Ciao, cari lettori. Le disfunzioni del fegato si riflettono quasi su tutto il corpo. Svolge molte importanti funzioni. È un filtro naturale per il sangue, la funzione metabolica, immunologica. Inoltre, il fegato partecipa al processo di formazione della bile. E questa non è una lista completa. Lo stile di vita che guidiamo si riflette nella salute di questo corpo. Pertanto, si dovrebbe prendere cura della salute del fegato e prevenire possibili malattie. In caso di problemi, il fegato ci invia segnali non sempre chiari. Questi possono essere cambiamenti sulla pelle, problemi digestivi, cambiamenti ormonali, problemi con il sistema nervoso e persino segni di intossicazione. Pertanto, quando c'è un segnale di aiuto, è necessario prendersi cura del trattamento. Certo, devi chiedere consiglio ad un dottore, ma in questo articolo vedremo modi folli per aiutare il fegato.

Abbiamo già parlato dei benefici e dei danni del cardo mariano, io stesso uso il cardo mariano per curare il fegato e oggi ne parleremo più in dettaglio.

Che cosa è utile per il cardo mariano per il fegato - le proprietà medicinali

Una delle piante più famose per aiutare il fegato è il cardo mariano. La pianta è un'erba dalle specie di Compositae Asteraceae.

Cardo mariano Queste sono erbe annuali o biennali, la cui altezza può raggiungere un metro e mezzo. Ha foglie grandi in granuli e strisce bianche.

Fiori di una pianta tonalità tubolari, viola.

Tempo di fioritura da luglio a settembre.

La forma più comune è Spotted Milk Thistle. Sono le sue proprietà che sono così utili per il trattamento. Nel popolo si chiama Milk Thistle.

Le proprietà curative della pianta erano conosciute nell'antica Roma e in Grecia. E dopo che le proprietà utili furono usate dai guaritori di tutta Europa.

Oggi, il cardo mariano è usato non solo per aiutare nelle malattie del fegato, ma anche nel diabete mellito, nei problemi intestinali, nelle vene varicose, per il trattamento di alcune malattie femminili.

Composizione chimica Questa pianta è molto ricca e comprende più di 350 componenti, inclusi macro e microelementi, vitamine, oli, flavonoidi, ammine biogene, complessi lipidici. E anche un fattore di T utile per il sistema circolatorio.Il principale componente attivo della pianta sono i composti delle silimarine. In totale ci sono dozzine di varietà.

Forniscono un benefico effetto riparatore sul fegato. Pertanto, il cardo mariano può essere trovato nelle medicine più costose per la prevenzione e il trattamento delle malattie del fegato.

Influenza curativa sul fegato fornisce una sostanza di silimarina. Esibisce effetti antiossidanti, antinfiammatori e restitutivi, rafforza le membrane cellulari. E rallenta anche il processo di formazione dei tessuti connettivi.

silimarina:

✔ Previene la distruzione delle membrane degli epatociti. Rafforza le cellule.

✔ Disinfetta e rimuove i radicali liberi.

✔ Aumenta la velocità di rigenerazione dei tessuti molli.

✔ Ha un effetto anti-infiammatorio.

✔ Previene la penetrazione di alcuni tipi di veleno.

Il cardo mariano è usato come medicina contro molte malattie. Per curare il fegato, utilizzare polveri, olio, decotti, tinture e pasti, compresse.

Trattamento del fegato di cardo - a quali malattie sono applicate

Quali tipi di disturbi al fegato sono trattati con cardo mariano?

in primo luogo, Cardo mariano protegge perfettamente il fegato e altri organi interni dagli effetti velenosi dell'ambiente. Il suo corso è raccomandato anche per coloro che hanno subito un ciclo di chemioterapia o ricevuto radiazioni.

in secondo luogo, le silimarine proteggono il fegato dall'ossidazione e sostengono il fegato con la cirrosi.

terzo, aiuta a far fronte alle malattie del fegato!

Il cardo mariano è usato per:

  1. Epatite cronica
  2. Quando violazioni delle contrazioni della cistifellea e dei suoi dotti.
  3. Aumentare la quantità di urato nelle urine.
  4. Con colecistite
  5. Malattia renale della pietra.
  6. Varie lesioni tossiche.
  7. Previene la fibrosi.
  8. Lesioni alcoliche

Cardo mariano per il fegato. Come prenderlo - se è una polvere

Le polveri sono fatte da semi macinati di cardo mariano. È usato sia in forma grezza, sia come componente di un decotto, tintura o tè. È considerato il trattamento più efficace. È inoltre possibile acquistare una polvere già pronta in farmacia.

Ricette principali:

Tè dal gambo e polvere

Ci vorranno 10 grammi di formula per versare 250 millilitri di acqua bollente. Lasciare riposare per 15 minuti. Decantare. Utilizzare 250 millilitri di infuso caldo, tre volte al giorno per mezz'ora prima di mangiare. Rafforzare l'effetto dell'aggiunta di tè alla menta. Tratta non solo il fegato, ma anche il pancreas.

Varietà di polvere - farina

Preparato senza previa estrazione di olio. Mangi 10 grammi di farina ogni giorno quattro volte al giorno per mezz'ora prima di un pasto. Il corso della procedura è di quaranta giorni. Dopo di ciò, devi fare una pausa per 15 giorni. Le procedure dovrebbero essere eseguite entro sei mesi.

In caso di avvelenamento e aterosclerosi, usare 10 grammi cinque volte al giorno. La durata dell'ammissione è di trenta giorni.

Come prendere l'olio di cardo per il fegato

L'olio viene prodotto dai semi mediante spremitura a freddo. Questa forma è la più comoda per l'uso e consente inoltre di massimizzare la conservazione di tutti gli elementi utili.

L'olio ha funzioni antisclerotiche e coleretiche.

Per il supporto epatico profilattico, utilizzare 5 millilitri dopo ogni pasto. La durata dell'ammissione varia da uno a due mesi.

Per il trattamento delle malattie del fegato, l'olio è usato come mezzo aggiuntivo. Utilizzare per un mese 5 millilitri tre volte al giorno per mezz'ora prima di mangiare.

Miscela con olio d'oliva per il fegato. Dovresti preparare da solo l'olio. Macina 50 grammi di semi di cardo mariano e aggiungi un litro di olio d'oliva. Tenere la miscela per 15 minuti a bagnomaria. Lasciare fermentare per mezz'ora. Con cautela. Beva tre volte al giorno per 5 millilitri.

Come cucinare un decotto, infusione e tintura per il fegato

Per pulire il fegato

Mescolare semi e foglie di cardo mariano. Macinare accuratamente. Prendi 20 grammi di miscela e versa 125 ml di acqua bollente. Insistere per trenta minuti. Metti alla prova la composizione. Prendi l'infuso prima di andare a letto.

Decotto di semi

Versare 30 grammi di semi macinati con 500 ml di acqua. È necessario far bollire il brodo a fuoco basso finché la massa del liquido diminuisce di un fattore 2. Avanti: esprimi il brodo. Prendi ogni 60 minuti per un cucchiaio grande durante il giorno. La durata dell'ammissione è di 14 giorni.

Per il trattamento della cirrosi e delle lesioni tossiche

Diluire in un bagno d'acqua 30 grammi di semi mescolati con mezzo litro di acqua scongelata. Bere durante il giorno ogni ora sul cucchiaio. Il corso è di 21 giorni. Tra i corsi pausa 14 giorni.

Decotto del fegato con decotto dalla radice

Tagliare attentamente la radice e tagliarla finemente. Mescolare 500 millilitri di acqua e la radice, cuocere per mezz'ora con il coperchio chiuso. Quindi decadere e raffreddare il brodo e aggiungere acqua a un volume di mezzo litro. Entro 29 giorni, assumere 15 ml di decotto prima dei pasti.

Infusione su alcol

Riempi 50 grammi di semi di girasole con mezzo litro di vodka. Insistere in un luogo buio per 14 giorni. Decantare. Prendi 20 gocce al giorno.

Trattamento del fegato adolescente dopo 12 anni

Nel latte riscaldato, aggiungere 20 grammi di semi di cardo mariano. Portare a ebollizione. Insisti una notte. Quindi bollire di nuovo, versare e lasciare raffreddare. Devi bere dopo aver mangiato la quarta parte del bicchiere quattro volte al giorno.

Cardo mariano - come prendere per il trattamento del fegato

Schroth si forma a causa della pressione dell'olio dai semi. La sostanza ha la forma di una polvere ed è caratterizzata da un elevato contenuto di fibre.

Oltre al fegato, promuove il trattamento di malattie del tratto digerente, emorroidi, emicranie, malattie della milza, abbassamento del colesterolo. Per prevenire l'insorgenza di malattie, vale la pena mangiare 15 millilitri di farina con il cibo.

Per pulire il fegato Diluire 5 grammi del pasto in acqua e assumere prima di mangiare. Il corso dura un mese.

Cardo mariano - controindicazioni, danni e precauzioni

Come con qualsiasi rimedio, ci sono controindicazioni all'uso e una serie di precauzioni.

Non usare il cardo mariano se:

  1. Hai un'intolleranza individuale alla pianta.
  2. Sei incinta o allatta.
  3. Hai la pancreatite.
  4. Frequente mancanza di respiro.
  5. Colica epatica
  6. Disturbi nella psiche, dalla depressione all'epilessia.
  7. Il bambino ha meno di 12 anni.
  8. Hai peggiorato la colelitiasi.
  9. La colecistite è peggiorata.
  10. Forma pesante di cirrosi epatica.
  11. Asma.

Usare cautela quando si prescrive un farmaco, se si hanno malattie cardiovascolari, asma bronchiale, aumento dei livelli di calcio nel corpo.

Ci sono due effetti collaterali che sono rari, ma sono evidenti. Questa è diarrea e disagio nella zona del fegato, mancanza di respiro.

Se le sensazioni di disagio non scompaiono dopo l'interruzione del trattamento, contattare immediatamente il medico.

Le principali raccomandazioni per l'uso del cardo mariano

1) Escludere l'alcol. Durante il trattamento delle malattie eliminare completamente l'uso di alcol.

Come ausiliario, nel trattamento del cardo mariano, dovresti usare il decotto dai colori della torta. Prendete 20 grammi di fiori tritati e versateli in acqua a un volume di 300 millilitri. Portare a ebollizione. Dopo aver insistito per mezz'ora. Quindi filtrare. Prendi circa 8 millilitri per mezz'ora prima di un pasto.

2) Fai una pausa nel trattamento. Ad ogni trattamento, prendi le pause necessarie.

Quando si superano i cicli di pulizia del fegato, è necessario seguire una dieta rigorosa per prevenire l'intasamento dell'intestino.

3) dieta: Escludere la cottura e il pane, prodotti ittici grassi, carne grassa, fritta, salata, affumicata, in salamoia. Dare la preferenza a verdure e frutta ricchi di fibre. Bevi più acqua.

Per migliorare il processo di pulizia del fegato, dovrebbe essere dopo sdraiato. Posizionare il contenitore con acqua calda appena sotto il bordo più a destra. Il riscaldamento provocherà l'espansione del dotto biliare.

Se c'è una reazione negativa del corpo, quindi interrompere il trattamento. Riscaldalo per quaranta minuti. Dopo di ciò, non mangiare nient'altro che acqua e succhi. La procedura è meglio eseguita di notte, con un intervallo di un giorno.

L'assunzione di succo dalle foglie di cardo mariano è controindicata nelle persone a cui non è permesso consumare alcolici.

Ricordate! Il cardo mariano non sostituirà la medicina per il trattamento della malattia del fegato, ma è un valido aiuto e mezzo di prevenzione.

Periodo di validità delle droghe dal cardo mariano. Ricorda che la durata di conservazione dei preparati preparati indipendentemente dal cardo mariano è di due giorni. Pertanto, è necessario preparare i brodi più spesso e in piccole porzioni.

Cardo mariano contiene molte vitamine e oligoelementi che aiutano nel trattamento di varie malattie. Con un approccio globale all'ammissione, sarai in grado di ottenere risultati positivi entro una settimana dall'inizio del ricovero.

Puoi comprare cardo mariano nelle farmacie, così come i suoi olii, semi. Prima dell'uso, assicurarsi di leggere le istruzioni.

Se hai intenzione di raccogliere te stesso, assicurati che il sito di raccolta sia rispettoso dell'ambiente. Quando si pianifica un trattamento, vale la pena consultare un medico. Ricorda, un fegato sano è il fondamento della salute di tutto l'organismo.

Il cardo mariano è un rimedio naturale unico che aiuta a normalizzare il lavoro non solo del fegato, ma anche di molti altri organi, che, indubbiamente, si riflette, in modo positivo, sia sulla salute che sull'umore. Vale la pena prestare attenzione a questa pianta, poiché ha un minimo di controindicazioni, è conveniente e abbastanza efficace nella sua corretta applicazione. Sii sano!

Milk Thistle - Pulizia e modi di utilizzo

Il fegato svolge una serie di funzioni, senza le quali nessun processo passa nel corpo umano. È per questa ragione che questo corpo ha bisogno di ricevere un'attenzione speciale, perché se la sua funzionalità è interrotta, l'intero corpo ne risentirà.

Per garantire che il fegato funzioni sempre normalmente, deve essere periodicamente pulito dalle tossine che si accumulano in esso. E per questi scopi, il cardo mariano è l'ideale. Questa pianta ha molte proprietà curative. Ma cos'è esattamente il cardo mariano di cui stiamo parlando ora.

proprietà

Latte (comunemente noto come latte cardo o kolyuchnik) - una pianta unica che ha rigenerante fegato e effetto anti-infiammatorio. E 'per questo motivo viene spesso utilizzato nel trattamento di ittero, cirrosi, e vari avvelenamenti.

Infusi e decotti di cardo mariano sono raccomandati per chi soffre di malattie come la colelitiasi e la colecistite. L'effetto terapeutico di questa erba si ottiene grazie alla presenza di tre flavonolignani che, interagendo tra loro, creano una sostanza unica di silimarina.

Ha un effetto terapeutico sul corpo, pur non causando la manifestazione di effetti collaterali inerenti alle medicine convenzionali. Non appaiono anche se il dosaggio dell'erba è notevolmente superato, e questo indica la completa sicurezza di questa pianta. Per questo motivo, la pulizia del fegato di cardo è il metodo più efficace e sicuro per la guarigione del corpo.

Questa pianta aiuta a stimolare il rinnovamento delle cellule del fegato, mentre sopprime l'effetto di sostanze nocive su di esse, che penetrano nel corpo insieme al cibo. È grazie a queste proprietà che il cardo mariano è spesso incluso nella composizione delle medicine moderne, il cui effetto principale è diretto alla purificazione e al restauro del fegato.

Purificazione del fegato di cardo: ricette

Cardo mariano per la pulizia del fegato dovrebbe essere preso corsi. Di regola, con questi scopi da questa erba preparano vari brodi e infusioni. Ma ricorda che la loro ricezione è un effetto diretto sul fegato dall'esterno, che può portare a varie conseguenze. Pertanto sarà bene se consultate uno specialista in anticipo e chiedetegli come prendere il cardo mariano per la pulizia del fegato.

Va anche notato che questa erba colpisce il corpo lentamente, quindi dovrebbe essere usato per un lungo periodo. Durante l'intero periodo di trattamento, è necessario rispettare determinate regole nutrizionali. Sarà necessario escludere completamente dalla dieta prodotti a base di farina, carne e pesce grassi, così come tutti i prodotti fritti, salati, affumicati e in salamoia.

È meglio se la tua dieta consisterà interamente di piatti vegetariani, cioè verdure e frutta. Contengono un sacco di fibra, che migliora la motilità intestinale e, quindi, contribuirà a purificare efficacemente il corpo dalle tossine.

Inoltre, non esercitano un pesante carico sul fegato e al momento del suo recupero è molto importante. Dovrebbe essere osservato anche il regime idrico. Bevi più acqua possibile. Promuoverà l'espansione del dotto biliare e l'eliminazione delle tossine.

Controindicazioni

Il cardo mariano è un'erba molto utile. Non ha controindicazioni ed effetti collaterali. Tuttavia, per quanto riguarda le procedure di pulizia, ci sono dei limiti. Dovrebbero essere seguiti da persone con più di 25 anni. Si ritiene che sia quando si raggiunge questa età che il fegato ha il tempo di accumulare un sacco di "spazzatura".

Inoltre, se hai problemi con la digestione o con le malattie del tratto digerente, l'uso di cardo mariano ti porterà benefici. Dopo tutto, promuove anche la rapida guarigione dei tessuti, che è molto importante per le malattie dell'ulcera, così come la rimozione di infiammazioni e spasmi.

Applicare infusi e decotti di cardo con cautela a persone che sono malato di epilessia e che hanno malattie cardiovascolari, così come coloro che sono malattie respiratorie e disturbi psicologici.

Come pulire il fegato di un cardo?

Per pulire il fegato, è necessario preparare dall'infuso o dal decotto del cardo mariano (le ricette sono descritte di seguito), che sono prese secondo un determinato schema. Di norma, dopo averli presi, è necessario prendere una posizione orizzontale e mettere una piastra elettrica nella giusta zona dell'ipocondrio, che riscalda il fegato e favorisce la dilatazione dei dotti biliari. Ciò faciliterà e accelererà il processo di purificazione.

Riscaldare il fegato dovrebbe essere 40-50 minuti. Allora è necessario sdraiarsi per circa un'ora sotto una coperta calda, bene, poi di nuovo una dieta. Dopo la pulizia, non puoi mangiare altro che acqua e succhi appena spremuti diluiti con acqua in rapporto 1: 1.

Dopo 2-3 ore dopo l'assunzione di un decotto o infusione, si consiglia di fare un clistere di pulizia. E le procedure stesse devono essere eseguite ogni altro giorno.

Ricorda che le medicine cotte dal cardo mariano non possono essere conservate per più di 48 ore. Pertanto, cucinarli in piccole quantità e meglio ogni giorno.

Ricette per la preparazione di decotti e infusi di cardo mariano

Su Internet, puoi trovare molte ricette per fare infusi e decotti di cardo mariano. Abbiamo scelto solo il più efficace per te. Consideriamo il processo della loro preparazione in modo più dettagliato.

Tè di cardo mariano

Per pulire il fegato, la medicina popolare consiglia l'uso del tè del cardo mariano, che viene preparato come segue:

  • prendere un cucchiaio di foglie tritate o semi di cardo mariano;
  • versateli ½ tazza di acqua bollente e lasciatela fermentare per circa mezz'ora;
  • dopo aver filtrato la bevanda e bevuto lentamente a stomaco vuoto.

Per il miglior effetto purificante, il tè può essere assunto anche 30 minuti prima di andare a dormire. Per migliorare il gusto della bevanda e il suo effetto, può aggiungere un po 'di tintura di menta piperita.

Brodo dai semi di cardo mariano

La pulizia del fegato di un cardo a casa può essere fatta con un decotto preparato dai semi di questa pianta. Per fare questo è necessario:

  • semi di cardo mariano - 30 g;
  • acqua - 0,5 litri.

I semi devono essere macinati allo stato polveroso. A tale scopo, è possibile utilizzare un macinino da caffè o un frullatore. Quindi la polvere viene versata in acqua e posta a fuoco lento. Cuocere il brodo fino a quando il suo volume originale non si riduce della metà.

Dopo la bevanda dovrebbe essere filtrata e prendere 1 cucchiaio. ogni 60 minuti durante il giorno per 2 settimane.

Polvere di cardo mariano

Una buona azione detergente è anche una polvere dai frutti di cardo mariano. Se non sei riuscito ad acquistarlo in forma pronta, puoi prepararlo da solo tagliando i semi in macinacaffè.

Prendi una polvere per 1 cucchiaino. per 20 minuti prima di ogni pasto, strizzato con abbondante acqua minerale senza gas. Puoi usare Essentuki, Barjomi o altra acqua minerale. Solo è necessario aprire la bottiglia prima di 10-12 ore, in modo che tutta l'anidride carbonica la lasci.

Durata del trattamento

Se si decide di pulire il fegato con l'aiuto di cardo mariano, ricordate che si avrà per 2-4 settimane per fare decotti e infusi, la dieta (come descritto sopra). Se si dispone di grave malattia del fegato, il trattamento può essere fino a 3 mesi.

Durante questo periodo, è necessario dimenticare tutte le bevande che contengono alcol. I primi 23 giorni di trattamento, è necessario prendere l'infiorescenza di una rape mezz'ora prima dei pasti principali. Per fare questo, è necessario prendere un cucchiaio di infiorescenze schiacciate e versarle 300 ml di acqua, quindi portare ad ebollizione e togliere dal fuoco. Quindi il brodo dovrebbe essere insistito per circa mezz'ora e filtrare. Prendi ½ cucchiai.

Dopo aver superato un corso, si dovrebbe smettere di prendere questo decotto per una settimana. Se è necessario il trattamento, e cardo mariano per il secondo mese prima di ogni utilizzo del cibo è necessario bere brodo integrativa redatta da infiorescenze di rapa e 2 parti di Helichrysum fiori. Per preparare secondo lo stesso principio come il brodo sopra descritto.

Se il trattamento del cardo dura 3 mesi, poi gli ultimi 30 giorni è necessario mangiare 3 volte al giorno per 1 cucchiaio. succo dalle foglie di questa pianta. Per la sua preparazione, sarà necessario acquistare un litro di succo dalle foglie di cardo mariano e 150 ml di vodka in farmacia, che deve essere diluito per aumentare la durata di conservazione.

Ricorda che qualsiasi metodo di purificazione del fegato di cardo non è stato scelto, è necessario consultare un medico. Se hai una malattia in cui l'alcol è controindicato, l'assunzione di succo dalle foglie di cardo mariano è controindicata per te.

Non dimenticare che l'efficacia del trattamento dipende in gran parte dal tuo approccio ad esso. Se si trascurano i consigli sopra, si rischia un "bonus" per guadagnare a se stessi vari problemi di salute.

Se non si segue una dieta rigorosa, ciò comporterà l'intasamento dell'intestino, in conseguenza del quale si accumuleranno tutte le sostanze tossiche che devono essere eliminate dal corpo. E questo porterà all'intossicazione, che comporterà un'interruzione della funzionalità di molti organi interni.

Naturalmente, in caso di problemi al fegato, è meglio chiedere l'aiuto di uno specialista. Ti aiuterà a scegliere le medicine che elimineranno rapidamente la causa della comparsa di patologie e ripristineranno la funzionalità dell'organo. Ricorda che decotti e tinture di cardo mariano sono un mezzo ausiliario nel trattamento delle malattie del fegato e non possono sostituire il trattamento di base.

Come usare il cardo mariano con beneficio per il fegato?

Il cardo mariano è una pianta di uno o due anni, famosa per le sue proprietà medicinali, appartenente alla famiglia degli astroidi. L'erba è esternamente grande, raggiungendo un'altezza di un metro e mezzo, con foglie piuttosto spinose in strisce e macchie bianche, così come fiori viola soffici. Dopo la fioritura del cardo mariano da luglio a settembre, si forma la frutta - seme.

Che il cardo mariano è utile?

Numerosi studi hanno rivelato che la pianta possiede un insieme delle seguenti sostanze:

  • vitamine: A, B, D, E, F, K;
  • macroelementi: calcio, potassio, ferro, magnesio;
  • microelementi: zinco, cromo, rame, boro, selenio, manganese;
  • oli eterei e oleosi;
  • complesso lipidico: fosfolipidi, tocoferoli, acilgliceroli;
  • flavolignans.

Sono i componenti principali - i flavolignani, vale a dire: silicristina, silidianina e silibina, sono in grado di formare silimarina. La silimarina nella composizione del cardo ha le proprietà utili per il fegato:

  • riducendo;
  • protezione;
  • e disintossicazione.

Controindicazioni

In considerazione del fatto che i frutti di cardo mariano sono considerati un rimedio a base di erbe, ci sono controindicazioni alla loro assunzione, insieme a raccomandazioni.

  1. Allergia ai componenti;
  2. asma;
  3. Il cardo mariano non sarà utile per il fegato in caso di danno alcolico alle cellule dell'organo;
  4. epilessia;
  5. pancreatite;
  6. Colecistite in stadio acuto;
  7. Insufficienza epatica;
  8. Disturbi mentali;
  9. Bambini sotto i 12 anni L'applicazione prima di questa età è possibile solo nel caso in cui è impossibile evitare senza questo trattamento, ma la ricezione è effettuata esclusivamente sotto la costante supervisione del medico;
  10. La gravidanza e l'allattamento, tuttavia, in questo caso, la nomina dell'erba non è tanto proibita come l'ultima misura di trattamento, quando i benefici saranno stimati a volte superiori al danno teoricamente possibile.

In presenza di calcoli nelle vie biliari colecisti o proprietà terapeutiche di farmaci possono giocare uno scherzo crudele, e spostando la pietra, provocando così un blocco pericoloso.

Cardo mariano per il fegato

L'uso utile delle proprietà dei semi di cardo mariano può essere nel caso di:

  • l'epatite;
  • malattie delle vie biliari;
  • avvelenamento con droghe, alcol e altre sostanze tossiche.

L'effetto terapeutico diventa reale a causa della proprietà epatoprotettiva della silimarina. Consiste nel prevenire la crescita del tessuto connettivo e il ripristino delle cellule del fegato.

L'azione della silimarina

Oltre a quanto sopra, altre proprietà medicinali sono attribuite alla silimarina:

  • la silimarina blocca la penetrazione di sostanze velenose nelle cellule del fegato (specialmente il veleno del toadstool pallido);
  • perché la silimarina aiuta a inibire l'ossidazione dei lipidi, a causa di questa reazione, la distruzione delle cellule epatiche - epatociti - viene prevenuta;
  • i radicali liberi sono eliminati;
  • rimuove l'infiammazione;
  • reagendo con RNA polimerasi, attiva il ripristino delle cellule epatiche.

Quando si tratta il fegato di un cardo, i fosfolipidi devono essere assunti in parallelo, perché sono meglio assorbiti dalla silimarina.

Come usare correttamente il cardo mariano con beneficio per il fegato?

Poiché l'uso di sostanze con estratto di semi della pianta, va ricordato che la silimarina - connessione molto esigente, collasso sotto l'influenza della luce solare diretta e indiretta, temperature superiori a 60 ° C e ossigeno. Procedendo da ciò, vale la pena capire che il tè a base di cardo mariano, burro, decotti e infusi non porterà l'effetto previsto del trattamento. Di conseguenza, non meno strana è la raccomandazione di eseguire il trattamento del fegato con l'aiuto di una tintura alcolica di una pianta.

Eppure, come prendere correttamente il cardo mariano?

Puoi fare affidamento sulla polvere secca di cardo mariano, ma questo effetto può anche essere discutibile. La migliore azione si ottiene con l'ammissione di farmaci speciali, quando l'estratto dell'erba è una capsula di gelatina.

Come cucinare una polvere dai semi di cardo mariano?

La polvere di cardo mariano può essere acquistata in farmacia con il nome "Frutto di un cardo maculato" o cucinata indipendentemente.

Per preparare sufficiente per misurare la quantità di semi di erba secca sono stati collocati in 1 cucchiaino da tè (con scivolo, una sola procedura), tritare utilizzando un mulino frullatore o un caffè e presi subito dopo la pigiatura, acqua potabile per deglutizione confortevole. Si consiglia di utilizzare una polvere di latte di cardo prima dei pasti, 1 cucchiaino al giorno. È necessario sottolineare ancora una volta l'importanza di macinare i semi appena prima dell'applicazione stessa.

In alternativa alla polvere, i guaritori popolari raccomandano di prendere un cucchiaio di semi germinati di cardo mariano prima di mangiare.

Farmaci a base di cardo mariano

Ci sono due tipi di medicinali a base di cardo mariano, questi sono farmaci sotto forma di compresse compresse e polvere, incapsulati.

compresse

L'estratto in compresse di cardo mariano sugli scaffali delle farmacie si trova sotto i seguenti nomi:

karsil

In 1 compressa Karsila contiene 35 mg di silimarina.

Cardo mariano sotto forma di farmaco Karsil è prescritto nella quantità di una o due compresse prese tre volte al giorno. Il corso del trattamento non può essere inferiore a 3 mesi.

Tra le reazioni avverse di Carlsil ai sistemi corporei ci sono: alopecia, disturbi digestivi, disordini vestibolari, ma scompaiono senza lasciare traccia con il ritiro del farmaco.

Silibor

La compressa di Silibor contiene 0,04 grammi di flavolina-galine.

Adulti e bambini dai 12 anni sono prescritti 2 o 3 compresse tre volte al giorno prima dei pasti.

I bambini dai 4 ai 7 anni sono tenuti a prendere 1 compressa tre volte al giorno, è anche possibile prescrivere bambini sotto i 4 anni, ma solo l'applicazione deve essere sotto costante controllo medico.

Il corso del trattamento porta a un risultato successivo, a seconda della malattia, un minimo di un mese, un massimo di sei mesi.

Tra gli effetti collaterali di Silibor sui sistemi del corpo sono allocati: allergia sotto forma di eruzioni cutanee e prurito, ma la reazione scompare completamente con il ritiro del farmaco o un adeguamento adeguato della dose prescritta.

Polvere di cardo mariano in capsule

La polvere dei frutti schiacciati della pianta contiene preparati incapsulati con i nomi:

Gepabene

Nella composizione di Gepabene, oltre al cardo mariano, contiene un estratto di fumi medicinale, che è in grado di alleviare lo spasmo e normalizzare la quantità di bile secreta.

Le capsule di Gepabene devono essere assunte dopo i pasti. Non sono autorizzati a essere divisi o masticati, quindi questa forma di rilascio non è destinata ai bambini.

Gli adulti ricevono tre volte al giorno, 1 capsula per volta. L'adulto massimo è autorizzato a utilizzare 6 capsule al giorno (2 unità tre volte al giorno).

Il corso del trattamento è nominato individualmente da un medico, esaminando la malattia e le caratteristiche del corpo.

Legalon

In una capsula di Legalon contiene 173 mg dell'estratto di frutta secca di cardo mariano, che equivale a 140 mg di silimarina.

Gli adulti e gli adolescenti di età superiore a 12 anni devono assumere 3 capsule al giorno.

Le capsule non possono essere divise o masticate, il che significa che per i bambini questo dosaggio e la forma di rilascio non sono raccomandati.

Il corso di trattamento è stabilito dal dottore singolarmente, prendendo in considerazione i risultati della ricerca e le caratteristiche della malattia.

Il sovradosaggio Legalon è estremamente difficile, ma se si prende una dose elevata, è comunque necessario risciacquare lo stomaco, bere un assorbente e informare il proprio medico di ciò che è accaduto.

L'antidoto ai preparati di silimarina rimane sconosciuto.

Cardo mariano: cos'è e qual è la sua efficacia?

Succede che l'estratto di cardo per il trattamento del fegato viene somministrato sotto forma di un pasto.

Sotto il pasto (ritagli di farina, pezzi dal tedesco) è consuetudine capire i componenti laterali ottenuti come risultato della produzione di olio dai semi delle piante contenenti grassi. Di solito, il pasto è un alimento per animali con una concentrazione proteica elevata.

Nel caso di un cardo per il fegato, la torta viene somministrata come additivo biologicamente attivo. Sembra una polvere o farina, ma si ottiene spremendo l'olio dai semi di cardo mariano. A questo proposito, il pasto ha una reputazione controversa, perché, si scopre che i componenti principali benefici sono stati premuti, e se a lavorare fuori qualcosa di sinistra, la silimarina contiene in quantità estremamente minuto.

Pertanto, a causa della possibile distruzione della componente medicinale, il pasto non è il trattamento principale per la malattia del fegato.

Pulizia del fegato con cardo mariano

Le proprietà coleretiche e disintossicanti insite negli estratti di semi di cardo mariano possono purificare il fegato e i dotti biliari, in particolare dalla sabbia accumulata e dalle sostanze tossiche. Questo può essere fatto con l'aiuto di Karsil, Hepabene e altri farmaci, in cui la silimarina è elencata nell'elenco dei componenti attivi.

Ma questa procedura deve esser effettuata solo sulla raccomandazione con il medico generico essente presente e sotto la sua supervisione.

La misura più efficace di pulizia del fegato, tuttavia, è considerata come tjubazh. Tjubazh è una procedura eseguita per l'espansione delle vie biliari e l'escrezione della bile, così come altri depositi dalla cistifellea e dai dotti epatici.

Esistono due modi per eseguire la procedura:

  1. Sonda: un metodo eseguito quando si utilizza una sonda speciale, comunemente chiamata duodenale. Il dispositivo è un tubo lungo e sottile, dotato di un ulivo metallico con numerosi fori per il campionamento alla fine. La lunghezza di tale sonda viene misurata individualmente ed è uguale alla distanza tra i denti anteriori e il duodeno del paziente.
  2. Cieco - un metodo che prevede la pulizia a casa o in un giorno, ospedale di sanatorio. Il cieco dato tjubazh è stato chiamato per il fatto che i prodotti purificati non possono essere visti quando si lascia il corpo. Per eseguire la procedura, sono necessari preparati colagoga, acqua minerale e una bottiglia di acqua calda sotto l'ipocondrio destro. Tuttavia, questo non è l'attività più sicuro e prima che la deve visitare uzist per gli studi addominali sulla presenza di calcoli nel dotto biliare e della vescica, che è una controindicazione diretta per tale purificazione.

Come e in quale forma è meglio bere il cardo mariano per il fegato?

Quindi, riassumendo, vale la pena evidenziare i punti principali della ricezione, quando è utile il cardo mariano per il fegato:

  • olio, tè, decotti, infusi e crostini non hanno un comprovato effetto benefico sulle cellule del fegato. le componenti terapeutiche (in particolare la silimarina) perdono le loro proprietà utili da quelle necessarie per la loro creazione, elaborazione;
  • per ottenere un vero trattamento della malattia può essere solo con l'aiuto di farmaci fabbricati in compresse e capsule;
  • è estremamente importante assumere farmaci in accordo con le raccomandazioni mediche e non impegnarsi in automedicazione, perché l'auto-somministrazione di compresse o capsule potrebbe aggravare la situazione attuale.

ANCORA SEMBRA SEMBRA CHE ABBASTANZA IL FEGATO?

A giudicare dal fatto che ora stai leggendo queste righe, una vittoria nella lotta contro le malattie del fegato non è dalla tua parte.

E hai già pensato all'intervento chirurgico? È comprensibile, perché il fegato è un organo molto importante, e il suo corretto funzionamento è una garanzia di salute e benessere. Nausea e vomito, tono della pelle giallastro o grigiastro, amarezza in bocca, scurimento dell'urina e diarrea. Tutti questi sintomi ti sono familiari non per sentito dire.

Ma forse è più corretto trattare non una conseguenza, ma una ragione? Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Krichevskaya, come ha curato il fegato. Leggi l'articolo >>

Come bere cardo mariano per il fegato: composizione e proprietà, regole di applicazione, possibili controindicazioni

Il cardo selvatico ha molte proprietà utili, motivo per cui è spesso usato nella medicina popolare. Questa pianta è particolarmente utile per il fegato, che è dovuta alle peculiarità della sua composizione. Per avere un effetto molto positivo sul fegato, devi sapere come prendere correttamente il cardo mariano.

Composizione e proprietà

Il cardo mariano contiene oltre 400 sostanze nutritive di cui il corpo umano ha bisogno per il normale funzionamento. Il principale ingrediente attivo, che ha un effetto significativo sul fegato, è la silimarina. La pianta contiene circa 12 specie di composti di silimarina, che hanno un effetto positivo sul fegato.

Inoltre, nell'erba in grandi quantità contengono oligoelementi - calcio, magnesio e ferro. In quantità meno significative, il cardo mariano contiene zolfo, cromo, iodio. La pianta contiene vitamine di tutti i gruppi, oli essenziali e sostanze responsabili della produzione di ammine.

Proprietà utili del cardo mariano:

  • effetto restitutivo sulle membrane delle cellule del fegato
  • protezione da sostanze tossiche
  • rafforzare le pareti dei piccoli vasi sanguigni
  • proprietà rigenerative
  • rafforzamento dei meccanismi immunitari del corpo
  • influenza sui processi metabolici e normalizzazione del peso

Il cardo mariano viene spesso usato come rimedio per la guarigione della ferita. Si consiglia ai diabetici di prendere medicine con una pianta del genere perché riduce il livello di zucchero. Può anche essere usato per le malattie ginecologiche.

In generale, il cardo mariano è caratterizzato da molte qualità positive, il che è spiegato dalla disponibilità di un'ampia gamma di sostanze nutritive nella sua composizione.

Cardo mariano e malattia del fegato

La pianta è attivamente utilizzata in medicina come epatoprotettore. La silimarina svolge una funzione protettiva, proteggendo le cellule del fegato dagli effetti negativi delle tossine. La sostanza attiva anche i processi di rigenerazione dei tessuti danneggiati, stimolando la produzione di alcuni componenti necessari per rafforzare le membrane cellulari. La prostaglandina prodotta dalla silimarina ha un effetto antinfiammatorio.

L'assunzione di cardo mariano è consigliabile in tali malattie:

Fegato e sua patologia

  1. Colecistite. Infiammazione, che infiamma la cistifellea. La malattia si sviluppa a causa di una violazione del deflusso biliare. La forma cronica è accompagnata dalla formazione di pietre. Con colecistite nei pazienti, vi è un aumento della debolezza, un retrogusto spiacevole nella cavità orale, dolore nella parte destra.
  2. Epatite cronica Patologia infiammatoria che interessa il tessuto epatico. Di regola, ha un'origine virale, ma ci sono forme autoimmuni e tossiche della malattia. I sintomi si osservano più spesso negli stadi successivi. Il più comune: debolezza, nausea, ittero, dolore.
  3. Ostruzione dei dotti biliari. Disturbo dovuto alla contrazione anormale della cistifellea e delle sue appendici. Può anche verificarsi a causa di un disturbo dello sfintere muscolare. È accompagnato da dolore a breve termine e ritardi delle mestruazioni nelle donne.
  4. Avvelenamento grave. Cardo mariano è raccomandato per il recupero del fegato dopo grave intossicazione. In particolare, la pianta è usata per trattare l'avvelenamento con bevande alcoliche, veleni a base vegetale, funghi, composti metallici e varie sostanze chimiche. Allo stesso modo, la pianta può essere utilizzata per la riabilitazione dopo il trattamento con farmaci che hanno un effetto negativo sul fegato.

In generale, ci sono varie indicazioni per l'assunzione di cardo mariano, che è associato ad un effetto positivo sul fegato e sul corpo nel suo insieme.

Metodi di applicazione

Il cardo mariano può essere usato per preparare medicinali in varie forme. Il metodo di applicazione dipende direttamente dalla natura della malattia, e questo deve essere preso in considerazione, in modo che il trattamento del cardo sia efficace.

  • Polvere. È preparato dai semi. È usato principalmente per il trattamento di malattie cardiovascolari e per ridurre lo zucchero nel sangue. Inoltre, la polvere migliora l'apparato digerente, i processi metabolici, aumenta l'appetito.
  • Decotti. Viene utilizzato principalmente per il trattamento di malattie del fegato e della cistifellea. Consigliato anche per l'ammissione in caso di obesità. Il trattamento con i decotti può durare non più di 2 mesi.
  • Tintura con alcool. È usato per avvelenamento grave, così come per pulire il corpo dalle tossine. Può essere utilizzato dopo un trattamento antibiotico a lungo termine, chemioterapia e altre terapie potenzialmente dannose per il corpo.
  • Tea. È prescritto per il trattamento delle malattie infiammatorie dell'apparato digerente. Può anche essere preso per il trattamento della malattia renale, con le vene varicose.
  • Oil. L'olio del cardo mariano ottenuto da semi compressi aiuta con l'epatite e l'ittero. La medicina viene spesso utilizzata per eliminare i sintomi di disbiosi, intossicazione alimentare e alcune patologie ginecologiche.

In generale, l'uso del cardo mariano dipende dalla natura della malattia e dall'effetto terapeutico desiderato.

Ricette con il cardo

Praticamente tutti i medicinali che contengono l'erba di cardo mariano possono essere acquistati senza problemi in farmacia o in negozi specializzati. Tuttavia, molte medicine possono essere preparate a casa usando una pianta essiccata. È importante ricordare che l'esposizione prolungata alla luce e le alte temperature (oltre i 60 gradi), contribuiscono alla perdita di qualità utili a causa della distruzione dei composti di silimarina.

Ricette medicinali con cardo mariano:

  1. Schroth. È necessario, utilizzando un macinino da caffè o una malta ordinaria, macinare i chicchi di cardo mariano. La polvere risultante dovrebbe essere consumata giornalmente 1 cucchiaio 4 volte. È meglio fare un pasto prima di mangiare. La durata dell'applicazione è di circa 40 giorni con pause tra corsi di 2 settimane.
  2. Tintura alcolica È necessario mescolare 50 g di polvere e 0,5 litri di vodka. Il farmaco deve essere infuso per almeno 2 settimane. Di tanto in tanto, la medicina dovrebbe essere scossa un po '. Prendere dovrebbe essere ogni giorno 3-5 volte per 25 gocce, con molta acqua.
  3. Brodo. Per la cottura, macinare 30 grammi di semi in una miscela di polvere. La polvere risultante viene versata in 0,5 litri di acqua e mantenuta a fuoco basso fino a quando una notevole quantità di liquido viene eliminata. Prendi ogni ora per 1 cucchiaio, nell'intervallo dalle 8:00 alle 20:00. Un ciclo di trattamento è di 3 settimane e una pausa è di 14 giorni.
  4. Tea. Per preparare una bevanda medicinale, puoi usare entrambi i semi e il cardo mariano. È necessario versare 1 cucchiaino di una materia prima adatta con un bicchiere di acqua bollente e insistere per circa 10 minuti. La bevanda dovrebbe essere in forma calda a piccoli sorsi, precedentemente tesa. Si consiglia di prendere il ricevimento al mattino prima di colazione, così come a mezzogiorno e prima di andare a letto.
  5. Semi germogliati Questo metodo di applicazione aiuta anche con le malattie del fegato e ha un effetto anti-infiammatorio. Per germinare i semi, è necessario sciacquarli e lasciarli in acqua per diverse ore. Successivamente, l'acqua viene drenata e i semi devono essere posti in un posto luminoso. I primi germogli compaiono, di regola, per 2-3 giorni, e hanno bisogno di mangiare ogni giorno per 1 cucchiaio.

Oltre ai metodi della medicina tradizionale, il cardo mariano è il principale ingrediente attivo di molti prodotti farmaceutici sotto forma di compresse. Il ricevimento di tali farmaci può essere effettuato solo per lo scopo previsto, in conformità con le regole specificate nell'istruzione.

Parlando di come bere il cardo mariano per il fegato, va notato che questa pianta medicinale viene utilizzata per preparare medicinali in varie forme.

Controindicazioni

A causa delle peculiarità della sua composizione, il cardo mariano ha una serie di controindicazioni. Se sono presenti, non è consigliabile assumere farmaci con tale pianta, poiché ciò può portare a gravi effetti collaterali o peggioramento del decorso della malattia.

  • Restrizione di età. I medicinali con questa pianta non sono raccomandati per i bambini sotto i 12 anni di età. Ciò è dovuto ad un effetto piuttosto intenso sul fegato, mentre nell'infanzia è molto più sensibile che negli adulti.
  • Aumento della pressione Le malattie del sistema cardiovascolare non sono una controindicazione diretta all'assunzione di farmaci con cardo mariano. Tuttavia, in presenza di ipertensione normale, il fegato non deve essere trattato con l'aiuto di tali erbe, poiché la sua composizione include sostanze che contribuiscono al restringimento dei vasi sanguigni.
  • Ipersensibilità. Alcune persone sono caratterizzate da una maggiore sensibilità al cardo mariano. In questo caso, la ricezione può provocare reazioni allergiche di diversa gravità.
  • Disturbi mentali Cardo mariano è vietato per le persone che soffrono di depressione, convulsioni epilettiche, sindrome maniaco-depressiva. Ciò è dovuto al fatto che la pianta esercita un certo sedativo e deprimente attività nervosa, motivo per cui è controindicato in tali disturbi.
  • Malattie ulcerative. Nelle malattie associate alla comparsa di ulcere negli organi digestivi, il cardo mariano deve essere preso con cautela. È severamente vietato usare tinture alcoliche, poiché l'alcol irrita le mucose colpite.

Inoltre, con cautela, il cardo deve essere bevuto con la colelitiasi. La ricezione può provocare un'intensa sindrome del dolore, che è associata allo spostamento delle pietre.

Pertanto, l'assunzione di cardo mariano per scopi medici e profilattici è consentita solo in assenza di controindicazioni.

Pulizia del fegato con cardo mariano

Farmaci con cardo mariano possono essere presi non solo a scopo terapeutico. I rimedi popolari basati su tale pianta sono spesso usati per la prevenzione, in particolare per la pulizia periodica del fegato.

Per le procedure di pulizia, si consiglia di utilizzare una polvere o un decotto di cardo mariano, le cui ricette sono presentate sopra. Dopo l'assunzione, prendi una posizione orizzontale per aumentare il flusso della medicina nel fegato. Sul lato destro, è necessario applicare una piastra riscaldante, poiché ciò aiuta ad accelerare la circolazione sanguigna nell'organo e dilata anche i dotti biliari.

La durata di una procedura è di 1 ora. Dopo il riscaldamento, si raccomanda di stendersi ancora sotto la coperta per circa 1 ora, in modo da non disturbare la circolazione del sangue nel fegato con i movimenti del corpo.

Dopo la procedura, alcune ore non sono raccomandate per mangiare. Al paziente può essere somministrata acqua o succhi diluiti appena spremuti. Durante il periodo di pulizia, si raccomanda di seguire una dieta che escluda qualsiasi prodotto animale dalla dieta, dando la preferenza a cibi vegetali facilmente digeribili.

Per prevenire reazioni negative dal tratto gastrointestinale, nonché una pulizia più efficace delle tossine, è necessario eseguire clisteri di pulizia. Le procedure di riscaldamento dovrebbero essere eseguite con un intervallo di 1 giorno, migliore alla stessa ora del giorno. Cottura di decotti o polvere è meglio prima della pulizia.

Indubbiamente, l'assunzione di cardo mariano consente di eliminare il fegato dalle sostanze nocive, riducendo così il carico sul corpo e prevenendo lo sviluppo di malattie.

Il cardo mariano è una pianta che, grazie al contenuto di molte sostanze utili, ha un effetto positivo sulle cellule del fegato. L'ammissione può essere effettuata in vari modi, a seconda della natura della malattia.

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio, per informarci

Come usare i semi di cardo per il trattamento del fegato

Cardo mariano è una pianta medicinale che aiuta con le malattie del fegato e del tratto gastrointestinale. In farmacia, i prodotti di questa pianta sono apparsi solo di recente, ma nella medicina popolare è stato usato per molto tempo. I semi di cardo per il trattamento del fegato, come prendere e preparare correttamente i fondi da esso, possono essere trovati in questo articolo.

Proprietà terapeutiche della pianta

Il cardo mariano contiene sostanze utili e vitamine:

silimarina; silihristin; vitamine A, E, K, D, B; acidi grassi polinsaturi; olio essenziale; minerali; resine; le ammine sono biogeniche; enzimi.

Protegge contro la distruzione delle cellule del fegato e delle membrane degli epatociti. Li aiuta ad accumulare fosfolipidi e molecole proteiche.

Usano cardo mariano durante le malattie con forme croniche di epatite, uraturia, colecistite, nefrolitiasi e discinesia dei dotti biliari.

È usato dopo il trattamento con farmaci nefrotossici, intossicazioni da alcol, veleni derivati ​​da piante e metalli pesanti, nonché per il recupero del corpo. A tossine di trattamento, si deducono radicali liberi e metalli. Stimola e migliora la produzione di glutatione e aiuta anche a rinnovare e ringiovanire le cellule del fegato.

Aree di accoglienza

Cardo mariano viene utilizzato per qualsiasi malattia del fegato. A partire da discinesia e colecistite a epatite e cirrosi:

La pianta contiene sostanze antinfiammatorie, antistaminiche e immunomodulanti, quindi aiuta non solo a guarire, ma anche a ripristinare il corpo. È usato per le malattie del tratto gastrointestinale: duodenite, gastrite, costipazione e altri. Aiuta a ridurre il colesterolo e migliorare il sistema cardiovascolare. Affronta le malattie del sistema genito-urinario: pielonefrite, cistite, uretrite e altri.

Questa pianta aiuta con molte malattie, ma soprattutto aiuta il fegato. I suoi componenti non solo guariscono, ma accelerano la rigenerazione delle cellule del corpo.

Molti pensavano a come prendere i semi del cardo mariano per il trattamento del fegato e la prevenzione delle malattie. Nelle farmacie, è possibile acquistare prodotti già pronti da questa pianta. Seguendo le istruzioni e le raccomandazioni del medico, possono essere presi sia per il trattamento che per la prevenzione.

Rimedi popolari

Puoi prepararti le medicine dal cardo mariano a casa.

Per fare ciò, è consigliabile utilizzare i seguenti suggerimenti.

Per cucinare l'olio dai semi, devono essere strizzati. Ciò salverà gli elementi utili nella quantità massima. I semi devono essere schiacciati e versati con olio vegetale in rapporto 1: 2. Rimuovere in un luogo buio per 20-22 giorni e poi scolare. Farina di semi Dopo aver premuto, i semi vengono essiccati e macinati nella farina. Conservare in un barattolo con coperchio a chiusura ermetica. Per preparare il decotto dalle radici è necessario raccoglierle a metà o alla fine di agosto. Tritare finemente e asciugare al sole sotto una tettoia. Mettilo in un posto buio per la conservazione. Se necessario, prepara un decotto. Dai fiori di cardo mariano puoi fare il tè. Per cucinare, saranno necessari petali essiccati al sole. Prima di bere, vengono versati con acqua e bevuti come un normale tè. Dalle foglie si può fare il succo, per questo è necessario raccogliere le foglie più grandi di piante e macinarle. Dopo, spremere il succo. Semi e polvere germogliati Macina i semi in un macinino da caffè e prendi 1 cucchiaio. l. al giorno Anche i semi germogliati prendono. Dovrebbero essere consumati prima di mangiare a stomaco vuoto. Tintura di alcol con semi. Macina i semi di cardo mariano e mettili subito in un barattolo scuro. Riempire con alcol (può essere la vodka) in un rapporto 1: 5. Tappare la bottiglia e posizionarla in un luogo buio e fresco. Infondere 3-6 giorni. Prendilo con cautela e su consiglio di un medico. Decotto dalla radice e semi: 1 cucchiaio. l. ingredienti frantumati versare 150-200 ml di acqua e cuocere a fuoco basso per 15-20 minuti, senza portare ad ebollizione. Quindi aggiungere altri 200 ml di acqua al brodo. Prendi 1 cucchiaio. l. brodo tutti i giorni prima dei pasti Infusione di semi I semi devono essere schiacciati bene. Cospargere 2 cucchiaini. nel thermos e versare acqua a circa 40-50 gradi. Chiudi strettamente e insisti per 12-14 ore. Bevi 100 ml prima di mangiare. Segui i corsi per 14-18 giorni con una pausa di 10 giorni. Di solito ci vogliono due corsi all'anno. Durante il trattamento con antibiotici, è possibile utilizzare la polvere dai semi di cardo mariano. Per iniziare a iniziare negli ultimi giorni di trattamento per 1 cucchiaino. durante i pasti per 5-8 giorni.

prevenzione

Durante i metodi profilattici del cardo mariano, il fegato viene purificato attivamente. Le ricette non sono complicate. Ci sono diversi modi per prendere i semi del cardo mariano per la pulizia del fegato:

Decotto di semi Per cucinare, prendi 2 cucchiaini. semi e versare 500 ml di acqua. Cuocere a fuoco basso fino a quando metà del liquido bolle. Filtrare e prendere 1 cucchiaio. l. 60-75 minuti dopo aver mangiato. Il corso dura per un mese. Decotto dalla radice. Va schiacciato e versato 200-300 ml di acqua calda. Mettere a fuoco e far bollire per 25-35 minuti. Filtrare e prendere 1 cucchiaio. l. 3 volte al giorno. Polvere dai semi. Aiuta a purificare il corpo e ripristinare il fegato. Macina i semi allo stato della polvere. Rimuovere in un contenitore scuro e chiudere saldamente. Prendere dovrebbe essere 25 minuti prima di mangiare 1 cucchiaino.

Quando si lavora in una produzione dannosa, è possibile bere medicine da corsi di cardo mariano. Aiutano a rimuovere le tossine e le sostanze nocive dal corpo. Per purificare il corpo avrai bisogno di semi secchi. Sono consumati per 1 cucchiaino. 3 volte al giorno, con abbondante acqua o tè non gassati.

Quando avvelena il corpo con l'alcol, è necessario prendere olio dai semi di cardo mariano. Si beve 4-5 ml 3 volte al giorno. Il corso del trattamento dura un mese.

Controindicazioni

Come con molte medicine, le preparazioni e le ricette da cardo mariano hanno controindicazioni.

Prenderli non è raccomandato per le malattie:

pancreatite; colecistite in forma acuta; insufficienza epatica; asma; mancanza di respiro; epilessia; disturbi mentali in forma acuta e cronica; intolleranza individuale.

Con malattie cardiovascolari e genito-urinarie, il cardo mariano viene usato con cautela e solo sotto la supervisione di un medico.

Al fine di evitare spiacevoli conseguenze, è necessario visitare un medico prima dell'inizio del ricovero. Egli prescriverà i test e gli esami necessari e, in base ai risultati, deciderà se è possibile utilizzare il cardo mariano.

Recensioni su cardo mariano

Tre anni hanno lavorato nello stabilimento per la produzione di sostanze tossiche, un benessere notevolmente deteriorato. La nausea, la debolezza e il mal di testa sono comparsi molto spesso. Mia nonna mi ha parlato della pianta di cardo e delle sue proprietà. Leggi le recensioni e va dal medico, il dottore gli ha permesso di prendere. Mia nonna mi ha preparato i semi essiccati e mi ha detto come li bevevo. Dopo un mese di riprese, tutto è andato via. Ora lo bevo periodicamente.

Dopo un lungo trattamento ho deciso di purificare il corpo e ripristinare il mio sistema immunitario. Su Internet, ho trovato molte recensioni sull'erboristeria per cardi e sono rimasto sorpreso. Tutto andava bene per lei, ho deciso di provare. Ho bevuto tè e decotti per circa tre settimane, mi è piaciuto e l'effetto è stato sentito. Sono felice dei risultati del trattamento, ora consiglio tutti gli amici e parenti.

In precedenza, soffrivo di colecistite e decisi di bere il cardo mariano per la profilassi. Il medico ha consigliato di prendere un decotto dalle radici per 10 giorni. Ho bevuto da due anni, la malattia non si è ancora manifestata. Sono anche riuscito a perdere peso e a mantenere il peso. Mi piace, berrò di più.

I semi di cardo mariano sono un prodotto particolarmente prezioso utilizzato dalla medicina popolare nella lotta, non solo con malattie del fegato, ma anche migliorando il corpo nel suo insieme. Non è un caso che preparazioni mediche di azione epatoprotettiva volte a normalizzare il lavoro del fegato, delle vie biliari e della cistifellea siano fatte sulla loro base.

I semi e tutti i preparati preparati dai semi agiscono come agenti immunostimolanti, antinfiammatori, analgesici, battericidi. E qui leggi della pianta stessa: cardo mariano.

Sono caratterizzati da proprietà spasmolitiche e coleretiche, antiallergiche e diuretiche. Ma va notato che l'effetto desiderato non è immediatamente evidente, il trattamento con semi di cardo mariano è un processo lungo.

Come prendere i semi di cardo mariano

La medicina tradizionale consiglia nel trattamento delle malattie del cardo mariano, applica non solo i suoi semi, o preparati dai semi, ma anche i loro germogli. I semi con germogli hanno un potere di guarigione speciale. Sono usati per trattare malattie insidiose del fegato, cistifellea, malattie intestinali. Epatite, colecistite, disbatteriosi, pancreatite, colangite, intossicazione alimentare possono essere trattati con germogli di cardo.

Non è un caso che la maggior parte dei medicinali - gli hetaprotectors, progettati per proteggere le cellule del parenchima epatico da qualsiasi danno, siano preparati con l'inclusione di semi di cardo mariano.

Valore nutrizionale dei semi di cardo mariano

Uso di semi di cardo mariano. I semi di piante contengono nella loro composizione un'enorme quantità di sostanze preziose necessarie per il miglioramento del corpo umano, gli scienziati contano circa 200 nomi.

I semi sono ricchi di vitamine: vitamina A, vitamina D, vitamina E, K, F, oli essenziali, micro e macro elementi: potassio e magnesio, ferro e calcio, vanadio e alluminio, cromo e manganese,, rame e zinco.

Secondo il contenuto di bioflavonoidi (antiossidanti), le piantine di cardo sono in testa tra tutti gli altri semi. Hanno la capacità di attivare altri antiossidanti che sono vicini a loro. Quindi l'attività della vitamina C in loro presenza aumenta di 20 volte.

Leggi l'articolo, cosa sono i flavonoidi, qual è il loro ruolo per la salute umana e la gioventù.

Ma soprattutto, i semi di cardo mariano sono caratterizzati dal contenuto di una sostanza unica - la silimarina. La silimarina (silimarina) contiene fitoestrogeni e flavonolignani, che svolgono la funzione protettiva del fegato. La sostanza della silimarina rafforza la membrana cellulare del fegato e attiva le cellule per dividere e formare nuove cellule giovani. E tra le altre cose rimuove le tossine dal fegato e blocca il processo di distruzione cellulare.

Ciò è confermato scientificamente da scienziati provenienti dalla Germania, hanno dimostrato che la silimarina neutralizza i veleni nel corpo ancor prima di entrare nel fegato e ha un effetto terapeutico molto efficace nel trattamento della colistopatia e della sindrome post-epatite.

Come far germogliare i semi di cardo mariano? La coltivazione di semi di cardo mariano non è un processo difficile, in modo più dettagliato leggi come germinare il grano?

Per questo, puoi usare qualsiasi piatto conveniente per te, preferibilmente un piatto profondo. I semi sciacquano e ammollo per 10-12 ore. Non dimenticare di sciacquarli 3 volte al giorno in modo che non si inacidiscano. I germogli compaiono in 4-7 giorni, tutto dipende dalla qualità dei semi, dalla loro conservabilità. Per ricevimento usi semi con germogli da 0,5 a 3 cm.

Proprietà curative delle piantine di cardo

Nei grani germinati di qualsiasi pianta, le proprietà curative aumentano più volte. Pertanto, per aumentare l'effetto epatoprotettivo terapeutico dei semi di cardo mariano sul corpo, i guaritori popolari raccomandano che germinano.

Le giovani piantine di cardo mariano sono piene di forza ed energia, contengono in se stesse tutto il potenziale che la natura ha fornito al germe di seme, per la riproduzione di una nuova progenie.

Questo curativo e usato come prevenzione e trattamento di malattie della colecisti e del fegato, epatite e disbiosi, pancreatite e colecistite, intossicazione alimentare e colangite.

Ricevere piantine di cardo mariano ha un effetto coleretico pronunciato, aumentare la produzione e l'escrezione della bile.

La funzione epatica viene ripristinata, l'effetto sul fegato di medicinali contenenti sostanze nocive, tossine che entrano nel corpo con il cibo e dall'ambiente e provocano la formazione di tumori è ridotta. Semi e germogli sono utili alle persone che abusano di alcol.

I germogli aumentano la peristalsi e l'attività secretoria dell'intestino e dello stomaco, attivano le cellule a rigenerarsi, il che favorisce una rapida guarigione di tutte le lesioni cutanee e delle ulcere interne.

Stabilire il lavoro del metabolismo nel corpo, influenzare positivamente il lavoro dei reni, aumentare la resistenza del corpo e, in generale, l'immunità.

Come prendere i semi di cardo mariano per il fegato

Alla reception è importante considerare le loro proprietà speciali. Le piantine di cardo mariano sono applicate in modo diverso rispetto a quando eravamo soliti mangiare piantine di piante di cereali.

Sono presi, contando individualmente, perché hanno un effetto molto forte di pulizia e assunzione con una violazione del dosaggio può portare a conseguenze indesiderabili per la parte del corpo. Questo è molto importante.

Per la prevenzione delle malattie gastrointestinali e del fegato, è necessario mangiare solo 8-9 semi germogliati di cardo mariano al giorno e per l'epatite - 12-13 punti.

Il grano deve essere accuratamente masticato e ingerito, preferibilmente prima di andare a letto. Se l'ingestione di germogli disturba il processo di addormentarsi e invece di dormire viene l'insonnia, allora in questo caso, mangiare i cereali al mattino. I germogli possono essere conservati in frigorifero per un massimo di 10 giorni.

Semi controindicazioni di cardo mariano

Le droghe hanno alcune controindicazioni e le applicano con cautela. Se si sta trattando per la prima volta, potrebbe esserci dolore al fegato, che presto passerà.

Se ci sono pietre nella cistifellea, le preparazioni del cardo mariano vengono prese solo secondo la prescrizione del medico e sotto la sua supervisione.

Non è raccomandato l'uso di donne in gravidanza e bambini piccoli, persone in depressione prolungata, pazienti con epilessia.

Cosa tratta cardo mariano, tinture e brodi

Trattamento con semi di malattie del fegato di cardo mariano (epatite, tossicosi, cirrosi), tiroide, reni e milza, vene varicose e disturbi metabolici.

Applicazione di semi di cardo mariano nel trattamento del fegato e di tutte le malattie sopra elencate. Per il trattamento del fegato, vengono utilizzati decotti di semi di cardo mariano, tinture, torta di semi e olio di cardo mariano. Semi di cardo mariano e preparati preparati sulla loro base, come rimedio universale, sono usati come mezzi aggiuntivi per il trattamento di molte malattie, specialmente quando si usano antibiotici che influiscono negativamente sulla funzionalità epatica e, in generale, sull'intero organismo.

Questa universalità è dovuta al contenuto nei semi di un potente complesso di flavonolignati, tra cui la silimarina, che rafforza le membrane delle cellule epatiche, migliora i processi metabolici, promuove la rigenerazione cellulare.

Brodo. I semi di cardo devono essere schiacciati e 30 g versare ½ litro di acqua calda. Mescolare a bagnomaria per lungo tempo fino a metà dell'acqua evapora. Il brodo rimanente viene preso su un cucchiaio ogni ora.

I semi macinati possono essere presi su un cucchiaino prima dei pasti, tre volte al giorno.

Infusione per il fegato. I semi martellati vengono mescolati in proporzioni uguali con le radici della pianta e 30 grammi della miscela viene prodotta durante la notte in un thermos di ½ litro d'acqua. Al mattino l'infusione è pronta, bevila ½ tazza tre volte al giorno.

Tè dai semi di cardo mariano. Un cucchiaino di semi versa acqua bollente in un bicchiere e immergilo per 15 minuti, dopodiché, cola e bevi il tè tre volte al giorno, sia in una forma raffreddata che in una calda, prima di mangiare. Il tè può anche essere preparato dalle foglie della pianta.

È bevuto non solo come trattamento per le malattie del fegato, ma anche per la prevenzione delle vene varicose.

Tintura e tè dai semi, essendo potenti antiossidanti, neutralizzano l'effetto dannoso dei radicali liberi sul corpo umano e rallentano l'invecchiamento precoce.

Il trattamento con semi di cardo mariano viene utilizzato per la minzione ritardata, la propensione alle convulsioni, l'infiammazione dello stomaco e dell'intestino, la radicolite.

Tintura dei semi di cardo mariano. 50 grammi di semi schiacciati necessari per versare ½ litro di vodka e insistere per 14 giorni al buio, a volte agitando e mescolando il contenuto. Prendere una tintura di 30 gocce, spremere acqua. Preferibilmente prima dei pasti, tre volte al giorno.

Trattamento con semi di cardo mariano, edemi, obesità, stitichezza. Mescolare in parti uguali la polvere di semi e radici. Un cucchiaio della miscela versare un bicchiere di acqua bollente e una libbra sul bagnomaria per 20 minuti, quindi aggiungere un bicchiere d'acqua al volume originale e portarlo ogni ora, su un cucchiaino.

Trattamento dell'ipotensione con la menopausa. Prendi un decotto o una tintura di semi (vedi la descrizione sopra)

Come raccogliere semi e non pungere

La pianta è piuttosto prolifica, con 6-7 piante di un cardo è possibile raccogliere fino a un chilogrammo di semi. È molto difficile raccogliere i semi, mentre si tagliano i cestini, tutte le mani saranno spinate.

Uso le pinzette e un potatore, afferro il cestello con una pinzetta e lo taglio dal gambo. Iskolov tutte le dita, ricordava l'antico metodo della trebbiatura, quando i covoni venivano battuti con bastoni per tagliare il grano dalle orecchie. Ho cucito una borsa densa di tela, ho messo dei cestini con dei semi, l'ho asciugata e poi l'ho battuta con un bastone sul sacco. Dopodiché, resta da aspettare il tempo ventoso e raccogliere i semi. Un involucro di un cesto, le creste raccolte dal vento volano via, e i semi cadono accanto.

Quando si raccolgono i semi, l'inconveniente è causato non solo dalle spine, ma anche da diversi tempi di maturazione dei semi. Un piccolo sguardo, ma alcuni cesti sono già aperti, i semi raddrizzano i loro ciuffi preparandosi per il volo. Dobbiamo ispezionare le piante ogni giorno, in modo da non perdere il tempo di raccolta. Ma tutti questi inconvenienti sono bloccati dal beneficio che questa incredibile pianta ci offre.

Il cardo mariano è una pianta di uno o due anni, famosa per le sue proprietà medicinali, appartenente alla famiglia degli astroidi. L'erba è esternamente grande, raggiungendo un'altezza di un metro e mezzo, con foglie piuttosto spinose in strisce e macchie bianche, così come fiori viola soffici. Dopo la fioritura del cardo mariano da luglio a settembre, si forma la frutta - seme.

Che il cardo mariano è utile?

Numerosi studi hanno rivelato che la pianta possiede un insieme delle seguenti sostanze:

vitamine: A, B, D, E, F, K; macroelementi: calcio, potassio, ferro, magnesio; microelementi: zinco, cromo, rame, boro, selenio, manganese; oli eterei e oleosi; complesso lipidico: fosfolipidi, tocoferoli, acilgliceroli; flavolignans.

Sono i componenti principali - i flavolignani, vale a dire: silicristina, silidianina e silibina, sono in grado di formare silimarina. La silimarina nella composizione del cardo ha le proprietà utili per il fegato:

riducendo; protezione; e disintossicazione.

Controindicazioni

In considerazione del fatto che i frutti di cardo mariano sono considerati un rimedio a base di erbe, ci sono controindicazioni alla loro assunzione, insieme a raccomandazioni.

Allergia ai componenti; asma; Il cardo mariano non sarà utile per il fegato in caso di danno alcolico alle cellule dell'organo; epilessia; pancreatite; Colecistite in stadio acuto; Insufficienza epatica; Disturbi mentali; Bambini sotto i 12 anni L'applicazione prima di questa età è possibile solo nel caso in cui è impossibile evitare senza questo trattamento, ma la ricezione è effettuata esclusivamente sotto la costante supervisione del medico; La gravidanza e l'allattamento, tuttavia, in questo caso, la nomina dell'erba non è tanto proibita come l'ultima misura di trattamento, quando i benefici saranno stimati a volte superiori al danno teoricamente possibile.

In presenza di calcoli nelle vie biliari colecisti o proprietà terapeutiche di farmaci possono giocare uno scherzo crudele, e spostando la pietra, provocando così un blocco pericoloso.

Cardo mariano per il fegato

L'uso utile delle proprietà dei semi di cardo mariano può essere nel caso di:

l'epatite; malattie delle vie biliari; avvelenamento con droghe, alcol e altre sostanze tossiche.

L'effetto terapeutico diventa reale a causa della proprietà epatoprotettiva della silimarina. Consiste nel prevenire la crescita del tessuto connettivo e il ripristino delle cellule del fegato.

L'azione della silimarina

Oltre a quanto sopra, altre proprietà medicinali sono attribuite alla silimarina:

la silimarina blocca la penetrazione di sostanze velenose nelle cellule del fegato (specialmente il veleno del toadstool pallido); perché la silimarina aiuta a inibire l'ossidazione dei lipidi, a causa di questa reazione, la distruzione delle cellule epatiche - epatociti - viene prevenuta; i radicali liberi sono eliminati; rimuove l'infiammazione; reagendo con RNA polimerasi, attiva il ripristino delle cellule epatiche.

Quando si tratta il fegato di un cardo, i fosfolipidi devono essere assunti in parallelo, perché sono meglio assorbiti dalla silimarina.

Come usare correttamente il cardo mariano con beneficio per il fegato?

Poiché l'uso di sostanze con estratto di semi della pianta, va ricordato che la silimarina - connessione molto esigente, collasso sotto l'influenza della luce solare diretta e indiretta, temperature superiori a 60 ° C e ossigeno. Procedendo da ciò, vale la pena capire che il tè a base di cardo mariano, burro, decotti e infusi non porterà l'effetto previsto del trattamento. Di conseguenza, non meno strana è la raccomandazione di eseguire il trattamento del fegato con l'aiuto di una tintura alcolica di una pianta.

Eppure, come prendere correttamente il cardo mariano?

Puoi fare affidamento sulla polvere secca di cardo mariano, ma questo effetto può anche essere discutibile. La migliore azione si ottiene con l'ammissione di farmaci speciali, quando l'estratto dell'erba è una capsula di gelatina.

Come cucinare una polvere dai semi di cardo mariano?

La polvere di cardo mariano può essere acquistata in farmacia con il nome "Frutto di un cardo maculato" o cucinata indipendentemente.

Per preparare sufficiente per misurare la quantità di semi di erba secca sono stati collocati in 1 cucchiaino da tè (con scivolo, una sola procedura), tritare utilizzando un mulino frullatore o un caffè e presi subito dopo la pigiatura, acqua potabile per deglutizione confortevole. Si consiglia di utilizzare una polvere di latte di cardo prima dei pasti, 1 cucchiaino al giorno. È necessario sottolineare ancora una volta l'importanza di macinare i semi appena prima dell'applicazione stessa.

In alternativa alla polvere, i guaritori popolari raccomandano di prendere un cucchiaio di semi germinati di cardo mariano prima di mangiare.

Farmaci a base di cardo mariano

Ci sono due tipi di medicinali a base di cardo mariano, questi sono farmaci sotto forma di compresse compresse e polvere, incapsulati.

compresse

L'estratto in compresse di cardo mariano sugli scaffali delle farmacie si trova sotto i seguenti nomi:

karsil

In 1 compressa Karsila contiene 35 mg di silimarina.

Cardo mariano sotto forma di farmaco Karsil è prescritto nella quantità di una o due compresse prese tre volte al giorno. Il corso del trattamento non può essere inferiore a 3 mesi.

Tra le reazioni avverse di Carlsil ai sistemi corporei ci sono: alopecia, disturbi digestivi, disordini vestibolari, ma scompaiono senza lasciare traccia con il ritiro del farmaco.

Silibor

La compressa di Silibor contiene 0,04 grammi di flavolina-galine.

Adulti e bambini dai 12 anni sono prescritti 2 o 3 compresse tre volte al giorno prima dei pasti.

I bambini dai 4 ai 7 anni sono tenuti a prendere 1 compressa tre volte al giorno, è anche possibile prescrivere bambini sotto i 4 anni, ma solo l'applicazione deve essere sotto costante controllo medico.

Il corso del trattamento porta a un risultato successivo, a seconda della malattia, un minimo di un mese, un massimo di sei mesi.

Tra gli effetti collaterali di Silibor sui sistemi del corpo sono allocati: allergia sotto forma di eruzioni cutanee e prurito, ma la reazione scompare completamente con il ritiro del farmaco o un adeguamento adeguato della dose prescritta.

Polvere di cardo mariano in capsule

La polvere dei frutti schiacciati della pianta contiene preparati incapsulati con i nomi:

Gepabene

Nella composizione di Gepabene, oltre al cardo mariano, contiene un estratto di fumi medicinale, che è in grado di alleviare lo spasmo e normalizzare la quantità di bile secreta.

Le capsule di Gepabene devono essere assunte dopo i pasti. Non sono autorizzati a essere divisi o masticati, quindi questa forma di rilascio non è destinata ai bambini.

Gli adulti ricevono tre volte al giorno, 1 capsula per volta. L'adulto massimo è autorizzato a utilizzare 6 capsule al giorno (2 unità tre volte al giorno).

Il corso del trattamento è nominato individualmente da un medico, esaminando la malattia e le caratteristiche del corpo.

Legalon

In una capsula di Legalon contiene 173 mg dell'estratto di frutta secca di cardo mariano, che equivale a 140 mg di silimarina.

Gli adulti e gli adolescenti di età superiore a 12 anni devono assumere 3 capsule al giorno.

Le capsule non possono essere divise o masticate, il che significa che per i bambini questo dosaggio e la forma di rilascio non sono raccomandati.

Il corso di trattamento è stabilito dal dottore singolarmente, prendendo in considerazione i risultati della ricerca e le caratteristiche della malattia.

Il sovradosaggio Legalon è estremamente difficile, ma se si prende una dose elevata, è comunque necessario risciacquare lo stomaco, bere un assorbente e informare il proprio medico di ciò che è accaduto.

L'antidoto ai preparati di silimarina rimane sconosciuto.

Cardo mariano: cos'è e qual è la sua efficacia?

Succede che l'estratto di cardo per il trattamento del fegato viene somministrato sotto forma di un pasto.

Sotto il pasto (ritagli di farina, pezzi dal tedesco) è consuetudine capire i componenti laterali ottenuti come risultato della produzione di olio dai semi delle piante contenenti grassi. Di solito, il pasto è un alimento per animali con una concentrazione proteica elevata.

Nel caso di un cardo per il fegato, la torta viene somministrata come additivo biologicamente attivo. Sembra una polvere o farina, ma si ottiene spremendo l'olio dai semi di cardo mariano. A questo proposito, il pasto ha una reputazione controversa, perché, si scopre che i componenti principali benefici sono stati premuti, e se a lavorare fuori qualcosa di sinistra, la silimarina contiene in quantità estremamente minuto.

Pertanto, a causa della possibile distruzione della componente medicinale, il pasto non è il trattamento principale per la malattia del fegato.

Pulizia del fegato con cardo mariano

Le proprietà coleretiche e disintossicanti insite negli estratti di semi di cardo mariano possono purificare il fegato e i dotti biliari, in particolare dalla sabbia accumulata e dalle sostanze tossiche. Questo può essere fatto con l'aiuto di Karsil, Hepabene e altri farmaci, in cui la silimarina è elencata nell'elenco dei componenti attivi.

Ma questa procedura deve esser effettuata solo sulla raccomandazione con il medico generico essente presente e sotto la sua supervisione.

La misura più efficace di pulizia del fegato, tuttavia, è considerata come tjubazh. Tjubazh è una procedura eseguita per l'espansione delle vie biliari e l'escrezione della bile, così come altri depositi dalla cistifellea e dai dotti epatici.

Esistono due modi per eseguire la procedura:

Sonda: un metodo eseguito quando si utilizza una sonda speciale, comunemente chiamata duodenale. Il dispositivo è un tubo lungo e sottile, dotato di un ulivo metallico con numerosi fori per il campionamento alla fine. La lunghezza di tale sonda viene misurata individualmente ed è uguale alla distanza tra i denti anteriori e il duodeno del paziente. Cieco - un metodo che prevede la pulizia a casa o in un giorno, ospedale di sanatorio. Il cieco dato tjubazh è stato chiamato per il fatto che i prodotti purificati non possono essere visti quando si lascia il corpo. Per eseguire la procedura, sono necessari preparati colagoga, acqua minerale e una bottiglia di acqua calda sotto l'ipocondrio destro. Tuttavia, questo non è l'attività più sicuro e prima che la deve visitare uzist per gli studi addominali sulla presenza di calcoli nel dotto biliare e della vescica, che è una controindicazione diretta per tale purificazione.

Come e in quale forma è meglio bere il cardo mariano per il fegato?

Quindi, riassumendo, vale la pena evidenziare i punti principali della ricezione, quando è utile il cardo mariano per il fegato:

olio, tè, decotti, infusi e crostini non hanno un comprovato effetto benefico sulle cellule del fegato. le componenti terapeutiche (in particolare la silimarina) perdono le loro proprietà utili da quelle necessarie per la loro creazione, elaborazione; per ottenere un vero trattamento della malattia può essere solo con l'aiuto di farmaci fabbricati in compresse e capsule; è estremamente importante assumere farmaci in accordo con le raccomandazioni mediche e non impegnarsi in automedicazione, perché l'auto-somministrazione di compresse o capsule potrebbe aggravare la situazione attuale.

'Alt = »come utilizzare i semi di cardo per il trattamento del fegato»>

Articoli e recensioni del nostro sito sono di consulenza e informativo. Per l'applicazione di tutti i metodi di trattamento e prevenzione, si dovrebbe sempre consultare un medico!

Chi ha detto che il fegato è difficile da curare?

Si soffre di una sensazione di pesantezza e dolore sordo al fianco destro... Un cattivo odore dalla bocca non aggiunge la fiducia... E in qualche modo imbarazzante se il fegato è ancora causando fallimenti nella digestione... Oltre farmaco consigliato dai medici per qualche ragione, non sono efficaci nel tuo caso...

rimedio efficace per le malattie del fegato esiste... Andate a scoprire come Olga Krichevskaya guarire e pulire il fegato per 2 settimane!

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia