizio di tale terapia, il medico abolisce i farmaci tireostatici (Mercazolil per sette giorni e Propitsil per 14 giorni). Le donne direttamente nel giorno in cui si prende la prima dose del farmaco si consiglia di fare un test di gravidanza. Quando riceve risultati positivi, il farmaco viene ritirato. I sintomi della tireotossicosi regrediscono significativamente alla fine della seconda o terza settimana di assunzione di iodio radioattivo. Alla fine del primo corso, viene valutata la condizione del paziente e se i sintomi della malattia iniziano a progredire, viene prescritto un secondo ciclo di trattamento.

Conseguenze del trattamento con iodio radioattivo

Durante il trattamento con preparazioni di iodio radioattivo, il più delle volte si cerca di ottenere una regressione completa dell'ipertiroidismo tiroideo schiacciandone la funzione. Viene monitorata la capacità funzionale della ghiandola di determinare il livello di ormoni nel sangue del paziente. La concentrazione dell'ormone stimolante la tiroide (TSH) nel sangue, così come il livello T4, è importante. L'analisi per questi ormoni viene ripetuta ogni tre o quattro mesi per l'intero primo anno dopo il completamento della presa di preparati di iodio radioattivo.

L'ipotiroidismo in questo caso è l'obiettivo finale a cui il medico cerca, prescrivendo un trattamento simile. Al raggiungimento di questo obiettivo, al paziente viene somministrata una terapia ormonale sostitutiva per tutta la vita con L-tiroxina.

Ciò consente di mantenere la qualità della vita del paziente al giusto livello con il minimo inconveniente.
Alle donne in età riproduttiva è raccomandato un corso preventivo di assunzione di contraccettivi orali per l'intero corso del trattamento con iodio radioattivo al fine di evitare la gravidanza.

È dimostrato che tale terapia è sicura rispetto allo sviluppo del cancro, utilizzato con successo in Russia e all'estero.

Comportamento dopo il trattamento

Dopo il trattamento, è necessario osservare attentamente le regole di igiene personale, assicurarsi di lavarsi i denti, perché potrebbe esserci una contaminazione della cavità orale con il farmaco. In connessione con questo, gli isotopi liquidi di iodio radioattivo sono usati raramente.

Si raccomanda più del solito di usare i liquidi e di visitare la toilette più spesso "su una piccola". Si raccomanda agli uomini di compiere un atto di minzione stando seduti.

Dopo il trattamento, dovresti evitare il contatto sessuale per tre settimane. Si raccomanda ai coniugi di dormire in letti diversi.

Gli indumenti trattati con iodio radioattivo devono essere lavati separatamente dagli indumenti di altre persone.

È inoltre necessario evitare il contatto con altre persone, in particolare con donne in gravidanza e in allattamento, entro nove giorni dall'assunzione del farmaco.

Se un paziente del genere ha bisogno di cure mediche, deve informare il personale medico che è stato trattato con iodio radioattivo.

Per pianificare una gravidanza non è consentito prima di un anno e mezzo o due anni dopo il trattamento, perché in un momento precedente il bambino sarà a rischio di sviluppare tireotossicosi.

Gozzo tossico

Gozzo tossico - una malattia, chiamata anche Basedova in onore dell'oculista Karl Bazedov, che descrisse nei primi anni ΧΙΧ c. i suoi sintomi principali: gozzo bilaterale, tachicardia, ciglia. La malattia di Basedova è uno dei disturbi endocrini trasmessi per via ereditaria.

I pazienti con questa diagnosi possono appartenere a diverse età, ma più spesso il gozzo deve essere trattato nelle donne di età compresa tra 30 e 50 anni. La patologia è associata all'ipertrofia della ghiandola tiroide, che produce ormoni tiroidei, motivo per cui la malattia è anche chiamata tireotossicosi. Ha una grande varietà di sintomi, dal momento che il gozzo tossico può colpire l'intero corpo.

Forse trattamento farmacologico e chirurgico di questa patologia autoimmune. Non escludere la terapia con i rimedi popolari. Anche il gozzo è cronico, quindi alcuni pazienti devono trattarlo per un tempo molto lungo, a volte per tutta la vita.

sintomi

Sul gozzo tossico spesso indica la rapida ipertrofia della tiroide.

In forma acuta possono verificarsi crisi tireotossiche, a volte il paziente cade in coma grave con esito fatale. Pertanto, è molto importante iniziare il trattamento in tempo utile per prevenire tali conseguenze.

Nella fase iniziale dello sviluppo della malattia non ci sono sintomi caratteristici (esoftalmo, ingrossamento della ghiandola tiroidea).

La patologia si manifesta nell'aumento della temperatura (più spesso ai marcatori subfebrillari, ma a volte molto significativi). Poiché i sintomi della malattia sono ancora vaghi, il medico può fare una diagnosi errata.

La forma acuta può essere sostituita da una cronica. Questo suggerisce che il trattamento non è stato efficace. Inoltre, la malattia può procedere cronicamente sin dall'inizio.

La cronaca può trascinarsi per diversi anni. I casi lievi sono spesso accompagnati da remissioni prolungate.

Inizialmente, la tireotossicosi ha spesso sintomi come irritabilità, rapido affaticamento. Un po 'meno sono altri sintomi, tra cui mal di testa, insonnia, debolezza muscolare, diarrea. Il gozzo tossico severo, tra le altre cose, ha sintomi così permanenti: tachicardia, tremori di dita allungate, ciglia, debolezza alle gambe, sete, nausea, vomito, dolore toracico, aritmia cardiaca.

I pazienti sono caratterizzati da uno stato di tristezza. Sono irritabili e possono essere arrabbiati per le ragioni più insignificanti.

Forme e gradi

Nell'80% dei pazienti con gozzo tossico c'è una forma diffusa, che è anche chiamata malattia di Basedova o malattia di Graves. Questo tipo di patologia provoca un malfunzionamento immunitario. Nel restante 20% dei casi viene diagnosticata la malattia di Plummer (un adenoma che produce ormoni) o un gozzo tossico multinodale.

Se il gozzo tossico viene pronunciato, i medici possono facilmente diagnosticare la malattia mediante ispezione visiva. Ma un gozzo tossico di 2 gradi, e ancor più del primo grado, può essere difficile da determinare.

Il gozzo tossico può essere acuto e cronico. La forma acuta è solitamente preceduta da un trauma. I sintomi compaiono dopo diverse ore / giorni dopo lo shock. Il paziente ha nevrosi, peggioramento del sonno, palpitazioni cardiache, debolezza, tremori di tutto il corpo, sudorazione, perdita di peso, febbre. L'euforbie (esoftalmo) può immediatamente accompagnare altri sintomi, o manifestarsi in seguito, o completamente assente, così come un visibile aumento della ghiandola tiroidea.

Gozzo misto

Il gozzo misto ha segni di altre due forme di gozzo tossico - diffuso e nodulare. È osservato alla "base" e tumori della ghiandola tiroidea.

Il tipo misto di gozzo viene diagnosticato molto raramente.

Dalla forma e dal grado della malattia, la presenza di complicanze e fattori aggravanti dipende direttamente dal suo trattamento.

Le ragioni principali

L'aspetto del gozzo è spesso spiegato da una predisposizione ereditaria, perché è una malattia autoimmune. Nel corpo del paziente vengono prodotti autoanticorpi speciali che la ghiandola tiroidea percepisce come un ormone stimolante la tiroide della ghiandola pituitaria, producendo ormoni tiroidei.

Se si forma un tumore nella ghiandola pituitaria, la produzione di TSH aumenta, viene stimolata la crescita della ghiandola tiroidea e, di conseguenza, la produzione di ormoni tiroidei.

Le conseguenze spiacevoli possono avere un trattamento della tiroide con ormoni T e iodio. Un sovradosaggio di questi farmaci interrompe la produzione di ormoni, provoca una crescita attiva del tessuto di questo organo.

Altri fattori di smaltimento

I fattori di avvio nelle donne possono essere i cambiamenti neuroendocrini associati alla pubertà, alla gravidanza, al parto, all'alimentazione, alla comparsa della menopausa. Questo spiega il fatto che negli uomini il gozzo tossico viene diagnosticato 10 volte meno spesso.

Lo sviluppo di gozzo tossico è provocato da infezioni che causano angina, influenza, reumatismi, tubercolosi. Sotto l'influenza di questo fattore, il livello di anticorpi autoimmuni nel sangue aumenta nettamente. Di conseguenza, c'è un fallimento nella ghiandola tiroidea.

Trauma craniocerebrale, infiammazione del cervello (encefalite) causa un fallimento nella trasmissione dei segnali cerebrali per la ghiandola tiroidea, attivandone la funzione.

Sottolinea, i traumi mentali sono spesso meccanismi scatenanti per lo sviluppo della malattia.

Consumo di grandi dosi di iodio. Alcune persone hanno ipersensibilità allo iodio. Il grande rilascio di ormoni contenenti iodio provoca gravi intossicazioni.

Insolazione a lungo termine, le scottature solari spesso causano intossicazione, con conseguente interruzione della ghiandola tiroidea con il sistema nervoso centrale. I raggi ultravioletti provocano un aumento della divisione delle cellule tiroidee.

trattamento

Il trattamento di questa patologia della ghiandola tiroidea con metodi conservativi si basa sull'uso di citostatici. Sotto la loro influenza la ghiandola tiroidea dovrebbe aumentare di volume fino al terzo grado. Per curare la malattia ci vorrà molto tempo - almeno 6 mesi. Inizialmente, i medici nominano spesso pazienti con 30-60 mg di "Mercazolil", riducendo gradualmente la dose a 5 mg.

Se entro un anno il paziente è in remissione, il trattamento viene annullato.

La malattia può anche essere trattata con i seguenti farmaci:

  • beta-adenoblocker: "Obsidan", "Anaprilin", "Inderal";
  • medicinali contenenti iodio;
  • corticosteroidi: Prednisolone, idrocortisone.

Se il paziente al momento della terapia farmacologica è gravemente impoverito, dovrebbe essere trattato con anabolizzanti steroidei. Producono un effetto fortificante.

Trattamento chirurgico

Durante l'operazione, praticamente tutto il ferro viene rimosso. Questo è irto dello sviluppo dell'ipotiroidismo postoperatorio, ma è esclusa la ricorrenza della tireotossicosi. Pertanto, il medico deve determinare esattamente come espediente trattare il paziente in modo così radicale.

Trattamento con iodio radioattivo

Per trattare il gozzo tossico può essere un modo alternativo - iodio radioattivo. Questo metodo non è adatto solo durante l'allattamento e l'allattamento. In altri casi, dà un buon risultato senza chirurgia e un corso preliminare di prendere la tireostatica.

Terapia con rimedi popolari

Alcuni rimedi popolari (infusione di timo, varie cariche) possono migliorare significativamente le condizioni del paziente con gozzo tossico. Ma prima del corso della terapia, consulta il tuo endocrinologo. Per trattare correttamente la malattia e non ferire.

Infusi d'acqua

Ricetta numero 1: infusione di timo

Dopo aver trovato un ispessimento nella zona del collo, bere un tè al timo. 1 cucchiaio. l. erbe e versare 200 ml di acqua bollente. 20 minuti, insistere, chiudendo il bollitore o il coperchio della tazza. Prima di prendere l'infusione può drenare. Bere il timo 3 volte al giorno per 200 ml.

Prescrizione numero 2: frutta e raccolta di erbe

Efficaci rimedi popolari per tireotossicosi sono a base di erbe e mista: 1 cucchiaio. l. Leonurus, 2 bicchieri di frutta biancospino, 1 radice di valeriana, foglie di 1 sparare menta piperita. 1 cucchiaio. l. miscela versare il 2 ° st. acqua bollente e insistere per 1,5 ore Bere 100 ml prima di colazione e cena.

Il corso della terapia - 1 mese. Dopo 10 giorni, puoi ricominciare l'automedicazione.

Ricetta n. 3: raccolta di erbe

Nei giardini anteriori spesso cresce il sapone, che può essere usato per eliminare i rimedi popolari del gozzo. Prendi 1 cucchiaino. radice di liquirizia e sapone, 1 cucchiaio. Sono più folle a tingere. Versare 200 ml di acqua bollente, insistere un'ora. Bere un bicchiere 30 minuti prima dei pasti 3 volte al giorno.

Infusi su alcol

Ricetta n. 4: infusione alcolica su noci

Non trascurare anche i rimedi popolari per l'alcol. Vodka sigillati setti di noce in dosi terapeutiche possono rafforzare la ghiandola tiroidea e promuovere il recupero.

Prendi 1 cucchiaio. l. partizioni su 2 cucchiai. vodka di qualità. Bottiglia per 2 settimane al buio e fresco (per esempio, nel seminterrato). Quindi filtrare l'infusione e diluire con acqua (un bicchiere d'acqua per 100 g di infusione).

Bevi 15 gocce prima di mangiare. Il corso della terapia - per 10 giorni con una pausa di 20 giorni.

Ricetta numero 5: infusione di cinquefoil

1 parte delle radici sbriciolate di patch di cotone di riempimento bianco con 10 parti di vodka. Tieni la settimana al buio. Bere acqua diluita con acqua per 20-30 gocce 3 volte al giorno.

Il corso dura per un mese con una pausa settimanale.

Miscele commestibili

Ricetta numero 6: miele con noci

200 g di miele e la stessa quantità di noci e grano saraceno accuratamente frantumati mescolati fino ad ottenere una pasta omogenea. Deve essere mangiato in pochi giorni. Quindi cuocere un'altra porzione, ma allungare l'uso per 9 giorni. Interrompere la terapia per 6 mesi.

Terapia locale con rimedi popolari

La terapia con rimedi popolari include anche l'uso di ingredienti naturali per effetti locali sul gozzo.

Ricetta # 7: impacco di olivello spinoso con iodio

Acquista in farmacia olio di olivello spinoso e prima di andare a letto mettilo sul collo. Inoltre, trattare l'area interessata con iodio, quindi avvolgere il collo con una benda, il cellophane e avvolgerlo con una sciarpa calda o un fazzoletto. L'indomani mattina olio e iodio saranno assorbiti nella pelle.

Gozzo tossico diffuso: cause, sintomi, principi di trattamento

'malattia (aka - la malattia di Parigi, il morbo di Grave, Graves' malattia di Graves) - una malattia autoimmune della natura, accompagnati da ipertrofia della ghiandola tiroidea ed ha aumentato il suo funzionamento (ipertiroidismo). Questa patologia è tipica per le donne di età compresa tra 20 e 50 anni, nei bambini e negli anziani è estremamente rara. Si manifesta come un complesso di sintomi diversi, porta a funzioni inadeguate del cuore, del fegato e delle ghiandole surrenali.

Sul perché e come si sviluppa questa malattia, i suoi tipi, le manifestazioni cliniche, i metodi diagnostici e i principi di trattamento imparerai dal nostro articolo.

classificazione

La malattia di Bazedov è classificata in base alla gravità delle sue manifestazioni cliniche dovute alla tireotossicosi. Ci sono 3 forme:

  • luce (in primo piano - i sintomi del sistema nervoso: pianto, irritabilità, umore e altri volubile; frequenza cardiaca - fino a 100 battiti al minuto, attività ritmica del suo; altre ghiandole endocrine funzionano normalmente);
  • media (il paziente perde bruscamente peso - fino a 8-10 kg per 1 mese, la frequenza delle contrazioni del suo cuore è di 100-110 battiti al minuto);
  • grave (il paziente è esausto, i sintomi di una violazione delle funzioni degli organi vitali - cuore, fegato, reni, si verificano raramente, di solito con prolungata assenza di trattamento).

Cause di origine, il meccanismo di sviluppo

Oggi, gli scienziati non possono ancora dire con certezza perché il gozzo tossico diffuso si sviluppa. Si ritiene che la predisposizione genetica a questa patologia sia di grande importanza - le peculiarità della risposta del sistema di immunità di una particolare persona sorte nella fase del suo sviluppo intrauterino. Tuttavia, anche in individui predisposti, la malattia non si sviluppa sempre. E succede, probabilmente, sotto l'influenza di alcuni fattori esterni, tra cui:

  • Fumo (aumenta la probabilità di sviluppare il gozzo più di 2 volte);
  • stress psico-emotivo acuto e cronico;
  • malattie infettive;
  • trauma craniocerebrale;
  • malattie infiammatorie del cervello (encefalite);
  • altre malattie del sistema endocrino;
  • altre malattie autoimmuni.

Sotto l'influenza dei suddetti fattori avversi sulla persona predisposta alla malattia di Buzedov, nel suo corpo vengono preparati anticorpi al recettore dell'ormone stimolante la tiroide. Si legano a questo recettore di attivarlo ed eseguire una serie di processi fisiologici che si traducono in cellule tiroidee comincerà a catturare attivamente iodio è prodotto e rilasciato nel sangue tiroxina e triiodotironina, e si moltiplicano intensamente. Questi cambiamenti e causano la comparsa di caratteristiche per i sintomi clinici di tireotossicosi.

sintomi

Il quadro clinico del gozzo tossico diffuso è caratterizzato da manifestazioni della sindrome tireotossicosi. Esso è accompagnato da una varietà di sintomi, il più eclatante dei quali sono il battito cardiaco accelerazione (tachicardia), esoftalmo (exophthalmia) e ingrossamento della ghiandola tiroidea (infatti, la coltura stessa).

Dal lato del cuore e dei vasi sanguigni il paziente può notare tali violazioni:

  • sensazione di battito cardiaco (i pazienti parlano di pulsazioni alla testa, al torace, allo stomaco); la frequenza delle contrazioni cardiache è di 90-130 battiti al minuto;
  • aumento della pressione sanguigna sistolica, diminuzione - diastolica;
  • disturbi del ritmo cardiaco (fibrillazione atriale, extrasistole).

Se la malattia dura a lungo e una persona non riceve un trattamento adeguato per tutto questo tempo, sviluppa la distrofia miocardica, la cardiosclerosi e, di conseguenza, l'insufficienza cardiaca cronica.

In connessione con il ristagno di sangue nei vasi dei polmoni, questi pazienti hanno spesso polmonite.

La sconfitta del sistema nervoso nelle persone con tireotossicosi si manifesta con i seguenti sintomi:

  • labilità dell'umore;
  • irritabilità;
  • l'aggressività;
  • fussiness;
  • attenzione diffusa;
  • diminuita capacità di apprendimento;
  • pianto;
  • propensione alla depressione;
  • disturbi del sonno;
  • piccolo tremito delle dita e nei casi più gravi: tremore in tutto il corpo;
  • debolezza dei muscoli;
  • riduzione del volume dei muscoli delle estremità.

Una delle sindromi più comuni nella malattia è l'oftalmopatia endocrina di Bazedova. Spesso, i suoi segni stanno conducendo nel quadro clinico di questa patologia. È caratterizzato da:

  • l'allargamento dell'occhio si incrina;
  • esoftalmo ben marcato, pronunciato, spesso asimmetrico;
  • visione doppia negli occhi quando si guarda a sinistra, a destra o in alto;
  • difetti nei campi di visione (perdita di qualsiasi parte di essi);
  • sensazione di sabbia, corpo estraneo negli occhi (questi sono i sintomi della congiuntivite cronica);
  • lacrimazione;
  • gonfiore delle palpebre superiori e inferiori.

Il volto di un tale paziente sembra spaventato, sorpreso. A causa dell'edema dei tessuti intorno all'occhio, la pressione intraoculare si alza, che è accompagnata da dolore agli occhi e visione alterata, fino a quando quest'ultimo è completamente perso.

Con grave oftalmopatia endocrina, la dermopatia (danno alla pelle) può essere combinata. Si trova in luoghi di traumatizzazione della pelle, è raro.

Dal lato del tubo digerente, ci possono essere sintomi della malattia di Graves:

  • dolore nell'addome senza una chiara localizzazione;
  • frequenti sgabelli sciolti;
  • nausea e vomito (meno spesso).

Il decorso grave della malattia porta allo sviluppo di epatite tireotossica e cirrosi epatica.

Inoltre, gozzo tossico diffuso non trattato a lungo termine accompagnato da dolore alle ossa e alle articolazioni. Sorgono in relazione con l'eccesso nel sangue dell'ormone tiroxina, che promuove il lavaggio delle ossa di fosforo e calcio - porta ad un aumento del livello di questi elementi nel sangue e nell'osteoporosi.

Dei sintomi generali, dovrebbe essere notato:

  • perdita di peso espressa del paziente (10-12, e nei casi gravi e fino a 15 kg al mese) con appetito buono, spesso anche aumentato;
  • aumento della sudorazione;
  • pronunciata debolezza generale;
  • perdita di capelli;
  • violazione della crescita delle unghie;
  • aumento della temperatura corporea a valori subfebrillari, specialmente nei pazienti anziani, specialmente nelle ore serali;
  • sensazione di calore anche a basse temperature.

Nelle donne, la frequenza delle mestruazioni diminuisce, diventano meno intense. È anche possibile ridurre il desiderio sessuale e lo sviluppo della mastopatia. Se una donna incinta soffre di gozzo diffuso tossico, un anticorpo per il recettore TSH può del sangue attraverso la placenta per raggiungere il feto - svilupperà transitoria ipertiroidismo neonatale.

Negli uomini, questa patologia è accompagnata da ginecomastia (un aumento delle dimensioni delle ghiandole mammarie) e dall'impotenza.

complicazioni

In assenza di trattamento adeguato tempestivo avviato, gozzo tossico diffuso può portare allo sviluppo di una serie di gravi complicanze. Tra loro ci sono:

  • "Cuore tireotossico";
  • epatotossicità tireotossica;
  • paralisi transitoria tossica, associata ad una diminuzione del livello di potassio nel sangue;
  • crisi tireotossica.

L'ultima complicazione di destra può essere definita la più formidabile, perché in quasi la metà dei casi porta a un esito fatale.

Principi di diagnostica

La diagnosi di gozzo tossico diffuso avviene in 4 fasi:

  • un sondaggio (raccolta di reclami e dati di anamnesi);
  • valutazione dello stato fisico del paziente;
  • ricerca di laboratorio;
  • diagnostica strumentale.

Soffermiamoci più in dettaglio su ciascuno di essi.

Interrogazione del paziente

In questa fase, il medico ascolta i reclami del paziente (che sono descritti nella sezione "Sintomi"), i dettagli chiede la storia della malattia attuale (quando c'erano segni di esso come progredito, condotta se il trattamento) e la vita (le cattive abitudini, stile di vita, malattia fisica, traumatica del cervello infortuni, precedentemente sofferto, stato di salute di parenti stretti). Tutti questi dati permetteranno allo specialista di sospettare la tireotossicosi, per chiarire la causa di cui avrà bisogno ulteriormente.

Esame obiettivo

Include esame del paziente, palpazione della tiroide, palpazione, percussione, auscultazione di altri organi e sistemi.

Già nella fase dell'esame, il medico può diagnosticare "gozzo tossico diffuso", poiché l'esoftalmo pronunciato è tipico di questa patologia.

La palpazione della ghiandola tiroide consente allo specialista di rilevare un aumento uniforme della ghiandola tiroidea. In un terzo dei casi di malattia di Graves, ha generalmente dimensioni normali.

Ahimè, la dimensione del gozzo non caratterizza in alcun modo la gravità del decorso della tireotossicosi - anche con una ghiandola tiroidea normalmente normale in volume è possibile lo sviluppo di una crisi tireotossica.

Alla palpazione, percussione e auscultazione di altri organi e sistemi si trovano segni di distruzione - tachicardia, cambiamenti della pressione sanguigna, aritmia della attività cardiaca, tremori, alterazioni degenerative capelli e le unghie, eruzioni cutanee, debolezza muscolare, ginecomastia ed altro.

Diagnostica di laboratorio

  • Il ruolo principale nella diagnosi di tireotossicosi è svolto dall'analisi dei livelli ematici nel suo ormone stimolante la tiroide, tiroxina e triiodotironina. Il contenuto di TSH sarà inferiore alla norma e uno o entrambi gli ormoni tiroidei aumenteranno.
  • Confermare la diagnosi di gozzo tossico diffuso aiuterà l'analisi del sangue per determinare il titolo degli anticorpi ai recettori ormonali stimolanti la tiroide. Sulla base dei risultati di questo studio, il medico può presumere l'esito del successivo trattamento conservativo: più alto è il titolo anticorpale, minore è la probabilità che il trattamento conservativo porti a una remissione della patologia.
  • Inoltre, al paziente può essere raccomandato un esame del sangue per determinare il titolo degli anticorpi alla tiroide. In più della metà dei casi, sono aumentati, ma questa non è un'indicazione diretta che il paziente ha una malattia.
  • Nell'analisi del sangue clinica, alcuni pazienti mostrano segni di anemia da carenza di ferro.
  • Nell'analisi biochimica del sangue, viene rivelato un aumento del livello di AlAT, ASAT, fosfatasi alcalina, glucosio, calcio e una diminuzione dei trigliceridi e del colesterolo.

Metodi di diagnostica strumentale

Conferma che la diagnosi aiuterà:

  • Ultrasuoni della ghiandola tiroidea (è diffusamente ingrandito, la struttura del tessuto è ipoecogena, il flusso sanguigno è significativamente rafforzato);
  • La scintigrafia con iodio radioattivo o tecnezio (assorbimento nel migliorata in tutta l'area della prostata, lo portò in situazioni di diagnosi difficili o in caso di nodi tiroidei durante l'esame della donna in allattamento sono utilizzati tecnezio, se la dose somministrata del farmaco è inferiore rispetto allo standard, già dopo il 12 le ore di alimentazione sono sicure per il bambino);
  • ECG (segni tachicardia, rebbi taglienti alta P e T, fibrillazione atriale, extrasistoli, segni di ipertrofia ventricolare sinistra che scompaiono a compensazione thyrotoxicosis);
  • biopsia dell'ago fine (se palpabile o con l'aiuto di altri metodi di ricerca nella ghiandola tiroidea trovato i nodi e vi è il sospetto di un tumore).

Diagnostica differenziale

La sindrome di tireotossicosi è accompagnata non solo da gozzo tossico diffuso, ma anche da alcune altre malattie della tiroide. E poiché la cura di tutte queste patologie non è la stessa, è estremamente importante impostare inizialmente la diagnosi giusta, differenziandole l'una dall'altra. Tali malattie sono:

  • gozzo tossico nodale;
  • tiroidite subacuta;
  • tiroidite indolore;
  • tiroidite postpartum;
  • la gravidanza.

Principi di trattamento

Tutte le persone che soffrono di tireotossicosi dovrebbero seguire alcune raccomandazioni, vale a dire:

  • smettere di fumare;
  • escludere il consumo di caffeina;
  • limitare bruscamente l'assunzione di farmaci nel corpo che hanno iodio (antisettici, vitamine, agenti di contrasto e altri).

A seconda della gravità del decorso del gozzo tossico nodulare, nonché su alcune altre caratteristiche, il paziente può essere trattato con tali metodi:

  • conservatore;
  • operativa;
  • iodio radioattivo.

medicazione

Il trattamento conservativo, di regola, è prescritto a pazienti con un piccolo aumento della ghiandola tiroidea in termini di dimensioni e purché non vi siano grandi nodi in esso. La sua durata è lunga - 1-1,5 anni. In 3-4 pazienti su 10, il risultato di questa terapia è la persistente remissione del gozzo tossico diffuso. In caso di recidiva subito dopo l'interruzione del trattamento, il secondo trattamento conservativo non ha senso.

Di regola vengono usati tarmazolo e propiltiouracile. Iniziare la terapia con grandi dosi e, dopo 1-1.5 mesi, quasi tutti i pazienti con una moderata severotototossicosi normalizzano il livello degli ormoni tiroidei nel sangue. Il livello dell'ormone stimolante la tiroide non è normalizzato in una volta, ma rimane basso per un lungo periodo.

Prima di raggiungere l'eutiroidismo in parallelo con la tireostatica, si consiglia al paziente di assumere beta-bloccanti, in particolare propranololo o atenololo.

Quando il livello di tiroxina libera nel sangue ritorna normale, la dose di tireostatico inizia lentamente, entro 2-3 settimane, a diminuire a quella di supporto. Allo stesso tempo, la levotiroxina viene aggiunta al trattamento. Si scopre così: un farmaco (tireostatico) blocca il funzionamento della ghiandola tiroidea e l'altro (levotiroxina) compensa la mancanza di ormoni prodotti nel corpo. Questa terapia dura 1-2 anni.

Se lo sfondo del trattamento conservativo rivela che la tiroide è aumentata di dimensioni, il suo successo è improbabile.

Se una donna è affetto da malattia di Graves', incinta, prescrivono solo tireostatika nella dose minima (uno che manterrà il livello di tiroxina sul limite superiore dei valori normali o leggermente al di sopra). Il farmaco di scelta in questa situazione diventa propiltiouracile perché è peggio rispetto al suo omologo attraversa la placenta.

Controllo del trattamento

Prima di assegnare la tireostatica a un paziente, si sottopone a un esame del sangue generale e determina la concentrazione degli enzimi epatici nel sangue. Prima di raggiungere l'eutiroidismo, gli studi di follow-up vengono eseguiti una volta ogni 2 settimane e, successivamente, 1 volta ogni 1,5-3 mesi durante l'intero corso della terapia tireotermica.

Uno studio di controllo consiste nel determinare il livello nel sangue di tiroxina libera e triiodotironina e quindi - e l'attività dell'ormone stimolante la tiroide; un esame del sangue comune.

Se c'è evidenza di un aumento della ghiandola tiroidea, un'ecografia di questo organo viene eseguita ogni 12 mesi.

Prima di annullare la ricezione della tireostatica, è necessario misurare il titolo anticorpale per i recettori ormonali stimolanti la tiroide - anche un leggero eccesso di esso indica un'alta probabilità di recidiva della patologia.

Trattamento con iodio radioattivo

Preferibilmente con un aumento piccolo e medio della ghiandola tiroidea. È un metodo efficace di trattamento, è conveniente per la sua non invasività, è finanziariamente accessibile alla maggior parte dei pazienti, non richiede alcuna preparazione, non porta allo sviluppo di gravi complicanze.

È considerato un metodo di scelta nel trattamento della recidiva postoperatoria dell'ipertiroidismo.

Non applicabile nelle donne in gravidanza e durante l'allattamento.

Trattamento operativo

Il metodo di scelta nel trattamento di gozzo tossico diffuso di grandi dimensioni. In primo luogo, con l'aiuto della tireostatica, raggiungono uno stato eutiroideo e quindi vengono operati.

L'essenza dell'intervento è la rimozione quasi completa della tiroide - lasciare solo 2-3 ml di questo organo. Se si risparmia di più, c'è un forte aumento del rischio di persistenza della tireotossicosi o in futuro si svilupperà una ricaduta.

Non applicare questo metodo di trattamento in caso di recidiva di tireotossicosi, verificatasi dopo l'operazione precedente.

Dopo l'intervento, la funzione tiroidea viene monitorata 3, poi 6 mesi dopo e 1 volta l'anno.

conclusione

Il termine "gozzo tossico diffuso" indica una malattia autoimmune della tiroide accompagnata dalla sindrome tireotossicosi. Le principali manifestazioni cliniche sono l'esoftalmo (con gli occhi sbarrati), la palpitazione (tachicardia) e un aumento di questo organo in termini di dimensioni.

Il punto principale della diagnosi è l'affermazione del fatto di ipertiroidismo - la rilevazione di un livello elevato nel sangue di tiroxina e triiodotironina su uno sfondo di un diminuito ormone stimolante la tiroide. Ulteriori studi hanno lo scopo di diagnosticare la malattia che ha portato alla tireotossicosi.

A seconda delle caratteristiche del decorso della malattia, il paziente può essere raccomandato trattamento farmacologico, terapia con iodio radioattivo o intervento chirurgico nel volume della resezione subtotale della ghiandola tiroidea. In futuro, è soggetto al follow-up con le funzioni di controllo di questo organismo.

Una persona che ha scoperto sintomi di tireotossicosi dovrebbe consultare un terapeuta o un endocrinologo. Lo specialista stabilirà la diagnosi corretta o ti convincerà che la tua ansia è vana e la patologia della ghiandola tiroidea è assente.

Il gozzo tossico diffuso è pericoloso per le sue complicanze, che si sviluppano con una prolungata assenza di trattamento e possono rappresentare una minaccia per la vita del paziente. Ecco perché, in relazione a questa patologia, è meglio mostrare la vigilanza e, ancora una volta, consultare uno specialista piuttosto che vivere a lungo senza una diagnosi corretta.

Lo specialista della clinica delle tecnologie mediche di sistema "Agada" parla di gozzo tossico diffuso:

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia