Le caratteristiche del funzionamento del retto sono un fattore che deve sviluppare malattie infiammatorie della membrana mucosa dell'intestino inferiore. L'infiammazione, che copre direttamente il retto, si chiama proctite. La maggior parte della patologia è di natura combinata, interessando anche il colon sigmoideo (protosigmoidite) e il tessuto adiposo circostante (paraproctite). Colpiti da questa malattia persone di diverse età e sesso, non ci sono dati sulla maggiore predisposizione all'emergenza di proctite di alcune categorie della popolazione.

Caratteristiche della struttura e del funzionamento del retto

Il retto è la sezione terminale più bassa dell'intestino, che termina con l'ano. Il compito principale - la rimozione di prodotti alimentari dal tubo digerente - è fornito da una speciale struttura della parete intestinale.

Ha uno strato muscolare abbastanza potente che spinge feci dense verso l'uscita e un muco attivo che produce una grande quantità di muco, necessario per la promozione efficace delle feci.

Il muco intestinale nella sua composizione ha contenuti enzimatici che aiutano a processare parzialmente i nutrienti, e tutto ciò che rimane non digerito, si forma nelle feci e viene evacuato dal corpo.

La defecazione di controllo consente a due sfinteri (interno ed esterno), che rappresentano gli anelli muscolari, in uno stato ridotto, trattenendo le feci nell'intestino e nel rilassato, rilasciandolo verso l'esterno. Questo complesso processo è fornito da un enorme accumulo di terminazioni nervose nella mucosa.

Nella cavità della piccola pelvi, il retto confina con la rete venosa emorroidaria, con le pareti vaginali e uterine nelle donne, la prostata e la vescica negli uomini.

Le cause della proctite

Per provocare l'infiammazione nel retto può essere un sacco di fattori, che vanno dal trauma ai processi maligni. Considerare le possibili cause della proctite in modo più dettagliato.

Proctite di genesi infettiva

L'introduzione di agenti infettivi nella parete intestinale è una delle cause più frequenti di proctite. Gli agenti causali dell'infiammazione sono:

  • microrganismi patogeni intestinali e condizionatamente patogeni e penetrati da focolai cronici di infezione negli organi vicini (E. coli, cocchi, clamidia, citomegalovirus, herpes);
  • micobatteri tubercolari - penetrano nella mucosa intestinale attraverso fessure e lungo il flusso sanguigno, l'infezione è caratterizzata dalla formazione di ulcere e fistole del retto;
  • i gonococchi - attraverso la parete vaginale penetrano nel retto in presenza di una donna con vaginite gonorrale;
  • spirocheta pallida - gli agenti causali della sifilide possono intaccare l'intestino (prevalentemente nelle donne), causando cambiamenti dopo l'infezione, e nelle fasi secondaria e terziaria - condilomi larghi e gengive;
  • parassiti - invasioni elmintiche nel retto (ascaridi, ossiuri, catene) e protozoi (dissenteria ameba, infusoria - balantidia).

Infiammazione causata da danni al retto

L'integrità della parete intestinale può essere interrotta a causa di manipolazioni mediche, malattie, corpi estranei che entrano nel retto. Le cause più comuni di lesioni:

  • emorroidi, stitichezza, diarrea frequente causano irritazione nella zona anale, crepe, graffi;
  • i danni alle mucose possono essere taglienti, elementi grossolani nelle feci - ossa, pezzi solidi non digeriti, oggetti ingeriti;
  • operazioni sul retto (rimozione delle emorroidi, trattamento delle ragadi anali);
  • lacune nelle donne durante il travaglio;
  • sesso anale;
  • lesioni accidentali, l'introduzione di oggetti estranei nell'ano.
Dieta impropria

Feci contenenti sostanze irritanti possono causare proctite alimentare. Con questa forma di infiammazione, le cellule della mucosa subiscono un attacco chimico, che provoca un'eccessiva secrezione di muco. Questo accade quando il cibo è ricco di alcaloidi, capsaicine, acidi, è:

  • cibo molto tagliente;
  • abuso di spezie;
  • consumo eccessivo di sottaceti, prodotti affumicati;
  • frequenti libagioni alcoliche.

Patologia del tratto gastrointestinale

Nel sistema digestivo, tutti gli organi sono interconnessi e una violazione delle funzioni di ciascuno di essi porta a un fallimento dell'intero tratto. Molte malattie gastrointestinali portano all'assunzione di cibo scarsamente digerito nel reparto retto, problemi con le feci - e questi fattori provocano direttamente l'irritazione della mucosa e la sua infiammazione. Elenchiamo le patologie più comuni che contribuiscono alla comparsa di proctite:

  • qualsiasi forma di epatite causa disturbi nel processo di digestione dei grassi, che a sua volta è causa di flatulenza, diarrea, ritardi delle feci che provocano infiammazione nel retto;
  • la cirrosi epatica porta alle stesse conseguenze dell'epatite, ma la malattia si sviluppa più velocemente e più attivamente, poiché le cellule del fegato non solo funzionano male, ma anche completamente muoiono;
  • con colecistite, ristagno della bile nella cistifellea, di conseguenza - scarsa produzione di cibo dovuta alla mancanza di acidi biliari nei succhi digestivi;
  • infiammazione del pancreas - pancreatite, forma una carenza di enzimi responsabili della scomposizione di proteine ​​e carboidrati, che crea condizioni per i processi putrefattivi nell'intestino, lo sviluppo della disbiosi;
  • ulcera gastrica, gastrite - interrompe la digestione nello stomaco, l'eccesso di rilascio di acido danneggia la microflora e la mucosa di tutte le parti dell'intestino.

Disbiosi intestinale

Il disturbo della microflora nell'intestino non è considerato una malattia di per sé. Questa è una condizione reversibile, che è il risultato di inesattezze nell'alimentazione, abuso di antibiotici e presenza di varie malattie.

Sotto l'influenza di fattori negativi, i batteri benefici nell'intestino periscono e microbi patogeni e condizionatamente dannosi iniziano a prevalere, che alla fine si traduce in diarrea, costipazione, cattiva digestione, flatulenza. E tutti questi fattori, come sapete, sono la via diretta allo sviluppo della proctite.

Insufficienza venosa

Le pareti del retto sono abbondantemente permeate di vasi sanguigni che forniscono nutrimento intestinale e adsorbimento di sostanze nutritive dal cibo digerito. La perturbazione della circolazione sanguigna nella regione pelvica porta al ristagno, manifestato dal cattivo accesso dell'ossigeno alla mucosa, rallentando la rigenerazione della parete intestinale, una diminuzione dell'immunità locale. Malattie che possono provocare una debole circolazione del sangue nel retto:

  • emorroidi - oltre a un disturbo generale dell'afflusso di sangue alla zona interessata, i nodi possono causare irritazione, graffi, ulcere al posto delle vene anali dilatate;
  • varicose - prima o poi si riversa nelle emorroidi, ma fino a quando ciò accade, il problema si esprime in stagnazione, che impedisce il normale flusso di sangue nell'ano.
  • vene sconfitta per formare coaguli di sangue (trombi) - - tromboflebite una malattia pericolosa non solo localmente (per trombogenesi emorroidi è mostrata un'operazione di emergenza), ma anche per tutto il corpo - qualsiasi trombi possono staccarsi e ostruire il lume dei vasi sanguigni; i trombi, localizzati principalmente nel retto, possono provocare proctite;
  • Patologie di flusso di sangue nel corpo, come l'insufficienza cardiaca e debolezza delle valvole venose - causando ristagno di sangue nella parte inferiore del corpo che, di fatto, porta a problemi con la mucosa del retto.
oncologia

Purtroppo, un processo maligno nel retto è uno dei primi motivi che possono essere sospettati quando si sviluppa una proctite. Le cellule tumorali, che sono estranee al corpo, causano una reazione nella forma di produrre gli anticorpi appropriati.

Di conseguenza, in risposta alla crescita del tumore, compaiono agenti in congiunzione con le cellule maligne che secernono tossine che danneggiano la mucosa intestinale. Se la proctite del cancro non viene rilevata in tempo, il processo maligno si diffonde al peritoneo, portando a un'infiammazione della cavità addominale - peritonite.

intossicazione

L'intossicazione del corpo, che è il risultato di avvelenamento con agenti chimici, metalli pesanti, così come durante la radioterapia, dà un processo infiammatorio nella mucosa del retto. La proctite è considerata una delle complicanze più comuni dell'irradiazione utilizzata nel trattamento dei pazienti oncologici.

Condizioni autoimmuni

Le malattie in cui il corpo colpisce le proprie cellule sono chiamate malattie autoimmuni. Allo stesso tempo nella zona interessata può essere una varietà di organi - dai seni al muscolo cardiaco. Le mucose - il facile bersaglio per l'immunità ammutinamento, ma con lesioni proctite pareti del retto può essere una manifestazione di tali problemi come la malattia di Crohn e la colite ulcerosa.

Proctitis provocatori

Oltre alle cause dirette di infiammazione del retto, contribuiscono allo sviluppo dell'infiammazione e fattori comuni che raramente i pazienti prestano attenzione a:

  • debole immunità;
  • raffreddori frequenti;
  • ipotermia del corpo;
  • problemi con il movimento intestinale;
  • infiammazione negli organi a contatto con il retto (vescica, uretra, utero, vagina, ovaie, prostata, ecc.).

Tipi di infiammazione del retto

La proctite può avere due forme di flusso: acuta e cronica. Nel primo caso, l'infiammazione è acuta: malessere, febbre, debolezza e altri sintomi del processo infiammatorio. Con la proctite cronica, i sintomi della malattia sono offuscati, i sintomi deboli dell'infiammazione possono essere preoccupanti per lungo tempo. Di norma, il proctite lento con periodiche esacerbazioni può parlare della presenza delle condizioni più sfavorevoli: processi autoimmuni, tumori, patologie vascolari.

Per la natura della lesione della mucosa intestinale, la proctite è suddivisa in base ai tipi:

  • catarrale-emorragica - la mucosa rettale si gonfia, diventa scarlatta, forma di piccoli ematomi sulle pareti;
  • catarrhal-purulento - focolai con contenuti purulenti si sviluppano sulle pareti del retto;
  • catarrale-mucoso - secondo i segni, questa proctite è simile alla catarrale-emorragica, ad eccezione dell'assenza di emorragie, è caratterizzata da un'eccessiva secrezione di muco;
  • poliposi - lo strato mucoso dell'intestino degenera in escrescenze benigne - polipi;
  • erosivo - sulla superficie delle erosioni della membrana mucosa e altri tipi di danno si formano;
  • ulcerazione - ulcerazione sulla superficie dello strato mucoso;
  • ulcere-necrotiche - ulcere sulla parete intestinale, appesantite dalla necrosi dei tessuti circostanti;
  • purulento-fibroso - le pareti del retto dall'interno sono rivestite da un film sottile costituito da tessuti connettivi con impurità di contenuto purulento.

Lo sviluppo di un processo patologico nel retto può passare attraverso diversi scenari: se come risultato di infiammazione intestinale ispessimento della parete reagire, questa forma è chiamata proctite ipertrofica. Quando la malattia porta al diradamento dell'intestino, levigando le sue pieghe, allora è una questione di atrofia. Lo spessore della parete invariata indica uno sviluppo normale della proctite, quando i cambiamenti nell'intestino non sono critici.

Sintomi di proctite

Nell'infiammazione acuta, i suoi sintomi sono piuttosto chiari:

  • tenerezza nel retto, che aumenta quando si tenta di svuotare;
  • disagio all'ano: bruciore, pesantezza, sensazione di corpo estraneo;
  • sentimenti spiacevoli nel perineo - il dolore nell'intestino può irradiare nell'area genitale sia negli uomini che nelle donne;
  • tirando indietro il dolore;
  • scarico di sangue e pus dall'ano;
  • ipertermia fino a 38 gradi;
  • segni generali di intossicazione (debolezza, brividi);
  • desideri sgradevoli frequenti "grandi";
  • problemi con la defecazione (feci molli frequenti o, al contrario, stitichezza permanente);
  • vene di sangue nelle feci.

La comparsa di tali sintomi dovrebbe incoraggiare il paziente a visitare urgentemente il proctologo. Di norma, i segni di proctite acuta si sviluppano entro poche ore, al massimo un giorno, e la diagnosi tempestiva consente di ridurre rapidamente e con il minimo sforzo l'infiammazione del retto.

La proctite acuta non trattata, così come la presenza di gravi malattie possono dare un quadro di infiammazione cronica:

  • dolore debole nel retto, disagio tollerabile;
  • febbre di basso grado;
  • scarico scarso mucoso o purulento dall'ano;
  • impurità sanguinolente nelle feci;
  • segni di anemia, se il retto sanguina costantemente;
  • magrezza, esaurimento del corpo - con grave proctite, quando il processo di assorbimento dei nutrienti nel retto è rotto o intossicazione si verifica a seguito di una malattia intestinale maligna.

Il processo infiammatorio nel retto può coprire i tessuti e gli organi circostanti, causando lo sviluppo di patologie estese. Tra le complicazioni che si verificano spesso a causa della proctite, si può notare:

  • parapretite acuta - la transizione di infiammazione dall'intestino a tessuto adiposo intorno al retto;
  • ascesso cronica con formazione di fistole - una delle conseguenze più spiacevoli, che è espressa in purulenta infiammazione, causando fusione del tessuto malato e la formazione di cavità tra l'intestino e gli organi adiacenti, compreso l'accesso alla superficie della pelle;
  • pelvioperitonite - infiammazione del peritoneo;
  • colite, sigmoidite - sequestro dal processo patologico delle parti sovrastanti dell'intestino - sigmoide e colon;
  • la proctite può provocare la crescita di polipi e cellule cancerose;
  • con grave proctite forma tessuto cicatriziale porta ad un restringimento del lume intestinale;
  • l'infiammazione nell'intestino modifica il rapporto della microflora nel tratto digestivo, che a sua volta è la causa della disbiosi, riducendo l'immunità locale e generale.

Come identificare la proctite? - Diagnosi della malattia

Sulla base delle lamentele del paziente e delle manifestazioni cliniche della malattia, un medico proctologo può assumere la presenza di infiammazione nel retto. Tuttavia, è impossibile diagnosticare senza effettuare studi obiettivi. Per la diagnosi di proctite, al paziente vengono assegnate le seguenti manipolazioni:

  1. Manuale rettale esame - introducendo il dito nell'ano di un medico valuta il funzionamento degli sfinteri, lo stato della mucosa rettale, la presenza di secrezioni intestinali rivela deformazione e vicini organi.
  2. La rettoscopia è un esame endoscopico, che consiste nell'esaminare il retto con l'aiuto di una microcamera inserita nell'ano. Permette di rilevare patologie sulle pareti del retto e del colon sigmoideo, se necessario - prelevare un campione di tessuto per l'analisi della biopsia.
  3. Biopsia - di regola, la recinzione del materiale si verifica durante la rettoscopia. Lo studio del tessuto al microscopio fornisce una risposta alle domande sulla presenza di patologia della mucosa e sulla probabilità della sua malignità.
  4. Coprogram è un'analisi delle feci, che consente di identificare i disturbi digestivi e la loro natura, la presenza di sangue nelle feci.
  5. Bakposev - analisi delle feci per la composizione batterica, l'identificazione dei patogeni e un test per la loro sensibilità ai farmaci antibatterici.
  6. Analisi per le uova di vermi - aiuta a rilevare i parassiti che potrebbero provocare la proctite.

Trattamento per proctite e profilassi

Come per qualsiasi malattia del tratto gastrointestinale, il trattamento con proctite richiede il rispetto rigoroso di una dieta. Prima di tutto, stiamo parlando del rifiuto di prodotti che irritano le pareti intestinali, che includono piatti acuti, speziati, acidi; prodotti grassi e carboidrati, alto contenuto di fibre grossolane.

Consigliato: piatti caldi e viscosi, consistenza liquida e semi-liquida dei prodotti, trattamento termico - principalmente bollente, al vapore. Ad esempio, un paziente con una proctite acuta può essere raccomandato come un menu:

  • frittata, ricotta, riso o porridge di semola in acqua con una fettina di burro a colazione;
  • brodo di carne magra, zuppa di verdure, cotolette di pollo al vapore, carne, pesce bianco, un bicchiere di kissel - a pranzo;
  • Crostini bolliti su acqua, cotoletta di vapore, ricotta, pane grattugiato di pane - cena.

Con la proctite, oltre alla corretta alimentazione, prescrivi il carico fisico ammissibile. Uno stile di vita sedentario causa fenomeni stagnanti nella piccola pelvi, e questa è la via diretta all'infiammazione dell'intestino. Esercizio per il tono dei muscoli pelvici e la stampa nominare anche i pazienti che sono mostrati in modalità sdraiata.

Trattamento proctite con farmaci: supposte, antibiotici

In genere, la terapia proctite viene eseguita su base ambulatoriale. Ma nelle forme gravi di infiammazione del paziente viene consigliato di essere trattati in ospedale: in primo luogo, permette al paziente di dieta, e in secondo luogo, contribuisce a dare cattive abitudini e condurre uno stile di vita sano, in terzo luogo, fornisce un trattamento efficace sotto la supervisione di specialisti.

Quando proctite, al paziente possono essere prescritti i seguenti farmaci:

  1. Antibatterico e antivirale, a seconda dei risultati degli studi batteriologici (metronidazolo, levomicetina, penicilline, macrolidi, ecc.)
  2. Spasmolytics (No-shpa) - per alleviare la sindrome del dolore, eliminare lo spasmo, facilitare la defecazione.
  3. Agenti antiallergici: rilassare le pareti del retto.
  4. Strumenti per migliorare la rigenerazione dei tessuti (candele con metiluratsilom, olio di olivello spinoso) - per contribuire a ripristinare la mucosa, migliorare il metabolismo, alleviare i sintomi di infiammazione.
  5. Preparazioni ormonali (desametasone, idrocortisone) - sono prescritte per alcuni tipi di proctite.

Come misure aggiuntive, sono raccomandati clisteri purificanti (per garantire lo svuotamento dell'intestino), clisteri con soluzioni di guarigione, erbe (camomilla, calendula, collagene). I bagni locali sedentari con permanganato di potassio hanno un effetto antisettico locale.

Trattamento chirurgico della proctite

In alcuni casi, con la proctite, l'intervento chirurgico è indicato:

  • la transizione dell'infiammazione al tessuto adiposo (paraproctite), che richiede l'escissione dell'ascesso;
  • cicatrici tessuto nel sito di infiammazione può portare a restringimento del lume del retto - operazione consigliata per ripristinare il normale canale;
  • proctite, che non è suscettibile di trattamento conservativo;
  • L'infiammazione è causata da neoplasie nell'intestino;
  • diagnosticata colite ulcerosa non specifica.

Trattamento della proctite cronica

La proctite cronica lenta richiede un costante trattamento di mantenimento mirato a rafforzare l'immunità, alleviando i sintomi dell'infiammazione. consigliata:

  • trattamento di fango;
  • bagni di radon;
  • balneoterapia;
  • massaggio;
  • fisioterapia;
  • Esercitare la terapia.

Tutte le procedure elencate sono indicate dal trattamento del corso in un ambiente di sanatorio-resort.

Prevenzione dell'infiammazione del retto

Le misure per prevenire la proctite e la sua ricaduta sono di mantenere la salute generale e locale:

  • trattamento tempestivo delle malattie del tratto gastrointestinale;
  • eliminazione dell'infiammazione negli organi vicini;
  • corretta alimentazione (limitazione di fritto, grasso, acuto);
  • rifiuto da alcol e fumo;
  • igiene attenta dell'ano e dei genitali;
  • Uso di contraccettivi di barriera per escludere la trasmissione di infezioni durante atti sessuali.

Come trattare l'infiammazione del retto?

L'infiammazione del retto appartiene al numero di malattie non pericolose per la salute umana. Questa patologia è caratterizzata dalla sconfitta della mucosa dell'intestino tenue, situata vicino allo sfintere. I sintomi di infiammazione del retto si verificano in una forma lieve. In questo caso, le conseguenze della proctite sono piuttosto serie. Questo è il principale pericolo della malattia.

Sbarazzarsi della patologia delle candele anti-infiammatorie, antibiotici e altri farmaci, alcuni dei quali possono essere utilizzati a casa. La proctite deve essere determinata da un medico. Solo lui sa come trattare l'infiammazione del retto correttamente.

Cause della malattia

L'infiammazione nel retto può verificarsi per una serie di motivi, spesso non correlati tra loro. I fattori che predispongono allo sviluppo della patologia sono solitamente divisi in due grandi gruppi:

Il processo infiammatorio nel retto si verifica a causa di:

  • Introduzione all'ano di sostanze che irritano la mucosa intestinale o corpi estranei. Queste possono essere supposte rettali basate su ricette popolari, oli essenziali e altri prodotti. Di solito, i sintomi dell'infiammazione della mucosa rettale in tali circostanze aumentano solo.
  • Danno meccanico Spesso si verifica a causa di auto-massaggio della prostata, l'area intorno all'ano.
  • Infezione dell'intestino durante il passaggio di batteri dai tessuti vicini. Può essere un'infiammazione della cellulosa vicino al retto, danni alla vagina e altri organi strettamente correlati.
  • Neoplasma maligno nell'intestino.

Tra le cause comuni che causano la formazione di focolai infiammatori nella regione dello sfintere comprendono malattie di diversa natura:

  • Patologie infettive (enterovirus, esherigiosm, salmonelosi). La comparsa di focolai di infiammazione provoca spesso diarrea prolungata.
  • Patologie autoimmuni (malattia di Chagas).
  • Parassiti.
  • Infezioni sessualmente trasmesse (sifilide, gonorrea).
  • Malattie che portano a una violazione della motilità intestinale. Problemi simili possono essere causati da un'operazione non riuscita sull'organo.
  • Forma intestinale di malattia da radiazioni. Si verifica dopo un trattamento a lungo termine di un tumore canceroso.
  • Dieta sbagliata
  • Stitichezza regolare
  • Patologia del tratto digestivo. L'intestino è anche interessato nei casi di flusso prolungato di processi stagnanti negli organi pelvici. Può essere emorroidi, prostatite, adenoma prostatico, vene varicose. Un altro fattore importante che contribuisce alla formazione di focolai di infiammazione, è un sistema immunitario debole.

Per provocare l'insorgenza di una proctite, oltre ai suddetti fattori, possono essere i seguenti motivi:

  1. raffreddori frequenti;
  2. ipotermia;
  3. interruzione dell'intestino.

Sintomatologia della malattia

La proctite si manifesta in tre forme. A questo proposito, i sintomi della malattia possono differire l'uno dall'altro. Nella forma acuta della presenza di patologia, ci sono due fenomeni principali:

  • Sensazioni dolorose Il dolore sta tirando e scorre con intensità media. Le sensazioni spiacevoli spesso si irradiano nella regione addominale, quindi il paziente durante l'indagine non può indicare con precisione la loro localizzazione. La sindrome del dolore è sempre peggiore durante la defecazione.
  • Le sensazioni lunghe e sgradevoli diventano la ragione dell'elevata irritabilità del paziente.
  • Violazione della defecazione.

Il secondo sintomo luminoso, che indica un problema con l'intestino. Nelle masse fecali si trova un grande accumulo di muco. Il suo aspetto è spiegato dall'aumentato bisogno di defecare. In un certo numero di casi, piccoli grumi di sangue sono isolati. A causa della barriera psicologica derivante dalla paura di visitare ancora una volta il bagno, si verifica la stitichezza.

Violazione della motilità dello stomaco.

  • La temperatura sale a 37,5 gradi.
  • Diminuzione dell'appetito

La forma cronica della patologia considerata è caratterizzata dal fatto che i periodi di esacerbazione sono sostituiti da una remissione protratta. La diagnosi viene fatta solo nel caso in cui la malattia si manifesti per sei mesi o più.

Durante la remissione della proctite, ci sono sensazioni spiacevoli che insorgono nell'ano. Di solito la forma cronica della malattia si verifica sullo sfondo di un prolungato decorso di altre patologie. Pertanto, i problemi affrontati dal paziente, riflettono principalmente la malattia di base.

Alcuni medici assegnano la forma della proctite radiale in una forma separata. Il principale segno di patologia è un forte dolore che dura per un periodo abbastanza lungo. La medicina moderna non può ancora offrire i mezzi per eliminare efficacemente questo sintomo.

Oltre al dolore, il paziente affronta le seguenti manifestazioni di proctite da radiazioni:

  • debole immunità;
  • una forte diminuzione dell'appetito;
  • segni caratteristici dell'intossicazione generale del corpo;
  • riduzione del peso corporeo totale del paziente.

Inoltre, il numero di sintomi caratteristici della proctite comprende i cambiamenti che si verificano nell'apertura anale:

  • le pareti del retto diventano rosse;
  • la comparsa di crepe e buchi nella fistola;
  • intorno all'ano si osserva il rossore della pelle;
  • quando è possibile la forma cronica della malattia, la comparsa di emorroidi.

Tipi di patologia

A seconda della natura della lesione mucosa, la patologia in esame è suddivisa in diversi tipi:

  • Catarrale. Si verifica principalmente quando esposto a sostanze irritanti nel retto. La patologia è caratterizzata da gonfiore della mucosa, formazione di piccoli ematomi sulle pareti, pustole. È anche possibile aumentare il volume di muco secreto. La comparsa di pustole provoca spesso microrganismi patogeni.
  • Polipoide. Il segno principale della formazione della forma poliposica della proctite è l'apparizione nel retto dei polipi, o escrescenze benigne.
  • Erosiva. Di solito si verifica con un lungo corso di patologia. L'aspetto erosivo è caratterizzato dal diradamento dello strato superficiale dell'intestino.
  • Ulcerosa. Per questa forma di malattia, la comparsa di profonde erosioni, colpisce le fibre muscolari del retto.
  • Misto. Nasce dall'impatto di diversi fattori provocatori.

diagnostica

La diagnosi di proctite comporta una serie di misure volte a stabilire la vera causa della malattia. Sono forniti i seguenti metodi:

  1. Palpazione del retto La palpazione consente non solo di stabilire la presenza di focolai di infiammazione, ma anche di trovare la causa che ha provocato l'apparizione della malattia. Il paziente assume una posizione del ginocchio-gomito durante l'esame e il medico inserisce un dito nell'ano.
  2. Alla fine della procedura, vengono analizzati:
    scarico dall'intestino;
    la presenza di neoplasie nell'area in cui è stata eseguita la palpazione;
    condizione delle pareti intestinali.
  3. Metodi strumentali. I metodi strumentali di ricerca forniscono il quadro più completo dei processi patogeni che avvengono nell'intestino. La diagnosi è effettuata da:
  4. Anoscopia. L'esame è effettuato con uno specchio proctologico. Questo dispositivo migliora la visione del retto.
  5. Sigmoidoscopia. Un lungo tubo elastico viene inserito nell'apertura anale del paziente ad una profondità di 30 cm. Il metodo consente di valutare la condizione della mucosa e stabilire la forma della patologia.
  6. L'anoscopia viene eseguita il primo giorno dopo il trattamento del problema da parte del paziente. Tuttavia, per la sigmoidoscopia è necessaria una preparazione di tre giorni, durante la quale il paziente deve seguire una determinata dieta, escludendo dalla dieta cibi ricchi di fibre. In futuro, il paziente viene sottoposto a diversi clisteri per un lavaggio completo dell'intestino.

Se si sospetta una neoplasia maligna, viene prescritta una biopsia che coinvolge la raccolta di un piccolo numero di tessuti e il loro successivo esame al microscopio. Inoltre, sono prescritti esami delle feci, del sangue e delle urine. Questi ultimi metodi sono raccomandati nei casi in cui si osservano malattie concomitanti.

trattamento

Il trattamento dell'infiammazione del retto inizia con la nomina di una dieta speciale. Permette un periodo di tempo relativamente breve per alleviare la manifestazione delle principali caratteristiche dei sintomi della proctite.

La dieta implica il rifiuto di consumare quanto segue:

  • piatti grassi e speziati;
  • spezie;
  • alimenti acidi

Dovrebbero essere sostituiti con piatti liquidi e verdure al vapore. Si raccomanda inoltre di impegnarsi in esercizi fisici, senza caricare il corpo con forza. Impediscono la formazione di processi stagnanti nella zona pelvica.

Il trattamento con proctite viene effettuato sia a casa che in regime ambulatoriale. Nel trattamento del disturbo vengono utilizzati i seguenti farmaci:

Antivirale e antibatterico. Questi includono Levomicetina, Penicillina, Metronidazolo.

Candele per l'infiammazione del retto. Aiutano a rimuovere la sindrome del dolore. Agenti antiallergici. Sono usati per rilassare le fibre muscolari intestinali.

Candele con metiluracile. Assegnato per ripristinare la mucosa.

Farmaci ormonali. Sono usati solo in rari casi. Possono alleviare rapidamente il dolore e la sensazione di bruciore.

I farmaci, così come il loro dosaggio e il modo di applicazione, devono essere prescritti dal medico curante sulla base dei dati ottenuti durante la diagnosi.

Le misure terapeutiche volte ad eliminare i focolai di infiammazione includono procedure aggiuntive:

  • bagni sedentari con aggiunta di permanganato di potassio;
  • clisteri con rimedi erboristici;
  • metodi balneoterapeutici di trattamento;
  • massaggio;
  • fisioterapia;
  • trattamento con fango.

Proctite dovrebbe essere trattata in modo tempestivo. Un decorso prolungato della malattia può provocare la comparsa delle seguenti complicanze:

  1. paraproctite (infiammazione dei tessuti intestinali);
  2. sigmoidite (infiammazione del colon sigmoideo);
  3. tumore.

prevenzione

Al fine di prevenire la proctite, si raccomanda che vengano soddisfatte regolarmente diverse condizioni:

  1. Trattamento tempestivo delle patologie intestinali.
  2. Eliminazione dei processi infiammatori negli organi situati nelle immediate vicinanze dell'intestino.

Una corretta alimentazione, suggerendo una restrizione nella dieta di cibi fritti e grassi.
Rifiuto di bevande alcoliche e fumo. Rispetto delle norme igieniche per genitali e ano. L'uso di contraccettivi durante i rapporti sessuali.

Infiammazione della mucosa del retto e del colon sigmoideo: sintomi, caratteristiche del trattamento della proctite

Il retto è la sezione inferiore dell'intestino, che termina con l'ano. Sotto l'influenza di vari fattori, le sue mucose possono infiammarsi, in questo caso si sviluppa una malattia chiamata proctite. Spesso è di natura combattiva e colpisce il colon sigmoideo o tessuto adiposo. La prima malattia è chiamata proctosigmoidite, la seconda - paraprocitite.

Tipi e forme della malattia

proctite - una malattia infiammatoria che colpisce le pareti mucose del retto. Può verificarsi in forma cronica o acuta.

  • La forma cronica di proctite ha uno sviluppo graduale. In presenza di questa patologia, c'è un danno tissutale più profondo. I suoi sintomi non sono gravi, ma preoccupano il paziente abbastanza a lungo. La malattia procede ondulata, seguita da periodi di esacerbazione dei periodi di remissione.
  • La forma acuta di proctite si sviluppa rapidamente, interessando gli strati superficiali della mucosa. I sintomi della malattia espressi sono permanenti, ma il paziente è preoccupato per un breve periodo.

A seconda dei cambiamenti che avvengono nel retto, la proctite cronica è divisa in:

  1. Atrofica. Con questa patologia si verifica un assottigliamento della mucosa, tutte le pieghe della sua superficie sono levigate.
  2. Normotroficheskie. Con esso, non ci sono forti cambiamenti nella mucosa, ha un aspetto normale.
  3. Ipertrofica. In presenza di questo tipo di malattia la mucosa è ispessita, le sue pieghe sono molto ben espresse.

A seconda della natura dei cambiamenti nella mucosa intestinale, la proctite acuta è divisa in:

  • Erosivo - sui tessuti dell'intestino si verificano lesioni superficiali - erosione.
  • Ulcerativa - la mucosa intestinale è coperta da lesioni più profonde - ulcere.
  • Ulcera-necrotica - sui tessuti delle ulcere dell'intestino sono presenti, in alcune zone, la mucosa diventa morta e il suo rifiuto.
  • Catarrhal-hemorrhagic - mucoso rosso vivo, edematoso, mostra molte piccole emorragie.
  • Catarrale e mucoso - i tessuti assumono un colore rosso vivo, si gonfiano, mentre iniziano a secernere molto muco.
  • Catarrale-purulento - i tessuti sono edematosi, il pus è presente su di essi.
  • Fibre purulente - il tessuto dell'intestino è ricoperto da una pellicola sottile - un rivestimento fibroso purulento.
  • Poliposi - sulle mucose ci sono escrescenze che sembrano polipi.

La più grave è la proctite catarrale-purulenta, polifa, erosiva e ulcerativa.

Cause di patologia

Chiamare la malattia è in grado di molti fattori. Questo può essere un danno molto piccolo al colon, così come le formazioni maligne. Considerare le cause della proctite in modo più dettagliato:

  • L'infezione. Provocare la malattia può essere microrganismi opportunisti e patogeni. La causa della infiammazione può diventare focolai cronici di infiammazione negli organi adiacenti causati dal virus herpes, citomegalovirus, Campylobacter, Chlamydia, gonococchi, così come la sifilide, la tubercolosi, la gonorrea.
  • Malattie parassitarie Causa proctite rettale capace come protozoi (ciliati-balantidiums, dissenteria amebe) e vite senza fine infestazione (verme solitario, ossiuri, nematodi).
  • Ferite e lesioni parete intestinale può essere danneggiato al momento introduzione di corpi estranei, con conseguente procedure mediche, frequente diarrea, stipsi, emorroidi, lesioni nascita, a causa della presenza nelle feci elementi grossolani (bucce di semi, semi, ecc).
  • Cibo sbagliato Di solito diventa la causa della proctite alimentare. Molto spesso, l'infiammazione causa l'abuso di cibi speziati, alcolici, spezie, spezie e affumicati.
  • Violazione della funzione dei vasi sanguigni. Il retto è permeato di vasi sanguigni che nutrono il corpo e assorbono gli ingredienti utili dal cibo digerito. Qualsiasi disturbo circolatorio nella regione pelvica provoca fenomeni stagnanti, che si manifestano con un deterioramento dell'accesso dell'ossigeno alla mucosa, una diminuzione dell'immunità locale e un ritardo nella rigenerazione dei tessuti della parete intestinale. Per ridurre la circolazione del sangue nel retto è possibile portare vene varicose, tromboflebiti, emorroidi, disturbi generali del flusso sanguigno - debolezza delle valvole venose, insufficienza cardiaca.
  • Patologia del tratto gastrointestinale. Le violazioni delle funzioni del sistema digestivo portano a fallimenti in tutto il tratto, molti dei quali accompagnato da problemi con una sedia, entrando nel reparto intestinale mal digerito il cibo. Ciò provoca irritazione delle mucose e successivamente infiammazione. malattia proctite può causare epatite, cirrosi epatica, colecistite, gastrite, ulcera gastrica, infiammazione del pancreas, gozzo.
  • Malattie autoimmuni Questi includono le malattie in cui il corpo inizia a influenzare le proprie cellule - colite ulcerosa non specifica, malattia di Crohn.
  • Radioterapia L'infiammazione del colon è una delle complicanze più frequenti della radioterapia prolungata, che viene eseguita con tumori maligni.
  • Avvelenamento da metalli pesanti, come il piombo.
  • Cancro del retto A causa di un tumore maligno, le tossine che colpiscono la membrana mucosa si presentano.

Oltre alle cause immediate della proctite, ci sono fattori predisponenti che non contribuiscono direttamente allo sviluppo dell'infiammazione:

  1. immunità indebolita;
  2. infiammazione negli organi, situata vicino al retto - la vescica, la prostata, la vagina, le ovaie, l'utero, l'uretra;
  3. ipotermia del corpo;
  4. raffreddori frequenti.

La malattia si sviluppa con la stessa frequenza in uomini e donne, il gruppo di rischio comprende persone che praticano il sesso non convenzionale, che soffrono di emorroidi, malattie del colon, ragadi anali.

La proctite può verificarsi nei bambini. Di solito si osserva nei bambini di età inferiore a un anno. I motivi più frequenti sono:

  • intolleranza della proteina inclusa nella composizione del latte materno o delle miscele artificiali preparate sulla base di soia o latte vaccino;
  • infezioni intestinali;
  • vermi;
  • gozzo;
  • uso improprio di supposte rettali, tubo di prelievo del gas, clistere;
  • ingestione di corpi estranei da parte di un bambino piccolo;
  • frequenti problemi con gli sgabelli.

Più spesso la malattia si verifica nei bambini che si nutrono in modo naturale. Di norma, i bambini malati sembrano abbastanza sani, possono indovinare la presenza della malattia solo dopo aver esaminato le feci, in cui sono presenti muco e sangue.

Sintomi di infiammazione del retto

Le manifestazioni cliniche della malattia differiscono e dipendono dalla forma.

Segni di proctite acuta:

  • disagio all'ano - pesantezza, sensazione di corpo estraneo, sensazione di bruciore;
  • dolore nel retto, in aumento durante la defecazione;
  • dolore nella regione perineale, nelle donne, il dolore può essere dato alla vagina, alle labbra, agli uomini al pene, allo scroto;
  • dolore che tira nella parte bassa della schiena;
  • purulento o spotting dall'ano;
  • aumento della temperatura corporea, solitamente non superiore a 38 gradi;
  • aumento della fatica, brividi;
  • desideri frequenti per la defecazione, può essere doloroso;
  • presenza di feci o impurità nelle feci;
  • diarrea o stitichezza.

La proctite acuta si sviluppa rapidamente, nel giro di poche ore o giorni. Passa anche rapidamente, ma con una terapia adeguata.

Sintomi di proctite con decorso cronico:

  • dolore lieve nel retto, di solito non causano al paziente molto fastidio;
  • lieve bruciore e prurito;
  • secrezione purulenta o mucosa persistente e ano;
  • anemia, pelle pallida, questi segni si verificano in presenza di sanguinamento cronico;
  • a alcuni tipi di un proctit le impurità di sangue in masse fecali possono esser osservate;
  • esaurimento, si sviluppa quando la causa della malattia è il cancro o altre gravi patologie.

La proctite cronica può derivare da un trattamento improprio della malattia acuta o inizialmente autosufficiente.

L'infiammazione del retto può passare ai tessuti circostanti o persino agli organi, portando allo sviluppo di patologie estese. Proctite il più spesso conduce alle seguenti complicazioni:

  • Paraproctite acuta - la transizione del processo infiammatorio a tessuto adiposo situato vicino al retto.
  • paraproctitis cronico con presenza fistola - nel tessuto adiposo sviluppa infiammazione purulenta, che provoca la fusione del tessuto colpito e la formazione tra l'intestino e organi circostanti cavità anche fistole spesso entrare e uscire.
  • Sigmoidite, colite - il processo patologico cattura le parti sovrastanti dell'intestino;
  • Polipi, cancri - si verifica con forme croniche della malattia;
  • La cicatrizzazione dei tessuti e, di conseguenza, il restringimento del lume intestinale - la patologia di solito si sviluppa con una forma grave di proctite.
  • Disbacteriosi, riduzione dell'immunità generale e locale.
  • La pelvioperitonite è un'infiammazione di un film sottile che riveste l'interno dell'addome.

Metodi diagnostici

Il medico può presumere la presenza di una proctite dopo che il paziente è stato interrogato. Tuttavia, è impossibile stabilire una diagnosi accurata senza condurre sondaggi. Per fare questo, di solito usi:

  • esame rettale digitale - permette di valutare la condizione della mucosa, il funzionamento dello sfintere, di rivelare ceppi intestinali, la presenza di secrezioni;
  • rettoscopia - viene eseguita utilizzando uno strumento con una microcamera che consente di esaminare le pareti dell'intestino dall'interno e rilevare eventuali cambiamenti sulla loro superficie;
  • analisi delle feci (coprogram, per la presenza di uova di vermi, bakpos) - rivelando così la presenza di vermi, patogeni, impurità del sangue, disturbi digestivi;
  • biopsia: il campionamento del materiale viene solitamente eseguito durante la rettoscopia, questo è necessario per studiare la mucosa al microscopio.

Caratteristiche del trattamento

Proctite acuta con trattamento tempestivo e corretto è completamente curabile. Tuttavia, se la malattia ha acquisito una forma cronica, nessuna terapia può portare a un completo recupero. In questo caso, è possibile ottenere solo una remissione prolungata e prevenire lo sviluppo di complicanze.

Il trattamento della proctite nella maggior parte dei casi viene effettuato con l'aiuto di metodi conservativi. La base della terapia è la dieta, l'assunzione di farmaci e l'uso di clisteri, esercizio moderato e regime.

  1. Dieta. Un cambiamento nella dieta abituale consente di aumentare l'efficacia della terapia. Con la proctite viene prescritta una dieta delicata. Sono esclusi tutti i prodotti che possono irritare le mucose - acidi, salati, speziati, speziati, grassi. Nella forma acuta della malattia e in esacerbazione di malattie croniche, sono esclusi anche dolci, frutta, bacche, verdure. Si consiglia di dare la preferenza a piatti liquidi e semi-liquidi, prodotti a base di acido lattico, zuppa magra, carne macinata.
  2. Terapia farmacologica Al paziente possono essere assegnati diversi mezzi, l'uso di determinati preparati dipende dalla forma e dal tipo della malattia. Con la proctite acuta del retto, vengono comunemente usati antibiotici che sopprimono lo sviluppo dell'infezione che ha causato la malattia. In primo luogo, il contenuto dell'intestino viene seminato, quindi, in base ai risultati, viene selezionata un'adeguata preparazione antibatterica. Inoltre, usano antispastici, antistaminici, che permettono di rilassare le pareti dell'intestino. Per migliorare la rigenerazione dei tessuti, ridurre i sintomi dell'infiammazione, migliorare i processi metabolici, ripristinare le mucose, le candele possono essere prescritte. Per il trattamento delle proctiti causate da colite ulcerosa, vengono spesso utilizzati preparati ormonali.
  3. Bagni seduti e clisteri. Come misura aggiuntiva, è possibile raccomandare clisteri di pulizia. Dopo di loro è utile creare microcherter terapeutici con decotti di camomilla o calendula, olivello spinoso o altri oli. Un buon effetto antisettico dà la ricezione di bagni sedentari con una soluzione di permanganato di potassio. Fare loro è desiderabile dopo ogni movimento intestinale.
  4. Carichi fisici e regime. La proctite paziente è controindicata a lungo in posizione seduta, poiché ciò porta a fenomeni stagnanti nella pelvi, indebolendo i muscoli del pavimento pelvico. In questa malattia, è necessario eseguire tutti i possibili esercizi fisici. Una serie minima di esercizi è prescritta anche per i pazienti che mostrano riposo a letto.

L'operazione con proctite è prescritta in presenza di gravi complicanze. Questi includono:

  • parapretite acuta;
  • corso fistoloso;
  • restringimento del retto;

La chirurgia può anche essere necessaria quando l'infiammazione non può essere eliminata con metodi conservativi.

In generale, il trattamento di infiammazione del colon è condotto a casa, l'ospedalizzazione è necessaria solo nelle forme gravi di malattia - ulcerosa, poliposa, catarrale-purulente, proctite erosiva).

Nella forma cronica della malattia, nella fase di remissione, è necessaria la terapia di mantenimento, volta a rimuovere i sintomi dell'infiammazione e rafforzare l'immunità. Per questo, i pazienti sono consigliati al trattamento di sanatorio, fangoterapia, balneoterapia, bagni di radon, terapia fisica, massaggio.

retto

Il retto è la sezione più terminale del tubo digerente. È una continuazione dell'intestino crasso, ma differisce sostanzialmente dalle sue caratteristiche anatomiche e fisiologiche.

La lunghezza di tutto il colon è 13-15 cm, di cui il cavallo separate e canale anale (intestino finale, che si apre sul foro ano pelle - ano) rappresentano fino a 3 cm, separati podbryushinnye - 7-8 cm, e intraperitoneale parte - 3-4 cm.

Il retto consiste di una membrana mucosa, uno strato submucoso e una membrana muscolare. All'esterno, è coperto da una fascia piuttosto potente, che è separata dal guscio muscolare da un sottile strato di grasso. Questa fascia circonda non solo il retto, ma anche negli uomini, la prostata con le vescicole seminali e nelle donne la cervice.

La mucosa del retto è ricoperta da un epitelio cilindrico con un gran numero di cellule intestinali. Contiene inoltre molte cosiddette ghiandole di Lieberkunov, costituite quasi interamente da cellule mucose. Questo è il motivo per cui nei processi patologici dal retto viene allocata una quantità abbondante di muco.

A 2 cm sopra l'apertura anale, la mucosa forma una serie di elevazioni parallele disposte verticalmente. Queste sono le cosiddette colonne di Morgagni. Il loro numero varia (da 6 a 14), hanno la forma di creste longitudinali, che si elevano al di sopra del livello della mucosa di 2-4 mm. Le barre di Morganyi sono formate da una piega della membrana mucosa. Tra ogni due colonne c'è un solco nella forma di un solco, che termina con una tasca cieca (cripta). Le tasche svolgono un ruolo importante nella pratica proctologica. Spesso trattengono corpi estranei o feci che possono causare infiammazioni e portare allo sviluppo di paraprociti.

Intestinale disfunzione diarrea, costipazione), infiammazioni (proctite, colite), contribuendo alla irritazione prolungata della mucosa, danno luogo a alla base delle papille cripte, talvolta significativamente aumentato. Papille ipertrofiche scambiate per polipi, mentre rappresentano solo un semplice innalzamento della mucosa normale.

L'apporto di sangue al retto viene effettuato dalle arterie emorroidali superiori, medie e inferiori. Di questi, la prima arteria non è stata accoppata, e le altre due accoppiate, avvicinandosi l'intestino dai lati. Le vene del retto vanno d'accordo con le arterie. Il deflusso del sangue venoso viene effettuato in due direzioni: attraverso il sistema portale e attraverso il sistema della vena cava. Nella parete della parte inferiore dell'intestino ci sono densi plessi venosi - sottomucosi e associati sottofasciali e sottocutanei, situati nella zona dello sfintere e del canale anale.

Prima di procedere alla fisiologia del retto, soffermiamoci brevemente sul meccanismo di formazione della materia fecale. È noto che una persona in un giorno dall'intestino tenue al denso passa in media circa 4 litri di poltiglia alimentare (chimo). Nel colon (nella sezione - nel cieco e colon ascendente) Tono dovuti, movimenti peristaltici e anastaltic verifica ispessimento, la miscelazione e la formazione del contenuto intestinale di feci. 4 litri di chimo nel colon si forma solo 140-200 g di feci che generalmente consiste di residui di cibo ingerito (fibre di tessuto di fibra, muscolari e tendinee, grano, fibre rivestite di m. P.), Vital prodotti attività intestino (sluschivshiesya muco cellule della mucosa, colesterolo, acido colico, etc.), nonché di vita e batteri morti.

La metà sinistra del colon svolge una funzione di evacuazione, facilitata dai cosiddetti movimenti grandi e piccoli. Piccoli movimenti - piccole contrazioni che si verificano continuamente, mescolando il contenuto dell'intestino, forti contrazioni intensive di interi reparti, contribuendo a promuovere i contenuti intestinali. Si presentano 3-4 volte al giorno.

Cibo viene evacuata dallo stomaco dopo una media di 2 a 2,5 ore. Dopo 6 ore, il contenuto intestinale liquido aventi 5-6 metri di intestino tenue, colon muove attraverso cui passa 12-18 ore. Come si è detto, al giorno Dall'intestino tenue alle passate spesse circa 4 litri di chili semiliquido. Oltre 3,7 litri di liquidi durante questo periodo vengono assorbiti solo nel colon. Insieme al liquido, sostanze tossiche entrano nel flusso sanguigno - prodotti di decadimento del cibo e fermentazione intestinale.

Il sangue venoso, saturo di questi prodotti, fluisce attraverso il sistema delle vene portale nel fegato, dove vengono ritardati, neutralizzati ed espulsi con la bile. Quindi, il colon ha anche una funzione di aspirazione.

Lo svuotamento delle viscere - un atto di defecazione - si verifica come risultato della complessa interazione di un numero di meccanismi fisiologici. Con i movimenti peristaltici, le masse delle feci si spostano gradualmente nel colon sigmoideo. L'accumulo e la ritenzione di materiale fecale si verificano principalmente a causa delle contrazioni dello strato muscolare dell'intestino muscolare.

Quando si abbassa lo sgabello nel flaconcino del retto sono messe in movimento nuovi meccanismi - riflesso tonico contrazione del muscolo striato dello sfintere esterno dell'ano. L'atto di defecare si compone delle seguenti fasi: fiale riempimento sgabello, evacuazione peristalsi retto e sigma a rilassamento riflesso di sfinteri, l'attivazione simultanea dei gruppi ausiliari di muscoli addominali (e altri). Il retto rimane vuoto per molto tempo dopo la defecazione.

Va notato che in diversi muscolari intensità azioni di gruppo ausiliari sono destinati ad accelerare e migliorare l'evacuazione di escrementi, specialmente quando la sua consistenza solida, o eventuali condizioni patologiche (costipazione, atonia, crampi).

Il passaggio posteriore e il retto hanno un campo ricettivo ricco, qui, con la stimolazione, si producono impulsi che vengono trasmessi allo stomaco e influenzano il suo funzionamento, la salivazione e anche la secrezione biliare.

Lo svuotamento dell'intestino è dovuto non solo all'influsso incondizionato (allungamento dell'ampolla), ma anche all'azione degli stimoli condizionati, che creano un ritmo abituale di defecazione in un determinato momento della giornata. L'atto della defecazione è influenzato dalla corteccia cerebrale, che è confermata dal fatto seguente: un'irritazione mentale o fisica improvvisa può rimuovere completamente la sedia già abituale e ritardare permanentemente lo svuotamento dell'intestino.

Come potete vedere, la funzione fisiologica di base del retto - l'atto della defecazione - è un processo complesso a cui partecipano molti meccanismi. Qualsiasi violazione di questi comporta un disturbo di questa funzione.

Il retto è la parte terminale dell'intestino.

anatomia
Il retto inizia al livello II-III delle vertebre sacrali e scende davanti all'osso sacro, con una forma a S con un'estensione nella parte centrale (colore Figura 1). La curva superiore del retto - il sacrale (flexura sacrale) - corrisponde alla concavità del sacro, il più basso - il perineale (flexura perineale) - viene girato indietro. Corrispondentemente, le pieghe sulla superficie interna dell'intestino producono pieghe trasversali (plicae transversales recti) - più spesso due a sinistra, una a destra.

Nella parte centrale, il retto si espande per formare un'ampolla (ampulla recti). La sezione terminale del retto - il canale anale (canalis analis) - è diretta su e giù e termina con un ano (ano). La lunghezza dell'intestino è di 13-16 cm, di cui 10-13 cm cadono sulla regione pelvica e 2,5-3 cm sulla perineale. La circonferenza della parte ampollare dell'intestino è di 8-16 cm (con straripamento o atonia - 30-40 cm).

I medici distinguono 5 reparti del retto: namdular (o recto-sigmoid), ampullar superiore, medio-popolare, basso-ampullare e perineale.

Le pareti del retto sono costituite da 3 strati: mucoso, sottomucoso e muscolare. La parte superiore del retto è ricoperta da una membrana sierosa nella parte anteriore e laterale, che la circonda nella parte più alta dell'intestino e da dietro, passando in un mesentere breve (mesoretto). La mucosa ha un gran numero di pieghe raddrizzate longitudinalmente.

Il canale anale ha un longitudinale costante pieghe 8-10 - colonne (columnae anales) con rientranze fra di essi - seni anali (Anales seno), che pieghe fine mezzaluna - ammortizzatori (valvulae anales). Sporge linea leggermente ondulata del lembo anale è chiamato anorettale, ingranaggi, o pettinata, ed è il confine tra l'epitelio ghiandolare della fiala e l'epitelio squamoso del retto canale anale. Lo spazio anulare tra i seni anali e l'ano è chiamato zona emorroidaria (zona hemorrhoidalis).

La sottomucosa consiste in un tessuto connettivo lasso, che facilita lo spostamento e lo stiramento della mucosa. La parete muscolare ha due strati: interno - circolare ed esterno - longitudinale. Il primo si infittisce nella parte superiore del cavallo fino a 5-6 mm, formando uno sfintere interno (m Sphincter ani int.). Nella regione perineale dell'intestino, le fibre muscolari longitudinali sono intrecciate con le fibre del muscolo che solleva l'ano (m Levator ani), e in parte con la polpa esterna. Il muschio esterno (m Sphincter ani ext.), A differenza di quello interno, è costituito da una muscolatura arbitraria, che comprende la regione del cavallo e la chiusura del retto. Ha un'altezza di circa 2 cm e uno spessore fino a 8 mm.

pelvica membrana formata ano muscolo elevatore e il muscolo coccige (m. coccygeus), e sovrastante fascia. muscoli accoppiati sollevamento ano, costituiti essenzialmente da ileo-coccige (m. Iliococcygeus), pubococcygeal (m. pubococcigeo) e Lonno-rettale (m. puborettale) muscoli e formano una sorta di imbuto, abbassato nella pelvi. I suoi bordi sono attaccati alle divisioni superiori delle pareti interne dei piccoli bacino e il fondo dell'imbuto al centro come se vsazhu retto associato con fibre muscolari, sollevando l'ano. Quest'ultimo divide la cavità pelvica in due sezioni: la superiore interna (pelvica, rettale) e inferiore esterno (ischiorettale). La superficie interna superiore del muscolo che solleva l'ano è ricoperta con la fascia diaframmatica pelvica sup., Che si collega alla stessa fascia del retto.

La copertura peritoneale si estende solo alla sezione superiore redia del retto, discendendo di fronte allo spazio di Douglas e passando dai lati al livello della III vertebra sacrale, dove entrambi i fogli sierosi si collegano alla parte iniziale del mesentere.

Verso i bordi di un ovale copertura peritoneale giù allungato associate propria fascia del retto, più denso dietro e relativamente meno pronunciato sui lati anteriore e trasformandosi in dense prostatici-peritoneale la fascia (uomini) o aponeurosi rettovaginale (nelle donne). Questo aponeurosi è facilmente diviso in due piastre, uno dei quali mette prostata alle vescicole seminali, e l'altra - la parete anteriore del retto; questo facilita la separazione di questi organi durante l'intervento chirurgico. Vnefastsialnoe rimozione del retto insieme a deviare vasi linfatici senza violare la loro integrità è considerato essenziale per la chirurgia radicale.

Rifornimento di sangue retto (.. tavolo cvetn 1 e Figura 2) attraverso proctal spaiato superiore (un sup rectalis..) e due coppie - medio e basso - arteria rettale (aa rectales med et inf...). L'arteria rettale superiore è il ramo terminale e più grande dell'arteria mesenterica inferiore. Buona vascolarizzazione sigma consente di salvare completare il suo apporto di sangue sotto la condizione di lasciare intatto il bordo della nave, anche dopo aver attraversato l'alta rettale superiore e 1-3 inferiori arterie sigma. Sicurezza intersezione arteria sopra del "punto critico Zudeka" può essere raggiunto solo mantenendo l'integrità del bordo nave. afflusso di sangue intero parte del retto anale è svolta principalmente dalla arteria superiore rettale, che è diviso in due, e talvolta più rami a III-IV vertebra sacrale.

Le arterie rettali medie che emanano dai rami dell'arteria iliaca interna non sono sempre ugualmente sviluppate e spesso sono completamente assenti. Tuttavia, in un certo numero di casi svolgono un ruolo importante nel rifornimento di sangue del retto.

Inferiore arteria rettale proveniente dal pudenda interna, alimentata sfintere prevalentemente esterna e la pelle della regione anale. Ci sono buoni sistemi anastomosi tra rami delle arterie rettali superiori, medio e basso, e l'intersezione dell'arteria rettale superiore a diversi livelli, mantenendo l'integrità del medio e basso arterie rettali e numerosi rami senza nome nella parte anteriore e laterale del retto non priva inferiore dell'intestino segmento di alimentazione.

Il plesso venoso del retto (plesso venoso rettale) si trova in diversi strati della parete intestinale; distinguere il plesso sottomucoso, sottomasciale e sottocutaneo. Il plesso sottomucoso, o interno, si trova nella forma di un anello di tronchi venosi ingranditi e cavità nella sottomucosa. È associato ai plessi sottofasciali e sottocutanei. Il sangue venoso fluisce nel sistema delle vene ventrali attraverso la vena rettale superiore (v. Rectalis sup.) E nella vena cava inferiore attraverso le vene rettali medio-basse (v. Rectales med. Et inf.). Ci sono molte anastomosi tra questi sistemi. L'assenza di valvole nella vena rettale superiore, come nell'intero sistema portale, gioca un ruolo importante nello sviluppo della stasi venosa e l'espansione delle vene del segmento distale del retto.

Sistema linfatico. I vasi linfatici del retto sono importanti perché possono diffondere tumori e infezioni.

Nella mucosa rettale è una rete a strati singoli di capillari linfatici collegati a una rete simile dello strato sottomucoso, che forma anche l'intreccio di vasi linfatici di ordini I, II e III. Nel guscio muscolare del retto si forma una rete di capillari linfatici, composti da capillari di strati circolari e longitudinali del retto. Nella membrana sierosa del retto ci sono reti superficiali (superficiali) e profonde (largamente pallide) di vasi capillari linfatici e vasi linfatici.

I vasi linfatici assorbenti seguono principalmente il decorso dei vasi sanguigni. Ci sono tre gruppi di vasi linfatici extra-omerali: superiore, medio e inferiore. I vasi linfatici superiori, che raccolgono la linfa dalle pareti del retto, sono guidati lungo i rami dell'arteria rettale superiore e fluiscono nei cosiddetti linfonodi di Herrot. I vasi linfatici rettali medi vanno dalle pareti laterali dell'intestino sotto la fascia, coprendo il muscolo che solleva l'ano, verso i linfonodi situati sulle pareti del bacino. I vasi linfatici rettali inferiori provengono dalla cute della regione dell'ano e sono associati ai vasi linfatici della mucosa del canale anale e dell'ampolla. Entrano nello spessore del tessuto adiposo sottocutaneo ai linfonodi inguinali.

Fuoriuscita di linfa, e di conseguenza, il trasferimento delle cellule tumorali può andare in molte direzioni (vedi sotto).

Innervazione recto-sigma e del retto ampullar parti è principalmente sistemi simpatico e parasimpatico cavallo - preferibilmente rami nervi spinali (Fig cvetn 2..). Questo spiega la relativamente bassa sensibilità della fiala retto per il dolore e la sensibilità del dolore alta del canale anale. Sfintere interno è innervato da fibre simpatiche, l'esterno - rami del nervo pudendo (. Nn pudendi), accompagna l'arteria rettale inferiore. Elevatore dell'ano muscolare, rami innervati estendono prevalentemente di III e IV nervi sacrali, e, talvolta, dal retto. Questo è importante quando resezione della vertebra sacrale inferiore per accedere al retto, come indica la necessità di attraversare sacro sotto dei terzi fori sacrali per evitare gravi disturbi funzioni, non solo i muscoli, sollevando l'ano e lo sfintere esterno, ma anche altri organi pelvici.

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia