Le malattie della colecisti spesso insorgono a causa di processi patologici negli organi vicini (fegato, pancreas). I loro sintomi hanno molto in comune: dolore nell'ipocondrio destro, disturbi digestivi, decolorazione e consistenza delle feci, alterazioni dell'appetito, sindrome itterica. La colecisti svolge una funzione importante - è responsabile dell'accumulo e della distribuzione della bile, e qualsiasi irregolarità nelle prestazioni dell'organo influisce negativamente sull'intero sistema digestivo.

Funzioni della cistifellea

La bile viene prodotta costantemente nel corpo e viene costantemente rilasciata sul dotto biliare epatico. Ma nel processo di digestione, è richiesto solo quando c'è cibo nell'intestino. Se la bile arriva in assenza di contenuti intestinali, può danneggiare la mucosa intestinale.

La cistifellea è necessaria in modo che la bile costantemente assegnata non entri nell'intestino quando non c'è cibo in essa. La regolazione dell'assunzione di bile nell'intestino o nella cistifellea è abbastanza semplice - se lo sfintere, che chiude il dotto biliare comune, è aperto - la bile fluisce nell'intestino. Se è chiuso, la bile entra nella cistifellea. Lì può accumularsi molto tempo. L'acqua contenuta nella bile viene parzialmente assorbita, quindi la cistifellea è più spessa e più viscosa rispetto alla bile epatica.

Quando lo sfintere della grande papilla duodenale si apre, il primo nel lume dell'intestino entra nella bile cistica, quindi - l'epatico. Se per qualche motivo lo sfintere rimane chiuso per un lungo periodo, è possibile la stasi della bile, la formazione di calcoli e altri disturbi del deflusso della bile.

Malattie della colecisti - le ragioni principali

La violazione delle funzioni della cistifellea può innescare i seguenti fattori:

  • La penetrazione di agenti infettivi (stafilococciche o microflora streptococco, Escherichia coli) provoca infiammazione della mucosa della colecisti e promuove colecistite.
  • Il cambiamento nella composizione chimica della bile porta al suo ispessimento. Aumenta la concentrazione di colesterolo, minerali e acidi biliari, che termina con la formazione di calcoli e lo sviluppo della colelitiasi.
  • La violazione dell'innervazione (deflusso) della bile porta a una violazione dell'attività motoria della cistifellea. Di conseguenza, la bile ristagna, causando una violazione dei processi digestivi, la comparsa di dolore doloroso persistente nell'ipocondrio destro e altri sintomi spiacevoli.
  • Infezioni parassitarie (in particolare, giardiasi).
  • Caratteristiche anatomiche della struttura della cistifellea (kink, alterazione anormale della forma e della grandezza).
  • Le neoplasie (polipi, tumori) sono benigne o maligne.
  • Lesioni concomitanti del fegato, pancreas.

sintomi

Indipendentemente dalle cause e dal meccanismo di sviluppo, le patologie della cistifellea hanno sintomi simili. Il segno principale - un dolore doloroso raspiruyuschaya costante nell'ipocondrio destro, che non viene rimosso assumendo analgesici. Con colecistite o colelitiasi, la sindrome del dolore è più intensa. Di solito, il dolore si verifica dopo aver mangiato (in particolare grasso, piccante o fritto). Quando le pietre escono dalla cistifellea compaiono dolori acuti e taglienti. Inoltre, altri sintomi caratteristici si manifestano:

  • stato febbrile (brividi, temperatura) nel corso acuto del processo;
  • manifestazioni dispeptiche (nausea, vomito, eruttazione);
  • disturbi delle feci (diarrea, stitichezza);
  • gonfiore, flatulenza;
  • mancanza di appetito, perdita di peso;
  • amarezza e bocca secca;
  • cambiamento di colore di urina (a intensamente giallo) e decolorazione di feci;
  • ittero della pelle;
  • prurito della pelle, eruzioni cutanee sul corpo;
  • insonnia, irritabilità.

L'aspetto del colore della pelle itterico e della sclera indica che il processo infiammatorio si è diffuso al fegato. Ciò minaccia lo sviluppo di gravi complicanze e può portare a insufficienza epatica, cirrosi o emorragia interna. Considerare i principali sintomi e metodi di trattamento per le più comuni malattie della cistifellea.

Discinesia della cistifellea

Questa condizione patologica è un prerequisito per lo sviluppo di molte malattie della colecisti e delle vie biliari. Può essere asintomatico per molto tempo. L'essenza della malattia è che l'attività motoria della colecisti è compromessa. Il più delle volte è indebolito, quindi, quando lo sfintere della grande papilla duodenale viene aperto, la vescica non si riduce abbastanza, e quando arriva il cibo, non espelle la quantità necessaria di bile nell'intestino. Una parte di essa rimane nella vescica, ristagna e si presentano condizioni per lo sviluppo del processo infiammatorio.

Sintomi di discinesia della cistifellea - una violazione della digestione dei grassi, principalmente animali. Il paziente può trarre un lieve peggioramento di salute dopo un pasto grasso o eccesso di cibo, che si verificano periodicamente disagio nella ipocondrio destro, a volte il dolore - tirare, di contrasto. Dopo abbondanti cibi grassi, si può verificare diarrea.

Questa condizione è trattata con preparazioni coleretiche, nonché mezzi che aumentano il tono dei muscoli lisci - eleuterococco, ginseng e altri. Sono raccomandati anche dieta e attività fisica.

Malattia da calcoli biliari

La formazione di pietre nella cistifellea è una diretta conseguenza del ristagno della bile. Questo può contribuire a mangiare irregolarmente, mancanza di attività fisica e altri fattori. Inoltre, la discinesia dei dotti biliari nella maggior parte dei casi precede la colelitiasi.

Le pietre sono mazzi di bile indurita, che si formano a causa dell'eccessivo assorbimento dell'acqua. Tra tutte le malattie del fegato e della colecisti malattia gallstone - il fenomeno più comune. Il suo decorso è parossistico: durante il periodo di remissione i sintomi sono quasi del tutto assenti o insignificanti (come nel caso della discinesia), ma gli attacchi della malattia sono molto vividi.

Una esacerbazione della colelitiasi (colica biliare) può provocare sforzo fisico, eccesso di cibo, tremori durante la guida o anche movimenti improvvisi. Il sintomo più brillante è un forte dolore nell'ipocondrio destro. L'attacco può passare in modo indipendente, ma questo non significa una cura per la malattia. In alcuni giorni dopo lui o lui l'ingiallimento di una pelle e uno sciatore, un prurito dermico, кал biancastro è possibile. Questi sintomi sono il risultato di acidi biliari che entrano nel sangue.

Per alleviare l'attacco, gli antispastici sono usati per alleviare lo spasmo delle vie biliari e alleviare il dolore. Durante un attacco acuto di colelitiasi, non puoi muoverti, prendere cibo (specialmente grasso), usare preparazioni colagogo. Questa condizione richiede un intervento medico, quindi è necessario chiamare un'ambulanza.

Esacerbazione esterna, nutrizione terapeutica, esercizio moderato, colagoga e antispasmodici sono prescritti. Si consiglia al paziente di sottoporsi a esami regolari per prevenire nuove esacerbazioni.

colecistite

La colecistite è un'infiammazione della cistifellea. Il più delle volte è asettico, cioè avviene senza infezione e ha un decorso cronico. Il suo sviluppo è preceduto da una varietà di motivi, inclusa la predisposizione ereditaria.

La forma più pericolosa è la colecistite calcarea acuta, che si manifesta in uno scenario di colelitiasi. Durante un attacco, la temperatura aumenta, l'amarezza nella bocca, rutto vuoto, grave debolezza, dolore nel giusto ipocondrio, vomito di bile, che non porta sollievo.

La colecistite cronica colagogica senza esacerbazione si manifesta con periodici dolori tiranti nel giusto ipocondrio, alterazione dell'appetito, disagio e diarrea dopo aver mangiato cibi grassi. I sintomi della malattia durante un'esacerbazione assomigliano a una colica biliare, ma possono durare molto più a lungo.

Il primo aiuto durante un attacco è lo stesso della colica biliare. Durante la remissione vengono utilizzati farmaci antinfiammatori. Senza colecistite di pietra meno spesso che con colelitiasi, si deve ricorrere all'intervento chirurgico, nel trattamento maggiore enfasi viene posta sulla terapia anti-infiammatoria.

Ittero con malattie della cistifellea

Sindrome di ittero si verifica con molte malattie del fegato. Per origine e caratteristiche di laboratorio, l'ittero è diviso in superpatico, epatico e fegato. Per le malattie della cistifellea, è caratteristico dell'ittero epatico (meccanico), causato dalla congestione della bile. Si verifica 2-3 giorni dopo un attacco di colelitiasi, piccole manifestazioni di sindrome itterica possono essere osservate al di fuori di esacerbazione con errori nella dieta, assunzione impropria di farmaci.

L'ittero in questo caso è dovuto all'ingestione di un gran numero di acidi biliari e di bilirubina nel sangue. La pelle, le mucose e la sclera acquisiscono una sfumatura giallastra. È il colore giallo della sclera che è un criterio diagnostico affidabile, poiché la pelle può avere un tono naturale diverso. Un altro sintomo caratteristico è il prurito. È dovuto all'effetto irritante che gli acidi biliari hanno sulle terminazioni nervose situate negli strati superiori dell'epidermide. 1-2 giorni dopo l'ingiallimento della pelle, ci sono cambiamenti nel colore delle urine e delle feci. L'urina si scurisce a causa della comparsa di bilirubina in esso, e le feci, al contrario - la luce a causa della sua mancanza.

Test di laboratorio rivelano un aumento del livello ematico di bilirubina a causa della frazione legata, la comparsa di acidi biliari, un aumento del livello di transaminasi e fosfatasi alcalina, che parlano di danno epatico. Nelle urine la bilirubina si trova nelle feci - una netta diminuzione del suo livello (achiolia).

diagnostica

Per una corretta diagnosi, le descrizioni dei sintomi spesso non sono sufficienti - sono spesso lubrificate e spesso il paziente non può attribuire importanza a loro fino a quando non si verifica un attacco. I test generali del sangue e delle urine, così come un esame del sangue biochimico senza esacerbare la malattia, possono essere completamente normali. Durante un attacco nell'analisi generale del sangue, aumenta il numero di leucociti. Nell'analisi biochimica 1-2 giorni dopo l'attacco, vengono rilevati acidi biliari, la bilirubina è aumentata. Il suo aumento è annotato in urina, e in feci questo, anzi, diminuisce.

Informazioni molto più preziose sono fornite da metodi di laboratorio e strumentali per esaminare la funzione dei dotti biliari. L'ecografia della cavità addominale permette di vedere pietre nella cistifellea, anomalie anatomiche che predispongono a queste. Per una diagnosi più accurata, vengono utilizzati metodi angiografici in grado di tracciare la dinamica del deflusso biliare. Il suono duodenale mostra come la bile entra nel duodeno. Con la malattia della cistifellea nei bambini, questo metodo di ricerca è usato raramente.

Trattamento farmacologico delle malattie della colecisti

L'assunzione di farmaci è un prerequisito per prevenire gli attacchi della malattia. Quali farmaci il medico sceglierà dipende dalle caratteristiche del decorso della malattia, dalla capacità del paziente di assumere regolarmente i farmaci e molti altri fattori. Tipi di farmaci usati nelle malattie della cistifellea:

  • fondi del colagogo (cholesecretics);
  • antispastici;
  • gepatoprotektory;
  • anti-infiammatori;
  • tonici.

Gli anestetici per il trattamento delle malattie della colecisti non sono raccomandati, perché la loro efficacia in questo caso è piuttosto bassa, ma c'è il rischio di provocare un'ulcera allo stomaco e complicare la diagnosi. Per alleviare il dolore, è molto più efficace usare antispastici (No-shpu, Drotaverin, Mebeverin)..

Le preparazioni colagoghe sono utilizzate solo al di fuori delle riacutizzazioni, dal momento che il loro uso durante la colica biliare può portare al deterioramento delle condizioni del paziente.

Gli epatoprotettori (Gepabene, Karsil, Essentiale, Hofitol) sono prescritti per tutte le malattie della cistifellea, così come il fegato per mantenere le sue funzioni. Seguono corsi durante il periodo di remissione. Inoltre, i farmaci tonici che migliorano la funzione della cistifellea sono presi dai corsi.

colecistectomia

Il trattamento chirurgico della malattia è la rimozione della cistifellea. Il più spesso è usato per cholelithiasis. L'operazione può essere eseguita per via endoscopica (senza incisione) o per via laparotomica. L'uso di metodi endoscopici è considerato più progressivo oggi e nella maggior parte dei casi l'operazione viene eseguita esattamente in questo modo.

Indizi per laparotomia (incisione della cavità addominale) - l'impossibilità di eseguire un'operazione endoscopica, il sospetto di complicanze di cholecystitis. Questa operazione è più traumatica, è applicata di recente piuttosto raramente e rigorosamente secondo le indicazioni.

L'operazione per rimuovere la cistifellea può essere eseguita su base programmata o di emergenza. L'indicazione per un'operazione di emergenza è un attacco di colelitiasi, che non viene ritirato dal punto di vista medico (e se questo non è il primo attacco, nella maggior parte dei casi è richiesta un'operazione). Pianificarlo può essere eseguito con colecistite, colelitiasi o altre lesioni durante la remissione, se le misure terapeutiche hanno un piccolo effetto e le esacerbazioni si verificano frequentemente. Nei casi di cistifellea nelle donne durante la gravidanza, non è prevista una colecistectomia.

Dopo l'operazione, è necessario seguire una dieta e assumere farmaci. È particolarmente importante monitorare gli intervalli tra i pasti, in quanto vi è il rischio di danni al fegato con un deflusso inverso della bile, che normalmente entra nella cistifellea.

Dieta e corretta alimentazione

La dieta nelle malattie della cistifellea è cruciale. Precisamente gli errori in esso provocano esacerbazioni. Nel periodo di remissione, è necessario limitare il consumo di cibi grassi, affumicati e piccanti, uno per il quale è necessaria la secrezione biliare. Il liquido può essere consumato senza restrizioni. È molto importante osservare gli intervalli tra i pasti - ci dovrebbero essere piccole porzioni, ma spesso. L'intervallo di tempo tra i pasti non deve superare le quattro ore. Questo è particolarmente importante per coloro che sono stati sottoposti a chirurgia per la colecistectomia. La restrizione sul cibo grasso riguarda non solo gli animali, ma anche i grassi vegetali. Le bevande alcoliche sono completamente vietate.

Durante un'esacerbazione, non si dovrebbe mangiare fino a quando la colica biliare non viene rimossa. Non usare liquidi troppo. Se vuoi davvero bere, puoi inumidire le tue labbra con acqua tiepida o tè. Dopo aver alleviato la condizione e ridotto il dolore, puoi mangiare alcuni cucchiai di zuppa vegetale strofinata, bere un po 'di tè non zuccherato o succo diluito. I porridge viscosi semi-liquidi possono essere inseriti nel menu solo il terzo giorno dopo l'attacco. E circa una settimana dopo vai a una speciale dieta terapeutica 5A.

La dieta corretta dovrebbe essere basata sulla restrizione dei grassi (animali e vegetali), alimenti pesanti, cibi piccanti e piccanti. Non è possibile includere nel menu sottaceti, cibo in scatola, carne affumicata, carne grassa e pesce. Si consiglia di abbandonare la cottura, la cottura, il pane fresco. Sotto il divieto, gelati, dolci, bevande gassate dolci, caffè, cioccolato, cacao. Sarà necessario abbandonare completamente l'alcol e fumare.

Nella dieta sono inclusi zuppe di verdure e cereali, cereali (riso, grano saraceno, farina d'avena), carne magra, frutti di mare, verdure cotte, al forno o al vapore. Con la colelitiasi, sono particolarmente utili la dieta vegetariana, la frutta, i frutti secchi (albicocche secche, uva sultanina), le bacche e le insalate di verdure.

prevenzione

Nello sviluppo delle malattie della colecisti, molti fattori svolgono un ruolo, tutti non possono essere prevenuti. Tuttavia, uno stile di vita sano, smettere di alcol e fumo, attività fisica moderata, grassi limitare e cibi piccanti (quello che i nutrizionisti chiamato pesante) aiutano a prevenire lo sviluppo della malattia, anche se ci sono anomalie anatomiche (costrizione, picchi, e altri.)

L'alimentazione nelle malattie della cistifellea è estremamente importante: consente di ridurre la frequenza delle esacerbazioni e consente al paziente di sentirsi bene. È necessario seguire scrupolosamente le raccomandazioni del medico in merito alla dieta e all'assunzione di farmaci. In questo caso, il paziente ha l'opportunità di condurre una vita piena, nonostante la malattia cronica.

È importante ricordare che le malattie croniche devono essere trattate da un medico, e il trattamento delle malattie della colecisti con rimedi popolari è consentito solo dopo aver consultato uno specialista per non danneggiare la loro salute.

Funzioni, possibili malattie della colecisti e loro trattamento

La cistifellea è un organo cavo del sistema digestivo, la cui funzione principale è quella di raccogliere la bile in esso e indirizzarla, se necessario, nell'intestino tenue, cioè nel duodeno.

Le malattie della colecisti e dei dotti biliari occupano una posizione di primo piano nella struttura della patologia dell'apparato digerente. E la patologia della cistifellea nelle donne è più comune che negli uomini.

Data la prevalenza di questo problema, proponiamo di considerare in questo argomento le più comuni malattie della colecisti, i sintomi e il trattamento di alcuni tipi di patologia. Ma prima vogliamo presentarti l'anatomia e le funzioni della cistifellea.

Cistifellea: caratteristiche anatomiche

La cistifellea è un organo cavo a forma di pera con una base più ampia e una stretta estremità distale che passa nella cistifellea. Normalmente, la lunghezza di questo organo è 80-140 mm e il diametro è 30-50 mm.

Nella cistifellea, è comune distinguere tre parti: il collo, il corpo e il fondo. Questo organo si trova sulla superficie inferiore del fegato nella fossa omonima.

Il muro della cistifellea è costituito da tre strati: sieroso, muscoloso e mucoso. Lo strato mucoso ha una pluralità di pieghe longitudinali.

La cistifellea intatta non viene sondata attraverso la parete addominale. La zona di proiezione di questo organo si trova nel punto di intersezione del bordo esterno del retto addominale e l'arco costale destro, che è chiamato il punto di Kera. Nei casi in cui la cistifellea viene ingrandita, può essere rilevata.

Cistifellea: funzioni

La cistifellea funziona come un serbatoio in cui è memorizzata la bile. Le cellule del fegato producono la bile, che si accumula nella cistifellea. Quando il segnale viene ricevuto, la bile entra nel dotto vescicolare, che scorre nel dotto biliare comune, e quest'ultimo si apre nel duodeno.

Oltre alla funzione del serbatoio, l'organo ha anche altri scopi. Così, nella cistifellea vengono prodotti muco e acetilcolecistochinina e anche i nutrienti vengono assorbiti.

Per un giorno in persone sane, si forma fino a un litro di bile. La capacità massima della cistifellea è di 50 ml.

La bile consiste di acqua, acidi biliari, amminoacidi, fosfolipidi, colesterolo, bilirubina, proteine, muco, alcune vitamine, minerali e metaboliti della droga che il paziente assume.

I seguenti compiti sono assegnati alla bile:

  • neutralizzazione del succo gastrico;
  • attivazione della capacità enzimatica del succo intestinale e pancreatico;
  • neutralizzazione di microrganismi patogeni nell'intestino;
  • miglioramento della funzione motoria del tubo intestinale;
  • eliminazione di tossine e metaboliti di droghe dal corpo.

Malattie della colecisti: cause e meccanismo di sviluppo

Tutte le cause delle malattie di questo corpo possono essere suddivise in gruppi, vale a dire:

  • infettiva. Virus, batteri, funghi e protozoi causano un processo infiammatorio nello strato mucoso della vescica, che viene comunemente chiamato colecistite non calcica. Molto spesso, questa malattia provoca E. coli, streptococchi, stafilococco e Proteo;
  • cambiamenti nella bile, quando il bilanciamento dei suoi componenti è disturbato. In questo caso, le pietre si formano nella vescica, che portano allo sviluppo della colelitiasi. Nei casi in cui il concremento si sovrappone alla colecisti, si verifica la sindrome da colestasi, cioè la stasi della bile;
  • patologia dell'ingresso di impulsi nervosi alla cistifellea, come conseguenza di ciò vi è un'interruzione della funzione motoria della parete della vescicola e una difficoltà nel deflusso della bile nell'intestino tenue;
  • patologia genetica congenita. Il più spesso c'è un'inflessione innata di questo organo;
  • neoplasie nella cistifellea: polipi, tumori maligni.

Cistifellea: una breve descrizione della malattia

  • Malattia da calcoli biliari. Questa malattia è più spesso sanguinata da donne bionde che partoriscono da oltre 40 anni in sovrappeso o obese. Le pietre sono colesteriche, bilirubina marrone e nera, che possono formare in tutte le parti del sistema biliare. Raramente colpisce solo la cistifellea. La malattia da calcoli biliari è una malattia cronica a lungo termine con periodi di esacerbazione e remissione. Nel periodo acuto, le pietre vengono otturate dal dotto cistico, che causa dolore acuto con altri sintomi spiacevoli. Questa combinazione di sintomi è comunemente chiamata colica epatica.
  • Colecistite cronica non calculare In questo caso concrezioni assente, e infiammazione della mucosa strato della colecisti causando agente infettivo, reflusso di succo intestinale, malattie pancreatiche (pancreatite), fegato (epatite), o colestasi.
  • Discinesia dei dotti biliari. Questa malattia è caratterizzata dall'assenza di cambiamenti organici nella cistifellea e nei dotti e si verifica in uno scenario di disturbo dell'innervazione. Contribuisco allo sviluppo dello stress cronico da discinesia, eccessivo stress fisico e mentale, nevrastenia. Esistono due tipi di discinesia - ipercinetica, quando la peristalsi intestinale è troppo attiva, ma caotica e ipocinetica, quando la peristalsi della vescica è indebolita.
  • Colangite acuta o infiammazione del dotto biliare. Quasi sempre portare alla malattia e altre malattie del fegato cistifellea (colecistite, colelitiasi, epatite, sindrome postcholecystectomical, ecc).
  • Carcinoma. I tumori maligni nella cistifellea si sviluppano su uno sfondo di infiammazione cronica. Per questo tipo di tumore caratterizzato da alta malignità e la comparsa di screening nelle prime fasi della malattia.

Cistifellea: sintomi della malattia

Quali sono i sintomi della malattia della colecisti? La maggior parte delle malattie della cistifellea hanno segni comuni.

I pazienti possono manifestare i seguenti sintomi:

  • dolore, che è localizzato nel giusto ipocondrio. E l'intensità della sindrome del dolore per diverse malattie è diversa. Ad esempio, polipi si verificano abbastanza indolore, e colecistite calculous e colelitiasi causano dolore acuto.
  • fenomeni dispeptici, come nausea, vomito, gonfiore, diarrea o costipazione;
  • sapore amaro in bocca. In questo caso, è necessario condurre un'approfondita diagnosi differenziale, poiché questo sintomo può accompagnare e la malattia del fegato;
  • arrossamento della lingua. Questo sintomo è chiamato "lingua di lampone";
  • cambiamento di colore di urina. A causa della colestasi, una grande quantità di urobilinogeno si accumula nelle urine, che gli conferisce il colore della birra scura;
  • decolorazione delle feci. A causa del ristagno della bile, le feci non entrano nelle feci, il che conferisce alle feci un colore marrone naturale;
  • ittero. In colestasi inizia biliari risucchiati nel sangue, per cui gli acidi biliari e bilirubina depositati nella pelle e le mucose. La prima sclera e la mucosa orale diventano gialle e solo dopo la pelle.

I sintomi e i sintomi elencati sono i principali nelle malattie della colecisti. Ma, a seconda della forma nosologica e del decorso della malattia, possono essere aggiunti anche altri sintomi, come, per esempio, febbre, debolezza generale, malessere, diminuzione dell'appetito e altri.

La cistifellea fa male: i sintomi

  • Con la colelitiasi, il dolore è localizzato nel quadrante superiore destro e può dare nella scapola destra, nella spalla, nella clavicola o nella metà sinistra del corpo. Il dolore ha un carattere parossistico acuto ed è provocato da inesattezze nella dieta.
  • La colecistite cronica manifesta dolore dolorante, la cui intensità aumenta con una violazione della dieta. Dolore localizzato nel quadrante superiore destro e dell'epigastrio, e talvolta può essere proiettata nella spalla destra lama clavicola o spalla.
  • Discinesia della cistifellea. Nei pazienti con discinesia ipercinetica, si osservano dolori parossistici. A discinesia ipocinetico pazienti si lamentano di una sensazione di pesantezza e pienezza nella giusta dolore al quadrante superiore o dolori, che dà la metà destra del corpo, scapola, spalla o alla clavicola.
  • La colangite acuta si manifesta con dolore piuttosto grave, che può anche causare uno shock doloroso. Localizzazione e irradiazione del dolore, simile alle malattie sopra descritte.
  • Il carcinoma della cistifellea per lungo tempo è asintomatico. Negli ultimi stadi della malattia, i pazienti sviluppano un dolore grave, che non allevia anche gli antidolorifici.

Cistifellea: metodi di diagnosi delle malattie

Diagnosi e trattamento delle malattie della cistifellea è impegnato medico, gastroenterologo, chirurgo o epatologo medico. Prima di tutto, quando compaiono i sintomi della malattia di questo corpo, dovresti consultare un medico-terapeuta, che ti indirizzerà a specialisti correlati, se necessario.

Un esame obiettivo del medico detiene necessariamente palpazione del fegato e della cistifellea, che può essere utilizzato per identificare i punti deboli, cioè sintomi cistica, vale a dire:

  • Sintomo di Kehra - dolore durante la palpazione della cistifellea in inspirazione;
  • sintomo Georgievsky-Mussi - la comparsa di sensazioni dolorose quando si preme su un punto che si trova tra le gambe del muscolo sternocleidomastoideo destro;
  • sintomo di Ortner-Grekov - il dolore è provocato toccando il bordo del palmo lungo l'arco costale destro.

Ma i reclami, l'anamnesi ei dati oggettivi non saranno sufficienti per una diagnosi accurata, quindi ai pazienti vengono assegnati i seguenti studi supplementari:

  • un esame del sangue generale, che è usato per determinare i cambiamenti nel sangue, caratteristica del processo infiammatorio nel corpo;
  • analisi generale e biochimica delle urine consente di rilevare elevati livelli di urobilinogeno;
  • coprogram mostrerà violazioni della funzione digestiva;
  • suono duodenale. Questo metodo viene eseguito utilizzando una sonda di gomma sottile, che viene posta attraverso la cavità orale nel duodeno per raccogliere le porzioni di bile.
  • analisi chimica della bile è usato per studiare la sua composizione.
  • piantagione di bile permette di assumere l'eziologia della malattia;
  • esame ecografico degli organi della cavità addominale. Con l'aiuto di questo metodo, si possono studiare le caratteristiche anatomiche della cistifellea e rivelare cambiamenti organici, infiammazione e presenza di concrezioni.
  • biopsia, che viene eseguita da un ago sottile sotto la supervisione di ultrasuoni. Il materiale risultante è stato esaminato al microscopio per la presenza di oncocelle.
  • cholangiography - uno studio di contrasto a raggi X della cistifellea e del dotto biliare;
  • tomografia computerizzata è usato principalmente per il cancro della cistifellea per valutare la prevalenza dello screening.

Trattamento di malattie della cistifellea

A tutti i pazienti viene prescritta una dieta, i cui principi verranno discussi ulteriormente.

Trattamento etiotropo è l'uso di droghe che mirano a eliminare la causa. Quando la colecistite viene mostrata terapia antibatterica, con pietre, carcinoma o polipi della cistifellea - intervento chirurgico.

Trattamento patogenetico è l'uso di farmaci che normalizzano il funzionamento della cistifellea. A tale scopo possono essere utilizzati preparati antispasmodici, disintossicanti, antinfiammatori ed enzimatici.

Trattamento sintomatico prescrive la nomina di antidolorifici, coleretici, antipiretici e altri farmaci. Per i dolori si possono usare farmaci come Ketonal, Baralgin, Drotaverin, Spazmolgon e altri.

Trattamento con rimedi popolari

Anche gli specialisti usano spesso la terapia tradizionale della patologia della cistifellea con la fitoterapia. Alla vostra attenzione le ricette dei mezzi e delle indicazioni più efficaci per il loro uso.

Brodo di fianchi: in un mortaio macinare 3 cucchiai di rosa canina, versare 300 ml di acqua bollente e far bollire a fuoco basso per 5 minuti. Quindi togliere dal fuoco, lasciare raffreddare e filtrare attraverso un setaccio fine. Il brodo pronto viene assunto per via orale da 100 ml tre volte al giorno per 10 minuti prima dei pasti. Questo brodo ha effetti coleretici, analgesici e anti-infiammatori ed è un analogo della preparazione "Holosas". Applicare questo medicinale per colecistite, colangite, epatite, discinesia delle vie biliari e altre malattie in cui il deflusso della bile viene rallentato.

Barbabietole da brodo: due barbabietole medie da lavare, sbucciare e tagliare a pezzetti, quindi versare 10 bicchieri d'acqua, portare ad ebollizione e cuocere a fuoco basso per circa cinque ore. Quando la barbabietola è pronta, viene strofinata su una grattugia, spostata sulla garza e spremuta il succo, che viene combinato con il brodo. Prendi questo medicinale per 60 ml per mezz'ora prima dei pasti tre volte al giorno. Con colecistite, il corso del trattamento è da 7 a 10 giorni.

Cura di erbe: misti 1 cucchiaio di erbe come celidonia, tanaceto (fiori), menta (foglie), calendula (fiori), assenzio, semi di finocchio, tarassaco (root), seta di mais, perpetuino (fiori). Successivamente 10 grammi della collezione risultante riempire due tazze di acqua bollente, coprire e tappo insistono 40 minuti. Pronto filtro per infusione attraverso un setaccio fine e prendere all'interno di 100 ml 3 volte al giorno prima dei pasti. Questo medicinale ha effetti analgesici, coleretici e anti-infiammatori, quindi è prescritto per colangite e colecistite.

Infusione di foglie di mirtillo: 10 grammi di foglie di mirtilli schiacciate versano 200 ml di acqua bollente, coprite con un coperchio e insistete per 40 minuti. Il medicinale finito viene conservato in frigorifero e assunto 30-40 ml 4-5 volte al giorno prima dei pasti. L'infusione di foglie di mirtillo scioglie le pietre nella cistifellea e nei dotti. Anche l'olio d'oliva, che dovrebbe essere consumato in una dose di 15 ml prima di ogni pasto, ha lo stesso effetto.

Alimentazione dietetica nelle malattie della colecisti

Nelle malattie della colecisti, la dieta è una componente obbligatoria del trattamento. A tutti i pazienti viene assegnata la tabella numero 5 secondo Pevzner.

Dieta nella patologia della cistifellea è la seguente:

  • mangiare piccoli pasti, cioè piccole porzioni 5-6 volte al giorno;
  • è necessario utilizzare una quantità sufficiente di liquido (non inferiore a 1,5 litri);
  • Durante la remissione, si raccomanda di ridurre la percentuale di cibi fritti, affettati e affumicati nella dieta;
  • limitare la percentuale di grassi, inclusa l'origine vegetale, nella dieta;
  • astenersi dal bere e dal fumare;
  • quando esacerbando è vietato mangiare cibo e acqua. Quando i sintomi si attenuano, il cibo si rinnova (50 ml di zuppa di verdure, purè, 100 ml di tè non zuccherato o succo di frutta), espandendo gradualmente la dieta;
  • escludere dal menu pane fresco e brioches, oltre a gelati, dolci, bibite dolci e bevande contenenti caffeina;
  • menu, è necessario essere da zuppe, purè di patate con verdure, cereali, carne magra, cereali, ortaggi, purè di patate e stufati, frutta, frutti di bosco, verdure, insalate, latticini a basso contenuto di grassi.

Di conseguenza, possiamo dire che le malattie della colecisti hanno un sintomo simile, quindi la diagnosi corretta e nominare un trattamento efficace può solo specialista.

Cause e fattori provocatori di ristagno della bile, metodi di terapia

Il lavoro ritmico e coordinato della cistifellea, i percorsi e gli sfinteri, assicura la consegna tempestiva della bile all'intestino tenue. E questa è la garanzia di una buona digestione e benessere. Scarico alterato, ristagno della bile porta allo sviluppo di varie malattie.

La stagnazione della bile è pericolosa

La bile prende una parte diretta nella digestione del cibo. Riduce l'acidità del nodulo di cibo, che proviene dallo stomaco, e crea un ambiente per l'attivazione degli enzimi pancreatici. Gli acidi biliari emulsionano i lipidi alimentari, li trasformano in uno stato in cui possono penetrare la parete intestinale nel sangue. Con la bile, la bilirubina in eccesso e il colesterolo vengono escreti.

Il colesterolo torna nel sangue, che porta ad un aumento del suo livello e provoca l'insorgenza di aterosclerosi. L'assenza di un mezzo alcalino non crea condizioni per digerire i carboidrati, la trasformazione dei carboidrati in glicogeno viene violata, il che significa che le sue riserve non si formano.

Se il deflusso della bile è difficile, l'infezione si risolve facilmente e progredisce, si sviluppa la colecistite. La violazione del rapporto tra i componenti della bile è piena di formazione di calcoli. La cololitiasi con ristagno porta a colecistite acuta o cronica. L'infiammazione prolungata è accompagnata dalla proliferazione del tessuto connettivo, che porta alla formazione di stenosi dei dotti, allo sviluppo della fibrosi. Il risultato di questi cambiamenti è la colangite sclerosante.

L'infiammazione della mucosa gastrica può essere combinata con il ristagno della bile. Spesso c'è un reflusso duodenale-gastrico - un cast del contenuto del duodeno, che ha la bile nella sua composizione, nello stomaco. Sviluppa una gastrite reattiva.

La mancanza di acidi biliari durante la digestione porta alla rottura della digestione dei lipidi e all'assimilazione delle vitamine liposolubili. Questo si manifesta con la sindrome da malassorbimento. È caratterizzato da steatorrea, gonfiore, polifecale. A volte la quantità di feci è leggermente inferiore al cibo mangiato. I sintomi di ipovitaminosi appaiono:

  • la mancanza di vitamina A causa una violazione della visione crepuscolare;
  • deficit B1, E - neuropatia, parestesia;
  • carenza di B12 porta all'anemia megaloblastica;
  • l'ipovitaminosi D colpisce il tessuto osseo, si scarica, che porta all'osteoporosi, nei casi gravi - all'osteomalacia;
  • La mancanza di vitamina K provoca una rottura della coagulazione del sangue, che si manifesta con sanguinamento, emorragie nella pelle.

Parallelamente la digestione delle proteine ​​disturbato, il livello di proteina del sangue si riduce, l'acqua non si lega all'albumina, sviluppato gonfiore delle diverse località, tra cui ascite.

Normalmente, la microflora intestinale patogena è soppressa dalla presenza di bile. Quando ristagna, il coma alimentare ha un ambiente acido favorevole alla propagazione dei batteri. Questo porta alla disbiosi.

Aumentare la concentrazione biliare all'interno del fegato danneggia le cellule e porta alla loro morte. Questo porta all'epatite subepatica. La disfunzione del fegato colpisce tutto il corpo. La funzione di disintossicazione diminuisce, l'assimilazione delle medicine viene interrotta. Il fegato partecipa al metabolismo ormonale e, se c'è una violazione delle sue funzioni, si verifica uno squilibrio degli ormoni.

epidemiologia

Secondo vari studi, la stasi biliare si rivela nella terza parte dei bambini con malattie del tratto gastrointestinale. È soggetto al 3% delle donne in gravidanza. Per il resto della popolazione adulta, l'incidenza aumenta con l'età. Dopo 40 anni, la stagnazione si verifica nel 50% delle donne, più spesso che negli uomini. Le persone sovrappeso sono più sensibili a questo.

Cause della malattia

Il ritmo moderno della vita predispone allo sviluppo della stasi della bile. Una persona si muove di meno, consuma più cibi grassi e carboidrati semplici. Questi portano alla comparsa di malattie causali:

  • colecistite calcicola;
  • discinesia delle vie biliari;
  • inflessione della bolla;
  • colecistite;
  • tumori duttali;
  • cisti di formazioni vescicali o compressione dall'esterno per formazione di pancreas voluminoso;
  • stenosi della sezione iniziale del dotto epatico comune;
  • assenza di lavoro ritmico degli sfinteri dello sfintere biliare;
  • interruzione endocrina della regolazione della digestione degli alimenti, equilibrio scorretto di secretina, colecistochinina e altri mediatori della digestione.

Fattori di rischio

La combinazione di varie influenze provocatorie accelera l'insorgenza della malattia. I fattori più probabili sono i seguenti:

  • assenza di una dieta, assunzione irregolare di cibo;
  • abbondanza di cibi grassi, cibi ricchi di carboidrati semplici;
  • fumare, bere;
  • patologie endocrine - malattie della ghiandola tiroidea, diabete mellito;
  • assunzione di farmaci ormonali;
  • la gravidanza;
  • malattie croniche dell'apparato digerente - gastrite, colite, pancreatite;
  • disordini nevrotici.

Inoltre, un certo ruolo è giocato dalla predisposizione genetica al ristagno della bile. Ma per sviluppare la malattia, ci devono essere fattori provocatori.

patogenesi

Lo sviluppo della patologia in ogni singola malattia segue il suo percorso, ma c'è un modello generale. Tutti i fattori provocatori, più spesso simultaneamente, diversi, influenzano il ritmo di svuotamento della cistifellea. Questo può essere uno spasmo degli sfinteri, che impedisce alla bile di passare nell'intestino, un prolungato rilassamento dei dotti e della stessa vescica, che non spinge la bile in avanti. Rimane nella bolla, assorbe acqua e gradualmente si addensa. La penetrazione di un'infezione con una scanalatura del sangue crea condizioni favorevoli per il suo consolidamento e sviluppo. Infiammazione sviluppata - colecistite. Nei precipitati di sali biliari concentrati, le pietre si formano gradualmente.

Lo sviluppo di malattie aggrava ulteriormente la stagnazione. Si forma un circolo vizioso in cui lo stato peggiora solo.

sintomi

Spesso la malattia è asintomatica. Ma nel tempo, a seconda delle cause e dei fattori provocatori, delle caratteristiche individuali, ci sono sempre segni di stagnazione. Il primo di questi può essere bruciore di stomaco, eruttazione, una sensazione di amarezza in bocca. Allora la nausea può unirsi a loro. Il rivestimento giallo appare sulla lingua - un segno di un malfunzionamento nel sistema epato-biliare. La violazione della digestione delle proteine ​​è accompagnata da un odore sgradevole dalla bocca. A volte può verificarsi vomito.

La violazione di digestione è manifestata da costipazione o diarrea, gonfiore. Cal ha un aspetto brillante da grasso non digerito (steatorrea).

Dolore sordo sotto le costole a destra può disturbare dopo aver mangiato, con la continua esistenza di ristagno - costantemente. A volte lo spasmo dei dotti porta alla comparsa di colica epatica - un dolore acuto intenso cuciture. Può dare indietro, collo, scapola, clavicola a destra.

L'infezione e lo sviluppo dell'infiammazione sono accompagnati da febbre, dolore acuto.

Ciò è dovuto a una violazione del metabolismo della bilirubina. La pelle, il bianco degli occhi durante questo periodo assume un colore giallo. La deposizione di acidi biliari provoca intenso prurito.

I processi stagnanti possono essere accompagnati da debolezza, malessere, vertigini. Il fegato è ingrandito, la pressione nel sistema delle vene portale può aumentare.

Stasi della bile durante la gravidanza

Una piccola percentuale di donne in gravidanza provoca lo sviluppo di colestasi intraepatica. Questa condizione è provocata da un livello elevato di estrogeni e sensibilità ad esso in alcune donne. La regolazione ormonale dell'escrezione biliare differisce da quella delle donne non gravide. Un livello aumentato di secretina promuove la sintesi di più bile. L'aumento della secrezione di somatotropina porta all'oppressione della colecistochinina. Questo influenza l'escrezione della bile. Bolla e condotti non possono contrarsi ritmicamente.

Il sintomo della stasi della bile è prurito

I sintomi della malattia sono dolorosi prurito della pelle, spesso i palmi delle mani, le piante dei piedi. La massima manifestazione dei sintomi si verifica nel 2 ° e 3 ° trimestre di gravidanza, quando il livello di estrogeni diventa maggiore. Nell'analisi biochimica del sangue ci sono segni di ittero subepatico - un aumento di ALT e AST, fosfatasi alcalina, bilirubina totale dovuta alla frazione diretta.

Spesso la malattia si manifesta solo con prurito, che costringe la donna incinta a cercare aiuto da un dermatologo. Ma questa condizione richiede consultazione e trattamento del terapeuta.

Dopo il parto, l'auto-guarigione spontanea avviene in poche settimane. Nella maggior parte delle donne con gravidanze ripetute, i sintomi della colestasi si ripetono. Inoltre, l'aspetto dei segni quando si utilizzano contraccettivi ormonali.

Ristagno nei bambini

Per i bambini più piccoli, lo sviluppo della malattia ha più spesso una causa innata. Possono essere:

  • agenesia della vescica (completa assenza);
  • doppia bolla;
  • dilatazione congenita dei dotti intraepatici;
  • cisti di dotti biliari o stenosi congenite;
  • formazione disturbata di antitripsina epatica;
  • infezione dei dotti intraepatici;
  • la posizione profonda della cistifellea nel parenchima epatico;
  • malformazione congenita della sintesi della bile.

Nei bambini in età scolare, le cause del ristagno della bile sono identiche a quelle degli adulti. Ma la causa più comune è una violazione della funzione motoria della vescica e dei dotti biliari. Lo stato è aggravato dalla predilezione dei bambini moderni per bevande gassate, dolci, fast food.

Dove fa male?

Localizzazione del dolore nella proiezione della cistifellea - nell'ipocondrio destro. Ma a volte il dolore intenso può irradiarsi nella parte bassa della schiena, nella clavicola destra, nella regione delle spalle, nella scapola.

diagnostica

L'esame viene eseguito secondo i protocolli medici. È richiesto l'esame obbligatorio del paziente. Solo in seguito, sulla base di sospetti, vengono nominati appropriati test di laboratorio:

  • un esame del sangue generale;
  • urina per urobilin;
  • ricerca biochimica su fosfatasi alcalina, ALT, AST, bilirubina, colesterolo, acidi biliari, GGTP;
  • coagulogramma - definizione di coagulazione del sangue;
  • ricerca di anticorpi contro le invasioni parassitarie.

Applicare metodi diagnostici strumentali:

  • ultrasuoni;
  • esofagogastroduodenoscopia;
  • scintigrafia del fegato e della vescica;
  • radiografia endoscopica retrograda del pancreas e dei dotti biliari;
  • computer o risonanza magnetica.

Cosa è controllato

I metodi di ricerca sono finalizzati allo studio dello stato della cistifellea, dei dotti e del fegato al fine di trovare la causa della malattia.

Come ispezionare

Molto spesso, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  1. L'ecografia della vescica viene di solito eseguita contemporaneamente al fegato, tk. gli organi sono collegati anatomicamente e funzionalmente. Lo studio è in preparazione - 2-3 giorni prima dell'ecografia programmata, rifiutano l'alcol, i cibi grassi. Eseguire la procedura raccomandata a stomaco vuoto o 3-4 ore dopo aver mangiato. Studio indolore, attraverso la parete addominale anteriore.
  2. La radiografia del fegato e della cistifellea è importante come metodo per studiare il letto vascolare di quest'area. Le radiografie generali e l'uso di solfato di bario sono applicati meno, perché Molti metodi moderni danno idee più chiare sulla patologia di una semplice radiografia.

Quali test sono necessari

Lo studio degli enzimi epatici e dei pigmenti biliari è direttamente correlato alla comprensione del funzionamento del fegato. Fisiologicamente, la milza disintegra giornalmente i vecchi eritrociti. Dall'emoglobina rilasciata, il ferro viene separato, che sarà usato per costruire nuove cellule. Il resto del pigmento si lega all'albumina e viene consegnato al fegato per la neutralizzazione. Questa è una bilirubina indiretta, un composto tossico. In epatociti reazioni di scissione e coniugazione con acido glucuronico, poi neutralizzata bilirubina cade nella bile. E quando la bile - intestino dove metabolizzato a urobilinogeno, che viene assorbito nel sangue e escreto nelle urine, e stercobilina che viene escreto con le feci.

La violazione di uno dei collegamenti nel processo porta ad un aumento del sangue della bilirubina. Con la stasi biliare, l'escrezione della bilirubina diretta viene interrotta. Pertanto, un aumento isolato nella sua analisi indica le cause meccaniche della malattia.

Diagnosi differenziale

Distinguere colestasi causata da malattie del sistema epatobiliare bisogno da ittero ereditario - sindrome di Dubin-Johnson, Gilbert, Rotor. La diagnosi differenziale viene effettuata con epatite infettiva, porfiria epatica, mononucleosi.

A quale dottore applicare

La gestione di pazienti impegnati in gastroenterologia, epatologia. In assenza di specialisti stretti, il terapeuta può assumere la loro funzione.

Trattamento del ristagno della bile

La terapia viene effettuata in due direzioni: eziologica e sintomatica. Se la causa della malattia è suscettibile di eliminazione, allora questa direzione è usata come principale. L'incapacità di eliminare l'eziologia porta a un trattamento mirato a ridurre i sintomi della malattia.

Gli epatoprotettori sono la prima linea di farmaci per il trattamento del ristagno della bile. Se non ci sono ostacoli al deflusso, utilizzare farmaci a base di acido ursodesossicolico (Ursofalk, Ursosan). I suoi farmaci aumentano la sintesi e migliorano il deflusso della bile. Riducono la formazione di colesterolo e il suo apporto dall'intestino, aiutano a ridurre il rischio di calcoli di colesterolo. Ursofalk fumare assegnare per il trattamento di cambiamenti cirrotici, colecistite acuta e colangite, con le pietre coperte di sali di calcio, epatica e insufficienza renale.

I preparati colagogo sono prescritti, se non vi è un evidente ostacolo al deflusso della bile. Questi sono farmaci come Allochol, Holiver, Heptral, Hofitol.

L'allochol consiste nella bile essiccata con l'aggiunta di carbone attivo, un estratto di aglio. Promuove la sintesi della propria bile, quindi è controindicato nell'ittero ostruttivo, epatite acuta.

L'estratto di carciofo è presentato sotto forma di Hofitol. Promuove l'escrezione della bile, migliora il metabolismo del colesterolo. Efficace nella colestasi nelle donne in gravidanza.

Oltre alle medicine già pronte, vengono utilizzate erbe medicinali. Questa collezione coleretica, composta da erba immortelle, achillea, menta piperita, coriandolo, calendula, camomilla. Una certa miscela viene prodotta in una tazza, quindi bevono mezzo bicchiere prima di mangiare.

Il tè alla rosa canina ha proprietà coleretiche

Le proprietà coleretiche hanno un dogrose - fare il tè da frutta o bere sciroppo Holosas. La vitamina A, E, C, K, gruppo B ha un effetto benefico.

La terapia sintomatica include l'uso di antispastici per eliminare lo spasmo dei dotti, l'anestesia. È possibile utilizzare farmaci antinfiammatori non steroidei per alleviare il dolore e l'infiammazione. L'infiammazione acuta è sempre causata da un'infezione, quindi richiede l'assunzione di farmaci antibatterici. L'ittero, accompagnato da prurito, richiede l'assunzione di enterosorbenti per rimuovere la bilirubina e gli acidi biliari in eccesso dall'intestino.

omeopatia

I preparati di Galsten e Gepar compositum sono utilizzati per il trattamento omeopatico. Sono simili nella composizione, includono un estratto di cardo mariano. È prezioso per la presenza di silibina - flavonoidi, che hanno un effetto epatoprotettivo. Galsten viene utilizzato sotto forma di gocce o compresse 2 ore dopo i pasti o 1 ora prima dei pasti. L'azione del farmaco ha lo scopo di eliminare lo spasmo della vescica, migliorare la nutrizione, ridurre l'infiammazione, aumentare la produzione di bile e il suo rilascio.

Gepar compositum ha un gran numero di componenti. È disponibile come soluzione iniettabile. È possibile entrare per via intramuscolare o sottocutanea ogni giorno fino a 3-6 settimane.

Trattamento operativo

Il tipo di operazione dipende dalle cause e dai luoghi di ristagno della bile. Sono usati i seguenti interventi:

  • rimozione di concrezioni per via laparoscopica;
  • ectomia della cisti, un tumore che crea un'ostruzione al deflusso;
  • stenting delle vie biliari;
  • dilatazione del palloncino del lume del condotto;
  • creazione di drenaggio del dotto biliare comune;
  • Dilatazione della vescica con l'installazione di stent e la formazione di messaggi biliodigestivi;
  • resezione della cistifellea;
  • operazione di sfinteri.

Con l'atresia dei dotti nei neonati, si formano artificialmente, nei primi mesi si esegue la ricostruzione, a volte è richiesto un trapianto di fegato.

L'emergenza acuta dell'ostruzione dei dotti biliari, causata dal blocco con una pietra, richiede un trattamento tempestivo. Il ritardo può portare alla rottura della vescica e allo sviluppo della peritonite - una grave infiammazione della cavità addominale, che si verifica ciclicamente. La mancanza di assistenza chirurgica contribuisce all'insorgere della sepsi - l'infezione del sangue.

Metodi popolari

I guaritori tradizionali suggeriscono l'uso di succo di barbabietola, mela e carota in quantità uguali, che vengono consumati dopo un pasto non prima di un'ora.

Si consiglia di sciogliere in un bicchiere di qualsiasi liquido un cucchiaio da minestra di aceto di mele con l'aggiunta di un cucchiaio di miele.

Viene proposta una ricetta per una soluzione con una mummia. Una dose viene sciolta in mezzo litro d'acqua. L'intera soluzione preparata viene bevuta in piccole porzioni per il giorno ogni volta prima di mangiare.

Le fragole della foresta contengono molto silicio, che riduce il rischio di calcoli nella cistifellea. Per ottenere un effetto terapeutico, le bacche secche vengono preparate con acqua bollente in un thermos per un'ora. Per 1 cucchiaio di fragole prendi 2 bicchieri d'acqua. Prendi mezza tazza per un'ora prima di mangiare.

Il succo del cavolo fermentato ha un effetto coleretico. Prendilo su un cucchiaio prima di mangiare, aumentando gradualmente la dose. Il tempo di ammissione raccomandato è di 2 mesi. È controindicato soffrendo gastrite, ulcera gastrica, malattia renale.

Quando la bile stagnazione preparato acqua aneto - brodo di 2 cucchiai di semi, e 2 tazze di acqua potabile 0,5 tazze prima di mangiare.

Il tè a base di menta piperita e origano ha un lieve effetto coleretico, si beve anche un'ora prima dei pasti. L'origano, come l'acqua di aneto, non è raccomandato per le donne incinte.

Succo di barbabietola spremuto da barbabietole fresche finemente grattugiate e bevanda alla gola prima di mangiare. I semi di zucca in forma non arrostita vengono consumati ogni giorno.

Con uno scopo colagogo, prendere un decotto di stimmi di mais, 15 grammi per mezzo litro di acqua. Bere 50 grammi prima dei pasti 3-4 volte al giorno.

Nel periodo della fioritura attiva, la radice del dente di leone viene raccolta per utilizzare le sue proprietà colagoghe. La radice essiccata viene prodotta con acqua bollente. Prendi come tutti i coleretici - prima di mangiare.

Dieta in caso di congestione della bile

Questa patologia richiede una dieta rigorosa. L'assunzione di cibo dovrebbe diventare regolare, a intervalli regolari, non meno di 4-5 volte al giorno. Questo insegnerà alla cistifellea il lavoro ritmico.

Gli alimenti ricchi di grassi animali refrattari sono esclusi dalla dieta. Questa carne grassa di un ariete, un maiale, un'oca, anatre, pesci grassi. Preferenza per la dieta di carne dietetica - tacchino, coniglio, pollo, carne di vitello. Il pesce non può essere escluso dalla dieta, perché contiene acidi grassi utili, che hanno un effetto positivo sul profilo lipidico di una persona.

I piatti dovrebbero essere cucinati, in umido, al forno, al vapore. I piatti fritti influiscono negativamente sulla condizione della cistifellea e del fegato. I grassi animali, ove possibile, vengono sostituiti con oli vegetali. È molto utile usare olio di oliva, semi di lino e olio di colza.

Anche il sale è limitato. Preferibilmente non salare i piatti durante la cottura e dosalivat nel piatto dopo la cottura. Quindi puoi ridurre la quantità di sale ai 15 g raccomandati al giorno. Per non consumare grassi e sale in eccesso, non è necessario mangiare salsicce, prodotti affumicati, cibo in scatola, salse domestiche e di fabbrica, salse.

Dolci, pasticceria da forno, prodotti dolciari con sostituti grassi non apportano benefici, sono limitati il ​​più possibile e, in caso di condizioni gravi, sono completamente esclusi. Bevande gassate dolci, l'alcol in qualsiasi quantità è controindicato.

Quando si sceglie il cibo, le verdure dovrebbero essere preferite. Possono essere consumate zuppe vegetariane crude, bollite, cotte, in umido. Legumi, noci, sebbene ricca di proteine ​​e oli vegetali, ma troppo pesante per la digestione e può rafforzare flatulenza, che è già preoccupato pazienti con ristagno di bile.

L'abbondanza di spezie e condimenti piccanti agisce in modo irritante, non è necessario mangiare piatti molto stagionati, specialmente durante il periodo di esacerbazione della malattia.

Latte e latticini sono perfetti per reintegrare proteine ​​animali con aminoacidi essenziali. Preferisco essere a basso contenuto di grassi, con basso contenuto di sale. Il burro può essere usato nella preparazione dei cereali, ma limitato.

I cereali sono la base della razione, sono cotti in acqua o con una piccola quantità di latte. Molto utile pane integrale con l'aggiunta di vari cereali e semi.

In precedenza, caffè e tè erano tra i cibi vietati nelle malattie del fegato e della cistifellea. Alla luce di recenti ricerche, questo è confutato. È consentito bere 1-2 tazze di caffè a grana chiara al giorno e bere tè nero e verde.

Esercizi per la congestione della bile

Un'adeguata attività motoria è una condizione indispensabile per la normalizzazione della secrezione biliare. Dopo un moderato allenamento fisico aumenta il tono dei muscoli addominali, migliora il flusso di sangue in tutto il corpo. Questo è particolarmente vero per le persone che hanno uno stile di vita sedentario e che sono in sovrappeso. Sbarazzarsi di chili in più permette non solo di migliorare la salute generale, ma riduce anche la pressione sanguigna, normalizza il livello di colesterolo, l'equilibrio lipidico, riduce il fenomeno del ristagno della bile.

Ben influenzato dal camminare a un ritmo medio di almeno un'ora al giorno. Se è impossibile assegnare un tempo separato per camminare, è possibile percorrere una parte del tragitto verso il lavoro o verso la casa a piedi invece di viaggiare con il trasporto.

Gli esercizi in questo stato non dovrebbero contenere giri acuti, sporgersi in avanti, saltare. È utile passare la ginnastica al mattino. Esercizi esemplari sono i seguenti:

  1. La posizione di partenza - le mani in vita, le gambe sono poste alla larghezza delle spalle. Effettua svolte regolari del corpo a sinistra ea destra.
  2. Muovi le mani chiuse dietro la testa, inclinate da un lato all'altro.
  3. Piega le braccia nei gomiti e tieniti di fronte a te. In alternativa, gomiti al ginocchio opposto della gamba piegata.
  4. Nella posizione sul retro, piegare alternativamente le gambe sinistra e destra sull'ispirazione, portarle allo stomaco e, all'espirazione, riportarle nella posizione iniziale.
  5. Esercizio per il diaframma - sdraiati sulla schiena con le ginocchia piegate nelle gambe, fai un respiro profondo con lo stomaco per sollevarlo. Su un ventre espiratorio da coinvolgere.
  6. Distesi sul fianco eseguono gli stessi movimenti respiratori. Alternativo per i lati destro e sinistro. Questo esercizio è un massaggio di organi interni. Ma uno non dovrebbe eseguire un gran numero di ripetizioni di fila, questo porterà all'iperventilazione dei polmoni e appariranno le vertigini.

Trattamento fisioterapeutico

I metodi di fisioterapia sono efficaci nel ristagno della bile, ma hanno alcune controindicazioni:

  • febbre;
  • periodo acuto della malattia, processo infiammatorio;
  • processi tumorali.

Per stimolare la cistifellea vengono utilizzati i seguenti metodi di esposizione:

  • Elettroforesi di farmaci;
  • correnti diadinamiche sulla proiezione della cistifellea;
  • amplifulse del fegato e della vescica;
  • terapia magnetica;
  • compresse di paraffina;
  • bagni di conifere

La scelta del metodo di esposizione e del farmaco dipende dai risultati del sondaggio. È necessario conoscere, a causa di questa stasi della bile: c'è un ipertonio della vescica o della cistifellea flaccida, la condizione dei dotti e degli sfinteri. Il trattamento viene selezionato da un medico-fisioterapista sulla base dei dati forniti dal medico curante.

Durante il periodo di esacerbazione, è utile un trattamento di sanatorio-resort con l'uso di acque minerali, l'uso di bagni di radon, fangoterapia, fitoterapia e regime tonificante.

prevenzione

A metà, l'insorgenza di malattie dipende dallo stile di vita della persona. Il resto riguarda lo sviluppo della medicina, l'ecologia e fattori ereditari. Pertanto, è di grande importanza prevenire lo sviluppo di malattie attraverso uno stile di vita sano. La nutrizione razionale, l'attività fisica, il controllo del peso in eccesso contribuiscono al normale funzionamento della cistifellea. Alcol, fumo, fast food provocano lo sviluppo della malattia.

Anche la presenza di una predisposizione genetica non porta necessariamente a una malattia. Una corretta alimentazione, riducendo l'impatto di altri fattori di rischio potrebbe non consentire alla malattia di sviluppare o ridurre le sue manifestazioni.

Il tempestivo ricorso alle cure mediche aiuterà a iniziare il trattamento nelle fasi iniziali, fino a quando non si sia verificato un circolo vizioso, le complicanze della malattia non si sono sviluppate.

prospettiva

Con una terapia adeguata e un trattamento tempestivo iniziato, le prospettive sono favorevoli. Ma tutto dipende dalla causa della malattia, dai fattori che lo accompagnano. La discinesia delle vie biliari con una corretta selezione di farmaci e il rispetto della dieta possono attenuarsi, il ritmo del lavoro della vescica e dei dotti è normalizzato.

L'infiammazione della cistifellea è importante per iniziare a guarire in una fase precoce, dall'infezione si liberano solo con l'aiuto di antibiotici. Un trattamento adeguato aiuterà a sbarazzarsi della malattia. Ma in alcuni casi diventa una forma cronica. In questo caso, le esacerbazioni saranno provocate dal mancato rispetto della dieta e del regime.

Si raccomanda di eliminare chirurgicamente la colecistite calcanea con segni di ristagno della bile. Se ci sono poche pietre in movimento, a un certo punto possono entrare in movimento e entrare nel dotto biliare. C'è un blocco, che viene gestito in caso di emergenza. Se non si fornisce assistenza tempestiva, si può sviluppare una peritonite - una grave infiammazione del peritoneo.

Ti Piace Di Erbe

Il Social Networking

Dermatologia