anoressia - questa è una sindrome, la cui essenza è la completa mancanza di appetito in una persona, mentre rimane il bisogno di ottenere sostanze nutritive nel corpo. Questa condizione può indicare gravi violazioni nella psiche umana.

FATTI E STATISTICHE

L'anoressia (anoressia - an - prefisso della negazione, orexis - appetito) nella società moderna è diventata abbastanza diffusa tra le ragazze e le donne. Alla ricerca della bellezza e del desiderio di sembrare più magri, le donne ricorrono alla faticosa fame, alle diete ipocaloriche, inducono artificialmente il vomito e ricorrono a frequenti lavaggi gastrici.

Fatti sulla malattia:

  • Circa il 20% dei pazienti con questa malattia di donne muoiono.
  • Più del 50% delle morti sono associate non all'anoressia stessa, ma ai suicidi sullo sfondo dei sensi di colpa quando si mangia.
  • La principale causa di morte per la stessa malattia è l'insufficienza cardiaca acuta.
  • Circa il 15% delle donne che sono appassionate di alimentazione dietetica, alla fine si ammalano di anoressia.
  • Oltre il 75% dei casi riguarda ragazze di età inferiore ai 20 anni.
  • Nel gruppo a rischio - lavoratori modello femminile.
  • I pazienti anoressici, come i tossicodipendenti, negano di avere una malattia e si rifiutano di percepire questa condizione come una malattia.

  • In termini di prevalenza tra gli adolescenti, questa malattia è tra i primi tre tra tutti i disturbi cronici.
  • Gli adolescenti maschi sono suscettibili a questa malattia in un rapporto di 1 a 3 rispetto alle adolescenti.
  • L'antipode di questa malattia è la bulimia (aumento della sovralimentazione sui nervi del suolo).
  • Solo una persona su dieci cerca aiuto medico se ha sintomi di anoressia.
  • Lo stato israeliano dal 2012 a livello legislativo ha vietato di utilizzare nella pubblicità l'immagine di modelli con eccessiva magrezza.
  • La gravità della malattia è evidenziata anche dal fatto che ogni 16 novembre nel mondo si svolgono attività in occasione del giorno della lotta all'anoressia.
  • MOTIVI PER L'ANORESSIA

    La malattia dell'anoressia si verifica principalmente sullo sfondo dei disturbi mentali quando si cerca di raggiungere la cosiddetta "figura ideale", mentre la persona non lascia la sensazione che la massa del suo corpo sia troppo grande per qualsiasi valore.

    Fattori che influenzano lo sviluppo della malattia:

    • Intossicazione del corpo.
    • Diabete mellito.
    • Anemia.
    • Alcolismo e tossicodipendenza.
    • Tireotossicosi.
    • Guasti ormonali.
    • Disturbi immunologici
    • Stati depressivi
    • Disturbi nel sistema endocrino.
    • Disfunzione renale cronica
    • Malattie del tubo digerente.
    • Tumori con decorso maligno
    • Ipertermia prolungata.
    • Processi infiammatori nelle lesioni della bocca e dei denti.
    • La sconfitta dell'organismo tramite elminti.
    • Sovradosaggio con farmaci (farmaci ad alto contenuto di caffeina, sedativi, antidepressivi, tranquillanti).

    Tra i fattori rari ma significativi, viene inoltre identificata la predisposizione ereditaria. L'inizio precoce delle mestruazioni nelle ragazze e un'alimentazione scorretta scelta durante questo periodo può anche provocare la progressione di questo disturbo.

    Lo stress psicoemotivo sullo sfondo di una bassa autostima spesso porta al fatto che una persona inizia le sue azioni consce e inconsce per provocare la comparsa di questa malattia.

    CLASSIFICAZIONE DELLA MALATTIA

    Combattere l'anoressia ha aiutato a identificare le seguenti forme della malattia.

    Per tipo:

    • Primaria - la malattia viene rilevata negli adolescenti sullo sfondo di fallimenti ormonali, neoplasie maligne e patologie neurologiche.
    • Il disturbo mentale si manifesta in un contesto di complessi disturbi psichiatrici.
    • Doloroso-psichico: i pazienti sentono una forte debolezza quando si rendono conto della sensazione di fame nello stato di veglia; durante il sonno può sperimentare il cosiddetto "appetito del lupo".
    • Droga - derivante dall'uso di farmaci durante il trattamento di malattie di ampio spettro, c'è spesso un uso deliberato di medicinali che bloccano la sensazione di fame.
    • Nervoso - al momento la forma più comune di anoressia; la malattia si verifica sullo sfondo di un desiderio malsano di perdere peso. Questo tipo di malattia si sviluppa in più fasi:
      • un primo - procede in un periodo da 2 a 4 anni, è caratterizzato da una ossessiva ricerca di difetti nel suo corpo;
      • anoressico - questo stadio è caratterizzato dalla perdita di peso, che può essere di circa il 50%;
      • cachectic - caratterizzato da una forte perdita di peso, l'assenza di grasso sottocutaneo, ciclo mestruale rotto, cambiamenti distrofici;
      • fase di riduzione - una fase di recupero, in questa fase il paziente può, quanto completamente recuperare dall'anoressia, e andare in uno stato di profonda depressione sullo sfondo di un aumento di peso.

    Sintomi

    Con l'anoressia, una persona perde rapidamente circa il 15% del peso corporeo originale e uno dei principali sintomi della malattia è una completa mancanza di appetito.

    Una persona in questo stato sta vivendo costantemente una forte debolezza e senza causa si stanca, le donne hanno un ciclo mestruale significativamente alterato, gli uomini possono anche soffrire di disfunzione sessuale.

    Altri sintomi di anoressia:

    • insonnia;
    • desiderio invadente di perdere peso;
    • eccessiva preoccupazione per la massa del tuo corpo;
    • problemi nel determinare i sentimenti (i pazienti non possono distinguere tra fame e tristezza);
    • fluttuazioni periodiche del peso corporeo (da 3 chilogrammi al mese);
    • avversione irragionevole ai cibi precedentemente amati;
    • brama malsana per i lassativi;
    • spasmi muscolari dolorosi;
    • atrofia muscolare;
    • strato di grasso molto stretto sotto la pelle;
    • maggiore fragilità delle unghie;
    • secchezza e capelli fragili.

    Incontrare persone con gli occhi infossati e un blu chiaro sotto di loro, che coinvolge fortemente lo stomaco e le costole, puoi dire con sicurezza di soffrire di questo disturbo.

    La malattia può essere aggravata dalla perdita dei denti e dall'abbassamento della pressione arteriosa. I pazienti sono caratterizzati da bruschi cambiamenti dell'umore e frequenti svenimenti con perdita di coscienza.

    L'anoressia neurologica ha un numero di sintomi aggiuntivi che sono peculiari solo a lei.

    Sintomi di anoressia neurologica:

    • brividi costanti dovuti alla debole circolazione del sangue nel corpo;
    • temperatura corporea inferiore a 36,6 gradi;
    • crescita atipica dei peli del corpo;
    • desiderio costante per l'aumento dello sforzo fisico;
    • forte irritabilità quando è impossibile raggiungere i compiti;
    • quando si scelgono i vestiti, viene data la preferenza a cose troppo grandi, non dimensionate e larghe.

    I pazienti mostrano spesso un'aggressività inestinguibile nel difendere le loro convinzioni sul proprio peso, che alla fine si trasforma in agorafobia. Questo processo alla fine porta ad avere il senso di perdere il controllo nel corso della propria vita.

    DIAGNOSI

    Nonostante il fatto che una tale malattia come l'anoressia, nella società moderna sia percepita come uno stato accettabile e accettabile del corpo, non si deve dimenticare che si tratta comunque di un disturbo che richiede un'attenta diagnosi e un trattamento appropriato.

    Il metodo principale per diagnosticare l'anoressia è misurare l'indice di massa corporea. Questa procedura implica una ricerca del rapporto tra peso corporeo e altezza, al quadrato. I valori normali di BMI sono compresi tra 18,5 e 25. Tutti i valori inferiori a 16 indicano anoressia.

    Altri metodi diagnostici:

    • Analisi cliniche di urina e sangue.
    • Determinazione del livello ormonale.
    • Radiografia.
    • Gastroscopia.
    • manometria esofagea.
    • Elettrocardiogramma.

    La diagnosi di pazienti con anoressia comporta un esame obbligatorio del terapeuta.

    TRATTAMENTO

    I pazienti con anoressia sottoposti a trattamento completo, che mira a ripristinare lo stato somatico e a regolare gradualmente il peso corporeo normale.

    Il trattamento dell'anoressia inizia con una consulenza con un terapeuta che deve far credere al paziente il pericolo della malattia e indurli a iniziare il trattamento. La terapia terapeutica viene eseguita in un ambiente ospedaliero sotto la costante supervisione del personale curante.

    Corso di terapia terapeutica:

    • Aiuto psicologico costante
    • Ritorna alla normale alimentazione.
    • Lavorare su una serie di peso corporeo sano.
    • Uscita da uno stato depresso.
    • Psicoterapia con familiari.
    • Cura costante
    • Sostieni il paziente.

    farmaci:

    • Antidepressivi.
    • Complessi polivitaminici.
    • Neurolettici.
    • Farmaci antipsicotici
    • Antipsicotici atipici.
    • Sostanze ormonali.

    Nel trattamento, va tenuto presente che l'anoressia è una malattia in cui i farmaci sono raccomandati in dosaggi molto limitati. Ciò è dovuto al fatto che il ritiro di sostanze chimiche dal corpo può essere complicato a causa di un forte indebolimento del corpo e della sua incapacità di far fronte a tali compiti in modo indipendente.

    La dieta terapeutica inizia con l'assunzione di cibi ipocalorici in dosi limitate con un aumento graduale. Nei casi gravi di anoressia, è consentita la somministrazione endovenosa di nutrienti al corpo.

    COMPLICAZIONI PERICOLOSE

    Le principali complicazioni a cui conduce questa malattia:

    • disturbi nel lavoro del sistema cardiovascolare;
    • grave gonfiore degli arti a causa della mancanza di proteine ​​nel corpo;
    • malfunzionamenti nel sistema digestivo;
    • aumento della fragilità delle ossa, frequenti fratture;
    • riduzione della massa cerebrale, disturbi irreversibili nel suo lavoro;
    • depressione grave e prolungata, "perdita di sé", un sentimento pre-suicidal;
    • lavoro interrotto del sistema endocrino;
    • perdita della funzione genitale;
    • carenze vitaminiche.

    L'anoressia è la causa della maggior parte dei suicidi tra gli adolescenti.

    Ci sono stati casi in cui pazienti anoressici che erano stati ammalati hanno iniziato a mangiare intensivamente, che alla fine ha portato allo sviluppo di un'altra malattia - la bulimia.

    PREVENZIONE DELL'ANORESSIA

    Dato che durante l'anoressia il corpo è esposto a stress estremamente elevati, e il processo di trattamento non sempre si risolve in un recupero, si raccomanda che una persona incline al disturbo si conformi a una serie di misure preventive volte ad evitare gravi manifestazioni della malattia.

    Misure preventive:

    • consultazioni regolari con il terapeuta;
    • cibo equilibrato, alta cultura alimentare;
    • evitare lo stress grave;
    • qualsiasi dieta dovrebbe essere coordinata con un dietologo;
    • consumo moderato di alcol, completo rifiuto dal fumo e assunzione di droghe.

    PREVISIONE PER IL RECUPERO

    Tenendo conto del fatto che la malattia nasconde un pericoloso disturbo mentale, la prognosi per il recupero non è del tutto favorevole. Abbastanza spesso, i pazienti hanno ricadute della malattia, che possono portare alla morte. I pazienti devono essere consapevoli di ciò che l'anoressia è, qual è esattamente il suo pericolo, al fine di combattere con successo la malattia.

    Con un'atmosfera psicologica favorevole creata da persone vicine, le possibilità di un pieno recupero e l'assenza di ricadute in futuro sono molto alte.

    Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio

    L'ipocondria o il disturbo ipocondriaco è una condizione in cui una persona esercita un'ansia eccessiva sulla sua salute, escogita malattie inesistenti. Patologia.

    anoressia

    anoressia - una malattia basata su un disturbo neuropsichico manifestato da un desiderio ossessivo di perdere peso, paura dell'obesità. I pazienti anoressici ricorrono alla perdita di peso con l'aiuto di diete, fame, estenuanti esercizi fisici, lavaggio dello stomaco, clisteri, chiamata vomito dopo aver mangiato. Quando l'anoressia si verifica perdita di peso progressiva, disturbi del sonno, depressione, c'è un senso di colpa quando si mangia e si muore di fame, una valutazione inadeguata del loro peso. La conseguenza della malattia - una violazione del ciclo mestruale, spasmi muscolari, pelle pallida, una sensazione di freddo, debolezza, aritmia. In casi gravi: cambiamenti irreversibili nel corpo e nella morte.

    anoressia

    anoressia (In greco - "appetito", un - un prefisso negativo, Orexis - appetito) - una malattia caratterizzata dalla violazione del centro di cibo del cervello e manifesta una mancanza di appetito, rifiuto del cibo.

    L'alto rischio di anoressia si trova nelle caratteristiche specifiche della malattia.

    • L'anoressia - una malattia ad alta mortalità - muore al 20% del numero totale di pazienti. Inoltre, più della metà delle morti sono il risultato del suicidio, la causa della morte naturale dell'anoressia è principalmente l'insufficienza cardiaca dovuta all'esaurimento generale del corpo.
    • Praticamente il 15% delle donne, trascinato dalle diete e dalla perdita di peso, si porta allo sviluppo di ossessivo e anoressico, la maggior parte degli adolescenti anoressici e delle ragazze giovani. L'anoressia e la bulimia sono una piaga di modelli professionali, il 72% delle ragazze che lavorano sul podio soffrono di queste malattie.
    • L'anoressia può derivare dall'uso di alcuni farmaci, specialmente in dosaggi eccessivi.
    • Come alcolisti e tossicodipendenti, i pazienti con anoressia non riconoscono la presenza di alcun disturbo o percepiscono la gravità della loro malattia.

    Classificazione dell'anoressia

    L'anoressia è classificata dal meccanismo dell'occorrenza:

    • anoressia nevrotica (le emozioni negative stimolano la sovraeccitazione della corteccia cerebrale);
    • anoressia neurodinamica (forti sostanze irritanti, ad esempio, dolorose, deprimere il centro nervoso nella corteccia cerebrale, responsabile dell'appetito);
    • anoressia nervosa o cachessia nervoso (rifiuto del cibo a causa di malattia mentale - la depressione, la schizofrenia, disturbo ossessivo-compulsivo, idea sopravvalutato della perdita di peso).

    L'anoressia può anche derivare da carenza di ipotalamo nei bambini e nella sindrome di Kanner.

    Fattori di rischio per l'anoressia

    La presenza di varie malattie croniche di organi e sistemi può contribuire allo sviluppo dell'anoressia. Questi sono:

    • disturbi endocrini (insufficienza ipofisaria e ipotalamica, ipotiroidismo, ecc.);
    • malattie dell'apparato digerente (gastrite, pancreatite, epatite e cirrosi, appendicite);
    • insufficienza renale cronica;
    • neoplasie maligne;
    • dolore cronico di qualsiasi eziologia;
    • ipertermia prolungata (a causa di infezioni croniche o disturbi metabolici);
    • malattie dentali.

    anoressia iatrogena può derivare da assunzione di farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale, antidepressivi o ansiolitici, l'abuso di stupefacenti e un sedativo, anfetamine e caffeina.

    Nei bambini piccoli, l'anoressia può essere causata da una violazione del regime e delle regole di alimentazione, persistente sovralimentazione. Il più comune tra le donne (nella stragrande maggioranza - giovani ragazze) è l'anoressia nervosa. L'effetto cumulativo della paura del peso in eccesso e un'autostima marcatamente ridotta contribuisce allo sviluppo del rifiuto psicologico del cibo, al rifiuto persistente di usarlo.

    Inconsciamente, l'anoressia diventa il modo più ovvio per sbarazzarsi delle paure di eccesso di peso e perdita di attrattiva. La psicologia adolescenziale, incline all'instabilità, fissa l'idea di perdere peso come sopravvalutata, e la ragazza perde il senso della realtà, cessa di percepire se stessa criticamente e la sua salute.

    Le ragazze anoressiche possono e, con un'evidente mancanza di peso corporeo fino all'esaurimento, si considerano grassi e continuano a negare al corpo i nutrienti necessari. A volte i pazienti realizzano la loro stanchezza, ma, provando una paura inconscia del mangiare, non possono superarla. Durante l'anoressia c'è un circolo vizioso - l'assenza di sostanze nutritive inibisce i centri cerebrali responsabili della regolazione dell'appetito, e il corpo smette di richiedere le sostanze necessarie.

    I disordini alimentari, che includono l'anoressia, sono una delle più comuni malattie psicosociali, dal momento che così tante persone usano la soddisfazione per l'istinto di sazietà come sublimazione delle emozioni positive mancanti. Il cibo diventa l'unico mezzo per ottenere benefici psicologici, ed è anche accusato di fallimenti psicologici, cadendo nell'altro estremo - rifiuto di mangiare.

    Il comportamento nell'anoressia nervosa può essere di due tipi (e la stessa persona può agire in entrambi i modi in momenti diversi):

    • volontà volitiva, osservanza rigorosa di diete, digiuni, vari tipi di metodi di inedia;
    • Sullo sfondo dei tentativi di regolare la nutrizione, ci sono attacchi di eccesso di cibo incontrollato (bulimia) con conseguente stimolazione della purificazione (vomito, clistere).

    Di norma, si pratica un'attività fisica eccessiva fino a quando si sviluppa la debolezza muscolare.

    Sintomi di anoressia nervosa

    Manifestazioni dal comportamento alimentare:
    • desiderio ossessivo di perdere peso, nonostante l'inadeguatezza (o il rispetto della norma) del peso;
    • fatfobia (paura ossessiva di eccesso di peso, pienezza);
    • ossessioni con il cibo, conteggio calorico fanatico, restringimento degli interessi e concentrandosi su problemi di perdita di peso;
    • rifiuto regolare del cibo, motivato da una mancanza di appetito o da un pasto recente, che limita la sua quantità (l'argomento è "Sono già pieno");
    • la trasformazione dei pasti in un rituale, la masticazione particolarmente attenta (a volte deglutendo senza masticare), servendo in piccole porzioni, tagliando in piccoli pezzi;
    • evitare le attività associate all'assunzione di cibo, disagio psicologico dopo aver mangiato.
    Altri segni comportamentali:
    • il desiderio di aumentare lo sforzo fisico, l'irritazione, se non è possibile eseguire esercizi con sovraccarico;
    • la scelta preferita di capi ampi e ampi (per nascondere l'eccesso di peso immaginario);
    • duro, fanatico, incapace di pensare flessibile, aggressivo nel difendere le proprie convinzioni;
    • propensione ad evitare la società, la solitudine.
    Condizione mentale:
    • depressione mentale, la depressione, apatia, diminuzione della capacità di concentrazione, le prestazioni, il ritiro, l'ossessione con i suoi problemi, l'insoddisfazione con se stessi, il loro aspetto e il loro successo a perdere peso;
    • spesso - labilità psicologica, disturbi del sonno;
    • sensazione di perdita di controllo sulla propria vita, incapacità di lavorare attivamente, inutilità dello sforzo;
    • l'anoressica non crede di essere malato, rifiuta il bisogno di cure, persiste nel rifiutare il cibo;
    Manifestazioni fisiologiche
    • il peso corporeo è significativamente (oltre il 30%) inferiore alla norma di età;
    • debolezza, vertigini, tendenza a svenire frequentemente;
    • la crescita di peli sottili e morbidi sul corpo;
    • una diminuzione dell'attività sessuale, delle donne, delle mestruazioni fino all'amenorrea e all'anovulazione;
    • debole circolazione sanguigna e, di conseguenza, una costante sensazione di freddo.

    Cambiamenti fisiologici nel rifiuto prolungato di mangiare

    Il risultato di assenza prolungata di apporto di nutrienti essenziali diventa distrofia, cachessia e poi - una condizione fisiologica caratterizzata da grave deplezione del corpo. I sintomi della cachessia: bradicardia (rallentamento del battito cardiaco), e grave ipotensione, pelle pallida con apicale cianosi (dita bluastre, la punta del naso), ipotermia, mani e piedi sono freddi al tatto, sono inclini a una maggiore sensibilità alle basse temperature.

    È caratteristico della pelle secca e una diminuzione della sua elasticità. In tutto il corpo appaiono capelli morbidi e sottili, mentre sulla testa i capelli diventano secchi e fragili, inizia la perdita dei capelli. Il grasso sottocutaneo è praticamente assente, l'atrofia del tessuto muscolare inizia, i cambiamenti distrofici negli organi interni. Nelle donne si sviluppa amenorrea. Forse la comparsa di edemi, emorragie, spesso sviluppano la psicopatia, nei casi trascurati, una brusca violazione del metabolismo del sale marino porta allo scompenso cardiaco.

    Trattamento dell'anoressia nervosa

    condizioni al contorno del anoressico causate solitamente profondi disturbi patologici di omeostasi, pertanto assistenza di emergenza alle persone ricoverati con sintomi di insufficienza cardiaca congestizia con deplezione significativa, è correggere fluido e situazione degli elettroliti, ripristinando l'equilibrio ionico (in potassio nel recupero siero). Assegna complessi minerali e vitaminici, nutrizione ipercalorica ad alto contenuto proteico. Con un rifiuto del cibo - somministrazione parenterale di nutrienti.

    Tuttavia, queste misure correggono le conseguenze, ma non eliminano la causa psicologica, non curano l'anoressia stessa. Per procedere alla psicoterapia, è necessario informare il paziente più vicino della gravità della malattia e convincerli della necessità di un trattamento. Una difficoltà significativa è la convinzione dell'anoressia in presenza della sua malattia mentale e la necessità di un trattamento. Il paziente deve implementare volontariamente misure per trattare l'anoressia, la terapia obbligatoria può essere inefficace e semplicemente impossibile.

    Nella maggior parte dei casi (senza contare le prime fasi, senza grave esaurimento), l'anoressia viene trattata in un ambiente ospedaliero, il primo compito è quello di ripristinare il normale peso corporeo e il metabolismo. La libertà di azione e di movimento in ospedale per i farmaci anoressici è molto limitata e ulteriori incentivi sotto forma di passeggiate, incontri con parenti e amici dei pazienti ricevono come ricompensa l'aderenza alla dieta e l'aumento di peso. I pazienti stessi, d'accordo con il medico curante, determinano queste misure di remunerazione, in base alla loro attrattiva e al loro interesse a ricevere incoraggiamento. Il metodo di tali ricompense è considerato abbastanza efficace in anoressia moderatamente grave, tuttavia, in casi gravemente trascurati, questo metodo potrebbe non dare un effetto.

    La terapia di base l'anoressia - aiuto psicologico, sostegno, la correzione del disturbo ossessivo-compulsivo, distrazione mentale dalla ossessione per l'aspetto fisico, il peso e le abitudini alimentari, sbarazzarsi del sentimento di inferiorità, lo sviluppo della personalità e rispetto di sé, la capacità di rendere se stessi e il mondo intorno. Per gli adolescenti è raccomandata la terapia familiare.

    Prognosi per l'anoressia

    Di norma, un corso attivo di psicoterapia dura da uno a tre mesi, in parallelo c'è una normalizzazione del peso. Con un trattamento adeguato, i pazienti continuano a mangiare e mangiare normalmente dopo la fine della terapia, ma i casi di recidiva di anoressia non sono rari. Alcuni pazienti sono sottoposti a numerosi corsi psicoterapeutici e continuano a tornare al percorso vizioso della malattia. Il recupero completo è osservato in meno della metà di quelli che soffrono di anoressia.

    Molto raramente, un effetto collaterale della terapia può essere un insieme di sovrappeso, obesità.

    Cause, sintomi e trattamento dell'anoressia

    Trattamento 24/11/2017 di 1,660 visualizzazioni

    L'anoressia è una malattia moderna non solo dell'adolescenza. Nell'articolo imparerai tutto sul problema del deficit di peso - che cos'è e perché l'anoressia ha iniziato a parlare così spesso. Dopo tutto, i segni dell'anoressia non sono solo manifestazioni esterne, le cause dell'apparizione della patologia sono molto più profonde. Pertanto, i sintomi e il trattamento della malattia richiedono un'analisi accurata e uno schema ben strutturato per aiutare i pazienti.

    Informazioni di base sull'anoressia

    L'anoressia è caratterizzata da disfunzione del centro cerebrale responsabile dell'assunzione di cibo, con conseguente riduzione dell'appetito o quasi totale rifiuto di mangiare.

    L'anoressia non è solo una malattia caratterizzata da mancanza di peso, eccessiva magrezza. I meccanismi dell'anoressia sono i disturbi mentali più profondi, per identificare e superare ciò che è estremamente difficile.

    Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, ogni quinto anoressico sta morendo e la morte per anoressia nella metà dei casi non deriva dall'esaurimento - si tratta di atti di suicidio provocati da gravi malattie mentali. La seconda metà dei pazienti muore per insufficienza cardiaca a causa dell'esaurimento del corpo.

    Lo sviluppo di anoressia è notato in quindici per cento di donne e ragazze che aderiscono a una dieta. Guidare se stessi in un tale stato principalmente adolescenti che vogliono seguire gli ideali della moda mondiale. L'idea-fix per raggiungere il peso necessario assorbe così tanto i pazienti che smettono di percepire il loro deficit di peso come una deviazione, considerando normale. Ciò crea notevoli difficoltà nel trattamento dei pazienti, perché essi, come i tossicodipendenti e gli alcolisti, non si riconoscono malati e necessitano di cure mediche professionali.

    Tutte queste caratteristiche della malattia hanno dato anoressia di risonanza, perché le abitudini alimentari di tali pazienti sono realizzate, ispirate dalla società, standard moderni. Ecco perché al momento ci sono movimenti nella lotta contro l'anoressia - il kit del corpo del corpo, i modelli plus size e simili, progettati per cambiare gli stereotipi e prestare attenzione alla bellezza naturale di un corpo dato dalla natura.

    Classificazione della malattia

    Lo studio dell'anoressia ha permesso di identificare diversi meccanismi per lo sviluppo di disturbi, sulla base dei quali i medici hanno classificato la malattia.

    I seguenti tipi di anoressia si distinguono per eziologia:

    • nevrotica, o anoressia nervosa, è una malattia in cui il rifiuto di mangiare si verifica sullo sfondo delle emozioni negative. Il negativo stimola l'eccitazione della corteccia cerebrale nel centro alimentare, a causa della quale i pazienti perdono l'appetito;
    • neurodinamico, provocato dalla depressione delle aree responsabili dell'appetito;
    • l'anoressia neuropsichica, o psicogena, è causata da disturbi mentali - depressione, disturbi schizofrenici. A tali varietà possono essere attribuiti e la comparsa di psicosi ossessive, idee di realizzazione e ideali, secondo i pazienti, di peso. La malattia, caratterizzata dal raggiungimento di una idea sopravvalutata di perdere peso, si chiama anoressia mentale.

    Vale la pena notare che l'anoressia fino ad ora non è stato completamente esplorato e la classificazione è più una "versione funzionante", si intreccia diversi meccanismi, ma in ogni chiave come l'anoressia diventa disturbo nevrotico come un fattore importante nella comparsa della malattia.

    Cause di anoressia

    Provocare lo sviluppo di anoressia può non solo anomalie mentali, ma anche patologie somatiche. Le seguenti cause di anoressia possono essere identificate:

    • disfunzione del sistema endocrino;
    • malattie del tratto gastrointestinale;
    • insufficienza renale cronica;
    • la presenza di neoplasie maligne;
    • dolore prolungato di qualsiasi origine;
    • violazione di processi metabolici;
    • problemi dentali.

    Il ruolo non secondario nel verificarsi dell'anoressia è giocato da fattori iatrogeni. Ad esempio, l'uso di potenti farmaci (antidepressivi, ansiolitici, farmaci con agenti narcotici) in dosi elevate. Essi influenzare la mente, causando la sofferenza stabilità psicologica della personalità - pazienti spesso hanno una bassa autostima, vulnerabile a, stress, depressione, dipende dalle opinioni degli altri, vicino ad accettare le critiche - soprattutto per il loro aspetto.

    L'anoressia non si trova solo negli adolescenti, anche se per la maggior parte sono suscettibili. L'anoressia viene diagnosticata anche nei bambini che soffrono di sovralimentazione e rifiutano volutamente di mangiare, buttano via porzioni, dimostrando così la loro avversione al cibo.

    L'anoressia maschile è anche rara. Di solito un uomo con anoressia soffre di disturbi nevrotici o è un tossicodipendente.

    Caratteristiche dell'anoressia femminile

    Manifestazioni di anoressia di tipo mentale si verificano principalmente nelle donne che hanno precedentemente avuto un eccesso di peso. Inconsciamente, questi pazienti non si riconoscono in un grande peso e cercano di ridurlo a indicatori quasi vitali. Particolarmente pericolose sono le manifestazioni di anoressia in una ragazza in giovane età, perché la malattia può privarla definitivamente dell'opportunità di avere figli.

    Meccanismi di malattia cominciano a formare nel subconscio - è la fase iniziale della malattia quando una ragazza diventa un peso insoddisfatti e anche di perdere l'indice di massa corporea corretta ci si sente troppo spesso, brutto. Ciò indica una violazione della percezione reale delle cose, gravi cambiamenti nelle linee guida del valore. L'ultimo stadio ti porta a gravi disturbi fisiologici e mentali. Il momento più difficile per recuperare è nell'ultima fase, quando il paziente degrada come persona.

    Importante! Sullo sfondo di un fallimento ancora maggiore nella nutrizione, i processi metabolici sono aggravati, il sistema ormonale, la libido soffrono. Anche se vuoi fermarti e iniziare a mangiare, molte vittime dell'anoressia non possono iniziare a farlo, perché la paura formata inconsciamente provoca una non percezione del cibo in quanto tale.

    Come risultato del diradamento, si forma un circolo vizioso, quando la mancanza di nutrienti blocca l'attività dei centri cerebrali responsabili dell'assorbimento di questi nutrienti.

    Di conseguenza, il corpo in generale cessa praticamente di richiedere le sostanze necessarie per mantenere l'attività vitale. Per i pazienti, il cibo cessa di essere una fonte di sostanze nutritive, è percepito come simile alla punizione per il suo aspetto, che sono costantemente infelici. Il rifiuto del cibo può avvenire in due modi:

    • si osserva la dieta più rigida, si riducono le porzioni, si stabiliscono giorni "affamati", digiuno, ecc.
    • aggiustare la dieta e trattenersi dai prodotti è così grave che i pazienti si rompono, mangiano troppo e quindi per rimuovere il cibo in eccesso stimolano il vomito.

    La maggior parte delle persone che vogliono perdere peso sullo sfondo delle proprie azioni impongono anche un notevole carico fisico: andare nelle palestre, correre, esaurire il proprio corpo in ogni modo per perdere peso. Questo continua fino a quando la mancanza di cibo non svilupperà debolezza muscolare.

    Sintomi di patologia

    I primi segni della malattia possono essere molto difficili da notare, ma con frequenti ripetizioni, altri devono notare che diventano sistemici e possono indicare lo sviluppo di anoressia. I sintomi di anoressia associati al comportamento alimentare sono i seguenti:

    • pensieri frequenti, affermazioni di una persona sulla necessità di perdere peso, nonostante il fatto che il suo peso rientri nei limiti normali;
    • manifestazioni di fatfobia - paura ossessiva della pienezza, eccesso di peso, evitare la comunicazione con persone con eccesso di peso, condanna di persone grasse;
    • concentrandosi sul cibo - contando le calorie, pesando le porzioni, abbandonando gli alimenti grassi, ecc.;
    • il paziente prende pillole per la dieta;
    • rifiuto regolare del cibo, spiegando che il paziente è pieno;
    • rifiuto di feste, pic-nic;
    • Assunzione di cibo "rituale" - lunga masticazione, piccole porzioni, ecc.

    Oltre a questi segni compaiono anche segni comportamentali e fisiologici di anoressia nelle ragazze. Di solito, i pazienti cercano di aumentare l'attività fisica e talvolta addirittura sovraccaricare il corpo, come se lo punissero. Le ragazze cercano di non indossare cose strette, in modo che la magrezza non sia così evidente e, in generale, limitano la loro permanenza nella società, cercano di isolarsi di più. Spesso questi pazienti hanno dei conflitti - sono convinti della correttezza delle loro azioni, sono acutamente sensibili alle critiche, si distinguono per il pensiero diretto, l'incapacità alla flessibilità.

    Dopo un po ', il comportamento psicologico dei pazienti inizia a dare anoressia. Diventano depressi, più stressati, hanno una ridotta capacità lavorativa, sono fissi sui loro problemi. L'idea principale di queste donne è scontente del loro peso e di ogni passo verso una perdita ancora maggiore di chilogrammi.

    Tutto ciò si traduce in una violazione del sonno, guasti, nevrosi cronica, incapacità di agire attivamente, rifiuto di un hobby, modo preferito di passatempo. Allo stesso tempo, i pazienti non ritengono di avere problemi psicologici, non criticano le loro azioni. Anche le foto delle ragazze prima e dopo la malattia non stimolano i pazienti a iniziare il trattamento.

    Quando si sviluppa l'anoressia, il corpo sta mostrando chiari segni di patologia - il peso corporeo è diminuito di oltre il trenta per cento di quella originale, i pazienti hanno notato una costante debolezza, vertigini, svenimenti possono verificarsi. Ridotta l'attività sessuale, mestruazioni diventa irregolare, e poi completamente sparire, quindi gli ormoni gravemente perturbato.

    Con carenze nutrizionali, si sviluppa la distrofia e come stadio più pronunciato - cachessia. Questo è un esaurimento pronunciato di tutto l'organismo, di tutti i suoi sistemi. La frequenza cardiaca rallenta, la pelle diventa pallida, la pressione scende, la temperatura corporea può scendere e gli arti sono costantemente sentiti freddi. La pelle ha un'aridità pronunciata, soggetta a danni e microcracks. I capelli diventano fragili, inizia la perdita dei capelli. La violazione dell'equilibrio di acqua e sali nel corpo porta allo scompenso cardiaco. L'assenza di grasso sottocutaneo e l'atrofia muscolare creano l'apparenza delle ossa, coperte dalla pelle. Foto di pazienti con shock anoressia.

    Trattamento della patologia

    L'anoressia è principalmente una malattia mentale, quindi il trattamento della malattia senza un potente aiuto psicologico è impossibile. Di solito, i pazienti entrano in cliniche nella fase estrema dell'anoressia, quando il trattamento deve iniziare con misure di riabilitazione per preservare la vita e la salute, e quindi assumere la psicocreazione di tali condizioni.

    Quando si diagnostica l'insufficienza cardiaca acuta, è necessario ripristinare il bilancio ionico, gli indicatori della pressione arteriosa. Ai pazienti vengono somministrati minerali e vitamine per via endovenosa, preparazioni proteiche per mantenere le funzioni vitali dei sistemi e degli organi. La maggior parte dei pazienti rifiuta anche un pasto minimo, quindi il cibo viene consegnato tramite un contagocce sotto forma di soluzioni.

    La fase più difficile nell'aiutare i pazienti è convincerli della necessità della psicoterapia. Il trattamento forzato di anoressia non dà assolutamente risultati, e molti pazienti, anche il fatto di entrare in un istituto medico non li fa pensare alle conseguenze del loro comportamento alimentare.

    Se si riconosce l'anoressia nel tempo e si consulta uno psicologo, quindi sotto la condizione di percezione positiva della terapia, il paziente può essere trattato a casa sotto la supervisione di un medico. Questo scenario è più desiderabile per i pazienti stessi.

    In casi più complessi con evidenti segni di esaurimento, l'anoressia può essere curata in un ospedale. Il primo obiettivo per questi pazienti è quello di aumentare di peso dopo l'anoressia e normalizzare i processi metabolici. Nei reparti speciali, questi pazienti sono particolarmente sorvegliati, non permettendo loro di buttare via parti, sversarli o causare vomito dopo aver mangiato. C'è un sistema di punizione e ricompense, ad esempio, per ogni chilogrammo guadagnato, è permesso un incontro aggiuntivo con parenti o altri incoraggiamenti.

    Importante! Sfortunatamente, solo misure toste e "di polizia" possono riportare il corpo a persone che percepiscono adeguatamente la situazione. Nei casi difficili, quando le deviazioni mentali hanno causato il degrado personale, ottenere risultati è estremamente difficile.

    Con una tendenza positiva nei pazienti anoressici, i pazienti sono prescritti psicocorrezione, il supporto di parenti e amici è molto importante. La psiche di questi pazienti è distratta dall'ossessione per il cibo, la prospettiva si espande, nuove gioie si trovano negli hobby, nella letteratura, ecc. C'è una correzione personale, il rispetto di sé e la consapevolezza dei loro problemi.

    È difficile prevedere la malattia. L'anoressia può essere sconfitta se il paziente desidera e la necessità di combattere il problema. Con un trattamento adeguato, i pazienti guariscono rapidamente, si sentono meglio, il peso riprende. Spesso tali conseguenze negative dell'anoressia, come l'obesità. Poiché i casi di anoressia possono ripresentarsi, la prevenzione delle condizioni è importante. Le statistiche affermano che il pieno recupero dalla malattia è meno della metà dei pazienti.

    Anoressia: sintomi, segni, fasi, trattamento

    È da tempo fuori moda forme rinascimentali, e la maggior parte delle ragazze cercano di torturarsi con fame e dieta per dimagrire, cercando di perdere peso il più possibile. Non è sorprendente, dal momento che servono come esempio per tutti i tipi di storie in televisione e articoli in riviste patinate con le foto dei modelli che promuovono magrezza aristocratica e pallore. Ma la costante malnutrizione o il rifiuto di mangiare possono portare allo sviluppo di una malattia piuttosto pericolosa chiamata anoressia. A sua volta, la patologia porta a conseguenze terribili, che iniziano con un'apparenza senza pretese e si traducono in un esito fatale.

    Fatti interessanti sulla patologia

    Questo disturbo è registrato ufficialmente solo nel 2% delle donne in tutto il mondo (gli uomini soffrono di anoressia molto meno spesso). La fornitura di cure mediche tempestive e adeguate aiuterà a recuperare solo nel 40-50% dei casi.

    La fascia di età dei pazienti con anoressia varia tra 12 e 26 anni, una media di circa il 95% del numero totale di persone che soffrono di questo disturbo.

    L'anoressia viene diagnosticata nella maggior parte dei casi nelle donne con pelle bianca (comprese le donne latino americane), mentre l'obesità è più comune nelle donne negre e asiatiche.

    L'esito letale nell'anoressia si verifica nel 20% dei casi. Inoltre, molti pazienti terminano la propria vita con il suicidio.

    Anoressia e binge eating (bulimia), è una malattia "professionale" delle donne, che lavora come modello, e la prevalenza della malattia tra i rappresentanti della professione è di 72%.

    C'è anche una giornata internazionale di lotta contro l'anoressia, che è stata celebrata dal 2005 ogni anno il 16 novembre.

    Adli Barkan di Israele (un fotografo professionista) nel 2005 è stato il primo al mondo a offrire di non fotografare modelli che soffrono di anoressia. Nel 2012, Israele ha approvato una legge che vieta il coinvolgimento di modelli nelle campagne pubblicitarie che soffrono di magrezza malsana.

    Definizione del termine e classificazione della malattia

    Il termine stesso "anoressia" deriva dalla lingua greca e nella traduzione letterale significa "non appetito". Questa patologia è un disturbo alimentare fino rifiuto del cibo, che è dovuto alla presenza di violazioni della sfera neuro-psichica, dove il primo posto nel desiderio dell'uomo di prendere una fobia di pienezza e desiderio di perdere peso.

    classificazione

    Sul meccanismo della malattia su:

    il disturbo nevrotico-alimentare è innescato dalla sovraeccitazione della corteccia cerebrale sullo sfondo di forti esperienze, emozioni, di solito negative;

    Neurodynamic - la frenatura del centro di appetito si sviluppa nel cervello, che è causato da una forte irritazione della natura non emotiva (per esempio, dolore intenso);

    neuro-psichica (un altro nome è cachessia o anoressia nervosa) - è dovuto all'applicazione di sforzo volitivo (vale a dire, il rifiuto intenzionale di cibo o limitando fortemente l'assunzione di cibo) ed è considerato come una sorta di disordine mentale di gravità variabile (molti esperti attribuiscono questa forma di patologia alle varietà di autolesionismo).

    Per fattore causale:

    vero o primaria anoressia - il paziente davvero senza appetito, e questo è dovuto alla presenza di gravi somatiche, malattie psicologiche o endocrine (v'è un fattore esterno che causa interruzione del centro digestivo nel cervello - un uomo si rende conto che ha bisogno di mangiare, ma non può farlo);

    falso, o anoressia secondaria - corrisponde all'anoressia nervosa, quando il paziente rifiuta deliberatamente di mangiare come risultato di una convinzione formata sulla propria deformità fisica.

    Nei bambini, questa malattia è suddivisa nelle seguenti categorie:

    anoressia primaria - si sviluppa in un bambino fisicamente sano ed è causata da una violazione della dieta;

    anoressia secondaria, che è causata da disturbi nel tubo digerente o altri sistemi del corpo del bambino.

    motivi

    Come si ottiene l'anoressia? La risposta alla domanda dipende dalla forma della patologia (anoressia falsa o vera).

    Cause di disturbo primario

    Nel caso dello sviluppo dell'anoressia primaria o vera, il sottostante è una certa malattia che deprime il lavoro del centro dell'appetito nel cervello (patologia cerebrale o malattia interna), e precisamente:

    sindrome da dolore cronico indipendentemente dalla genesi;

    malattie del tratto gastrointestinale;

    massiccia invasione elmintica;

    infezioni croniche (ad es. tubercolosi);

    cancro di qualsiasi localizzazione;

    operazioni sul midollo spinale e sul cervello;

    eclampsia (disturbo circolatorio nel cervello, che provoca una violazione delle funzioni di quest'ultimo, compresi i disturbi nel centro digestivo);

    nevrosi (fobie, aumento dell'ansia);

    Sindrome di Shiena (necrosi postnatale della ghiandola pituitaria);

    disturbi mentali (psicosi, schizofrenia, depressione);

    radioterapia del rinofaringe;

    malattie della bocca e dei denti;

    malattie del sangue maligne (linfoma, leucemia);

    insufficienza renale cronica cronica;

    trauma cerebrale;

    patologia dei vasi cerebrali;

    assunzione di alcuni farmaci (sedativi, caffeina, antidepressivi, stimolanti, ormoni sessuali, glucocorticoidi) - è allocato un modulo separato di anoressia - di droga anoressia.

    Cause di anoressia secondaria (falsa)

    Lo sviluppo dell'anoressia nervosa dipende da diversi gruppi di fattori e il loro effetto combinato è necessario.

    La predisposizione genetica al desiderio ossessivo per la magrezza è dovuta a nuovi siti genici (loci) in 1 e 13 coppie di cromosomi (il gene codificante è 1p34). L'azione di questo gene viene solitamente attivata in condizioni avverse (stress emotivo, dieta scorretta).

    Questi includono l'inizio precoce delle mestruazioni e sovrappeso. Inoltre, non dovremmo escludere la presenza di disfunzione dei neurotrasmettitori (serotonina, dopamina) che regolano il comportamento alimentare umano. Inoltre svolge un ruolo nello sviluppo della patologia e nella presenza di carenze alimentari, ad esempio, la mancanza di zinco, che non agisce come causa di anoressia, ma provoca solo il suo peggioramento.

    Il rischio di anoressia è maggiore nelle persone che hanno parenti stretti e parenti con anoressia nervosa, obesità o bulimia. Gli individui nel vicino ambiente di cui sono presenti alcolisti, pazienti depressi o tossicodipendenti hanno maggiori probabilità di avere l'anoressia nervosa.

    Le persone che hanno la tendenza al perfezionismo (il desiderio di fare tutto alla perfezione o ancora meglio) con un senso di inferiorità, bassa autostima, insicurezza e dolorosa autostima è molto più probabile che cadere vittima di anoressia. Inoltre, i pazienti con anoressia nervosa di solito hanno qualità come: pedanteria e puntualità, accuratezza e diligenza, incapacità di scendere a compromessi e mancanza di flessibilità di pensiero.

    L'influenza degli stereotipi prevalenti nella moda è il desiderio di eccessiva magrezza. Inoltre, qualsiasi violenza fisica e sessuale, sconvolgimenti più forti (morte di persone care, amici) sono importanti.

    Anche l'età gioca un ruolo importante nella formazione di una falsa forma di patologia. Il gruppo di rischio comprende giovani e adolescenti e, a causa della marcata accelerazione degli ultimi anni, gli specialisti hanno notato un significativo ringiovanimento di una malattia come l'anoressia.

    bambini

    Tra le ragioni per lo sviluppo della vera forma di anoressia in un bambino (quando il bambino è fisicamente sano) giacciono nell'interazione sbagliata dei genitori:

    violazione della dieta nei bambini piccoli, quando il bambino viene alimentato in momenti diversi, violando le norme, come è necessario (il riflesso condizionato non viene prodotto per certe ore);

    merenda sotto forma di "buonissimi" e dolci che interrompono l'appetito del bambino e contribuiscono a smorzare la sensazione di fame, oltre a ridurre l'eccitabilità del tratto digestivo;

    mancanza di varietà nel menu - solo una dieta casearia o ricca di carboidrati o cibi grassi nella dieta quotidiana sono in grado di sopprimere il centro dell'appetito;

    sovralimentazione - la coercizione a mangiare quanto i genitori ritengono necessario, l'alimentazione forzata porta alla formazione della nevrosi di un bambino, alla perdita di appetito e all'anoressia.

    Quadro clinico

    Poiché la vera forma della malattia è solo il risultato di una patologia di base, ha senso parlare solo dei sintomi dell'anoressia nervosa. Il quadro clinico della patologia è molto diversificato, soprattutto in considerazione del fatto che alcuni segni di anoressia possono essere presenti in uno stadio della malattia e non osservati nel secondo.

    Disturbo alimentare

    Prima di tutto, i sintomi dell'anoressia sono causati da disturbi alimentari:

    desiderio ossessivo, anche fino a quando lo sviluppo della mania per perdere peso, anche se oggettivamente vi è un deficit di peso o di peso corrisponde alla norma;

    paura ossessiva di eccesso di peso, pienezza (fatfobia);

    pensieri che sono legati al cibo, sono ansiosi e invadenti: un anello sulla questione di come dimagrire, restringere gli interessi, contare costantemente le calorie (anche contenute nel dentifricio);

    rifiuto regolare di mangiare, dovuto alla mancanza di appetito o a uno spuntino recente, limitazione delle porzioni;

    ritualità nel processo di assunzione del cibo: servirlo con cura, ma in porzioni molto piccole, tagliando in pezzi molto piccoli e masticando in modo schiacciante;

    rifiuto di partecipare a eventi che sono accompagnati da mangiare, sviluppo di disagio psicologico dopo aver mangiato.

    Cambiamenti mentali

    C'è anche una violazione dello stato mentale e altri segni caratteristici del comportamento:

    il paziente si sforza di eseguire esercizi fisici pesanti se il carico pianificato non viene raggiunto, sorge una sensazione di irritazione;

    queste persone indossano abiti larghi e ampi, che ti permettono di nascondere la pienezza immaginaria;

    la stagnazione del pensiero, tutte le convinzioni sono fanatiche e difficili, e la loro affermazione raggiunge l'aggressività;

    evitamento della società e desiderio di solitudine, ma allo stesso tempo alta comunicazione con altre vittime dell'immaginario sovrappeso;

    insonnia e problemi del sonno;

    la psiche è in uno stato costantemente depresso, fino allo sviluppo della depressione e dell'apatia;

    ricollegarsi a problemi personali associati alla presenza di peso "in eccesso";

    incapacità alla vita attiva;

    sentimento di sforzi dolorosi, perdita di controllo su se stessi;

    dismorfomania: insoddisfazione per il proprio aspetto, peso, comportamento (desiderio di cibo, debolezza), successo nel tentativo di perdere peso;

    la perdita di peso permanente non è considerata una malattia, un rifiuto categorico di mangiare e trattare.

    Manifestazioni fisiologiche

    Oltre alle violazioni del comportamento generale e alimentare, i disturbi mentali, ci sono anche sintomi fisiologici di anoressia nelle ragazze:

    un deficit significativo di oltre il 30% del peso corporeo, rispetto alla norma per una particolare età;

    affaticamento costante, affaticamento, letargia, debolezza;

    bassa pressione sanguigna - a causa di debole tono vascolare e deficit di peso;

    bassa temperatura corporea, di conseguenza, il paziente è costantemente freddo;

    frequenti svenimenti, vertigini;

    disturbi dell'apparato digerente (costipazione, flatulenza, gastroenterocolosi);

    violazione di attività cardiaca (aritmia, bradicardia);

    gonfiore dei piedi e delle mani;

    freddezza delle estremità, la cui pelle acquisisce un'ombra di marmo (insufficienza circolatoria);

    desquamazione della pelle secca, unghie a strati, capelli opachi e fragili (segni di avitaminosi);

    osteoporosi (tendenza alla frattura), fragilità delle ossa;

    assenza o diminuzione della libido;

    distrofia degli organi interni con lo sviluppo di insufficienza multiorgano;

    disturbi del ciclo mestruale, fino allo sviluppo della cessazione completa delle mestruazioni e dell'infertilità;

    sindrome del seno - una tendenza all'emorragia;

    omissione della cavità addominale (fegato, reni, organi genitali);

    rapida carie dentaria;

    alitosi;

    Lanugo: significativa crescita di peli sul tronco, gambe, mani;

    alopecia diffusa o alopecia.

    Fasi del corso di patologia

    Nello sviluppo dell'anoressia passa diverse fasi:

    Iniziale o primario

    La durata di questa fase è di 2-4 anni. Si caratterizza per lo sviluppo della sindrome Dismorphomania - insoddisfazione per il proprio aspetto, la presenza di deliri e idee sopravvalutati per quanto riguarda il miglioramento del proprio corpo e la presenza di depressione. Negli adolescenti, questa fase si manifesta come un difetto fittizio: guance rotonde o una figura recuperata, pancia troppo grassa o coscia. In alcuni casi, il dolore nella pienezza delle proprie credenze accoppiato con lo sviluppo di idee patologici su altre carenze (troppo cari o immaginari) aspetto (naso grassi o labbra, orecchie cadenti). La fase dismorfomanica inizia a formarsi sulla base della disparità di un paziente con i suoi ideali - una persona vicina, un modello, un artista famoso. Qualsiasi commento incurante di un vicino associato (insegnanti, amici, genitori) dà origine al lavoro di un meccanismo di lotta per correggere i difetti immaginari.

    Questa fase inizia con un'attività straordinaria relativa alla correzione dei propri difetti, il paziente inizia a perdere 20-50% del loro peso iniziale, ci sono secondarie violazioni somatoendokrinnye oligomenorrea comincia ad apparire (nelle donne), o v'è una completa cessazione delle mestruazioni. Lo smaltimento costante dell'immaginario sovrappeso si ottiene con ogni mezzo possibile e ai primi stadi viene accuratamente nascosto agli altri. In primo luogo, il paziente inizia a praticare attivamente sport, aumenta l'attività fisica, che in questo caso è combinata con la restrizione della quantità di cibo consumato. Con una riduzione dell'assunzione di cibo, i prodotti a base di proteine ​​e carboidrati iniziano ad essere eliminati nella prima fase, dopo che la dieta diventa più dura, il che porta al consumo di soli vegetali e latticini.

    Il paziente inizia a sviluppare una serie speciale di esercizi fisici per ottenere una perdita di peso ancora maggiore, riduce la durata del sonno, la vita viene trascinata ("così puoi ottenere un assorbimento più lento del cibo"). Nei primi giorni di cibo restrizione del paziente non può sentire un senso di fame, ma nella maggioranza dei casi è stato costretto a rinunciare all'uso di alimenti completamente, o trovare nuovi modi per raggiungere la perdita di peso (clisteri, grandi dosi di lassativi).

    Un metodo comune per raggiungere la perdita di peso nei pazienti è il vomito causato artificialmente. In primo luogo, sorge spontaneamente, quando il paziente, non riesce a resistere a mangiare una grande quantità di cibo (lo stomaco trabocca e tenta di auto-pulirsi). Quindi il paziente inizia a provocare il vomito dopo aver mangiato con il lavaggio dello stomaco per ottenere acqua pulita, bevendo circa 2-3 litri di acqua.

    Tra gli altri metodi passivi per combattere la completezza immaginaria c'è l'assunzione di farmaci (psicostimolanti, agenti per ridurre l'appetito). Anche per la correzione del peso il paziente inizia a bere un sacco di caffè nero, spesso a fumare, a prendere diuretici.

    Tuttavia, una significativa perdita di peso non provoca la debolezza fisica (temporaneamente), il paziente rimane mobile, conserva la precedente capacità lavorativa, ma il corpo sperimenta sofferenza fisica. Ci sono attacchi di vertigini, palpitazioni, soffocamento, alza il sudore, le convulsioni aumentano dopo alcune ore dopo aver mangiato.

    In questa fase, i disordini somatoendocrini vengono alla ribalta. Con lo sviluppo di amenorrea persistente, la perdita di peso è significativamente accelerata. Queste persone sono assolutamente prive dello strato di grasso sottocutaneo, i denti ei capelli iniziano a cadere, la pelle diventa secca e traballante, la distrofia miocardica progredisce. La palpitazione rallenta, la pressione scende, le estremità del naso e le dita diventano blu, la temperatura diminuisce. Nel sangue c'è un basso contenuto di zucchero e un ridotto livello di emoglobina. Il paziente diventa adinamico, trascorre molto tempo a letto e diventa indifferente agli eventi circostanti.

    Nonostante l'esaurimento mortale, il paziente continua a rifiutare il cibo e assicura gli altri in presenza di un peso eccessivo (una violazione della psiche - una violazione della percezione del proprio corpo). Alla sintomatologia generale si uniscono costipazione persistente, la pressione arteriosa è bassa e continua a diminuire, ci sono polineuriti, crampi muscolari. Nel 20% dei casi, i pazienti con stadio cachettico muoiono a causa dello sviluppo di insufficienza multiorgano sullo sfondo di cambiamenti irreversibili distrofici negli organi interni.

    Sintomatologia nei bambini

    Le tette fino a un anno mostrano apertamente segni di malattia, quindi i bambini non nascondono il loro disgusto per il cibo e la riluttanza a mangiare. All'inizio, l'insoddisfazione per il processo del mangiare si manifesta, il bambino inizia a essere capriccioso, a piangere. Quindi il rigurgito si unisce quando il bambino inizia a rigurgitare nel processo di alimentazione, sebbene non vi siano segni di una malattia del tratto digestivo. Dopo questo, il bambino inizia a rifiutare attivamente il cibo, si gira e non vuole prendere il seno, i bambini in età avanzata lasciano cibo e posate, si comprimono le labbra, sputano cibo. Più tardi, il bambino rifiuta il cibo normale (porridge, verdure, carne), ma inizia a desiderare insoliti, ad esempio i limoni. Durante il pasto, il bambino stringe la bocca con il cibo, ma si rifiuta di masticarlo e deglutirlo.

    Nei bambini in età prescolare, è molto più difficile rilevare i segni di anoressia, perché solo nelle fasi avanzate ci sono segni di malnutrizione (stitichezza, prurito della pelle, vertigini). Si scopre che un bambino in età prescolare ha imparato molto tempo fa a indurre il vomito da solo (all'asilo, a casa). Un segno sospetto per i genitori potrebbe essere il rifiuto dei dolci proposti. Nell'età prescolare, la causa dello sviluppo di questa patologia può servire come un trauma psicologico (ad esempio, il divorzio dei genitori).

    effetti

    L'anoressia è particolarmente pericolosa a causa delle sue conseguenze, che possono essere invertite solo nella fase iniziale della malattia:

    Insuccesso nel lavoro del cervello sullo sfondo di un'alimentazione insufficiente:

    dipendenza da sostanze psicotrope, alcolismo;

    rifiuto di comunicare;

    conflitti in famiglia;

    impossibilità di concentrazione, deterioramento della capacità lavorativa, memoria;

    Diminuzione del livello di immunità:

    aumento della frequenza di stomatite;

    un aumento della frequenza di insorgenza di patologie catarrali con la presenza di complicanze purulente;

    esacerbazione di processi cronici.

    dolore lungo la spina dorsale (ernia intervertebrale, deformità delle vertebre);

    Ti Piace Di Erbe

    Il Social Networking

    Dermatologia