Ciao, cari lettori. L'assortimento di prodotti utili per l'apicoltura non si limita al miele. Ce ne sono altri, spesso usati per scopi terapeutici. Uno di questi è il polline d'api, che ha una ricca serie di elementi utili. A causa di ciò, è usato per trattare varie malattie, anche le più gravi.

Le api raccolgono il polline dal centro del fiore, quindi ha un aroma dolce con sfumature di miele. Il sapore del polline ha un piacevole sapore di zucchero. Il colore del prodotto può variare a seconda delle piante da cui viene raccolto. Per lo stesso motivo, la sua composizione e le proprietà utili possono cambiare.

Il polline si differenzia dagli altri prodotti dell'apicoltura in quanto non viene praticamente sottoposto ad alcuna elaborazione. Contiene una quantità minima di ape saliva, che funge da conservante.

Composizione e benefici per la salute

Il polline ha le seguenti proprietà:

  • Antisclerosic.
  • Immunomodulante.
  • Disinfezione.
  • Anti-aging.
  • Bile.
  • antitumorale

Composizione di polline d'api

La composizione del polline è instabile. Dipende da quali piante sono state raccolte le api. In ogni caso, ha più di 50 sostanze attive. Oltre a vitamine e minerali, fitormoni, acidi, proteine, grassi, carboidrati, acqua, sostanze antibatteriche, gli enzimi sono presenti nel polline d'api.

vitamine:

  • A. Importante per l'epitelio: stimola la rigenerazione dei tessuti, previene lo sviluppo della secchezza. È richiesto negli occhi, riduce il rischio di calcoli renali.
  • B1. Fornisce il metabolismo dei carboidrati. Calma l'acidità del succo gastrico, influenza positivamente il lavoro del tratto gastrointestinale, il sistema endocrino.
  • B2. Importante per i processi di ossidazione biologica. Protegge la retina dall'esposizione alla luce ultravioletta. Calma il sistema nervoso.
  • B3. Partecipa ai processi di ossidazione. Fornisce la circolazione sanguigna completa. È necessario per il cuore, il SNC.
  • B5. Importante per capelli sani. È necessario per la produzione di ormoni surrenali.
  • B9. Assicura lo scambio di aminoacidi, la produzione di acidi nucleici, lo sviluppo dei tessuti del sistema nervoso. È necessario per il normale sviluppo intrauterino. Ha qualità sedative.
  • S. Supporta il sistema immunitario. Aiuta a purificare il corpo dalle tossine, rimuovere il colesterolo in eccesso. Ha proprietà curative, è necessario per la sintesi delle cellule del tessuto connettivo.
  • E. Normalizza lo sfondo ormonale. Necessario per la pelle, spesso usato per curare malattie del derma. Possiede proprietà calmanti.
  • N. Importante per la pelle, sistema nervoso. È un componente di molti enzimi.
  • R. Normalizza la percettività dei vasi sanguigni e dei capillari, rafforza il sistema vascolare. È necessario per una ghiandola tiroidea. Importante per la respirazione completa del tessuto.

Micro, macro elementi:

  • Vanadium. Non consente la formazione di colesterolo nel sistema circolatorio. Riduce il rischio di attacchi di cuore.
  • Ferro. Importante per il sangue, indispensabile per la formazione delle cellule dell'emoglobina. Il minerale aiuta il cuore a funzionare senza intoppi. Rafforza l'immunità. Promuove un migliore funzionamento del sistema nervoso e degli organi digestivi.
  • Potassio. È necessario per il cuore, i reni, gli intestini. Promuove la normalizzazione della pressione e del polso. Aiuta il corpo a recuperare più velocemente dopo un aumento dello stress, riduce l'affaticamento.
  • Calcio. Attiva la riduzione del colesterolo. Utile per il cuore, sistema muscolo-scheletrico, immunità. Migliora i processi metabolici nel corpo, aiuta a combattere gli allergeni.
  • Cobalt. Importante per il sistema circolatorio e il pancreas, è un partecipante al processo di scambio acido. Calma il sistema nervoso.
  • Magnesio. Possiede proprietà sedative. Importante per il sistema cardiaco, endocrino e riproduttivo.
  • Manganese. È necessario per il normale lavoro ai seguenti organi: il tratto digestivo, il cuore, il sistema nervoso.
  • Rame. Fornisce una buona memoria, importante per il fegato e la milza.
  • Molibdeno. Ritarda il fluoro nel tessuto osseo, rafforza lo scheletro. Attiva la purificazione del corpo dalle tossine.
  • Sodio. Importante per il mantenimento del contenuto di acqua e sale necessario, fornisce connessioni neuromuscolari.
  • Zolfo. Fa parte di proteine, amminoacidi, vitamine e ormoni.
  • Fosforo. Fornisce forza allo scheletro e ai denti.
  • Cloro. È necessario per la produzione di succo gastrico, produzione di plasma.
  • Chrome. Aiuta ad assorbire zucchero e proteine. È richiesto nel lavoro della ghiandola tiroidea.
  • Zinco. Migliora il lavoro del cervello. Stimola la produzione di ormoni. Rafforza il sistema immunitario. Importante per la pelle

Benefici per la salute del polline d'api

Un gran numero di componenti naturali attivi nel polline costituisce un vantaggio inestimabile per la salute.

  1. Rafforza l'immunità. Riduce il rischio di contrarre raffreddori e malattie virali. L'aiuto all'immunità risiede anche nel fatto che per lui è più facile far fronte a varie infezioni e il processo di recupero richiede meno tempo.
  2. Rafforza il sistema nervoso. L'uso sistematico del polline d'api può ridurre il rischio di depressione e esaurimento nervoso. L'organismo affronta lo stress più facilmente ed è meno soggetto a varie nevrosi.
  3. Promuove la perdita di peso. I nutrizionisti spesso includono questo prodotto nella dieta di persone che vogliono perdere peso. Il polline intensifica il metabolismo. Inoltre, il prodotto aiuta a sbarazzarsi di tossine e tossine. La combinazione di questi fattori porta alla perdita di peso.
  4. Lotta con l'infiammazione. Il polline è spesso raccomandato per il trattamento di vari processi infiammatori.
  5. Rafforza il cuore e i vasi sanguigni. Inoltre, il polline aiuta a pulirli, prevenendo la formazione di placche di colesterolo. Come risultato dell'applicazione del polline d'api, il rischio di infarti e ictus è ridotto.
  6. Aiuta a combattere l'insonnia. I migliori risultati possono essere raggiunti con la ricezione del corso. Ma un significativo miglioramento nel sonno si osserva anche dopo un singolo uso. Diventa meno intermittente e più robusto.
  7. Aiuta ad aumentare i livelli di emoglobina.
  8. Stimola il rinnovamento cellulare e il ringiovanimento dell'intero organismo.

Il vantaggio del polline d'api per le donne

Il polline d'api è utile alle donne durante la pianificazione e la gravidanza. Gli ingredienti naturali aiutano a preparare il corpo, fornendogli vitamine, minerali, acidi essenziali. Inoltre, il polline aumenta la funzione riproduttiva, accelerando la gravidanza.

Durante la gravidanza, il polline sostiene il corpo di una donna, rimuovendo una serie di sintomi spiacevoli di questa condizione, compresi sbalzi d'umore e insonnia. Inoltre, fornisce una nutrizione completa per il futuro bambino.

Il polline d'api è un assistente indispensabile per le donne che si prendono cura della loro bellezza. Il suo ricevimento rende i capelli e le unghie più sani e belli. Allinea la carnagione, migliora le condizioni della pelle.

Il polline d'ape avvantaggia gli uomini

Il polline d'api influisce positivamente sulla salute dell'uomo. Aiuta a trattare l'impotenza sessuale, la prostatite. Il polline migliora la qualità dello sperma aumentando il numero di spermatozoi attivi, aumentando le possibilità di concepire un bambino.

Il polline è consigliato agli atleti e alle persone con un maggiore sforzo fisico. Il prodotto migliora l'efficienza, dà forza, riduce l'affaticamento.

Beneficio del polline d'api per i bambini

Il prodotto dell'apicoltura è utile per la salute dei bambini. Stimola lo sviluppo mentale e fisico. Aiuta a curare raffreddori e infezioni intestinali. Influisce positivamente sul sistema immunitario. Il polline fornisce il corretto sviluppo del sistema osseo. Promuove il pieno sviluppo del sistema cardiovascolare.

Il prodotto calma il sistema nervoso, alleviando dall'eccitabilità aumentata e migliorando il sonno. Inoltre, il polline migliora l'appetito.

Gli esperti non hanno un'opinione comune sull'età in cui un bambino dovrebbe ricevere il polline. Molti medici sostengono che tutti i prodotti dell'apicoltura sono controindicati ai bambini. Altri tendono a credere che il polline possa essere somministrato anche ai bambini. Si consiglia di risolvere una domanda simile con il pediatra.

Il pericolo del polline è una possibile reazione allergica. Se un bambino ha eruzioni cutanee e arrossamenti, gonfiore, rinite, problemi di stomaco, mal di testa, questi sono segni di allergia. In questo caso, l'uso del polline dovrebbe essere abbandonato.

Controindicazioni ape pollinica

Per evitare possibili danni, è necessario sapere che il polline d'api ha una serie di controindicazioni.

  1. La presenza di un'allergia ai prodotti delle api.
  2. Problemi con la coagulazione del sangue. I componenti del polline d'api possono anche portare alla distruzione delle cellule del fegato.
  3. Diabete. Le dosi minime sono consentite alle persone che hanno solo le prime fasi del diabete. In altri casi, è controindicato.

È necessario scegliere il giusto dosaggio del polline d'api. L'uso eccessivo può influire negativamente sulla qualità del sonno e causare un generale peggioramento del benessere.

Proprietà e applicazione del polline d'api

Il polline d'api, usato a scopo terapeutico, dovrebbe essere assunto secondo un certo schema. Allora ti farà bene e non fare del male.

  1. Anemia. È necessario prendere 3 volte al giorno per 0,5 cucchiaini. polline. Il corso del trattamento dura un mese. La pausa obbligatoria tra i corsi è di 2 settimane.
  2. Trattamento di malattie del fegato. È necessario sciogliere il miele (300 gr.) In un bagno d'acqua, mescolare con il polline (60 gr.). Assumere una volta al giorno per 1 cucchiaino. per mezz'ora prima di mangiare per un mese.
  3. Problemi gastrointestinali Mangia per 1 cucchiaino. polline 3 volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti per 3 settimane.
  4. Disturbi renali. È necessario preparare una miscela di miele e polline (i componenti sono presi nelle stesse proporzioni). Il prodotto finito (0,5 cucchiaini) deve essere assorbito in bocca. Il corso della terapia dura un mese.
  5. Rafforzare le difese del corpo e migliorare la circolazione cerebrale. Dovrebbe mangiare 1 cucchiaino. polline 3 volte al giorno per un mese. Dopo una pausa di due settimane, il corso dovrebbe essere ripetuto.
  6. Ipertensione. Aiuto nel trattamento della malattia avrà un rimedio di miele e polline (proporzione 2: 1). La miscela è presa per 1 cucchiaino. 3 volte al giorno per 1,5 mesi.
  7. Rimedio rassodante per gli uomini. Si consiglia di mangiare 1 cucchiaino. polline una volta al giorno per 20-30 giorni.
  8. Trattamento di malattie della sfera sessuale maschile. Quando l'impotenza e l'infiammazione devono mescolare miele di fiori e polline (in proporzioni uguali). Il farmaco è preso per 1 cucchiaino. 1 volta al giorno per un mese.
  9. Eliminazione della caduta dei capelli. Si consiglia di utilizzare l'elisir naturale. Inoltre allevia la forfora e dona lucentezza ai capelli. È necessario macinare il polline in polvere (1 cucchiaio), mescolare con acqua tiepida (250 ml.). Il prodotto deve essere sciacquato con i capelli lavati.

Il polline d'api occupa un posto degno in un certo numero di prodotti per l'apicoltura. È particolarmente utile per il sistema immunitario. È usato per il trattamento di varie malattie. È importante ricordare che non può essere abusato, quindi lo schema ottimale di ricezione dovrebbe essere concordato con il medico.

Composizione chimica del polline

Il polline non è altro che un complesso concentrato di un gran numero di preziose sostanze nutritive e biologicamente attive. È ricco di proteine, carboidrati, lipidi, acidi nucleici, elementi di cenere, vitamine e altre sostanze biologicamente importanti.

Tabella 1 - Composizione del polline per 100 g di prodotto:

Caratteristica delle proteine ​​nel polline

La proteina pollinica ha un valore biologico (il contenuto di aminoacidi essenziali) superiore alla proteina (caseina) del latte, che è uno dei più preziosi in questo indicatore.

lipidi

Dai lipidi contenuti nel polline contengono grassi e sostanze simili a grassi (fosfolipidi, fitosteroli, ecc.). Nella composizione di grassi, acido laurico, miristico, palmitico, stearico, arachidonico, oleico, linoleico, linolenico e altri acidi grassi sono stati trovati.

Il polline di grano saraceno e trifoglio ha acido arachidonico, che si trova principalmente solo nei grassi animali. Il complesso linoleico, linolenico e arachidonico hanno attività F-vitamina: agiscono prostaglandine parte, operano nel corpo umano funzioni autorità di regolamentazione attività ormonale, contribuisce ad abbassare la concentrazione di colesterolo nel sangue e la sua escrezione dal corpo.

Nel polline di alcune specie di salice (capra, bianco, fragile) e cipro, il contenuto di acidi grassi essenziali è 63,1 - 83,7% della quantità totale di questi composti. Sono anche ricchi di polline di dente di leone, mela, ciliegia, lampone, grano saraceno, trifoglio di prato.
Nel polline trovato vari fosfolipidi -. Holinfosfoglitseridy (lecitine), inozitfosfoglitseridy, etanolaminfosfoglitseridy (cephalins), fosfatidilserine, ecc Queste sostanze incluse nel membrane semipermeabili di cellule umane, regolare selettivamente il flusso di ioni, partecipando attivamente metabolismo.

Polline è caratterizzato da un alto contenuto di fitosteroli (0.6-1.6%), di cui un posto di rilievo appartiene (3-fitosterolo esercitata un'azione protivoateroskleroticheskim ed è un antagonista del colesterolo nel corpo. Inoltre, polline-24 metilenholesterol evidenziato.

La composizione dei lipidi del polline comprende gli idrocarburi di paraffina:

Nel polline trovato quantità significative di carboidrati (30%), tra i quali si stabilisce un alto contenuto di glucosio e fruttosio. Degli altri zuccheri nei pollini si trovano disaccaridi - maltosio e saccarosio, polisaccaridi - amido, fibre e pectina.

La presenza nel polline di tutte le specie vegetali di carotenoidi (da 0,66 a 212,5 mg per 100 g di rinnovamento a secco), che vengono convertiti nel corpo umano in vitamina A; vitamina C (acido ascorbico).

polline contiene una quantità significativa di vitamine, mg in 100 g di sostanza secca: gruppo B, tiamina (B 1) - 0,55-1,50; riboflavina (B 2) - 0,50-2,20; acido nicotinico (B 5, PP) - 1,30-2,1; acido pantotenico (B3) - 0,32-5,00; piridossina (B 6) - 0,30-0,90; biotina (H) - 0,06-0,60; acido folico (B 9) - 0,30-0,68; Inositolo (B 8) - 188-228 e altri.

Da elementi di cenere alla composizione di polline includono: potassio - 0,6-1,0%; fosforo -0.43; calcio - 0,29; magnesio - 0,25; rame -1.7; ferro - 0,55%. Inoltre, polline contiene silicio, zolfo, cloro, titanio, manganese, bario, argento, oro, palladio, vanadio, tungsteno, iridio, cobalto, zinco, arsenico, stagno, platino, molibdeno, cromo, cadmio, stronzio, uranio, alluminio, tallio, piombo, berillio, ecc -. oltre 28 elementi - stimolanti di processi fisiologici e biochimici nel corpo.

In quantità significative di polline sono contenuti composti fenolici Flavonoidi e acidi fenolici. Questo è un grande gruppo di sostanze aventi un ampio spettro di azione sul corpo umano, -. Kapillyaroukreplyayuschim, anti protivoateroskleroticheskim, radioprotettiva (antiradiantnym), antiossidante, coleretico, diuretico, antitumorali, ecc Come parte dei composti fenolici polline quota maggiore di forme ossidate - flavonoli, leucoantociani, catechine e acidi clorogenici.

La presenza di quantità significative acido ursolico e altri tri-terpenici insieme ad altre sostanze biologicamente attive, viene fornita un'azione antinfiammatoria, cicatrizzante, cardiotonica e antiaterosclerotica del polline.
Gli enzimi pollinici svolgono un ruolo importante nei processi metabolici, regolano (accelerano o rallentano) i processi biochimici più importanti nel corpo.

Anche la presenza nel polline è stabilita composti che hanno proprietà ormonali (proprietà dei fitormoni). Contiene sostanze con azione antibiotica (antibatterica).

Dipendenza dall'uso del polline dalle piante

Non lo stesso effetto terapeutico di polline raccolti da piante diverse. Così, timo polline ha un buon tonico, antitosse e antisettiche, salvia polline ha un effetto diuretico e regola il funzionamento del tratto gastrointestinale, polline Tarassaco stimola il sistema minzione, ha un leggero effetto lassativo, etc.

In altre parole, il polline di ogni pianta ha effetti curativi unici.

Composizione chimica del polline

Cosa può dire la composizione chimica del polline d'api? Prima di tutto, su quali piante sono state usate per raccogliere le erbe. L'aggiornamento (polline) contiene un gran numero di aminoacidi, utili per l'uomo, i microelementi e le vitamine. Ecco perché è così popolare tra naturopati e omeopati.

Composizione chimica del polline

Per un solo giorno un'ape operaia vola su diverse centinaia di piante, raccogliendo faticosamente il polline. Questa diligenza e determina la ricca composizione chimica dell'aggiornamento. In effetti, questa è una grande varietà di elementi, ognuno dei quali ha proprietà e qualità uniche.

Il bilanciamento della composizione chimica dell'aggiornamento è il merito delle stesse api, che scelgono autonomamente le piante. Ad esempio, alcuni alberi da frutta sono fonti di proteine, un salice piangente riempie il polline di vitamina C e denti di leone - lipidi.

I semi del rinnovamento sono le cellule germinali maschili delle piante floreali. La composizione di questo prodotto ha tutte le sostanze e i componenti necessari che sono necessari per la vita dell'organismo:

  • Le proteine ​​sono il 35% della massa totale. In pratica, il polline può essere a un livello con prodotti come latte, uova e carne dalla quantità di amminoacidi. Nel corpo queste sostanze non sono sintetizzate - devono provenire dall'esterno.
  • I lipidi costituiscono il 15% della massa totale, sono rappresentati da grassi e sostanze simili a grassi.
  • I principali carboidrati sono maltosio, fruttosio e amido.
  • Un gran numero di vitamine sono presenti nel sistema delle api. Questi sono fosforo, potassio e magnesio, folico, acido pantotenico e ascorbico, tocoferoli e biotina.
  • Il polline d'api è una fonte di elementi minerali: argento, manganese e zinco, vanadio e palladio, bario e cromo.
  • Non molto tempo fa, in un prodotto naturale sono stati trovati componenti ormonali, oltre a composti con un marcato effetto antibiotico.
  • Il polline d'api appena raccolto contiene circa il 30% di acqua.

La composizione chimica di un prodotto naturale è dovuta alle proprietà utili delle piante floreali utilizzate per la raccolta. Particolarmente prezioso è l'aggiornamento, raccolto da alberi da frutto e prati selvaggi.

Vitamine e proprietà benefiche del polline d'api

Il campo della medicina tradizionale, in cui viene utilizzato questo prodotto, è chiamato apiterapia. L'aggiornamento dell'ape è usato come:

  • Mezzi per rafforzare l'immunità;
  • Un prodotto naturale che stimola l'attività del cervello;
  • Una medicina naturale che ha effetti anti-infiammatori, antibatterici e cicatrizzanti.

L'aggiornamento può essere utilizzato come farmaco ausiliario o integratore alimentare per migliorare la salute generale nel periodo post-operatorio o riabilitativo. Lo stesso prodotto è usato per trattare molte malattie e mantenere il sistema immunitario.

La composizione chimica unica del polline d'api viene utilizzata per preparare un'ampia varietà di ricette consigliate alle persone:

  • Con aumento dell'attività mentale e fisica;
  • Con disturbi del sonno;
  • Con alcune malattie del sistema nervoso;
  • Con immunità indebolita;
  • Con fallimenti ormonali;
  • Soffrendo del diabete e di alcune malattie dell'apparato digerente.

Inoltre, questa medicina naturale stimola la produzione di ormoni, cioè può essere usata come aiuto per aumentare l'attività sessuale. L'aggiornamento delle api (in assenza di controindicazioni) può essere usato per trattare le allergie.

Vitamine, che fanno parte del polline d'api:

  • La vitamina A o retinolo è necessaria per uno sviluppo equilibrato dell'osso e del tessuto muscolare. Con la sua mancanza nel corpo, la pelle perde la sua elasticità, diventa secca e infiammata.
  • La vitamina B1 o tiamina è un partecipante diretto nei processi metabolici tra proteine, lipidi e acidi nucleici. Stabilizza la produzione di succo gastrico e normalizza anche l'attività del sistema cardiovascolare.
  • L'acido nicotinico, che include niacina e vitamina PP, influenza l'attività del RNL.
  • La vitamina C svolge un ruolo fondamentale nel corpo umano.

Ciò che distingue il polline da diverse piante

Le api raccolgono il polline da varie piante. Pertanto, si differenzia per colore, odore, composizione chimica e alcune altre qualità. Quindi, un aggiornamento delle piantagioni di lamponi avrà una tonalità grigio-biancastra. Lo stesso prodotto, raccolto dai frutteti, avrà un colore giallo sporco. Un ringiovanimento da prati selvaggi e erbe miste, brilla di tutti i colori dell'arcobaleno:

  • I fiori dello spray sono verdi;
  • Trifoglio rosso - marrone scuro;
  • Il dente di leone del polline differisce dal ricco colore arancione;
  • Castagna, pesca e albicocca conferiscono al ringiovanimento una tonalità rosso scuro.

Il polline più comune è giallo o marrone chiaro.

Per quanto riguarda le differenze nelle proprietà, per chiarezza è più conveniente presentarle nella tabella:

Tariffa giornaliera

Per cominciare, vale la pena conoscere le raccomandazioni generali che aiuteranno a capire il principio dell'effetto di questo prodotto sul corpo umano.

La composizione del polline determina l'universalità del prodotto naturale, che può essere utilizzato come medicinale indipendente o come additivo alimentare biologicamente attivo. Il polline non deve essere assunto più di due volte al giorno, in modo da non provocare lo sviluppo di una reazione allergica. È meglio farlo un po 'prima di mangiare. Un cucchiaino di polline è mescolato con la stessa quantità di miele. È importante e corretto usare il prodotto naturale - la miscela di api viene messa sotto la lingua e si risolve.

Nelle farmacie di grandi dimensioni, è possibile acquistare capsule speciali, che consistono in gelatina e rinnovamento dei fiori, applicarle allo stesso modo, sciogliendole sotto la lingua. È importante utilizzare un giorno non più di 5 g (un cucchiaino).

Va ricordato che un aggiornamento è un prodotto dell'apicoltura, che può causare una reazione allergica.

Dosaggio pediatrico

Per il giovane organismo non formato l'eccessivo consumo di polline d'api può provocare lo sviluppo di ipervitaminosi. Pertanto, gli esperti raccomandano di darlo solo ai bambini dopo 4 anni. Tuttavia, ha una vasta gamma di proprietà utili:

  • Polline d'api compensa la mancanza di vitamine, che è causato dalla rapida crescita dell'organismo, carenza di vitamina stagionale, un possibile stress o stress, malattie, ecc. D.
  • Un rimedio naturale aiuta a rafforzare il sistema immunitario.
  • Il polline dei fiori attiva l'attività cerebrale, che a sua volta ha un impatto significativo sulle prestazioni scolastiche.

Ora dovresti familiarizzare con lo schema di assunzione e dosaggio della medicina naturale:

  • Si raccomanda ai bambini dai 4 ai 7 anni di non somministrare più di 1 cucchiaino di polline.
  • Per i bambini da 8 a 12 anni, la dose giornaliera raccomandata è di 8 grammi - si tratta di due cucchiai da dessert.
  • Gli adolescenti di età compresa tra 12 e 16 anni possono mangiare tranquillamente fino a 3 cucchiaini. di polline al giorno.

Per mantenere l'immunità, un adulto può utilizzare da 5 a 10 grammi di rinnovo al giorno. Per quanto riguarda lo scopo medicinale, qui la dose può essere tranquillamente aumentata a 30 grammi di medicina naturale.

Il polline dei fiori raccolto con cura dalle api è un prodotto prezioso, le cui proprietà medicinali erano note anche nell'antichità. È il nettare floreale che ha assorbito tutte le forze della natura e le sue proprietà utili. In assenza di una reazione allergica, l'apicoltura può essere utilizzata come mezzo preventivo e riparatore. Inoltre, è una medicina naturale di origine naturale, che consente di sbarazzarsi di molte malattie.

Contenuto calorico polline d'api. Composizione chimica e valore nutrizionale.

Valore nutrizionale e composizione chimica "Polline di ape".

Valore energetico Polline è 155 kcal.

** Questa tabella mostra le norme medie di vitamine e minerali per un adulto. Se vuoi conoscere le norme in base al tuo sesso, età e altri fattori, usa l'applicazione "La mia dieta sana".
Sorgente principale: creata dall'utente nell'applicazione.

Calcolatore del prodotto

Analisi calorica del prodotto

Rapporto di proteine, grassi e carboidrati:

PROPRIETÀ UTILI DELLA POLVERE DEL PISTONE

Di utile ape pollinica

  • Vitamina A responsabile del normale sviluppo, della funzione riproduttiva, della salute della pelle e degli occhi, del mantenimento dell'immunità.
  • B-carotene è provitamina A e ha proprietà antiossidanti. 6 μg di beta-carotene equivalgono a 1 μg di vitamina A.
  • Vitamina B1 è una parte degli enzimi più importanti del metabolismo dei carboidrati e dell'energia, fornisce all'organismo energia e sostanze plastiche, nonché il metabolismo degli aminoacidi ramificati. La mancanza di questa vitamina porta a gravi disturbi dal sistema nervoso, digestivo e cardiovascolare.
  • Vitamina B2 partecipa alle reazioni di riduzione dell'ossidazione, contribuisce al miglioramento della sensibilità del colore dell'analizzatore visivo e dell'adattamento al buio. L'assunzione insufficiente di vitamina B2 è accompagnata da una violazione della pelle, delle mucose, una violazione della visione della luce e del crepuscolo.
  • Vitamina B5 è coinvolto in proteine, grassi, il metabolismo dei carboidrati, metabolismo del colesterolo, la sintesi di alcuni ormoni, emoglobina, favorisce l'assorbimento di aminoacidi e zuccheri a livello intestinale, supporta la corteccia surrenale. La mancanza di acido pantotenico può causare danni alla pelle e alle mucose.
  • Vitamina B6 coinvolti nel mantenimento dei processi di inibizione di risposta e di eccitazione immunitarie nel sistema nervoso centrale, in trasformazioni di amminoacidi, metabolismo del triptofano, lipidi e acidi nucleici, contribuisce alla formazione di eritrociti normali mantenere normali livelli di omocisteina nel sangue. insufficiente apporto di vitamina B6 è accompagnata da una diminuzione dell'appetito, disturbi dello stato della pelle, omocisteinemia lo sviluppo, l'anemia.
  • Vitamina C partecipa alle reazioni di riduzione dell'ossidazione, al funzionamento del sistema immunitario, promuove l'assimilazione del ferro. Carenza porta a scioltezza e gengive sanguinanti, sangue dal naso a causa della maggiore permeabilità e fragilità dei capillari sanguigni.
  • Vitamina D supporta l'omeostasi del calcio e del fosforo, svolge i processi di mineralizzazione del tessuto osseo. La carenza di vitamina D porta alla rottura dello scambio di calcio e fosforo nelle ossa, il rafforzamento della demineralizzazione ossea, che porta ad un aumento del rischio di osteoporosi.
  • Vitamina E ha proprietà antiossidanti, è necessario per il funzionamento delle gonadi, il muscolo cardiaco, è uno stabilizzatore universale delle membrane cellulari. Con una deficienza di emolisi di vitamina E di eritrociti, si osservano disturbi neurologici.
  • Vitamina PP partecipa alle reazioni di riduzione dell'ossidazione del metabolismo energetico. L'assunzione insufficiente di vitamina è accompagnata da una violazione del normale stato della pelle, del tratto gastrointestinale e del sistema nervoso.
  • potassio è il principale ione intracellulare che partecipa alla regolazione del bilancio idrico, acido ed elettrolitico, partecipa ai processi di esecuzione degli impulsi nervosi, alla regolazione della pressione.
  • calcio è il componente principale delle nostre ossa, agisce come regolatore del sistema nervoso, partecipa alla contrazione muscolare. La carenza di calcio porta alla demineralizzazione della colonna vertebrale, delle ossa del bacino e degli arti inferiori, aumenta il rischio di osteoporosi.
  • magnesio è coinvolto nel metabolismo energetico, sintesi proteica, acidi nucleici hanno un effetto stabilizzante alle membrane, è essenziale per il mantenimento dell'omeostasi del calcio, potassio e sodio. La mancanza di magnesio porta a ipomagnesiemia, aumento del rischio di sviluppare ipertensione, malattie cardiache.
  • fosforo è coinvolto in molti processi fisiologici, tra cui il metabolismo energetico, regola l'equilibrio acido-base, fa parte dei fosfolipidi, nucleotidi e acidi nucleici, essenziali per la mineralizzazione delle ossa e dei denti. La carenza porta ad anoressia, anemia, rachitismo.
  • cobalto è un componente della vitamina B12. Attiva gli enzimi per il metabolismo degli acidi grassi e il metabolismo dell'acido folico.
  • manganese partecipa alla formazione dell'osso e del tessuto connettivo, è parte degli enzimi coinvolti nel metabolismo degli amminoacidi, dei carboidrati, delle catecolamine; è necessario per la sintesi di colesterolo e nucleotidi. Il consumo insufficiente è accompagnato da un rallentamento della crescita, disturbi nel sistema riproduttivo, aumento della fragilità del tessuto osseo, riduzione del metabolismo dei carboidrati e dei lipidi.
  • molibdeno è un cofattore di molti enzimi che garantiscono il metabolismo degli aminoacidi contenenti zolfo, purine e pirimidine.
  • cromo è coinvolto nella regolazione dei livelli di glucosio nel sangue, migliorando l'azione dell'insulina. La mancanza porta a una diminuzione della tolleranza al glucosio.
ancora nascondi

Una guida completa ai prodotti più utili che puoi vedere nell'appendice "La mia dieta sana".

Composizione chimica dell'apicoltura

1. Contenuto di componenti nell'apicoltura (polline dei fiori)

La composizione chimica del polline (cera d'api) è estremamente diversificata - tanto quanto la varietà di piante visitate dalle api per la sua raccolta. Proteine, amminoacidi liberi, carboidrati, lipidi, vitamine, macro e microelementi, acidi organici, fitormoni, pigmenti e polline di polline formano un complesso biologicamente attivo integrale. Le seguenti informazioni sulla composizione chimica dell'apicoltura sono una generalizzazione dei risultati di studi su pollini di varia natura botanica.

Varie piante hanno acquisito proprietà di mangimi individuali di valore del polline. Così, per esempio, polline di quercia, prugne e trifoglio ricco di proteine, salice - acido ascorbico, grano saraceno - composti flavonoidi, meadowsweet - acido clorogenico, e ridotti livelli di proteine ​​nel polline tarassaco implica suo arricchimento (fino al 15%) costituenti lipidici, inclusi compresi i carotenoidi. La combinazione di diversi polline origine botanica, negozi di famiglia di api per un periodo di molti mesi di inverno sono perfettamente bilanciato nella sua composizione di proteine ​​vitamina concentrato.

Grazie all'azione combinata dei componenti della dose terapeutica polline determinati empiricamente (30-35 g) è significativamente inferiore a quello che segue dai calcoli del contenuto dei singoli vitamine - 100-150 g sono i componenti principali del polline e dare loro una breve descrizione. La struttura dell'aggiornamento delle api include:

2. Proteine ​​del polline dei fiori (cera d'api)

Le proteine ​​sono sostanze organiche ad alto contenuto molecolare contenenti azoto, le cui molecole sono costituite da amminoacidi. Qualsiasi organismo vivente è costituito da proteine. Nel corpo umano, proteine, muscoli, legamenti, tendini, tutti gli organi e ghiandole, capelli, unghie sono formati da proteine; le proteine ​​sono una parte di liquidi e ossa. In natura, ci sono circa 1010 -1012 proteine ​​diverse che assicurano la vita degli organismi di tutti i gradi di complessità dai virus agli esseri umani. Le proteine ​​sono enzimi, anticorpi, molti ormoni e altri principi attivi biologici. La necessità di un costante rinnovamento delle proteine ​​è la base del metabolismo.

Per la prima volta l'importanza critica di proteine ​​nella nutrizione e la vita del corpo umano per realizzare i chimici nei primi anni del 19 ° secolo, e si avvicinò con nome "internazionale" per questi composti chimici - "proteine", dalle rgotos greco - "prima, capo".

In termini quantitativi, le proteine ​​variano da un quarto a un terzo della sostanza secca dell'apicoltura. Secondo il contenuto proteico di api obnozhka superiore ad altri ad alto contenuto proteico a base di carne prodotti-, latte, uova. Per confronto, una categoria di manzo 1 contiene il 18,6% di proteine, -12,7% in uova, latte (tenore di materia grassa 2,5%) - 2.9%. La più abbondante di proteine ​​(fino al 35%) è il polline dei fiori della rosa, la quercia; meno (fino al 29%) si trova nel polline di nocciolo, prugna, girasole. Considerando le norme stabilite del fabbisogno umano nelle proteine ​​- 0,8 g / kg di peso corporeo al giorno, è facile calcolare che circa 300 g di apicoltura potrebbero reintegrare il fabbisogno giornaliero di una persona nelle proteine. Tuttavia, nel polline dei fiori, ci sono altri componenti che possono causare effetti indesiderati in un tale volume.

È molto più importante che nella composizione del polline dei fiori (cera d'api) vengano trovati quasi tutti gli amminoacidi con un alto contenuto di aminoacidi essenziali. Pertanto, di 26,2 g di proteine ​​isolate da 100 g di apicoltura nei campioni estivi, fino al 44% della massa è rappresentato dagli amminoacidi essenziali, e nei campioni primaverili, anche di più - fino al 46%.

Gli amminoacidi sono acidi organici, le cui molecole contengono uno o più gruppi amminici (gruppi NH2). Gli amminoacidi sono unità chimiche strutturali che formano proteine.

Tra gli amminoacidi liberi di cera d'api predominano la prolina (1-3%), gli acidi aspartico e glutammico; il resto è in quantità insignificante - meno dello 0,1%,

Proteine ​​del cibo nel processo di digestione diviso in aminoacidi. Una certa parte degli amminoacidi, a sua volta, è divisa in ketoacidi organici, dai quali i nuovi aminoacidi sono nuovamente sintetizzati nel corpo e quindi le proteine. In natura sono stati trovati più di 20 aminoacidi.

Gli aminoacidi sono assorbiti dal tratto gastrointestinale e entrano nel flusso sanguigno in tutti gli organi e tessuti, dove vengono utilizzati per la sintesi di proteine ​​e subiscono varie trasformazioni.

Gli aminoacidi provenienti dal cibo sono divisi in insostituibili e sostituibili. Amminoacidi sostituibili possono essere sintetizzati nel corpo umano. Gli amminoacidi insostituibili non sono sintetizzati nel corpo umano, ma sono necessari per la normale attività vitale. Devono entrare nel corpo con il cibo. L'assenza o la mancanza di aminoacidi essenziali porta ad un arresto della crescita, a una caduta di massa, a disturbi metabolici e all'insufficienza acuta - fino alla morte del corpo.

Il fabbisogno giornaliero di una persona in amminoacidi essenziali copre 30 g di polline.

Enzimi (enzimi) sono catalizzatori biologici. Il polline dei fiori, come il miele, contiene enzimi come diastasi, invertasi, catalasi e fosfatasi. A loro ne sono aggiunti altri, rendendo possibili i processi biochimici.

Prima di tutto è:

kozimaz (codohydraz I), un principio attivo che trasporta idrogeno, che è coinvolto nella sintesi e nella scissione di carboidrati, acidi grassi e alcoli; per questo è richiesto come coenzima e vitamina B-nicotinamide, che si trova anche nel polline;

citocromo ossidasi (enzima respiratorio di Warburg), l'ultimo anello nella catena respiratoria responsabile della respirazione della cellula;

deidrogenasi (deidrasi) che liberano l'idrogeno dai composti chimici, provvedendo alla respirazione delle cellule e alla sintesi di composti chimici nelle cellule.

Secondo il contenuto di enzimi polline in alcuni aspetti simile al lievito, che sono molto ricchi di enzimi. Le proprietà diverse di polline sono spiegati compresa l'influenza di enzimi sui processi biochimici.

3. vitamine

Informazioni generali sulle vitamine.

Le vitamine sono composti chimici organici a basso peso molecolare di varia natura chimica, catalizzatori, bioregolatori di processi che si verificano in un organismo vivente. Infatti, le vitamine uniscono un gruppo di sostanze richieste dal corpo in piccolissime quantità per il suo normale funzionamento e persino per l'esistenza stessa. Il suo nome è stato dato alle vitamine dalla parola latina vita - life. Sono insostituibili, perché non sono sintetizzati o quasi non sintetizzati dalle cellule del corpo e devono necessariamente provenire dal cibo come componente necessaria. Ora noto per oltre 30 composti legati alle vitamine. Sono indicati con lettere maiuscole dell'alfabeto latino: A, B, C, ecc. Le vitamine sono divisi in 2 gruppi: idrosolubile (B1, B2, B4, B4, B6, B9, C, H, PP) e liposolubili (A, E, D, K).

I singoli prodotti contengono provitamine, vale a dire composti che possono essere convertiti in vitamine nel corpo. Ad esempio, il ß-carotene passa nella vitamina A, gli ergosteroli sotto l'influenza dei raggi ultravioletti nel corpo umano vengono convertiti in vitamina D.

Le vitamine in frutta e verdura si trovano principalmente nella pelle. Tutte le vitamine - le sostanze sono estremamente instabili. Il trattamento termico del cibo riduce il contenuto di vitamine negli alimenti. Alla luce, alcune vitamine naturali vengono distrutte. Durante l'essiccazione, la pastorizzazione, il congelamento, l'ebollizione, il contatto con le stoviglie di metallo, il contenuto di vitamine nei prodotti è significativamente ridotto.

Con insufficiente assunzione di una o più vitamine, si sviluppa ipovitaminosi. Segni di ipovitaminosi: irritabilità, affaticamento, diminuzione dell'attenzione, peggioramento dell'appetito, disturbi del sonno. Il più delle volte osservato nel periodo primaverile a causa della mancanza di vitamine contenute nella frutta e verdura fresca. Sistematica carenza a lungo termine delle vitamine nella dieta influenza lo stato dei singoli organi e tessuti (pelle, mucose, muscoli, ossa) e le più importanti funzioni del corpo come la crescita, le capacità intellettuali e fisiche, la procreazione, le difese del corpo.

A causa di una lunga assenza di vitamine, nel corpo si sviluppano gravi malattie - il beriberi. avitaminoses più famosi K sono: carenza di vitamina C (scorbuto, lo scorbuto), la carenza di vitamina B1 (beri-beri, Bori-bori), la malattia di PP-carenza (pellagra), la carenza di vitamina B2 (ariboflavinoz), la malattia di A-carenza ( "cecità notturna" xeroftalmia), D-avitaminoz (rachitismo, osteoporosi), e altri.

L'assunzione eccessiva di vitamine può causare gravi malattie, chiamate ipervitaminosi. Distinguere tra ipervitaminosi acuta e cronica. Acuta avvenga ad una sola ricevuta di grandi dosi di vitamina (di solito in forma di preparati vitaminici), croniche - se prolungato apporto di vitamina in dosi superiori alle esigenze fisiologiche del corpo. Più tossico quando l'assunzione in eccesso è vitamine, solubili nei grassi e meno tossiche - vitamine, solubili in acqua. Tra le vitamine liposolubili, la vitamina D. è la più tossica: l'ipervitaminosi, derivante dal consumo di prodotti naturali, è molto rara. Un'eccezione può essere ipervitaminosi D, i partecipanti appaiono dovute all'uso di grandi quantità di Arctic spedizioni animali polari fegato ricchi di vitamina D. ipervitaminosi Generalmente derivare dall'uso prolungato di grandi dosi di farmaci concentrati puri nella pratica medica, e in particolare VARIAZIONI automedicazione.

Vitamine di polline di fiori (cera d'api)

È necessario retinolo (vitamina A) per lo sviluppo e differenziazione dei tessuti epiteliali e osso, placenta, e seminifero, formazione di rodopsinala pigmento visivo. Con un po 'di carenza di vitamina A ha osservato secchezza e desquamazione della pelle, la formazione di acne, secchezza e ottusità di capelli, cecità notturna, secchezza della bocca e della gola, tosse secca, malattie frequenti del tratto respiratorio superiore e del tratto gastrointestinale. beriberi pronunciato visto grave - fino alla cecità totale - alterata visione, perdita di peso corporeo, l'epitelio del metaplasia mucosa, diarrea, aumento della frequenza di formazione di calcoli nei reni e il rischio di tumori maligni. Bee obnozhka contiene anche carotenoidi - precursori di retinolo: alfa e beta-carotene, licopene, zeaxantina e xantofille. L'attività del carotene è 1/6 dell'attività del retinolo, la cui fonte è rappresentata dai prodotti animali.

La carenza nella dieta di proteine, grassi animali e vitamina E riduce l'assorbimento di vitamina A e carotene.

Il fabbisogno giornaliero (1 mg) contenuto in 4 g di olio di pesce, 10 g di polline o fegato di manzo, 60 g di carote, 100 g di prezzemolo e sedano, 200 g di pepe rosso o fianchi.

Tiamina (vitamina B1) è coinvolta nel metabolismo dei carboidrati e amminoacidi ramificati (valina, leucina e isoleucina) è richiesta per un vasto numero di processi associati con la biosintesi di acidi nucleici, proteine ​​e lipidi. Normalizza l'acidità del succo gastrico, la funzione motoria dello stomaco e dell'intestino, il sistema cardiovascolare ed endocrino. carenza di vitamina B1 nella dieta umana si osserva in tutti i paesi sviluppati ed è associata ad un aumento del consumo di pane di farina di grano, povera di tiamina, mentre carboidrati in prodotti dolciari, aumentando la necessità di esso. Nel corpo, la vitamina viene distrutta dalla caffeina.

L'assunzione giornaliera necessaria di consumo (1,7 mg) può essere ottenuta da 120-150 g di cera d'api, 200 g di piselli o di maiale, 300 g di lievito di birra o prodotti a base di carne affumicata.

La riboflavina (vitamina B2) svolge un ruolo chiave nei processi di ossidazione biologica e produzione di energia - la sintesi di ATP. Fa parte del viola visivo, che protegge la retina degli occhi dall'eccessiva esposizione alla luce ultravioletta. La mancanza di vitamina spesso porta a lacrimazione, fotofobia e desquamazione della pelle.

L'assunzione giornaliera (2 mg) contiene 100-150 g di apicoltura, 80-120 g di fegato o rene, 500 g di uova o formaggio.

L'acido nicotinico (vitamina B3 o PP, niacina) agisce nelle prime fasi dell'ossidazione biologica di un numero enorme di composti e ha un effetto regolatore sull'attività nervosa più elevata. Può essere sintetizzato nel corpo umano: 60 mg di triptofano sono necessari per sintetizzare 1 mg di niacina. La carenza di vitamina può essere associato con la prevalenza nella dieta di granturco, povero acido nicotinico e triptofano, o cereali, in cui esso è contenuto nel relativo, forma quasi indigeribili.

Per la prevenzione di fallimento dovrebbe consumare circa 20 mg di vitamina al giorno, che è equivalente a 100-150 grammi di polline d'api o lievito di panificazione, 200 g di fegato, 200-250 g di pollame o di arachidi.

L'acido pantotenico (vitamina B5) è coinvolto nell'ossidazione enzimatica e nella biosintesi degli acidi grassi, dei trigliceridi e dei fosfolipidi, del colesterolo e degli ormoni della corteccia surrenale; nella biosintesi dell'acetilcolina e di numerosi altri composti. Parzialmente necessario per l'acido umano è prodotto dalla microflora intestinale. Le infezioni intestinali che interrompono la sintesi microbica della vitamina e il suo assorbimento, l'uso di molti antibiotici e sulfonamidi, la mancanza di vitamine C e acido folico riducono la capacità del corpo di acido pantotenico.

Il consumo di 100 g di cera d'api o di lievito di birra, 70 g di fegato o 200 g di avena soddisfa il fabbisogno giornaliero di vitamina.

L'acido folico (vitamina B9) svolge un ruolo importante nello scambio di un certo numero di aminoacidi e nella sintesi degli acidi nucleici. Pertanto, con la sua insufficienza, i tessuti con un alto tasso di divisione cellulare, la mucosa ematopoietica e intestinale, soffrono principalmente. Carenza durante la gravidanza può causare malformazioni congenite e disturbi mentali nel neonato. Un basso apporto di prodotti animali e perdite durante la cottura dei prodotti, una dieta povera di acido ascorbico, piridossina, cianocobalamina può essere la causa dell'insufficienza folica.

La dose giornaliera di vitamina (0,4 mg) è contenuta in 60-100 g di apicoltura, 80 g di lievito di birra, 150-200 g di fegato, 600 g di carote.

L'acido ascorbico (vitamina C) svolge un fondamentale ruolo biochimico e fisiologico nel corpo. Il complesso con la proteina che porta il hondromukoidom intracellulare forma un materiale strutturale necessaria alla formazione di cartilagine tessuto connettivo, ossa, denti, e la guarigione della ferita. L'acido ascorbico favorisce l'escrezione di colesterolo, l'assorbimento di calcio e ferro, è necessaria per la normale utilizzazione del glucosio e la formazione della risposta immunitaria, ha un effetto protettivo sulla tocoferolo, acido pantotenico e nicotinico.

La dose giornaliera raccomandata di assunzione di vitamina C (70 mg) contenute in 30 g di polline d'api, 11 g di frutta anche fresca, ribes, olivello spinoso, peperoncino, 100-120 g di cavolo crudo, aglio (penna), fragole, agrumi.

I tocoferoli (vitamina E) svolgono nei tessuti viventi il ​​ruolo degli antiossidanti biologici, prevenendo lo sviluppo di perossidazione dei lipidi insaturi delle membrane cellulari. Migliora l'utilizzo di proteine ​​da parte dell'organismo, favorisce l'assorbimento dei grassi, carotenoidi e vitamina E. Tocoferolo influenza la funzione delle ghiandole endocrine, producono ormoni protezione contro l'ossidazione, aumenta la resistenza degli eritrociti a emolisi. L'insufficienza relativa della vitamina può verificarsi con l'assunzione eccessiva di acidi grassi polinsaturi.

Per la vita normale, il corpo ha bisogno di circa 15 mg di tocoferolo ogni giorno, e questa necessità è integrata con 20 g di apicoltura, 15 g di olio di soia o 35 g di girasole.

La biotina (vitamina H) fa parte del centro attivo di un certo numero di enzimi per il metabolismo di acidi grassi, carboidrati e amminoacidi. L'insufficienza di biotina con il tempo porta a dermatite a fiocchi lamellari, astenia e depressione.

La quantità di vitamina H (50 μg) necessaria per un adulto è contenuta in 50 g di apicoltura, fegato, rene, 200 g di uova, 250 g di piselli. Oltre ad entrare con il cibo, parte della biotina necessaria per il corpo viene sintetizzata dalla microflora intestinale.
La vitamina P unisce un gruppo di sostanze biologicamente attive che fanno parte di un grande gruppo - i flavonoidi. Una proprietà comune per queste sostanze è la capacità di normalizzare la permeabilità dei capillari, per contribuire a ridurre la permeabilità della parete vascolare, aumentandone la resistenza.

Oltre al nome noto "rutina", che è stato aperto, e che è spesso associato con vitamina F, nel gruppo avente le proprietà della vitamina P, comprende circa 150 bioflavonoidi: esperidina, cumarine (esculina), antocianine, catechine e altri.

La mancanza di vitamina P può portare a gonfiore del cervello o sanguinamento causato da ferite e fragilità dei capillari. I capillari sono visibili minuscoli vasi sanguigni visibili al microscopio, attraverso i quali il sangue scorre continuamente, fornendo alle cellule tutte le sostanze necessarie (ossigeno, ormoni, anticorpi, cibo). Attraverso le pareti dei capillari dalle cellule vengono allocati materiali usati. Si può immaginare cosa succede se le pareti sottili e fragili dei capillari si spezzano e si piegano. Prima di tutto, le cellule non ricevono le sostanze necessarie per la loro vita in tempo e non sono dotate di "rimozione dei rifiuti" - prodotti di decomposizione. Questo complica la vitalità di tutto l'organismo. Negli esseri umani possono verificarsi lividi, lividi e talvolta gravi malattie di organi vitali come polmoni, cuore, ecc.

La rutina si trova particolarmente abbondante nel polline di grano saraceno - fino al 17 mg%.

4. Sostanze minerali

Il ruolo dei minerali
La vita umana è impossibile senza sostanze minerali. In totale, circa 3 kg di elementi chimici si trovano nel corpo di un adulto di 70 kg. La composizione minerale del corpo di una tale persona è mostrata nella tabella. In totale, più di 70 elementi della tabella DI si trovano nel corpo. Mendeleyev, 47 di loro sono costantemente presenti e sono chiamati biogenici.

La parte principale delle sostanze minerali del corpo è il cloruro, l'acido fosforico e i sali di carbonato di sodio, calcio, potassio, magnesio. Le sostanze minerali del cibo sono principalmente alcaline (cationi - calcio, magnesio, sodio, potassio) o acido (anioni - fosforo, zolfo, cloro) sul corpo. A seconda della composizione minerale, alcuni prodotti (latticini, verdure, frutta, bacche) causano spostamenti alcalini, e altri - acidi (carne, pesce, uova, pane, cereali).

Tutti gli elementi minerali sono generalmente suddivisi in macro e microelementi secondo un semplice principio, a seconda delle quantità in cui si trovano nel corpo e nel cibo e delle quantità necessarie per una persona.

Sette elementi chimici - Na, Potassio, Calcio, Magnesio, Cloro, Fosforo e Zolfo sono presenti negli alimenti e nell'organismo in grandi quantità - altro 0,01% del peso corporeo, e quindi sono chiamati macrocelle. La necessità giornaliera di un organismo in macroelementi è calcolata in grammi o centinaia di milligrammi.

Il contenuto di altri elementi nel nostro corpo è molto piccolo, a volte sono presenti solo in tracce, come, ad esempio, il Boro (Br). Tali sostanze sono 25, sono chiamate microelementi. Questi includono: ferro (Fe), zinco (Zn), Manganese (Mn), rame (Cu), cobalto (Co), cromo (Cr), Selenio (Se), molibdeno (Mo), etc. Il loro fabbisogno è calcolato - milligrammi, o almeno decine di milligrammi, oltre a microgrammi e persino nanogrammi.

Le sostanze minerali (inorganiche) nella struttura del corpo svolgono molte importanti funzioni. Molti minerali, soprattutto oligoelementi, sono cofattori di enzimi e vitamine. Ciò significa che senza molecole di sostanze minerali, le vitamine e gli enzimi sono inattivi e non possono catalizzare le reazioni biochimiche (il ruolo principale degli enzimi e delle vitamine). L'attivazione degli enzimi avviene mediante l'aggiunta di atomi di sostanze inorganiche (minerali) alle loro molecole, mentre l'atomo attaccato di sostanza inorganica diventa il centro attivo dell'intero complesso enzimatico. Ad esempio, il ferro di una molecola di emoglobina è in grado di legare l'ossigeno, per trasferirlo ai tessuti, molti enzimi digestivi (pepsina, tripsina) richiedono l'attivazione di un atomo di zinco per l'attivazione, ecc.

Molte sostanze minerali sono elementi strutturali indispensabili del corpo: il calcio e il fosforo costituiscono la maggior parte della materia minerale delle ossa e dei denti, il sodio e il cloro sono gli ioni principali del plasma e il potassio si trova in grandi quantità all'interno delle cellule viventi.

Mantenere l'equilibrio acido-base del corpo (mantenendo il pH del sangue e dei tessuti), fornisce principalmente il mantenimento di un contenuto qualitativo e quantitativo di minerali nei tessuti e negli organi. Per alcune parti del corpo esiste un equilibrio ionico strettamente definito. Ad esempio, nel sangue e nei liquidi intercellulari si mantiene una reazione debolmente alcalina pH = 7.3-7.5, il cui cambiamento si riflette nei processi chimici nelle cellule e nello stato dell'intero organismo.

Le sostanze minerali forniscono il passaggio degli impulsi nervosi.

I macroelementi supportano la pressione osmotica nelle cellule e nei liquidi intercellulari, che è necessaria per il movimento di nutrienti e prodotti metabolici tra di loro (regolano il metabolismo del sale marino).

I processi di emopoiesi e coagulazione del sangue non possono verificarsi senza la partecipazione di ferro, rame, manganese, calcio e altri elementi minerali.

Le sostanze minerali influenzano le funzioni protettive del corpo, la sua immunità.
La normale funzione dei sistemi nervoso, cardiovascolare, digestivo, muscolare e di altro tipo è impossibile senza minerali.

L'intero insieme di macro e microelementi fornisce i processi di crescita e sviluppo dell'organismo.

Le sostanze minerali sono costantemente consumate nel processo di attività vitale del corpo e richiedono assunzione giornaliera insieme al cibo. Per una vita normale a una persona, è necessario non solo ricevere regolarmente minerali, ma anche mantenere un adeguato equilibrio (equilibrio) di sostanze minerali, che è determinato dal livello dei singoli minerali e dal loro rapporto. La quantità di un minerale nel corpo influenza il contenuto di altri minerali. Pertanto, una diminuzione significativa o un aumento della concentrazione di un minerale può causare un disturbo di queste relazioni di equilibrio, che a sua volta porta allo sviluppo di patologie, manifestate come uno o un gran numero di malattie. Solo in condizioni di sufficiente assunzione di minerali è possibile mantenere una buona salute, capacità lavorativa, longevità attiva e capacità di resistere a un complesso di fattori ambientali sfavorevoli.

Le sostanze minerali sono un elemento indispensabile di una dieta sana. Sia i macronutrienti sia i microelementi sono ugualmente necessari per la normale esistenza dell'organismo e devono essere presenti nel cibo nella quantità richiesta. Va tenuto presente che l'intero insieme di sostanze minerali (sia macro che microelementi) può essere ottenuto solo mangiando le più diverse, poiché in un particolare prodotto ci sono molte sostanze minerali, ma non ce ne sono altre, altrettanto importante. Inoltre, l'assimilazione delle sostanze minerali è fortemente influenzata dalla loro relazione reciproca nel cibo e dalla presenza di alcune sostanze, ad esempio i grassi. In altre parole, non sempre le sostanze minerali sono ben assorbite dai prodotti ricchi con loro.

Sostanze minerali di conservazione delle api
Il contenuto di minerali nel polline varia dall'1 al 7%. Nelle ceneri dell'aggiornamento sono stati trovati i seguenti macroelementi: potassio 25 ÷ 45% (in cenere); sodio 8-13%; calcio 1-15%; magnesio 1-12%; fosforo 1- 20%; zolfo fino all'1%; cloro 0,8-1%. Da micronutrienti nel polline trovato: silicio 2-10%; ferro 0,1-10%; manganese, zinco, cobalto, argento, vanadio, molibdeno, cromo. Polline dose giornaliera raccomandata è di 25-30 grammi e contiene terapeuticamente notevole quantità di sostanze minerali, ma, per esempio, cardiotonico polline azione è determinata composizione minerale esattamente equilibrata.
La monografia dal Professor Sh.M.Omarova seguente elenco che questo macro e microelementi: K-20 ÷ 40% (da sol), Sa-1 ÷ 15%, R-1 ÷ 20%, Si- 2 ÷ 10%, S- 1%, K, Mg, Cu, Fe, Ni, Ti, Wn, Cr, Ba, Al, Md, B, Ga, PI, Ag, Sr, Sn, Zn, As, Co, Be, U.

macronutrienti
Potassio - all'interno dell'elemento cellulare che regola l'equilibrio acido-base nel sangue. È coinvolto nella trasmissione di impulsi nervosi, attiva il lavoro di un certo numero di enzimi. Si ritiene che il potassio abbia proprietà protettive contro l'azione dell'eccesso di sodio e normalizzi la pressione sanguigna. Il potassio è in grado di aumentare l'escrezione di urina.
Il calcio è (insieme con fosforo) base dell'osso, attiva l'attività di un certo numero di importanti enzimi coinvolti nel mantenere l'equilibrio ionico nel corpo, colpisce i processi che si verificano nel neuromuscolare e cardiovascolare.

Il magnesio è un elemento che partecipa alla formazione delle ossa, alla regolazione del lavoro del tessuto nervoso, al metabolismo dei carboidrati e al metabolismo energetico.

Sodio - un elemento extracellulare e intracellulare importante coinvolto nella creazione del sangue buffer necessario, regolazione della pressione sanguigna, scambio di acqua (ioni sodio promuova gonfiore tessuto koloidov che trattiene l'acqua nel corpo), l'attivazione di enzimi digestivi, regolazione del tessuto nervoso e muscolare.

C'è bisogno di sodio, ma può essere soddisfatto principalmente a causa della dieta abituale senza l'aggiunta di sale alimentare. Fino ad ora, molti popoli dell'Asia, dell'Africa e del Nord stanno bene senza sale. Tuttavia, la necessità di sodio aumenta bruscamente con una forte sudorazione (nei periodi caldi, con uno sforzo fisico intenso, ecc.) Tuttavia, esiste una relazione diretta tra l'assunzione eccessiva di sodio e l'ipertensione. Poiché il sodio favorisce la ritenzione idrica, l'eccesso di apporto sovraccarica i reni (quando formano l'urina processano il sangue con un alto contenuto di sodio) e il cuore. Di conseguenza, le gambe e il viso si gonfiano. Pertanto, nelle malattie dei reni e del cuore si raccomanda di limitare bruscamente l'assunzione di sale.

Zolfo - elemento, il cui valore è determinato in primo luogo dal fatto che si tratta di una parte di una proteina in forma di aminoacidi contenenti zolfo (metionina e cisteina), così come la composizione di alcuni ormoni e vitamine.

Il fosforo è un elemento nella composizione di proteine, fosfolipidi, acidi nucleici. Oltre al ruolo plastico, e questo è molto importante, i composti del fosforo partecipano allo scambio di energia, con le loro trasformazioni associate all'attività mentale e muscolare.

Per una corretta alimentazione, è importante non solo il contenuto assoluto di fosforo, ma anche il suo rapporto con il calcio. Ottimale per gli adulti è considerato il rapporto tra calcio e fosforo 1: 1,5. Con un eccesso di fosforo, il calcio può provenire dalle ossa, con eccesso di calcio, può svilupparsi urolitiasi.

Il cloro è un elemento coinvolto nella formazione del succo gastrico, la formazione di plasma, l'attivazione di un numero di enzimi.

Vanadio - inibisce la formazione di colesterolo nei vasi sanguigni. Aiuta a prevenire gli attacchi di cuore.

Il ferro è coinvolto nella formazione dell'emoglobina e di alcuni enzimi. Il bisogno è soddisfatto dalla solita dieta. Residenti urbani possono essere carenti a causa dell'uso di farina di macinazione fine contenente poco ferro. Il tè riduce la digeribilità del ferro grazie al legame dei suoi tannini con un complesso difficile da digerire.

Circa il 55% della parte di ferro eritrociti emoglobina, circa il 24% è coinvolto nella formazione dei muscoli del polpaccio rossi (mioglobina), circa il 21% viene depositato "di riserva" nel fegato e selozonke.

Cobalt. Il consumo insufficiente di esso è manifestato da alcuni disturbi del sistema nervoso centrale, anemia e diminuzione dell'appetito. Il cobalto è in grado di inibire selettivamente la respirazione delle cellule tumorali maligne e quindi la loro riproduzione. Un altro vantaggio del cobalto consiste nell'intensificare le proprietà antimicrobiche della penicillina 2-4 volte.

Fa parte della vitamina B 12. È necessaria per i globuli rossi. La carenza può portare all'anemia.

Il manganese influenza attivamente lo scambio di proteine, carboidrati e grassi. Rafforza l'azione dell'insulina e mantiene il livello di colesterolo nel sangue. In presenza di manganese, i grassi sono più pienamente utilizzati dal corpo.

Aiuta ad attivare gli enzimi necessari per un uso corretto della biotina del corpo, vitamine B1 e C. È necessario per la normale struttura delle ossa. Importante per la formazione di tiroxina - l'ormone principale della tiroide. È necessario per una corretta digestione e assimilazione del cibo. Importante per la riproduzione e il normale funzionamento del sistema nervoso centrale.

Aiuta a eliminare l'impotenza. Migliora i riflessi muscolari. Migliora la memoria. Riduce l'irritabilità nervosa.

La carenza può portare all'atassia.

Il rame è necessario per regolare i processi di fornitura di cellule con ossigeno, la formazione di emoglobina e la "maturazione" dei globuli rossi. Contribuisce inoltre a un utilizzo più completo di proteine, carboidrati e aumento dell'attività insulinica.

Il molibdeno favorisce il metabolismo dei carboidrati e dei grassi. È una parte importante dell'enzima responsabile dell'utilizzo del ferro. Aiuta a prevenire l'anemia. Fornisce il benessere generale.

Chrome. insieme all'insulina è coinvolto nel metabolismo dello zucchero. Aiuta a fornire la proteina dove è necessaria. Promuove la crescita. Aiuta a prevenire e ridurre l'ipertensione. Promuove la prevenzione del diabete. Malattie causate da carenza di cromo: si presume che possa svolgere un ruolo nell'aterosclerosi e nel diabete.

Lo zinco è una parte dell'insulina, coinvolta nel metabolismo dei carboidrati e in molti importanti enzimi. La mancanza di zinco nei bambini ritarda la crescita e lo sviluppo sessuale. La carenza può essere osservata nei bambini e negli adolescenti che mangiano piccoli prodotti animali.

Lo zinco è una parte degli enzimi più importanti che garantiscono il corretto svolgimento dei processi di riduzione dell'ossidazione e della respirazione dei tessuti. Effetti specifici di una mancanza a lungo termine di zinco nel cibo - è principalmente una diminuzione delle funzioni delle ghiandole sessuali e della ghiandola pituitaria del cervello.

Lo zinco agisce come un controllore di strada, dirigendo e osservando il corso effettivo dei processi nel corpo, il mantenimento dei sistemi enzimatici e delle cellule. È necessario per la sintesi proteica. Controlla la contrattilità muscolare. Aiuta nella formazione di insulina. È importante per mantenere la costanza del sangue e l'equilibrio acido-base nel corpo. Ha un effetto normalizzante sulla prostata ed è importante per lo sviluppo di tutti gli organi riproduttivi. Una nuova ricerca indica il ruolo importante dello zinco nelle funzioni del cervello e nel trattamento della schizofrenia. Esistono prove serie del suo significato per la sintesi del DNA.

Accelera la guarigione delle ferite interne ed esterne. Elimina le macchie bianche sulle unghie. Aiuta ad eliminare la perdita del gusto. Aiuta a curare l'infertilità. Aiuta a evitare problemi con la prostata. Promuove la crescita e l'attività mentale. Aiuta a ridurre la deposizione di colesterolo.

5. Lipidi (grassi) di polline dei fiori (apicoltura).

I componenti lipidici di polline (polline carico) sono acidi grassi, fosfolipidi, fitosteroli, idrocarburi, alcoli, chetoni, steroli e altri composti e, in media 5-7% del peso del polline.

Acidi grassi
Gli acidi grassi sono divisi in due grandi gruppi: saturi e polinsaturi. Negli acidi grassi saturi (palmitico e stearico), tutti i legami chimici del carbonio sono riempiti con idrogeno. Negli acidi grassi insaturi ci sono legami idrogeno insaturi.

Il più grande valore biologico sono acidi grassi polinsaturi, senza i quali è impossibile la completa rigenerazione cellulare. Gli acidi grassi possono essere sintetizzati nel corpo dai carboidrati, meno spesso dalle proteine. Tuttavia, ci sono acidi grassi che non possono essere sintetizzati nel corpo umano da prodotti intermedi del metabolismo e devono essere forniti con il cibo. Per questo motivo sono chiamati insostituibili.

Gli acidi grassi essenziali sono acidi polinsaturi: linoleico, linoleico e acido arachidonico. Gli acidi linoleico e linolenico non sono sintetizzati nel corpo. L'arachidonica è sintetizzata dal lenolo. A causa della particolare importanza per il corpo, sono chiamati vitamina F.

Acidi grassi polline d'api: decanoico, palmitico, oleico, linoleico, linolenico, stearico, acido laurico, eicosanoico, beenico, eptadecanoico.

Insomma, gli acidi polinsaturi insostituibili possono costituire circa il 50% della quantità totale di acidi grassi dell'apicoltura. Nel corpo, gli acidi grassi polinsaturi partecipano alla costruzione delle membrane cellulari (membrane); sono precursori di sostanze ormono-simili di prostaglandine, che sono coinvolte nella regolazione del metabolismo cellulare, della pressione arteriosa, dell'aggregazione piastrinica; abbassare il livello di colesterolo, promuovendo la sua rapida conversione in acido folico e rimuovendoli dal corpo; Influenzare favorevolmente la struttura della pelle e dei capelli; ridurre la pressione sanguigna e ridurre il rischio di trombosi. In assenza di acidi grassi essenziali, la crescita del corpo si ferma e si verifica una grave malattia.

fosfolipidi
I fosfolipidi non sono nutrienti essenziali, in quanto possono essere sintetizzati nel corpo. Nella loro composizione, oltre alla glicerina e agli acidi grassi, entra l'acido fosforico. Queste sostanze grasse sono, in particolare, i componenti più importanti delle membrane cellulari e delle strutture intracellulari. Il ruolo dei fosfolipidi non è limitato da questo. Promuovono la normale digestione, assorbimento e metabolismo dei grassi. I fosfolipidi riducono il contenuto di grasso nel sangue. Aiutano a rimuovere i lipidi dal fegato, prevenendo la sua degenerazione grassa. Particolarmente importante è la quantità sufficiente di fosfolipidi con cibo per l'aterosclerosi, poiché la lecitina normalizza lo scambio di colesterolo.

terpeni
Terpeni - idrocarburi naturali di formula generale (S5N8) n, dove n = 2, 3, 4. È ampiamente distribuito in natura (Ch modo in pianta, almeno in organismi animali.). I terpeni appartengono a un'ampia classe di composti naturali: gli isoprenoidi. Trovato in quasi tutti i tessuti vegetali (contenuta negli oli essenziali, trementina, resine, balsami), trovati in alcuni dei prodotti di scarto di batteri e funghi nelle secrezioni secretori insetti. I terpeni particolarmente ricchi e i loro derivati ​​(terpenoidi) oli essenziali. I terpeni erano isolati dalla trementina (olio di trementina, da dove il nome veniva).

Terpeni sono classificati per il numero di gruppi di isoprene (S5N8) nella molecola. Pertanto terpeni diviso in monoterpeni C10H16 (di solito indicato semplicemente come terpeni), sesquiterpeni (sesquicarbonati terpeni) C15H24, C20H32 diterpeni, triterpeni C30H48 o (C10H16) 3, C40H64 o tetraterpenes (C10H16) 4 e t. D.

Acidi triterpenici
acidi triterpenici (ursolico, oleanolic, pomolovaya) hanno un ampio spettro di azione farmacologica. Essi avvertono violazione della circolazione coronarica, aritmie, ipotensione, alleviare il dolore del cuore, aumenta la circolazione del sangue nei vasi coronarici e dei vasi del cervello, aumentare la sensibilità del muscolo cardiaco all'azione dei glicosidi cardiaci, ecc (contenuto in biancospino, lampone, ashberry, ecc.).

L'acido orsulico ha proprietà curative delle ferite, aumenta le prestazioni mentali e fisiche, migliora la digestione, facilita la normalizzazione del metabolismo. L'acido ursolico e l'acido oleanolico hanno mostrato una marcata attività inibitoria sullo sviluppo del tumore, che è paragonabile a quella del noto inibitore dei tumori dell'acido retinoico. E 'anche nota attività epatoprotettiva, ipolipodemica cardiostimolante, anti-aterosclerotica per gli acidi ursolico e oleanolico.

L'acido ursolico esibisce l'attività fisiologica in entrambe le applicazioni esterne e interne. Le sue proprietà antinfiammatorie, antitumorali e antimicrobiche determinano il suo utilizzo nei prodotti cosmetici. Efficace per lenire la pelle sensibile e rossa, sostiene l'elasticità della pelle, è una sostanza naturale anti-invecchiamento, ripristina l'invecchiamento della pelle e la sua elasticità. L'acido ursolico e il suo isomero, che lo accompagnano nella maggior parte delle piante, l'acido oleanolico sono stati raccomandati per la terapia e la prevenzione del cancro della pelle in un certo numero di paesi. Entrambi i composti triterpenici promuovono la crescita dei capelli stimolando il flusso sanguigno periferico nel cuoio capelluto e attivando le cellule madri dei capelli. Il trattamento della pelle con preparati contenenti questi composti previene la caduta dei capelli e la forfora.

Carotenoidi (tetra terpeni)
I carotenoidi (lat carota - carota e eidos greci tipo..), pigmenti naturali che vanno dal giallo al colore rosso-arancio, sintetizzata dai batteri, alghe, funghi, piante superiori, alcune spugne, coralli e altri organismi ;. causa la colorazione di fiori e frutti. Sono tetra terpeni. Sono divisi in due grandi gruppi: idrocarburi carotenoidi (caroteni o semplicemente: a-carotene, β-carotene, γ-carotene, ε-carotene, likonin ecc) e ksantofily. I caroteni sono idrocarburi puri, ovvero consistono solo di idrogeno e atomi di carbonio. Gli xantofili sono caroteni ossidati, vale a dire contengono atomi di ossigeno.

I carotenoidi sono molto diffusi in natura. I caroteni sono maggiormente rappresentati nelle piante superiori. I carotenoidi promuovono la fertilizzazione delle piante, stimolando la crescita dei pollini e la crescita dei tubi di polline; partecipare all'assorbimento della luce da parte delle piante e alla percezione degli animali; svolgere un ruolo importante nei processi di fotosintesi, così come nel trasferimento di ossigeno nelle piante.

Nel corpo animale, i carotenoidi non sono sintetizzati, ma vengono forniti con il cibo. Molti carotenoidi sono provitamine - i precursori della vitamina A. La provitamina β-carotene più comune e conosciuta ha la più grande attività vitaminica. L'α-carotene è presente nelle stesse piante del β-carotene, ma in quantità molto inferiori - fino al 25% del contenuto di β-carotene. L'attività dell'α-carotene è il 53% dell'attività del β-carotene; γ-carotene - 48%; criptoxantina - 40%.

I carotenoidi aumentano lo stato immunitario, proteggono dalla fotodermatosi, poiché i precursori della vitamina A svolgono un ruolo importante nella visione; sono antiossidanti naturali. I carotenoidi sono usati come prom. pishch. coloranti, componenti di mangimi vitaminici di animali, nel miele. pratica - per il trattamento della pelle colpita.

steroidi
La composizione del polline comprende anche gli steroidi vegetali - i fitosteroli. I fitosteroli - steroli vegetali strutturalmente simili al colesterolo, hanno oncologica attività antisclerotica, profilattico, antiossidante e immunostimolante. I fitosteroli compensano anche per squilibrio ormonale nel corpo, che fornisce un effetto benefico durante la menopausa nelle donne, e riducendo la quantità di testosterone negli uomini. meccanismi di riduzione manifestazioni di aterosclerosi associati fitosteroli capacità di inibire l'assorbimento del colesterolo nell'intestino, ridurre il colesterolo nel sangue e lipoproteine ​​a bassa densità - "cattive lipidi".

È dimostrato che il consumo di fitosteroli con cibo riduce il rischio di malattia coronarica del 20-25%. Dimostrato anche effetto onkoprofilaktichesky di fitosteroli: il loro apporto sufficiente riduce il rischio di cancro del colon, prostata, petto, stomaco, polmoni. I fitosteroli entrano nel corpo umano con cibo vegetale. Dai prodotti alimentari ai fitosteroli ricchi di noci e verdure. Nella dieta di una persona moderna, questi prodotti sono estremamente limitati, quindi mancano i fitosteroli e quindi molti problemi.

In Russia, la carenza cronica di fitosteroli nell'alimentazione è molto diffusa. Il polline è caratterizzato da un elevato contenuto di fitosteroli (0,6-1,6%). Per confronto: nell'olio di soia contiene circa lo 0,3% di fitosteroli e questo è considerato un indice molto alto. L'estratto di radice di ortica secca contiene almeno 0,8% di fitosteroli (in termini di ß-sitosterolo).

Il ß-sitosterolo è uno dei più comuni fitosteroli o steroli vegetali. È un analogo vegetale del colesterolo nel corpo; ritardare il suo assorbimento nell'intestino; è usato per l'aterosclerosi.

6. Composti fenolici

I composti fenolici vegetali sono sostanze biologicamente attive molto comuni nelle piante, la cui ricerca è stata condotta per oltre 100 anni. Alcune migliaia di fenoli sono stati isolati dalle piante e il loro elenco è stato reintegrato. Sono una classe ampia e diversificata di composti organici. A differenza dei composti fenolici molto tossici (acido carbolico), i composti fenolici delle piante non sono solo a bassa tossicità, ma anche utili. I derivati ​​del fenolo comprendono tannini, cumarine, flavonoidi e loro glicosidi, ecc.

Flavonoidi (pigmenti vegetali o coloranti)
I flavonoidi si riferiscono a composti fenolici con due anelli aromatici. Si trovano entrambi in uno stato libero, e sotto forma di glicosidi, sono pigmenti vegetali. A seconda della struttura, i flavonoidi comprendono diversi gruppi (catechine, antociani, flavoni, flavonoli). I flavonoidi hanno ricevuto il loro nome dalla parola latina "flavus" - giallo, dal momento che i primi flavonoidi isolati dalle piante avevano un colore giallo. Più di 6.500 flavonoidi sono noti.

Gli animali non sono in grado di sintetizzare i composti del gruppo flavonoide. Allo stato attuale, si ritiene che i flavonoidi (insieme ad altri fenoli vegetali) siano componenti indispensabili dell'alimento umano e di altri mammiferi.

Le piante superiori sono particolarmente ricche di flavonoidi. Ci sono flavonoidi in vari organi, ma più spesso nel terreno: fiori, foglie, frutti. I fiori più giovani, i frutti immaturi, sono i più ricchi in loro. Localizzato nella linfa delle cellule in una forma dissolta. Il contenuto di flavonoidi nelle piante varia: in media, 0,5-5%, a volte fino al 20% (in fiori di Sophora giapponesi).

In molti frutti e bacche i flavonoidi sono distribuiti più o meno uniformemente sulla pelle e sulla carne. Pertanto, prugna, ciliegia, mirtilli hanno un colore uniforme. Al contrario, nei frutti di alcune altre piante, i flavonoidi si trovano principalmente nella pelle e, in misura minore, nella carne. E nelle mele, per esempio, sono solo nella pelle.

Le funzioni dei flavonoidi nelle piante sono capite male. Si presume che, a causa della capacità di assorbire la radiazione ultravioletta (330-350 nm) e parte dei raggi visibili (520-560 nm), i flavonoidi proteggano i tessuti delle piante da un'eccessiva radiazione. Ciò è confermato dalla localizzazione dei flavonoidi nelle cellule vegetali epidermiche (vicine alla superficie). Colorare i petali del fiore aiuta gli insetti a trovare le piante giuste e quindi a contribuire all'impollinazione. Essendo parte delle sostanze estrattive del legno, i flavonoidi sono in grado di dargli una forza speciale e resistenza al danno da funghi patogeni. Apparentemente, i flavonoidi prendono parte alle reazioni di riduzione dell'ossidazione che si svolgono nei tessuti vegetali.

L'importanza dei flavonoidi per il corpo umano come componenti delle piante medicinali è ancora più studiata delle loro funzioni nelle piante. Tutto iniziò con il fatto che St. Gyorgyi con un gruppo di scienziati nel 1936 assegnò una vitamina C pura dal peperone ungherese alla paprika. Insieme alla vitamina C, ha isolato una sostanza che può ridurre la manifestazione della carenza di vitamina C, che ha chiamato vitamina P (da paprica - pepe e permeabilità - permeabilità). Si è scoperto che è in grado di ridurre la permeabilità della parete dei capillari e la fragilità dei vasi.

La funzione principale dei flavonoidi al momento è considerata antiossidante. La gamma di proprietà medicinali delle materie prime vegetali ricche di flavonoidi è molto ampia e non si limita alle sole proprietà antiossidanti. Molti flavonoidi riducono la fragilità dei capillari, migliorano l'azione dell'acido ascorbico. La vitamina P protegge l'acido ascorbico dall'ossidazione. La vitamina C e la vitamina P interagiscono così strettamente che la vitamina P è talvolta chiamata anche vitamina C2. I flavonoidi proteggono dall'ossidazione e l'adrenalina è uno dei principali ormoni del corpo. A seconda della struttura, i flavonoidi vengono anche usati come antinfiammatori, antiulcera, ipoazotemici, radioprotettivi e altri agenti. Alcuni hanno proprietà emostatiche; applicare per le emorroidi; servono come buoni farmaci coleretici e diuretici, hanno effetti ipotensivi e sedativi. Inoltre, i flavonoidi hanno un effetto benefico sul cuore, sullo stomaco, prevengono gli spasmi, interferiscono con lo sviluppo di allergie, regolano la funzione delle ghiandole endocrine. Negli ultimi anni, ci sono state segnalazioni di un effetto antitumorale di flavonoidi. Aiutano anche a mantenere il collagene in buone condizioni, che impedisce la formazione di lividi, poiché l'elasticità delle pareti dei vasi dipende esattamente dalla qualità del collagene. Questa è la loro proprietà ed è stata notata per prima.

Acidi clorogenici
Gli acidi clorogenici (ossicorici) si riferiscono a composti fenolici con un anello aromatico. Gli acidi ossicorici si trovano in quasi tutte le piante superiori. Il più diffuso è l'acido del caffè. Spesso forma dimeri con acidi aliciclici - chinino e acidi shikimici. I più famosi sono l'acido 3-caffeina-chinico (clorogenico) e i suoi isomeri. L'attività biologica della maggior parte degli acidi oxycinnamic non è stata ancora studiata a sufficienza. È stata stabilita l'azione coleretica espressa di ferulico, caffè, acidi clorogenici e soprattutto cinarina.

7. Acidi nucleici

Gli acidi nucleici (DNA e RNA) sono molecole polimeriche biologiche che memorizzano tutte le informazioni su un particolare organismo vivente, ne determinano la crescita e lo sviluppo, nonché le caratteristiche ereditarie trasmesse alla generazione successiva. Gli acidi nucleici sono presenti nei nuclei delle cellule di tutti gli organismi vegetali e animali, che hanno determinato il loro nome (nucleo nucleico latino). Gli acidi nucleici delle piante hanno lo stesso principio di struttura degli acidi nucleici degli organismi animali. DNA consiste di nucleotidi purina o pirimidina basi (adenina, guanina, citosina, timina), frazioni di carboidrati (desossiribosio) e residui di acido fosforico. L'RNA consiste delle stesse basi con una differenza solo nel fatto che l'RNA ha uracile invece di timina.

Gli acidi nucleici sono coinvolti nello stoccaggio di informazioni genetiche (DNA) e nel trasferimento di informazioni nella sintesi di proteine ​​(RNA). Al centro di varie disfunzioni del corpo e molte malattie sono cambiamenti nella struttura delle cellule e dei tessuti, che sono causati da una violazione della sintesi proteica. Poiché le informazioni sulla sintesi delle proteine ​​sono realizzate dal DNA e dall'RNA, il disordine dell'acido nucleico e la carenza di acidi nucleici sono una delle cause della comparsa di processi patologici. Particolarmente sensibili alla mancanza di nucleotidi sono i tessuti che hanno un alto tasso di rinnovamento (midollo osseo, sistema immunitario, membrane mucose).

Informazioni sulla capacità degli acidi nucleici di aumentare la resistenza complessiva del corpo apparvero per la prima volta nel 1892. L'acido nucleico fu usato per trattare malattie gravi dalla fine del XIX secolo. Molto prima della scoperta degli antibiotici, farmaci di acidi nucleici impiegati con successo in malattie infettive che minacciano la vita, come il colera, l'antrace, stafilococchi e infezioni da streptococco, la difterite e altri.

È stato ora stabilito che gli acidi nucleici sono uno dei componenti importanti dell'omeostasi integrale e immunologica del corpo. Anche dimostrato le seguenti proprietà degli acidi nucleici: radioprotettivi, immunomodulanti (stimolazione della resistenza dell'organismo alle infezioni), la capacità di migliorare la composizione cellulare del sangue, aumento dell'emoglobina, riduzione di eccitabilità del sistema nervoso, aumentando la forza muscolare. L'importanza degli acidi nucleici nell'attività umana enfatizza il fatto di inibire l'immunità nelle persone escludendole dalla nutrizione, anche se mantiene un sufficiente valore calorico.

Gli acidi nucleici derivati ​​dal cibo vengono digeriti nell'intestino con l'aiuto di un enzima nucleasico e scomposti nei loro costituenti: basi purine, componente di carboidrati e residui di fosforo. Queste sostanze semplici vengono assorbite nel sangue e le cellule dei tessuti sintetizzano nucleotidi da loro e quindi i loro acidi nucleici.


8. Ormoni

Con il contenuto di ormoni nel polline per la prima volta incontrati nell'esecuzione di esperimenti sui topi. Se vengono alimentati solo con polline e acqua, gli individui femminili si sviluppano normalmente e gli individui maschi restano indietro nel loro sviluppo, specialmente le vescicole seminali, la milza e la ghiandola del timo. Dole, nei suoi esperimenti, ha osservato che topi femmina alimentati a poppa dall'1 al 5% del polline hanno dato una prole del 40-80% in più rispetto al gruppo di controllo che non ha ricevuto polline.

Tutto ciò suggerisce che il polline contiene ormoni femminili, simili ai diritti degli estrogeni (ormoni sessuali femminili). La loro presenza è stata stabilita inequivocabilmente. Gli ormoni contenuti nel polline hanno un effetto benefico non solo sulle funzioni sessuali di uomini e donne, ma anche sulle condizioni generali, sulla capacità lavorativa del corpo, sullo stato mentale e sul funzionamento del sistema cardiovascolare.


9. Stimolanti della crescita

In esperimenti con le piante, che sono stati effettuati in primo luogo dagli scienziati Larsen e Tang (1950), nell'estrazione aerea del polline, sono state trovate tre sostanze che esercitano un'influenza sulla crescita. L'acido di queste tre sostanze stimola la germinazione dell'avena, una delle sostanze neutre stimola anche la crescita delle piante, mentre la seconda sostanza neutra inibisce la crescita. Se tutti e 3 sono collegati insieme, le forze di crescita sono dominate e regolate da una sostanza che ostacola la crescita.

Chauvin e alcuni scienziati giapponesi hanno condotto esperimenti simili su topi e ratti. Se i topi dieta consisteva di 50% di estratto di polline, l'aumento di peso rispetto al gruppo di controllo non trattato polline è stato usato al 16% del polline di trifoglio, dente di leone 37% e il polline frutta anche 46%. Giapponese nei loro esperimenti, i ratti sono stati alimentati giornalmente da 0,1 a 0,5 g di colza polline, con conseguente aumento di 30 giorni peso da 2.8 al 4.9%. Questo effetto sorprendente si spiega non solo con le sostanze che favoriscono la crescita, ma anche altre sostanze, la cui esistenza Chauvin speculato già nel 1968 (come fattore di assimilazione degli zuccheri nel miele), porta al fatto che il cibo è meglio digerito.

una persona difficilmente può aspettarsi un effetto così pronunciato del polline sulla crescita e sull'aumento di peso. Queste sostanze contribuiscono in misura maggiore a migliorare la vitalità del corpo.


10. Antibiotici naturali

Il polline dei fiori, come già stabilito nel 1906, contiene pochissimi eccitatori di malattia, perché contiene un antibiotico naturale. Chauvin e Louveau (1952) sostengono che inibisce la crescita di batteri nell'intestino dei topi, in cui un feci è solitamente molto ricca di batteri, polline quantità di alimentazione di patogeni è marcatamente ridotta.

Nel 1956, Shonen Louveau e ha scoperto che non ogni tipo di polline ha una buona deystviem.Esli antibiotico misurare l'impatto in alcune unità, la prima una sede con un punteggio di 1,85 detiene polline di mais, seguita dal castagno nobile (1,1), dente di leone (1.0), trifoglio incarnato (0,9), legno di cedro (0,1) ed erica (0,06). Il polline polipellare dei fiori ha sempre un pronunciato effetto antibiotico.

Il polline raccolto dalle api ha un effetto antibiotico 6-7 volte più forte del polline raccolto manualmente dall'uomo. Inoltre, è importante, il polline è selezionato prima del rubinetto o è già impilato nel nido d'ape. Quest'ultimo agisce su diversi tipi di batteri in qualche modo più forti.


11. Carboidrati

Il polline ape conteneva: glucosio, fruttosio, saccarosio, arabinosio, galattosio, xilosio, raffinosio, stachiosio, destrine, amido e la cellulosa. Il glucosio e il fruttosio predominano, cadendo dentro con nettare e miele. La proporzione relativa della fibra è piccola (1-3%), l'amido di solito contiene circa il 2%.

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia