L'avvelenamento acuto è una malattia pericolosa causata dall'ingestione di tossine o tossine nel corpo. Per evitare conseguenze, è necessario conoscere i sintomi di intossicazione e come fornire il primo soccorso.

Che cos'è e caratteristiche

L'avvelenamento in forma acuta è una malattia che ha un gran numero di sottospecie. Secondo il classificatore mondiale delle malattie ICD 10, ognuno ha il suo codice speciale.

Ci sono problemi sullo sfondo di entrare nel corpo, in particolare nello stomaco con forme di cibo, sostanze indesiderabili. Può essere:

  1. Prodotti con scadenza scaduta, alimenti contaminati da batteri.
  2. Tossine.
  3. Prodotti chimici che agiscono in modo aggressivo sul corpo (acido cloridrico).

Riconoscere la malattia può essere dovuto a gravi disturbi soggettivi dei pazienti e alla natura di gruppo dello sviluppo. Soprattutto riguarda le varietà alimentari, l'avvelenamento da monossido di carbonio, nel caso in cui molte persone cadono immediatamente sotto l'influenza di fattori negativi.

Ciò che è diverso da cronico

Le forme croniche e acute di avvelenamento hanno un effetto negativo sul corpo umano. Su questo finiscono le loro somiglianze. La principale differenza tra i due tipi di malattia sta nella velocità di sviluppo, nella manifestazione dei sintomi.

I sintomi di avvelenamento acuto si manifestano rapidamente. La malattia cronica si sviluppa per mesi o addirittura anni. Le sostanze tossiche, che sono catalizzatori, si accumulano nel corpo gradualmente. Il più delle volte si tratta di cloro, manganese, piombo, mercurio, benzene. Causano manifestazioni evidenti solo dopo un insieme di una certa massa all'interno di una persona.

Un'altra differenza tra le due forme della malattia è il numero delle vittime. La varietà acuta colpisce interi gruppi o gruppi di persone. L'intossicazione cronica può essere un singolo caso.

Spesso, l'avvelenamento periodico con alcol, oppiacei o sostanze narcotiche porta ad una dipendenza persistente. I pazienti avvertono la gravità della sospensione dell'alcol etilico o delle droghe che danno assuefazione, il che provoca un'intossicazione ripetuta.

Sintomi e segni di avvelenamento da cibo

I segni di una malattia acuta sono diversi. Una grande influenza sullo sviluppo dei sintomi è causata da agenti patogeni che colpiscono il corpo, causando danni. Nonostante la patogenesi dell'avvelenamento, si distinguono numerosi sintomi comuni:

  • costante sensazione di nausea;
  • forte dolore allo stomaco, intestino;
  • abbondante salivazione, vomito ripetuto;
  • diarrea, la diarrea può essere incontrollata;
  • debolezza generale, vertigini;
  • aumento della temperatura corporea a 38-39 gradi.

Sono possibili altri segni della malattia. Sono meno comuni, non possono comparire dall'inizio del decorso della malattia:

  1. Convulsioni.
  2. Reazione dagli organi della visione. Può manifestarsi come un restringimento o allargamento degli alunni.
  3. Stato inconscio, sciocchezze.
  4. Dolore al cuore, bradicardia, aritmia.
  5. Ittero. Di solito si manifesta dopo qualche tempo sotto l'influenza di determinati processi nel sangue.

È importante non perdere le prime manifestazioni per iniziare a fornire assistenza in modo tempestivo. Il ritardo può costare la vita del paziente. Un approccio particolarmente attento al trattamento richiede bambini, anziani. Sono difficili da tollerare l'avvelenamento, è difficile per il loro corpo resistere all'intossicazione, per disintegrare i prodotti.

Fasi e tipi

Qualsiasi veleno può diventare una causa di avvelenamento acuto, indipendentemente da come sia entrato nel corpo. A seconda della causa principale dello sviluppo della malattia, si distinguono i seguenti tipi di intossicazione:

  1. Delle famiglie. Questo include intossicazione con alcol o droghe.
  2. Agricoltura. I motivi principali sono il contatto della vittima con pesticidi, nitrati, preparati per il controllo dei parassiti.
  3. Ambientale. È associato all'inquinamento dell'ambiente, alle emissioni di sostanze nocive nell'atmosfera.
  4. Radioattivo.
  5. Produzione. La ragione principale sono le emergenze nelle grandi imprese.
  6. Trasporti.
  7. Fighting. Sviluppato sotto l'influenza di armi chimiche.
  8. Medical. Questa categoria include l'avvelenamento con farmaci presi per errore.
  9. Il naturale La ragione principale - i veleni prodotti da animali, piante.
  10. Il cibo. La malattia è provocata mangiando cibi avvelenati e lavorati in modo improprio.
  11. Bambini. Entra nel bambino a causa della mancanza di attenzione da parte degli adulti, la loro negligenza.

La classificazione di avvelenamento è effettuata e per altri motivi:

  • per origine Considera il tipo di tossine che causano il deterioramento del benessere;
  • nel luogo di ricezione. Ci può essere un'intossicazione domestica o industriale;
  • sull'effetto sul corpo umano. Le tossine colpiscono il tratto gastrointestinale, il sistema nervoso, il fegato, i reni, il cuore.

Il trattamento di ciascuno dei tipi di avvelenamento richiede misure speciali di assistenza di emergenza. È importante tenere in considerazione per quanto tempo è avvenuto il contatto con il veleno, fino a che punto sono comparsi i primi segni di intossicazione, controindicazioni individuali per ciascun paziente. Per valutare la condizione umana, si distinguono le seguenti fasi di cibo acuto o avvelenamento chimico:

  1. Asintomatica. La fase iniziale. La durata dipende dall'agente patogeno. Più è aggressiva la sostanza, più velocemente passa il livello. Se si riesce ad anticipare possibili problemi, iniziare a prendere misure, manifestare i sintomi, si può evitare lo sviluppo della malattia. Il lavaggio gastrico fatto in tempo, la ricezione di assorbenti aiuterà.
  2. Tossigenico. Il suo inizio è considerato il momento in cui si manifestano i primi segni di impatto negativo sul corpo. In questa fase, di solito vengono eseguite le prime misure di trattamento, i pazienti si rivolgono ai medici. Lo stadio dura fino alla massima eliminazione delle tossine causate dall'assunzione di farmaci.
  3. Rekonvalestsentsionnaya. La fase finale. Dura fino a quando il corpo è completamente restaurato dopo l'evento. La durata del periodo dipende dalla natura dell'avvelenamento, dal tipo di veleno, dallo stato di salute del paziente assunto per il trattamento delle misure.

Primo soccorso

La velocità di risposta ai primi segni di avvelenamento dipende dal tasso di successo della ripresa. Quanto prima una persona si sbarazza delle sostanze tossiche all'interno, tanto più ha ragione di basarsi su un esito favorevole del caso senza complicazioni. Se trovi i primi segni di intossicazione, devi agire immediatamente.

Al centro del primo soccorso per cibo acuto o avvelenamento chimico sono 2 passaggi:

  1. Lavanda gastrica Fallo necessariamente, anche se la persona ha vomito abbondante. Il corpo non è in grado di far fronte in modo indipendente con l'escrezione di sostanze velenose. L'acqua aiuterà a rimuovere il muco dallo stomaco, il succo con i resti dell'agente patogeno. Per la procedura, è necessario un minimo di 1,5 litri di acqua calda pulita e bollita. Dovrebbe essere bevuto e dopo alcuni minuti causare il vomito. A seconda della gravità delle condizioni del paziente, potrebbe essere necessario ripetere l'evento. In alcuni casi, se la ricezione di acqua pulita è difficile, è possibile aggiungervi un cucchiaio di soda. Bere un simile liquido è più facile.
  2. Assunzione orale di assorbenti Un'opzione popolare è carbone attivo. Le sue particelle catturano sostanze velenose, le legano, le rimuovono dal corpo, prevenendo i danni. Puoi bere le compresse solo dopo averle lavate, eliminando il vomito. La violazione dell'algoritmo è inaccettabile.

La terapia antidoto e il suo meccanismo d'azione

Antidoti - droghe, sostanze in grado di neutralizzare il veleno. Sono presi nel caso in cui l'origine dell'intossicazione sia nota con precisione.

In una versione semplificata, per spiegare i principi, i meccanismi di azione della terapia antidotica possono essere confrontati con la reazione dell'aceto o di qualsiasi altro acido e alcali. Il contatto di sostanze porta a una reazione che li neutralizza, priva le caratteristiche principali, le proprietà. Quindi gli antidoti funzionano:

  • reagire con il veleno. Portare alla loro disattivazione;
  • legare i veleni per ulteriore escrezione;
  • avere un effetto rigenerante sugli organi affetti da agenti velenosi.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi di intossicazione è fatta sulla base di sintomi emergenti. Oltre a valutare le condizioni generali della vittima, viene prescritta un'analisi biochimica del sangue e di altri fluidi corporei per rilevare le tossine.

Un ruolo importante nella definizione della diagnosi, il trattamento efficace della malattia è svolto dal questionario di un paziente. È importante che i medici scoprano la causa del disturbo. Il paziente ha bisogno di ricordare il più possibile in dettaglio ciò che ha mangiato, bevuto l'ultimo giorno, quali preparativi ha preso, con quello che ha contattato. Come mezzo ausiliario per l'indagine utilizzare ultrasuoni, ECG, raggi X.

Tutte le misure mediche per l'avvelenamento acuto sono finalizzate alla rimozione di sostanze pericolose dal corpo. Assegna diuretici, assorbenti, eseguire lavanda gastrica. L'uso di farmaci antidiarroici orali è severamente proibito. Per una pronta guarigione si consiglia al paziente di bere un lassativo. Le gocce vengono utilizzate per ripristinare l'equilibrio di sale e acqua nel corpo. Più tardi nella fase di recupero, i medici prescrivono l'assunzione di enzimi, farmaci che ripristinano la microflora intestinale. L'eliminazione delle patologie emergenti è sintomatica.

Prevedere una malattia è quasi impossibile. Nella maggior parte dei casi, la cosa principale è iniziare il trattamento in tempo, per iniziare il primo soccorso a casa.

Intossicazione acuta del corpo

Molto spesso le persone possono sentire la diagnosi "Avvelenamento". Che cosa implica questa diagnosi, quali sono i principi di trattamento, diagnosi e assistenza di emergenza, tutti dovrebbero saperlo.

L'avvelenamento è un nome "composito" della malattia, che implica una violazione della funzione di organi e sistemi del corpo umano, dovuta all'azione di sostanze tossiche (velenose). Esistono due tipi di avvelenamento:

  • intossicazione acuta, che è caratterizzata dall'ingresso di una grande quantità di veleno nel corpo;
  • avvelenamento cronico, esposizione a lungo termine a sostanze tossiche a piccole dosi.

Le cause di avvelenamento possono essere sostanze diverse, ma più spesso è:

  • preparazioni medicinali;
  • sostanze velenose, origine animale e vegetale;
  • prodotti chimici domestici tossici (acidi, alcali, detergenti e detergenti);
  • Sostanze tossiche fabbricate (colla, vernice, vernice, solvente);
  • fertilizzanti e pesticidi usati in orticoltura e orticoltura;
  • tabacco e alcol;
  • prodotti alimentari scadenti o scaduti.

Sintomi di avvelenamento

A seconda della sostanza che ha causato l'avvelenamento, i sintomi possono essere diversi, ma esiste un complesso di sintomi che indica l'avvelenamento del corpo con sostanze tossiche:

  • nausea, vomito, indigestione;
  • visione alterata, udito, coordinamento dei movimenti;
  • il colore della pelle cambia;
  • può essere sia ipotermia che ipertermia;
  • disturbi nel lavoro del sistema respiratorio, cardiovascolare e del sistema nervoso centrale.

Principi del primo aiuto d'emergenza per l'avvelenamento

La tattica di gestire i pazienti con qualsiasi tipo di avvelenamento include una serie di misure terapeutiche:

  • Immediato ricovero della vittima nel reparto ospedaliero.
  • Appena possibile, disintossica il corpo rimuovendo le sostanze tossiche.
  • Effettuare una terapia specifica, applicando l'antidoto al veleno.
  • Trattamento sintomatico

Prima che arrivi il team dell'ambulanza, è necessario effettuare una serie di procedure che facilitino le condizioni del paziente:

  1. Chiama l'ambulanza "103"!
  2. Prima dell'arrivo di un'ambulanza è necessario neutralizzare il più possibile l'effetto tossico del veleno: lavare la pelle, sciacquare lo stomaco, applicare sale-cuscinetto, enterosorbente (carbone attivo, sorbex, enterosgel).
  3. Prima dell'arrivo dei medici, è necessario fornire al paziente la fame e la pace.

Dopo aver fornito il TNP, la vittima deve essere immediatamente portata al centro medico più vicino. Non dimenticare che la vita e la salute della vittima dipendono dalla prontezza delle azioni!

Avvelenamento con farmaci

Molto spesso questo tipo di avvelenamento accade a bambini di piccola età che assumono pillole colorate per gustose caramelle o quando cercano di suicidarsi.

Avvelenamento con barbiturici (ipnotici) i farmaci si verificano con l'uso di questi farmaci all'interno, con una dose superiore a quella terapeutica 10 volte o più. La particolarità di questi farmaci è che sono molto rapidamente assorbiti nel tratto digestivo. Un'assunzione eccessiva di tali farmaci come barbitals, fenobarbital, tardil, bromital porta a depressione del SNC, soffre di funzionalità renale e sistema respiratorio. L'esito letale si verifica a causa di un'interruzione acuta della circolazione sanguigna e della paralisi del centro respiratorio. L'intossicazione con l'avvelenamento da barbiturico ha 4 fasi:

  • Il primo stadio è caratterizzato da sonnolenza, indifferenza, ma in questa fase è ancora possibile stabilire un contatto con la vittima.
  • Il secondo stadio è accompagnato da perdita di coscienza, abbassamento della lingua e deglutizione, e durante questo periodo, la temperatura corporea sale a 40 0.
  • Il terzo stadio è accompagnato dall'immersione del paziente in un coma profondo, l'attività dell'apparato respiratorio e il sistema nervoso centrale vengono interrotti.
  • Il quarto stadio è la via d'uscita dal coma, in cui c'è agitazione psicomotoria, emotività eccessiva, pianto.

La risolutezza delle azioni e la tempestività del primo soccorso medico dipendono dalla salute e dall'esito favorevole della vittima. La prima cosa da fare è chiamare un'ambulanza o ricoverare in ospedale un paziente. Il primo soccorso comprende la lavanda gastrica, bere abbondantemente, l'assunzione di assorbente. In ospedale, la vittima avrà una serie di manipolazioni mediche:

  • Risciacquare lo stomaco per pulire l'acqua.
  • Il ricevimento di carbone attivo, che deve essere rimosso dal corpo dopo 15-20 minuti.
  • Ricezione di strumenti salini.
  • Per l'eliminazione più rapida di sostanze tossiche, la terapia infusionale viene prescritta con l'introduzione di diuretici e al paziente viene somministrata una bevanda abbondante.
  • Se c'è una violazione della respirazione o della funzione cardiovascolare, è consigliabile usare adrenalina, analeptici e glicosidi cardiaci.

Avvelenamento con antidepressivi è anche una causa comune di avvelenamento da farmaci. Tra questo gruppo di farmaci, tutti noti farmaci amitriptilina, imizina e fluociclina, che possono portare alla morte, con un uso singolo di oltre 1 g di sostanza. I sintomi di avvelenamento seguente antidepressivi: allucinazioni, agitazione, aumento delle pupille degli occhi, secchezza delle fauci, un netto calo della temperatura corporea per i parametri critici, arresto cardiaco e le funzioni respiratorie. La vittima deve essere necessariamente ricoverata in ospedale, l'assistenza pre-medica è costituita da tali procedure:

  • lavanda gastrica per pulire l'acqua di lavaggio con una soluzione debole di sodio idrogencarbonato;
  • sifone clistere o salamoia;
  • preparati che assorbono sostanze nocive;
  • antidoto per l'avvelenamento con antidepressivi - una sostanza farmaco-antigenica che, con somministrazione endovenosa, normalizza la pressione arteriosa e il polso.

Avvelenamento con tranquillanti (Relanium, Seduxen, Andaxin, Nitrazepam) si verifica con la somministrazione incontrollata di questi farmaci, che hanno un effetto sedativo e lenitivo. Questo gruppo di farmaci viene rapidamente assorbito dal tratto digestivo e si connette con le proteine ​​del sangue. Il quadro clinico dell'avvelenamento da tranquillanti si manifesta con secchezza delle fauci, disturbi del ritmo cardiaco e abbassamento della pressione arteriosa, debolezza muscolare e tremori degli arti. Se non aiuti in tempo, aumentano i sintomi del disturbo del sistema nervoso centrale, i sistemi cardiovascolare e respiratorio. Per fornire assistenza medica qualificata, la persona ferita dovrebbe essere ricoverata in ospedale o chiamata una squadra di ambulanze. Per facilitare le condizioni del paziente è raccomandato:

  • sciacquare il tratto gastrointestinale con abbondante acqua pulita;
  • dare un sale o mettere un sifone clistere;
  • dare carbone attivo al ritmo di 1 compressa per 10 kg di peso;
  • in ospedale nomina la terapia per infusione con l'uso di diuretici;
  • se necessario, nominare glicosidi cardiaci e farmaci che supportano il sistema respiratorio.

Avvelenamento con stimolanti del SNC. Il farmaco più comune che stimola il sistema nervoso centrale è la caffeina, pericolosa per la salute, la cui dose è 1 g, e la dose letale è di 20 g. Quando questo farmaco viene avvelenato, si osserva uno stato eccitato del paziente, una violazione del sonno e dell'attività vitale, la condizione è aggravata da allucinazioni, una violazione della funzione del cuore. Il paziente deve essere ricoverato, appena possibile, sciacquare lo stomaco con soluzione di soda e una sospensione di carbone attivo, mettere un clistere a sifone. Per fermare il sequestro, vengono utilizzate iniezioni di aminazina o difenidramina su una soluzione di novocaina. Se necessario, è prescritta la rianimazione cardiovascolare.

Avvelenamento da farmaci del gruppo della morfina sviluppato da somministrazione endovenosa di grandi quantità di 0,1-0,2 narcotico avvelenamento da farmaco manifesta funzioni di soppressione dei sistemi cardiovascolare e respiratorio, occhi costrizione pupillare, la riduzione della pressione arteriosa di indicatori critici poco profondo coma. Per fornire il primo soccorso, la lavanda gastrica viene utilizzata con una soluzione debole di permanganato di potassio, carbone attivo e un agente salino. Dopo ripetuti lavaggi gastrici, nominare terapia infusionale, diuresi forzata e iniezione endovenosa di una soluzione allo 0,5% di nalorfina 1-3 ml.

Avvelenamento con salicilati è osservato con un sovradosaggio di acido acetilsalicilico e suoi analoghi. dose letale per gli adulti è di 40-50 g per i bambini - 10 per il primo sintomo a l'uso di salicilati sta bruciando dolore nel corso del esofago, stomaco, vomito frequente e diarrea mista a particelle di sangue. Vi sono anche vertigini, debolezza generale, menomazioni visive e uditive. Tutti sanno, la capacità dell'aspirina di diluire il sangue, quindi quando si avvelena con i salicilati c'è una minaccia di sanguinamento. Per il trattamento del paziente è necessario essere portati all'ospedale, dove si sottoporterà al lavaggio alcalino dello stomaco e dell'intestino, abbondante bevanda alcalina e infusione endovenosa di soluzione di soda per infusione. Per neutralizzare l'effetto dell'acido acetilsalicilico e dei suoi analoghi, si consiglia di assumere fino a 1 g di acido ascorbico al giorno o la sua iniezione endovenosa insieme con la soluzione di glucosio.

Avvelenamento con un farmaco antisettico - iodio, si osserva quando si ingeriscono fino a 2-3 g di soluzione antisettica. I sintomi di avvelenamento con questo farmaco: colorazione delle membrane mucose della bocca e della lingua di colore giallo-marrone, vomito e diarrea blu delle feci, rinite allergica e la pelle eruzioni cutanee, convulsioni, coma. Per fornire il primo soccorso, alla vittima viene somministrata una soluzione di amido o pasta di farina, una grande quantità di bevanda mucosa e latte fresco. Inoltre, all'interno dare una bevanda di 200-300 ml di tiosolfato di sodio, se necessario, condurre un trattamento sintomatico dell'ustione gastrointestinale.

Avvelenamento con funghi sempre più succede durante la stagione dei funghi. I funghi velenosi in natura non sono così pochi, circa 100 specie che possono portare alla morte nelle prime ore dopo l'ingestione. I più velenosi nella nostra regione sono il pallido fungo velenoso e l'agarico, questi tipi di funghi hanno un aspetto familiare a tutti. Ma il pericolo speciale è contenuto nelle specie commestibili di funghi che sono cresciute in condizioni ambientali avverse e hanno assorbito pesticidi nocivi, erbicidi, sali di metalli pesanti. I primi sintomi di avvelenamento da funghi compaiono entro i primi due giorni, la medicina conosce i casi di manifestazione della malattia e dopo 6 giorni. L'avvelenamento si manifesta con nausea, vomito, diarrea, minzione abbondante, secchezza delle fauci, sete, spasmi convulsivi delle estremità. Dopo la comparsa dei sintomi si svolge 2-3 giorni, quando il paziente si sente un grande sollievo, ma non rallegratevi perché dopo 7-10 giorni il paziente ha problemi al fegato, problemi renali, sistema cardiovascolare e la morte si verifica nel 40% dei casi. Per fornire cure di emergenza per avvelenamento da funghi acuti si applicano:

  • lavanda gastrica e clisma con sifone aiuteranno a rimuovere i prodotti tossici dal corpo il prima possibile;
  • dei sorbenti, il carbone attivo è più spesso usato (secondo la proporzione di 1 compressa - 10 kg di peso);
  • in ospedale nominare diuresi forzata (iniezione endovenosa di una grande quantità di soluzione salina e glucosio, seguita da diuretici come furosemide o lazix);
  • il liquido perso viene reintegrato con l'aiuto di contagocce e bevande pesanti;
  • secondo le indicazioni, è effettuato da ventilazione artificiale, rianimazione cardiovascolare ed emodialisi.

Avvelenamento di sostanze chimiche tossiche in prodotti chimici domestici si verifica per inalazione, ingestione o contatto con la pelle di prodotti contenenti alcali, acidi o cloro. Tutte queste sostanze tossiche per il corpo umano fanno parte della maggior parte dei prodotti per la pulizia e la pulizia della casa. Quando si lavora con queste sostanze dovrebbe seguire le regole della protezione personale, se tutte le tossine fossero nel corpo, allora si dovrebbero prendere diverse misure importanti che salvano la vita della vittima:

  • chiamare un'ambulanza "103";
  • a seconda di dove viene ingerita la sostanza chimica, lo stomaco, l'intestino o la mucosa e la pelle vengono lavati, con abbondante acqua pulita;
  • dopo aver lavato lo stomaco si consiglia di bere carbone attivo, 1-2 albumi d'uovo crudo, un bicchiere di latte o un paio di cucchiai di olio di girasole;
  • quando si avvelena con acidi, si raccomanda di lavare lo stomaco con una soluzione debole di soda, ma quando si avvelena con alcali, l'antidoto è acido (soluzione di acido citrico al 2%).

L'avvelenamento con sali di metalli pesanti si verifica quando si ingeriscono sali di metalli come mercurio, piombo, cadmio, rame, bismuto. Tutte queste sostanze fanno parte di molti composti organici e inorganici industriali, oltre a un componente di molti veleni utilizzati in orticoltura e giardinaggio. Nel corpo umano, queste sostanze tossiche attraversano la pelle, le mucose e il cibo. Il pericolo di questo tipo di avvelenamento sta nel fatto che si accumulano nei tessuti e negli organi, uccidendo gradualmente cellule sane e interrompendo la funzione di molti organi e sistemi. I sintomi di avvelenamento con sali di metalli pesanti sono debolezza, vertigini, affaticamento, nausea, vomito e diarrea e interruzione del SNC sono associati a questi sintomi. Primo soccorso è necessario lavare lo stomaco e l'intestino con abbondante acqua pulita per prendere chelanti, bere molti liquidi, se necessario, nominare funzioni diuresi e correzione forzate di organi e sistemi con le preparazioni mediche necessarie. Anche rinnovare le funzioni di tutti gli organi e sistemi aiuterà una dieta dolce equilibrata e vitaminizzata.

Intossicazione da alcol sviluppa dopo un singolo uso di un grande, tossici per il corpo, la quantità di alcool. I sintomi di intossicazione da alcol sembrano stato eccitato della vittima, euforia, bagliore malsano nei suoi occhi, pupille dilatate, vampate di calore della pelle e la funzione del sistema nervoso centrale. Se la vittima non riceve cure mediche tempestive, intossicazione da alcol può andare in coma alcol, che è una minaccia diretta per promuovere la salute e la vita del paziente. In primo luogo è necessario chiamare un'ambulanza, ma prima è necessario lavare la stomaco malato l'arrivo di medici, dai chelanti, rapidamente portare il paziente in mente aiuterà ammoniaca, una coppia che si vuole inalare. I medici siano ripercossi ricoverati in un ospedale, in cui condurre un accurato lavaggio dello stomaco mediante sonda, lavaggio intestinale, la diuresi e trattamento sintomatico.

Intossicazione alimentare la forma più comune di avvelenamento, che è particolarmente popolare nel periodo primaverile-estivo, quando l'alta temperatura dell'aria favorisce un rapido inacidimento e fermentazione del cibo. L'avvelenamento è causato dal consumo di cibo contaminato. Tutto l'intossicazione alimentare è suddivisa in: batterica e non batterica. Dopo aver mangiato cibo di scarsa qualità, c'è un forte dolore all'addome, che è sostituito da nausea, vomito e diarrea, mancanza di appetito, febbre e brividi. In casi particolarmente gravi, il fegato, i reni e il sistema nervoso centrale possono essere danneggiati. È necessario rivolgersi a un istituto medico per ottenere cure mediche altamente qualificate. A casa, prima dell'arrivo di un medico, la vittima deve essere:

  • lavanda gastrica con una soluzione debole di permanganato di potassio o soda, per pulire l'acqua di lavaggio;
  • Dentro prendono enterosorbents, è possibile sospendere il carbone attivo;
  • compensare la perdita di acqua con l'aiuto di abbondanti bevande di acqua minerale alcalina, una soluzione del reidrone;
  • Prima dell'arrivo di un medico, il paziente ha bisogno di provvedere alla fame e alla pace;
  • in ospedale secondo le indicazioni prescrivono diuresi forzata, terapia antibiotica, terapia di disintossicazione.

Mai bisogno di ignorare i sintomi di avvelenamento, basandosi sul fatto che passerà, i sintomi potrebbero andare via, ma le conseguenze possono rimanere per il resto della tua vita. Solo sotto la supervisione dello staff medico puoi rimuovere le tossine dal corpo, ripristinare la funzione di organi e sistemi, quindi non devi mai ignorare l'assistenza e i consigli medici.

Prevenzione dell'avvelenamento

La maggior parte dell'avvelenamento si verifica a causa dell'atteggiamento disattento e negligente nei confronti della salute. Per evitare tali problemi di salute, è necessario rispettare una serie di semplici regole nella vita di tutti i giorni.

  1. Eseguire le regole di base dell'igiene personale.
  2. Mantenere una condizione igienica soddisfacente nelle cucine, negli alloggi e nei luoghi di lavoro.
  3. Quando si lavora con sostanze pericolose e velenose, indossare dispositivi di protezione individuale: guanti, occhiali di protezione speciali, indumenti speciali.
  4. I farmaci devono essere conservati fuori dalla portata dei bambini e devono essere usati rigorosamente su consiglio del medico responsabile.
  5. Non mangiare mai cibo sconosciuto e dubbio.
  6. Frutta, verdura e bacche si lavano in abbondante acqua pulita.
  7. I funghi mangiano solo commestibili e cucinati correttamente, se non capisci nulla in esso, meglio escludere i funghi dalla tua dieta.
  8. Il cibo deperibile è conservato in frigorifero, non usare dopo la data di scadenza.
  9. Mangia cibo sano e naturale.
  10. Condurre un modo corretto e sano di mangiare e vivere, eliminando le cattive abitudini (fumare, bere alcolici).

Intossicazione del corpo

Cause e sintomi di intossicazione

Le sostanze tossiche causano gravi disturbi nell'attività vitale del corpo, che provocano un fenomeno chiamato intossicazione. L'intossicazione può essere di due tipi: esogeno ed endogeno. Nell'intossicazione del primo tipo, le tossine entrano nell'organismo dall'ambiente esterno, e nella seconda variante - si formano direttamente nel corpo.

Vicino allo stato e al significato dello stato di tossicosi, causato da un lungo avvelenamento o tossiemia di altra origine.

Cause di intossicazione

L'intossicazione causata da fattori ambientali può provocare una varietà di sostanze. Questo e alcuni elementi chimici (alogeni, metalli pesanti, berillio, arsenico, selenio) e molte classi di composti chimici. Inoltre causa grave intossicazione di piante velenose, animali velenosi, tossine di microrganismi e altri fattori.

A volte importanti cause di intossicazione non sono tanto la sostanza stessa, che è penetrata nel corpo, ma i prodotti della sua elaborazione. Sono loro che in questo caso esercitano un pericoloso effetto tossico. Le sostanze tossiche entrano nel corpo attraverso il tratto respiratorio superiore, la pelle, il tratto digestivo, le mucose o con la somministrazione parenterale.

La formazione di tossine nel corpo (intossicazione endogena) può essere causata da vari prodotti che hanno un effetto tossico che appare quando il tessuto viene danneggiato. Tali lesioni causano lesioni gravi, lesioni da radiazioni, ustioni e processi infiammatori che hanno interessato ampie aree di varie eziologie. Inoltre, alcune malattie infettive, così come neoplasie maligne e altre malattie altrettanto pericolose, portano a danni significativi ai tessuti.

L'intossicazione endogena si manifesta quando il corpo accumula o produce troppe sostanze fisiologicamente attive, che includono gli ormoni tiroidei, con tireotossicosi o epinefrina con cromaffinoma. Per danni pericolosi all'organismo, le tossine possono causare il malfunzionamento di tutti i tipi di processi escretori. Un vivido esempio di tale intossicazione può essere pericolosa intossicazione uremica in caso di insufficienza renale.

Alcuni disturbi metabolici possono provocare la comparsa di sostanze tossiche nel corpo. Ciò provoca l'inevitabile formazione di metaboliti tossici o una clearance inadeguata di sostanze tossiche costantemente prodotte nel corpo. Queste sostanze includono bilirubina libera, ammoniaca, fenolo, che sono prodotte in malattie del fegato o corpi chetonici nel diabete mellito.

L'ossidazione dei lipidi dei radicali liberi dei prodotti ha anche proprietà tossiche. Sono prodotti in molti processi patologici.

Sintomi di intossicazione

I sintomi di intossicazione sono molto estesi e hanno un'espressione diversa. Le loro manifestazioni sono dovute alla natura della sostanza tossica, proprietà fisiche e chimiche, affinità con alcuni organi, sistemi di fisiologia, strutture subcellulari, tessuti corporei, enzimi prodotti e recettori disponibili. Ad esempio, sono isolate le sostanze psicotropiche, cardiotropiche, epatotropiche, lipotropiche, mutagene, sanguigne, cancerogene, ototossiche e varie altre contenenti tossine.

Un ruolo significativo nell'assunzione di tossine dall'ambiente esterno è la concentrazione di sostanze tossiche e il modo in cui entra nel corpo e si diffonde in esso. È anche importante dove si accumulano e come entrano regolarmente nel corpo: una volta, ripetutamente o c'è un impatto continuo. Quando l'intossicazione ha una forma ripetuta o continua, spesso dà l'impressione di un effetto cumulativo o di una dipendenza. Questo si manifesta avvelenando con mercurio, digitale, piombo, morfina, arsenico e anche con l'alcol comune.

Le conseguenze dell'intossicazione di un organismo sono determinate dalla reattività personale dell'organismo. Ciò implica una sufficiente funzionalità dei meccanismi di resistenza all'intossicazione, in altre parole, il corretto funzionamento del sistema immunitario, le barriere esterne e interne, il sistema escretore, la difesa del corpo non specifica, i sistemi di disintossicazione chimica endogena.

Eppure, a seconda del grado di intossicazione, compaiono diversi sintomi. L'intossicazione acuta è caratterizzata da una temperatura corporea piuttosto alta, forti sensazioni dolorose nei muscoli, nelle articolazioni e nella regione della testa. Spesso una forte intossicazione è accompagnata da diarrea e vomito indomabili. Quando è esposto a sostanze velenose forti, frequenti perdite di coscienza, o un coma pericoloso con la minaccia di perdere la vita, è possibile.

Tossicità subacuta accompagnata da un aumento della temperatura (subfebrile) corpo di circa 38 gradi, testa palpabile, dolori articolari e muscolari, e una malattia del fegato, stomaco, intestino e altri organi importanti. Con questo tipo di intossicazione, c'è una sensazione di stanchezza e sonnolenza.

In intossicazione cronica, che si pone come risultato non viene curata prima della fine della tossicità acuta e insufficienza auto-pulizia del corpo può essere tali sintomi: depressione, irritabilità, nervosismo, stanchezza, insonnia o sonnolenza, mal di testa frequenti, v'è un cambiamento nel peso corporeo, ci sono problemi seri con l'intestino sotto forma di flatulenza, diarrea o stitichezza.

Quando l'intossicazione della pelle e del rivestimento della pelle soffrono, c'è un odore sgradevole, vengono provocate malattie della pelle - acne, foruncolosi, dermatiti. Spesso accompagnato da una marcata diminuzione dell'immunità, che colpisce l'aumento della frequenza delle malattie virali e delle reazioni allergiche. A volte c'è una perversione dell'immunità (malattie autoimmuni). Colpisce l'intossicazione e l'aspetto di una persona. I suoi capelli si attenuano e si assottigliano, la pelle perde elasticità, elasticità e colorito sano.

Ci sono molti sintomi di intossicazione e ogni persona lo ha individualmente. Di norma, i luoghi più deboli dell'organismo soffrono sempre di intossicazione.

Diagnosi di intossicazione

Per determinare il livello di intossicazione nel corpo è possibile con l'aiuto di esami medici speciali, il cui risultato deve essere interpretato e generalizzato dalla diagnosi.

I tipi di diagnosi clinica intossicazione includono in cui determinare i parametri relativi ad un particolare gruppo di composti veleno o simile meccanismo d'azione e di laboratorio, a seguito del quale è mappato veleno o suoi metaboliti nel biosubstrates. Va notato che nella diagnosi di laboratorio effettuato le necessarie analisi biochimiche, i cui risultati rivelano il veleno inerente cambiate le funzioni degli organi e sistemi.

Un altro tipo di diagnosi è patomorfologica, finalizzata alla determinazione precisa di specifici sintomi morfologici intravitali o post mortem di intossicazione.

Trattamento di intossicazione

L'osservanza di uno stile di vita sano e corretto contribuisce alla rimozione delle tossine dal corpo con mezzi naturali. Ma con il ritmo moderno della vita, questo non è possibile in tutti i casi, quindi è spesso necessario ricorrere a programmi moderni per purificare il corpo.

Il trattamento principale dell'intossicazione di un organismo è l'eliminazione obbligatoria della causa che ha causato lo sviluppo della malattia e la straordinaria distruzione di sostanze tossiche in combinazione con un processo accelerato di rimozione dal corpo. Approccio analfabetico alla rimozione di tali sintomi di intossicazione, come diarrea, vomito, ecc. con l'aiuto di farmaci, può portare ad un aggravamento della condizione e rallentando il naturale ritiro delle tossine dal corpo. L'intossicazione dalla forma acuta si sviluppa in una forma cronica.

Per eliminare sostanze tossiche spesso si utilizzavano speciali terapie antiducidiche e sieri, volte a sopprimere gli effetti delle tossine. Per una più rapida eliminazione dal corpo bevanda consigliata in grandi quantità, come pure tutti i tipi di lassativi e diuretici, lavaggio con cavità, ossigeno terapia, adsorbenti, trasfusione di prodotti sanguigni e ulteriori gematransfuziya sostituzione.

Quando i medici di intossicazione acuta, se necessario, lavare lo stomaco e l'intestino. Per compensare la perdita di liquidi e disintossicare il corpo, vengono utilizzati moderni preparati farmacologici, che vengono somministrati per via endovenosa. Per rimuovere rapidamente l'intossicazione da qualsiasi forma, è bene applicare all'interno degli speciali assorbenti che si legano e rimuovono le tossine (carbone attivo, enterosgel).

L'intossicazione interrompe la produzione di enzimi e quindi è consigliabile prescrivere farmaci come la pancreatina, il trienzima o il festal. Se il malfunzionamento gastrico e intestinale fallisce, la loro microflora viene interrotta e vengono utilizzati speciali preparati batterici per ripristinarla. Lactobacterin, bifidumbacterin e yogurt naturale semplice con bifidobacteria si sono dimostrati bene stabiliti. Per facilitare e migliorare il lavoro del fegato e dei reni, sono prescritti, rispettivamente, purificanti e diuretici.

Si consiglia di assumere multivitaminici e antiossidanti, per neutralizzare i radicali liberi e purificare il corpo dai loro effetti negativi. I metodi elencati di trattamento sono nominati singolarmente secondo le condizioni del paziente. Può essere diversi eventi o un intero complesso. Il medico determina anche il dosaggio appropriato di farmaci.

Attualmente, ci sono molti farmaci per la prevenzione dell'intossicazione, che si basano sulla raccolta di erbe, sali naturali o argilla.

intossicazione

Intossicazione, o avvelenamento - è una violazione dell'attività vitale del corpo, causata dall'azione di tossine (veleni) di origine endogena o esogena.

Molte malattie sono accompagnate da sintomi di intossicazione, ad esempio insufficienza renale o infezione intestinale. Ma l'intossicazione stessa può causare danni agli organi interni e al sistema nervoso (epatite tossica, nefrite tossica).

A seconda del metodo di penetrazione del veleno (tossina) nel corpo umano, ci sono due tipi di intossicazione:

  • tossine endogene: le tossine si formano direttamente nel corpo;
  • tossine esogene - entrano nel corpo dall'ambiente.

L'intossicazione grave è accompagnata da gravi lesioni di organi e sistemi vitali.

Dalla durata del contatto con una sostanza tossica:

  • intossicazione super acuta - un apporto significativo di tossina nel corpo, che porta a danni irreversibili al sistema nervoso centrale e un esito letale nel giro di poche ore;
  • intossicazione acuta - si sviluppa a seguito di un contatto breve o occasionale del corpo con una sostanza tossica e si manifesta con sintomi clinici marcati;
  • intossicazione subacuta - una violazione delle funzioni del corpo è causata da diverse esposizioni ripetute della tossina al corpo; il quadro clinico è meno pronunciato rispetto alla forma acuta;
  • intossicazione cronica - il suo sviluppo è associato a esposizione cronica (prolungata) alle tossine; procede con un quadro clinico cancellato e in alcuni casi è praticamente asintomatico.

motivi

L'intossicazione esogena può essere causata dall'esposizione a sostanze tossiche di origine organica e inorganica. I seguenti veleni più spesso causano l'avvelenamento:

  • alogeni (fluoro, cloro);
  • Metalli pesanti e loro sali (piombo, mercurio, cadmio, vanadio);
  • composti di arsenico;
  • berillio;
  • selenio;
  • composti organofosforici (diclorvos);
  • prodotti vernicianti e vernici;
  • veleni di origine animale (ad esempio serpente) e vegetale (ad esempio fungo);
  • tossine formate durante la vita di microrganismi (ad esempio, che causano malattie trasmesse dagli alimenti);
  • acidi e alcali;
  • preparazioni medicinali;
  • alcool.

Le sostanze tossiche entrano nell'organismo durante la somministrazione parenterale, attraverso le mucose e la pelle, il tratto gastrointestinale, il tratto respiratorio superiore. In un certo numero di casi, lo sviluppo dell'intossicazione non è associato direttamente alla sostanza stessa, che è penetrata nel corpo, ma con i suoi metaboliti, cioè i prodotti della sua elaborazione nel corpo.

La misura primaria del trattamento dell'intossicazione è la cessazione di un ulteriore contatto con la tossina e la sua rapida rimozione dal corpo.

La causa dell'intossicazione endogena è la formazione di prodotti tossici causati da danni ai tessuti sfusi. Tale danno può comportare:

  • processi infiammatori;
  • lesioni da radiazioni;
  • ustioni;
  • traumi;
  • neoplasie maligne nella fase di decadimento;
  • alcune malattie infettive.

intossicazione endogena sviluppa nel caso di disturbi nei processi di escrezione del corpo, per esempio, insufficienza renale è sempre accompagnato dallo sviluppo di intossicazione uremica associata accumulo nel sangue urea, creatinina.

La causa dell'intossicazione endogena può essere un'eccessiva produzione di sostanze biologicamente attive (ormoni tiroidei, adrenalina) da parte dell'organismo. Questo spiega lo sviluppo della sindrome da intossicazione nella tireotossicosi o cromaffinoma.

Le alterazioni metaboliche sono sempre accompagnate da accumulo nel corpo del paziente di metaboliti tossici che causano intossicazione endogena. Nelle malattie del fegato tali tossine endogene diventano bilirubina libera, fenolo, ammoniaca e nei corpi del diabete mellito - chetone.

Molti processi patologici nel corpo sono accompagnati dalla formazione di prodotti tossici di ossidazione dei grassi radicali liberi, che porta anche allo sviluppo di intossicazione endogena.

Segni di intossicazione

I segni clinici di intossicazione sono diversi. La loro manifestazione è determinata da una varietà di fattori, in primo luogo, essi contano:

  • proprietà chimiche e fisiche della tossina;
  • affinità della tossina con organi, tessuti, recettori cellulari;
  • il meccanismo della tossina che entra nel corpo;
  • concentrazione di sostanza tossica;
  • la frequenza con cui viene contattata la tossina (una volta, ripetutamente o permanentemente).

Sullo sfondo dell'intossicazione, le funzioni del sistema digestivo peggiorano nei pazienti, che è associato a una diminuzione della secrezione degli enzimi digestivi.

sintomi intossicazione intensità dipende in gran parte reattività personale del paziente, cioè. E. Il corretto funzionamento del sistema immunitario, sistema escretore, endogeno detossificazione chimica dello stato di sistema le barriere interne ed esterne.

Per intossicazione acuta caratterizzata da:

  • intenso mal di testa;
  • dolori muscolari e articolari;
  • un forte aumento della temperatura corporea a 39-40 ° C, spesso accompagnato da brividi;
  • nausea e vomito.

L'esposizione di sostanze altamente tossiche agli esseri umani porta alla sconfitta del sistema nervoso centrale, che è caratterizzato da convulsioni, agitazione psicomotoria, alterazione della coscienza fino al profondo coma.

I sintomi di intossicazione subacuta sono meno pronunciati di quelli acuti. Mal di testa e dolori muscolari sono di natura moderata, la temperatura corporea sale a 37-38 ° C. I pazienti lamentano un aumento della stanchezza, sonnolenza, fenomeni dispeptici.

I segni di intossicazione cronica sono:

  • irritabilità;
  • depressione;
  • affaticamento veloce;
  • nervosismo;
  • disturbi del sonno (insonnia, sonno intermittente, sonnolenza diurna);
  • mal di testa persistente;
  • cambiamenti significativi nel peso corporeo;
  • dispepsia marcata (sgabello instabile, flatulenza, eruttazione, bruciore di stomaco).

L'intossicazione cronica ha un effetto negativo sulla condizione delle membrane mucose e della pelle, causando un odore sgradevole dalla bocca, dermatite, foruncolosi, acne.

L'intossicazione causa indebolimento e compromissione del sistema immunitario, che provoca un aumento dell'incidenza di malattie allergiche, autoimmuni e infettive.

diagnostica

La diagnosi di intossicazione non causa complicazioni, è molto più difficile stabilire il tipo di tossina che ha causato la violazione delle funzioni del corpo. A tal fine, ricorrere a test di laboratorio volti a rilevare nei fluidi corporei direttamente la tossina stessa oi prodotti del suo metabolismo.

La causa dell'intossicazione endogena è la formazione di prodotti tossici causati da danni ai tessuti sfusi.

Viene eseguito un esame del sangue biochimico, i cui risultati rivelano i cambiamenti nelle funzioni dei sistemi e degli organi associati all'esposizione a sostanze tossiche.

Trattamento di intossicazione

La misura primaria del trattamento dell'intossicazione è la cessazione di un ulteriore contatto con la tossina e la sua rapida rimozione dal corpo. A seconda del tipo di sostanza tossica, del meccanismo del suo effetto dannoso e del modo di penetrazione nel corpo, vengono utilizzati i seguenti metodi di disintossicazione:

  • somministrazione di antidoti e sieri;
  • bere in abbondanza;
  • lavanda gastrica;
  • prendendo lassativi;
  • ossigenoterapia;
  • ricevimento di adsorbenti intestinali;
  • scambiare trasfusioni di sangue;
  • diuresi forzata;
  • hemosorbtion;
  • plasmaferesi.

Sullo sfondo dell'intossicazione, le funzioni dell'apparato digerente peggiorano nei pazienti, che è associato a una diminuzione della secrezione degli enzimi digestivi, allo sviluppo della disbiosi intestinale. Pertanto, ai pazienti vengono prescritti preparati enzimatici (Festal, Pansinorm, Creon) e prebiotici.

Per neutralizzare i radicali liberi e ridurre i loro effetti dannosi sulle membrane cellulari, vengono mostrati antiossidanti e preparati multivitaminici.

Un ruolo importante nel complesso trattamento dell'intossicazione è dato alla terapia dietetica. La dieta dovrebbe coprire completamente le esigenze del corpo per le sostanze plastiche di base e l'energia. I piatti inclusi nel menu dovrebbero essere calorici, facili da digerire, non irritare la mucosa degli organi del tratto gastrointestinale. La dieta è prescritta dal medico individualmente per ogni paziente, a seconda dei disturbi esistenti causati da intossicazione:

  • la tabella numero 1 per Pevzner - è mostrata con la lesione primaria dello stomaco;
  • numero di tabella 4 - con danno intestinale;
  • tabella numero 5 - con epatite tossica;
  • tabella numero 7 - con intossicazione causata da insufficienza renale acuta o cronica;
  • numero di tabella 13 - mostrato a pazienti con malattie infettive acute.

L'intossicazione cronica ha un effetto negativo sulla condizione delle membrane mucose e della pelle, causando un odore sgradevole dalla bocca, dermatite, foruncolosi, acne.

prevenzione

Dato che l'intossicazione può essere causata da numerose tossine, la loro prevenzione è multiforme. Comprende le seguenti attività principali:

  • identificare tempestivamente e trattare malattie infettive e somatiche;
  • utilizzare solo prodotti alimentari di alta qualità con scadenza scaduta;
  • utilizzare solo acqua potabile di alta qualità;
  • Tenere i farmaci fuori dalla portata dei bambini con l'etichettatura obbligatoria di ciascun farmaco, indicando il nome, il dosaggio, la durata di conservazione;
  • non mangiare piante e funghi sconosciuti;
  • andare nella natura, indossare vestiti che proteggano il più possibile da eventuali morsi con insetti velenosi e serpenti;
  • osservare attentamente le regole e i requisiti di sicurezza quando si tratta di sostanze tossiche.

Possibili conseguenze

Le gravi intossicazioni sono accompagnate da gravi lesioni degli organi e dei sistemi vitali, che portano alle seguenti complicazioni:

  • violazione del bilancio idrico-elettrolitico;
  • shock tossico-infettivo;
  • sanguinamento gastrointestinale;
  • pancreatite acuta;
  • la polmonite;
  • insufficienza renale acuta;
  • insufficienza epatica acuta;
  • sviluppo di coma, morte.

Trattamento di intossicazione in casa

Prima di iniziare il trattamento di intossicazione del corpo a casa, è necessario familiarizzare con i segni e le cause dell'aspetto di tale condizione.

Trattamento di intossicazione in casa

Punti importanti

L'intossicazione del corpo può essere causata da varie cause e avere due sindromi.

  1. Intossicazione esogena (EI). Si verifica dopo una grave intossicazione alimentare, la permanenza in ambienti con impurità nocive o in siti di produzione aperti con contenuto in eccesso di composti chimici aggressivi. Nel nostro paese, l'intossicazione più spesso esogena si verifica a causa di dosi eccessive di alcol o l'uso di varie bevande surrogate. L'EI può apparire come risultato dell'eccessiva assunzione di potenti farmaci.

In pratica, ci sono casi in cui Entrambi i tipi di intossicazione si verificano contemporaneamente, il che peggiora significativamente le condizioni del paziente e complica il suo trattamento. Non molto tempo fa, i nostri compatrioti amavano la cosiddetta urino-terapia: usavano l'urina nella speranza che curasse tutte le malattie. Quindi, hanno ripetutamente iniettato nel corpo tossine nocive, derivate da esso con mezzi naturali. Il carico sul fegato e sui reni è aumentato in modo sostanziale, spesso tale trattamento ha avuto conseguenze molto tristi.

Come le tossine vengono escrete dal corpo

La natura ha fornito una pulizia indipendente dell'organismo da vari prodotti di disintegrazione dell'attività vitale e avvelenamenti esterni da composti chimici. La pulizia è dovuta al funzionamento efficace di tali organi.

  1. Il fegato. La sua natura ha preso l'iniziativa nella trasformazione metabolica delle sostanze tossiche nella cassaforte. Il carico sul fegato è particolarmente grande, forse, questo spiega che questo è l'unico corpo umano in grado di rigenerarsi. Il fegato può sopportare carichi critici e recuperare completamente dopo un danno cellulare parziale.

Una piccola quantità di tossine viene escreta con l'aiuto di luce e pelle.

Consigli pratici Se l'intossicazione del corpo non minaccia la vita, allora non c'è bisogno di usare altri farmaci per eliminare le sue conseguenze. È sufficiente ridurre la quantità di sostanze nocive che entrano nel corpo, rimuovere le tossine dal tubo digerente e metodi naturali ordinari per aumentare la funzionalità dei reni e delle ammende.

Classificazione delle condizioni del paziente

Il trattamento a casa dipende in gran parte dal tipo di intossicazione del corpo.

Tabella. Tipi di intossicazione.

Un altro punto importante. Prima di scegliere i modi per trattare l'intossicazione, è necessario sapere quali sono le cause delle tossine. La medicina distingue due tipi di sostanze velenose.

  1. esotossine. Questi composti possono avere un'origine artificiale o naturale, ma entrare nel corpo umano solo dall'ambiente esterno - con cibo, con acqua di cattiva qualità o aria inquinata.
  2. endotossine. Tali composti appaiono nel corpo come risultato del decadimento dei prodotti dell'attività vitale. Se tutto è normale, il corpo affronta in modo indipendente la loro escrezione con l'aiuto di fegato, reni, pelle e polmoni. Ma questo accade solo in due casi: tutti gli organi funzionano normalmente e la concentrazione non supera gli standard massimi consentiti per l'organismo. Aumento della concentrazione di endotossine è facilitato da varie malattie degli organi interni o disturbi metabolici significativi.

Caratteristiche comparative di exo- e endotossine

Le cause specifiche di intossicazione possono essere determinate solo dopo uno speciale esame clinico, un esame del sangue e delle urine. Il piano di trattamento è sviluppato solo dal medico tenendo conto dei risultati.

È importante Il ricorso intempestivo alle cure mediche professionali può causare varie complicazioni, ma nei casi più gravi e nella morte.

Prima di trattare in casa, è necessario chiamare un'ambulanza di emergenza.

Prima chiama un'ambulanza

Sintomi di intensificazione

Intossicazione cronica è determinato solo nelle istituzioni mediche, i suoi segni sono nascosti, anche i medici esperti possono diagnosticare correttamente solo sulla base dei dati del laboratorio. la forma acuta caratterizzato dai seguenti segni clinici :.

  1. Un forte aumento della temperatura corporea. Il paziente sta tremando, c'è un brivido nelle mani o nei piedi.
  2. Dolore alla testa, alle articolazioni o ai muscoli. L'intensità dipende dall'età e dalle condizioni del corpo.
  3. Vomito e diarrea. Molto spesso compaiono dopo avvelenamento da cibo, ma possono avere cause più gravi.
  4. Perdita di coscienza, coma. Tali segni indicano un pericolo per l'intossicazione della vita umana, il primo soccorso dovrebbe essere fornito immediatamente.

L'intossicazione da droghe è uno dei tipi più complessi e pericolosi di avvelenamento

Pronto soccorso per intossicazione in casa

Cosa posso fare prima che arrivi il medico? Si prega di notare che non si tratta di trattamento, ma solo di pronto soccorso urgente. L'assistenza pre-ospedaliera eseguita correttamente non solo migliora il benessere del paziente e facilita il suo ulteriore trattamento, ma può anche salvargli la vita. Se vi sono evidenti segni clinici di intossicazione acuta, si raccomanda di procedere come segue.

Passaggio 1. Indipendentemente dalle presunte ragioni, eliminare completamente il contatto umano con sostanze chimiche tossiche. Ciò riguarda, prima di tutto, l'intossicazione da vari gas tossici. La persona dovrebbe essere rapidamente portata all'aria aperta. Se l'intossicazione si è verificata a causa di intossicazione alimentare, compresi funghi velenosi, eccessiva dose di droghe, ecc., Allora è necessario eliminare il contenuto dello stomaco il prima possibile. Il paziente riceve una grande quantità d'acqua e viene chiamato vomito. Si consiglia di ripetere la procedura più volte.

Il paziente deve dare molta acqua

Passaggio 2. Impostare clisteri di pulizia. Utilizzare solo acqua bollita con una temperatura nell'intervallo 36-40 ° C. Il clistere viene ripetuto finché non appare acqua pulita dopo lo svuotamento. A causa di questo ricevimento, l'assorbimento delle tossine dal tratto gastrointestinale sarà eliminato.

Passaggio 3. Dare al paziente gli assorbenti. Il più comunemente usato è carbone nero o bianco attivato. È possibile utilizzare farmaci più moderni, una breve lista verrà data di seguito.

È importante Osservare il dosaggio corretto di carbone attivo, una compressa viene presa al ritmo di 10 kg del peso del paziente. Piccole dosi non daranno un effetto positivo.

Passaggio 4. Metti il ​​paziente sul letto, se il vomito continua, quindi inclina la testa di lato. Dagli un tè leggero senza zucchero.

A questo punto, l'aiuto a casa finisce, è necessario aspettare che arrivi un medico. Osservare costantemente il cambiamento delle condizioni del paziente, questa informazione sarà necessaria dal medico durante la diagnosi iniziale.

Nessuno è assicurato contro l'intossicazione alimentare, ma aderendo ad alcune regole elementari, è possibile ridurre il rischio di intossicazione alimentare

Quali farmaci per l'intossicazione dovrebbero essere nel gabinetto di medicina domestica

È già stato menzionato sopra che in alcuni casi difficili di intossicazione il conteggio della vita del paziente va fino all'orologio. Più velocemente riceve cure pre-mediche, minori sono i rischi di conseguenze estremamente spiacevoli. Cosa dovresti avere nel tuo pasticcio di medicina di casa per alleviare la situazione del paziente? Dai farmaci, i medici raccomandano l'uso di solo assorbenti, questi farmaci non hanno effetti collaterali e possono essere utilizzati senza prescrizione medica.

  1. enterosgel. Il nuovo farmaco ha un'alta efficienza, la composizione chimica - un composto di organosilicio. Lega sostanze chimiche tossiche, droghe, sali di metalli pesanti, batteri e tossine. È buono per rimuovere i complessi di urea, bilirubina e lipidi dallo stomaco e dall'intestino.

È importante La maggior parte dei farmaci ha una propria durata di conservazione, non utilizzare assorbitori in ritardo. Il danno da loro non lo farà, ma il corpo non pulirà.

Nutrizione durante il trattamento domiciliare

A causa della dieta scelta correttamente, si verifica un rapido recupero del corpo del paziente, questa è la fase finale ma molto importante nel trattamento dell'intossicazione. Il suo compito è quello di aiutare l'organismo indebolito per una rapida guarigione. Una corretta alimentazione nei primi giorni dopo la rimozione dell'intossicazione acuta dovrebbe reintegrare la perdita di elettroliti, ripristinare l'equilibrio salino, fornire vitamine e aumentare i livelli di proteine.

Dieta dopo avvelenamento

Algoritmo per la compilazione di una dieta

La regola principale è meno cibo e più fluido. Qualsiasi cibo nel processo di incisione produce certe tossine, e questo è un onere aggiuntivo per l'organismo impoverito. Il primo giorno, la medicina consiglia di rinunciare completamente al cibo, bere tè caldo, composta, kefir.

Se l'appetito non appare nel secondo giorno, il paziente non dovrebbe essere costretto, il corpo stesso sa come agire in situazioni critiche. Ma non appena è apparsa, non è necessario mangiare molto in una volta, grandi porzioni di cibo creano uno shock sul fegato e sui reni e non sono ancora in grado di lavorare a pieno ritmo. Durante la cottura, i grassi animali dovrebbero essere sostituiti con grassi vegetali, le verdure dovrebbero essere cotte. Fresca causa fermentazione intestinale e produce tossine.

Menu dopo avvelenamento

È importante L'intossicazione rimuove un sacco di proteine ​​dal corpo, prendere misure più efficaci per ripristinarlo.

La scelta della dieta dipende in gran parte da quale corpo è stato maggiormente colpito e da cosa ha causato la malattia.

Ripristinare la funzionalità del fegato e dei reni

In questo caso, la dieta è abbastanza severa, i cibi acidi sono completamente esclusi, il tè e il caffè sono limitati. È severamente vietato bere bevande alcoliche. Sotto il divieto, salsicce e carne affumicata, uova, prodotti in scatola, cioccolata, pasticcini. È consentito cucinare pesce magro, cereali, zuppe di verdure e latte, ricotta naturale e yogurt. Gli stessi prodotti possono anche essere consumati dopo l'assunzione di intossicazione da bevande alcoliche.

Se i reni hanno subito gravi cambiamenti, allora l'automedicazione non ne vale la pena. A casa, è necessario aumentare la quantità di fluido consumato, ma in nessun caso non assumere bevande gassate dolci.

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia