L'intossicazione alimentare è un fenomeno abbastanza frequente e può essere intrappolato da noi in qualsiasi momento dell'anno e in qualsiasi situazione, che si tratti di una festa festiva, di un pasto quotidiano o di uno spuntino leggero. Quando le sostanze tossiche entrano nel corpo, sorge una condizione dolorosa. Per questo motivo, l'avvelenamento da cibo, il primo soccorso in cui, come qualsiasi altra forma di avvelenamento, equivale alla necessità di rimuovere queste sostanze da esso, dovrebbe essere neutralizzato il prima possibile.

Tipi di avvelenamento

In generale, tra i tipi di avvelenamento sono i seguenti:

  • Avvelenamento dovuto agli effetti di acidi e alcali caustici;
  • Avvelenamento con narcotici, sonniferi;
  • Avvelenamento da arsenico;
  • Avvelenamento da veleni industriali;
  • Intossicazione da alcol;
  • Avvelenamento da monossido di carbonio e gas luminosi;
  • Avvelenamento da insetticida;
  • Intossicazione alimentare

Il tipo più comune di avvelenamento è l'intossicazione alimentare o, come altrimenti definito, l'intossicazione alimentare. L'intossicazione alimentare è una condizione abbastanza acuta che si verifica a causa dell'uso del prodotto con tossine di una o l'altra delle loro origini negli alimenti.

Le intossicazioni direttamente alimentari sono presentate nelle seguenti varietà:

  • Intossicazione, provocata dall'ingestione di piante velenose, animali;
  • Intossicazione microbica (o intossicazione alimentare);
  • Intossicazione causata da sostanze chimiche di quella o categoria.

Intossicazioni alimentari acute, abbiamo notato sopra, sono le più comuni. Sorgono in caso di ingestione di alimenti contaminati da microbi patogeni e dalle loro tossine. Questo avvelenamento è determinato, rispettivamente, come un avvelenamento microbico, i suoi agenti patogeni possono essere proteine, stafilococchi, Klebsiella, citrobacter, clostridi ecc. Come fonti di intossicazione alimentare sono sia persone malate, sia portatori sani di un particolare tipo di infezione, tra cui. e animali. La riproduzione dei microbi avviene nei prodotti alimentari, con la conseguente formazione di tossine che in seguito provengono dall'assunzione di cibo umano nel suo corpo.

Segni di intossicazione alimentare

Lo sviluppo dell'avvelenamento si verifica tra due ore e un giorno dopo che il cibo è stato mangiato, i giorni di questo non sono adatti. Le principali manifestazioni sono nausea dolorosa e vomito sistematicamente ripetuto. C'è anche una forte diarrea, che quando l'intossicazione alimentare è acquosa e abbondante. Inoltre, contiene pezzi di cibo non digerito. Il sangue è assente.

In generale, la durata dell'avvelenamento è di circa un giorno o tre, dopo di che si verifica un progressivo sbiadimento dell'attuale per l'avvelenamento dei sintomi. Notiamo anche che dopo l'avvelenamento, sintomi come flatulenza, debolezza e dolore nell'addome possono ancora essere osservati per qualche tempo.

Soffermiamoci sull'avvelenamento da cibo e sul primo soccorso, con la sua fornitura.

Primo soccorso

  • Quando i primi sintomi indicano avvelenamento, dovresti ricorrere alla procedura di lavaggio gastrico. Viene effettuato fino a quando le masse vomitiche vengono sostituite dalla presa anziché dall'acqua. Per lavare lo stomaco usato soluzione al 2% di soda, ma se non è adatto e la solita acqua bollita.
  • Durante l'intero periodo di permanenza in uno stato di intossicazione alimentare, al paziente deve essere somministrata molta bevanda in un volume di almeno 2-3 litri di liquidi al giorno. I medici in questo caso raccomandano di usare acqua con l'aggiunta di sale da cucina (1l-1 cucchiaino), zucchero (1l-2 cucchiaino), bicarbonato di sodio (1l-1 cucchiaino). Inoltre, dovrebbero essere utilizzate anche miscele secche per la reidratazione (ad esempio, Regidron).
  • È necessario abbandonare l'uso di cibo irritante e indigesto in questo periodo.
  • La nomina degli antimicrobici è fatta esclusivamente da un medico, mentre il loro bisogno è rilevante solo in gravi manifestazioni di intossicazione.
  • Con grave diarrea (es. Diarrea), come un farmaco sintomatico, ad esempio, può essere usata la loperamide.
  • Con l'intossicazione alimentare di una gestante o di un bambino, in alcuni casi, l'ospedalizzazione è possibile come misura indispensabile per ripristinare il corpo ed eliminare le principali manifestazioni di avvelenamento.
  • Un ricorso a un medico è obbligatorio se l'avvelenamento da cibo, il primo soccorso in cui è stato fornito al paziente in modo tempestivo, non ha portato a miglioramenti e la sintomatologia è estremamente acuta o aggravata. Inoltre, è necessario consultare un medico se la durata della condizione con i sintomi effettivi per lui è più lunga di una settimana.
  • A causa dell'avvelenamento trasferito, si può successivamente verificare una discrasia, il cui trattamento viene effettuato in un ordine separato.

Con l'aiuto di esercizi fisici e autocontrollo, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Pronto soccorso per intossicazione alimentare

Quando si mangiano prodotti alimentari di scarsa qualità, cottura e conservazione inadeguati, si può avere avvelenamento da cibo - tossicosi di origine alimentare. Per sotto-standard si intendono i prodotti infetti da vari microrganismi e le loro tossine. In un gruppo separato può essere distinto da avvelenamento da funghi.

I più pericolosi sono i prodotti di origine animale (carne, pesce, salsicce, prodotti in scatola, latte e prodotti da esso derivati ​​- confetteria con panna, gelato). Particolarmente facile da infettare carne tritata - paté, carne macinata, freddo.

I primi sintomi di intossicazione alimentare possono comparire in 2-4 ore dopo aver mangiato (in alcuni casi, e dopo 30 minuti), e forse dopo 20-26 ore. Per molti aspetti dipende dal tipo e dalla dose di tossina e dallo stato del sistema immunitario umano.

I segni caratteristici dell'avvelenamento da cibo sono:

  • malessere generale,
  • nausea,
  • vomito ripetuto,
  • crampi nell'addome,
  • frequenti sgabelli sciolti,
  • pallore della pelle,
  • sete
  • abbassando la pressione sanguigna,
  • accelerazione e indebolimento dell'impulso,
  • pallore della pelle,
  • aumento della temperatura corporea (potrebbero apparire brividi),
  • a volte sono possibili crampi e svenimenti.

Pronto soccorso per intossicazione alimentare

Le misure prese ai primi segni di avvelenamento mirano alla massima eliminazione delle tossine dal corpo e alla prevenzione della disidratazione.

  1. È necessario lavare lo stomaco. Per fare questo, bere circa due bicchieri di acqua calda a temperatura ambiente e indurre il vomito. È consigliabile condurre la procedura prima di lasciare lo stomaco di acqua pura.

Queste misure, di regola, sono sufficienti per far fronte alle manifestazioni di intossicazione alimentare. Ma non sai cosa ha causato l'attacco, ed è impossibile far fronte a molte tossine indipendentemente a casa.

Assicurati di chiamare un'ambulanza se:

  • Avvelenato un bambino sotto i 3 anni, una donna incinta o una persona anziana.
  • L'avvelenamento è accompagnato da diarrea più di 10 volte al giorno, vomito indomabile o debolezza crescente.
  • L'avvelenamento è accompagnato da sintomi non caratteristici.

In caso di avvelenamento grave causato da tali agenti patogeni come la salmonella, la shigella, il bacillo botulico, ecc., I sintomi tipici dell'avvelenamento abituale possono essere assenti.

Ad esempio, dopo aver ricevuto cibo bacillus infestato da botulino, possono verificarsi malessere generale, mal di testa, vertigini. Allo stesso tempo, la temperatura corporea è normale, lo stomaco è gonfio, ma non ci sono feci. In un giorno, ci sono segni di grave danno al SNC: visione doppia, palpebra inferiore, paralisi del palato molle. Gli aumenti gonfiore, c'è un ritardo nelle urine.

Il primo aiuto per avvelenare con il bacillo botulinico si riduce anche alla lavanda gastrica, all'assunzione di farmaci e lassativi che legano le tossine. Ma la più importante è la somministrazione di siero antibiotulinico, che è possibile solo in condizioni stazionarie. E, quindi, la cosa più importante con tali avvelenamenti è consegnare il paziente all'istituto medico in tempo.

Uno stile di vita sano per te è, prima di tutto,...

Suggerimento 1: intossicazione alimentare, come fornire il primo soccorso

Suggerimento 2: come trattare l'intossicazione alimentare

Primo soccorso

Bevanda abbondante

dieta

Suggerimento 3: avvelenamento acuto: pronto soccorso e metodi di trattamento

Pronto soccorso per l'avvelenamento acuto

Intelligentemente reso pronto soccorso in avvelenamento acuto aiuta a salvare la vita del paziente. Se la vittima è cosciente, è necessario sciacquare lo stomaco con una grande quantità di acqua con l'aggiunta di sale da cucina. Dividere in 3 litri 1 cucchiaio di sale e in tre o quattro fasi dare alla vittima. Quindi è necessario esercitare pressione sulla radice della lingua e indurre il vomito.

Per accelerare l'escrezione di veleni, si può usare acqua minerale alcalina.

In caso di avvelenamento con acido per lavare lo stomaco utilizzare una soluzione di bicarbonato di sodio (1 cucchiaio per 5 litri di acqua). E per l'avvelenamento da alcali, l'antidoto è una soluzione di acido citrico (1 grammo per litro).

Lo stato comatoso della vittima non consente un rapido lavaggio gastrico. Pertanto, è necessario appoggiare il paziente su un fianco, assicurare l'afflusso di aria fresca e chiamare immediatamente un'ambulanza.

Metodi di trattamento per l'avvelenamento acuto

Nell'unità di terapia intensiva o tossicologia, vengono svolte intense attività di disintossicazione. Allo stesso tempo ha raccomandato misure di rianimazione volte a mantenere il lavoro di tutti gli organi vitali. La terapia specifica, patogenetica e sintomatica aiuta a salvare la vita del paziente. In particolare, gli antidoti sintomatici eliminano tutti i sintomi dei disturbi delle funzioni vitali. Intorno alla vittima dovrebbe ricordare che è molto importante chiamare immediatamente "03", e non pensare di poterlo fare da solo.

Intossicazione alimentare - sintomi, pronto soccorso, trattamento

Olesya Ukrainka • 10/02/2016

contenuto

Almeno una volta nella vita una persona incontra una forma acuta di un disturbo allo stomaco chiamato intossicazione alimentare. Secondo le statistiche mediche, il numero di avvelenamenti aumenta durante i periodi di vacanze in calendario, quando le persone comprano o preparano molto cibo per un pasto, raramente pensando ai termini di conservazione.

Casi frequenti di intossicazione alimentare sono registrati nella stagione estiva, perché a temperature elevate, il cibo si deteriora più velocemente.

Tipi di intossicazione alimentare

L'intossicazione alimentare può essere microbica (95% di tutti i casi) e di origine non microbica. Nel primo caso, l'intossicazione si verifica a causa dell'ingresso nel corpo di agenti patogeni, il cui trasportatore è diventato un prodotto infetto o acqua contaminata. Nel secondo caso, l'avvelenamento causa sostanze tossiche contenute in funghi non commestibili, piante velenose e sostanze chimiche artificiali. Tali cibi sono generalmente mangiati dall'ignoranza o dalla negligenza.

Cause e fonti di avvelenamento

L'intossicazione alimentare provoca spesso cibi raffermi. Un altro motivo è la non osservanza delle norme sanitarie durante la preparazione del prodotto o le condizioni di conservazione. I prodotti che possono provocare l'avvelenamento includono:

  • carne e prodotti a base di pesce;
  • pesce e frutti di mare;
  • latte e prodotti caseari;
  • prodotti dolciari con crema;
  • frutta e verdura;
  • cibo in scatola e marinate.

I più comuni agenti patogeni di infezioni tossiche sono Escherichia coli, Enterococchi e Staphylococcus, Vibrio e anche batteri Cereus.

Sintomi di intossicazione alimentare

La specificità delle manifestazioni cliniche dipende da una serie di fattori: l'età e le condizioni generali dell'organismo colpito, il tipo di microbo o tossina, la quantità di cibo assunto. Su questa base, l'avvelenamento può verificarsi in forme lievi, moderate o gravi. L'avvelenamento si verifica in modo imprevisto ed è accompagnato da sintomi spiacevoli. Elenchiamo il tipico:

  • dolore spasmodico o statico nell'addome;
  • nausea e vomito (spesso ripetuto);
  • feci (diarrea);
  • flatulenza;
  • malessere generale, debolezza;
  • aumento della temperatura.

L'intossicazione alimentare è caratterizzata da una rapida manifestazione della malattia (in un'ora) e da un breve periodo (con assistenza tempestiva - da pochi giorni a una settimana).

In alcuni casi, i sintomi possono essere assenti (ad esempio, nel botulismo). Pertanto, se non si è sicuri della presenza di avvelenamento, ma si presume che sia possibile, consultare più rapidamente un medico.

Pronto soccorso per intossicazione alimentare

La base della terapia complessa per l'avvelenamento è la lotta contro la tossicosi e l'abbondanza di alcol. Fornire il primo soccorso a casa:

  1. Interrompere l'ingestione di cibi o sostanze chimiche nocive.
  2. Risciacquare lo stomaco. Preparare una soluzione debole di permanganato di potassio (l'acqua dovrebbe assumere una tonalità rosa pallido) o soda (1 cucchiaino da tè per litro d'acqua). Utilizzare acqua calda bollita. Bere 1-3 litri di soluzione a piccoli sorsi e indurre il vomito, premendo un dito o un cucchiaio sulla radice della lingua. Ripetere la procedura finché il liquido di scarico non diventa chiaro.
  3. Dopo il lavaggio, prendere enterosorbente (carbone attivo, smect, enterosgel), con una quantità sufficiente di liquido.
  4. Se il vomito non si verifica, prendere un sorso di liquido (touring, regidron, tè dolce o acqua normale) per prevenire la disidratazione.
  5. Stai calmo, rifiutando temporaneamente di mangiare.

Se le manipolazioni eseguite non sono riuscite (le condizioni si sono deteriorate bruscamente), chiamare un medico o contattare l'ospedale più vicino.

La nomina di antibiotici o di cure ospedaliere viene effettuata solo su consiglio di un medico.

Trattamento domiciliare

Il primo giorno evita di mangiare, bevi solo acqua o tè dolce. Dal secondo giorno, inserire il brodo, i biscotti nella dieta. Successivamente, prova ad aggiungere verdure macinate e una banana, farina d'avena o porridge d'orzo in acqua. Dalle bevande, dare la preferenza a semplice acqua bollita, succo naturale di bacche, gelatina e tè.

Pre-e probiotici aiuteranno ad accelerare il recupero della microflora intestinale. Possono essere utilizzati in una "forma pura", come i medicinali venduti in farmacia (bifidumbacterin, colibacterin, bioflora). Ed è possibile sotto forma di prodotti lattiero-caseari fermentati arricchiti con questi batteri.

Prevenzione dell'avvelenamento da cibo

Per proteggersi dagli effetti nocivi dell'avvelenamento da cibo, osserva alcune semplici ma obbligatorie regole:

  • Osservare le regole dell'igiene personale prima o durante la cottura: lavarsi accuratamente le mani e le stoviglie, lavare la frutta e la verdura che si prevede di utilizzare.
  • Cambiare regolarmente i mezzi di igiene della cucina (asciugamani, spugne per piatti).
  • Non bere acqua del rubinetto e simili fonti contaminate.
  • Pulisci regolarmente nelle aree di cottura e di ristorazione.
  • Segui le regole dei prodotti da cucina.
  • Presta attenzione all'odore, alla consistenza, al colore e al gusto del cibo.
  • Sbarazzati di prodotti che sono diventati ammuffiti.
  • Smaltire borse e lattine gonfiati, prodotti in imballaggi danneggiati.
  • Non mangiare sottaceti e marmellata dai barattoli arrotolati, se al primo svitamento del coperchio non si ode il caratteristico cotone.
  • Rimuovi insetti e altri parassiti in cucina.
  • Controllare la durata di conservazione dei prodotti e osservare le condizioni di conservazione.
  • Non conservare la carne cruda (pesce) e i prodotti finiti in un compartimento.
  • Non permettere la conservazione a lungo termine di piatti cucinati (più di 3-4 giorni).
  • Acquista o ordina il cibo solo in uno stabilimento di ristorazione provato.

Sii pignolo nel cibo e rimani in salute!

Intossicazione alimentare - cosa fare a casa?

Ogni persona ha mai sperimentato un'intossicazione alimentare. I medici distinguono tra due tipi di avvelenamento. Il primo tipo è l'uso di funghi velenosi, piante, bacche, che non sono adatti per l'ingestione. Il secondo gruppo è l'ingestione di cibi avariati, contaminati o sporchi che portano all'intossicazione del corpo. È con questo avvelenamento che ci imbattiamo più spesso. L'avvelenamento da cibo spesso ci aspetta se pranziamo in negozi di dubbia ristorazione. L'avvelenamento si verifica spesso quando l'inosservanza delle norme igieniche - frutta e verdura non lavate possono essere pericolose. Il rischio di sviluppare intossicazioni alimentari dipende dallo stato del tratto digestivo. Se l'intestino è debole, reagisce ai minimi cambiamenti nella dieta. Inoltre, distinguere il tipo di infezione - avvelenamento con batteri semplici passa in pochi giorni, e, ad esempio, la salmonellosi viene trattata molto più difficile. In questo articolo cercheremo di capire l'intossicazione alimentare: esamineremo i suoi sintomi, impareremo come agire in caso di avvelenamento e come essere trattati a casa.

Sintomi di intossicazione alimentare

Non sempre i sintomi di intossicazione alimentare possono essere caratteristici, a volte l'assenza di vomito e diarrea spinge la persona ad altre diagnosi, il paziente può associare debolezza e cattiva salute a raffreddori e altre patologie. Come si può manifestare l'avvelenamento, proviamo a capirlo.

Il più delle volte, l'avvelenamento è accompagnato da dolore nel tratto gastrointestinale di vari luoghi - nello stomaco o nell'intestino, può anche attaccare il lato.

C'è una sensazione di nausea, in alcuni casi si verifica vomito.

Nella maggior parte dei casi, una persona sviluppa diarrea, ma non sempre accade. A proposito, la mancanza di vomito e diarrea è molto più pericolosa, perché le tossine non lasciano il corpo, la loro concentrazione è in aumento.

Spesso il paziente si gonfia lo stomaco, sviluppa una forte formazione di gas, flatulenza.

L'intossicazione si fa sentire - c'è debolezza, cattiva salute, vertigini. Nei bambini, si manifesta in modo particolarmente chiaro - il bambino mente costantemente, anche se per sua natura è molto attivo e attivo.

Con l'avvelenamento grave, la febbre può aumentare, la febbre, i brividi, i dolori articolari e la nebbia possono comparire davanti ai vostri occhi.

Con evidente disidratazione, quando una persona soffre di diarrea e vomito, c'è un odore di acetone dalla sua bocca. In questa situazione, è necessario andare urgentemente dal medico.

L'avvelenamento può verificarsi entro un'ora dopo aver consumato il prodotto danneggiato. Il tempo massimo, attraverso il quale ci sono segni di intossicazione alimentare - un giorno.

Pronto soccorso per intossicazione alimentare

Se sei avvelenato da prodotti scadenti, sporchi o viziati, è molto importante agire con competenza nelle prime ore. Una volta che hai sospettato di avvelenarti, analizza ciò che hai mangiato di recente. Se non sei sicuro della freschezza o della sterilità dei piatti cotti, è meglio farsi il buco nello stomaco. Ciò contribuirà a ripulire il corpo dai resti di cibo avariato, che non ha ancora assorbito le pareti. Ricorda, meno tossine nel corpo - più velocemente recupererai. I resti di queste tossine possono essere rimossi con l'aiuto di una debole soluzione di permanganato di potassio. Fai un acqua rosa pallido, bevi almeno due bicchieri di soluzione, dopo di che il corpo stesso sperimenterà la voglia di vomitare. Una volta che hai svuotato lo stomaco, devi bere e vomitare di nuovo. Fallo finché il cibo non lascia lo stomaco e l'acqua rimane pulita. Se non c'è voglia di vomitare, bere più acqua e premere le dita sulla radice della lingua - il contenuto dello stomaco uscirà molto rapidamente.

In casi complicati, in un ambiente ospedaliero, non solo viene lavato lo stomaco, ma anche l'intestino. Per fare questo, fai un clistere purificante, per liberare le pareti dell'intestino delle tossine che sono penetrate oltre lo stomaco. Dopo aver lavato il tubo digerente, devono essere assunti assorbenti. La versione più semplice è carbone attivo, che dovrebbe essere preso nel dosaggio di una compressa per 10 kg di peso. Cioè, se il tuo peso è di 60 kg, è necessario bere almeno 6 compresse di carbone alla volta. Invece di questo assorbente, puoi bere quello che hai a portata di mano: Filtrum, Polysorb, Enterosgel, Smecta, ecc. Se il vomito si verifica dopo aver assunto il sorbente, ripetere la procedura in mezz'ora, non aver paura di un sovradosaggio. Cerca di mantenere un po 'di vomito, dopo pochi minuti il ​​sorbente inizierà ad agire e la nausea passerà.

La migliore medicina per l'intossicazione alimentare è la fame. Non mangiare nelle prime ore dopo l'intossicazione, anche se vuoi. I medici dicono che il digiuno è molto più utile, anche se non una dieta, sebbene non tutti possano sopravvivere. Se non mangi nulla durante il giorno, il corpo sarà in grado di far fronte all'avvelenamento più rapidamente, non ci sarà traccia della malattia. Ma mangiare è un onere aggiuntivo. Questo dovrebbe conoscere le madri compassionevoli che stanno cercando di nutrire le loro briciole durante il periodo di avvelenamento, con le parole "Non avrà la forza di combattere la malattia".

Non c'è, ma puoi bere e anche bisogno. Vomito abbondante e diarrea portano alla disidratazione, è molto pericoloso, soprattutto per i bambini piccoli. Il fatto che il bambino possa avere uno sgabello fisiologico nella quantità di 10-12 volte al giorno, questo è normale. In questa situazione, la mamma non nota immediatamente che il bambino ha la diarrea. Muco o sangue nelle feci, il colore insolito dello svuotamento dovrebbe allertare la madre. La disidratazione è una condizione molto pericolosa, in un bambino può verificarsi in un tempo irrealisticamente breve. Pertanto, è necessario saldare il bambino. Per non provocare il vomito, è necessario dare una briciola d'acqua su un cucchiaino ogni 5 minuti, da grandi quantità di liquido il bambino avrà una voglia di vomitare. Durante il periodo di avvelenamento, l'allattamento al seno è molto utile - è una difesa naturale contro la disidratazione. Tuttavia, non consentire l'applicazione prolungata - una grande quantità di latte può causare di nuovo il bambino a vomitare. È meglio mettere il bambino al petto più spesso, ma non per molto tempo.

Ripristinare l'equilibrio di sale e acqua negli adulti e nei bambini può utilizzare una soluzione speciale di Regidron. Se non è a portata di mano, puoi preparare tu stesso la composizione: aggiungi un litro d'acqua a mezzo cucchiaino di sale e la stessa quantità di bicarbonato di sodio. Bevi il più spesso possibile - il liquido espelle le tossine dal corpo. Dopo tutti gli eventi di cui sopra, puoi sdraiarti per rilassarti, perché il paziente si sente indebolito.

Dieta per intossicazione alimentare

Come notato, la dieta migliore è il digiuno. Tuttavia, non molte persone possono sopportare il digiuno quotidiano, soprattutto se lo stato di salute è già normalizzato. Ma questo non significa che devi ancora mangiare cibi discutibili, cibi grassi e frutta raffermo. Nei primi giorni dopo l'avvelenamento sono consentiti solo pasti magri e leggeri. Questa è carne di pollo e coniglio, al vapore, cereali semplici, cracker, essiccazione, banane, mele cotte, biscotti. Il riso ha un effetto molto buono - risolve perfettamente, allevia la diarrea. La farina d'avena è consigliata per il dolore allo stomaco - avvolge delicatamente le pareti, allevia lo spasmo, è un alimento facile che non porterà disagio. È molto buono bere drink, tè, decotti alle erbe. Piatti vegetariani leggeri accettabili, senza molto sale e spezie. È necessario escludere dalla dieta muffin, carne pesante, piatti grassi, affumicati, affettati e fritti.

Dopo che è trascorso il periodo acuto della malattia, alcuni pazienti osservano che le loro feci non si sono ancora riprese. Ciò si verifica in uno scenario di disturbo della normale microflora intestinale. Per correggere la situazione, dovresti bere un corso di probiotici - Lineks, Hilak Forte, Acipol, ecc. Puoi migliorare lo stato dell'intestino se bevi prodotti di latte acido con batteri vivi.

Rimedi popolari nella lotta contro l'avvelenamento

Nelle ricette del porcellino salvadanaio della medicina di casa, un sacco di raccomandazioni che aiuteranno a sbarazzarsi di nausea, vomito e diarrea.
Cannella. La polvere di cannella assorbe perfettamente tutto il necessario, è un ottimo assorbente naturale. Un cucchiaino di spezie deve essere versato con acqua bollente, lasciato riposare e raffreddare e bere a piccoli sorsi durante il giorno.

  1. Ginger. Questo è uno strumento eccellente nella lotta contro la nausea. Strofinare la radice su una grattugia e aggiungere insieme alle foglie di tè nella teiera. Ma ricorda, puoi sopprimere la nausea solo se lo stomaco è completamente pulito.
  2. Marshmallow. La radice di questa pianta rimuove perfettamente le tossine e blocca la diarrea. Un cucchiaio di radice tritata deve essere versato un bicchiere di acqua bollente, lasciare fermentare e bere 50 ml tre volte al giorno.
  3. Dill. Dai semi di aneto è necessario preparare un decotto - questo è uno strumento eccellente nella lotta contro la flatulenza, gonfiore e aumento della formazione di gas.
  4. Rosa canina. Nel brodo di rosa selvatica, ci sono molti acidi e vitamina C, che è così necessaria per l'avvelenamento e la disidratazione. Beva il brodo in piccole porzioni per mezz'ora prima dei pasti.

Le ricette per il trattamento domiciliare ripristinano perfettamente il corpo dopo l'avvelenamento, ma non sempre dipendono solo da te stesso. Alcune categorie di pazienti non dovrebbero in nessun caso rimanere a casa con l'avvelenamento - essere solo in un ospedale sotto la supervisione di medici. Tali pazienti includono bambini sotto i tre anni, donne incinte, anziani. Se l'avvelenamento non scompare e i sintomi aumentano, devi sempre consultare un medico a qualsiasi età. Si dovrebbe anche andare per una consultazione con un terapeuta o malattie infettive, se avvelenamento con febbre alta, se l'eruzione sulla pelle, se lo sgabello è apparso del sangue, vomito non si ferma o se il paziente perde conoscenza. Se contaminati da funghi o piante velenosi, chiamare immediatamente un'ambulanza.

Come proteggersi dall'avvelenamento

Sappiamo tutti che è necessario lavarsi le mani dopo il bagno e prima di mangiare qualsiasi cosa. Ma, sfortunatamente, questa regola non è sempre seguita, specialmente se parliamo di bambini. Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno a proteggerti dall'avvelenamento.

Solo bisogno di mangiare in luoghi provati. Punti di ristoro dubbiosi, dove il venditore prende i soldi con una mano e il secondo tiene un rotolo di hamburger, può essere pericoloso.

Lavarsi le mani prima e dopo la cottura, soprattutto se si tiene carne cruda o pollame.

Ogni 2-3 giorni, effettuare una verifica in frigorifero, non lasciare riposare i prodotti. Non mangiare prodotti scaduti. Se noti che la durata di conservazione del prodotto finirà presto, cucinagli qualcosa dalla cena. Ad esempio, la salsiccia può essere aggiunta alla pizza, dal kefir aspro puoi cuocere una torta, ecc.

Non lasciare gli alimenti aperti sul tavolo - possono raspare scarafaggi e mosche, dopo di che si mangia cibo contaminato.

Tenere un tagliere separato per carne cruda, pesce e pollame in azienda.

Brillare a fondo carne, pesce e uova.

Dopo l'apertura del latte condensato o altri alimenti in scatola, è necessario trasferire il contenuto in piatti di vetro o porcellana, il cibo nel contenitore metallico viene ossidato sotto l'influenza dell'aria.

Non lasciare le zuppe cotte sul fornello per la notte, assicurati di pulire tutto il cibo preparato nel frigorifero. Se non hai mangiato subito la zuppa e l'hai lasciata per domani, con un secondo pasto prova a scaldarlo a fondo, ad es. ebollizione.

E, naturalmente, compra solo prodotti freschi e di qualità, usa acqua filtrata o bollita per bere e cucinare.

Possiamo dire che l'avvelenamento da cibo è un disturbo minore che passa rapidamente, il corpo recupera in pochi giorni. Ma a volte l'intossicazione alimentare può nascondere qualcosa di più serio, ad esempio la salmonellosi o il botulismo. Pertanto, se non riesci a far fronte all'avvelenamento, non sperimentare, vai in ospedale il prima possibile. Dopo tutto, qualsiasi malattia viene trattata con maggior successo se chiedi aiuto in tempo!

Avvelenamento da cibo pronto soccorso

avvelenamento alimentare (avvelenamento alimentare) rappresenta patologia infettiva polietiologichesky, si caratterizza per l'ingestione di un gran numero di batteri e loro tossine con cibo difettosa in cui si sono verificati moltiplicazione ed accumulo. L'intossicazione alimentare si trova ovunque con un'incidenza di picco nella stagione calda. Clinicamente, la patologia si manifesta come una rottura a breve termine, ma pronunciata nel funzionamento del sistema digestivo e intossicazione generale del corpo.

Quali batteri causano intossicazione alimentare?

La natura polietologica dell'intossicazione alimentare è determinata dal fatto che vari batteri possono portare allo sviluppo della patologia. Fondamentalmente, questi sono rappresentanti della microflora opportunistica dell'intestino e di altri organi umani. In condizioni normali e con sufficiente attività del sistema immunitario, sono costantemente in piccola quantità sulle mucose. Se entrano nel mezzo nutritivo (cibo), iniziano a moltiplicarsi attivamente là, liberando tossine e prodotti di scarto. Tali principali patogeni dell'avvelenamento da cibo includono stafilococchi, streptococchi, E. coli, alcuni clostridi e proteasi. Meno comunemente, lo sviluppo di malattie di origine alimentare può essere causato da Pseudomonas aeruginosa. Tutti gli agenti patogeni rilasciano tossine durante il processo vitale (esotossina) e anche dopo la morte e la distruzione della cellula batterica (endotossina). Le caratteristiche comuni di tutti gli agenti patogeni dell'avvelenamento da cibo sono la loro alta resistenza nell'ambiente e la capacità di riprodursi nel cibo. A soluzioni di base di antisettici in concentrazione solita questi batteri sono instabili e rapidamente muoiono. Anche nocivo è l'alta temperatura e la luce del sole.

Cause di intossicazione alimentare

Gli agenti patogeni di intossicazione alimentare sono comuni. L'unico modo per infettare la scommessa di questa patologia è alimentare, la malattia si sviluppa solo quando si utilizza un cibo o un piatto infetto. Una condizione importante per lo sviluppo della patologia è l'accumulo di un microrganismo e le sue tossine in un prodotto alimentare. L'incidenza di avvelenamento da cibo è più alta in estate, che è associata con la frequente conservazione di alimenti in condizioni di caldo, che contribuisce allo sviluppo di batteri in essi. La contaminazione (contaminazione, contaminazione) dei prodotti alimentari è spesso causata da una violazione della tecnologia di produzione di cibo, conservazione inadeguata (specialmente quando la temperatura non viene rispettata). Su prodotti possono ottenere dal paziente vari processi infettivi della persona, spesso succede a presenza di ferite di pustular su mani della persona che è impegnata in preparazione di nutrizione. Contribuire alla contaminazione delle mosche alimentari che trasportano i batteri. I prodotti principali, che molto spesso è lo sviluppo e la moltiplicazione di batteri di agenti intossicazione alimentare sono confetteria crema (paste, torte), prodotti di carne (in particolare articoli preparati da affumicato a freddo) vari insalata con maionese. Per questi prodotti, a volte è sufficiente rimanere a temperatura elevata (periodo estivo) per diverse ore, in modo che in seguito, quando utilizzati, possano causare intossicazione alimentare. L'incidenza è caratterizzata dall'emergere di patologie sporadiche (casi singoli) o di avvelenamento collettivo, che è spesso a vari eventi di massa accompagnati dal mangiare. Per intossicazione alimentare, una caratteristica è che anche con l'uso dello stesso piatto, non tutte le persone si ammalano. Ciò è dovuto al mosaico di accumulo di tossine e batteri nel piatto.

Meccanismo di occorrenza e corso di avvelenamento

Le porte d'ingresso per i batteri e le loro tossine per l'intossicazione alimentare sono la mucosa dello stomaco e dell'intestino. Per lo sviluppo della patologia, una condizione importante è l'elevato numero di batteri e tossine che entrano nel corpo umano con il cibo. In questo caso, l'organismo è principalmente colpito dalle tossine, che portano allo sviluppo di tali effetti:

  • Influenza sul centro di regolazione della temperatura, situato nel midollo allungato, che porta al suo aumento.
  • Ridurre il tono di tutte le arterie del corpo - riducendo la pressione sanguigna sistemica.
  • L'effetto sui recettori nervosi dello stomaco e della mucosa intestinale, porta allo sviluppo di una sensazione di grave nausea seguita da vomito. A tale riguardo, il vomito è principalmente una reazione protettiva del corpo, finalizzata alla rapida eliminazione delle tossine dallo stomaco e dall'intestino.
  • La violazione dell'assorbimento di acqua dall'intestino tenue e crasso - si sviluppa con l'ulteriore penetrazione di tossine batteriche nelle sezioni inferiori del tratto gastrointestinale, come conseguenza si sviluppa la diarrea (diarrea). Con una tempestiva assistenza medica e l'attuazione di adeguate misure terapeutiche, la diarrea non si sviluppa, poiché la tossina si lega ed è eliminata dal corpo prima che entri nell'intestino crasso.
  • Lo sviluppo di una reazione infiammatoria nella mucosa gastrica, nel duodeno e nell'intestino tenue è il risultato di un effetto dannoso diretto delle tossine sulle cellule epiteliali. Allo stesso tempo, c'è una violazione della digestione parietale, la sintesi degli enzimi digestivi e l'assorbimento dei nutrienti nel sangue.

Tossine alcuni agenti patogeni (Clostridium) possono causare lo sviluppo di infiammazione nelle cellule epatiche (epatociti), e necrotico e cambiamenti ulcerative nella mucosa dello stomaco e dell'intestino tenue, sotto forma di difetti locali. Anche patogenesi di avvelenamento alimentare può essere accompagnato da esposizione diretta dei batteri alla mucosa del tratto digerente, che sono fissati ad esso e portare a una risposta infiammatoria. Questo aggrava in generale l'intossicazione alimentare. Durante vomito e diarrea prolungata nel corpo sviluppa disidratazione (disidratazione) causata da una perdita di sali fluidi e minerali. significativa perdita di sali di calcio, potassio porta a disturbi dell'impulso nervoso neuroni e sinapsi neuro-muscolare, che può causare lo sviluppo di spasmi tonico-cloniche dei muscoli scheletrici, frequenza cardiaca del ritmo (aritmia) e del sistema nervoso centrale e nella corteccia cerebrale (cambiamento confusione fino alla completa mancanza di esso). Riducendo il volume di fluido nel corpo è la causa di ispessimento del sangue e disturbi renali (insufficienza renale).

Sintomi di intossicazione alimentare negli adulti

Il periodo di incubazione per l'intossicazione alimentare è breve e varia da poche ore a un giorno. La patologia si sviluppa rapidamente e rapidamente, caratterizzata dalla comparsa di diversi sintomi di base:

  • La nausea è il primo sintomo dell'avvelenamento, accompagnato da un'eruzione dell'aria con un odore sgradevole e una sensazione di pesantezza allo stomaco.
  • Vomito - si sviluppa al culmine della nausea, porta un sollievo temporaneo. Il vomito si presenta multiplo, all'inizio dai resti di nutrizione, poi un liquido e una melma. Con pronunciato anti-peristalsi sullo sfondo del vomito, può essere accompagnato dal rilascio di bile e dal contenuto dell'intestino tenue.
  • L'aumento della temperatura è il principale segno di intossicazione e tossine che entrano nel sangue dal tratto gastrointestinale. A seconda della quantità di tossina e del tipo di intossicazione alimentare, l'aumento della temperatura sale da 37,5 a 40,0 ° C.
  • Mal di testa, debolezza generale, dolori muscolari e articolari sono segni di intossicazione, la cui gravità dipende dalla gravità del decorso dell'avvelenamento da cibo.
  • Dolore nell'addome, che è la reazione dell'intestino a tossine e batteri sotto forma di spasmo dei muscoli lisci delle sue pareti.
  • La progressiva diminuzione del livello di pressione arteriosa sistemica è il risultato della paresi tossica (diminuzione) del tono arterioso.
  • Lo sviluppo di diarrea, nel caso del processo ulceroso-necrotico nella mucosa del tratto gastrointestinale, appaiono nelle feci strisce di sangue, che indicano l'ingresso di tossine di clostridi nel corpo.
  • Sindrome di disidratazione - riduzione del volume di liquido e la concentrazione di sali minerali, in via di sviluppo durante il vomito prolungato e diarrea grave accompagnata da una sensazione di sete, vertigini, diminuzione della elasticità e turgore del tessuto cutaneo.

La gravità dei sintomi nell'intossicazione alimentare negli adulti varia a seconda della gravità del processo patologico e dell'intossicazione. Più batteri, le loro tossine e prodotti di attività vitale entrano nel corpo umano con il cibo, più grave è il grado di manifestazione di tutti i sintomi.

complicazioni

In caso di grave intossicazione alimentare, i bambini e le persone debilitate possono sviluppare complicanze. I principali sono:

  • Shock tossico-infettivo (ITSH) - una complicanza formidabile che minaccia la vita della vittima. Si sviluppa succhiando il sangue di un gran numero di diverse tossine batteriche, che portano ad una significativa diminuzione della pressione sanguigna fino al collasso. Inoltre, con l'ITH, una coagulabilità del sangue si sviluppa come una sindrome di coagulazione intravascolare disseminata (sindrome DVS) con la formazione in tutti i vasi di un gran numero di piccoli coaguli di sangue.
  • Sepsi (infezione del sangue) - si sviluppa in persone indebolite, caratterizzate dall'ingresso di batteri dal tratto digestivo nel sangue, dalla loro diffusione nel corpo e dalla subsidenza in vari organi. In questo caso, il più delle volte si sviluppa un ascesso epatico - una cavità nel corpo, piena di contenuti purulenti.
  • La disbacteriosi è una complicazione successiva con una violazione della normale microflora intestinale e una predominanza di rappresentanti della flora opportunistica.
  • L'ipovolemia è una diminuzione pronunciata della quantità di fluidi e sali minerali nel corpo, in cui si sviluppano convulsioni, insufficienza renale e interruzione del funzionamento del sistema nervoso e cardiovascolare.

Il trattamento prematuro di intossicazione alimentare aumenta il rischio del suo decorso grave con lo sviluppo di complicanze.

diagnostica

Quando compaiono sintomi specifici di intossicazione alimentare, le misure terapeutiche iniziano immediatamente, senza condurre una diagnosi. Diagnostica specifica viene eseguita durante l'esame epidemiologico al fine di identificare la fonte di infezione da intossicazione alimentare di massa. Per fare questo, uno studio batteriologico di masse di vomito, lavaggi dallo stomaco e dall'intestino. In questo caso, il batterio espelle l'agente eziologico dell'infezione tossica del cibo e la sua identificazione viene effettuata - la determinazione della specie e il tipo sierologico. Per determinare il grado di cambiamenti funzionali nel corpo, viene eseguita un'ulteriore analisi del sangue, delle urine e delle feci. In caso di complicanze, viene eseguita la diagnostica strumentale.

Trattamento di intossicazione alimentare negli adulti a casa

Non è presente la necessità di ricovero in ospedale con un intossicazione alimentare leggera e di medie dimensioni, il trattamento viene effettuato a casa e include l'implementazione di tali misure terapeutiche:

  • La lavanda gastrica - il primo evento, che si svolge subito dopo la comparsa dei sintomi di intossicazione alimentare per la precoce eliminazione delle tossine prima di essere assorbiti nel sangue. A casa, la lavanda gastrica viene eseguita "dal ristorante" - una persona bevande circa un litro di acqua calda (circa 20-25º C) per un breve periodo di tempo, allora provoca un riflesso del vomito, irritare la radice della lingua e delle dita palato molle. La procedura per la pulizia completa dello stomaco deve essere ripetuta fino a 10 volte.
  • L'uso dei sorbenti è un prodotto medicinale che, grazie alle sue proprietà fisico-chimiche, lega le tossine nell'intestino e le conduce fuori. Ai rappresentanti moderni di questo gruppo di droghe sono Enterosgel, Fosfalugel, Sorbeks. È molto importante assumere gli assorbenti solo dopo aver lavato lo stomaco, così come 1 ora prima di assumere altri farmaci.
  • Recupero del fluido con soluzioni speciali per la reidratazione (Regidron), che prendono frazionario (circa 15 ml - un cucchiaio), ma spesso (ogni 10-15 minuti).
  • Implementazione di raccomandazioni dietetiche: il primo giorno dopo l'insorgenza di intossicazione alimentare si raccomanda di non assumere cibo. Il 2 ° giorno puoi mangiare un biscotto con tè dolce, porridge di riso, cotto sull'acqua. In 3-4 giorni la dieta viene ampliata, tranne che per l'assunzione di latticini, cibi fritti, grassi, saline, marinate e spezie.
  • Il trattamento sintomatico - prevede l'uso di antinfiammatori, farmaci antipiretici (Nimesil, paracetamolo) e spasmolytics (Nospanum) che riducono i sintomi di intossicazione e dolore addominale.

intossicazione alimentare grave con grave disidratazione, vomito incontrollabile richiedono il ricovero in ospedale, che, insieme con le attività generali eseguite liquidi rifornimento e sali minerali per via endovenosa soluzioni speciali per infusione (Trisol, soluzione salina, soluzione al 5% di glucosio). Nel caso di complicazioni e segni di infiammazione batterica antibiotici localizzazione necessariamente usati in forma di compresse o soluzioni per parenterale (intramuscolare o intravenosa).

prevenzione

La prevenzione dei casi di intossicazione alimentare negli stabilimenti di ristorazione pubblica viene effettuata dal servizio sanitario, che controlla la correttezza del processo di cottura, le condizioni per lo stoccaggio di prodotti, i prodotti semilavorati e le condizioni della loro attuazione. Inoltre, i dipendenti delle imprese che contattano periodicamente il cibo (almeno una volta ogni sei mesi) sono sottoposti ad un esame di laboratorio per il trasporto dei principali tipi di batteri dei patogeni di infezione tossica da alimenti. Inoltre, ogni giorno quando si lascia il lavoro, vengono controllate le mani di cuochi e altri dipendenti dell'azienda per la presenza di malattie della pelle pustolosa. Se sono disponibili, tale dipendente è temporaneamente sospeso dal lavoro. Nella vita di tutti i giorni è necessario effettuare semplici raccomandazioni igieniche - lavarsi le mani prima di mangiare, un trattamento termico sufficiente del cibo. Va ricordato che i prodotti deperibili non possono essere conservati a lungo, anche a basse temperature nel frigorifero. La prevenzione specifica di intossicazione alimentare sotto forma di vaccinazione non è effettuata.

Intossicazione alimentare Pronto soccorso e trattamento

Intossicazione alimentare - Indigestione acuta causata dall'ingestione di agenti patogeni (batteri, parassiti, ecc.) Insieme a cibi o bevande.

La reazione del corpo a questi microrganismi è diversa per tutte le persone - alcuni in realtà causano l'avvelenamento, altri no.

Il più grande pericolo di intossicazione alimentare è l'esito letale, che molto spesso viene dopo avvelenamento con funghi o un pesce mancante.

I microrganismi che causano intossicazione alimentare sono: batteri, virus, funghi, parassiti e tossine.

Tipi di intossicazione alimentare

Esistono diversi tipi di intossicazione alimentare:

- malattie di origine alimentare - provocare i prodotti smarriti (scaduti), così come i prodotti che sono conservati o preparati in modo improprio in violazione degli standard sanitari;

- intossicazione tossica (non infettiva) - causato dall'ingestione di tossine naturali o chimiche (veleno di funghi e piante non commestibili, nonché sostanze chimiche) insieme al cibo.

Sintomi di intossicazione alimentare

I primi segni di avvelenamento da cibo si manifestano entro 2-6 ore dopo aver mangiato.

Tra i sintomi di avvelenamento da cibo sono:

Se prendi le giuste misure di pronto soccorso, il miglioramento della salute dovrebbe avvenire in poche ore. Sebbene alcuni sintomi, come: dolore addominale, flatulenza e debolezza generale, possono accompagnare il paziente per diversi giorni.

Il recupero finale del corpo avviene entro 1-3 giorni.

Complicazioni di intossicazione alimentare

Non lasciare che l'avvelenamento entri nella flebo, perché questo è un grave disturbo del corpo che può portare a:

- disidratazione;
- modifica del livello di elettroliti nel sangue;
- esito letale.

Cause di intossicazione alimentare

La causa dell'avvelenamento da cibo può essere cibo e bevande che contengono microrganismi dannosi. Possono essere trovati sia nel cibo e su di esso, per esempio, se il cibo è preso con le mani non lavate, quindi viene utilizzato.

Come mostrano le statistiche, l'avvelenamento più spesso causa:

- verdure non lavate, verdure, frutta e bacche;
- acqua grezza;
- latte, prodotti caseari avariati;
- carne viziata, uova, pesce;
- prodotti che non sono stati adeguatamente trattati termicamente;
- prodotti che sono stati a lungo conservati in frigorifero oa temperatura ambiente.
- funghi velenosi, bacche e altre piante;
- prodotti chimici sui prodotti che li trattano per una migliore conservazione o per una presentazione.

Inoltre, la causa dell'avvelenamento da cibo potrebbe essere l'inosservanza delle norme di igiene personale.

Diagnosi di intossicazione alimentare

Per determinare la diagnosi, il medico raccoglie un'anamnesi dettagliata:

- interroga il paziente;
- misura la temperatura corporea, la pressione sanguigna e il polso;
- effettua un esame generale per la presenza di una reazione allergica e palpazione nell'addome.

Le analisi sono anche prescritte:

- studio di laboratorio delle feci;
- un esame del sangue generale.

In rari casi, tali procedure diagnostiche possono essere prescritte:

- fibroesofagogastroduodenoscopia;
- Colonscopia;
- sigmoidoscopy;
- fluoroscopia.

Durante l'avvelenamento da cibo di massa, il Servizio Sanitario ed Epidemiologico (SES) conduce ricerche su prodotti che potrebbero aver causato l'avvelenamento.

Trattamento di intossicazione alimentare

Il trattamento dell'intossicazione alimentare include l'assunzione di pronto soccorso per l'intossicazione alimentare, il ripristino del corpo e l'osservazione di alcune regole dietetiche dopo tutte le misure adottate.

Pronto soccorso per intossicazione alimentare

1. Lavaggio gastrico

Quando compaiono i primi sintomi di avvelenamento da cibo, sciacqua immediatamente lo stomaco. Questo è fatto per rimuovere il residuo di cibo dannoso.

Per il lavaggio, una soluzione debole di permanganato di potassio o soda è eccellente. Per preparare il prodotto: per 2 litri di acqua a temperatura ambiente, riempire alcuni grani di permanganato di potassio (fino al rosa chiaro) o 1 cucchiaio. cucchiaio di soda.

Bevi questa soluzione e induca il vomito premendo 2 dita sulla radice della lingua. Ripetere la procedura finché l'acqua limpida inizia a uscire.

Importante! Se le vittime di avvelenamento del bambino è sotto i 2 anni, un uomo dopo un ictus o attacco cardiaco in un delirio molto indebolito o, la persona è incosciente, poi provocare il vomito severamente vietato in casa! Tali pazienti possono essere vomitati con vomito. Il vomito in questo caso può essere causato solo da operatori sanitari sotto la loro supervisione.

2. Rimozione delle tossine dal corpo

Dopo aver lavato lo stomaco, per rimuovere le tossine dal corpo prendi gli assorbenti.

Molti specialisti sono inclini alla nomina di Enterosgel. Questa moderna preparazione a base di silicio bioorganico assorbe e rimuove efficacemente solo le sostanze tossiche dallo stomaco e dall'intestino. Enterosgel passa allo stesso tratto digestivo "in transito", non interagente con la mucosa del tratto gastrointestinale, a differenza di altri assorbenti, che aderiscono alla mucosa infiammata e in seguito la feriscono. Il farmaco non provoca stitichezza, non provoca allergie, è permesso di essere preso dai primi giorni di vita.

3. Riempimento del liquido corporeo perso

Dopo aver lavato lo stomaco e preso l'assorbente, per riempire la perdita di liquidi nel corpo (dopo vomito e diarrea) è necessario bere molto.

Bere 2-3 litri di liquido bollito al giorno. Alternare la salamoia (aggiungere 1 cucchiaino di sale bollito a 1 litro di acqua bollita), tè sfuso dolce e brodo di camomilla.

Bevanda abbondante non solo ripristina l'equilibrio idrico, ma aiuta anche a riscaldare una persona, e riduce anche il dolore.

4. Altre attività

riscaldamento

Spesso, quando il cibo è avvelenato, una persona diventa gelida. In questo caso, deve essere riscaldato. Per il riscaldamento, coprire il paziente con una coperta e applicare una piastra riscaldante ai piedi.

dieta

Dopo il primo soccorso e il trattamento dell'avvelenamento, viene prescritta una dieta salva, che promuove il ripristino più rapido della funzionalità degli organi digestivi. La dieta sarà discussa più avanti in questo articolo.

5. Farmaci per intossicazione alimentare

Per ripristinare il bilancio idrico. Applicato dopo la lavanda gastrica per prevenire la disidratazione, "Regidron", "orale", "Hlorazol", "Litrozol" e altri.

Per ripristinare la microflora intestinale. Vengono applicati dopo il lavaggio dello stomaco: "Hilak forte", "Linex", "Mezim" e altri;

Antipiretici. Applicare se la temperatura corporea è superiore a 37,5 gradi: "Paracetamolo", "Ibuprofen", ecc.

Gli antibiotici sono usati solo in casi gravi di avvelenamento e sono prescritti solo dal medico curante.

Non è raccomandato assumere anestetici senza la raccomandazione di un medico. Questi farmaci possono complicare la diagnosi dell'organismo in caso di complicanze.

Consultare urgentemente un medico se:

- i sintomi di avvelenamento persistono per 3 o più giorni;
- il corso di avvelenamento diventa più pesante;
- ci sono mal di testa, dolore ai reni, fegato o altri organi interni, oltre a crampi prolungati nell'addome;
- la temperatura è alta;
- c'è una maggiore sudorazione e una sensazione di soffocamento;
- il bambino o l'anziano ha avvelenato;
- vi è il sospetto di avvelenamento con funghi velenosi, bacche o pesce.

Dopo avvelenamento da cibo (dieta per intossicazione alimentare)

Una parte integrante del trattamento dell'intossicazione alimentare è la dieta.

Nei primi giorni, dopo avvelenamento, devi rinunciare a cibi grassi, speziati e pesanti, latte e latticini, dall'alcol e da altre cattive abitudini.

Mangia piccole porzioni. I piatti cucinati al vapore o bolliti. Bevi molto e gradualmente ritorna alla tua dieta.

Per il completo recupero del corpo, dopo avvelenamento da cibo, seguire alcune regole nutrizionali:

- il primo giorno, quando i sintomi di avvelenamento sono scomparsi, bastone riposo a letto ed unica bevanda - acqua bollita, il tè verde debole, fianchi brodo, camomilla farmaco (sotto forma di calore, può essere un po 'addolcire);

- il secondo giorno il cibo dovrebbe essere leggero, bollito e macinato al massimo. Inizia a mangiare con cereali e brodi - farina d'avena, porridge di riso (sull'acqua). Preparare brodi di verdure o pollo. Non dimenticare la bevanda abbondante;

- il terzo e il quarto giorno puoi mangiare puré di patate, riso, filetto di pesce magro (cotto per una coppia).

Rimedi popolari per l'intossicazione alimentare

Dill. Versare 1 cucchiaino di semi di aneto con 1,5 tazze di acqua bollente e lasciare fermentare per circa 5 minuti. Ora fai bollire l'infuso per un paio di minuti, scolati, lascia raffreddare leggermente, e quando il rimedio è caldo, aggiungi 1 cucchiaino di miele. I mezzi ricevuti prendono invece il tè, per tutto il giorno. Tariffa giornaliera - 1 litro.

Cannella. ½ cucchiaino di cannella a terra versare 1 tazza di acqua bollente e mescolare accuratamente. Dare il rimedio per 15-20 minuti, quindi filtrare. Bevi questo brodo a piccoli sorsi durante il giorno. Tariffa giornaliera - 1,5 litri.

Assenzio e achillea. Versare 500 ml di acqua bollente 1 cucchiaino di assenzio essiccato e 1 cucchiaino di achillea. Lasciali preparare per circa 20 minuti, quindi filtrare. Il prodotto suddiviso è diviso in 5 porzioni, che è necessario bere durante il giorno.

La radice del marshmallow. Versare 1 cucchiaino di radici di altha tritate ½ tazza di acqua bollente. Lasciare riposare il rimedio per circa 30 minuti, filtrare e aggiungere del miele (a piacere). Ricevuto infuso bevanda 4 volte al giorno, 1 cucchiaio. cucchiaio.

Fiori e foglie di althea. 2 cucchiai. Cucchiai di fiori e foglie di althea versare 2 tazze di acqua bollente. Lasciare in infusione per 3-4 ore, dopo aver bevuto invece del tè 3 volte al giorno.

Prevenzione dell'avvelenamento da cibo

Per prevenire o almeno minimizzare il rischio di intossicazione alimentare, attenersi alle seguenti regole preventive:

Osserva le regole dell'igiene personale: assicurati di lavarti le mani e i cibi prima di mangiare e prima di cucinare. Prima di rompere l'uovo, per la cottura, lavarlo con sapone.

Lavare accuratamente i coltelli e i taglieri dopo averli toccati con carne cruda. Acquista alcuni taglieri in cucina. Verdure, verdure, frutta, pane, formaggi e salsicce tagliati in una sola tavola, carne cruda e pesce - dall'altra.

Scongelare la carne solo prima della cottura.

Cuocere pesce e carne fino a completa cottura. Non mangiare carne cruda o semicotta, pesce e uova.

Nascondi cibo da mosche e altri insetti.

Non mangiare cibi che causano dubbi (cattivo odore, aspetto stantio, sapore strano). Fare attenzione che non ci siano cibi avariati nel frigorifero.

Non cucinare molto cibo. Cuocere gli alimenti conservati in frigorifero per non più di 3 giorni.

Osserva il vicinato nel frigorifero. Non conservare carne cruda e pesce nello stesso compartimento insieme ai prodotti finiti.

Non mangiare cibi da lattine incrinate o gonfie. E scartare anche la conservazione, se all'apertura del coperchio, la banca non rilascia l'aria.

Mangia funghi solo se sei sicuro al 100% di loro.

Non puoi mangiare patate verdi. Le patate germogliate devono essere accuratamente pulite.

Non mangiare caviale e latte di luccio, pesce persico, bottatrice e sgombro se vengono catturati durante il periodo di deposizione delle uova, tk. in questo periodo emettono veleno.

Non lasciare il cibo per la conservazione in un contenitore smaltato galvanizzato, di rame o graffiato.

Non comprare cibi in scatola, se sono in contenitori accartocciati, senza etichetta. Una volta aperto il cibo in scatola, quindi per la conservazione, metterlo in una ciotola o un vaso. Non lasciare in banca, è ossidato.

Al momento dell'acquisto di cibo, prestare attenzione all'integrità dell'imballaggio, alla data di produzione e alla durata di conservazione. Conservare i prodotti secondo le raccomandazioni del produttore sulla confezione.

Prestare attenzione anche alla pulizia nello stabilimento di ristorazione, in cui si sta pensando di uno spuntino. Non comprare insalate già pronte condite con maionese, soprattutto in luoghi di commercio spontaneo.

Provate ad astenersi dal mangiare il cibo acquistato presso le stazioni, in particolare - torte, chebureks, Tat, etc.

E 'utile sapere e la composizione dei prodotti acquistati. Gli affari moderni non stanno fermi. Di anno in anno, negli alimenti, sempre più uso di sostituti di prodotti naturali, così come altre invenzioni industria chimica, che sono indicati sulla confezione come "F ***" (ad esempio, E452, E965, ecc). Leggi di più sul cosiddetto. Sì, puoi leggere in questo articolo.

Prova meno di acquistare e consumare alimenti surgelati - la pizza, hamburger, bastoncini di pesce, e altri.

Non acquistare e non mangiare pesce che sono rugosa in apparenza, così come i pesci con le branchie bianchi.

Se sei allergico a certi cibi, ricordali.

In estate, quando il calore per la strada, non acquistare o consumare i dolci con panna, ripieno di latte - dolci, panini, bignè, ecc

Non bere alcolici "da banco", oltre a vini economici, bevande a basso tenore alcolico, energia, ecc. Meglio ancora, non bere bevande alcoliche in nessuna forma. questa bevanda non va a vantaggio della persona, ad eccezione degli scopi medicinali, ad esempio - vino rosso per aumentare il livello di emoglobina, ecc.

Cambia più spesso luffa e asciugamano da cucina, mantieni la tua cucina pulita.

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia