Tumori dei polmoni costituiscono un ampio gruppo di neoplasie caratterizzate da un'eccessiva proliferazione patologica di tessuti polmonari, bronchiali e pleurici e costituiti da cellule qualitativamente alterate con processi di differenziazione alterati. A seconda del grado di differenziazione cellulare distinguere tra tumori polmonari benigni e maligni. Anche trovato tumori metastatici polmonari (screening per il tumore, derivanti principalmente in altri organi), che, per il loro tipo sono sempre maligni.

Tumori benigni dei polmoni

tumori polmonari costituiscono un grande gruppo di tumori caratterizzati da eccessiva proliferazione di un tessuto polmonare patologico, bronchi e pleura, e costituito da una cellula qualitativamente alterati con processi di differenziazione deteriorate. A seconda del grado di differenziazione cellulare distinguere tra tumori polmonari benigni e maligni. Anche trovato tumori metastatici polmonari (screening per il tumore, derivanti principalmente in altri organi), che, per il loro tipo sono sempre maligni.

Tumori benigni dei polmoni

Un gruppo di tumori polmonari benigni comprende un gran numero di tumori, di diversa origine, struttura istologica, localizzazione e peculiarità della manifestazione clinica. I tumori polmonari benigni rappresentano il 7-10% del numero totale di neoplasie di questa localizzazione, sviluppandosi con la stessa frequenza nelle donne e negli uomini. I tumori polmonari benigni sono di solito registrati in pazienti giovani di età inferiore ai 35 anni.

I tumori polmonari benigni si sviluppano da cellule altamente differenziate, simili per struttura e funzione a cellule sane. I tumori benigni dei polmoni differiscono in una crescita relativamente lenta, non si infiltrano e non distruggono i tessuti, non metastatizzano. I tessuti situati intorno al tumore, atrofia e formano una capsula del tessuto connettivo (pseudocapsula) che circonda la neoplasia. Un numero di tumori polmonari benigni tende a essere maligno.

La localizzazione distingue i tumori polmonari benigni centrali, periferici e misti. I tumori con crescita centrale provengono da bronchi di grandi dimensioni (segmentari, lobari, principali). La loro crescita in relazione al lume del bronco può essere endobronchiale (esofitica, all'interno del bronco) e peribronchiale (nel tessuto polmonare circostante). I tumori polmonari periferici provengono dalle pareti di piccoli bronchi o tessuti circostanti. I tumori periferici possono crescere sottoformalmente (superficialmente) o intrapolmonare (in profondità).

I tumori benigni dei polmoni della localizzazione periferica si verificano più spesso dei tumori centrali. Nei polmoni destro e sinistro, i tumori periferici sono osservati con la stessa frequenza. I tumori benigni centrali si trovano più spesso nel polmone destro. I tumori benigni del polmone si sviluppano più spesso dalla parte e dai bronchi principali, e non da quelli segmentali, come il cancro ai polmoni.

Le cause dello sviluppo di tumori polmonari benigni

Le cause che portano allo sviluppo di tumori polmonari benigni non sono state completamente comprese. Tuttavia, si ritiene che questo processo contribuisce alla predisposizione genetica, anomalie genetiche (mutazione), virus, l'esposizione al fumo di tabacco e varie sostanze chimiche e radioattive, inquinando il suolo, acqua, aria (formaldeide, benzanthracene, cloruro di vinile, isotopi radioattivi, radiazioni UV, e et al.). fattore di rischio per i tumori del polmone sono processi broncopolmonari benigni che si verificano con una diminuzione della immunità locale e generale:. BPCO, asma bronchiale, bronchite cronica, protratta e frequenti polmonite, tubercolosi, ecc)...

Tipi di tumori polmonari benigni

I tumori polmonari benigni possono svilupparsi da:

  • tessuto epiteliale dei bronchi (polipi, adenomi, papillomi, carcinoidi, cilindri);
  • strutture neuroectodermiche (neurinomi (schwannomi), neurofibromi);
  • tessuti mesodermici (condromi, fibromi, emangiomi, leiomiomi, linfangiomi);
  • da tessuti embrionali (teratoma, amartoma - tumori polmonari congeniti).

Tra i tumori polmonari benigni, gli amartomi e gli adenomi bronchiali sono più comuni (nel 70% dei casi).

L'adenoma bronchiale è un tumore ghiandolare che si sviluppa dall'epitelio della mucosa bronchiale. Nell'80-90% ha una crescita esofitica centrale, localizzata in grandi bronchi e violando la pervietà bronchiale. Di solito, la dimensione dell'adenoma è di 2-3 cm La crescita dell'adenoma nel tempo causa atrofia e talvolta ulcerazione della mucosa bronchiale. Gli adenomi tendono a essere maligni. Istologicamente, si distinguono le seguenti varietà di adenomi bronchiali: carcinoide, carcinoma, cilindro, adenoide. Molto spesso tra gli adenomi bronchiali c'è un carcinoide (81-86%): altamente diffuso, moderatamente differenziato e di basso grado. Il 5-10% dei pazienti sviluppa neoplasie carcinoidi. Gli adenomi di altri tipi sono meno comuni.

Amartoma - (chondroadenoma, chondroma, gamartohondroma, lipohondroadenoma) - neoplasia di origine embrionale, costituito dagli elementi dei tessuti embrionali (cartilagine, strati di grasso, il tessuto connettivo, ghiandolare, vasi a pareti sottili, fibre muscolari lisce, grappoli di tessuto linfoide). Gli amartomi sono i tumori polmonari benigni periferici più frequenti (60-65%) con localizzazione nei segmenti anteriori. Crescere gli amartomi o intrapolmonmente (nello spessore del tessuto polmonare), o subpleurici, superficialmente. amartoma hanno tipicamente una forma arrotondata con superficie liscia, chiaramente delimitata dal tessuto circostante, non hanno una capsula. Amartoma caratterizzato da una crescita lenta e asintomatica, raramente rinasce nella malignità - gamartoblastomu.

Papilloma (o fibroepitelioma) - tumore composto di stroma connettivo con più protuberanze papillati metaplazirovannym rivestite esternamente o epitelio cubico. Papilloma sviluppa prevalentemente nella grande bronchi, crescente endobronchiale volte lume obturiruya bronchiale completamente. Papilloma dei bronchi spesso si verificano insieme con papillomi della laringe e trachea, e può essere sottoposto a malignità. L'aspetto del papilloma ricorda un cavolfiore, un pettine di gallo o una bacca di lampone. formazione papilloma macroscopicamente è su un'ampia base, o la gamba, con una superficie lobata o colore rosa-rosso scuro, delicatamente elastico, meno consistenza tverdoelastichnoy.

Fibroma polmonare - tumore d - 2-3 cm, proveniente dal tessuto connettivo. È dall'1 al 7,5% dei tumori polmonari benigni. Il fibroma dei polmoni colpisce ugualmente spesso entrambi i polmoni e può raggiungere dimensioni gigantesche a metà del torace. I fibromi possono essere localizzati centralmente (nei grandi bronchi) e nelle regioni periferiche del polmone. Macroscopicamente il nodo fibromatoso è denso, con una superficie piatta di colore biancastro o rossastro e una capsula ben formata. Il fibroma dei polmoni non è soggetto a malignità.

Lipoma: un tumore costituito da tessuto adiposo. Nei polmoni, i lipomi sono raramente rilevati e sono reperti roentgenologici casuali. Localizzato principalmente nei bronchi principali o lobari, meno spesso nella periferia. Più spesso ci sono lipomi che provengono dal mediastino (linfomi dell'addome-mediastino). La crescita del tumore è lenta, la malignità non è tipica. Lipoma macroscopicamente di forma rotonda, consistenza densamente elastica, con capsula chiaramente espressa, colore giallastro. Microscopicamente, il tumore consiste di cellule di grasso separate da setti di tessuto connettivo.

Leiomioma è un tumore polmonare benigno raro che si sviluppa dalle fibre muscolari lisce dei vasi o delle pareti dei bronchi. Più comune nelle donne I leiomiomi sono localizzazioni centrali e periferiche sotto forma di polipi sulla base o sulla gamba o più noduli. Il leiomioma cresce lentamente, a volte raggiunge dimensioni gigantesche, ha una carnagione morbida e una capsula ben definita.

tumori vascolari del polmone (emangioendotelioma, emangiopericitoma, capillare e emangiomi cavernosi dei polmoni, linfangioma) comprendono 2,5-3,5% di benigno questa localizzazione. I tumori polmonari vascolari possono avere localizzazione periferica o centrale. Tutti sono macroscopicamente arrotondati, densi o densamente elastici e circondati da una capsula di tessuto connettivo. Il colore del tumore varia dal rosa al rosso scuro, le dimensioni variano da pochi millimetri a 20 centimetri o più. La localizzazione di tumori vascolari in grandi bronchi provoca emottisi o emorragia polmonare.

L'emangiopericitoma e l'emangiendotelioma sono considerati tumori polmonari benigni condizionali, in quanto tendono a una rapida crescita infiltrativa e alla malignità. Al contrario, emangiomi cavernosi e capillari, crescono lentamente e sono delimitati dai tessuti circostanti, non maligni.

Teratoma (cisti dermoidi, dermoidi, embryoma, tumorali complesso) - disembrionalnoe neoplasia cistica o tumore, che consiste di diversi tipi di tessuti (peso sebacea, capelli, denti, ossa, cartilagine, ghiandole sudoripare, ecc...). Macroscopicamente sembra un tumore denso o una cisti con una capsula trasparente. Costituisce l'1,5-2,5% dei tumori polmonari benigni, principalmente in giovane età. Teratomi crescita lenta può marcire cavità cistica o malignità del tumore (teratoblastoma). Un contenuto rottura cisti nella cavità pleurica o lume del bronco l'immagine di un ascesso o empiema. La localizzazione dei teratomi è sempre periferica, più spesso nel lobo superiore del polmone sinistro.

I tumori polmonari benigni neurogeni (neurinomi (schwannomi), neurofibromi, chemodectomes) si sviluppano dai tessuti nervosi e costituiscono circa il 2% del numero di esplosioni benigne dei polmoni. Più spesso i tumori polmonari di origine neurogena sono localizzati perifericamente, possono essere rilevati immediatamente in entrambi i polmoni. Macroscopically hanno la forma di nodi arrotondati densi con una capsula chiara, colore grigio-giallastro. La questione della malignità dei tumori polmonari di origine neurogenica è controversa.

I tumori benigni rari comprendono polmone istiocitoma fibroso (tumore genesi infiammatoria), xanthoma (formazioni epiteliali o connettivo contenenti grassi neutri holesterinestery, pigmenti di ferro), plasmocitoma (plazmotsitarnaya granuloma, gonfiore si verificano a causa del disturbo del metabolismo proteico).

Tra i tumori benigni del polmone, ci sono anche tubercolosi - formazioni, che sono una forma clinica di tubercolosi polmonare e formate da masse caseose, elementi di infiammazione e siti di fibrosi.

Sintomi di tumori polmonari benigni

Le manifestazioni cliniche dei tumori polmonari benigni dipendono dalla localizzazione della neoplasia, dalle sue dimensioni, dalla direzione della crescita, dall'attività ormonale, dal grado di ostruzione bronchiale e dalle complicazioni causate.

I tumori polmonari benigni (soprattutto periferici) non possono dare alcun sintomo per molto tempo. Nello sviluppo di tumori polmonari benigni:

  • fase asintomatica (o preclinica)
  • fase iniziale della sintomatologia clinica
  • stadio di gravi sintomi clinici dovuti a complicanze (sanguinamento, atelettasia, pneumosclerosi, polmonite da ascesso, neoplasie e metastasi).

Con la localizzazione periferica nello stadio asintomatico, i tumori polmonari benigni non si manifestano da soli. Nella fase dei sintomi clinici iniziali e gravi, il quadro dipende dalla dimensione del tumore, dalla profondità della sua posizione nel tessuto polmonare, dalla relazione con i bronchi, i vasi, i nervi e gli organi adiacenti. I tumori di grandi polmoni possono raggiungere il diaframma o la parete toracica, causando dolore al petto o al cuore, mancanza di respiro. In caso di erosione dei vasi sanguigni, si osservano emottisi ed emorragia polmonare. La compressione del tumore di grandi bronchi causa una violazione della pervietà bronchiale.

Le manifestazioni cliniche dei tumori polmonari benigni di localizzazione centrale sono determinate dalla gravità dell'ostruzione bronchiale, in cui si distingue il grado III:

  • I grado - stenosi bronchiale parziale;
  • II grado - stenosi bronchiale valvolare o ventrale;
  • III grado - occlusione del bronco.

In accordo con ogni grado di violazione della pervietà bronchiale, i periodi clinici della malattia differiscono. Nel primo periodo clinico, corrispondente alla stenosi bronchiale parziale, il lume del bronco si restringe leggermente, quindi il suo decorso è spesso asintomatico. A volte si nota tosse, con una piccola quantità di espettorato, meno spesso con una mescolanza di sangue. Lo stato generale di salute non soffre. Il tumore polmonare a raggi X in questo periodo non viene rilevato, ma può essere rilevato in broncoscopia, broncoscopia, tomografia lineare o computerizzata.

Nel secondo periodo clinico, si sviluppa la stenosi valvolare o ventrale del bronco, associata all'otturazione con un tumore della maggior parte del lume dei bronchi. Con la stenosi ventrale, il lume bronchiale si apre parzialmente sull'inalazione e si chiude quando espirato. Nella parte del polmone, ventilata dal bronco ristretto, si sviluppa l'enfisema espiratorio. Ci può essere completa chiusura del bronco a causa di edema, coaguli di sangue ed espettorato. Nel tessuto polmonare situato alla periferia del tumore si sviluppa una reazione infiammatoria: la temperatura corporea del paziente aumenta, compare tosse con espettorato, mancanza di respiro, a volte emottisi, dolori al petto, stanchezza e debolezza. Le manifestazioni cliniche di tumori polmonari centrali nel 2o periodo sono intermittenti. La terapia anti-infiammatoria rimuove il gonfiore e l'infiammazione, porta al ripristino della ventilazione polmonare e alla scomparsa dei sintomi per un certo periodo.

Nel corso del terzo periodo, i fenomeni clinici associati con occlusione completa del tumore suppurazione zona atelectasia cambiamenti irreversibili bronchiali nel sito tessuto polmonare e la sua morte. La gravità dei sintomi è determinato calibro dei bronchi otturati volume del tumore e la lesione del tessuto polmonare. Notato una febbre persistente, dolore al petto, debolezza, mancanza di respiro (a volte l'asma), malessere, tosse con espettorato purulento e sanguinante, a volte - emorragia polmonare. Immagine radiografica di atelettasia parziale o completa del segmento, lobo o polmone intero, alterazioni infiammatorie-distruttive. Nella tomografia lineare rivelato un modello caratteristico, il cosiddetto "ceppo bronco" - interruzione figura bronchiale sotto zona otturazione.

La velocità e la gravità delle violazioni della pervietà bronchiale dipendono dalla natura e dall'intensità della crescita del tumore polmonare. Con la crescita peribronchiale di tumori polmonari benigni, le manifestazioni cliniche sono meno pronunciate, l'occlusione completa del bronco è rara.

Con il carcinoma è un tumore del polmone ormonale attiva, nel 2-4% dei pazienti sviluppa la sindrome carcinoide si manifesta con attacchi ricorrenti di febbre, vampate di calore alla metà superiore del corpo, broncospasmo, dermatosi, diarrea, disturbi mentali a causa di un improvviso aumento dei livelli ematici di serotonina e del suo metabolita.

Complicazioni di tumori polmonari benigni

Complicazioni in tumori benigni possono sviluppare fibrosi polmonare, atelettasia, polmonite ascesso, bronchiectasie, emorragia polmonare organi di compressione sindrome e vasi, tumori malignità.

Diagnosi di tumori polmonari benigni

Spesso, i tumori polmonari benigni sono reperti casuali a raggi X trovati in fluorografia. Nella radiografia polmonare, i tumori polmonari benigni sono definiti come ombre arrotondate con contorni distinti di diverse dimensioni. La loro struttura è più spesso omogenea, a volte, tuttavia, con inclusioni dense: calcificazioni bitorzolute (amartomi, tubercolosi), frammenti ossei (teratomi).

Una valutazione dettagliata della struttura dei tumori benigni polmonari permette la tomografia computerizzata (CT scan), che determina non solo le inclusioni dense, ma anche la presenza di tessuto adiposo caratteristica di lipomi, liquidi - in tumori di origine vascolare, cisti dermoidi. Metodo La tomografia computerizzata con un'amplificazione del bolo di contrasto permette di differenziare i tumori benigni da tuberkulomah polmone, periferiche metastasi del cancro e così via. d.

Nella diagnosi del cancro polmonare Bronchoscopy viene utilizzato, che permette non solo di visualizzare il tumore, ma anche alla sua biopsia (con tumori centrali) e di ottenere materiali per citologia. Quando la posizione periferica del bronchoscopy tumore polmonare rivela segni indiretti processo blastomatous: compressione del bronco all'interno e restringimento del suo lume, offset rami dell'albero bronchiale e cambiare il loro angolo.

Nei tumori polmonari periferici, la puntura transtoracica o la biopsia polmonare da aspirazione viene eseguita sotto raggi X o con ultrasuoni. Con l'aiuto dell'angiopolmonografia, vengono diagnosticati tumori polmonari vascolari.

Nella fase di sintomi clinici segni fisici sono ottusità determinata su un'area di atelettasia (ascessi, polmonite), indebolendo o l'assenza di voce tremante e la respirazione, secco o umido rantoli. Pazienti con occlusione dei bronchi principali torace asimmetrici, spazi intercostali vengono smussate corrispondente alla metà del torace è in ritardo rispetto al momento dei movimenti respiratori. Con una mancanza di dati diagnostici conducendo metodi di ricerca speciali, ricorrere alla realizzazione di toracoscopia o toracotomia e la biopsia.

Trattamento di tumori polmonari benigni

Tutti i tumori polmonari benigni, indipendentemente dal rischio di malignità, sono soggetti a una pronta rimozione (in assenza di controindicazioni al trattamento chirurgico). Le operazioni sono eseguite da chirurghi toracici. Il tumore del polmone diagnosticato in precedenza e la sua rimozione avviene, minore è la quantità di traumi e interventi chirurgici, il rischio di complicazioni, e lo sviluppo di processi irreversibili nei polmoni, nel Vol. H. malignità e tumore e la sua metastasi.

I tumori polmonari centrali sono solitamente rimossi dal metodo di resezione economica (senza tessuto polmonare) del bronco. I tumori su una base stretta vengono rimossi dalla resezione finale della parete bronchiale con successiva sutura del difetto o broncotomia. I tumori dei polmoni su un'ampia base vengono rimossi mediante resezione circolare del bronco e sovrapposizione di anastomosi interbronchiale.

Quando si è già sviluppato complicanze nel polmone (bronchiectasie, ascessi, fibrosi) hanno fatto ricorso alla rimozione di uno o due lobi del polmone (lobectomia o bilobektomii). Con lo sviluppo di cambiamenti irreversibili in generale, i polmoni lo rimuovono - pneumonectomia. tumore del polmone periferico situato nel tessuto polmonare, è stato separato mediante enucleazione (mondatura), segmentale o resezione cuneiforme del polmone, con grandi quantità di tumore o ricorrere a complicata lobectomy flusso.

Il trattamento chirurgico dei tumori polmonari benigni viene solitamente eseguito mediante toracoscopia o toracotomia. I tumori benigni di localizzazione centrale leggera che crescono su un gambo sottile possono essere rimossi endoscopicamente. Tuttavia, questo metodo è associato al pericolo di sviluppare emorragie, non abbastanza rimozione dei radicali, la necessità di controllo re-broncodilatatore e biopsia della parete del bronco nella posizione del piede del tumore.

Se si sospetta un tumore polmonare maligno, durante l'operazione viene eseguito un esame istologico urgente del tessuto neoplastico. Con una conferma morfologica della malignità del tumore, il volume dell'intervento viene eseguito come nel cancro ai polmoni.

Prognosi per tumori polmonari benigni

Con tempestive misure medico-diagnostiche, i risultati a lungo termine sono favorevoli. Le ricadute con la rimozione radicale di tumori polmonari benigni sono rare. La previsione per i carcinoidi del polmone è meno favorevole. In considerazione della struttura morfologica della sopravvivenza a cinque anni tipo di carcinoide carcinoide altamente differenziata è 100% sotto tipo moderatamente differenziato di -90%, con scarsamente differenziato - 37,9%.

Cancro polmonare - sintomi e primi segni, cause, diagnosi, trattamento

Il carcinoma polmonare è la localizzazione più comune del processo oncologico, caratterizzato da un decorso piuttosto nascosto e dalla comparsa precoce di metastasi. L'incidenza del cancro del polmone dipende dalla zona di residenza, dal grado di industrializzazione, dalle condizioni climatiche e produttive, dal sesso, dall'età, dalla predisposizione genetica e da altri fattori.

Cos'è il cancro ai polmoni?

Il cancro del polmone è una neoplasia maligna che si sviluppa dalle ghiandole e dalle mucose del tessuto polmonare e dei bronchi. Nel mondo moderno, il cancro del polmone tra tutti i tumori occupa la prima linea. Secondo le statistiche, questa oncologia colpisce gli uomini otto volte più spesso delle donne, e si è notato che più è vecchia l'età, molto più alto è il tasso di incidenza.

Lo sviluppo del cancro del polmone non è lo stesso per i tumori con diverse strutture istologiche. Per il differenziato carcinoma a cellule squamose caratterizzato da un decorso lento, il tumore indifferenziato si sviluppa rapidamente e fornisce ampie metastasi.

Il decorso maligno è il cancro del polmone a piccole cellule:

  • si sviluppa segretamente e rapidamente,
  • metastasi precoci,
  • ha una prognosi sfavorevole.

Più spesso il tumore si alza nel polmone destro - nel 52%, nel polmone sinistro - nel 48% dei casi.

Il gruppo principale di pazienti - fumatori a lungo termine di età compresa tra 50 e 80 anni, questa categoria è il 60-70% di tutti i casi di cancro ai polmoni, e letalità - 70-90%.

Secondo alcuni ricercatori, la struttura dell'incidenza di varie forme di questa patologia, a seconda dell'età, è la seguente:

  • fino al 45 - 10% di tutti i casi;
  • da 46 a 60 anni - il 52% dei casi;
  • da 61 a 75 anni: il 38% dei malati.

Fino a poco tempo fa il cancro del polmone era considerato prevalentemente una malattia maschile. Attualmente, vi è un aumento dell'incidenza delle donne e una diminuzione nell'età del rilevamento primario della malattia.

A seconda della posizione del tumore primario, ci sono:

  • Cancro centrale. Si trova nei bronchi principali e lobare.
  • Aeriferichesky. Questo tumore si sviluppa da piccoli bronchi e bronchioli.
  1. Carcinoma a piccole cellule (meno comune) è una neoplasia molto aggressiva, in quanto può diffondersi molto rapidamente in tutto il corpo metastatizzando ad altri organi. In genere, il carcinoma a piccole cellule si verifica nei fumatori e, al momento della diagnosi, il 60% dei pazienti presenta metastasi diffuse.
  2. polmonare non a piccole cellule (80-85% dei casi) - ha una visione negativa, combina diverse forme di tumori morfologicamente simili con una struttura simile della cella.
  • centrale - colpisce i bronchi principale, lobare e segmentale;
  • periferica - sconfitta dell'epitelio di bronchi più piccoli, bronchioli e alveoli;
  • massiccio (misto).

La progressione del tumore avviene in tre fasi:

  • Biologico - il periodo tra l'apparizione della neoplasia e la manifestazione dei primi sintomi.
  • Asintomatici - i segni esterni del processo patologico non si manifestano affatto, diventano evidenti solo sulla radiografia.
  • Clinica - il periodo in cui si notano sintomi evidenti nel cancro, che diventa un incentivo per correre dal dottore.

cause di

Le principali cause del cancro del polmone:

  • fumo, compreso passivo (circa il 90% di tutti i casi);
  • contatto con agenti cancerogeni;
  • inalazione di fibre di radon e di amianto;
  • predisposizione ereditaria;
  • categoria di età superiore a 50 anni;
  • l'effetto di fattori produttivi dannosi;
  • irradiazione radioattiva;
  • presenza di malattie croniche dell'apparato respiratorio e patologie endocrine;
  • cambiamenti cicatricali nei polmoni;
  • infezioni virali;
  • inquinamento atmosferico.

La malattia per lungo tempo si sviluppa segretamente. Il tumore comincia a formarsi nelle ghiandole, mucoso, ma molto rapidamente c'è una proliferazione di metastasi in tutto il corpo. I fattori di rischio per neoplasie maligne sono:

  • inquinamento atmosferico;
  • il fumo;
  • infezioni virali;
  • cause ereditarie;
  • condizioni di produzione nocive.

Nota: le cellule tumorali che colpiscono i polmoni sono divise molto rapidamente, diffondendo il tumore in tutto il corpo e distruggendo altri organi. Pertanto, un punto importante è la diagnosi tempestiva della malattia. Il precedente cancro ai polmoni è stato rilevato e il trattamento ha avuto inizio - maggiore è la possibilità di prolungare la vita del paziente.

I primi segni di cancro ai polmoni

I primi sintomi del cancro del polmone spesso non hanno una connessione diretta con il sistema respiratorio. I pazienti si riferiscono a diversi specialisti di un profilo diverso per lungo tempo, vengono esaminati per un lungo periodo e, di conseguenza, ricevono un trattamento sbagliato.

  • febbricola, che preparazioni non si rompono e paziente estremamente faticoso (in questo periodo, il corpo è esposto intossicazione interna);
  • debolezza e stanchezza al mattino;
  • prurito con sviluppo dermatiti e può avere l'aspetto di escrescenze sulla pelle (chiamato azione allergica cellule maligne);
  • debolezza muscolare e aumento del gonfiore;
  • disturbi del sistema nervoso centrale, in particolare, vertigini (fino allo svenimento), alterata coordinazione dei movimenti o perdita di sensibilità.

Quando compaiono questi segni, si assicuri di consultare un pneumologo per la diagnosi e il chiarimento della diagnosi.

Fasi di

Di fronte al cancro del polmone, molti non sanno come determinare lo stadio della malattia. In oncologia, nel valutare la natura e l'entità del cancro del polmone, vengono classificate quattro fasi dello sviluppo della malattia.

Tuttavia, la durata di ogni fase è strettamente individuale per ciascun paziente. Dipende dalle dimensioni della neoplasia e dalla presenza di metastasi, nonché dalla velocità del decorso della malattia.

  • Stadio 1 - tumore inferiore a 3 cm Situato all'interno del segmento del polmone o di un bronco. Non ci sono metastasi. I sintomi sono difficili da distinguere o non ce n'è affatto.
  • 2 - tumore fino a 6 cm, si trova entro i confini del segmento del polmone o del bronco. Singole metastasi nei singoli linfonodi. I sintomi sono più pronunciati, appare emottisi, dolore, debolezza, perdita di appetito.
  • 3 - il tumore supera i 6 cm, penetra in altre parti del polmone o nei bronchi adiacenti. Numerose metastasi Ai sintomi si aggiunge sangue nell'espettorato mucopurulento, dispnea.

Come si manifestano gli ultimi 4 stadi del cancro del polmone?

In questa fase del cancro del polmone, il tumore si metastatizza ad altri organi. La sopravvivenza per cinque anni è dell'1% per il carcinoma a piccole cellule e del 2-15% per il carcinoma a piccole cellule

Il paziente ha i seguenti sintomi:

  • Il dolore costante durante la respirazione, è difficile da vivere.
  • Dolore al petto
  • Diminuzione del peso corporeo e dell'appetito
  • Lentamente coagula il sangue, spesso si verificano fratture (metastasi nelle ossa).
  • Apparizione di attacchi di tosse forte, spesso con rilascio di espettorato, a volte con sangue e pus.
  • La comparsa di forti dolori al petto, che parla direttamente del danno ai tessuti circostanti, dal momento che non ci sono recettori del dolore nei polmoni stessi.
  • I sintomi del cancro includono anche respiro pesante e mancanza di respiro, se i linfonodi cervicali sono colpiti, si sente la difficoltà di parlare.

Per il cancro del polmone a piccole cellule, che si sviluppa rapidamente e in breve tempo colpisce il corpo, ci sono solo 2 fasi di sviluppo:

  • una fase limitata, quando le cellule tumorali sono localizzate in un polmone e i tessuti situati nelle immediate vicinanze.
  • fase estesa o estesa, quando il tumore si metastatizza nell'area al di fuori del polmone e in organi distanti.

I sintomi del cancro del polmone

Le manifestazioni cliniche del cancro del polmone dipendono dalla posizione primaria della neoplasia. Nella fase iniziale il più delle volte la malattia è asintomatica. Negli stadi successivi possono comparire segni generali e specifici di cancro.

Presto, i primi sintomi del cancro del polmone non sono specifici e di solito non causano ansietà, tra cui:

  • stanchezza immotivata
  • perdita di appetito
  • potrebbe esserci una leggera perdita di peso corporeo
  • tosse
  • sintomi specifici di tosse con espettorato "arrugginito", dispnea, emottisi si uniscono in fasi successive
  • la sindrome del dolore indica l'inclusione nel processo di organi e tessuti vicini

Sintomi specifici del cancro del polmone:

  • Tosse - senza causa, parossistica, debilitante, ma non dipendente dallo sforzo fisico, a volte con espettorato verdastro, che può indicare la posizione centrale del tumore.
  • Mancanza di respiro Mancanza di aria e mancanza di respiro appaiono prima in caso di stress, e con lo sviluppo del tumore disturbano il paziente anche in posizione sdraiata.
  • Dolore al petto. Quando il processo tumorale colpisce la pleura (membrana polmonare), dove si trovano le fibre nervose e le terminazioni, il paziente sviluppa dolori dolorosi al petto. Sono acuti e doloranti, si preoccupano costantemente o dipendono dalla respirazione e dallo sforzo fisico, ma più spesso si trovano sul lato del polmone colpito.
  • Emottisi. Di solito il dottore e il paziente si incontrano dopo che il sangue inizia a uscire dalla bocca e dal naso. Questo sintomo indica che il tumore ha cominciato a influenzare i vasi.
  • tosse secca;
  • la debolezza;
  • perdita di appetito;
  • malessere generale;
  • aumento della temperatura;
  • mal di testa.
  • emottisi;
  • respiro affannoso quando si respira;
  • perdita di peso;
  • temperatura aumentata;
  • tosse aumentata;
  • dolore al petto;
  • debolezza.
  • tosse umida intensificata;
  • sangue, pus nell'espettorato;
  • difficoltà a respirare;
  • mancanza di respiro;
  • problemi con la deglutizione;
  • tosse con sangue;
  • forte perdita di peso;
  • epilessia, disturbi del linguaggio, con forma di piccole cellule;
  • dolore intenso

Segni di cancro ai polmoni negli uomini

  • La tosse è debilitante, frequente - questo è uno dei primi segni di cancro ai polmoni. Successivamente, appare l'espettorato, il suo colore potrebbe diventare giallo-verdastro. Durante il travaglio fisico o il raffreddamento eccessivo, aumentano gli attacchi di tosse.
  • Quando si respira c'è un fischio, mancanza di respiro;
  • Nella zona del torace c'è una sindrome di dolore. Può essere considerato un segno di oncologia in presenza dei primi due sintomi.
  • Quando si tossisce, oltre all'espettorato, può esserci uno scarico sotto forma di coaguli di sangue.
  • Attacchi di apatia, aumento della perdita di forza, aumento della fatica;
  • Con una nutrizione normale il paziente diventa bruscamente magro;
  • In assenza di processi infiammatori, raffreddori, la temperatura corporea aumenta;
  • La voce diventa rauca, ciò è dovuto al danno al nervo della laringe;
  • Da parte della neoplasia, può apparire dolore alla spalla;
  • Problemi con la deglutizione. Ciò è dovuto alla sconfitta della parete tumorale dell'esofago e delle vie respiratorie;
  • Muscoli deboli Di regola, i pazienti non prestano attenzione a questo sintomo;
  • vertigini;
  • Violazione della frequenza cardiaca.

Cancro al polmone nelle donne

Importanti segni di cancro ai polmoni nelle donne sono sensazioni spiacevoli nella zona del petto. Si manifestano in intensità diversa a seconda della forma della malattia. Il disagio diventa particolarmente grave se i nervi intercostali sono coinvolti nel processo patologico. Praticamente non si presta a coppettazione e non lascia il paziente.

I sentimenti spiacevoli sono dei seguenti tipi:

Insieme ai sintomi comuni, ci sono segni di cancro ai polmoni nelle donne:

  • cambiamenti nel timbro della voce (raucedine);
  • aumento dei linfonodi;
  • violazioni della funzione di deglutizione;
  • dolore alle ossa;
  • fratture frequenti;
  • ittero - con metastasi nel fegato.

La presenza di uno o più segni caratteristici di una singola categoria di malattie degli organi respiratori dovrebbe essere la ragione per una richiesta immediata a uno specialista.

Una persona che segnala i sintomi sopra riportati deve segnalarli al medico o integrare le informazioni che raccoglie con le seguenti informazioni:

  • atteggiamento nei confronti del fumo con sintomi polmonari;
  • la presenza di cancro nei parenti di sangue;
  • rafforzamento graduale di uno dei sintomi sopra elencati (è un'aggiunta preziosa, poiché indica un lento sviluppo della malattia, caratteristica dell'oncologia);
  • Il rafforzamento acuto dei sintomi su uno sfondo di precedente disturbo cronico, debolezza generale, diminuzione dell'appetito e del peso corporeo è anche una variante della carcinogenesi.

diagnostica

Come viene diagnosticato il cancro del polmone? Fino al 60% delle lesioni del cancro del polmone sono rilevate durante la fluorografia preventiva, a diversi stadi di sviluppo.

  • Allo stadio 1, solo il 5-15% dei pazienti con cancro ai polmoni
  • A 2 - 20-35%
  • Nelle 3 fasi -50-75%
  • A 4 - più del 10%

La diagnosi per sospetta neoplasia polmonare include:

  • test clinici generali di sangue e urina;
  • analisi del sangue biochimica;
  • studi citologici di espettorato, arrossamento dai bronchi, essudato pleurico;
  • valutazione di dati fisici;
  • Radiografia di polmoni in 2 proiezioni, tomografia lineare, TAC di polmoni;
  • broncoscopia (fibrobronchoscopia);
  • puntura pleurica (in presenza di versamento);
  • toracotomia diagnostica;
  • biopsia dei linfonodi prescaled.

La diagnosi precoce dà speranza per una cura. Il modo più affidabile in questo caso è la radiografia dei polmoni. Chiarire la diagnosi con l'aiuto della broncografia endoscopica. Con il suo aiuto è possibile determinare la dimensione e la posizione del tumore. Inoltre, un esame citologico è obbligatorio: una biopsia.

Trattamento del cancro del polmone

La prima cosa che voglio dire su - il trattamento è fatto solo da un medico! Nessun auto-trattamento! Questo è un punto molto importante. Dopo tutto, prima cerchi l'aiuto di uno specialista, maggiori sono le possibilità di un esito favorevole della malattia.

La scelta di una strategia di trattamento specifica dipende da molti fattori:

  • Stadio della malattia;
  • Struttura istologica del carcinoma;
  • Presenza di patologie concomitanti;
  • Combinazione di tutti i fatkorov descritti sopra.

Esistono diversi metodi mutualmente complementari per il trattamento del cancro del polmone:

  • Intervento chirurgico;
  • Radioterapia;
  • La chemioterapia.

Trattamento chirurgico

L'intervento chirurgico è il metodo più efficace, che viene mostrato solo negli stadi 1 e 2. Separa questi tipi:

  • Radicale: il sito del tumore primitivo e i linfonodi regionali vengono rimossi;
  • Palliative - è volto a mantenere le condizioni del paziente.

chemioterapia

Nell'individuare il cancro delle piccole cellule, la chemioterapia è il metodo principale di trattamento, poiché questa forma del tumore è più sensibile ai metodi conservativi di trattamento. L'efficacia della chemioterapia è abbastanza elevata e consente di ottenere un buon effetto per diversi anni.

La chemioterapia avviene di questo tipo:

  • terapeutico - per ridurre le metastasi;
  • adiuvante - usato a scopo preventivo per prevenire le ricadute;
  • non adiuvante - poco prima dell'intervento chirurgico per ridurre i tumori. Aiuta anche a identificare il livello di sensibilità delle cellule al trattamento farmacologico e a stabilirne l'efficacia.

Radioterapia

Un altro metodo di trattamento è la radioterapia: è utilizzato per tumori polmonari non rilevabili dello stadio 3-4, consente di ottenere buoni risultati nel carcinoma a piccole cellule, specialmente in combinazione con la chemioterapia. Il dosaggio standard per il trattamento con radiazioni è di 60-70 grigi.

L'uso della radioterapia per il cancro del polmone viene trattato come metodo separato se il paziente abbandona la chimica e la resezione non è possibile.

prospettiva

Non fare previsioni accurate per il cancro ai polmoni, forse, nessun medico esperto. Questa malattia può comportarsi in modo imprevedibile, che è in gran parte dovuto alla varietà di varianti istologiche della struttura dei tumori.

Tuttavia, la cura del paziente è ancora possibile. Di norma, la combinazione di chirurgia e radioterapia porta a un esito positivo.

Quante persone vivono con il cancro ai polmoni?

  • In assenza di trattamento, quasi il 90% dei pazienti non vive più di 2 o 5 anni dopo la diagnosi della malattia;
  • Nel trattamento chirurgico il 30% dei pazienti ha la possibilità di vivere più di 5 anni;
  • Con una combinazione di chirurgia, radioterapia e chemioterapia, il 40% dei pazienti ha la possibilità di vivere più di 5 anni.

Non dimenticare la prevenzione, qui includono:

  • stile di vita sano: corretta alimentazione ed esercizio fisico
  • rifiuto da cattive abitudini, specialmente dal fumo

prevenzione

La prevenzione del cancro del polmone include le seguenti raccomandazioni:

  • Rifiuto dalle cattive abitudini, principalmente dal fumo;
  • Rispetto di uno stile di vita sano: una corretta alimentazione è ricca di vitamine e esercizio quotidiano, camminando all'aria aperta.
  • In tempo per curare le malattie bronchiali, in modo che non ci sia transizione verso una forma cronica.
  • In onda la stanza, pulizia giornaliera umida dell'appartamento;
  • È necessario ridurre al minimo il contatto con sostanze chimiche dannose e metalli pesanti. Durante il lavoro, assicurarsi di utilizzare dispositivi di protezione: respiratori, maschere.

Se hai i sintomi descritti in questo articolo, assicurati di mostrare al tuo medico una diagnosi accurata.

Come viene diagnosticato e trattato un tumore polmonare benigno?

La maggior parte delle persone, ascoltando la diagnosi di "gonfiore", senza entrare nei dettagli della malattia, immediatamente si lascia prendere dal panico. Allo stesso tempo, un numero enorme di formazioni patologiche in via di sviluppo nel corpo umano ha una natura benigna di origine e non è un disturbo associato a un rischio per la vita.

A proposito dell'organo

I polmoni sono l'organo principale responsabile della corretta respirazione, caratterizzato da una struttura davvero unica e da un contenuto cellulare strutturale.

I polmoni di una persona - un corpo appaiato, adiacente all'area del cuore su entrambi i lati. Sono protetti in modo affidabile da lesioni e danni meccanici causati dalla gabbia toracica. Permeato con un numero enorme di rami bronchiali e processi alveolari alle estremità.

Alimentano i vasi sanguigni con l'ossigeno e, a causa della grande ramificazione, danno l'opportunità di uno scambio di gas ininterrotto.

In questo caso, la struttura anatomica di ciascun lobo dell'organo differisce leggermente l'una dall'altra e il suo lato destro è più grande di quello sinistro.

Cos'è un tumore non canceroso?

La formazione di un tumore benigno nei tessuti è una patologia causata da un'interruzione dei processi di divisione cellulare, crescita e rigenerazione. Allo stesso tempo, su un certo frammento dell'organo, la loro struttura cambia qualitativamente, formando un'anomalia anomala che differisce in una certa sintomatologia.

Una caratteristica di questo tipo di patologia è il loro lento sviluppo, in cui La compattazione per un tempo piuttosto lungo è in grado di mantenere piccole dimensioni e latenza quasi completa. Molto spesso cede alla completa guarigione. Non metastatizza mai e non influenza altri sistemi e parti del corpo.

In questo video, il medico spiega che i tumori benigni differiscono da quelli maligni:

classificazione

La forma di educazione benigna è un concetto capiente ed è quindi classificata in base alla sua manifestazione, alla struttura cellulare, alla capacità di crescita e allo stadio del decorso della malattia. Nonostante il fatto che il tumore non appartenga a nessuna delle specie descritte di seguito, può svilupparsi in entrambi i casi di polmone destro e sinistro.

Per localizzazione

A seconda del luogo di formazione del sigillo, si distinguono le seguenti forme:

  • centrale - qui includono anomalie tumorali che si sviluppano nelle cellule della superficie interna delle pareti del bronco principale. In questo caso, crescono sia all'interno di questa parte dell'organo, sia nei tessuti circostanti;
  • periferica - Questo include patologie che si sviluppano dalle parti distali di piccoli bronchi o frammenti di tessuto polmonare. La forma più comune di compattazione.

Dalla distanza al corpo

Classificazione di neoplasie di natura benigna di origine e distanza dalla localizzazione dalla superficie dell'organo stesso. Possono essere:

  • superficie - sviluppare sulla superficie epiteliale del polmone;
  • profondo - sono concentrati in profondità all'interno dell'organo. Sono anche chiamati intrapolmonari.

Questo articolo esamina i pazienti sul decorso della radioterapia per il cancro del polmone.

Per struttura

All'interno di questo criterio, la malattia è divisa in quattro tipi:

  • tumore mesodermico - Sono fondamentalmente fibromi, lipomi. Tali sigilli hanno una dimensione di 2-3 cm e provengono da cellule connettive. Ha una consistenza abbastanza densa, nelle fasi avanzate raggiunge una grandezza gigantesca. Sigillato in una capsula;

epiteliale - Sono papillomi, adenomi. Rappresentano circa la metà di tutte le formazioni polmonari benigne diagnosticate. Sono concentrati nelle cellule dei tessuti mucosi ghiandolari del guscio tracheale, i bronchi.

Nella stragrande maggioranza dei casi, si distinguono per localizzazione centrale. L'interno profondo non germina, aumentando, principalmente, in altezza;

  • neuroectodermal - neurofibromas, neurinomas. Ha origine nelle cellule di Schwann nella guaina mielinica. Fino a grandi dimensioni non cresce - massimo, con una noce. A volte può causare tosse accompagnata da dolore quando si tenta di inalare;
  • dizembriogeneticheskaya - amartomi, teratomi. Si sviluppa nei tessuti grassi e cartilaginei dell'organo. Attraverso esso può passare i vasi più fini, i flussi linfatici e i fili fibrosi del muscolo. Si differenzia nella sua posizione periferica. La dimensione del sigillo varia da 3-4 cm a 10-12. Superficie liscia, meno spesso leggermente irregolare.
  • sintomi

    La sintomatologia primaria della manifestazione della malattia è quasi sempre assente. Solo con la crescita della compattazione, quando lo stadio della patologia è già iniziato, i primi segni della presenza di una neoplasia benigna dei polmoni possono manifestarsi:

    • tosse umida - persegue circa l'80% dei pazienti con questa diagnosi. È molto simile alla sintomatologia della bronchite - bassa, espettorante, dopo di che per un breve periodo arriva il sollievo. In molte persone, si mantiene quasi costantemente e infastidisce non meno della tosse del fumatore malizioso;
    • polmonite - può provocare un'infezione virale, che si svolge sullo sfondo della patologia già esistente. È trattato peggio del solito. Il corso della terapia antibiotica è più lungo;
    • aumento della temperatura corporea - Sullo sfondo dello sviluppo dell'infiammazione interna, così come dell'ostruzione del lume bronchiale, che anche con un decorso favorevole della malattia, causa gonfiore, la temperatura corporea può rimanere quasi al di sopra della norma quasi costantemente;
    • espettorazione con coaguli di sangue - si verifica quando la formazione è sufficientemente grande e esercita una pressione sui tessuti adiacenti, danneggiando i vasi sanguigni;
    • premendo il dolore nello sterno - accompagnato da intensificazione al momento dell'ispirazione, tosse, espettorazione dell'espettorato. Si verifica a causa della presenza di un corpo estraneo all'interno dell'organo, che influisce negativamente sulla funzione respiratoria;
    • difficoltà di processi respiratori - caratterizzato da una costante mancanza di respiro, debolezza delle vie respiratorie, a volte vertigini, e in situazioni particolarmente difficili, svenimenti involontari;
    • debolezza generale - provocato da una diminuzione dell'appetito, che è caratteristico in presenza di qualsiasi formazioni, indipendentemente dalla loro natura, così come dalla costante lotta dell'organismo con la patologia;
    • deterioramento della salute - Sullo sfondo delle difese della malattia scendono bruscamente, una persona soffre spesso di malattie concomitanti, rapidamente si stanca e perde interesse per uno stile di vita attivo.

    In questo articolo, informazioni sul cancro del rinofaringe.

    motivi

    Gli oncologi avanzano diverse teorie sulla causa alla base della malattia. Allo stesso tempo, non esiste un unico punto di vista su questo problema. Certamente, solo fattori sono stati rivelati, in condizioni favorevoli in grado di causare patologia benigna dell'organo:

    • predisposizione genetica alle manifestazioni oncologiche;
    • eccessiva concentrazione di agenti cancerogeni nel corpo umano;
    • interazione costante nella natura del lavoro con composti tossici e tossici, le cui coppie possono entrare nel sistema respiratorio;
    • propensione alle infezioni catarrali e virali;
    • asma;
    • forma attiva di tubercolosi;
    • dipendenza da nicotina.

    complicazioni

    La malattia, che è stata ignorata per molto tempo, è piena delle seguenti complicazioni:

    • fibrosi polmonare - una diminuzione delle proprietà elastiche del tessuto connettivo del polmone, che si è sviluppato a seguito di un aumento dell'istruzione;
    • atelettasia - blocco del bronco e, di conseguenza, mancanza di ventilazione dell'organo, che è piuttosto pericoloso;
    • bronchiectasie - stiramento dei tessuti connettivi;
    • sindrome da compressione;
    • sanguinamento;
    • mutazione del tumore nella patologia del cancro.

    rivelazione

    Ci sono i seguenti modi principali per identificare la malattia:

    • esame del sangue - determina la condizione generale del corpo, il livello della sua resistenza alla malattia;
    • broncoscopia - fornisce una valutazione visiva della patologia e prende il materiale per la successiva biopsia, che determina la natura dell'origine delle cellule interessate;
    • citologia - mostra i segni indiretti del decorso della malattia: il grado di compressione del tumore, il livello del lume, la deformazione dei rami bronchiali;
    • A raggi X - definisce la forma del sigillo, le sue dimensioni e la sua posizione;
    • CT - fornisce una valutazione qualitativa del contenuto strutturale dell'anomalia, determina la quantità di liquido in esso contenuto.

    terapia

    Quasi tutte le forme della malattia sono sottoposte a trattamento chirurgico, prima veniva eseguito l'intervento chirurgico, più risparmiando il processo di guarigione.

    L'amputazione della compattazione viene eseguita nei seguenti modi:

    • lobectomia - tagliare la parte dell'organo, mentre la sua funzionalità è preservata. Viene eseguito sia su una singola azione che su due, se la compattazione è di natura multipla;
    • resezione - escissione "economica" di frammenti di tessuti malati con successiva sutura di segmenti sani che la circondano;
    • enucleazione - rimosso rimuovendo la nuova crescita dalla membrana capsulare. Viene mostrato quando la dimensione del sigillo non è superiore a 2 cm di diametro.

    Positivamente agisci sul corpo:

    • succo di carota;
    • prodotti a base di latte fermentato;
    • cipolle;
    • pomodori.

    Il loro uso regolare inibisce i processi di crescita dell'anomalia e contribuisce alla sua diminuzione. Una dieta equilibrata ripristina l'immunità, che è la condizione più importante per mantenere la natura benigna della patologia e prevenire la sua degenerazione nel cancro, che è una minaccia per la vita del paziente.

    Se trovi un bug, seleziona il frammento di testo e clicca Ctrl + Invio.

    Tumore polmonare come trattare

    I tumori dei polmoni possono essere benigni e maligni, oltre che metastatici.

    I tumori benigni non distruggono, non si infiltrano nei tessuti e non danno metastasi (esempio: amartomi).

    I tumori maligni crescono nei tessuti circostanti e danno metastasi (ad esempio il cancro ai polmoni). Nel 20% dei casi, vengono diagnosticate forme locali di tumori maligni, nel 25% ci sono forme regionali e nel 55% - metastasi distanti.

    I tumori metastatici sorgono principalmente in altri organi e danno metastasi ai polmoni. In questo articolo, considereremo i sintomi dei tumori polmonari e i principali segni di un tumore polmonare negli esseri umani.

    sintomi

    Sintomi comuni del cancro del polmone

    - tosse, debilitante, senza una causa evidente - un compagno di cancro bronchiale. Il colore dell'espettorato diventa giallo-verde. In posizione orizzontale, aumentano gli esercizi fisici, al freddo, attacchi di tosse: il tumore che cresce nella zona dell'albero bronchiale irrita la mucosa.

    - Il sangue quando si tossisce - rosato o scarlatto, con coaguli, ma emottisi è anche un segno di tubercolosi.

    - Mancanza di respiro a causa di infiammazione dei polmoni, recessione di una parte del polmone a causa di gonfiore del bronco. Con i tumori nei grandi bronchi, potrebbe esserci una disabilitazione dell'organo.

    - Dolore al petto dovuto all'introduzione di cancro nel tessuto sieroso (pleura), che germoglia nell'osso. All'inizio della malattia non ci sono segnali di allarme, l'aspetto del dolore parla di una fase trascurata. Il dolore può dare nel braccio, collo, schiena, spalle, rafforzando con la tosse.

    classificazione

    Nella maggior parte dei casi, il cancro del polmone ha origine dai bronchi, mentre il tumore può essere localizzato nella zona centrale o periferica del polmone. Questa posizione si basa sulla classificazione clinico-anatomica del cancro del polmone, proposta da AI Savitsky.

    a) endobronchial;
    b) cancro nodulare peribronchiale;
    c) ramificato.

    a) tumore rotondo;
    b) cancro simile alla polmonite;
    c) cancro dell'apice del polmone (Pancosta).

    Forme atipiche associate alle caratteristiche delle metastasi:

    a) mediastino;
    b) carcinosi di miliari;
    c) osso;
    d) cerebrale e altri.

    A seconda di quali elementi formati tumori epiteliali bronchiali secernono forme istomorfologiche: carcinoma squamoso (epidermico), piccole cellule (indifferenziata), adenocarcinoma (ghiandolare) macrocellulare misto et al.

    diagnostica

    Per la diagnosi tempestiva dei tumori polmonari, è necessario utilizzare una serie di misure per lo studio del paziente, che dovrebbe includere i seguenti metodi diagnostici clinici.

    Esame clinico dettagliato (anamnesi, dati dell'esame, percussione, auscultazione).

    Test di laboratorio (esame del sangue generale, esame dell'espettorato per bacillo tubercolare, sangue, fibre elastiche, substrato cellulare e determinazione dell'altezza della curva polare- grafica del siero del sangue).

    Esame citologico dell'espettorato allo scopo di rivelare gli elementi della neoplasia, che devono essere ripetutamente eseguiti, indipendentemente dalla condotta di altri studi.

    Integrato X esame a raggi - X-ray multiasse, raggi X effettuati in determinate condizioni, rentgenoissledovanie stratificata (tomografia, tomoflyuorografiya, angiografia).

    Biopsia broncoaspiratoria seguita da esame citologico della secrezione di mucosa bronchiale e tumore.

    benigno

    I tumori polmonari in molti casi non sono maligni, cioè la diagnosi di cancro ai polmoni in presenza di un tumore non è sempre posta. Spesso, il tumore polmonare ha un carattere benigno.

    Noduli e punti nei polmoni possono essere visti su una radiografia o su una tomografia computerizzata. Sono piccole chiazze dense di tessuto rotondo o ovale circondate da tessuto polmonare sano. Un nodo può essere uno o più.

    Secondo le statistiche, le neoplasie polmonari sono spesso benigne se:

    Paziente di età inferiore ai 40 anni;

    Nel nodulo è stato rilevato il contenuto di calcio;

    Piccolo nodo

    Un tumore benigno del polmone appare come risultato di una crescita anormale del tessuto e può svilupparsi in diverse parti dei polmoni. Determinare se un tumore polmonare è benigno o maligno è molto importante. E dovrebbe essere fatto il prima possibile, perché la diagnosi precoce e il trattamento del cancro del polmone aumenta significativamente la probabilità di una cura completa e, in definitiva, la sopravvivenza del paziente.

    maligno

    Il tumore polmonare maligno più frequente è il cancro del polmone. Negli uomini il cancro del polmone è 5-8 volte più comune che nelle donne. Il cancro del polmone colpisce solitamente i pazienti di età superiore ai 40-50 anni. Il tumore polmonare è al primo posto tra le cause di morte per cancro, sia tra gli uomini (35%) che tra le donne (30%). Altre forme di tumori polmonari maligni sono molto meno comuni.
    Cause di tumori polmonari maligni

    La comparsa di tumori maligni indipendentemente dalla localizzazione è associata a differenziazione cellulare e proliferazione (proliferazione) dei tessuti che si verificano a livello genico.

    I fattori che causano tali disturbi nei tessuti del polmone e dei bronchi sono:

    fumo attivo e inalazione passiva di fumo di sigaretta. Il fumo è un importante fattore di rischio per tumori polmonari maligni (90% negli uomini e 70% nelle donne). La nicotina e il catrame contenuti nel fumo di sigaretta hanno un effetto cancerogeno. In fumatori passivi probabilità di sviluppare tumori maligni del polmone (cancro del polmone in particolare) aumenta diversi fattori professionali raz.vrednye (esposizione ad amianto, cromo, arsenico, nichel, polvere radioattiva). Persone associate con la professione a causa dell'influenza di tali sostanze sono a rischio di tumori maligni del polmone, specialmente se sono - kurilschiki.prozhivanie in aree con radiazioni radon elevata, la presenza di cicatrizzazione del tessuto polmonare, tumori benigni dei polmoni, inclini a malignità, infiammatoria e suppurativa processi nei polmoni e nei bronchi.

    Questi fattori, che influenzano lo sviluppo di tumori polmonari maligni, possono causare danni al DNA e attivare oncogeni cellulari.

    trattamento

    La scelta del trattamento dipende dalla forma del cancro, dalla sua prevalenza, dalla presenza di metastasi.

    In generale, il trattamento del cancro del polmone e il complesso è una combinazione di chirurgia, la chemioterapia, la radioterapia. Priorità o soppressione o metodo è determinata a seconda del tipo di tumore e l'incidenza del cancro.

    Secondo l'indicazione al Passo probabile rimozione di uno (2-yi) lobi (lobectomia e bilobektomiya), polmonare totale (pneumonectomia), la loro combinazione con lifadenektomiey (rimozione dei linfonodi).

    Con la forma disseminata della malattia, il principale metodo di trattamento è quello chemioterapico. Come metodo aggiuntivo, viene utilizzata la radioterapia. L'intervento operativo non è molto usato.

    Ti Piace Di Erbe

    Il Social Networking

    Dermatologia